Come trattare l'infezione da micoplasma nei bambini

La micoplasmosi nei bambini è una malattia infettiva causata da batteri del genere Mycoplasma. Ci sono quattro specie patogene di questi microrganismi per l'uomo. I bambini più spesso sviluppano la micoplasmosi respiratoria, il cui agente causale è la polmonite da Mycoplasma. Questo microrganismo è distribuito da goccioline trasportate dall'aria e colonizza le mucose del tratto respiratorio di un bambino. L'infezione da Mycoplasma può anche essere trasmessa al bambino dalla madre durante la gravidanza o durante il parto. In questo caso, anche il tratto respiratorio è interessato, ma l'agente eziologico della malattia è il micoplasma ominide urogenitale.

La micoplasmosi respiratoria si sviluppa più spesso sullo sfondo di una ridotta immunità nella stagione fredda. Questa malattia è relativamente facile da trattare. Per il trattamento del micoplasma nei bambini possono usare rimedi popolari. Questo trattamento ha effetti antinfiammatori e antimicrobici. È anche molto importante rafforzare l'immunità del bambino con l'aiuto di corsi di rimedi popolari. In questo caso, il corpo del bambino combatterà l'infezione stessa.

Caratteristiche dell'agente patogeno

I micoplasmi sono un genere di batteri privi della propria parete cellulare e in grado di vivere e moltiplicarsi solo all'interno delle cellule di un altro organismo. Pertanto, i batteri sono parassiti intracellulari. Quattro tipi di questi batteri sono considerati patogeni per l'uomo; tre di loro causano infezioni urogenitali negli uomini e nelle donne, il quarto è l'agente eziologico delle infezioni delle vie respiratorie superiori.

Il micoplasma colpisce la mucosa dell'apparato respiratorio o il sistema urogenitale. Nei bambini, è la forma respiratoria della malattia che si sviluppa più spesso, anche se l'infezione proviene da una madre malata quando il bambino passa attraverso il canale del parto e l'agente patogeno è Mycoplasma Hominis.

Questi batteri sono caratterizzati da piccole dimensioni e mancanza di parete cellulare. Poiché molti antibiotici inibiscono la sintesi della parete cellulare, il micobatterio è insensibile all'azione di questi farmaci. Inoltre, il batterio è protetto in modo affidabile dalla membrana della cellula epiteliale all'interno della quale si parassita.

Cause di malattia

La micoplasmosi è una malattia infettiva che viene sempre trasmessa da una persona all'altra. Il micoplasma è un batterio sensibile ai fattori ambientali. Nell'ambiente esterno, micoplasma muore rapidamente.

Ci sono tre modi principali per trasmettere l'infezione da micoplasma ai bambini:

  1. Infezione da parte della madre durante lo sviluppo fetale o passando attraverso il canale del parto.
    Se una donna ha un'infezione da micoplasma durante la gravidanza, può essere trasmessa al bambino. Molto spesso, l'infezione si verifica quando il bambino passa attraverso il canale del parto. In questo modo si possono anche trasmettere altri agenti patogeni: clamidia, Candida e vari virus. Allo stesso tempo, le infezioni urogenitali possono causare la forma respiratoria di micoplasmosi e congiuntivite. In rari casi, l'infezione da micoplasma nella madre può portare allo sviluppo di un'infezione intrauterina. Questo interrompe il corso della gravidanza e il bambino può sperimentare una grave malattia, ritardo nello sviluppo. Il neonato soffre di un'infezione generalizzata, danni al sistema nervoso, cuore, fegato.

  • Infezione attraverso goccioline trasportate dall'aria. La micoplasmosi respiratoria viene trasmessa da un paziente all'altro da goccioline trasportate dall'aria o polvere nell'aria. L'infezione di solito si verifica durante la stagione fredda, durante l'esacerbazione di tutte le malattie respiratorie. Un bambino può essere infettato nella scuola materna, scuola, trasporti, in vari eventi. Questa malattia si verifica spesso sullo sfondo di una diminuzione delle difese naturali del corpo.
  • Infezione da parte della famiglia. All'interno della stessa famiglia, è possibile la trasmissione dell'infezione dagli adulti al bambino. Questo accade quando si utilizza un asciugamano singolo, salviette, biancheria da letto. In questo caso, il bambino può sviluppare una forma urogenitale della malattia con danni agli organi genitali, all'uretra, alla vescica e ai reni. Mycoplasma Hominis può causare questa malattia.
  • I sintomi della malattia

    I primi segni della malattia si verificano dopo un breve periodo di incubazione (da alcuni giorni a due settimane). La micoplasmosi respiratoria nei bambini si manifesta con segni caratteristici di malattia respiratoria acuta. Il batterio inizia a svilupparsi sulla membrana mucosa dei seni nasali e del tratto respiratorio superiore, e colpisce ulteriormente i bronchi e gli alveoli dei polmoni. Se il processo infiammatorio si diffonde ai polmoni, il bambino sviluppa polmonite.

    I sintomi della micoplasmosi respiratoria nei bambini:

    • la temperatura sale a 37-37,5 ° C;
    • sintomi di intossicazione: mal di testa, debolezza, letargia, irritabilità;
    • naso chiuso;
    • mal di gola o mal di gola;
    • arrossamento della mucosa del tratto respiratorio superiore;
    • se il processo di infezione da micoplasma si diffonde alla mucosa degli occhi, si può sviluppare congiuntivite, arrossamento della sclera degli occhi, lacrimazione degli occhi;
    • con la sconfitta dei bronchi si verifica una tosse secca;

    Se il trattamento della malattia era inefficace, il bambino può sviluppare una lesione polmonare - polmonite. Manifestazioni cliniche di polmonite:

    • la temperatura sale a 39 ° C;
    • nel tempo, può apparire una piccola quantità di espettorato chiaro o biancastro;
    • la tosse diventa dolorosa, prolungata;
    • le condizioni generali peggiorano: si manifestano mal di testa, debolezza, disturbi emotivi, il bambino diventa capriccioso.

    I sintomi della micoplasmosi nei bambini sono simili ai segni di altre malattie respiratorie, in particolare le infezioni virali. Al fine di prescrivere un trattamento efficace, è necessario condurre una diagnosi accurata.

    Anche nei bambini può verificarsi infezione micoplasmica del sistema genito-urinario. Allo stesso tempo, l'infiammazione delle mucose degli organi genitali, l'uretra, la vescica si sviluppa. L'infezione può causare danni renali - pielonefrite.

    Se si è verificata un'infezione intrauterina di un neonato, tali bambini nascono spesso prematuramente. In futuro, potrebbero sperimentare un ritardo nello sviluppo mentale e fisico. Inoltre, questi bambini hanno un'immunità ridotta e spesso sviluppano infezioni concomitanti: clamidia, candida e altri. La micoplasmosi congenita si manifesta con malattie respiratorie, rash, congiuntivite, linfonodi ingrossati, ittero. Nei casi gravi, il micoplasma causa sepsi (infezione del sangue) o meningite. La malattia può comportare la morte di un neonato.

    Diagnosi della malattia

    Il processo di infezione da Mycoplasma all'inizio ricorda le infezioni respiratorie acute. Spesso i genitori pensano che un bambino abbia un raffreddore e non si affrettano a farsi una diagnosi. Per fare una diagnosi accurata, è necessario condurre una serie di studi. Nella forma respiratoria della malattia, il paziente viene esaminato ascoltando il suo petto. Questo ti permette di identificare il respiro sibilante e le lesioni dei polmoni. Effettuare anche un'ispezione delle mucose del tratto respiratorio superiore.

    Una diagnosi accurata può essere fatta solo con l'aiuto di test di laboratorio:

    1. Analisi del sangue generale Questa analisi mostra la presenza di infiammazione nel corpo.
    2. Esame microscopico del campione. Ti permette di identificare i batteri nelle celle del campione.
    3. Semina batteriologica del campione. Su speciali terreni nutrienti, il micoplasma può essere coltivato per determinare il tipo di malattia e la sensibilità del ceppo agli antibiotici.
    4. Studio immunologico La presenza di anticorpi, in particolare IgM su micoplasma, viene rilevata nel siero.
    5. Analisi PCR. Il metodo diagnostico più accurato che identifica i geni di un microorganismo in un campione.

    Trattamento della malattia

    Il micoplasma nei bambini è più spesso manifestato sotto forma di malattia respiratoria. Ci sono rimedi popolari per far fronte all'infezione. Il trattamento tradizionale delle infezioni da micoplasma è più sicuro perché non ha effetti collaterali. Particolarmente importante è la sicurezza della terapia nel trattamento dei bambini.

    Per il trattamento dell'infezione da micoplasma utilizzare le seguenti ricette:

    1. Decotto di erbe numero 1. Per il trattamento dell'infezione micoplasmica, è necessario preparare una raccolta di 1 parte delle foglie di erba di San Giovanni e 2 parti di erba meadowsweet. A 400 ml di acqua bollente è necessario prendere 2 cucchiai. l. Questa collezione, immergere in un bagno d'acqua per 10 minuti, fresco e filtrare. Al bambino devono essere somministrati 50 ml di brodo 3-4 volte al giorno prima dei pasti.
    2. Decotto di erbe numero 2. È necessario preparare una raccolta di 3 parti di fiori immortelle, foglie di betulla e erba poligono e 4 parti di foglie di piantaggine e di uva ursina. 2 cucchiai. l. Questa miscela deve essere riempita con 400 ml di acqua e lasciata in infusione per 8-10 ore. Dopo questo, l'infusione dovrebbe essere portata ad ebollizione e far sobbollire per alcuni minuti, quindi raffreddare e filtrare. Il bambino riceve 50 mo di brodo 3-4 volte al giorno.
    3. Mirtilli. Un'efficace ricetta popolare per il trattamento della micoplasmosi è il tè a base di foglie e bacche di mirtillo. Le materie prime vegetali versavano acqua bollente. insisti 10 minuti e dai al bambino invece del tè. Bere questa infusione può essere 3-4 volte al giorno. Per gustare, puoi aggiungere il miele al tè.
    4. L'inalazione. Per il trattamento della polmonite sarà utile l'inalazione. Un bambino deve respirare su una casseruola con un decotto di erbe medicinali: salvia, camomilla, eucalipto, erba di San Giovanni, celidonia e altri. Durata della procedura: 10-15 minuti. L'inalazione dovrebbe essere fatta ogni notte prima di andare a dormire.
    5. Propoli per il risciacquo. I micoplasmi influenzano anche le membrane mucose del tratto respiratorio superiore. È utile lavare i passaggi nasali e fare i gargarismi con la tintura di propoli. Lo strumento viene preparato come segue: 10 g di propoli vengono versati 100 ml di alcool e lasciati in infusione per diversi giorni, quindi filtrati attraverso diversi strati di garza. Per lavare e sciacquare la tintura di propoli deve essere sciolta in acqua calda bollita (30 gocce per 100 ml di acqua). La procedura deve essere eseguita 4-5 volte al giorno.

    Prognosi e prevenzione

    La prognosi dell'infezione da micoplasma dipende dalla forma della malattia. Se parliamo di micoplasmosi congenita, la prognosi potrebbe essere sfavorevole. Un bambino può sviluppare un processo di infezione generalizzato, meningite, encefalite, danni al fegato e altri organi interni. Inoltre, durante l'infezione intrauterina, il bambino spesso nasce prematuro e con patologie intrauterine.

    Per la forma respiratoria della malattia, la prognosi è favorevole. Molto spesso, il processo infettivo dura 1-1,5 settimane e termina in completo recupero. A volte un bambino sviluppa polmonite da micoplasma, ma questa malattia è anche lieve e procede senza complicazioni.

    Per la prevenzione dell'infezione da micoplasma intrauterino, quando si pianifica una gravidanza, si deve esaminare una donna per la presenza di micoplasma prima del concepimento. Inoltre durante la gravidanza è necessario evitare il sesso occasionale e il contatto non protetto. È importante per una donna seguire le regole dell'igiene personale e non usare l'asciugamano, la salvietta, la biancheria da letto di qualcun altro, poiché in rari casi è possibile trasmettere la malattia con mezzi domestici.

    La prevenzione della micoplasmosi respiratoria nei bambini è simile alla prevenzione di altre malattie respiratorie stagionali. Durante i periodi di focolai di ARD, è meglio evitare luoghi affollati e usare maschere. È anche importante rafforzare l'immunità del bambino, poiché l'infezione micoplasmatica si sviluppa spesso sullo sfondo di un sistema immunitario depresso.

    Per rafforzare il sistema immunitario è importante la dieta. Hai bisogno di mangiare più frutta e verdura fresca. Utile sarà lo sport e camminare all'aria aperta, indurendo. Si raccomanda due volte l'anno, in primavera e in autunno, di bere corsi preventivi di rimedi popolari per rafforzare il sistema immunitario. Questa pratica aiuterà a prevenire lo sviluppo di varie malattie infettive.

    Scrivi nei commenti sulla tua esperienza nel trattamento delle malattie, aiuta altri lettori del sito!
    Condividi contenuti sui social network e aiuta amici e familiari!

    Polmonite da micoplasma nei bambini: sintomi, diagnosi, trattamento

    La micoplasmosi è un'infezione del tratto respiratorio causata da un microrganismo dannoso dal gruppo micoplasma. Questi ultimi sono microbi che possono parassitizzare nelle vie aeree, nelle articolazioni e nel sistema urogenitale. L'infezione da Mycoplasma può verificarsi come sinusite, faringite, bronchite e polmonite. I principali sintomi di infezione: mal di gola, mancanza di respiro, tosse secca e ossessiva, un leggero aumento della temperatura corporea.

    Molto spesso, l'infezione progredisce verso la polmonite, che nel suo corso è simile all'influenza. Le basi della terapia sono gli antibiotici del gruppo tetraciclina, i fluorochinoloni, i macrolidi.

    Polmonite da micoplasma, urealisticum e ominide nei bambini

    Un totale di 12 specie di micoplasmi sono isolati, ma solo tre sono patogeni per l'uomo: polmonite, ominide e urelitico. Il primo tipo, come suggerisce il nome, colpisce il tratto respiratorio, e il secondo e il terzo - il sistema urinario, causando uretrite, vaginite, cervicite.

    I microbi sono localizzati solo all'interno delle cellule infette, che li protegge dagli effetti del sistema immunitario e anticorpi. Hanno alta motilità, si muovono rapidamente nello spazio intercellulare per infettare le cellule sane.

    L'infezione si sviluppa anche con l'ingestione di un numero molto piccolo di microbi. Influenzando le cellule epiteliali delle vie respiratorie, i microbi si moltiplicano attivamente, il che influenza il normale funzionamento degli organi. Inoltre, i micoplasmi, come la clamidia, sono altamente resistenti agli antibiotici, quindi il trattamento a volte è molto difficile.

    Sintomi e segni di micoplasma nei bambini

    L'infezione è molto comune tra i bambini in età prescolare. Nei gruppi, può provocare focolai della malattia. La micoplasmosi polmonare (respiratoria) è causata dalla polmonite da micoplasma.

    L'infezione avviene attraverso goccioline trasportate dall'aria, cioè attraverso la saliva, espettorato, rilasciato da una persona malata quando tossisce. Inoltre, l'infezione può avvenire attraverso cose che hanno le sostanze elencate (giocattoli, piatti, cibo). La micoplasmosi respiratoria può verificarsi come bronchite o polmonite.

    Sintomi primari: mal di gola, mal di gola, tosse (secca, frequente), congestione nasale, leggera febbre. I genitori possono prendere questo tipo di infezione come una normale malattia respiratoria e iniziare l'auto-trattamento con farmaci espettoranti, antitosse, ma il trattamento sarà inefficace.

    Con la progressione dell'infezione si verifica una polmonite atipica, i cui sintomi sono simili alla forma usuale. La temperatura sale a 38-39 °, c'è malessere generale, mal di testa, tosse. Se non trattata, la temperatura sale ancora più in alto, la respirazione si accelera e diventa difficile. Chlamydia e micoplasma hanno sintomi simili. In questo caso, anche il trattamento in presenza di questi microbi non è molto diverso. A volte, quando è impossibile stabilire il microbo che ha causato l'infezione, viene eseguito un trattamento di prova.

    Spesso, la polmonite atipica si verifica come una complicazione della bronchite micoplasmatica. In questo caso, la tosse, sebbene secca, ma a volte produce una piccola quantità di espettorato purulento, si possono osservare chiazze di sangue. Questo stato sulla radiografia sembra ombre sfocate. Denotano focolai sparsi di polmonite.

    In quasi tutti i casi di polmonite da mikloplasma nei bambini espulsi con successo dall'organismo, il decorso e l'esito della malattia sono favorevoli, ma i bambini con un sistema immunitario indebolito possono sperimentare complicazioni, come la nefrite, la meningite. Nei neonati, i micoplasmi possono provocare sinusite, faringite e altre forme del microrganismo - il sistema urinario.

    Chlamydia e micoplasma: diagnosi nei bambini

    Nel processo di determinazione dell'agente causale della malattia, vengono utilizzati due tipi di test:

    • Determinazione di anticorpi specifici. Il metodo consente di rilevare le tracce della risposta immunitaria del corpo all'invasione dell'infezione. I pazienti con micoplasmosi hanno anticorpi IgG e IgM. Per coloro che hanno già avuto una malattia, rimangono solo gli anticorpi IgG, il che significa che la persona ha subito un'infezione, ma ora è in buona salute;
    • Determinazione del DNA batterico mediante PCR (reazione a catena della polimerasi). Va notato che questa analisi è di gran lunga il metodo diagnostico più accurato e sensibile, e questo vale non solo per la micoplasmosi, ma anche per molte altre infezioni. Tuttavia, l'analisi della PCR non viene eseguita in tutte le istituzioni mediche a causa della mancanza di attrezzature adeguate.

    La particolarità dell'infiammazione polmonare causata da micoplasmi è l'incongruenza dei parametri fisici con i segni radiologici, così come la mancanza di risultati nel trattamento con cefalosporine e penicilline.

    I seguenti test per micoplasma e altri agenti patogeni nei bambini possono anche essere prescritti: coltura dell'espettorato batteriologico, ELISA, RSK, RIF, lavaggio dal nasofaringe al mezzo nutritivo, studio radioimmunitario. Va notato che i cambiamenti radiologici saranno presenti per altre 4-6 settimane.

    La presenza di clamidia nel corpo è determinata mediante ELISA, microscopici studi culturali, analisi di ambienti biologici. Il più grande valore diagnostico è la determinazione del titolo anticorpale.

    Come trattare la polmonite da micoplasma e la forma di clamidia nei bambini

    Di norma, tutte le attività volte all'eliminazione della malattia vengono svolte in un ospedale. Assicurati di ospedalizzare i pazienti con polmonite cronica, complicata dalla forma acuta, grave con grave intossicazione del corpo, gravi comorbidità, quando è impossibile ottenere un adeguato trattamento ambulatoriale. A casa, solo le malattie lievi possono essere curate, ma i bambini sono spesso ospedalizzati.

    È necessario prendersi cura di un bambino malato: mettilo in una stanza spaziosa ben illuminata; fornire una ventilazione di alta qualità; spesso ventilare la stanza, perché l'aria fresca ha un effetto positivo sul sonno, e migliora anche la funzione del sistema respiratorio; Cura attentamente la cavità orale.

    Il trattamento non è completo senza bere molto. Può essere acqua minerale o bollita, leggermente acidificata con succo di limone, succhi di frutta naturali, infusioni di vitamine (es. Decotto di rosa canina), succo di mirtillo, ecc. È necessario nutrire un bambino più grande in vari modi, usando cibi facilmente digeribili. In futuro, la nutrizione dovrebbe essere bilanciata: includere la quantità di proteine, carboidrati, grassi e sostanze nutritive (vitamine, minerali) necessarie per il corpo in crescita.

    Il trattamento della polmonite da micoplasma e di altri tipi di microbi nei bambini include necessariamente farmaci antibatterici. Questi possono essere macrolidi (es. Eritromicina), tetracicline o fluorochinoloni. Anche nei primi giorni della malattia sono necessari i farmaci antitosse. I farmaci in questo gruppo facilitano una tosse secca e fastidiosa. In futuro, saranno sostituiti con farmaci espettoranti.

    Assicurati di includere nel corso del trattamento fisioterapia. In caso di grave febbre e intossicazione, non viene utilizzato, usando solo lattine, compresse di olio di alcol e intonaci di senape.

    Il medico deve prescrivere l'inalazione. Tali procedure migliorano il drenaggio e la funzione di ventilazione dei bronchi e possono anche essere utilizzate per scopi anti-infiammatori. A casa, di regola, vengono utilizzati decotti di erbe (erba di San Giovanni, camomilla) per questo scopo. L'inalazione è molto utile nel trattamento di eventuali raffreddori, accompagnata da lesioni del tratto respiratorio.

    Per scopi anti-infiammatori, si usa l'elettroforesi di lidasi, cloruro di calcio, eparina, ioduro di potassio. Quando la sindrome broncospasica può essere raccomandata elettroforesi di platifillina, aminofillina, solfato di magnesio e tosse e dolore - la procedura con dikainoy o novocaina.

    Durante il periodo di risoluzione della malattia sono consentiti bagni di Ozocerite, fango e paraffina. Con i bambini malati, devi assolutamente avere a che fare con la terapia fisica. Esercizi speciali miglioreranno la mobilità del torace, l'irrorazione sanguigna, la circolazione dell'ossigeno, la ventilazione e la funzione di drenaggio bronchiale. La terapia di esercizio, di regola, è prescritta 2-3 dopo che la temperatura diminuisce. Nel periodo acuto della malattia si consiglia di eseguire esercizi di respirazione speciali che aiuteranno a rimuovere l'espettorato.

    In tutte le fasi della malattia, i genitori dovrebbero massaggiare il torace. La procedura migliora la microcircolazione del sangue nei polmoni, favorisce il riassorbimento dei fuochi dell'infiammazione. Tuttavia, la natura del massaggio dipende dal grado di intossicazione, dalla gravità dei sintomi e dalla temperatura corporea.

    Trattamento dell'infezione da micoplasma nei bambini

    Il gruppo di malattie causate da micoplasmi e caratterizzato da una lesione primaria dei polmoni, il sistema urogenitale e vari organi del feto è un'infezione micoplasmatica. In questo articolo, imparerai le principali cause e sintomi della malattia, come viene trattato e quali misure preventive è possibile adottare per proteggere il tuo bambino da questa malattia.

    motivi

    Nel 1944, Eaton et al. agente filtrante isolato da pazienti con polmonite primaria, atipica. Fino al 1962, l'agente patogeno (l'agente di Eaton) era attribuito ai virus a causa delle sue piccole dimensioni e della mancanza di capacità di crescere su terreni artificiali nutrienti. Poi è stata stabilita la sua capacità di riprodursi in embrioni di pollo, colture di tessuti e su alcuni terreni nutrienti. La natura della localizzazione nei tessuti, la sensibilità ad alcuni antibiotici, ha permesso di escludere definitivamente l'appartenenza dell'agente Eaton ai virus. Nel 1963, su suggerimento di Chanock et al. Questo agente patogeno si chiama Mycoplasma pneumoniae, corrispondente alla nomenclatura moderna.

    L'infezione da micoplasma nei bambini è causata da microrganismi particolari appartenenti alla famiglia Garbage-lasmataceae, il genere Mycoplasma.

    Attualmente, più di 70 specie di micoplasmi stanno parassitizzando, sia nell'uomo che negli animali, e nell'ambiente (suolo, acque reflue).

    L'uomo è il proprietario dei seguenti tipi di micoplasmi: M. pneumoniae, M. hominis 1-2, Ureaplasma urealyticum (T-micoplasma), M. orale (1,2,3), M. saliva-rium, M. fermentas, M. gallisepticum, M. bovi-rinis, M. incognitus, M. genitalium, M. lipophi-lia e M. artritidis. I più importanti nella patologia delle persone hanno 3 tipi: M. pneumoniae, M. hominis, Ureaplasma urealyticum.

    I micoplasmi sono i microrganismi più piccoli in grado di crescere e riprodursi autonomamente. Le loro dimensioni vanno da 0,1-0,2 micron a 10 micron.

    La cellula è costituita da un nucleotide rappresentato da filamenti simili al DNA, un ribosoma e una membrana a tre strati. I micoplasmi sono privi dei componenti della parete cellulare, dell'acido X-E-diamminopimelico e del complesso mucopeptidico, che causa il loro polimorfismo (forma ad anello, granuli, corpo sferico).

    I patogeni secernono esotossina e, in alcuni casi, neurotossine, che hanno un effetto tossico primario sui sistemi nervoso e cardiovascolare, aumentano la permeabilità della barriera emato-encefalica.

    La diversità dei micoplasmi li rende simili ad alcune particelle simili ai virus e alle forme L dei batteri. Tuttavia, a differenza delle forme L, i micoplasmi devono crescere negli steroli (colesterolo, ecc.), Non sono caratterizzati da reversione (trasformazione nella forma originale). Nel corpo, i patogeni si trovano sia all'esterno che intracellularmente.

    I micoplasmi sono Gram-negativi, colorati con Azure di Romanovsky, rosso neutro, arancio acridina e nella reazione CHIC.

    Durante la diagnosi, il trattamento dell'infezione da micoplasma deve essere iniziato immediatamente. I micoplasmi sono facilmente distrutti dagli ultrasuoni, con irradiazione ultravioletta, ri-congelamento, essendo in acqua distillata. A una temperatura di + 40 ° C, muoiono entro poche ore. L'impatto di disinfettanti e detersivi moderni, saponi, sostanze che dissolvono lo strato di lipoproteine ​​delle membrane (lecitina, acidi grassi, alcoli) è anche dannoso per loro. L'eritromicina inibisce la crescita di tutti i tipi di micoplasmi. Gli agenti patogeni sono molto sensibili ai farmaci delle tetracicline, in misura minore - lincomicina, gentamicina, cloramfenicolo. Tutti i tipi di micoplasmi sono resistenti alla penicillina.

    U. urealyticum si distingue per la necessità di urea, quindi si riproduce solo negli organi del sistema urogenitale.

    La fonte, a causa della quale l'infezione da micoplasma compare nei bambini o negli adulti, è costituita da pazienti con forme acute e croniche della malattia e portatori di micoplasmi.

    Meccanismi di trasmissione: gocciolamento, contatto, contatto emozionale.

    Modi di trasmissione: aerei, sessuali e verticali - dalla madre al feto (transplacentally o intranatally).

    L'infezione della popolazione con micoplasmi varia dal 9% al 70%.

    Nella struttura delle infezioni respiratorie acute, la proporzione di micoplasmosi respiratoria rappresenta dal 7% al 30%, tra polmonite atipica - dal 48% al 68%.

    La stagionalità si nota con il massimo aumento dell'incidenza in ottobre - novembre.

    Patogenesi dell'infezione da micoplasma

    Il cancello d'ingresso per M. pneumoniae è la mucosa delle vie respiratorie; M. hominis è più spesso introdotto attraverso le mucose del sistema urogenitale e meno spesso - il tratto respiratorio superiore; Ureaplasma urea-lyticum penetra nella mucosa del tratto urogenitale.

    La presenza di lesioni remote dal sito del patogeno (meningite, artrite, otite, miocardite) e la secrezione di micoplasmi dal midollo osseo e dal sangue indicano disseminazione ematogena. L'infezione può essere riparata ed esistere per lungo tempo al posto del cancello d'ingresso, che causa lo sviluppo di forme ricorrenti croniche della malattia.

    Nel corpo umano, usando specifici recettori, M.pneumonie viene assorbita sulla superficie dell'epitelio ciliato degli alveolociti, che porta alla cessazione delle cilia dell'epitelio ciliato, dei cambiamenti distrofici, della morte cellulare e della desquamazione. Quindi i micoplasmi penetrano negli alveolociti di tipo II, macrofagi, leucociti, sono immagazzinati in essi, causando la morte cellulare. Hanno anche un effetto citopoliferativo: proliferazione delle cellule dello stroma alveolare, cambiamenti reattivi nei bronchi, bronchioli, piccoli vasi e disturbi del microcircolo.

    I seguenti sistemi svolgono un ruolo chiave nei meccanismi di protezione locale non specifica dell'albero broncopolmonare: mucociliare, fagocitico, tensioattivo, proteolitico.

    M. pneumoniae è in grado di inibire i sistemi protettivi delle vie respiratorie con l'aiuto del perossido di idrogeno rilasciato durante la vita.

    Nel processo di formazione dell'immunità, gli anticorpi anti-micoplasma compaiono nella 1-2a settimana, con un titolo massimo - entro la fine della 3a settimana. la malattia. Nei pazienti in convalescenza di infezione da micoplasma, il livello degli anticorpi leganti il ​​complemento inizia a diminuire già all'ottava settimana. e dura da 6 a 12 mesi. fino a 5 - 10 anni. La reconvalescenza può non avere un titolo anticorpale protettivo e, a causa della sensibilizzazione ai micoplasmi, la malattia ricorrente, di regola, è più grave.

    Per molto tempo, un titolo anticorpale protettivo (in CSC 1:10 o più) può essere mantenuto solo in caso di infezioni ripetute e decorso asintomatico di questa infezione.

    classificazione

    L'infezione da micoplasma nei bambini è classificata per tipo:

    • usurati;
    • asintomatica;
    • carrello transitorio.
    • gravità della sindrome da intossicazione;
    • gravità delle modifiche locali.

    A. Per durata:

    • acuto (fino a 1,5 mesi);
    • prolungato (1,5-3 mesi);
    • cronico (più di 3 mesi).
    • con complicazioni;
    • con stratificazione di infezione secondaria;
    • con esacerbazioni di malattie croniche.

    I sintomi della malattia

    Manifestato sotto forma di lesioni dell'albero broncopolmonare, con questa malattia compaiono processi infiammatori nei bronchi, nei polmoni, nel naso e nella gola. Molto spesso i bambini infetti da micoplasmosi sviluppano la bronchite, se si osserva una micoplasmosi negli asmatici, aumenta la probabilità di attacchi. I principali sintomi con cui è possibile determinare la presenza di micoplasmi nel corpo di un bambino sono una lunga, più di due settimane, tosse che non viene trattata con mezzi medici tradizionali.

    I bambini che hanno malattie croniche delle vie respiratorie, ad esempio l'asma bronchiale o la bronchite, sono spesso diagnosticati con la micoplasmosi nella diagnosi e, dopo un trattamento complesso, gli episodi gravi di un bambino scompaiono per un lungo periodo. Se un bambino ha frequenti malattie dell'apparato respiratorio e la bronchite è difficile e richiede molto tempo per guarire, questo può essere un segnale per i genitori che è possibile che i sintomi di micoplasmosi si sviluppino in un bambino.

    Ha rivelato la mucosa iperemica della trachea e dei bronchi, l'iniezione vascolare, il fenomeno della diatesi emorragica, a volte con focolai di ulcerazioni. Nei polmoni si notano atelettasia ed enfisema. Microscopicamente, le cellule epiteliali della trachea e dei bronchi, così come le cellule dell'epitelio alveolare sono ingrandite in dimensioni, nel citoplasma ci sono numerosi piccoli corpi CHIC-positivi che rappresentano gruppi di micoplasmi. L'infiltrazione delle pareti dei bronchi e dei bronchioli da parte di linfociti, istiociti, plasmacellule e leucociti è caratteristica. Nei casi gravi, si esprimono necrosi e desquamazione dell'epitelio degli alveoli. Spesso ingrossamento dei linfonodi bronchiali. Nelle forme generalizzate, le lesioni si trovano anche nel fegato, nel sistema nervoso centrale e nei reni.

    Questa è una malattia infettiva acuta, i cui agenti patogeni sono microrganismi di micoplasma. Questi organismi non sono scienziati non appartengono né a virus né a funghi né a batteri.

    I micoplasmi sono parassiti su cellule sane del corpo e si nutrono di loro, la loro esistenza è impossibile. Questi microrganismi parassitano le cellule del bestiame, gli animali domestici (gatti, cani, ratti ornamentali), gli uccelli, così come gli esseri umani (e i bambini). Tra i molti tipi noti di micoplasmi, solo quattro sono pericolosi per l'uomo. Contribuiscono allo sviluppo di processi infiammatori nel sistema urinario di ragazze e ragazzi di età diverse (ureoplasmosi). L'infezione si verifica in quei bambini che hanno un'immunità debole o indebolita dopo una lunga malattia. Pertanto, il trattamento di un bambino per l'infezione micoplasmica deve essere iniziato immediatamente.

    Esistono diversi modi per trasmettere la micoplasmosi:

    1. Poiché una delle cause della diffusione della micoplasmosi è rappresentata dalle goccioline disperse nell'aria attraverso oggetti comuni, la malattia può essere rilevata in una squadra, ad esempio, in una scuola o in un giardino, da un bambino infetto.
    2. La trasmissione di micoplasmi in micoplasmosi si verifica durante il parto, da una madre infetta a un bambino, mentre gli occhi del bambino sono colpiti e la polmonite può svilupparsi. Soprattutto i sintomi dell'infezione da micoplasma si verificano nelle neonate, c'è un'alta probabilità di sviluppare malattie del sistema genito-urinario.

    Complicazioni di infezione

    • la meningite,
    • meningoencefalite,
    • polyradiculo-neuritis (sindrome di Guillain-Barre),
    • monoartrite (principalmente articolazioni grandi),
    • poliartralgia migratoria,
    • miocardite,
    • pericardite,
    • Sindrome di Stevenson-Johnson
    • Sindrome di Reiter (lesioni della coroide, delle articolazioni e del sistema urogenitale),
    • anemia emolitica,
    • trombocitopenia,
    • pleurite,
    • pneumotorace.

    Non specifico a causa della stratificazione della flora batterica (otite, sinusite, pielonefrite, ecc.)

    Tipi di infezione da micoplasma:

    Micoplasmosi urogenitale. I sintomi di infezione da micoplasma in questo caso sono comuni tra gli adulti. Caratteristiche cliniche caratteristiche non identificate. L'uretrite micoplasmatica, la prostatite, la vaginite, la colpite, la cervicite, la pielonefrite acuta e cronica sono descritte.

    Micoplasmosi congenita L'infezione intrauterina con micoplasmi può portare a placentite, aborto spontaneo o morte di un bambino subito dopo la nascita. In questi casi, gli agenti patogeni si trovano in quasi tutti gli organi. Gli alveolociti sono colpiti, i cambiamenti nel fegato, i reni (principalmente nefrone distale), il sistema nervoso centrale, la mucosa intestinale, il sistema cardiovascolare, gli organi linfoidi sono espressi.

    L'infezione del bambino può verificarsi durante il passaggio del canale del parto e l'aspirazione del liquido amniotico. La malattia progredisce spesso sotto forma di polmonite bilaterale o forme generalizzate con danni al fegato, ai reni e al sistema nervoso centrale. La condizione è grave, ma la temperatura corporea non raggiunge numeri elevati. La sindrome epatolienale è spesso espressa. Possibili sintomi meningei, convulsioni. La sindrome da diarrea può verificarsi. Per un lungo, ondulato. Spesso l'infezione da micoplasma si presenta come infezione mista. In forme gravi, le morti sono possibili.

    diagnostica

    Sintomi di riferimento e diagnostici dell'infezione da micoplasma nei bambini:

    • epidemnosi caratteristica;
    • febbre alta con segni moderati di intossicazione;
    • sindrome catarrale;
    • cambiamenti radiografici caratteristici nei polmoni;
    • dissociazione di dati clinici e radiologici;
    • propensione al decorso prolungato della polmonite;
    • epatomegalia.

    Diagnosi di laboratorio dell'infezione da micoplasma:

    L'infezione viene escreta dal muco faringeo, espettorato, pus, liquido cerebrospinale, sangue. Per rilevare accumuli di agenti patogeni utilizzando la microscopia a contrasto di fase convenzionale o l'immunofluorescenza. I micoplasmi formano piccole colonie con un centro scuro e una periferia più chiara (una forma che ricorda le "uova fritte") con un diametro di 1,0-1,5 mm. Le colonie di urealyticum Ureaplasma sono molto piccole - 15-20 micron di diametro.

    Al fine di rilevare gli ureaplasmi, viene spesso utilizzato un mezzo elettivo di ureasi su cui possono essere rilevati dopo 24-48 ore cambiando il colore del mezzo (dal giallo al rosso).

    Per la diagnosi rapida dell'infezione da micoplasma utilizzando impronte di immunofluorescenza e strisci dalla superficie delle mucose degli organi genitali.

    Le reazioni sierologiche sono usate più spesso. Esaminare il siero appaiato: I - fino al sesto giorno di malattia, II - in 10-14 giorni. Diagnostica è l'aumento del titolo di anticorpi specifici 4 volte o più.

    Gli anticorpi ai micoplasmi sono determinati in RSK, RIGA, ELISA.

    Le analisi del sangue - una tendenza alla leucocitosi, spostare la conta dei leucociti, linfopenia, velocità di sedimentazione elevata eritrociti possono diminuire dell'attività fagocitaria dei macrofagi e la quantità di Cs componente siero complemento, aumentati C-reattiva proteine ​​e acidi opale disproteinemia - riduzione del livello di proteina totale (maggiore quantità di albumina, ridotti - u-globulins); un aumento delle immunoglobuline sieriche (IgM) e una diminuzione di IgA e IgG.

    Mycoplasma si differenzia dalla SARS (PC-infezione, infezioni adenovirus), pertosse, tubercolosi, psittacosis, pneumoclamidiosis, polmonite lobare, lesioni del sistema nervoso urogenitale e di altre eziologie.

    L'infezione da ornitosi si sviluppa dopo il contatto con piccioni o pollame. La malattia inizia in modo acuto. I principali sintomi dell'infezione da micoplasma: alta temperatura corporea, grave tossicosi, in assenza di fenomeni catarrale. L'affetto dei polmoni appare nel 3-6 ° giorno della malattia, accompagnato da un ingrossamento del fegato, milza, un aumento significativo di ESR, leucopenia o normocitosi.

    Trattamento della malattia

    Nella fase acuta dell'infezione da micoplasma è trattata come segue: Dieta - a seconda dell'età, arricchito con complessi vitaminico-minerali (Layfpak Junior + + disintossicazione, antiossidanti + Layfpak Senor, mega, Lamin Vision, iper, Mystic, passilat, biscuit).

    Il trattamento è effettuato con antibiotici. Poiché antibiotici di scelta per il trattamento di varie forme di infezione micoplasma nei bambini e negli adulti sono macrolidi II-III generazione: roxitromicina (rulil), iosamicina (vilprafen), claritromicina (klatsid), spiramicina (Rovamycinum), azitromicina (Sumamed).

    Con la sconfitta del sistema nervoso utilizzando tetraolo, Benemicina, cloramfenicolo, secondo le indicazioni - glucocorticoidi (prednisone alla dose di 2-3 mg / kg).

    Assegnare agenti, farmaci che aumentano il flusso di sangue disintossicante, e ridurre la viscosità del sangue, anticonvulsivanti, antispastici, espettoranti (Tussin), antiossidanti, e spray con enzimi proteolitici, ossigeno terapia viene effettuata.

    La fisioterapia è ampiamente utilizzata (elettroforesi con eparina, ecc.), Massaggio.

    Nel periodo di convalescenza viene effettuato un trattamento fortificante di infezione da micoplasma.

    Osservazione del dispensa Dopo aver sofferto di polmonite da micoplasma, la cura di follow-up è raccomandata da un pneumologo per 1-2 mesi.

    prevenzione

    Le misure preventive sono le stesse delle malattie virali respiratorie acute. I pazienti con infezione da micoplasma devono essere isolati fino alla scomparsa delle manifestazioni cliniche della malattia (per polmonite per 2-3 settimane, per ARD - 5-7 giorni).

    Micoplasmosi nei bambini

    Il suo agente patogeno è micoplasmi - questi sono organismi unicellulari che hanno una membrana molto sottile. Non sono soggetti a classificazione e sono separati separatamente. Questi microrganismi penetrano negli organismi, nutrono, dividono, ma la loro piena attività indipendente nell'ambiente è impossibile. Possono essere un po 'di tempo nel terreno e nell'acqua calda, ma possono moltiplicarsi rapidamente solo nel corpo umano. I micoplasmi colpiscono prevalentemente il corpo di bovini, cani, topi, in diverse specie di uccelli, così come il corpo umano. Mycoplasses sono di molte specie, ma per gli esseri umani, gli agenti patogeni sono solo 4 specie. La maggior parte di questi microrganismi agisce sulle mucose di entrambi gli animali e sull'uomo e sono batteri patogeni per gli organismi.

    Causano un'infiammazione del sistema urogenitale (ureoplasmosi) nei bambini, indipendentemente dall'età. Questa malattia è più sensibile ai bambini che hanno un sistema immunitario indebolito o come complicazioni da malattie infettive.

    La malattia trasmessa può essere trasmessa in diversi modi:

    • Via aerea e attraverso oggetti domestici. L'infezione può verificarsi tra la folla. Supponiamo di poter andare all'asilo, a scuola, al parco.
    • Percorso transplacentare. Questa è la trasmissione da madre a figlio. Molto spesso, questi sintomi possono comparire negli occhi e nelle vie respiratorie. Molto spesso, le ragazze soffrono di questa malattia, che hanno una predisposizione per l'infiammazione del sistema genito-urinario.

    Come si manifesta la micoplasmosi respiratoria?

    La micoplasmosi respiratoria nei bambini può essere suddivisa in diversi gruppi:

    • respiratorio,
    • polmonare,
    • urogenitale (organi urinari),
    • perinatale (infezione intrauterina),
    • generalizzato (danni ai tessuti e agli organi).

    La micoplasmosi respiratoria è più spesso rilevata nei bambini, perché il sistema immunitario immaturo è costantemente colpito dalle infezioni delle vie superiori. Tuttavia, l'infezione da micoplasma è una delle forme più semplici e facilmente tollerabili. Il periodo di sviluppo della malattia in un bambino dura dai 5 ai 10 giorni. Più di tutto distribuito nel periodo autunno-inverno. Molto spesso i micoplasmi influenzano il sistema respiratorio. È possibile infettare con micoplasmosi respiratoria solo con goccioline trasportate dall'aria. Pertanto, i focolai di infezione locali sono i siti di accumulo di persone malate. Questi sono asili, scuole e istituzioni in cui possono essere localizzate persone infette.

    Di norma, i microrganismi penetrano nel bambino attraverso le mucose della bocca e del naso. Attaccati al guscio, iniziano a secernere nel corpo, sostanze tossiche - adesine. Il periodo di incubazione di solito dura da una settimana a un mese. Lo sviluppo della malattia dipende dal grado di salute del corpo e del sistema immunitario. Se i sintomi compaiono più velocemente, allora sarà mite e il recupero arriverà più velocemente.

    I sintomi appaiono difficili e spesso, i medici possono essere confusi con l'impostazione di una diagnosi e prendere sintomi di micoplasmosi per una malattia virale.

    Quali sono i sintomi nei bambini da micoplasmosi?

    L'infezione ha un periodo di incubazione di 7-14 giorni, ma può richiedere fino a un mese. Ad ogni età, i sintomi del bambino si manifestano in modo diverso e hanno i loro segni caratteristici:

    • Il bambino non respira naso, ci sono moccio e tosse. Questi sintomi durano circa 14 giorni.
    • Stato febbrile Nei bambini tra 7 e 14 anni, la temperatura può salire a 39-40 ° C. Questa temperatura è difficile da smarrire e può contenere fino a 2-3 giorni.
    • C'è debolezza, fastidio allo stomaco, nausea, perdita di appetito.
    • La comparsa di crampi allo stomaco, dolore alle ossa e ai muscoli, mal di testa.
    • Nella fase grave della malattia, la pelle in certi punti può acquisire una tinta bluastra.
    • Se il bambino ha anche la polmonite, si notano i sintomi di grave tachicardia.

    Quali sono le conseguenze dopo la micoplasmosi?

    Le complicazioni dopo la micoplasmosi possono essere suddivise in 2 gruppi: specifici e non specifici.

    Specifico: tutti i tipi di meningite e neuriti, monoartrite (in particolare le grandi articolazioni), miocardite, pericardite, sindrome di Reiter (infiammazione dei vasi sanguigni dell'occhio, il sistema genito-urinario), trombocitopenia, pneumotorace e altri.

    Complicazioni non specifiche si formano in violazione della flora batterica nel corpo. Può essere pielonefrite, sinusite, otite e altri.

    Come trattare la micoplasmosi nei bambini?

    Per diagnosticare e fornire il trattamento corretto, è necessario superare un esame del sangue per gli anticorpi.

    Polmonite da micoplasma nei bambini

    ✓ Articolo verificato da un medico

    La polmonite causata da infezione da Mycoplasma pneumoniae (polmonite da micoplasma) viene spesso diagnosticata in bambini di età inferiore ai 5 anni. Nei bambini in età scolare e negli adolescenti, questo tipo di microrganismo è meno comune, ma la probabilità di infezione rimane piuttosto elevata e leggermente inferiore al 20%. Questo tipo di micoplasma entra nel corpo del bambino attraverso goccioline trasportate dall'aria, quindi l'infezione può diffondersi rapidamente nei gruppi di bambini.

    Nella fase iniziale, le malattie respiratorie causate da questo tipo di batteri presentano sintomi di infezione da influenza e adenovirus, ma dopo 2-3 giorni compaiono segni e sintomi caratteristici di questo tipo di infezione. La polmonite da micoplasma può essere pericolosa per il corpo di un bambino (specialmente per i bambini indeboliti e i bambini piccoli con un'immunità debole), quindi è importante conoscere i sintomi dell'infezione e i metodi di trattamento.

    Polmonite da micoplasma nei bambini

    Sintomi clinici

    I genitori dovrebbero essere consapevoli che nei primi 1-2 giorni della malattia i sintomi possono completamente coincidere con le manifestazioni di influenza e altre infezioni virali. Durante l'esame di un bambino durante questo periodo, possono essere rilevati segni di laringite, sinusite e altre malattie respiratorie. Il terzo giorno, la polmonite da micoplasma scende al di sotto e inizia a moltiplicarsi attivamente nel tratto respiratorio inferiore, interessando i polmoni, i bronchi e la pleura.

    La malattia inizia con la febbre. Nei bambini piccoli (fino a 3 anni), può essere tenuto entro 40 °. Se il paziente ha più di 3-5 anni, l'aumento di temperatura può raggiungere 38,5-39,5 °. In rari casi, la malattia può verificarsi sullo sfondo di indicatori subfebrillari, ma questo schema si osserva solo nei bambini sani che ricevono una dieta equilibrata e non hanno problemi con il sistema immunitario.

    L'insorgenza della polmonite da micoplasma è sempre acuta e di solito si manifesta con i seguenti sintomi:

    • mal di testa;
    • sensazione di pesantezza e pressione nell'area temporale;
    • brividi;
    • febbre (in rari casi è possibile la comparsa di una leggera sindrome convulsiva);
    • tosse secca e dolorosa;
    • congestione nasale;
    • infiammazione e arrossamento delle mucose della laringe, accompagnato da sensazioni dolorose quando si parla o si deglutisce.

    Durante l'ascolto del torace, il medico può sentire rantoli caratteristici, ma compaiono prevalentemente 3-4 giorni dopo l'inizio del processo infiammatorio. Per questo motivo, si raccomanda al bambino di ripetere la visita medica pochi giorni dopo la prima visita dal pediatra.

    È importante! Si sospetta che il micoplasma sia diventato l'agente eziologico della polmonite, è possibile con la formazione di un espettorato schiumoso bianco. Si distingue durante la tosse, ha una consistenza liquida, può contenere striature di sangue. Questo sintomo nei bambini da un anno a tre-cinque anni può essere assente, e gli scolari hanno espettorato spumoso nell'85% dei casi.

    La rinite può anche verificarsi sullo sfondo di infezione da polmonite da micoplasma, ma è impossibile giudicare la diagnosi preliminare solo da questo sintomo.

    Metodi e caratteristiche della diagnostica

    Non ci sono modi specifici per rilevare questo tipo di patogeno durante la prima visita a uno specialista. Un'analisi generale può mostrare un aumento della VES, ma il livello dei globuli bianchi di solito rimane entro il range normale. Se una radiografia del torace viene eseguita su un bambino, il medico può determinare un cambiamento nel modello polmonare e segni di un processo infiammatorio atipico, ma alcuni segni caratteristici di Mycoplasma pneumoniae non saranno nemmeno in grado di rilevare una radiografia.

    Algoritmo per la diagnosi di polmonite nei bambini

    La raccolta dell'anamnesi è di grande importanza per una diagnosi accurata, che aiuterà il medico a chiarire la natura della malattia, le sue caratteristiche particolari e le sue caratteristiche distintive.

    Ad oggi, ci sono solo due modi per determinare con precisione che il bambino ha subito esattamente polmonite micoplasmatica. La loro implementazione richiede molto tempo (da 1 a 3 settimane), quindi non sono adatti per la diagnosi rapida di polmonite da micoplasma.

    Cultura batterica

    Per lo studio, viene presa una macchia dalla faringe o espettorato secreto dalla tosse. La semina batterica sulla definizione di polmonite da micoplasma dura da 7 a 10 giorni. Se un bambino rimane senza cure mediche per così tanto tempo, possono insorgere gravi complicazioni dal sistema cardiovascolare, dal centro respiratorio e dal sistema ematopoietico, pertanto il medico prescrive solitamente antibiotici ad ampio spettro che sono attivi contro i microrganismi più comuni senza un esame di laboratorio.

    Caratteristiche della polmonite da micoplasma

    immunoglobuline

    Le immunoglobuline sono proteine ​​specifiche che hanno una struttura specifica. Appaiono nel corpo del bambino dopo aver sofferto di malattie infettive per combattere i microrganismi patogeni alla successiva infezione. Quando si individuano segni di polmonite in un bambino, sono richiesti studi sulle immunoglobuline di tipi igg e igm. In totale, l'analisi viene eseguita due volte: 2 settimane dopo l'inizio della malattia e 4 settimane.

    È importante! Un singolo cambiamento negli indici igg e igm non indica ancora la penetrazione della polmonite da micoplasma nel tratto respiratorio. È possibile parlare di una diagnosi accurata solo se la dinamica dei cambiamenti persiste entro la fine della quarta settimana dopo la comparsa dei primi sintomi. Un'analisi positiva di questi tipi di immunoglobuline indica che il bambino ha avuto polmonite da micoplasma e la probabilità di re-infezione sarà di circa il 7-11%.

    Video - Come diagnosticare la polmonite?

    Come trattare l'infezione?

    I farmaci di scelta per la maggior parte delle infezioni batteriche sono la penicillina (ad esempio, Amoxicillina), ma nel trattamento della polmonite micoplasmatica, il loro uso sarà praticamente inefficace. Gli antibiotici del gruppo delle cefalosporine hanno anche un effetto terapeutico insignificante, poiché la polmonite da micoplasma è caratterizzata da una maggiore resistenza a questo tipo di farmaci antibatterici.

    Su prescrizione del medico, al bambino possono essere prescritti farmaci tetracicline o antibiotici macrolidici.

    Trattamento della polmonite nei bambini

    "Doxiciclina"

    "Doxycycline" si riferisce ai farmaci del gruppo tetraciclina ed è uno dei farmaci più efficaci per il trattamento della polmonite da micoplasma. Il farmaco ha una buona biodisponibilità e si lega alle proteine ​​plasmatiche del 90%. Il principio attivo "Doxycycline" viene rapidamente assorbito dalle mucose intestinali e inizia ad agire 10-15 minuti dopo l'applicazione.

    Il trattamento con doxiciclina è anche prescritto in caso di polmonite complicata da altre infezioni respiratorie: sinusite, tonsillite, ecc. Lo strumento è prescritto durante il pasto, il dosaggio dipende dall'età del bambino.

    È importante! La doxiciclina non è prescritta per i bambini sotto i 9 anni. Il farmaco è controindicato nella grave malattia renale, dal momento che il 40% del principio attivo viene escreto nelle urine.

    Gli analoghi del farmaco sono:

    Non è possibile raccogliere analoghi di antibiotici senza consultare un pediatra, poiché potrebbero avere controindicazioni e effetti collaterali diversi.

    "Azitromicina"

    "Azitromicina" e i suoi analoghi strutturali dal gruppo di macrolidi sono prescritti per la polmonite micoplasmatica non complicata. Ai bambini può essere prescritto il farmaco in uno dei seguenti modi:

    • 10 mg per libbra di peso corporeo per 3 giorni;
    • 10 mg / kg il primo giorno, poi 5-10 mg / kg di peso corporeo per 4 giorni.

    Il regime terapeutico ottimale deve essere scelto dal medico curante, tenendo conto delle caratteristiche individuali del processo infiammatorio. Il farmaco viene preso una volta in 1 ora prima dei pasti. Se un bambino perde una capsula, puoi berla 2 ore dopo ogni pasto.

    Se necessario, il medico può prescrivere altri farmaci da questo gruppo farmacologico (Claritromicina, Eritromicina).

    Altre droghe

    La nomina di altri medicinali si basa sui sintomi clinici disponibili. Per eliminare la sindrome febbrile e ridurre la temperatura, puoi dare al bambino "Paracetamolo" ("Panadol"). È conveniente per i bambini del primo anno di vita somministrare farmaci sotto forma di sciroppo, ma è controindicato in caso di tendenza a reazioni allergiche dovute alla presenza di forte aroma di fragola e arancia nella composizione. Se il bambino è ancora troppo piccolo, puoi utilizzare i tappi rettali Paracetamolo o Cefecone.

    Se la temperatura è molto alta, è meglio usare farmaci antinfiammatori non steroidei a base di ibuprofene ("Nurofen", "Ibufen", "Ibuprofen").

    Agente antinfiammatorio non steroideo Ibuprofen

    Per alleviare il mal di gola può essere con l'aiuto di un'azione locale. Gli spray aiutano bene e rapidamente:

    È importante! Con molta attenzione è necessario utilizzare preparazioni di iodio (ad esempio, "Lugol"). Possono causare gravi reazioni allergiche e disturbi nella ghiandola tiroidea, quindi non è possibile utilizzare questi strumenti senza la prescrizione del medico.

    Il risciacquo ha un buon effetto analgesico. Possono essere preparati con l'aiuto di tinture alcoliche di medicinali (calendula, erba di San Giovanni) o speciali soluzioni antisettiche ("Clorexidina", "Miramistina", "Furacilina"). È necessario fare i gargarismi 8-10 volte al giorno. I bambini piccoli possono essere trattati con la cavità orale e le tonsille con un panno sterile inumidito con una soluzione medicinale.

    Soluzione antisettica Miramistina

    Mucolitici e farmaci espettoranti possono essere utilizzati per combattere la tosse secca e migliorare lo scarico dell'espettorato. Dovrebbero essere usati con molta attenzione, in quanto un uso improprio può causare complicazioni e peggioramento del benessere. Per i farmaci in questo gruppo includono:

    Per far fronte rapidamente all'intossicazione e alleviare una dolorosa tosse, è necessario monitorare il regime di consumo del bambino. La quantità di liquido bevuto al giorno non dovrebbe essere inferiore a 1,2-1,5 litri. In caso di malattie del tratto respiratorio inferiore, al bambino viene mostrata acqua chiara, tisane, albicocche secche e composte di fichi, succo di cowberry, mirtilli e ciliegie. Puoi bere succhi freschi e decotti di rosa canina - aiutano a ripristinare l'equilibrio delle vitamine nel corpo, rafforzare il sistema immunitario e accelerare il recupero.

    È importante! Durante l'intero periodo di trattamento, il bambino deve rispettare il riposo a letto, in quanto vi è un'alta probabilità di complicazioni e conseguenze negative.

    Video - Cause di polmonite e polmonite contagiosa?

    Possibili conseguenze

    Nonostante il fatto che la polmonite da micoplasma passi più spesso senza conseguenze per la salute del bambino, alcune conseguenze negative sono ancora possibili. Molto spesso influenzano il sistema cardiovascolare. Nei bambini che hanno sofferto una polmonite da micoplasma, i suoni del cuore possono essere uditi, l'aritmia si verifica spesso e la mancanza di respiro appare. Se questi sintomi appaiono costantemente, sono intensi e sono accompagnati da dolorose sensazioni al petto, il bambino ha urgente bisogno di mostrare il cardiologo pediatrico.

    In quasi la metà dei casi si osserva una lieve anemia e una diminuzione della quantità di emoglobina nel sangue. Di norma, le condizioni del bambino tornano alle normali 2-4 settimane dopo il recupero, ma se ciò non accade, e il bambino diventa pigro e si rifiuta di mangiare, deve essere esaminato e ri-prendere un esame emocromocitometrico completo.

    Reazioni negative possono anche essere osservate da parte del tratto gastrointestinale, ma sono solitamente associate ad antibiotici, quindi è importante durante il trattamento dare al bambino prebiotici per la prevenzione della disbiosi (Linex, Bifidumbacterin, Normobact). In rari casi, la produzione di enzimi digestivi può essere interrotta, portando allo sviluppo di pancreatite acuta. In questa situazione, al bambino viene mostrata l'osservazione e il trattamento da parte di un gastroenterologo.

    È importante! L'infiammazione delle meningi è una complicazione comune di qualsiasi tipo di polmonite. A volte a un bambino viene diagnosticata una diminuzione della capacità uditiva, che è ben tollerabile dalla correzione medica purché sia ​​stata eseguita in modo tempestivo.

    La polmonite da micoplasma è un tipo speciale di micoplasma che, dopo il contatto con le mucose delle vie respiratorie, inizia a svilupparsi e moltiplicarsi attivamente formando colonie patogene. Dopo che i microrganismi entrano nelle parti inferiori dell'apparato respiratorio, il bambino sviluppa polmonite o broncopolmonite. La malattia è difficile da tollerare, ma passa rapidamente e risponde bene al trattamento, quindi non ignorare la prescrizione del medico curante o ritardare la richiesta di assistenza medica. Prima i genitori mostrano il bambino allo specialista, minore è la probabilità di gravi complicazioni e conseguenze negative dopo il trattamento.

    Ti piace questo articolo?
    Salva per non perdere!