Test per la polmonite

La polmonite è una grave malattia transitoria acuta in cui sono colpiti i polmoni di una persona. Esistono molti tipi di cause che possono dare slancio a questa malattia: ridotta immunità, reazioni allergiche, alterata circolazione sanguigna, sottosviluppo o apertura incompleta dei polmoni nei bambini piccoli e in molti altri. Tutte queste ragioni causano l'incapacità del corpo di resistere alle infezioni atmosferiche che si infiltrano nei polmoni e iniziano a distruggerle. Nelle fasi iniziali, la polmonite è molto simile alle infezioni respiratorie acute o alle infezioni virali respiratorie acute (o inizia con loro), ma il riempimento rapido delle cavità polmonari con liquido, sangue e masse purulente porta all'asfissia e temperature estremamente elevate portano alla morte delle cellule nervose, che fino a poco tempo fa era del 40%. mortalità tra i pazienti, e nei casi di bambini, questa cifra è ancora rilevante.

La differenza tra polmonite e raffreddori comuni è il suo agente causale, che è un'infezione da stafilococco con più di cento varietà e infezione emofilica in meno casi. Inoltre, la malattia si sviluppa raramente sotto l'influenza di funghi, clamidia e alcuni virus.

Al fine di distinguere il comune raffreddore da una malattia mortale, anche nelle fasi iniziali, vengono forniti alcuni test per la polmonite.

Quali sono le ragioni per testare la polmonite?

  1. Prima di tutto, i test ARI e ARVI vengono eseguiti per la polmonite nelle persone che ne soffrono cronicamente.
  2. Sintomi ad alta intensità di un raffreddore.
  3. Altissima temperatura 39 e oltre. Anche se i bambini hanno frequenti casi di polmonite senza febbre.
  4. Pessima mancanza di respiro o tosse con soffocamento.
  5. Presenza nell'espettorato di sangue e masse purulente.
  6. Dolori toracici nei polmoni.

Quali sono i test per la polmonite?

Se si sospetta la polmonite, viene eseguita un'intera gamma di procedure, progettate per:

  1. Conferma la presenza della malattia.
  2. Identificare l'agente patogeno.
  3. Scopri la gravità della malattia e il grado di danno polmonare
  4. Per controllare il processo di trattamento e recupero.

Per rilevare la presenza di qualsiasi malattia, i medici eseguono prima un esame emocromocitometrico completo, l'analisi delle urine. Per identificare l'agente causale della malattia, l'espettorato e il sangue vengono analizzati per gli agenti patogeni, al fine di controllare il decorso della malattia, l'estensione della sua diffusione e la forma e l'area della lesione vengono utilizzate sia per la radiografia polmonare e computerizzata che per la broncoscopia. Controlla il processo di recupero, il più delle volte con l'aiuto di test di controllo delle urine e del sangue.

Analisi del sangue biochimica per polmonite

L'analisi biochimica del sangue nella polmonite e in altre malattie è l'analisi più importante progettata per riflettere i processi metabolici nel corpo (il funzionamento degli organi interni e dei sistemi), la presenza di virus o batteri e prodotti associati alla loro attività vitale, indicando il grado di infezione. Per condurre una biochimica dettagliata richiede un bel po 'di sangue, quindi è preso da una vena. In situazioni meno gravi, è sufficiente essere presi dal dito per avere semplicemente un'idea del quadro generale delle condizioni del paziente.

Il risultato finale del KLA in polmonite è una forma cartacea con tre colonne. Il primo contiene gli indicatori per i quali viene condotto lo studio, quest'ultimo contiene inizialmente i valori standard e la colonna centrale contiene i numeri reali di un particolare paziente. Se i risultati sono scritti a mano, significa che gli indicatori sono stati calcolati manualmente da un tecnico di laboratorio, se l'intero modulo è stato stampato con diagrammi, quindi con uno strumento automatico ad alta precisione per l'analisi, con un emodializzatore. L'opzione più ideale è condurre un'analisi automatica con aggiustamenti manuali riguardanti le condizioni di un particolare paziente. Ciò è dovuto al fatto che negli esseri umani la normale proporzione di indicatori può cambiare sotto l'influenza di un cambiamento di dieta, livelli ormonali o dentizione, così come l'incapacità dell'emananalizzatore di individuare agenti patogeni.

Per garantire che gli indicatori siano i più precisi, dovresti:

  1. Non assumere alcol, cibi grassi e piccanti, acqua minerale e succhi.
  2. Non fumare
  3. Non fare sesso (in modo che i salti ormonali non influiscano sul metabolismo).
  4. Rifiutarsi di assumere ormoni e antibiotici, se possibile, dopo aver consultato un medico.
  5. Elimina l'esercizio e non sovraccaricare.

Emocromo completo per polmonite contiene i seguenti indicatori:

L'emoglobina è la principale sostanza attiva degli eritrociti, che trasporta direttamente ossigeno. L'emoglobina ridotta può essere non solo una conseguenza della polmonite, ma anche la causa, poiché la sua caduta riduce gli indicatori generali di salute del corpo e, di conseguenza, la resistenza del sistema immunitario.

Globuli rossi - il numero di globuli rossi che trasportano l'ossigeno. In un organismo sano, il numero di eritrociti per un dato volume dovrebbe rientrare nel range normale o diminuire leggermente con le malattie. Un esame del sangue per la polmonite mostra un leggero aumento del loro numero.

I reticolociti sono un indicatore dell'attività del midollo osseo. I reticolociti (reticoline) sono cellule formate dal midollo osseo, da cui poi si formano veri globuli rossi. Diciamo solo che questi globuli rossi sono anche in grado di trasportare ossigeno. Normalmente, queste cellule entrano nel sangue periferico in piccole quantità, ma la produzione attiva di reticolociti e un aumento del loro numero nel sangue stesso indica una massiccia perdita di globuli rossi nel corpo, e una diminuzione indica una rottura nel midollo osseo. Per i neonati, questa cifra è di circa il 10%, e per le persone anziane, dello 0,2-1%. Con la polmonite, il loro numero aumenta non solo a causa della morte dei globuli rossi, ma anche a causa della carenza di ossigeno del corpo a causa del povero assorbimento di gas da parte dei polmoni interessati. Mancanza di ossigeno il corpo cerca di compensare la quantità di globuli rossi.

Piastrine: il numero di piastrine influisce sul tasso di coagulazione del sangue e il loro cambiamento non è quasi mai associato a processi infiammatori, pertanto, quando l'infiammazione delle piastrine dei polmoni dovrebbe essere normale.

L'ESR è una misura del tasso di sedimentazione degli eritrociti, a volte indicato come ESR (reazione di sedimentazione degli eritrociti). Il tasso di perdita dei globuli rossi nel sedimento dipende dalla loro gravità, che indica la presenza di proteine ​​in esse che reagiscono al processo infiammatorio, inclusa la polmonite. L'ESR nell'infiammazione polmonare è sempre aumentata. La VES nella polmonite e in altre malattie è uno dei principali indicatori, e più è alto, più grave è la malattia e più esteso è il processo infiammatorio.

Globuli bianchi - il contenuto di cellule immunitarie bianche responsabili del rilevamento e della neutralizzazione delle cellule patogene e dei loro composti. Un'elevata conta dei globuli bianchi nella polmonite indica un'origine batterica della malattia, ad esempio un'infezione da pneumococco.

Linfociti - il contenuto di linfociti, le cellule del sangue immunitario che sono responsabili per il riconoscimento di virus patogeni e la produzione di anticorpi. Un numero maggiore di linfociti indica la natura virale della malattia e la sua intensità.

I monociti sono grandi cellule immunitarie che producono un certo numero di sostanze ematiche e si trasformano in macrofagi e distruggono sia la fauna marcata con leucociti che le cellule morte del corpo. Con l'infiammazione dei polmoni, un gran numero di masse purulente e tessuti danneggiati si formano nei polmoni, che richiede la formazione di più monociti per purificare il corpo e distruggere i batteri.

Analisi dell'espettorato per la polmonite

L'analisi dell'espettorato per la polmonite è progettata per identificare la causa della malattia, vale a dire i batteri patogeni. Se l'analisi del sangue ha rivelato un aumento del numero di leucociti, viene effettuata la coltura dell'espettorato per batteri e funghi, oltre a testare la loro sensibilità ai farmaci.

È abbastanza difficile per i bambini prendere questa analisi, da allora sono inclini alla deglutizione immediata dell'espettorante dell'espettorato quando tossiscono, quindi a volte prendono il muco dal naso o, in casi estremamente rari, vengono sottoposti a biopsia.

Oltre all'agente patogeno, l'espettorato può fornire ulteriori informazioni:

  1. La mescolanza di sangue nell'espettorato parla di polmonite focale o lobare. Se l'espettorato è marrone o arrugginito, significa che le cellule del sangue sono già morte e polmonite cronica.
  2. Il colore giallo vivo dell'espettorato indica polmonite eosinofila, una lesione infiammatoria allergica dei polmoni.
  3. Le convoluzioni e i pigmenti biliare provocano la morte dei globuli rossi già nella stessa cavità polmonare, il che significa una sconfitta molto grave, in cui il sangue ha già iniziato a riempire le cavità.

Analisi delle urine per l'infiammazione dei polmoni

L'analisi delle urine nell'infiammazione dei polmoni può mostrare una leggera presenza di proteine, indicando processi infiammatori nel corpo e residui di globuli rossi, il cui numero nel sangue aumenta drammaticamente durante la malattia.

Analisi a raggi X per la polmonite

La luce o fluorografia a raggi X viene eseguita su due piani: frontale e laterale e mostra l'area di localizzazione dell'infiammazione, che viene evidenziata nelle immagini a colori scuri.La tomografia computerizzata viene eseguita per lo stesso scopo, ma è un esame più accurato e completo che anche lesioni molto piccole. Inoltre, questi metodi di esame mostrano cicatrici, nel caso della loro formazione dopo un grave decorso della malattia.

Ciascuno dei suddetti test per l'infiammazione dei polmoni dà solo un'idea generale della presenza della malattia, ma la loro combinazione consente di fare un quadro molto chiaro delle cause, dell'estensione della diffusione e del danno all'organismo, delle possibili conseguenze della malattia e di prescrivere l'unico trattamento corretto.

Indicatori di sangue per polmonite in un bambino. Cosa fa l'aumento di ESR?

Probabilmente tutti i genitori hanno sentito, e forse hanno dovuto affrontare la polmonite nei bambini. La polmonite è un'infiammazione del tessuto polmonare, che in assenza di diagnosi e trattamenti tempestivi può innescare lo sviluppo di gravi complicanze.

La diagnosi di polmonite, tranne per l'esame clinico e la radiografia del torace nei bambini comprende vari tipi di analisi, che vanno da un semplice esame del sangue e terminano studio PCR per identificare gli agenti patogeni specifici.

Nell'articolo in basso, rivediamo brevemente i metodi diagnostici e ci soffermiamo sui cambiamenti negli indicatori del test ematico generale e delle caratteristiche dell'indice ESR della polmonite.

Tipi di diagnostica e analisi

I genitori conoscono bene il loro bambino e quindi, con i minimi cambiamenti nelle loro condizioni generali, iniziano a preoccuparsi. E in alcuni casi, dovresti guardare attentamente il bambino. La causa della polmonite in 90 casi su 100 sono batteri (per esempio, streptococco o clamidia) e in 10 casi sono virus e funghi.

Contattare la clinica per la diagnosi di polmonite è necessario se ci sono diversi sintomi, presentati in dettaglio in questo articolo.

Qualsiasi diagnosi di infiammazione polmonare contiene due tipi di ricerca: test di laboratorio e diagnostica delle radiazioni.

I test di laboratorio comprendono le seguenti procedure diagnostiche:

  • esame del sangue clinico;
  • analisi delle urine;
  • biochimica del sangue;
  • microscopia dell'espettorato.

Le seguenti procedure sono assegnate alla diagnosi di radiazioni:

  • Esame a raggi X;
  • radiografia del torace;
  • Raggi X;
  • imaging.

In questo caso, la nomina di una procedura diagnostica viene eseguita a seconda dell'età del bambino e della gravità della malattia.

Nomina di test di laboratorio in base all'età

I bambini di età inferiore a 3 anni sono una categoria speciale di pazienti, e per diagnosticare la polmonite in loro, è necessario seguire questo piano:

  1. Valutazione visiva dello stato attuale del bambino.
  2. Esame completo e accurato da parte di un pediatra, toccando il torace e ascoltando lo stetoscopio. Un medico qualificato determinerà se il bambino ha la polmonite senza test. Anche nella maggior parte dei casi, il medico prescriverà anche test di laboratorio.
  3. Clinica (emocromo completo) - diagnosi standard.
  4. Analisi delle urine Condotto per diagnosticare la condizione dei reni e la gravità dell'intossicazione.
  5. Esame batteriologico del sangue
  6. Uno studio della composizione dell'espettorato del bambino.

I bambini dai 3 ai 10 anni, con diagnosi di attività standard di comportamento polmonite: l'ascolto della polmoni fonendoscopio, esami del sangue (general clinica, biochimica e batteriologiche), urina, espettorato. Quando, dopo la data specificata analisi della difficoltà osservata nella diagnosi, v'è un sospetto di complicazioni e sintomi di malattia grave, i bambini di questa età prescritti esame radiografico.

Dall'età di 10 anni, tutte le procedure diagnostiche sono consentite.

L'esame dell'espettorato è condotto solo nei bambini più grandi. Nei bambini, l'espettorato è difficile da raccogliere, poiché lo inghiottono. Utilizzando questo metodo diagnostico, determinare il numero di neutrofili, eritrociti, fibrina. Quindi, puoi scoprire qual è stata la causa e l'agente causale della malattia. Ma questo risultato dello studio non può essere definito sufficientemente informativo, dal momento che quando viene raccolto l'espettorato, c'è un'alta probabilità di batteri e microbi provenienti dalla cavità orale o dall'ingresso dei bronchi.

Tipi di esami del sangue per la polmonite in un bambino. Indicatori e norme

Nella diagnosi di polmonite nei bambini, un punto importante è l'esame del sangue. Ad esempio, conoscere gli indicatori dei leucociti e dei linfociti può determinare l'eziologia della malattia: virale o batterica.

I più significativi nella diagnosi di polmonite sono esami del sangue sierologici, biochimici e generali. Considera ciascuno di essi in modo più dettagliato.

sierologica

Consente di determinare rapidamente i microrganismi e gli agenti patogeni nel caso in cui vengano messi in discussione i risultati di altri test. È abbastanza raro. È usato per diagnosticare la SARS causata da clamidia o micoplasma. Questo studio consente di determinare quale sia stata la fonte della malattia e assegnare correttamente un ciclo di antibiotici per il trattamento.

Polymerase Chain Reaction (PCR)

Questo test è lo strumento più efficace per rilevare agenti patogeni e virus atipici (micoplasma, clamidia). Lo studio consente di determinare il DNA di qualsiasi microrganismo. Il vantaggio è la capacità di quantificare il microbo nel corpo e la capacità di rilevare più infezioni o virus contemporaneamente.

Saggio immunoassorbente legato all'enzima (ELISA)

A differenza della PCR, questo test non rileva agenti virali o batteri, ma misura la quantità di anticorpi prodotti dal sistema immunitario umano. Gli anticorpi, a loro volta, combattono l'agente causale. Ad esempio, nei primi 10 giorni di malattia, il test mostra la presenza di immunoglobulina di classe "M", e successivamente con lo sviluppo della malattia - classe "A". Il decorso prolungato dell'infezione può indicare la produzione di immunoglobuline "G" da parte dell'organismo.

biochimica

È significativo nella diagnosi della malattia. Gli indicatori nella biochimica del sangue non sono specifici, ma consentono al medico di determinare la gravità del processo infiammatorio e l'attività funzionale degli organi interni nella polmonite.

È importante prestare attenzione ai seguenti conteggi ematici:

  1. Proteine ​​totali Nello stato normale del corpo, il contenuto proteico è 65-85 g / l. In polmonite, non aumenta e non diminuisce, è nei valori limite consentiti.
  2. Alfa e gamma globulina. Il valore di questi indicatori è molto più alto del normale. Questa è un'indicazione che il corpo sta combattendo l'infiammazione.
  3. Fibrinogeno. Leggermente più alto del normale.
  4. Proteina C-reattiva. Questo indicatore è al di sopra della norma.
  5. Lattato deidrogenasi (LDH). La figura presentata è leggermente sopra il normale.

Analisi del sangue generale

Ha il più grande valore diagnostico e contiene i seguenti indicatori:

  1. Leucociti. Se è presente una polmonite batterica, il numero di leucociti sarà al di sopra della norma. Nella polmonite virale, vi è una significativa diminuzione del numero di leucociti (leucopenia). Nei bambini, il tasso di leucociti dipende dall'età. Per i neonati - 9,2-13,8 x 10 in 9 gradi Unità / l, da anno a 3 anni 6-17 x 10 a 9 gradi Unità / l, da 3 a 10 anni - 6.1-11.4 x 10 a 9 gradi Unità / l.
  2. Formula dei leucociti e suo spostamento. Quando la malattia è causata da batteri, nel sangue sono presenti neutrofili granulari pronunciati. Una quantità significativa delle loro forme immature (pugnalata) parla di polmonite batterica. Questo è il cosiddetto spostamento dei leucociti a sinistra. Quando ci sono pochi neutrofili nel sangue e nei linfociti più della norma, questo indica la natura virale della polmonite in un bambino.
  3. Globuli rossi. Con un leggero decorso della malattia, è possibile la loro leggera diminuzione, con un grado più grave di polmonite, il numero di globuli rossi aumenta. Il tasso di globuli rossi per i bambini al di sotto di un anno è 4-5,3 x 10 in 12 gradi g / l, di anno in tre anni - 3,7-5,3 x 10 in 12 gradi g / l, fino a 12 anni - 3,7 -5,0 x 10 a 12 gradi g / l
  4. Linfociti. Con un numero ridotto di linfociti, possiamo parlare della natura batterica della polmonite.
  5. Piastrine. Con la polmonite, sono entro i limiti accettabili caratteristici dell'età.
  6. Tasso di sedimentazione eritrocitaria (ESR).

Tasso di sedimentazione eritrocitaria (ESR) - norma e deviazione

Nella polmonite acuta, uno dei segni più importanti della presenza di una malattia nel corpo di un bambino è il tasso di sedimentazione degli eritrociti.

Nei bambini, questo indicatore varia con l'età. L'aumento della VES è uno dei segni più caratteristici della polmonite. Allo stesso tempo, la velocità di eritrosedimentazione nel sangue di un bambino aumenta e può superare i 30 mm / h.

Per confronto, le percentuali di VES nei bambini, a seconda dell'età, sono le seguenti:

  • per i neonati - 2-4 mm / h;
  • bambini fino a un anno - da 3 a 10 mm / h;
  • bambini di età compresa tra uno e cinque anni - da 5 a 11 mm / h;
  • bambini di età compresa tra 6 e 14 anni - da 4 a 12 mm / h.

Video utile

Il famoso medico dei media Komarovsky nel video qui sotto dice come distinguere tra polmonite virale e batteri usando i test del sangue:

conclusione

La polmonite non può essere diagnosticata dai genitori da soli. È necessario contattare un pediatra o immediatamente all'ospedale. Di regola, il trattamento della polmonite si verifica in ospedale sotto la supervisione di un medico polmonare. Un sistema di test avanzato, che va dall'analisi delle urine alle analisi del sangue complesse, aiuta a diagnosticare e iniziare in modo accurato il trattamento nel tempo.

Dopo il trattamento, è necessario ripetere il test del sangue e delle urine per vedere l'efficacia della terapia.

I principali metodi di polmonite

L'infiammazione dei polmoni ha caratteristiche esteriormente simili con altre malattie polmonari - bronchite, stadio iniziale della tubercolosi o cancro.

Pertanto, è importante differenziare correttamente la malattia, distinguere la natura della patologia, le lesioni o distinguerla da altre malattie.

A questo scopo, vengono utilizzati i seguenti metodi per la diagnosi di polmonite:

  • - test di laboratorio;
  • - Diagnosi radiologica di polmonite.
  • a

Scopo delle attività diagnostiche

  1. Per confermare che i processi patologici che si verificano all'interno dei polmoni sono in realtà l'infiammazione;
  2. Determina la fonte della patologia;
  3. Identificare la gravità della malattia.

Diagnosi di laboratorio di polmonite

Essi includono:

  • - completare il test del sangue e delle urine;
  • - bacterioscopy dell'espettorato;
  • - coltura dell'espettorato, analisi quantitativa della flora in esso e determinazione della sua risposta agli antibiotici.
  • a

Radiologia della polmonite

  1. Radiografia del torace in due proiezioni: anteriore e laterale;
  2. Tomografia computerizzata, che viene eseguita se la fluoroscopia non fornisce un quadro completo dello stato degli organi respiratori, ed è necessario diagnosticare la polmonite;
  3. L'ecografia consente di valutare lo stato delle cavità pleuriche nella pleurite parodermica parapneumonica avanzata.

Diagnosi di laboratorio di polmonite

Esame del sangue per polmonite

Gli esami di laboratorio comprendono un esame del sangue clinico.

Un forte aumento dei leucociti, e in particolare dei neutrofili stab, indica la presenza nel corpo del processo infiammatorio e l'attivazione del sistema immunitario.

Un aumento della velocità di eritrosedimentazione (ESR) indica un processo infiammatorio o tumori maligni. Analisi di laboratorio del sangue ed esamina il rapporto tra tutte le forme di leucociti, chiamate nella formula dei leucociti della medicina.

Nella polmonite grave, l'analisi mostra:

  • - leucocitosi alta;
  • - granularità dei neutrofili tossigeni;
  • - alta concentrazione di neutrofili a banda.
  • a

Per quanto riguarda l'ultimo punto, si dovrebbe notare qui che l'avvelenamento elementare, inclusi i vapori (gas), può anche essere la causa di uno spostamento a sinistra della formula dei leucociti.

Pertanto, i metodi ematologici per la diagnosi di polmonite con la loro alta efficienza vengono utilizzati in combinazione con altri test di laboratorio.

Analisi delle urine per la polmonite

L'analisi delle urine è necessaria per determinare il livello di proteine ​​urinarie ed eritrociti - proteinuria e microembruria.

Analisi dell'espettorato per la polmonite

Analisi di laboratorio dell'espettorato, la sua semina può determinare l'eziologia (tipo di agente patogeno dei processi infiammatori).

Con polmonite, analisi delle urine

I principali metodi di polmonite

Gli esami di laboratorio comprendono un esame del sangue clinico.

Un forte aumento dei leucociti, e in particolare dei neutrofili stab, indica la presenza nel corpo del processo infiammatorio e l'attivazione del sistema immunitario.

Il livello di leucocitosi è direttamente proporzionale alla gravità della polmonite.

Un aumento della velocità di eritrosedimentazione (ESR) indica un processo infiammatorio o tumori maligni. Analisi di laboratorio del sangue ed esamina il rapporto tra tutte le forme di leucociti, chiamate nella formula dei leucociti della medicina.

Nella polmonite grave, l'analisi mostra:

  • - leucocitosi alta;
  • - granularità dei neutrofili tossigeni;
  • - alta concentrazione di neutrofili a banda.
  • a

Per quanto riguarda l'ultimo punto, si dovrebbe notare qui che l'avvelenamento elementare, inclusi i vapori (gas), può anche essere la causa di uno spostamento a sinistra della formula dei leucociti.

La polmonite acuta con diagnosi errate e trattamenti erroneamente prescritti può essere fatale.

Pertanto, i metodi ematologici per la diagnosi di polmonite con la loro alta efficienza vengono utilizzati in combinazione con altri test di laboratorio.

Analisi delle urine per la polmonite

L'analisi delle urine è necessaria per determinare il livello di proteine ​​urinarie ed eritrociti - proteinuria e microembruria.

Analisi dell'espettorato per la polmonite

Analisi di laboratorio dell'espettorato, la sua semina può determinare l'eziologia (tipo di agente patogeno dei processi infiammatori).

Test per la polmonite

La polmonite è una grave malattia transitoria acuta in cui sono colpiti i polmoni di una persona. Esistono molti tipi di cause che possono dare slancio a questa malattia: ridotta immunità, reazioni allergiche, alterata circolazione sanguigna, sottosviluppo o apertura incompleta dei polmoni nei bambini piccoli e in molti altri. Tutte queste ragioni causano l'incapacità del corpo di resistere alle infezioni atmosferiche che si infiltrano nei polmoni e iniziano a distruggerle. Nelle fasi iniziali, la polmonite è molto simile alle infezioni respiratorie acute o alle infezioni virali respiratorie acute (o inizia con loro), ma il riempimento rapido delle cavità polmonari con liquido, sangue e masse purulente porta all'asfissia e temperature estremamente elevate portano alla morte delle cellule nervose, che fino a poco tempo fa era del 40%. mortalità tra i pazienti, e nei casi di bambini, questa cifra è ancora rilevante.

La differenza tra polmonite e raffreddori comuni è il suo agente causale, che è un'infezione da stafilococco con più di cento varietà e infezione emofilica in meno casi. Inoltre, la malattia si sviluppa raramente sotto l'influenza di funghi, clamidia e alcuni virus.

Al fine di distinguere il comune raffreddore da una malattia mortale, anche nelle fasi iniziali, vengono forniti alcuni test per la polmonite.

Quali sono le ragioni per testare la polmonite?

  1. Prima di tutto, i test ARI e ARVI vengono eseguiti per la polmonite nelle persone che ne soffrono cronicamente.
  2. Sintomi ad alta intensità di un raffreddore.
  3. Altissima temperatura 39 e oltre. Anche se i bambini hanno frequenti casi di polmonite senza febbre.
  4. Pessima mancanza di respiro o tosse con soffocamento.
  5. Presenza nell'espettorato di sangue e masse purulente.
  6. Dolori toracici nei polmoni.

Quali sono i test per la polmonite?

Se si sospetta la polmonite, viene eseguita un'intera gamma di procedure, progettate per:

  1. Conferma la presenza della malattia.
  2. Identificare l'agente patogeno.
  3. Scopri la gravità della malattia e il grado di danno polmonare
  4. Per controllare il processo di trattamento e recupero.

Per rilevare la presenza di qualsiasi malattia, i medici eseguono prima un esame emocromocitometrico completo, l'analisi delle urine. Per identificare l'agente causale della malattia, l'espettorato e il sangue vengono analizzati per gli agenti patogeni, al fine di controllare il decorso della malattia, l'estensione della sua diffusione e la forma e l'area della lesione vengono utilizzate sia per la radiografia polmonare e computerizzata che per la broncoscopia. Controlla il processo di recupero, il più delle volte con l'aiuto di test di controllo delle urine e del sangue.

Analisi del sangue biochimica per polmonite

L'analisi biochimica del sangue nella polmonite e in altre malattie è l'analisi più importante progettata per riflettere i processi metabolici nel corpo (il funzionamento degli organi interni e dei sistemi), la presenza di virus o batteri e prodotti associati alla loro attività vitale, indicando il grado di infezione. Per condurre una biochimica dettagliata richiede un bel po 'di sangue, quindi è preso da una vena. In situazioni meno gravi, è sufficiente essere presi dal dito per avere semplicemente un'idea del quadro generale delle condizioni del paziente.

Il risultato finale del KLA in polmonite è una forma cartacea con tre colonne. Il primo contiene gli indicatori per i quali viene condotto lo studio, quest'ultimo contiene inizialmente i valori standard e la colonna centrale contiene i numeri reali di un particolare paziente. Se i risultati sono scritti a mano, significa che gli indicatori sono stati calcolati manualmente da un tecnico di laboratorio, se l'intero modulo è stato stampato con diagrammi, quindi con uno strumento automatico ad alta precisione per l'analisi, con un emodializzatore. L'opzione più ideale è condurre un'analisi automatica con aggiustamenti manuali riguardanti le condizioni di un particolare paziente. Ciò è dovuto al fatto che negli esseri umani la normale proporzione di indicatori può cambiare sotto l'influenza di un cambiamento di dieta, livelli ormonali o dentizione, così come l'incapacità dell'emananalizzatore di individuare agenti patogeni.

Per garantire che gli indicatori siano i più precisi, dovresti:

  1. Non assumere alcol, cibi grassi e piccanti, acqua minerale e succhi.
  2. Non fumare
  3. Non fare sesso (in modo che i salti ormonali non influiscano sul metabolismo).
  4. Rifiutarsi di assumere ormoni e antibiotici, se possibile, dopo aver consultato un medico.
  5. Elimina l'esercizio e non sovraccaricare.

Emocromo completo per polmonite contiene i seguenti indicatori:

L'emoglobina è la principale sostanza attiva degli eritrociti, che trasporta direttamente ossigeno. L'emoglobina ridotta può essere non solo una conseguenza della polmonite, ma anche la causa, poiché la sua caduta riduce gli indicatori generali di salute del corpo e, di conseguenza, la resistenza del sistema immunitario.

Globuli rossi - il numero di globuli rossi che trasportano l'ossigeno. In un organismo sano, il numero di eritrociti per un dato volume dovrebbe rientrare nel range normale o diminuire leggermente con le malattie. Un esame del sangue per la polmonite mostra un leggero aumento del loro numero.

I reticolociti sono un indicatore dell'attività del midollo osseo. I reticolociti (reticoline) sono cellule formate dal midollo osseo, da cui poi si formano veri globuli rossi. Diciamo solo che questi globuli rossi sono anche in grado di trasportare ossigeno. Normalmente, queste cellule entrano nel sangue periferico in piccole quantità, ma la produzione attiva di reticolociti e un aumento del loro numero nel sangue stesso indica una massiccia perdita di globuli rossi nel corpo, e una diminuzione indica una rottura nel midollo osseo. Per i neonati, questa cifra è di circa il 10%, e per le persone anziane, dello 0,2-1%. Con la polmonite, il loro numero aumenta non solo a causa della morte dei globuli rossi, ma anche a causa della carenza di ossigeno del corpo a causa del povero assorbimento di gas da parte dei polmoni interessati. Mancanza di ossigeno il corpo cerca di compensare la quantità di globuli rossi.

Piastrine: il numero di piastrine influisce sul tasso di coagulazione del sangue e il loro cambiamento non è quasi mai associato a processi infiammatori, pertanto, quando l'infiammazione delle piastrine dei polmoni dovrebbe essere normale.

L'ESR è una misura del tasso di sedimentazione degli eritrociti, a volte indicato come ESR (reazione di sedimentazione degli eritrociti). Il tasso di perdita dei globuli rossi nel sedimento dipende dalla loro gravità, che indica la presenza di proteine ​​in esse che reagiscono al processo infiammatorio, inclusa la polmonite. L'ESR nell'infiammazione polmonare è sempre aumentata. La VES nella polmonite e in altre malattie è uno dei principali indicatori, e più è alto, più grave è la malattia e più esteso è il processo infiammatorio.

Globuli bianchi - il contenuto di cellule immunitarie bianche responsabili del rilevamento e della neutralizzazione delle cellule patogene e dei loro composti. Un'elevata conta dei globuli bianchi nella polmonite indica un'origine batterica della malattia, ad esempio un'infezione da pneumococco.

Linfociti - il contenuto di linfociti, le cellule del sangue immunitario che sono responsabili per il riconoscimento di virus patogeni e la produzione di anticorpi. Un numero maggiore di linfociti indica la natura virale della malattia e la sua intensità.

I monociti sono grandi cellule immunitarie che producono un certo numero di sostanze ematiche e si trasformano in macrofagi e distruggono sia la fauna marcata con leucociti che le cellule morte del corpo. Con l'infiammazione dei polmoni, un gran numero di masse purulente e tessuti danneggiati si formano nei polmoni, che richiede la formazione di più monociti per purificare il corpo e distruggere i batteri.

Analisi dell'espettorato per la polmonite

L'analisi dell'espettorato per la polmonite è progettata per identificare la causa della malattia, vale a dire i batteri patogeni. Se l'analisi del sangue ha rivelato un aumento del numero di leucociti, viene effettuata la coltura dell'espettorato per batteri e funghi, oltre a testare la loro sensibilità ai farmaci.

È abbastanza difficile per i bambini prendere questa analisi, da allora sono inclini alla deglutizione immediata dell'espettorante dell'espettorato quando tossiscono, quindi a volte prendono il muco dal naso o, in casi estremamente rari, vengono sottoposti a biopsia.

Oltre all'agente patogeno, l'espettorato può fornire ulteriori informazioni:

  1. La mescolanza di sangue nell'espettorato parla di polmonite focale o lobare. Se l'espettorato è marrone o arrugginito, significa che le cellule del sangue sono già morte e polmonite cronica.
  2. Il colore giallo vivo dell'espettorato indica polmonite eosinofila, una lesione infiammatoria allergica dei polmoni.
  3. Le convoluzioni e i pigmenti biliare provocano la morte dei globuli rossi già nella stessa cavità polmonare, il che significa una sconfitta molto grave, in cui il sangue ha già iniziato a riempire le cavità.

Analisi delle urine per l'infiammazione dei polmoni

L'analisi delle urine nell'infiammazione dei polmoni può mostrare una leggera presenza di proteine, indicando processi infiammatori nel corpo e residui di globuli rossi, il cui numero nel sangue aumenta drammaticamente durante la malattia.

Analisi a raggi X per la polmonite

La luce o fluorografia a raggi X viene eseguita su due piani: frontale e laterale e mostra l'area di localizzazione dell'infiammazione, che viene evidenziata nelle immagini a colori scuri.La tomografia computerizzata viene eseguita per lo stesso scopo, ma è un esame più accurato e completo che anche lesioni molto piccole. Inoltre, questi metodi di esame mostrano cicatrici, nel caso della loro formazione dopo un grave decorso della malattia.

Ciascuno dei suddetti test per l'infiammazione dei polmoni dà solo un'idea generale della presenza della malattia, ma la loro combinazione consente di fare un quadro molto chiaro delle cause, dell'estensione della diffusione e del danno all'organismo, delle possibili conseguenze della malattia e di prescrivere l'unico trattamento corretto.

Analisi delle urine per polmonite

L'infiammazione dei polmoni ha caratteristiche esteriormente simili con altre malattie polmonari - bronchite, stadio iniziale della tubercolosi o cancro.

Pertanto, è importante differenziare correttamente la malattia, distinguere la natura della patologia, le lesioni o distinguerla da altre malattie.

Sommario:

A questo scopo, vengono utilizzati i seguenti metodi per la diagnosi di polmonite:

Scopo delle attività diagnostiche

  1. Per confermare che i processi patologici che si verificano all'interno dei polmoni sono in realtà l'infiammazione;
  2. Determina la fonte della patologia;
  3. Identificare la gravità della malattia.

Diagnosi di laboratorio di polmonite

Essi includono:

  • - completare il test del sangue e delle urine;
  • - bacterioscopy dell'espettorato;
  • - coltura dell'espettorato, analisi quantitativa della flora in esso e determinazione della sua risposta agli antibiotici.
  • a

Radiologia della polmonite

  1. Radiografia del torace in due proiezioni: anteriore e laterale;
  2. Tomografia computerizzata, che viene eseguita se la fluoroscopia non fornisce un quadro completo dello stato degli organi respiratori, ed è necessario diagnosticare la polmonite;
  3. L'ecografia consente di valutare lo stato delle cavità pleuriche nella pleurite parodermica parapneumonica avanzata.

Il complesso di tutte le misure diagnostiche è incluso nel protocollo standard.

Diagnosi di laboratorio di polmonite

Esame del sangue per polmonite

Gli esami di laboratorio comprendono un esame del sangue clinico.

Un forte aumento dei leucociti, e in particolare dei neutrofili stab, indica la presenza nel corpo del processo infiammatorio e l'attivazione del sistema immunitario.

Il livello di leucocitosi è direttamente proporzionale alla gravità della polmonite.

Un aumento della velocità di eritrosedimentazione (ESR) indica un processo infiammatorio o tumori maligni. Analisi di laboratorio del sangue ed esamina il rapporto tra tutte le forme di leucociti, chiamate nella formula dei leucociti della medicina.

Nella polmonite grave, l'analisi mostra:

Per quanto riguarda l'ultimo punto, si dovrebbe notare qui che l'avvelenamento elementare, inclusi i vapori (gas), può anche essere la causa di uno spostamento a sinistra della formula dei leucociti.

La polmonite acuta con diagnosi errate e trattamenti erroneamente prescritti può essere fatale.

Pertanto, i metodi ematologici per la diagnosi di polmonite con la loro alta efficienza vengono utilizzati in combinazione con altri test di laboratorio.

Analisi delle urine per la polmonite

L'analisi delle urine è necessaria per determinare il livello di proteine ​​urinarie ed eritrociti - proteinuria e microembruria.

Analisi dell'espettorato per la polmonite

Analisi di laboratorio dell'espettorato, la sua semina può determinare l'eziologia (tipo di agente patogeno dei processi infiammatori).

Diagnosi di polmonite sull'agente causale

JMedic.ru

Esame del sangue per polmonite

La polmonite è una pericolosa malattia infettiva associata a lesioni del parenchima polmonare e respiratorio inferiore. È esposto sulla base di dati fisici, una valutazione dello stato oggettivo del paziente e dei reclami specifici per questa malattia. Immediatamente, è necessario iniziare una terapia antibatterica empirica (cioè utilizzando farmaci antibatterici ad ampio spettro). Può essere assegnata senza ulteriori metodi di ricerca. Certo, è necessario test per la polmonite, ma nella maggior parte dei casi è retrospettivo. Cioè, conferma solo la tattica corretta della gestione della malattia. Tuttavia, a volte a causa della diagnostica di laboratorio (non strumentale, è di fondamentale importanza), può essere eseguita una diagnosi differenziale e qualsiasi malattia associata può essere identificata o le malattie associate che non sono meno infiammate dai polmoni sono sfavorevoli in termini di prognosi.

Cosa deve essere fatto

Quindi, qual è l'elenco dei metodi di laboratorio aggiuntivi necessari per la diagnosi di polmonite negli adulti? Più spesso (di serie) vengono nominati i seguenti esami:

  • Esame del sangue per polmonite. Abbiamo bisogno di un emocromo completo (distribuito, non un "tre punti", con la rimozione della formula dei leucociti);
  • Analisi delle urine;
  • Coltura dell'espettorato con suscettibilità agli antibiotici;
  • Macchia di faringe e naso con presenza di difterite.

Questi sono test di laboratorio obbligatori, che un adulto subisce quando entra nel reparto terapeutico (o pediatrico) di un ospedale. Già, a seconda di quali risultati saranno determinati nelle analisi condotte, sarà possibile parlare (approssimativamente) della natura dell'agente patogeno e della necessità di ulteriori metodi di ricerca.

Sondaggi desiderabili

Un esame del sangue biochimico può essere prescritto con i seguenti indicatori:

  1. Complesso renale-epatico.
  2. Determinazione del test del timolo (l'indicatore può essere aumentato).
  3. Determinazione del livello di elettroliti.

Questi esami sono raccomandati per le malattie gravi.

Indicatori il cui cambiamento indica la presenza di polmonite

Prima di tutto, sulla polmonite dell'eziologia batterica (con cui sono nella maggior parte dei casi) dirà le seguenti modifiche:

  1. La presenza di leucocitosi nucleare segmentata con uno spostamento nella formula, con un aumento del numero di forme immature (asta-nucleare) di oltre il 5% del totale. Leucociti: cellule responsabili del sistema immunitario. Cioè, ci sono forme immature, intermedie e mature di leucociti. La presenza di un gran numero di forme giovani indicherà che vi è un aumento della divisione (stimolazione della proliferazione) proprio di questo germe di formazione del sangue. Questo processo è causato dalla presenza di infiammazione nel corpo. Ancora una volta, è molto importante notare che questo indicatore non indica la localizzazione dell'infiammazione, ma solo il fatto della sua presenza. I leucociti non indicano l'efficacia della terapia (se i test non vengono eseguiti nel tempo). Inoltre, va ricordato che in una grave condizione generale di una persona, l'assenza di cambiamenti negli indicatori nella formula dei leucociti indica una patologia del sistema immunitario e problemi con la formazione del sangue. Inoltre, più alto è il tasso di giovani forme di leucociti, più lungo è il processo infiammatorio.

Globuli bianchi al microscopio.

  • Aumento della VES. Di norma, con la polmonite, l'indicatore ESR raggiunge il segno in mm / h. L'ESR può aumentare domm / h, ma è quando si verifica una grave polmonite. Se c'è un aumento della VES fino a 80 mm / h e più in alto, allora vale la pena di pensare alla presenza della malattia di natura oncologica o autoimmune. Questi processi (in particolare oncologia) possono presentare sintomi simili alla polmonite: l'indicatore ESR aiuterà in qualche misura a determinare le misure diagnostiche. Ancora una volta, la VES non è assoluta e non è un indicatore patognomonico. Negli individui sottoposti a terapia immunosoppressiva, la VES può essere aumentata senza malattia.
  • Aumento degli eosinofili e dei basofili. Questo indicatore nella polmonite è estremamente raro, di norma indica qualsiasi malattia concomitante (ad esempio, asma bronchiale o infiltrazione eosinofila).
  • La presenza di linfocitosi. Un aumento del numero di linfociti nel sangue indica la natura virale della malattia e l'assenza dell'aggiunta di un'infezione batterica. Cioè, con alta probabilità in questo caso sarà possibile dire che questo caso di polmonite è causato da un agente causale di natura virale (gli stessi virus influenzali, citomegalovirus, virus Epstein-Barr in alcuni casi possono causare polmonite, che sarà molto più difficile da trattare, poiché non esiste una terapia eziologica contro questi microrganismi).
  • I cambiamenti incendiari nell'analisi generale di urina sono trovati estremamente di rado, e poi molto poco. Cambiamenti patologici in questa analisi indicano in misura maggiore la presenza di infezioni del tratto urinario a qualsiasi livello.
  • L'analisi dell'espettorato è estremamente importante in termini di eliminazione o conferma della presenza di Mycobacterium tuberculosis (bastoncini di Koch) nell'espettorato. C'è una probabilità di sviluppare una polmonite sullo sfondo del processo di tubercolosi, la prognosi per il recupero in questo caso sarà estremamente sfavorevole a causa del fatto che entrambe queste malattie potenziano l'influenza l'una dell'altra sul corpo umano. Anche la coltura dell'espettorato con la determinazione della sensibilità alla terapia antibiotica è necessaria, nonostante il fatto che abbia, di regola, un valore esclusivamente retrospettivo (cioè, la cultura dell'espettorato conferma solo la correttezza della diagnosi precedentemente impostata). Ciò è dovuto al fatto che le colture di espettorato "maturano" solo dopo pochi giorni e il trattamento con antibiotici dovrebbe iniziare immediatamente, dopo la diagnosi del processo infiammatorio. Tuttavia, ci sono casi in cui la terapia antibatterica prescritta empiricamente non porta il risultato atteso (cioè il microrganismo risulta essere resistente ad esso) - allora è richiesta la prescrizione di quel farmaco antibatterico, a cui viene determinata la sensibilità del microrganismo patologico malato nell'analisi dell'espettorato.

    Visualizza espettorato al microscopio.

  • Per quanto riguarda la determinazione della natura del patogeno ai fini della terapia antibiotica ottimale, vi è un'analisi leggermente diversa: entro poche ore, la natura della macchia è determinata da Gram - quale microrganismo appartiene al gruppo che ha causato la polmonite in questo caso (Gram + o Gram -). In una certa misura, questo aiuterà a ottimizzare la terapia antibatterica condotta empiricamente, poiché ci sono antibiotici che sono più adatti per microrganismi gram-positivi (penicilline protette, cefalosporine di prima o seconda generazione), e ci sono quegli antibiotici che dovrebbero essere usati contro i microrganismi gram-negativi (cefalosporine del terzo o quarto generazione).

    Video: come può un esame del sangue determinare un'infezione virale o batterica in un bambino? - Dottor Komarovsky

    analisi delle urine per la polmonite

    Buon pomeriggio, se l'analisi generale dell'analisi delle urine e delle urine secondo Nechyporenko rientra nell'intervallo normale, vale a dire, prestare attenzione al contenuto di proteine, globuli rossi e globuli bianchi, quindi cercare la causa della febbre a lungo termine al di fuori del sistema urinario.

    Dimmi cosa devo fare A dicembre, tutto iniziò con attacchi di cistite con buoni test delle urine: la reazione è leggermente acida, la densità è 1013, non c'è proteina, il glucosio non è presente, i leucociti sono 2-4, i globuli rossi sono singoli, l'epitelio è piatto - un gran numero. Propyl Monural, Tsedeks, Fitolizin, Nephrofit. È diventato un po 'più facile. Ad oggi, costantemente tormentato da una sensazione di bruciore nella vagina, accade nell'uretra. Dormo bene la notte, di solito vado in bagno 6 volte al giorno. Ha consegnato un serbatoio di urina cultura - Klebsiella polmonite 10 * 4, bakposev sulla microflora (urogenitale) Klebsiel polmonite 10 * 7. Ceftriaxone trafitto, candele urosept. L'ecografia dei reni e dell'urina è normale. MST: gardenenolo, gonorrea, micoplasma (2 specie), trichomonas, ureaplasma, clamidia - non rilevati. Striscio uretra - Leucociti (uretra) 1-3 nel campo delle celle vista epiteliali (uretra) moderate quantità, vantaggiosamente in mezzo, e agglomerati di parabasal epitelio colonnare Eritrociti (uretra) non viene rilevato Slime (uretra) moderata quantità microflora (uretra) offline Gonokokki (uretra ) non trovate Gardnerella Trichomonas (uretra) non viene rilevato (uretra) non è situato Funghi (uretra) non viene trovato striscio vaginale: unità Leucociti (posteriore fornix) nelle cellule epiteliali del farmaco (posteriore fornice) gran quantità, prevalentemente superficiale eritrociti (serie posteriore) vengono rilevati Slime (posteriore fornice) un gran numero microflora (posteriore fornice) offline Gonokokki (serie posteriore) non si trovano Trichomonas (serie posteriore) vengono rilevati Gardnerella (serie posteriore) vengono rilevati Funghi (set posteriore) non si trovano Consegnato anche: herpes 1.2 IgM - negativo, citomegalovirus IgM - negativo. Ora bevo Vagisan, Lavomaks. Dimmi, cos'altro posso passare? E da quello che potrebbe essere il disagio e il bruciore.

    22 marzo 2012

    Tovstolytkina Natalia Petrovna risponde.

    Ostetrico-ginecologo della prima categoria

    Ciao Natasha. I processi infettivi non sono sempre la causa del disagio nella vagina, ed è impossibile indovinare la causa senza nemmeno sapere quanti anni hai. Probabilmente, è auspicabile ripristinare la microflora intestinale e la vagina, per prevenire l'esacerbazione della cistite, donare il sangue per lo zucchero. Assumere la causa dell'incendio è possibile solo con un esame ginecologico.

    Buon pomeriggio Ora è maggio, e in dicembre-gennaio ero malato di polmonite sinistra, la temperatura durante la polmonite non era alta, fino a 37,8. Già più di 4 mesi si mantiene la temperatura del subfebrile - fino a 37,4 nel pomeriggio, a sera si scende a 36,7, di notte 36,3. Sono stato dimesso dall'ospedale molto tempo fa: i test (sangue, urina, raggi X, immunogramma) sono buoni a lungo, non c'è tosse. Durante questi mesi, sono stato consultato da un pneumologo, un fisiologo, un cardiologo, una Laura, un immunologo, un ginecologo, uno psicoterapeuta, un terapeuta e un endocrinologo. Nessuno può dire - perché mantiene la temperatura. Come liberarsene. Mi sento stanco a una temperatura, ma non ci sono segni di astenia. Cosa faccio? E dopo quanto prendere un'immagine di controllo dopo la dimissione dall'ospedale. Grazie per l'attenzione.

    8 luglio 2011

    Strizh Vera Aleksandrovna risponde.

    Pulmonologo medico, allergologo, ricercatore senior presso l'Istituto Nazionale di Fisiologia e pneumologia, dottorato di ricerca

    Marina! Non troveremo il motivo della temperatura nella consultazione su Internet. Questo è un processo diagnostico difficile. Solo ricezione a tempo pieno. Controlli radiografici fanno se consigliato dal medico curante. Non ci sono standard in queste materie.

    Ciao Ho 35 anni. Dopo una malattia respiratoria acuta, ha sofferto una complicanza della laringite, è stata curata e dopo 4 giorni è stata ricoverata in ospedale con una diagnosi di polmonite del lobo inferiore del lato sinistro. Per 5 giorni, la fila di antibiotici azitomicina e 7 giorni di cefepina sono stati eliminati. Il giorno dopo l'ultima iniezione dell'antibiotico, la temperatura ha cominciato a salire a 37-37,2 nel pomeriggio (già il 10 ° giorno). Il 12 ° giorno è stato effettuato un tiro di controllo. L'immagine senza ombre, "senza patologia", l'esame delle urine e del sangue è normale. Sono stato dimesso il 14 ° giorno, il medico ha detto che la temperatura era dovuta all'immunità indebolita dopo la malattia. È vero e ci sono solo 7 giorni di antibiotici per la polmonite?

    4 luglio 2011

    Strizh Vera Aleksandrovna risponde.

    Pulmonologo medico, allergologo, ricercatore senior presso l'Istituto Nazionale di Fisiologia e pneumologia, dottorato di ricerca

    Natalia! La polmonite diversa viene trattata in modo diverso e ineguale per un lungo periodo di tempo. Aiuta il tuo corpo. Oggi è trascorso il periodo acuto, quindi è possibile iniziare un ciclo mensile di decotti di erbe anti-infiammatorie, batteri buoni, emozioni piacevoli, massaggi e esercizi di respirazione. Prendi molta aria fresca, evita le correnti d'aria, specialmente quando fa caldo.

    Ciao! Sono 24 goa, peso 49 kg.Est bambino 2 goda.Flyugrafiyu ha fatto prima della gravidanza, è tutto normale! E nedavo offerto un lavoro, è andato a passare med.kommisiyu! Su Flyurografiya era perfetto rengen.V rengene inviato scritta "infiltrativa terre nel polmone destro in s2 sputo uchastke.Konsultatsiya ftziatra.Analiz "Went tub.despanser.Vrach guardare tossire no, no temperatura! ho donato sangue, urine, espettorato 7 vasetti, diaskin test.Analizy tutto bene, tutto l'espettorato è negativo (uno sarà pronto in 2 mesi, su BC come, non so), il test di diaskin negherà fatto di raggi X, descritto "polmonite lobare endovenosa lato destro, iniezioni di ceftriaxone sono stati prescritti per 10 giorni, quindi su un'immagine di controllo. Sono arrivato 10 giorni dopo, ho fatto di nuovo i raggi X, poi CT. I radiologi hanno scritto miglioramenti net.Ftiziatr detto Commissione, ti assegnerà al trattamento della tubercolosi !! certamente scioccato, in lacrime !! Lei mi ha detto di non preoccuparsi, non sei contagiosa tutti i test sono normali, espettorato negativo, vivere il modo di vivere IT d. Mi hanno detto di controllare mio marito e mio figlio comunque !! Mentre c'era una commissione, il marito ha fatto una flurografia, tutto era normale, il test del diaskin era negativo, i test erano normali. Ho preso il bambino, lo stesso giorno, e ho dovuto vedere un phthisiatrician cosa hanno deciso di me. È successo che il bambino ha fatto i raggi X, tutto era normale, sono andati dal medico pediatrico della tubercolosi! Dice che sono venuta così e mi è stato diagnosticato un TBrz, lei dice dove è il tuo aiuto, io dico che non hanno dato niente. Non posso fare niente senza di esso, vai a fare una diagnosi con il tuo phthisiologist e vieni! Ma ho guardato il bambino così superficialmente, tutto è a posto. Diaskin non ha ancora nominato. Sono andato lo stesso giorno al mio medico della tubercolosi, che la commissione ha deciso lì. Sono venuto da lei dicendo di aiutarmi, un bambino senza di lei non può normalmente essere esaminato. Lei dice che sul komossii tutti abbiamo deciso che c'erano miglioramenti, ma insignificanti, è ancora polmonite! Lei mi guardò, non ci fu nessun colpo di tosse in quel modo, lei abbandonò il suo espettorato quel giorno di nuovo. Ha nominato Azitromicina 10 giorni dopo essere venuta da lei, il bambino non dovrebbe essere ancora esaminato. Ho visto le pillole, sono venuto da lei il giorno 9. Ho donato il sangue, le macro, le radiografie l'ho fatto! Sto aspettando una descrizione! E poi vado da lei, lei dice che ugualmente ti diamo una diagnosi di tubercolo gonfiativo, MBT (-). Trattamento di prova per 2 mesi, fino a quando questo makrota arriva! Viene trattato a casa, per andare ogni giorno a prendere le pillole. Sono stato sorpreso di non ricevere pillole da loro, ma nei miei poliambulatori. Ero ancora sorpreso, dico così: perché non è nella tua clinica dove ci sono persone sane? Dice che nessuno ti lascerà nella vasca. Dispensario !! Ci sono pazienti! E stai appena iniziando a iniziare, e non sei contagioso. Presto porterò un bambino alla scuola materna! Non ho alcuna informazione sulle mie mani, ho appena scritto cosa regalare ai bambini! Ho un sacco di domande: per favore dimmi qualcosa, aiutami con una parola, ruggisco, mi sento male, sono tutto perso

    PS Per un mese ora è tutto duraturo, mi sento altrettanto bene, non sto tossendo, misuro la temperatura al mattino e alla sera tutte le regole, non sono stanco, perché viviamo soli perché nessuno mi aiuta, faccio tutto a casa come faccio io (A a volte sembra che faccia di più per paura). Va bene, abbiamo una famiglia normale, magro, quindi non ho nessuno da ingrassare, sono sempre stato così. Domande: 1) È possibile fare una diagnosi solo sulla base della radiografia? Se tutti i test sono normali, non c'è tosse, il test diaskin è negativo, l'espettorato è negativo.

    2) E cosa significa trattamento di prova? (Ho chiesto loro cosa sarebbe successo in 2 mesi, come avrei preso la medicina, mi hanno detto che passerai la radiografia, solo l'espettorato arriverà in BK. Se è negativo, allora questo non è tbrz, ma qualcos'altro. E se la radiografia è normale, allora ti lasceremo andare e non ci metteremo nemmeno a registrare) È possibile condurre un trattamento di prova senza tutto questo?

    3) Ho letto molto su internet per pillole e ora per mio marito e mio figlio da bere. (Ma lei non ha detto nulla su suo marito, ha chiesto a suo marito che tutto andava bene, io ho detto di sì. E tutto era finito, mi ha detto di vederti tra 2 mesi)

    4) Prenderò presto il bambino, sono terribilmente spaventato. Non voglio di roba che ho tabletkami.Imeyu Cancellati in questo momento lei sta dando un tablet (ovviamente dopo diaskin prova), fino a che non era il mio sputo t.e.cherez 2 mesi? E se io riuscivo a prendere alla scuola materna? (Il mio medico ha detto phthisiatrician certo che puoi, chi ti ha detto che è impossibile, tutto è possibile) Ma ho paura di andare al bambino proprio ora, sta già scuotendo tutto.

    5) Posso giudicare dal loro semplice atteggiamento nei miei confronti che non è ancora la polmonite, ma la polmonite (supponiamo)? È solo mal trattato !! (Ho chiesto alla mediana dell'infermiera nella vasca. dice che hanno deciso di uccidere queste due lepri con i preporatici contemporaneamente, che presumibilmente se fosse TBRZ, lo stiamo già trattando e se la polmonite viene rimossa, poiché le compresse sono forti)

    6) Ed è normale che abbiano diagnosticato, ma non si siano registrati? O non sono proprio sicuri?

    7) E perché non mi è stata assegnata la broncoscopia? Devo insistere per essere inviata? O non è necessario per me?

    Non ho rifiutato il trattamento, bevo pillole, sono preoccupato, dicono che è molto presto, quindi è meglio iniziare prima. Basta preda fortemente. Posso semplicemente prescrivere una diagnosi tramite raggi X ?! E ottenere le pillole in generale nella mia clinica !! Ci sono molte contraddizioni con una tale malattia!

    8 agosto 2016

    Agababov risponde Ernest Danielovich.

    Medico generico

    Ciao, ti risponderò nello stesso ordine. 1) Can. 2) Non è possibile valutare immediatamente l'efficacia della terapia iniziale, dopo 2 mesi, in assenza di una corretta dinamica, vengono prescritti farmaci di seconda linea. 3) Nel tuo caso puoi farne a meno. 4) Naturalmente hai il diritto, ma se lo specialista della tubercolosi considera la situazione come necessaria nella prescrizione di terapia o chemioprofilassi, ti assicuro che questo è un male minore che lasciare tutto a caso, è difficile per me giudicare senza vederti, fidati del tuo dottore. 5) Non puoi, come il tuo caso non sono soli e la scelta di tali tattiche è più accettabile. 6) È difficile giudicare, ancora una volta senza essere penetrato nella tua situazione, perché non vedo alcun risultato di documentazione o di esame, nessuno tranne il medico curante risponderà a questa domanda. 7) Questo metodo di esame non è sempre prescritto, in quanto vi sono sezioni del polmone dove la broncoscopia non può visualizzare oggettivamente l'immagine. Se hai un'altra domanda, puoi scrivere per posta

    Salve, mio ​​marito ha 49 anni, l'altezza è 182, il peso è 85 kg, non prende alcolici e non fuma mai, fisico atletico, faceva un sacco di tennis, lavora in ufficio, i carichi psicoemotivi sono frequenti sul lavoro, per natura introverso, in aprile si lamentava delle interruzioni nel suo cuore. Secondo l'ECG, ritmo sinusale della frequenza cardiaca di 59 al minuto Violazione della conduzione intraventricolare, extrasistoli ventricolari singoli 5 per 1 minuto Modifiche metaboliche nel miocardio. Holter - frequenza cardiaca da 53 a 144 media giornaliera - 85, sonno-59. Singole stomia in polipropilene.Esttrasistole tutte le misurazioni-11949. Giorno-9770, sonno-2179. Coppia stomachi.Extrasistoli -1 nel pomeriggio.Molto supremo.Extrasistoli -26, nel pomeriggio- 15, dormire 11. Pause a causa di aritmia sinusale 92. L'indice circadiano è del 144% entro i limiti normali.Nelle 24 ore, la frequenza cardiaca è 83% del possibile.Il ritmo cardiaco è normale.I cambiamenti ischemici in ST non sono stati trovati.Il volume di lavoro svolto su scale 83% del massimo per una data età Submax Il CVS si ottiene in due casi: la tolleranza allo stress fisico è alta Durante il giorno si verifica un allungamento dell'intervallo QT corretto oltre 450 ms per 8 minuti (1% del tempo) L'analisi per l'alterazione di T non ha prodotto alcun risultato.La variabilità del ritmo è stata preservata.I potenziali atriali laterali sono stati rilevati nel 10% dei casi.I risultati dell'analisi sono stati ottenuti in 46 casi. di 142. Intervalli ventricolari tardivi sono stati ottenuti in 80 casi da 142. Non ci sono segni di blocco di AV. ECHO CG - un piccolo rigurgito mitralico e tricuspidale Calcinosi della valvola aortica 1a, Apertura 18mm normale Le pareti dell'aorta sono iperecogene, atrio destro non aumentato, ventricolo destro -26mm Segni di alterata disfunzione diastolica del Doppler sinistro gastrointestinale. 67% Massa del miocardio-LV-177, indice di massa miocardica lev.zhelud. -86 g / m2 Spessore MZhP in diastole-in mm-10, spessore ZLZH-in diastolov mm-10. Ventricolo destro in mm-26. È stato nominato un cardiologo: Ethicizin, una scheda. 3 volte al giorno un mese, Panangin, Kudesan, Magnesium B6, Panangin e Mildronat per via endovenosa.Nel contesto del trattamento, il disagio nella regione del cuore è passato il terzo giorno. Holter durante il trattamento - frequenza cardiaca da 47 a 133.Stopessi polipropilici. misure-223.Den-213, sonno-10.. Dolore eccessivo extrasistoli-11. Pause a causa di aritmia sinusale-26 L'indice circadiano è del 135% nel range normale. La frequenza cardiaca della frequenza cardiaca è normale e non sono stati rilevati cambiamenti ischemici ST La tolleranza del carico fisico è elevata Durante il giorno, l'intervallo QT corretto viene esteso su 450 ms per 8 minuti (1% del tempo). Risultato positivo della variazione T per 4 minuti 10 sec. -2% di 2ore 49min.20 sec. La durata massima delle sezioni con alterazione positiva è 1min. 10 secondi Media -1 minuti La variabilità del ritmo viene salvata.I potenziali atriali tardivi sono stati rilevati nel 32% dei casi.I risultati dell'analisi sono stati ottenuti in 37 casi da 140. Gli intervalli ventricolari tardivi sono stati ottenuti in 77 casi da 140. Blocco AV transitorio 1 ° Un totale di 9 ore e 28 minuti. Dopo 3 settimane dopo l'annullamento di ethacizin, i risultati di Holter -.- HR da 48 a 145. Stommenti di polipropilene singolo.Extrasistoli tutte le misurazioni-11949.Day-9941, sonno-2981. Coppie stomaco-2 extrasistoli nel pomeriggio. Singolo superjustic-extrasistoli-24. Abbinato supra-2 Apparve il parossismo della sovra-tachicardia-1. Pausa a causa di aritmia sinusale-52. L'indice circadiano è del 138% entro i limiti normali. La turbolenza della frequenza cardiaca è normale: non sono stati rilevati cambiamenti ischemici ST.Il volume di lavoro svolto su scale è stato dell'86% del massimo per una data età.Il valore HRS è stato raggiunto in due casi.La tolleranza al carico fisico è stata elevata Durante il giorno si osserva un allungamento del QT corretto. intervallo oltre 450ms entro 10 minuti ora (1% del tempo) Risultato positivo di T alterazione per 1 minuto 10 secondi. Durata massima delle sezioni con alterazione positiva 1min. 10 secondi Variabilità del ritmo salvata Intervalli ventricolari tardivi sono stati ottenuti in 75 casi da 158. Non ci sono segni di blocco AV. Dopo l'ultimo holter, il cardiologo ci ha riconfermato Ettizizin 1t.3 volte al giorno. O forse dovremo fare il tempo reale di RCA.V non infastidisce suo marito, leggiamo di AARP, abbiamo paura di continuare a prendere Ethicizin ancora e ancora di più Ora stiamo prendendo novospassid, motherwort, Magnerot, Kudesan, sono stati esaminati: l'ecografia dello scudo. istmo. Risultato della puntura - citogramma del gozzo cistico TTG-0.56 T4cb.-16.3 L'endocrinologo ha detto che il trattamento non è indicato solo dall'osservazione, monitorando gli ormoni e gli ultrasuoni Analisi del sangue e delle urine sono normali, FGDS -HR.Gastrit remission.USUI senza patologia Colecistectomia nel 2011. K-4,7 Ca-2,62 Magnesio-1,05 zinco-11,5 rame-15,3 Na 142 mmol / l Prostat-specifico. Antigene-0,3 Lipidogramma-trigliceridi-1,4 colesterolo-5,7 ХСЛНВП1,45 ХЛЛПНВ-3,68 ХЛЛПОНП-0,64 indice aterogeno-3,0 CT degli organi del torace fibrosi locale del lobo superiore del polmone destro S 2 La singola fibrosi solitaria ha subito una polmonite nel 2011. Una configurazione normale, dimensioni normali Sul lato del sistema osteo-muscolare, segni di osteocondrosi.Era andato da un altro cardiologo, non abbiamo avuto bisogno di AARP, raccomandato di continuare a prendere sedativi, monitoraggio ECG, Holter dopo 3 mesi, e pre-esame-VEM, ed escludere l'opisthorchosi, la mblioz. Diagnosi: Disturbi del ritmo idiopatico, battiti prematuri ventricolari frequenti. Consigliare chi ascoltare? E 'pericoloso eseguire l'HEM con extrasistoli così frequenti? Prendiamo l'etatsizin o saremo limitati alla terapia sedativa con osservazione dinamica? Ora, il nostro stato di salute è buono, niente è inquietante, l'AD è sempre stabile 120/80 mm Hg. Alla sera, consideriamo il polso da 9 a 5 extrasistoli al minuto! Quanto è difficile la nostra situazione e pericolosa per la vita, perché gli extrasistoli hanno così tanto, dopo un giorno. "Non dormo ascoltandolo di notte, e nel pomeriggio penso a ragioni per chiamarlo, anche se nascondo la mia eccitazione. Grazie in anticipo per la tua risposta.

    25 giugno 2014

    Risposte Bugayov Michael Valentinovich.

    Medico chirurgo cardiaco della più alta categoria

    Perché e come viene eseguito un esame del sangue per la polmonite?

    Un esame del sangue per la polmonite è assegnato al paziente immediatamente se si sospetta un'infiammazione nei polmoni. L'infiammazione polmonare è diagnosticata in modo completo: al paziente viene prescritta una radiografia, un complesso analitico, compreso un esame emocromocitometrico completo.

    Quadro clinico

    Dopo aver esaminato il paziente, eseguendo un esame a raggi X, il medico prescrive una serie di test, tra cui il sangue. L'immagine dei dati ottenuti aiuterà a fare una previsione adeguata del decorso della patologia polmonare.

    Il primo a indicare la presenza di infiammazione nei polmoni indica i leucociti. Un eccesso significativo della norma ammissibile del numero di leucociti nel sangue indica lo sviluppo di polmonite, mentre un medico esperto determina la natura e il punto focale dell'infiammazione per queste cellule del sangue.

    Normalmente, l'indicatore di leucociti entro 4-9 g / l è consentito. Deviazioni da questo indicatore possono indicare tali violazioni:

    • un aumento del numero di leucociti DOG / L indica polmonite;
    • leucocitosi normale sullo sfondo delle aree infiammatorie visibili sulla radiografia del torace indicano la natura batterica del processo infiammatorio;
    • uno spostamento nella formula dei leucociti verso un aumento del numero di mielociti e metamelociti indica una polmonite focale acuta;
    • lo spostamento della formula verso i mielociti con l'aggiunta di tossicità dei neutrofili suggerisce un'infiammazione lobare in via di sviluppo.

    Il secondo importante indicatore dello stato del sangue, che indica la presenza di malattie infiammatorie nei polmoni, è considerato ESR.

    Questo indicatore indica non solo la presenza di un focus patologico nel corpo, ma è anche una variante della norma di età. Normalmente, la VES varia da 1 a 10 per gli uomini e da 2 a 15 per la metà femminile della popolazione. Nei pazienti anziani, il 20-30 è considerato il tasso massimo accettabile e nelle donne durante la gravidanza.

    Quando la velocità di eritrosedimentazione mostra un forte aumento (in alcuni casi fino a 80 mm / ora), ciò indica un'infiammazione dei polmoni in via di sviluppo. Tuttavia, dovresti essere consapevole del fatto che in presenza di certe comorbidità, ad esempio, quando la viscosità e l'ispessimento del sangue aumentano, la velocità di eritrosedimentazione con segni evidenti e polmonite confermata radiograficamente rimarrà normale.

    Solo un pediatra può decifrare adeguatamente un esame del sangue in un bambino. Nel corpo di un bambino in crescita, l'immagine del sangue tende a cambiare spesso.

    Un quadro ematico di un paziente adulto i cui leucociti indicano polmonite virale è considerato normale nei bambini. Dopo 5 anni, il quadro cambia drasticamente, quindi per determinare correttamente la diagnosi di un bambino, è necessario confrontare l'età del piccolo paziente con i dati ottenuti.

    Analisi del sangue biochimica

    Oltre all'analisi clinica generale del sangue, l'analisi biochimica viene spesso prescritta per un paziente con polmonite. Questo test clinico aiuterà a identificare possibili complicanze in via di sviluppo e un quadro adeguato del decorso dell'infiammazione.

    Lo scopo principale di questo studio è misurare il rapporto tra ossigeno e anidride carbonica nel sangue del paziente. Con lo sviluppo di complicazioni nella forma di depressione della funzione respiratoria, i disturbi respiratori, i segni ostruttivi di soffocamento compaiono nel paziente. Una condizione così pericolosa porta alla carenza di ossigeno dei tessuti, inclusi cervello e polmoni, che causa la polmonite. La patologia tempestiva aiuta a bloccare e fermare l'ulteriore sviluppo di complicanze.

    Regole per la donazione del sangue

    Affinché l'analisi sia obiettiva, senza influenzare il quadro dei fattori di accompagnamento, è necessario prepararsi adeguatamente alla donazione di sangue:

    1. Tra l'ultimo pasto e il processo di prelievo del sangue dovrebbe prendere almeno un terzo del giorno.
    2. Un giorno prima di eseguire un'analisi del sangue, se possibile, i farmaci dovrebbero essere esclusi, dal momento che sul loro sfondo il modello di indicatori cambia in modo significativo.
    3. Un giorno prima della procedura di prelievo del sangue, le bevande alcoliche e gli alimenti grassi dovrebbero essere esclusi dalla dieta.

    Un esame del sangue dovrebbe essere effettuato con la raccolta simultanea delle secrezioni di bronchi. L'analisi dell'espettorato fornirà un quadro completo della natura della malattia e aiuterà a scegliere quale gruppo di antibiotici dovrebbe essere applicato ad esso.

    Analisi post-trattamento

    Di regola, sullo sfondo degli effetti terapeutici, l'immagine del sangue cambia leggermente, ma questo processo avviene lentamente. Un test dell'espettorato, preso contemporaneamente a un esame del sangue, aiuta a correggere il trattamento e ad accelerare il processo di guarigione.

    Dopo che il paziente si riprende, le immagini radiografiche cessano di mostrare la presenza di blackout infiammatori focali e scompaiono altri sintomi della malattia:

    • normale temperatura corporea;
    • tosse, mancanza di respiro, respiro affannoso nei polmoni scompare;
    • aumenta il tono generale del corpo;
    • sintomo di nausea, dolore addominale;
    • il dolore al petto scompare.

    Tuttavia, sullo sfondo di dinamiche positive, il quadro ematico rimane ancora patologico per un certo periodo.

    Gli indicatori generali possono migliorare, ma i cambiamenti nell'immagine del sangue permarranno per qualche tempo, indicando un'adeguata risposta immunitaria.

    Caratteristica del periodo di recupero è un aumento del numero di eosinofili, che indica una prognosi favorevole per il recupero. Altrimenti, quando gli eosinofili scompaiono dagli indicatori del sangue clinico, i medici possono sospettare di sviluppare complicanze della malattia.

    La diagnosi di polmonite è un processo complesso. Per una diagnosi corretta e tempestiva, il medico utilizzerà tutti i metodi diagnostici disponibili, inclusi esami del sangue clinici e biochimici.

    Condurre e decodificare esami del sangue per la polmonite

    Per il gruppo di malattie infettive dei polmoni comprendono la polmonite, la polmonite. Un esame del sangue per la polmonite è prescritto da un medico subito dopo la diagnosi della malattia. La polmonite viene diagnosticata più spesso dalla radiografia del torace. Viene eseguita nella proiezione laterale e diretta. A causa di ciò, ottenere i risultati più affidabili sullo stato dei polmoni e la presenza di focolai infiammatori in essi. I risultati possono determinare la natura del processo infiammatorio, la posizione della fonte di infiammazione. Tutte le immagini sono necessariamente prese nella dinamica. Questo aiuta a valutare il focus della lesione e la presenza di possibili complicanze. Dopo che la diagnosi "polmonite" è stata stabilita e sono state prese misure mediche, non è necessario prendere nuove radiografie per i pazienti che hanno sintomi migliorati e scomparsi. I test prescritti dai medici nella diagnosi di polmonite non terminano con un esame del sangue. L'infiammazione dei polmoni nel corpo viene rilevata quando viene effettuato un test generale delle urine.

    Cause della malattia

    Il catalizzatore per la polmonite può essere:

    • stare a lungo al freddo;
    • dieta malsana;
    • carenza di vitamine, minerali e oligoelementi nel corpo;
    • fumare prodotti a base di tabacco;
    • tensioni frequenti e grave esaurimento.

    Le persone anziane sono a rischio a causa di possibili stasi nel tessuto polmonare. I medici di tutto il mondo sostengono che la causa principale della polmonite rimane batteri, stafilococchi e pneumococchi. Le infezioni virali acute possono causare complicanze come la polmonite. I virus che si moltiplicano nel tratto respiratorio superiore creano condizioni confortevoli per la riproduzione di microrganismi patogeni.

    Ricerca per polmonite

    La polmonite è una malattia molto pericolosa che ha bisogno di una diagnosi tempestiva. I metodi di ricerca dovrebbero includere i seguenti elementi:

    • analisi del sangue biochimica;
    • analisi delle urine;
    • analisi dell'espettorato;
    • fluorography.

    L'analisi più importante e obbligatoria è un esame emocromocitometrico completo. In rari casi, la conta ematica rientra nell'intervallo normale, sebbene nel corpo sia presente un processo infiammatorio. Ciò significa che il sistema immunitario è debole e incapace di rispondere alla malattia.

    Cambiamenti nei test per l'infiammazione nei polmoni

    L'infiammazione grave è espressa da alta leucocitosi, diminuzione della conta degli eosinofili e la formula dei leucociti si sposta drammaticamente a sinistra. L'indicatore di VES supera. In caso di intossicazione prolungata del corpo, si può sviluppare anemia. Il corso favorevole di polmonite non si manifesta nelle analisi. Solo in caso di crisi in avvicinamento può aumentare il tasso di eosinofili.

    Se non viene rilevata alcuna leucocitosi nell'analisi, allora questo è un segno prognostico sfavorevole per gli adulti. Quando viene effettuato un esame del sangue generale, un indicatore temporaneo della sedimentazione dei globuli rossi è necessariamente presente nella colonna dei risultati, che non deve essere maggiore di tali dati: 15 mm all'ora per la femmina e 10 per gli uomini. L'aumento del tasso di velocità indica sempre i processi infiammatori e i disturbi che si verificano nel corpo umano. Indicatori che indicano la polmonite in un bambino:

    • il numero di globuli rossi è nel range normale o leggermente ridotto. Una forma grave della malattia provoca un aumento significativo dei globuli rossi;
    • alto contenuto di leucociti con una malattia batterica in un bambino;
    • un gran numero di forme diverse di neutrofili stab appaiono;
    • polmonite batterica porta a diminuzione dei linfociti;
    • ESR è significativamente superiore al normale.

    Mostra il lavoro dei reni, che sono molto sensibili a qualsiasi processo infiammatorio nel corpo. La polmonite agisce da catalizzatore per la comparsa di proteine ​​nelle urine, così come i globuli rossi.Quando il paziente si riprende, la microematuria e la proteinuria scompaiono immediatamente.

    Regole per la consegna di un esame del sangue generale per la polmonite

    Affinché il risultato dello studio sia il più accurato possibile e rifletta correttamente il quadro clinico della malattia, è necessario prepararsi adeguatamente all'analisi:

    1. La prima regola è che il sangue per analisi deve essere donato rigorosamente a stomaco vuoto e preferibilmente al mattino. Puoi bere solo acqua fresca senza gas.
    2. La cena deve essere di almeno 8 ore prima del tempo stimato di donazione di sangue. Solo una situazione del genere garantisce risultati di test affidabili.
    3. Alcuni giorni prima gli esami previsti dovrebbero interrompere l'assunzione di farmaci. Alcuni di loro sono in grado di influenzare fortemente la composizione del sangue. Ciò potrebbe portare a risultati di ricerca falsi.
    4. Il giorno prima della consegna, è necessario regolare leggermente il menu, non consumare cibi grassi e bevande contenenti alcol, escludere qualsiasi esercizio.

    Quali studi sono nominati in aggiunta?

    La polmonite è caratterizzata da una forte secrezione di espettorato. Indicatori che indicano la presenza di polmonite:

    • ombra dell'espettorato. La polmonite focale o influenzale ha una tonalità arrugginita. Eosinofilo - giallo brillante;
    • non c'è odore sgradevole di scarico;
    • vari rapporti di pus e muco nell'espettorato;
    • la reazione dei campioni in polmonite può essere neutra o alcalina.

    Studi con metodi a raggi x: il modo cruciale per diagnosticare la polmonite. Includono:

    Tuttavia, la radiografia non può sempre aiutare nella diagnosi. Se il suo uso era inefficace, è necessario effettuare una scansione TC dei polmoni. È prescritto in casi di:

    • se un paziente ha tutti i segni di un'infiammazione acuta, ma un esame a raggi X non ha rivelato un punto focale di infiammazione;
    • ricorrenza della malattia (più di 4 volte), tuttavia, l'attenzione infiammatoria dovrebbe essere localizzata nello stesso luogo;
    • quando i risultati radiografici contraddicono i sintomi.

    L'analisi biochimica del sangue non è direttamente utilizzata nella diagnosi di una malattia come la polmonite, ma consente di rilevare anomalie nel lavoro degli organi vitali.

    Tutti gli esami condotti offrono l'opportunità di determinare accuratamente la patologia e prescrivere e condurre il trattamento più efficace.

    Può un esame del sangue mostrare polmonite?

    Un esame del sangue per la polmonite, se tutte le raccomandazioni preparatorie sono state soddisfatte, è in grado di mostrare con certezza la presenza della malattia.

    Per qualsiasi sintomo, un esame emocromocitometrico completo è considerato obbligatorio sia per gli adulti che per i bambini.

    Gli indicatori, che vengono valutati in esami del sangue generali, consentono di determinare la presenza di polmonite, anche in un bambino.

    Caratteristiche della definizione

    Per qualsiasi lamentela da parte del paziente sull'indisposizione, il medico deve prescrivere un esame emocromocitometrico completo. Tale studio è condotto e con sospetta polmonite.

    Con esso, è possibile ottenere tutti i principali parametri del sangue di adulti e bambini, sulla base dei quali viene determinata l'una o l'altra patologia.

    Ovviamente, per una diagnosi più accurata, molto probabilmente saranno necessari ulteriori tipi di diagnostica, tuttavia è già possibile trarre conclusioni preliminari sulla presenza di patologie.

    Quindi, in caso di sospetta polmonite, oltre a un esame del sangue, è possibile utilizzare anche l'esame a raggi X e la microscopia dell'espettorato per determinare la malattia.

    Meglio di tutti, se è necessario stabilire il fatto di polmonite nel modo più preciso possibile, quindi utilizzare tutti questi esami in combinazione.

    Un esame del sangue può mostrare in modo affidabile la presenza di un processo infiammatorio nel corpo, inoltre rende possibile con un'alta probabilità stimarne l'intensità e il carattere.

    Un esame del sangue per l'individuazione della polmonite viene eseguito da un medico in qualsiasi istituzione medica che dispone di un proprio laboratorio.

    In questo caso, quando si esamina un campione di sangue, un operatore di laboratorio esamina attentamente la sua formula di leucociti per assumere con la massima precisione l'eziologia della malattia, che può essere sia virale che batterica.

    Va notato che un esame del sangue per rilevare la polmonite è prescritto al paziente almeno due volte: immediatamente prima dell'inizio del trattamento, quando è necessario confermare il fatto della patologia, e anche alla fine di esso, per confermare l'efficacia della terapia.

    In alcuni casi, viene eseguita anche un'analisi del sangue durante la fase attiva del trattamento. Ciò consente al medico di valutare le dinamiche del trattamento.

    Tale analisi è necessariamente effettuata non solo tra gli adulti, ma anche nei bambini che hanno la polmonite.

    Quando la polmonite si sta sviluppando attivamente nel corpo di adulti e bambini, alcuni cambiamenti avvengono nel fluido sanguigno.

    Innanzitutto, in questo caso, in un adulto e in un bambino, è possibile osservare leucocitosi e una marcata accelerazione della VES.

    Inoltre, i risultati dello studio potrebbero mostrare che la formula dei leucociti è spostata leggermente a sinistra.

    Per decifrare correttamente i risultati di uno studio, è necessario conoscere le norme di tutti gli indicatori principali.

    Inoltre, quando si analizza la rilevazione di polmonite, è importante tenere conto di tutte le caratteristiche fisiologiche di ogni persona.

    Va notato che per un adulto e un bambino in uno stato normale, il numero di leucociti varia da 4 a 9 G / l.

    L'infiammazione dei polmoni aumenta questa cifra a 60 g / l, sia negli adulti che nei bambini. Lo stesso vale per l'indice ESR, che aumenta drammaticamente con la polmonite.

    I primi segni di polmonite rendono possibile determinare un esame del sangue generale, i cui risultati possono essere utilizzati per ulteriori diagnosi.

    Ordine di decrittazione

    La principale funzione protettiva nel corpo da vari tipi di infiammazione viene eseguita dai leucociti, che sono uno degli elementi più importanti del liquido sanguigno.

    In questo caso, va notato che tra questi elementi ci sono diversi tipi di celle, ognuna delle quali svolge una propria funzione specifica.

    In medicina, i globuli bianchi possono essere suddivisi in incolore, viola e rosa. Il colore dell'elemento è chiaramente visibile al microscopio.

    Quando un adulto o un bambino sviluppano attivamente polmonite, si può osservare un forte aumento delle cellule incolori. Questa patologia è chiamata neutrofilia.

    I neutrofili, che sono cellule incolori, differiscono tra loro in base ai criteri di età.

    Quindi, per un organismo sano, un rapporto è caratteristico, in cui il numero di cellule giovani è entro il 5%, a sua volta, matura circa il 60%.

    Quando il paziente, incluso il bambino, progredisce nella polmonite, questo rapporto viene bruscamente disturbato.

    Affinché il sistema immunitario possa resistere efficacemente all'infezione che ha causato lo sviluppo di polmonite, è necessario un forte aumento delle cellule giovani.

    Inoltre, durante la polmonite, si può osservare una certa destabilizzazione in relazione all'indice ESR.

    Di regola, si osserva un aumento della VES in varie patologie infiammatorie.

    Nel frattempo, questo valore può leggermente aumentare nel caso di gravidanza, così come negli anziani.

    Fortemente dalla norma nel lato più piccolo, questo indicatore differisce nei bambini. Non è ambiguo giudicare che quando il valore di ESR cambia nel corpo di un adulto o di un bambino, la polmonite si sviluppa, è impossibile.

    In questo caso sono necessari ulteriori strumenti diagnostici, ad esempio analisi biochimiche.

    Con la polmonite virale, si verificano cambiamenti evidenti con il valore di KLA. Vale la pena notare che non sempre l'aumento dei leucociti è causato dalla crescita dei neutrofili.

    Nel caso in cui l'infiammazione dei polmoni sia innescata da un virus, si noterà un netto aumento del numero totale di linfociti, poiché sono loro a cui viene dato il ruolo di combattere contro tutti i tipi di virus.

    Il principio della decodifica

    Un esame del sangue per la polmonite è il modo più accessibile per determinare se questa patologia è presente nel corpo, anche in un bambino.

    Il primo segno che negli adulti e nei bambini si verifica realmente una polmonite è un forte aumento del numero di leucociti nel sangue.

    Che tipo di indicatori sono indagati nel sangue in caso di sospetti gravi di polmonite, può essere accuratamente risposta dal medico curante.

    In laboratorio, quando viene esaminato il sangue di un paziente, viene studiata attentamente una formula di leucociti, che mostra un cambiamento anormale nella percentuale di diversi gruppi di leucociti.

    Quando a un paziente viene diagnosticata una polmonite focale acuta, si può osservare uno spostamento di questa formula a sinistra.

    Il test del sangue più affidabile per determinare la polmonite è biochimico. In questo caso, il laboratorio presta attenzione alla presenza di fibrinogeno e di proteina C reattiva.

    Se entrambi questi indici hanno valori elevati, questo indica completamente la presenza nel corpo del processo infiammatorio.

    Inoltre, nello studio dell'aspetto liquido del sangue e della presenza di acidi sialici.

    In quei pazienti con diagnosi di polmonite cronica, un esame del sangue mostra un cambiamento in tutti i principali indici.

    Quando la malattia è in fase di remissione, un esame del sangue può mostrare un risultato che sarà normale, dal momento che attualmente non vi è alcun processo infiammatorio nel corpo.

    Al minimo sospetto di polmonite negli adulti e nei bambini si consiglia di fare un esame del sangue il più presto possibile.

    Analisi delle urine per polmonite

    La polmonite è un'infiammazione del tessuto polmonare. L'agente causale della polmonite è batteri, virus, micoplasma, clamidia, funghi, ecc.

    Qui vengono scritti i test Pro per la polmonite nei bambini. e sulla polmonite nei bambini - qui.

    L'emocromo completo aiuta a determinare la gravità e la fase del processo di polmonite.

    Cambiamenti nell'analisi generale del sangue nella polmonite:

    - con gravità moderata - marcata leucocitosi con uno spostamento a sinistra verso le forme giovani, aumento della VES;

    - con un corso grave nell'analisi delle alte leucocitosi, granulosità tossica dei neutrofili. un forte spostamento della formula dei leucociti a sinistra fino ai mielociti, una diminuzione del numero di eosinofili. linfociti, molto alta ESR. Nel sangue, l'anemia è anche possibile con intossicazione prolungata; un aumento del numero di eosinofili superiori al 5% è un segno precoce e caratteristico dell'allergia e dell'allergia. Leggi la diagnosi di anemia nell'articolo "Diagnosi di anemia. Quali test dovrebbero essere presi? ".

    - con un decorso favorevole di polmonite (polmonite) nell'analisi del sangue prima della crisi, il numero di eosinofili e monociti aumenta;

    - l'assenza di leucocitosi nell'analisi del sangue è stata osservata in pazienti deboli ed anziani ed è un segno prognostico sfavorevole.

    Aumento della proteina C-reattiva. fibrinogeno (anche più di 10 g / l in condizioni severe), LDH totale (lattato deidrogenasi), in particolare LDH 3, AST. ALT.

    Quando si analizza la composizione gassosa del sangue nella polmonite, viene rilevata ipossiemia, nel coagulogramma - DIC, nell'analisi dei microelementi del sangue - iponatriemia.

    Si raccomanda l'analisi batteriologica dell'espettorato e del lavaggio.

    Le analisi immunologiche sono caratterizzate da una diminuzione del numero di linfociti T. immunoglobuline G. A e M (Ig G, Ig A, Ig M). Con polmonite prolungata, il numero di linfociti T e B e di immunoglobuline M (IgM) è ridotto nell'analisi.

    Esame del sangue per polmonite

    Un esame del sangue per la polmonite in un bambino e un adulto fornisce informazioni di base sui processi che si verificano nel corpo. Naturalmente, sono necessari altri metodi per confermare la diagnosi, in particolare la microscopia a raggi X ed espettorato. Insieme a loro, un esame del sangue generale consente al medico di ottenere un quadro obiettivo delle condizioni del paziente.

    Nella polmonite, il sangue viene esaminato almeno 2 volte. Questo viene fatto quando un malato entra in un ospedale e viene dimesso. È auspicabile avere risultati intermedi in diverse fasi. Monitorando regolarmente la leucocitosi e la VES accelerata nella polmonite negli adulti e nei bambini, il medico può valutare meglio le dinamiche del recupero.

    Spostamento dei leucociti

    I leucociti sono chiamati elementi del sangue che combattono l'infiammazione. Infatti, tra loro ci sono molte varietà, ognuna delle quali nel corpo è responsabile di un insieme specifico di funzioni specifiche. A seconda del colore dei leucociti al microscopio, si distinguono:

    • neutrofili incolori;
    • eosinofili rosa;
    • basofili viola.

    Un esame del sangue per la polmonite negli adulti può rilevare la neutrofilia, cioè un aumento del contenuto di cellule di neutrofili. I neutrofili differiscono per età. Normalmente, le cellule giovani costituiscono il 5% dei leucociti e le cellule mature rappresentano circa il 60%. Nella polmonite, questo rapporto è fortemente disturbato.

    Affinché il sistema immunitario del paziente possa resistere all'infezione, il numero di cellule giovani deve aumentare. Il termine "spostamento dei leucociti a sinistra" è adottato in quanto nella tabella le giovani cellule si trovano a sinistra del maturo.

    Nei bambini, l'immagine del sangue cambia continuamente. Nei primi 3-4 anni di vita, i linfociti predominano significativamente sui neutrofili. In un adulto, una tale immagine darebbe motivo di sospettare una polmonite di eziologia virale, ma questa è la norma per un bambino.

    Per i bambini di età superiore ai 5 anni, la condizione in cui predominano i neutrofili è normale. Solo all'età di 14-15 anni, i dati di un esame del sangue generale in un bambino sono vicini ai tassi tipici per l'età adulta. Ecco perché i pediatri che possono confrontare accuratamente i risultati ottenuti in laboratorio con l'età e le condizioni del paziente dovrebbero essere impegnati a decifrare i test per bambini.

    ESR in polmonite

    Un importante indicatore per la polmonite è il tasso di sedimentazione degli eritrociti, che è chiamato ESR. Normalmente, l'indicatore descritto non deve superare 15 mm / ora nelle donne e 10 mm / ora negli uomini. L'eccezione sono gli anziani e anche le donne incinte. Nelle persone di età superiore ai sessant'anni, la VES è di 20-30 mm / ora, nelle donne incinte talvolta raggiunge i 30-40 mm / ora. Allo stesso tempo, questo indicatore è notevolmente ridotto nei neonati. L'ESR in caso di polmonite in un bambino può raggiungere 50 mm / ora, mentre la norma è 1-15 mm / ora.

    L'aumento di questo indicatore è associato all'accumulo di frazioni grossolane disperse di globuline, fibrinogeno e altre proteine ​​della fase acuta dell'infiammazione. Una certa correlazione può essere osservata tra il grado di infiammazione e l'aumento del tasso di sedimentazione degli eritrociti.

    Anche se la VES nella polmonite aumenta negli adulti e nei bambini, sono possibili eccezioni. In particolare, questo indicatore non aumenta con l'ispessimento simultaneo del sangue o l'abbassamento del pH (questi fenomeni causano una diminuzione nell'agglomerato dei globuli rossi).

    Analisi del sangue biochimica

    La valutazione dei dati dei test ematici biochimici ha un grande valore predittivo. Gli indicatori biochimici sono per lo più non specifici, ma consentono al medico di farsi un'idea della natura e della gravità dei disturbi metabolici.

    Per valutare il processo infiammatorio è importante determinare le frazioni proteiche e proteiche. In una persona con una condizione di salute normale, la concentrazione di proteine ​​nel plasma è mantenuta a 65-85 g / l. Circa il 90% delle proteine ​​totali sono albumina, globuline e fibrinogeno.

    L'albumina è la frazione più omogenea delle proteine ​​semplici. Sono sintetizzati principalmente nel fegato. Circa il 60% dell'albumina si trova nel liquido extracellulare e il 40% nel plasma. Queste proteine ​​supportano la pressione osmotica colloidale, partecipano al trasporto di bilirubina, acidi grassi liberi, ioni di calcio e magnesio, ormoni steroidei.

    Le globuline sono rappresentate da 4 frazioni, ognuna delle quali contiene diverse proteine ​​con funzioni diverse. Il fibrinogeno è un componente del sistema vitale di coagulazione del sangue. A causa di ciò, si forma la base del coagulo, in cui vengono trattenute le cellule del sangue.

    In una persona sana, il contenuto proteico totale è di 65-85 g / l, e l'albumina - 35-50 g / l. I processi infiammatori (compresi quelli associati alla polmonite) sono caratterizzati da un cambiamento nelle frazioni di globulina. Le frazioni a1 e a2 di globuline aumentano il più delle volte. Ciò è dovuto al fatto che la composizione di a-globuline - proteine ​​della fase acuta. Aumentano naturalmente con qualsiasi infiammazione. Quindi, abbiamo esaminato quali esami del sangue mostrano polmonite negli adulti e nei bambini, e ora passiamo agli indicatori dopo una malattia.

    Risultati dopo polmonite

    L'immagine del sangue dopo il recupero sta migliorando, ma i cambiamenti persistono ancora per molto tempo. Il numero totale di leucociti diventa quasi normale, la VES può rimanere elevata.

    Forma di leucocita gradevolmente bilanciata. Quando le cellule giovani maturano, si trasformano in cellule segmentate, lo spostamento scompare dolcemente. Per il periodo di recupero, un lieve aumento del numero di eosinofili è caratteristico - questo è un chiaro segnale di un esito favorevole. Se, a seguito di polmonite, si sono sviluppate complicanze, gli eosinofili possono scomparire completamente.

    Si prega di valutare l'articolo:

    Polmonite nei bambini

    La polmonite è un processo infettivo infiammatorio acuto, che colpisce principalmente la parte respiratoria del tessuto polmonare, di solito causata da batteri, e si manifesta con una gravità variabile dei sintomi:

    • segni di intossicazione - deterioramento delle condizioni generali, dell'appetito, della febbre, ecc;
    • cambiamenti locali nei polmoni durante l'esame del bambino (accorciamento del suono della percussione, indebolimento della respirazione, respiro sibilante);
    • oscuramento infiltrativo sulle radiografie;
    • tosse;
    • insufficienza respiratoria (mancanza di respiro, partecipazione di muscoli ausiliari nell'atto di respirazione, ecc.).

    I patogeni della polmonite si differenziano nelle diverse fasce di età dei bambini. Ad esempio, nei bambini dei primi sei mesi, il più delle volte il processo infiammatorio nei polmoni è causato da tali agenti patogeni come:

    • E. coli;
    • stafilococchi;
    • pneumococchi.

    Nei bambini da 6 mesi e fino a circa 5 anni, lo sviluppo di polmonite può provocare:

    • E. coli;
    • aureus;
    • Streptococcus pneumoniae;
    • micoplasma;
    • polmonite da clamidia.

    È la polmonite causata da clamidia e micoplasma che i medici chiamano atipici. Il loro corso e trattamento procedono in modo diverso rispetto al caso della polmonite ordinaria.

    La polmonite da Chlamydia e Micoplasma si manifestano con sintomi simili ai sintomi di una comune malattia respiratoria. Il bambino ha un naso che cola abbondante, mal di gola, starnuti. Il bambino soffre di una tosse secca e debilitante, più tipica della bronchite acuta, e non della polmonite, che molto spesso rende molto difficile diagnosticare la malattia. Tipico per l'alta temperatura della polmonite potrebbe non essere, e tutti gli indicatori del test del sangue rimangono invariati.

    Durante le stagioni epidemiche (agosto-novembre), l'importanza del micoplasma aumenta, come agente causativo della polmonite nei bambini in età prescolare e in età scolare. Negli adolescenti, deve essere considerato il possibile ruolo della polmonite da clamidia come fattore causale della malattia.

    I virus sono importanti nello sviluppo della polmonite principalmente nei bambini del primo anno di vita.

    Nei bambini indeboliti, il più delle volte la causa della polmonite è E. coli, Staphylococcus aureus.

    Separatamente, un grande gruppo di polmonite nosocomiale, che si sviluppa nei bambini durante l'ospedalizzazione per altre malattie, è isolato. Tale polmonite è causata da ceppi ospedalieri di agenti patogeni, solitamente altamente resistenti agli antibiotici (stafilococco, klebsiella, pseudomonas - bacillo pseudomonas, proteus).

    Come risultato dello sviluppo dell'ipotermia o come risultato di una diminuzione delle difese dell'organismo per qualsiasi altra ragione, vi è una penetrazione attiva di microbi o virus nel tessuto polmonare, dove attivamente proliferano e fanno reagire il corpo sotto forma di infiammazione. Inoltre, l'infezione può discendere dal sistema respiratorio superiore - la gola, il naso o i bronchi. Gli agenti patogeni entrano più spesso nei polmoni attraverso l'aria inalata - per via aerea.

    Predispongono alla sedimentazione dei microbi sulla membrana mucosa dei bronchi che precedono infezioni e malattie virali respiratorie acute, portando ad un indebolimento dei meccanismi immunitari del bambino. La SARS nei bambini gioca un ruolo importante nello sviluppo della polmonite batterica. L'infezione virale riduce la protezione immunologica locale, facilitando così la penetrazione della flora batterica nel tratto respiratorio inferiore e contribuendo allo sviluppo di cambiamenti infiammatori nei polmoni.

    Dopo l'infezione, con lo sviluppo della microflora patogena nei polmoni inizia l'infiammazione, è accompagnata da un aumento della temperatura corporea. A differenza delle malattie respiratorie convenzionali, in cui la febbre cade il secondo o il terzo giorno, con la polmonite, la temperatura dura più di tre giorni, a circa 37-38 gradi.

    Una diagnosi accurata consente di effettuare una radiografia dei polmoni del bambino. ma ci sono segni esterni della malattia:

    • pallore e cianosi del triangolo naso-labiale;
    • gonfiore delle ali del naso;
    • respirazione rapida (60 / min nei bambini dei primi mesi di vita, 50 / min nei bambini 2-12 mesi 40 / min nei bambini 1-4 anni);
    • affaticamento molto veloce;
    • sudorazione irragionevole;
    • rifiuto del bambino di mangiare

    Una tosse caratteristica non esiste. può essere leggero, superficiale, può essere del tutto assente e può essere pesante, parossistico come per la pertosse.

    I sintomi extrapolmonari della polmonite includono anche:

    • tachicardia (aumento della frequenza cardiaca);
    • ittero;
    • diarrea;
    • dolori muscolari;
    • eruzioni cutanee;
    • confusione.

    Nei bambini piccoli, a volte le convulsioni si sviluppano a causa di un'alta temperatura corporea.

    Durante l'auscultazione (ascoltando i polmoni), il medico scopre i cambiamenti caratteristici della polmonite - respiro sibilante particolare all'altezza dell'inalazione (crepitio) o rantoli misti bagnati. Molto spesso, il primo segno auscultatorio di polmonite può essere un indebolimento della respirazione nella zona interessata, e non la presenza di respiro sibilante.

    Il metodo a raggi X è particolarmente importante nella diagnosi delle malattie respiratorie nei bambini. Pertanto, se, dopo aver esaminato un bambino, il medico ha un sospetto di polmonite acuta, egli, oltre ad altri esami di laboratorio, nominerà sicuramente una radiografia del torace.

    Negli esami del sangue del bambino con polmonite trovare:

    • aumento del numero di leucociti con uno spostamento della formula a sinistra (segni di infiammazione);
    • granularità tossica dei neutrofili;
    • Accelerazione ESR.

    Tuttavia, l'assenza di alterazioni infiammatorie nella conta ematica non esclude la presenza di polmonite in un bambino.

    La polmonite è una malattia insidiosa e richiede un monitoraggio costante, in qualsiasi momento le condizioni del bambino possono peggiorare. quindi, non vale la pena rischiare la salute dei bambini. I bambini sotto i tre anni sono più spesso ricoverati in ospedale per il monitoraggio continuo della condizione e per evitare lo sviluppo di complicanze. I bambini più grandi possono essere lasciati a casa, a condizione che i genitori rispettino tutte le raccomandazioni.

    La durata del trattamento per la polmonite dipende da molte caratteristiche individuali del corpo del bambino, tra cui l'età, il tipo di polmonite e la gravità del decorso della malattia. Di norma, nei casi non complicati di polmonite, il trattamento antibiotico dura in media 7-10 giorni.

    Se la polmonite si presenta in forma grave, è accompagnata da varie complicanze, o è una questione di polmonite atipica, il trattamento può richiedere molto tempo. Possono essere due settimane o anche un mese - solo il medico che sta curando il bambino può determinare la durata del trattamento.

    Con un trattamento tempestivo per l'assistenza medica, un decorso semplice della malattia e un trattamento adeguato, la prognosi della polmonite è generalmente favorevole. Il recupero completo di solito avviene in un mese. Ma se le cure mediche non vengono fornite in modo tempestivo, gli effetti della polmonite nei bambini possono essere piuttosto gravi.

    Dopo aver sofferto di polmonite, i bambini richiedono un monitoraggio da un pediatra e un pneumologo pediatrico per un anno.