Rinite allergica - sintomi e regime di trattamento

La rinite allergica è un processo infiammatorio della mucosa nasale, che si verifica a causa degli effetti di vari stimoli allergici e, in questo caso, di allergeni.

In parole povere, la rinite allergica è un naso che cola causato da una reazione allergica. Sotto l'influenza degli allergeni nella mucosa nasale inizia l'infiammazione, che porta alla malattia. Le statistiche mostrano che la rinite, così come la tosse allergica, è uno dei disturbi più frequenti tra i pazienti che contattano gli allergici.

Questa malattia si verifica più spesso nei bambini in età prescolare, quando il bambino inizia a incontrare sostanze che possono causare allergie. Tuttavia, i casi di rinite allergica negli adulti non sono rari - i sintomi e il trattamento di cui considereremo in questo articolo.

forma

A seconda della gravità delle manifestazioni allergiche, la rinite si distingue:

  • lieve - i sintomi non sono molto fastidiosi (possono manifestare 1-2 segni), non influenzano le condizioni generali;
  • moderato - i sintomi sono più pronunciati, c'è un disturbo del sonno e una certa diminuzione dell'attività durante il giorno;
  • grave - sintomi dolorosi, sonno disturbato, diminuzione significativa dell'efficienza, peggioramento delle prestazioni del bambino a scuola.

La frequenza e la durata delle manifestazioni sono distinte:

  • periodico (ad esempio, in primavera durante la fioritura degli alberi);
  • cronico - durante tutto l'anno in cui le allergie sono associate alla presenza costante di allergeni
  • ambiente (ad esempio, allergia agli acari della polvere).
  • intermittente - gli episodi acuti della malattia durano non più di 4 giorni. a settimana, meno di 1 mese

Con la rinite periodica, i sintomi persistono per non più di quattro settimane. La rinite cronica dura più di 4 settimane. Questa malattia non solo rappresenta un enorme disagio nella vita di tutti i giorni, ma può anche portare allo sviluppo dell'asma. Pertanto, se nota di avere una rinite allergica nel suo bambino o nel suo bambino, deve iniziare il trattamento il più presto possibile.

cause di

Perché si verifica la rinite allergica e che cos'è? I sintomi della malattia si verificano quando un allergene penetra negli occhi e nelle vie nasali di una persona che è ipersensibile a determinate sostanze e prodotti.

Gli allergeni più popolari che possono causare la rinite allergica sono:

  • polvere, mentre può essere sia biblioteca che casa;
  • polline delle piante: piccole e leggere particelle trasportate dal vento, che cadono sulla mucosa nasale, formano una reazione che porta a una malattia come la rinite.
  • acari della polvere e animali domestici;
  • prodotto alimentare specifico.
  • spore fungine.

La causa della rinite allergica permanente, che dura per un anno, è costituita da acari della polvere domestica, animali domestici e muffe.

I sintomi della rinite allergica

Se i sintomi della rinite allergica negli adulti non compromettono le prestazioni e non interferiscono con il sonno, questo indica una lieve gravità, moderata moderazione è indicata da una moderata diminuzione dell'attività quotidiana e del sonno. Nel caso di sintomi pronunciati in cui il paziente non può lavorare normalmente, studiare, fare il tempo libero durante il giorno e dormire la notte, viene diagnosticata una rinite grave.

La rinite allergica è caratterizzata dai seguenti sintomi principali:

  • scarico acquoso dal naso;
  • prurito e bruciore nel naso;
  • starnuti, spesso parossistici;
  • congestione nasale;
  • russare e russare;
  • cambio di voce;
  • desiderio di grattare la punta del naso;
  • deterioramento dell'olfatto

Con rinite allergica prolungata dovuta alla costante abbondante secrezione di secrezioni dal naso e compromissione della pervietà e drenaggio dei seni paranasali delle valvole uditive, compaiono ulteriori sintomi:

  • irritazione della pelle nelle ali del naso e sulle labbra, accompagnata da arrossamento e gonfiore;
  • sangue dal naso;
  • deficit uditivo;
  • dolore all'orecchio;
  • tosse;
  • mal di gola.

Oltre ai sintomi locali, ci sono anche sintomi generali non specifici. Questo è:

  • disturbi della concentrazione;
  • mal di testa;
  • malessere e debolezza;
  • irritabilità;
  • mal di testa;
  • cattivo sonno

Se non si inizia a trattare la rinite allergica nel tempo, possono svilupparsi altre malattie allergiche - prima congiuntivite (di origine allergica), poi asma bronchiale. Qualunque cosa accada, è necessario iniziare una terapia adeguata in tempo.

diagnostica

Per la diagnosi di rinite allergica dovrà:

  • uno studio clinico dei livelli ematici di eosinofili, plasmacellule e mastociti, leucociti, anticorpi IgE generali e specifici;
  • tecniche strumentali - rinoscopia, endoscopia, tomografia computerizzata, rinomanometria, rinometria acustica;
  • test della pelle per identificare allergeni causa-significativi, che aiuta a stabilire l'esatta natura della rinite allergica;
  • studi citologici e istologici delle secrezioni nasali.

La cosa più importante nel trattamento è identificare la causa dell'allergia e, se possibile, evitare il contatto con l'allergene.

Cosa fare con rinite allergica per tutto l'anno

La rinite durante tutto l'anno causata da una reazione allergica si verifica durante tutto l'anno. Una tale diagnosi viene solitamente fatta a una persona, se le esacerbazioni acute del raffreddore si verificano almeno due volte al giorno per nove mesi all'anno.

In questo caso, dovresti seguire alcuni consigli:

  • evitare il rossore nasale da soli.
  • abbattere coperte e cuscini.
  • Non usare gocce da un raffreddore.
  • cancella il naso dal muco.
  • non fumare
  • effettuare settimanalmente la pulizia a umido dell'appartamento.
  • utilizzare lettiera in fibra sintetica.
  • ben ventilare il letto.
  • Sbarazzarsi di cose che sono le principali fonti di polvere domestica.

La base dello sviluppo di questa malattia si trova spesso nell'elevata concentrazione dell'allergene, che ha a lungo colpito il corpo umano.

Trattamenti per la rinite allergica

Sulla base dei meccanismi di sviluppo della rinite allergica, il trattamento dei pazienti adulti deve essere diretto a:

  • eliminazione o riduzione del contatto con allergeni causa-significativi;
  • eliminazione dei sintomi della rinite allergica (farmacoterapia);
  • condurre l'immunoterapia allergene-specifica;
  • l'uso di programmi educativi per i pazienti.

Il compito principale è eliminare il contatto con l'allergene identificato. Senza questo, qualsiasi trattamento fornirà sollievo temporaneo, piuttosto debole.

antistaminici

Quasi sempre per il trattamento della rinite allergica negli adulti o nei bambini è necessario assumere antistaminici all'interno. Si raccomanda l'uso di farmaci di seconda generazione (zodak, tsetrin, claritin) e terzi (zyrtek, Erius, telfast).

La durata della terapia è determinata da uno specialista, ma raramente meno di 2 settimane. Queste pillole allergiche non hanno quasi alcun effetto ipnotico, hanno un effetto prolungato e alleviano efficacemente i sintomi della rinite allergica entro 20 minuti dall'ingestione.

La sofferenza della rinite allergica mostra la somministrazione orale di Tsetrin o Loratadina e 1 tavolo. al giorno Cetrin, Parlazin, Zodak possono essere assunti da bambini da 2 anni in sciroppo. Il più forte farmaco antistaminico ad oggi è Erius, il principio attivo Desloratadina, controindicato durante la gravidanza, e sciropposo può essere assunto nei bambini di età superiore a 1 anno.

Lavaggio nasale

In caso di rinite allergica stagionale, il trattamento deve essere completato con un lavaggio nasale. Per questi scopi è molto conveniente utilizzare un dispositivo Dolphin poco costoso. Inoltre, non è possibile acquistare borse speciali con una soluzione per il lavaggio, e prepararsi da soli - лож cucchiaino di sale per bicchiere d'acqua, così come ¼ cucchiaino di sodio, alcune gocce di iodio.

Il naso viene spesso lavato con spray di acqua marina - Allergol, Aqua Maris, Kviks, Aqualor, Atrivin-More, Dolphin, Gudvada, Physiomer, Marimer. L'acqua di mare, a proposito, aiuta perfettamente con il raffreddore.

Gocce di vasocostrittore

Hanno solo effetti sintomatici, riducono il gonfiore delle mucose e la risposta vascolare. L'effetto si sviluppa rapidamente, per quanto breve. Il trattamento della rinite allergica nei bambini è raccomandato senza fondi vasocostrittori locali. Anche un piccolo sovradosaggio può far smettere di respirare il bambino.

Stabilizzatori di membrana di mastociti

Consentono di rimuovere processi incendiari in una cavità nasale. Spruzzi usati spesso che hanno un effetto locale.

Questi includono Crooni - Kromoheksal, Kromosol, Kromoglin. Questi farmaci prevengono anche lo sviluppo di una risposta immediata all'allergene e sono quindi spesso usati come agente profilattico.

desensibilizzazione

Un metodo consistente nella somministrazione graduale di un allergene (ad esempio estratto di polline di erba) in dosi crescenti sotto la pelle della spalla del paziente. All'inizio dell'iniezione vengono effettuati a intervalli di una settimana, e poi ogni 6 settimane per 3 anni.

Di conseguenza, il sistema immunitario del paziente non risponde più a questo allergene. La desensibilizzazione è particolarmente efficace se una persona è allergica a un solo allergene. Verificare con il proprio medico se è possibile ridurre la sensibilità del sistema immunitario all'allergene.

chelanti

Inoltre, in caso di rinite allergica, il trattamento con enterosorbenti ha il suo effetto positivo - Polifan, Polysorb, Enterosgel, Filtrum STI (istruzioni) sono mezzi che aiutano a rimuovere tossine, tossine, allergeni dal corpo, che possono essere utilizzati nella complessa terapia delle manifestazioni allergiche.

Va ricordato che il loro uso non dovrebbe durare più di 2 settimane e la ricezione deve essere effettuata separatamente da altri medicinali e vitamine, poiché la loro azione e digeribilità sono ridotte.

Farmaci ormonali

La malattia viene trattata con farmaci ormonali solo in assenza dell'effetto degli antistaminici e della terapia antinfiammatoria.I farmaci con ormoni non vengono utilizzati per molto tempo e solo un medico dovrebbe selezionarli per il loro paziente.

prospettiva

Per la vita, la prognosi è, ovviamente, favorevole. Ma se non esiste un trattamento normale e corretto, la malattia progredirà e si svilupperà ulteriormente, che può essere espressa in un aumento della gravità dei sintomi della malattia (comparsa di irritazione della pelle sotto il naso e nella zona delle ali del naso, tosse alla gola, tosse osservata, peggioramento dell'odore, peggioramento) sanguinamento nasale, forti mal di testa) e nell'espansione della lista degli stimoli allergici causa-significativi.

Rinite allergica

La rinite allergica o la rinite allergica è un'infiammazione della mucosa della cavità nasale, che si verifica quando gli allergeni entrano nel corpo umano quando espirati attraverso la mucosa della cavità nasale. L'allergene è polline delle piante, polvere domestica, contenuto in grandi quantità in tappeti, libri e altri luoghi. Questa malattia è una delle più comuni al mondo, ad esempio, in Russia, secondo le statistiche, la rinite di origine allergica soffre dall'11 al 24% della popolazione.

I principali fattori che causano la rinite allergica sono gli allergeni presenti nell'aria. Di solito sono divisi in tre gruppi:

  • aeroallergeni dell'ambiente: polline delle piante;
  • abitazione aeroallergeni - acari contenuti in polvere domestica o peli di animali, insetti, muffe e allergeni del lievito, alcune piante domestiche e prodotti alimentari;
  • allergeni professionali.

I punti di partenza possono essere: cibo piccante, situazioni stressanti, sovraraffreddamento del corpo, sovraccarico emotivo. Spesso la causa potrebbe essere una predisposizione genetica.
La forma della rinite allergica è divisa in tre classi:

  • rinite allergica stagionale (intermittente) - un'allergia al polline di piante da fiore e alberi nell'aria. Poiché il polline può essere diffuso dal vento per distanze molto lunghe, è impossibile evitare completamente il contatto con esso, ci sono possibilità di ridurre il pericolo.
  • rinite allergica (persistente) per tutto l'anno - può apparire per tutto l'anno. La ragione è polvere di casa, o meglio, acari microscopici, che vivono nella polvere o nella lana di alcuni animali. Manifestazioni di rinite allergica per tutto l'anno, di solito un po 'più debole rispetto a quella stagionale.
  • rinite professionale su sostanze irritanti allergiche - si verifica nelle persone mentre si lavora in determinate condizioni, può anche apparire dalla polvere, ma più precisamente la natura del suo aspetto non è stata studiata.

Per le manifestazioni cliniche emettere:

  • una forma lieve che è insignificante e il paziente può fare a meno del trattamento;
  • moderato - in questo caso, i sintomi della rinite allergica possono peggiorare significativamente la qualità della vita e interferire con il paziente;
  • forma grave - il paziente è in gravi condizioni, non può vivere normalmente e completamente lavorare o studiare, la malattia disturba il sonno.

I sintomi della rinite allergica

Prima di tutto, parlando dei sintomi della rinite allergica, dobbiamo elencare i segni che non possono essere lasciati senza attenzione e dovrebbero consultare un medico:

  • frequente prurito al naso;
  • starnuti, spesso parossistici;
  • congestione nasale, naso che cola, peggio di notte;
  • lo scarico acquoso dal naso, in caso di infezione in corso, può assumere un carattere mucopurulento;
  • gonfiore del nasopharynx, perdita dell'olfatto;
  • tosse parossistica e mal di gola;
  • arrossamento degli occhi e suppurazione, a volte ci sono cerchi o gonfiore sotto gli occhi.

L'assunzione di antistaminici di solito allevia le condizioni del paziente.

Questi sintomi di rinite allergica non sono unici per questa particolare malattia. Tutte le riniti hanno sintomi simili, ognuno dei quali richiede un trattamento specifico, e quindi è consigliabile condurre una diagnosi accurata da un allergologo.

Diagnosi di rinite allergica

Per confermare la diagnosi di rinite allergica, è necessario analizzare uno striscio da un naso su eosinophils. La presenza di eosinofili in uno striscio superiore al 5% di tutte le cellule rilevate indica una causa allergica della congestione nasale.

In futuro, per chiarire la diagnosi, è necessario identificare la sostanza che causa i sintomi ed è la causa della rinite allergica - un allergene causa-significativo.

La diagnosi di rinite allergica ha due varietà: la produzione di test cutanei e un esame del sangue speciale.

Test della pelle di stadiazione. Un prerequisito è che in 5 giorni qualsiasi farmaco antistaminico viene interrotto e il paziente ha 4 o 50 anni. Vengono applicati diversi piccoli tagli sull'avambraccio, in cui vengono gocciolate 1-2 gocce di un allergene specifico. Dopo un po 'di tempo (15-30 minuti), viene eseguita un'ispezione e una misurazione della bolla emergente. Il test cutaneo è uno dei tipi più affidabili, comuni ed economici di diagnostica per le allergie. Il test non viene effettuato in gravidanza e in allattamento.

Un esame del sangue per specifiche immunoglobuline IgE specifiche. Il livello di IgE totale al momento della nascita di una persona è vicino allo zero e aumenta gradualmente man mano che maturano. In un adulto, un indicatore superiore a 100-150 U / l è considerato elevato. Il metodo non è particolarmente comune a causa degli elevati costi di ricerca, il costo del pannello di allergeni arriva a 16 mila rubli. Un altro svantaggio è l'inaffidabilità, spesso dà risultati falsi positivi.

Con quegli allergeni che hanno dato una reazione cutanea positiva, eseguono anche un test di provocazione intranasale. Tale diagnostica della rinite allergica è di provocare il corpo a reagire. Per fare questo, vengono introdotte 2-3 gocce di acqua distillata in una narice, quindi la concentrazione dell'allergene di prova viene gradualmente aumentata: 1: 100, 1:10 e l'intera soluzione. Se dopo 15-20 minuti è comparsa una reazione - congestione, starnuti, bruciore, naso che cola, il test è considerato positivo.

È possibile condurre studi su metodi radio-allergosorbenti, radioimmuni, immunoenzimatici o chemiluminescenti, tuttavia, a causa dell'alto costo, questi metodi non sono ampiamente utilizzati.

Trattamento della rinite allergica

Il trattamento consiste nella rimozione dell'infiammazione allergica delle mucose e nella realizzazione di una terapia specifica per gli allergeni.

Nelle forme lievi e moderate di rinite allergica viene utilizzata la terapia antistaminica, preferibilmente con il secondo (claritin, tsetrin, zodak) o il terzo (zyrtek, telfast, erius). Nominato all'interno una volta al giorno secondo i dosaggi di età raccomandati. La durata della ricezione non inferiore a 2 settimane.

Se il trattamento della rinite allergica non dà l'effetto desiderato, i derivati ​​prescritti di sodio cromoglicato (Kromoheksal, Kromoglin, Kromosol). I farmaci sono disponibili sotto forma di spray, un effetto tangibile è evidente non prima che dopo 5-10 giorni.

L'immunoterapia specifica per allergeni viene prescritta a pazienti che hanno controindicazioni a questi farmaci. Il trattamento è effettuato da un allergologo in un ospedale. Il significato del trattamento è il mantenimento di piccole dosi di allergeni, che aumentano gradualmente, raggiungendo così lo sviluppo della tolleranza per l'allergene. Allo stesso tempo, cercando di alleviare i sintomi della rinite allergica.

Chi soffre di rinite allergica dovrebbe sapere che il trattamento è necessario, anche nei casi lievi, altrimenti, la malattia può assumere nuove forme più gravi, come ad esempio l'asma bronchiale.

Rinite allergica

La rinite allergica è una malattia che si sviluppa a causa del contatto degli allergeni con la mucosa nasale. I principali sintomi della malattia: prurito nasale, starnuti, difficoltà nella respirazione nasale, secrezione nasale delle mucose. Come parte della diagnosi delle cause della rinite allergica, si tengono consultazioni con specialisti (allergologo-immunologo, otorinolaringoiatra), test cutanei, determinazione di IgE generali e specifiche (pannelli allergologici) e rinoscopia. Il trattamento con antistaminici, glucocorticoidi intranasali o la cessazione dell'esposizione agli allergeni porta alla rapida scomparsa dei sintomi della malattia.

Rinite allergica

Rinite allergica - una reazione infiammatoria della mucosa nasale all'azione dell'allergene, la manifestazione della pollinosi. Può fluire stagionalmente o per tutto l'anno. Manifestata da congestione, gonfiore, prurito e solletico al naso, flusso abbondante di muco, starnuti, lacrimazione, diminuzione dell'odore. Un lungo percorso può portare allo sviluppo di sinusite allergica, polipi nasali, otite media, sanguinamento nasale, senso persistente dell'olfatto, asma bronchiale.

La rinite allergica è molto diffusa. Secondo varie fonti, questa forma di allergia colpisce dall'8 al 12% di tutte le persone sulla Terra. Di solito si sviluppa in giovane età (10-20 anni). In età avanzata, la gravità delle manifestazioni può diminuire, ma i pazienti di solito non sono completamente guariti.

Classificazione della rinite allergica

Ci sono due forme principali della malattia:

  • Rinite allergica stagionale La forma più comune. Di solito si manifesta in giovane età. I sintomi della malattia compaiono in determinati periodi dell'anno e sono il più delle volte causati dal contatto con il polline di alcune piante.
  • Rinite allergica per tutto l'anno. La maggior parte delle donne di età matura soffre. I sintomi della malattia sono espressi durante l'anno o si verificano periodicamente indipendentemente dalla stagione. La malattia è causata da allergeni che sono costantemente presenti nell'ambiente.

Fattori predisponenti e cause di sviluppo

La rinite allergica di solito si sviluppa in persone con una predisposizione genetica alle malattie allergiche. In una storia familiare di pazienti, l'asma bronchiale, l'orticaria allergica, la dermatite atopica diffusa e altre malattie atopiche sono spesso menzionate, di cui soffrono uno o più membri della famiglia.

La causa più comune dello sviluppo della rinite stagionale di eziologia allergica è il polline di graminacee (famiglia di piante a maturazione, fiori complessi, cereali) e alberi. In alcuni casi, la rinite allergica stagionale è causata da spore fungine. Spesso i pazienti credono che la malattia sia causata da lanugine di pioppo. Tuttavia, in realtà, la rinite è solitamente innescata dal polline delle piante, la cui fioritura coincide con la comparsa di lanugine di pioppo. La stagionalità della manifestazione annuale della malattia dipende dalle caratteristiche climatiche della regione e praticamente non cambia di anno in anno.

La rinite allergica durante tutto l'anno si verifica a contatto costante con particelle dell'epidermide di animali, vari composti chimici e polvere domestica, che contiene acari.

I sintomi della rinite allergica

La rinite allergica è caratterizzata da prolungati attacchi di starnuti che si verificano al mattino e al momento del contatto con l'allergene. A causa del prurito incessante, i pazienti graffiano costantemente la punta del naso, che alla fine provoca una piega trasversale sul retro del naso. La congestione nasale costante durante lo sviluppo della rinite allergica conduce a pazienti che respirano principalmente attraverso la bocca. La rinite allergica è accompagnata dallo scarico dalla cavità nasale di una natura acquosa, lacrimazione e disagio negli occhi. I processi stagnanti cronici portano ad una diminuzione dell'odore e della perdita del gusto.

La mucosa della cavità nasale nella rinite allergica è pallida e friabile. Non si osserva iperemia e desquamazione della pelle nella zona delle narici. In alcuni casi, c'è un arrossamento della congiuntiva. I cambiamenti nella faringe per questa malattia non sono caratteristici, ma a volte c'è una lieve o moderata iperemia.

La rinite allergica per tutto l'anno è spesso complicata da un'infezione secondaria causata dal blocco dei seni paranasali a causa di edema della mucosa. Lo sviluppo di otite o sinusite è possibile. Con la rinite stagionale, tali complicanze sono estremamente rare. Con un lungo decorso della malattia, si sviluppano spesso polipi della mucosa della cavità nasale, che ostruiscono ancora di più le aperture dei seni paranasali, rendendo difficile la respirazione e riducendo il peso della sinusite concomitante.

Diagnosi di rinite allergica

Nel processo di fare una diagnosi di rinite allergica stagionale, una presa di storia dettagliata è di grande importanza. Esiste una manifestazione periodica dei sintomi della malattia, associata in tempo al periodo di fioritura di alcuni alberi ed erbe.

Nella diagnosi della rinite allergica per tutto l'anno, i dati anamnestici sono meno preziosi. Il contatto frequente con l'allergene porta al fatto che i sintomi della rinite allergica sono costantemente espressi, pertanto, di solito non è possibile stabilire esattamente quale allergene abbia causato la malattia. A volte una reazione allergica a determinati stimoli si manifesta in una serie di differenze nel quadro clinico della malattia, che consente di predeterminare la natura dell'allergene.

I pazienti con rinite allergica sospetta devono essere esaminati da un otorinolaringoiatra e consultare un allergologo, oltre alla rinoscopia. Il test più semplice per determinare con precisione la causa dell'allergia è un test allergico cutaneo. Lo studio si basa sul legame dell'irritante con i mastociti. Esistono due tipi di test cutanei: scarificazione e punto. Va tenuto presente che in alcuni casi è possibile ottenere un risultato falso positivo quando si esegue un test cutaneo.

Con un test cutaneo negativo e la presenza di evidenze di sensibilizzazione del corpo ai dati anamnestici degli allergeni, a volte viene eseguito un test intracutaneo. L'affidabilità del risultato del test intracutaneo è inferiore a causa di un'eventuale irritazione non specifica concomitante nel sito di iniezione.

La natura allergica della rinite è confermata dalla rilevazione del numero di eosinofili nel test del sangue e dallo striscio nasale. L'aumento del numero di neutrofili nel sangue e lo scarico dalla cavità nasale indicano un'infezione secondaria. È possibile eseguire un'analisi di immunoassorbimento con un'etichetta enzimatica per determinare il livello di anticorpi prodotti da alcuni allergeni.

Diagnostica differenziale

La rinite allergica per tutto l'anno spesso deve essere differenziata dalla rinite vasomotoria ordinaria. Il quadro clinico delle malattie ha molto in comune, tuttavia, la rinite vasomotoria, a differenza della rinite allergica, si sviluppa su stimoli di contatto e non specifici.

In alcuni casi, sintomi simili al quadro clinico della rinite allergica durante tutto l'anno causano alcune malattie del tratto respiratorio superiore di natura infettiva, difetti anatomici, inalazione di un certo numero di sostanze, uso costante di farmaci per il trattamento della rinite, trattamento con estrogeni e bloccanti β-adrenergici.

Prevenzione della rinite allergica

L'unica misura preventiva veramente efficace per la rinite allergica è quella di eliminare il più possibile il contatto con l'allergene che ha causato la malattia. In caso di rinite allergica causata dalle cellule della pelle degli animali, l'animale deve essere rimosso dalla casa, in caso di allergie provocate da polline di erba e spore di funghi, sarà necessario cambiare il luogo di residenza o installare i filtri dell'aria nella stanza.

I pazienti con rinite allergica causata da acari della polvere dovrebbero essere forniti con bassa umidità nell'appartamento, rimuovere tende e tappeti dalla casa, chiudere cuscini, materassi e trapunte con coperture di plastica. Si consiglia a tutti i pazienti con rinite allergica di eliminare il contatto con sostanze irritanti non specifiche (fumo di tabacco, odori forti, polvere di calce).

Trattamento della rinite allergica

La terapia per la rinite allergica è determinata dalla gravità e dalla forma della malattia. Per la rinite allergica lieve vengono prescritti antistaminici (cetirizina, fexofenadina, desloratadina, loratadina, ecc.) O glucocorticoidi intranasali (budesonide, fluticasone, ecc.). Nella rinite allergica grave e nelle malattie moderatamente gravi, i glucocorticoidi intranasali in combinazione con antagonisti dei leucotrieni (zafirlukast, montelukast sodico) o antistaminici diventano il principale agente terapeutico. Quando si assumono antistaminici di prima generazione, è necessario considerare l'M-anticolinergico incidentale (aritmia, ritenzione urinaria, visione offuscata) e l'effetto sedativo dei farmaci.

Grave congestione nasale è un'indicazione per la prescrizione di farmaci vasocostrittori topici, ma i pazienti non sono consigliati di abusare di farmaci di questo gruppo a causa del rischio di sviluppare la rinite. Si raccomanda ai pazienti con alcune forme di rinite allergica di seguire una dieta speciale. Ad esempio, i pazienti con allergie al polline di nocciolo dovrebbero eliminare nocciole e nocciole dalla dieta, i pazienti con rinite allergica causata da polline di betulla - mele, ecc. Dieta a causa della possibilità di una risposta incrociata.

Se esistono controindicazioni per l'assunzione di farmaci e un effetto terapeutico insufficiente, è possibile la desensibilizzazione a determinati allergeni (ASIT). Il trattamento consiste nel somministrare gradualmente dosi crescenti di estratto di allergene sotto la pelle del paziente. L'intero ciclo di desensibilizzazione dura dai 3 ai 5 anni.

Iniezioni di allergeni sono fatti una volta ogni 1-2 settimane. A causa del rischio di una reazione anafilattica, il paziente viene osservato per 20 minuti dopo l'iniezione. Possibile reazione locale all'introduzione, che si manifesta come un sigillo o un eritema. La desensibilizzazione è controindicata nell'asma bronchiale grave e in numerose malattie cardiovascolari.

Con l'inefficacia dei metodi conservativi di trattamento della rinite allergica e il suo decorso persistente, è possibile condurre un intervento chirurgico sulla concha vasotomia nasale. L'operazione viene eseguita mediante accesso transosseo in anestesia locale.

Rinite allergica

Rinite allergica (rinite allergica) - forse la malattia più comune con cui le persone cercano aiuto da un allergologo. Questo articolo conterrà le informazioni più complete sui sintomi, la diagnosi e il trattamento della rinite allergica.

Rinite allergica - infiammazione delle mucose del naso, derivante da una reazione allergica.

Di solito, la rinite allergica o il naso che cola si manifesta con rinorrea (un segreto acquoso viene espulso attivamente dal naso), starnuti, difficoltà nella respirazione nasale e prurito nella cavità nasale.

Secondo le statistiche su questa malattia, ogni quinto residente della Russia soffre di rinite allergica.

Cause di rinite allergica

La base dello sviluppo di questa malattia è l'ipersensibilità del tipo immediato e, se più semplicemente, una reazione allergica.

Sotto la reazione allergica si riferisce alla maggior parte dei processi allergici di tipo immediato, i cui sintomi si sviluppano da pochi secondi a venti minuti dopo il primo contatto con l'allergene.

La rinite allergica, insieme all'asma bronchiale allergica e alla dermatite atopica, è tra i "tre grandi" delle principali malattie allergiche.

Possibili allergeni che possono causare lo sviluppo di rinite allergica: biblioteca o polvere domestica; acari della polvere di casa; polline delle piante; allergeni degli insetti; farmaci; alcuni cibi; allergeni di lieviti e muffe.

Un serio fattore di rischio per questa malattia è una predisposizione genetica.

I sintomi della rinite allergica

I segni e i sintomi più caratteristici della rinite allergica:

• Scarico nasale acquoso trasparente che, in caso di aggiunta di un'infezione secondaria, si trasforma in starnuti prolungati parossistici frequenti.

• Respirazione nasale ostruita (di solito con rinite allergica grave) e la congestione nasale di solito aumenta di notte

• Grave prurito al naso

Quando esacerbazione della rinite allergica, l'aspetto del paziente è piuttosto caratteristico. A causa della difficoltà della respirazione nasale, il paziente respira principalmente attraverso la bocca, c'è un leggero gonfiore del viso, gli occhi sono spesso rossi, c'è lacrimazione e possono apparire occhiaie. Abbastanza spesso e involontariamente, i pazienti con rinite allergica si sfregano le mani sulla punta del naso (questo sintomo è chiamato "saluto allergico").

Molto spesso, la rinite allergica si manifesta per la prima volta nell'infanzia o nella prima adolescenza e, tra i parenti di sangue di un paziente con rinite allergica, si osservano spesso persone con varie malattie allergiche.

La rinite allergica, a seconda della gravità dei sintomi, è divisa in lieve, moderata e grave.

Lieve gravità - i sintomi della rinite allergica non interferiscono con il sonno e non riducono le prestazioni. Gravità media: il sonno e l'attività diurna diminuiscono moderatamente. La grave rinite allergica è un grave disturbo del sonno e delle prestazioni a causa della gravità dei sintomi.

In base alla lunghezza dei sintomi, si distinguono rinite allergica stagionale e stagionale.

La rinite allergica stagionale di solito si verifica a causa di allergia ai pollini ed è meno comune come allergia per la formazione di spore di funghi.

Spesso, quando si visita un medico, i pazienti stessi indicano i fattori che provocano la rinite allergica (pulizia dell'appartamento, contatto con gli animali, andare in natura, stare in una stanza polverosa, ecc.).

Quando il trial prende antistaminici, si osserva spesso un sollievo temporaneo. Spesso le manifestazioni di rinite allergica si combinano con i sintomi della congiuntivite allergica o precedono l'asma bronchiale.

Quasi tutte le riniti conosciute (rinite professionale, rinite atrofica, rinite psicogena, rinite farmaco, rinite ormonale, rinite infettiva), ad eccezione di piccole differenze hanno sintomi simili, tuttavia, nonostante ciò, ciascuna di esse richiede un trattamento individuale. Ecco perché solo uno specialista in questo campo può diagnosticare correttamente la malattia, ad es. allergologo.

Spesso i pazienti usano farmaci vasocostrittori nasali per un periodo piuttosto lungo, ma nel tempo con l'abuso di questi farmaci, il decorso della malattia peggiora.

La maggior parte delle persone con rinite allergica ha un'ipersensibilità a odori così forti come l'odore di tabacco e prodotti chimici domestici.

Test per rinite allergica sospetta

In caso di minimo sospetto di rinite allergica, è necessario visitare il medico ENT e l'allergologo senza indugio. L'otorinolaringoiatra sarà in grado di identificare la possibile presenza di una patologia comorbida degli organi ENT, e l'allergologo escluderà o al contrario confermerà la natura allergica delle manifestazioni che portano grande disagio al paziente. Il problema più importante nel fare una corretta diagnosi di rinite allergica è l'identificazione di un allergene causale - una sostanza, il contatto con cui porta allo sviluppo dei sintomi di cui sopra. A tale scopo, vengono solitamente utilizzati i seguenti tipi di diagnostica:

• Test della pelle. Questo è probabilmente il metodo più economico e informativo per diagnosticare le allergie, che dovrebbe essere sempre effettuato solo in miele appositamente attrezzato. l'ufficio. Durante l'esame, il paziente più spesso fa diversi graffi sulla superficie interna dell'avambraccio, su cui viene applicata 1 goccia di allergene testato, dopo di che la reazione viene valutata dopo il tempo assegnato. Questo metodo è il più affidabile e informativo, ma presenta alcune limitazioni (è vietato eseguire test cutanei nel periodo di esacerbazione della malattia, così come per le donne in allattamento e in gravidanza).

Non meno di cinque giorni prima della procedura, cancellare tutti gli antistaminici presi in precedenza.

• Analisi del sangue per immunoglobuline specifiche. Questo metodo consentirà di identificare gli allergeni mediante analisi del sangue ed è più conveniente rispetto ai test cutanei poiché può essere assunto durante l'esacerbazione, durante la gravidanza, l'alimentazione del bambino e durante l'assunzione di antistaminici. Inoltre, non ci sono limiti di età, mentre i test cutanei fino a un anno non sono impostati. Nonostante tutti i vantaggi sopra elencati, questo esame del sangue presenta due svantaggi piuttosto seri e talvolta non critici a suo favore: un'alta frequenza di risultati falsi positivi (circa il 20%) e un costo molto elevato ($ 10 per allergene e talvolta testati prima) 50). Spesso nei bambini fino a un anno, un'analisi del sangue ha rivelato un'allergia ai frutti esotici e ai frutti di mare (cozze, gamberetti, granchi), mentre i genitori hanno giurato che il bambino non li aveva nemmeno visti. Questo è il motivo per cui, se le condizioni generali lo consentono, è ancora meglio esaminarlo effettuando test cutanei.

A volte in caso di dubbio, il medico può prescrivere ulteriori test (striscio dal naso sui funghi e la microflora, radiografie dei seni paranasali).

Molto raramente, viene eseguita la rinomanometria anteriore per accertare il grado di ostruzione delle vie aeree.

Trattamento della rinite allergica

Il trattamento della rinite allergica può iniziare solo dopo la determinazione finale della sua natura allergica e la conferma della natura della malattia. Come la maggior parte delle altre malattie di natura allergica, il trattamento della rinite allergica consiste nel ridurre l'infiammazione allergica delle membrane mucose e nel condurre una terapia specifica per gli allergeni (immunoterapia)

Immunoterapia per rinite allergica

L'immunoterapia è il trattamento più radicale ed efficace per la rinite allergica. Dovresti sapere che questo trattamento può essere eseguito solo da un allergologo nelle condizioni di uno studio allergologico o di un ospedale. La tattica di questo trattamento è l'introduzione di dosi minori di una reazione provocatoria di allergeni con un aumento graduale della sua concentrazione. Lo scopo di queste manipolazioni è sviluppare resistenza (tolleranza) agli allergeni nel corpo. Se questo trattamento viene eseguito correttamente, la rinite allergica può scomparire per sempre. Il primo avvio possibile dell'immunoterapia aumenta significativamente la possibilità di una resistenza assoluta agli allergeni, e quindi il risultato è una cura completa della malattia. In un numero enorme di pazienti, questo metodo ha completamente risolto la rinite allergica.

Trattamento anti-infiammatorio della rinite allergica

Questo metodo di trattamento della rinite allergica comporta l'uso integrato di un numero di farmaci. Il più delle volte, il trattamento della rinite allergica inizia con la nomina di antistaminici sotto forma di gocce o compresse. Negli ultimi anni, è stata data preferenza alle droghe della seconda (Kestin, Zodak, Claritin, Tsetrin) e alla terza (Zyrtec, Telfast, Erius) generazioni, che sono prescritte solo una volta al giorno, per via orale, nella dose appropriata per età. La durata del trattamento è puramente individuale, ma di solito non dura più di due settimane. Nonostante la fornitura da banco di questi farmaci nella catena farmaceutica, è impossibile prescriverli da molto tempo, poiché alcuni di questi farmaci hanno un effetto negativo sul muscolo cardiaco, mentre altri inibiscono sensibilmente le capacità mentali. I farmaci di terza generazione sono i più sicuri, ma il loro costo relativamente alto è spesso il principale fattore limitante per molti pazienti, soprattutto quando è necessario un trattamento a lungo termine.

Se le misure terapeutiche sopra descritte si sono rivelate inefficaci, sono stati prescritti agenti locali aggiuntivi che agiscono direttamente sulla mucosa nasale. Per la rinite allergica lieve, sono prescritti derivati ​​del cromoglicato di sodio (Cromosol, Kromoglin, Cromohexal), prodotti sotto forma di spray nasali. I farmaci devono essere utilizzati durante l'intero periodo di riacutizzazione 3 p. al giorno per 1 iniezione. L'effetto terapeutico dell'uso di questi spray appare non prima che dopo cinque giorni (forse più tardi), quindi il loro effetto è considerato più preventivo che curativo.

Tipicamente, i farmaci in questo gruppo sono prescritti per il trattamento della rinite allergica nei bambini o nella rinite lieve negli adulti. Di norma, il corso del trattamento della rinite allergica è di almeno 2-4 mesi, sebbene sia possibile l'uso di droghe per tutto l'anno.

Vorrei prestare particolare attenzione a un farmaco Nazaval abbastanza nuovo, che si basa sulla produzione di cellulosa vegetale. Questo farmaco è disponibile come spray nasale e sulle mucose del naso crea un microfilm che impedisce alle membrane mucose di entrare in contatto con l'allergene.

Durante il periodo di esacerbazione della rinite allergica, questo spray è praticamente inefficace, quindi è raccomandato per l'uso solo come misura preventiva per la malattia.

Nei casi gravi di rinite allergica, i principali farmaci di scelta sono i corticosteroidi nasali prodotti sotto forma di spray (Benorin, Nazarel, Fliksonaze, Nasonex, Beconaze, Nasobek, Aldetsin). I preparati sono prescritti in dosaggi di 1-2 r corrispondenti all'età attuale. al giorno, mentre la durata del trattamento è determinata esclusivamente dal medico curante.

Un errore comune nel trattamento della rinite allergica è l'uso a lungo termine di gocce vasocostrittive per facilitare la respirazione (Vibrocil, Naphthyzin, ecc.). L'uso prolungato di questi farmaci porta sempre allo sviluppo di una rinite medica di qualsiasi gravità, il cui trattamento può richiedere un intervento chirurgico sui passaggi nasali. Agenti vasocostrittori devono essere utilizzati prima dell'uso di glucocorticoidi intranasali e solo in caso di congestione nasale pronunciata.

Ma in generale, il vasocostrittore per il naso con rinite allergica è meglio non abusare

Trattamento popolare della rinite allergica

La rinite allergica è una delle poche malattie in cui la medicina tradizionale non è in grado di aiutare. Ad oggi, non è stato sviluppato un metodo di lavoro che potrebbe essere raccomandato per i pazienti con rinite allergica. Pertanto, il trattamento della rinite allergica con i metodi della medicina tradizionale può portare all'aggiunta di un'infezione secondaria, all'esacerbazione della malattia e al ritardo nella prescrizione di cure mediche adeguate.

L'unica cosa che può essere raccomandata ai pazienti con rinite è lavare il naso due volte al giorno con una soluzione salina (1,5 cucchiai di sale per 200 ml di acqua). Tuttavia, anche questo metodo deve necessariamente essere combinato con quello del farmaco, poiché se usato da solo non darà alcun risultato visibile.

Stile di vita e nutrizione per la rinite allergica

L'aspetto principale del trattamento della rinite allergica è l'eliminazione o la riduzione del contatto con l'allergene che provoca lo sviluppo della malattia. Raccomandazioni individuali sono fatte per ogni paziente dopo aver identificato l'allergene causativo. La natura delle misure preventive dipende dal tipo di allergene.

Pertanto, durante il periodo di esacerbazione dell'allergia ai pollini, si raccomanda ai pazienti di cambiare il loro luogo di residenza nell'area in cui le piante causali non crescono, e se è impossibile cercare di lasciare la stanza solo dopo pranzo, quando diminuisce la concentrazione di polline nell'aria. L'allergia alimentare comporta l'esclusione completa dei prodotti per i quali il paziente ha avuto test positivi (test per le allergie). L'allergia alla polvere prevede la pulizia a umido continuo della stanza, durante la quale una maschera speciale deve essere indossata per evitare che le allergie alla polvere si depositino sulle mucose.

Rinite allergica durante la gravidanza

La gravidanza di ogni terza donna contribuisce alla prima comparsa o al peggioramento di malattie allergiche già esistenti. Sia per i pazienti stessi che per i loro medici ciò costituisce alcune difficoltà, poiché durante la gravidanza la maggior parte dei metodi di esame e dei farmaci sono severamente proibiti.

I sintomi della rinite allergica nelle donne in gravidanza non sono assolutamente diversi dalle manifestazioni classiche. La malattia può avere un certo effetto sul feto solo nel caso di forme gravi della malattia e con un trattamento inadeguato.

Le cause di allergia durante la gravidanza sono rilevate sulla base solo dei risultati di un esame del sangue, dal momento che i test cutanei in questo stato sono controindicati.

Il trattamento della rinite allergica durante la gravidanza viene effettuato con la massima restrizione possibile dell'uso di antistaminici, a causa del loro potenziale effetto negativo sul feto. In caso di emergenza, i farmaci di 3 generazioni sono utilizzati in dosaggi minimi (Telfast, ecc.). Si consiglia di non prescrivere i corticosteroidi nasali nel primo trimestre di gravidanza. Per il trattamento locale della rinite allergica, vengono utilizzati derivati ​​di sodio cromoglicato (Cromohexal, ecc.) E Nazaval (agente a base di cellulosa).

Rinite allergica nei bambini

Nei bambini, la rinite allergica di solito si manifesta dopo tre anni e la maggior parte della rinite allergica si sviluppa in un bambino se ha avuto manifestazioni allergiche in passato (più spesso sotto forma di dermatite allergica o atopica).

Tale cambiamento nelle manifestazioni allergiche cliniche: dermatite atopica → rinite allergica → asma bronchiale, è chiamata "marcia atopica".

I sintomi di rinite allergica in un bambino sono quasi identici a quelli osservati negli adulti, con una differenza: nei bambini, c'è una sensibilizzazione un po 'maggiore agli allergeni alimentari.

Il trattamento della rinite allergica nei bambini inizia con la selezione dei farmaci più ottimali che hanno il più alto profilo di sicurezza possibile. Tuttavia, in giovane età l'immunoterapia ha il più grande effetto positivo.

La prognosi della rinite allergica è abbastanza favorevole, tuttavia, in assenza di un trattamento adeguato, la malattia può iniziare a progredire, che sarà indicata da una maggiore severità dei sintomi (mal di testa, epistassi, deterioramento del riconoscimento degli odori, tosse, mal di gola, irritazione della pelle sulle ali del naso e / o sopra il labbro superiore), nonché l'espansione dello spettro degli allergeni causali.

Oggi, come tale, la prevenzione della rinite allergica non è ancora stata sviluppata. Nel caso di un'allergia già sviluppata, tutte le misure preventive consistono nell'eliminare il contatto con l'allergene provocante e nell'effettuare un trattamento tempestivo adeguato.

Rinite allergica: sintomi e trattamento

Cos'è la rinite allergica

La rinite allergica si riferisce alle malattie immunitarie: quando si interagisce con un allergene, il corpo inizia a rilasciare la forma attiva di istamina, che altera il lavoro di molti organi e sistemi. Questa sostanza agisce sui vasi, restringendo i piccoli grandi e in espansione, aumenta la permeabilità della rete di capillari. Di conseguenza, la mucosa nasale si gonfia, la pelle diventa rossa, la pressione sanguigna diminuisce, il mal di testa, il moccio, lo starnuto e la tosse compaiono.

La rinite allergica non è una malattia pericolosa per la vita, ma l'assenza di trattamento porterà alla sua progressione e all'espansione dello spettro degli allergeni. La selezione competente di farmaci aiuta a eliminare completamente i sintomi per un certo periodo di tempo. Per una remissione più lunga, l'interazione con l'allergene dovrebbe essere esclusa, seguendo le regole di prevenzione.

Codice ICD-10

Cause di rinite allergica

Le cause comuni che portano al verificarsi di questa patologia includono:

  • fattore ereditario;
  • aumento della permeabilità della mucosa nasale;
  • abuso di antibiotici;
  • bassa pressione sanguigna;
  • orz frequente;
  • contatto prolungato con allergeni.

Se consideriamo due opzioni (rinite stagionale e per tutto l'anno), possiamo distinguere le caratteristiche caratteristiche di ciascuna di esse.

Rinite stagionale

La ragione dello sviluppo della rinite stagionale è rappresentata da spore di polline o funghi. Questa forma della malattia si verificherà sempre nella stagione calda. L'incidenza del picco si verifica nella seconda metà della primavera (aprile, maggio), quando gli alberi iniziano a fiorire.

A giugno e luglio, la seconda ondata è già in corso, questa volta a causa della fioritura delle piante erbacee (festuca, coda di topo). Bene, ad agosto, con la cattura dei primi di settembre, inizia la terza (ultima) ondata di morbilità dovuta alla spolverata, questa volta piante infestanti.

Rinite allergica nella maggior parte dei casi causata da piante selvatiche.

Rinite per tutto l'anno

La forma durante tutto l'anno della malattia è spesso associata a una reazione alla polvere domestica. Sotto questo concetto è combinato un intero gruppo di fattori. Può essere una polvere di libri, piume e piume (da cuscini e coperte) e allergeni, abbondantemente escreti dagli acari della polvere.

  • cosmetici;
  • prodotti chimici domestici;
  • farmaci;
  • muffa.

Rinite allergica professionale

In un modo speciale può essere identificata una forma come la rinite professionale allergica. Che cosa è diverso dal resto? Questo tipo di rinite di solito si sviluppa in persone la cui attività lavorativa è strettamente associata ad allergeni come vari farmaci, fluff e piume, farina e simili.

La malattia di solito si sviluppa non immediatamente, ma gradualmente. Ciò è dovuto al fatto che la concentrazione dell'allergene nel corpo aumenta lentamente. I sintomi appariranno quando è già alto.

Rinite allergica nei bambini

La reazione agli allergeni esterni si manifesta nei bambini, anche nell'infanzia. Oltre all'erba e al polline degli alberi, una malattia può essere provocata da:

  • animali domestici e selvatici;
  • acari della polvere;
  • fungo;
  • polvere di casa;
  • giocattoli, biancheria da letto;
  • allergeni alimentari nei bambini di età inferiore ad un anno.

Contribuire indirettamente allo sviluppo di allergie nei bambini:

  • disordini metabolici;
  • immaturità dei sistemi nervoso, endocrino;
  • Patologia gastrointestinale, fegato;
  • malattie, patologia del rinofaringe;
  • malattie del sangue, ipotensione;
  • ereditarietà gravata;
  • forzato contatto prolungato con allergeni;
  • raffreddori frequenti;
  • uso di antibiotici senza prove.

Il naso che cola stagionale è chiaramente correlato all'aspetto dell'allergene e della stagione. Ad esempio, durante il periodo di fioritura di alcune piante, il bambino è tormentato da una grave congestione nasale, prurito al naso, all'orecchio, agli occhi e la pelle del viso può prudere. Il bambino starnutisce, gli lacrimano gli occhi, l'appetito scompare, perché con un naso chiuso non sente il sapore. Dopo la cessazione del contatto con l'allergene, i sintomi scompaiono.

La rinite durante tutto l'anno offre più problemi ai genitori: i sintomi, in misura maggiore o minore, non si lasciano dimenticare durante tutto l'anno. Il bambino avverte un costante gonfiore della mucosa e congestione nasale, non dorme bene e mangia. Il muco ipertrofico diventa più sottile, appaiono i nosebleeds.

A causa del naso chiuso, i bambini respirano attraverso la bocca, il che, a sua volta, porta a complicazioni:

La frequenza cardiaca di un bambino aumenta a causa della mancanza di ossigeno negli organi e nei tessuti e compaiono i seguenti sintomi:

Questi bambini si stancano rapidamente e si disperdono.

Rinite allergica negli adulti

Adolescenti e giovani sono più sensibili agli effetti avversi degli allergeni. Per gli adulti, sono aggiunti gli allergeni "bambini":

  • aerosol;
  • fumo di tabacco;
  • scarico auto;
  • cosmetici;
  • prodotti chimici domestici.

Lo sviluppo della malattia negli adulti può essere suddiviso in 3 fasi:

Classificazione della rinite allergica

A seconda della gravità

Per frequenza e durata delle manifestazioni

La rinite allergica cronica spesso altera la gravità dei sintomi, ma questo non significa sollievo dalla sensibilizzazione del corpo.

I sintomi della rinite allergica

I sintomi della malattia possono variare a seconda delle cause della sua insorgenza.

Primi sintomi

I sintomi della fase iniziale si verificano entro pochi minuti dall'esposizione agli allergeni:

Sintomi tardivi

I sintomi di una fase tardiva sono mostrati entro 4-8 ore:

Con gravi allergie possono sviluppare occhiaie sotto gli occhi. La palpebra inferiore può essere gonfia.

Differenze nella rinite allergica dal solito mal di testa

La differenza tra il raffreddore comune e la rinite allergica è la seguente:

Uno dei fattori confermanti della natura allergica del comune raffreddore è la dinamica positiva in risposta alla terapia antiallergica. Nei casi con il raffreddore comune, ci saranno anche cambiamenti, ma non così ovvi.

Diagnosi di rinite allergica

La diagnosi viene effettuata sulla base dell'esame del paziente, della raccolta dei reclami caratteristici, dei dati di un'analisi clinica del sangue, dei dati immunologici e della conduzione di specifici test allergologici.

In generale, l'analisi del sangue ha un ruolo che supera il normale numero di eosinofili.

L'analisi più informativa e semplice sono i test allergologici della pelle, la cui procedura è semplice: 1-2 gocce del test allergene vengono applicate alle incisioni applicate specificamente sulla pelle dell'avambraccio e la reazione viene valutata dopo mezz'ora. Secondo l'iperemia ottenuta, l'area della reazione e altre manifestazioni, si conclude l'effetto della sostanza sulla persona.

Quindi, una sostanza allergenica è determinata per questa persona. L'analisi è poco costosa, effettuata rapidamente ed è praticamente priva di controindicazioni. Requisito necessario: rifiuto di assumere antistaminici per alcuni giorni prima dello studio. Inoltre, lo studio non è raccomandato per le donne incinte e le persone dopo aver raggiunto l'età di cinquanta.

L'analisi immunologica si basa sulla determinazione delle immunoglobuline (proteine ​​specifiche), che vengono espulse in grandi quantità dall'organismo per una specifica sostanza allergenica. Per la quantità di Ig (E), l'allergene stesso può essere identificato. La mancanza di analisi immunologiche è il suo alto costo.

Dei metodi aggiuntivi, a volte viene utilizzata la rinomanometria - uno studio mediante il quale si possono giudicare i passaggi nasali, i raggi X dei seni, lo striscio batteriologico della mucosa nasale, per stabilire una microflora patogena.

Trattamento della rinite allergica

La terapia della malattia identificata dipende dalla sua gravità, dal quadro clinico e dall'età del paziente. Nella maggior parte dei casi, la malattia non può essere curata fino alla fine, quindi tutti i farmaci prescritti sono usati per alleviare tutti i sintomi e per prevenire possibili complicazioni.

antistaminici

Gli antistaminici in pillole sono più spesso prescritti nel periodo di esacerbazione in caso di rinite durante tutto l'anno, e durante la rinite stagionale è più efficiente bere in anticipo, il che riduce la gravità della malattia o non permette ai sintomi di svilupparsi. Per l'uso a lungo termine, scegliere farmaci da allergie di ultima generazione, che non causano gravi reazioni avverse e dipendenza.

Gocce di vasocostrittore

Necessario per edema grave e congestione nasale. Il loro uso facilita la respirazione e riduce significativamente la quantità di secrezioni mucose dal naso. L'uso di gocce di vasocostrittore deve essere affrontato con estrema cautela - l'aumento del dosaggio e dei giorni di utilizzo porta a una rapida dipendenza.

Stabilizzatori di membrana di mastociti

Consentono di rimuovere processi incendiari in una cavità nasale. Spruzzi usati spesso che hanno un effetto locale. Questi farmaci prevengono anche lo sviluppo di una risposta immediata all'allergene e sono quindi spesso usati come agente profilattico.

Farmaci ormonali

La malattia viene trattata con farmaci ormonali solo in assenza dell'effetto di antistaminici e terapia antiinfiammatoria. I farmaci con ormoni non vengono usati per molto tempo e solo un medico dovrebbe selezionarli per il loro paziente.

chelanti

La malattia colpisce anche l'accumulo di tossine nel corpo, che porta ad un aumento ancora maggiore dei sintomi. I chelanti possono aiutare a liberare il corpo dalle tossine. Di solito questi farmaci sono prescritti per diversi giorni.

iposensibilizzazione

La desensibilizzazione viene utilizzata solo se è noto il tipo di allergene che influisce negativamente sul corpo. La tecnica consiste nell'introduzione di dosi minime dell'agente nel corpo di una persona malata.

Sotto l'influenza di questa sostanza, il corpo si abitua gradualmente al suo effetto, a causa del quale i sintomi della malattia diminuiscono e in alcuni casi scompaiono completamente. L'introduzione dell'allergene viene effettuata sotto la supervisione di un medico e l'intero corso può richiedere diversi anni.

Prevenzione della rinite allergica

Poiché è impossibile curare la rinite allergica permanente, vale la pena prestare particolare attenzione alla sua prevenzione. Gli allergologi raccomandano le seguenti misure preventive: