Qual è la polmonite da clamidia nei bambini? Sintomi, trattamento e cause di infezione

La polmonite da clamidia nei bambini e negli adulti è una patologia provocata dai microrganismi della clamidia, che sono considerati parassiti intracellulari.

Questa malattia rappresenta un rischio per la salute del bambino, poiché colpisce gravemente gli organi importanti e causa gravi complicanze.

Il trattamento è complicato dal fatto che i batteri sono localizzati sia all'interno che all'esterno delle cellule.

Qual è la polmonite da clamidia nei bambini?

La polmonite da Chlamydia è caratterizzata da uno sviluppo lento. Questa infezione nella prima fase non è quasi accompagnata da sintomi. Ma col passare del tempo, l'infezione da clamidia inizia a colpire i tessuti dei polmoni e la malattia prende una svolta seria.

I tipi di parassiti clamidiali sono di massa e ciascuno può causare polmonite da clamidia. Ma solo tre parassiti rappresentano un pericolo particolare, in particolare per la salute dei bambini. Questi includono:

  1. Chlamydophila pneumoniae: la presenza di questi batteri causa spesso la malattia.
  2. Chlamydophila psittaci: la presenza di questo tipo di batteri è considerata la causa dell'ornitosi. L'obiettivo della lesione è leggero.
  3. Chlamydophila trachomatis: questi microrganismi sono pericolosi per lo sviluppo di trachoma e clamidia. I batteri provocano lo sviluppo di polmonite nei neonati e durante la gravidanza.

Quasi il 25% dei casi di polmonite da clamidia sono registrati nei bambini. Ma, nonostante la diagnosi annuale, il ciclo di epidemie di questa malattia si verifica ogni 4 anni.

La polmonite da Chlamydia colpisce gli organi respiratori e quindi sviluppa polmonite atipica. Questa malattia di solito si manifesta dopo 6 mesi e la probabilità di infezione è presente prima dell'adolescenza.

motivi

I bambini sono molto vulnerabili alle malattie infettive che appaiono più spesso che negli adulti. Ciò è dovuto all'organismo ancora immaturo, che non ha avuto il tempo di sviluppare anticorpi contro varie malattie.

I principali fattori per lo sviluppo della polmonite da clamidia includono:

  1. Immunità debole. Diventa spesso il principale fattore nella manifestazione di questa patologia. Pertanto, la dieta del bambino dovrebbe essere ricca di componenti utili. È necessario consumare cibi ricchi di vitamine.
  2. Contatto con una persona malata Ciò provoca un'ondata di infezione. La malattia è pericolosa perché è trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. La comunicazione con una persona infetta deve essere interrotta per l'intero periodo di trattamento, fino al suo completo recupero.
  3. Infezione in ospedale. Questa situazione può verificarsi se il bambino viene curato per un'altra malattia infettiva. Il movimento del bambino in ospedale deve essere strettamente limitato.
  4. Infezione intrauterina Questo è possibile se durante il periodo di gravidanza la donna avesse la clamidia. Questi batteri causano conseguenze molto negative. A volte un bambino nasce con una tale polmonite. Colpisce la durata della gravidanza, così come le caratteristiche individuali del corpo della donna.

Nel processo di respirazione attraverso i passaggi nasali, i batteri entrano nella mucosa, e poi nei polmoni e con un'immunità ridotta, sono in grado di moltiplicarsi rapidamente, il che porta allo sviluppo della polmonite.

Lo sviluppo della polmonite da clamidia nei bambini

La polmonite da clamidia si verifica a causa dell'infezione con diversi tipi di clamidia delle vie respiratorie, di cui abbiamo parlato sopra. È una forma di polmonite, ma con conseguenze più gravi. I batteri invadono i polmoni, distruggendoli. A causa della debolezza del sistema immunitario, i bambini sono molto sensibili a questa malattia.

La sequenza di sviluppo di questo tipo di polmonite:

  1. Nella prima fase della malattia, i sintomi tipici non sono quasi espressi. Il bambino ha un malessere generale. Questa condizione è raramente associata alla presenza di clamidia.
  2. Quindi, il decorso latente si manifesta con i sintomi: l'intossicazione si verifica sullo sfondo della moltiplicazione dei batteri. Durante questo periodo, la laringe è infiammata e il pus appare nell'espettorato. La condizione assomiglia a un mal di gola.
  3. Oltre 3 settimane, i sintomi iniziano ad intensificarsi. La tosse diventa forte e secca. La temperatura supera i 38 gradi. Con l'infezione del tratto respiratorio, vengono attivate malattie croniche (se presenti).
  4. La mancanza di trattamento porterà a serie conseguenze. L'intossicazione grave può colpire gli organi interni.

sintomi

A seconda dello stadio di sviluppo del bambino "clamidia polmonite", la manifestazione dei sintomi varia. Nella prima fase è difficile determinare cosa sta succedendo con il bambino. I sintomi sono simili a bronchiti, infezioni respiratorie acute e tracheiti. Questo è spesso la causa di una diagnosi errata.

Ma ci sono segni tipici di tale polmonite:

  • l'aspetto di un'eruzione sulla pelle;
  • dolore alle articolazioni;
  • interrotto il normale funzionamento del tratto digestivo;
  • manifestazioni neurologiche.

Questi sintomi possono verificarsi non solo gradualmente, ma anche pronunciati.

Ci sono segni in base ai quali è possibile fare autonomamente una diagnosi approssimativa di questa patologia:

  • Il bambino diventa nervoso e molto lamentoso. Ciò è dovuto alla manifestazione di infezione. Il bambino avverte già alcuni cambiamenti nelle sue condizioni. Ma la situazione è diversa: il bambino è stranamente passivo, vuole dormire tutto il tempo.
  • L'appetito è drasticamente ridotto, anche se questo sintomo non è determinante, e altre malattie possono spesso causarlo. A proposito, quando i denti esplodono, il rischio di infezione è alto. Durante questo periodo, maggiore attenzione al bambino.
  • La temperatura sale a 37,7 gradi, che può durare a lungo. La durata indica gli effetti negativi della clamidia. Tale temperatura non è pericolosa e non è necessario agitarlo con medicine.
  • A volte c'è la febbre, accompagnata da debolezza. Lui stesso non passerà, dovrà ricorrere all'uso di droghe.
  • C'è una tosse intensa, che aumenta gradualmente. Gli attacchi particolarmente forti sono osservati di sera.

La manifestazione dei sintomi individualmente per ogni stadio della malattia. Se i segni di polmonite da clamidia sono ambigui, allora minaccia di gravi complicazioni. Pertanto, dovresti immediatamente mostrare il bambino al dottore quando compaiono i sintomi di cui sopra.

trattamento

La terapia inizia con farmaci che rafforzano il sistema immunitario e distruggono i batteri nei polmoni. Ricorrere a mezzi, eliminando la tosse, è proibito. L'infezione causa l'accumulo di espettorato nei polmoni, che deve essere espulso in modo naturale. Se blocchi la tosse con i farmaci, l'intossicazione del corpo aumenterà in modo significativo.

Per il trattamento della polmonite da clamidia utilizzare antibiotici che possono sopprimere la riproduzione di clamidia. È necessario prevenire la penetrazione di batteri nel sangue, altrimenti si possono sviluppare gravi complicanze.

La clamidia ha la capacità di penetrare le cellule sane. Molti rimedi sono impotenti contro questa infezione. Per scegliere una medicina per il trattamento dei bambini dovrebbe essere con estrema cautela. Qualsiasi farmaco è pericoloso per un bambino, dal momento che l'immunità è ancora poco resistente ai batteri.

I seguenti gruppi di farmaci sono generalmente raccomandati:

  • Macrolidi - spiracimina, josamicina. Vengono scelti più spesso, poiché il set di effetti collaterali è minimo. Combattono con successo la clamidia e hanno un minimo di effetti collaterali.
  • Tetracicline - monociclina, doxiciclina.
  • Fluoroquinoloni - moxifloxacins e levofloxacin.

Prescrivere il farmaco dovrebbe essere solo un medico, altrimenti si può esacerbare la situazione. Nel trattamento di pazienti giovani, è necessario utilizzare un antibiotico con una vasta gamma di effetti. Il più spesso prescritto "Amoxicillina", che viene immediatamente assorbito e ha un'azione antibatterica.

La terapia della polmonite da clamidia richiede molto tempo, circa un mese. Anche con la scomparsa dei sintomi, il trattamento è continuato. Ciò consente la completa eliminazione delle infezioni.

In caso di intossicazione grave, sono necessarie misure urgenti e ospedalizzazione. Droppers e l'introduzione di farmaci essenziali nella vena aiutano. Queste attività rimuovono rapidamente il calore e normalizzano il bilancio idrico. Scavando migliora le condizioni del bambino in un'ora. Le compresse non raggiungono questo effetto.

prevenzione

Per prevenire questa patologia nei bambini è possibile, se si seguono regole semplici:

  • Escludere la comunicazione del bambino con persone con diagnosi di polmonite da clamidia. I contatti non sono raccomandati nemmeno con una persona cara.
  • È necessario insegnare al bambino a rispettare l'igiene personale. La clamidia di solito penetra nella famiglia.
  • Dovrebbero essere adottate le misure massime per rafforzare l'immunità del bambino. Questo fornirà protezione contro tutti i tipi di infezioni.

L'obiettivo della prevenzione è ridurre il rischio di infezione. Prevenire la malattia farà risparmiare energia e denaro per il trattamento.

conclusione

Se si controlla attentamente la salute del bambino, anche la manifestazione della malattia è facilmente curabile, senza conseguenze negative.

Sintomi e trattamento della polmonite da clamidia

I sintomi del raffreddore elementare possono essere un presagio di una grave infezione, il cui agente causale è la polmonite da clamidia. La categoria più vulnerabile per l'infezione sono i bambini: la clamidia penetra nell'organismo dei bambini, si attacca alla membrana cellulare e si nutre di energia intracellulare, causando un'intera gamma di malattie, tra cui la mortale polmonite atipica.

Qual è la polmonite da clamidia

La clamidia è una malattia venerea. Entrando in un corpo sano attraverso una relazione intima, la clamidia provoca lo sviluppo di malattie del sistema genito-urinario. Tuttavia, i bambini non sono assicurati contro la penetrazione della clamidia: uno dei tipi di clamidia - Chlamydia pneumoniae o Chlamydophila - viene introdotto nell'organismo dei bambini con mezzi respiratori e colpisce il tratto respiratorio, provocando l'insorgere di una malattia contagiosa come la polmonite da clamidia. Studi su questo tipo di virus hanno dimostrato che anche gli adulti sono suscettibili alla pneumoclamidiosi, quelli con un sistema immunitario indebolito.

La fonte dell'infezione diventa il vettore dell'infezione e la trasmissione di batteri infettivi da parte di goccioline trasportate dall'aria. Nei bambini piccoli, l'immunità non è ancora stata formata, e negli adolescenti di età di transizione, il sistema immunitario viene ricostruito, così la clamidia penetra nel corpo senza problemi.Inoltre, l'infezione del neonato si verifica nel grembo materno con la clamidia. Chlamydia nei polmoni - sia negli adulti che nei bambini - innescherà lo sviluppo della bronchite, che si sviluppa in varie forme croniche di polmonite, ecc.

Chlamydia polmonare

A differenza delle comuni malattie respiratorie, la clamidia polmonare non è stagionale, ma questo non lo rende meno pericoloso. L'infezione si diffonde molto rapidamente - dal momento dell'infezione all'apparizione dei primi sintomi ci vogliono da due a quattro settimane, durante il periodo di incubazione i batteri possono infettare quasi l'intero cerchio della loro comunicazione. Inoltre, l'incidenza può essere asintomatica: il paziente si sente normale per anni, ma rimane portatore dell'infezione.

La clamidia polmonare può essere espressa in diversi modi: da sensazioni di lieve disagio a gravi complicazioni di salute. Tutto dipende dal livello di resistenza del corpo. Una cura completa non è assolutamente garantita: sotto l'influenza di droghe, la polmonite da clamidia batterica ha una caratteristica specifica di ibernazione asintomatica, così che dopo qualche tempo possono ricominciare a moltiplicarsi.

Sintomi di infezione nei polmoni

La rilevazione della clamidia polmonare è estremamente difficile a causa dell'ambiguità di questa malattia, semplicemente non ci sono caratteristiche specifiche. Nella fase iniziale, i sintomi dell'infezione nei polmoni sono simili al comune raffreddore - tosse, febbre, malessere generale e solo con lo sviluppo della malattia compaiono i principali sintomi caratteristici della malattia:

  • la tosse secca diventa umida, a volte con espettorato purulento;
  • la tosse rimane secca, ma l'hacking;
  • la temperatura sale, quindi la persona viene gettata in un brivido;
  • la respirazione è difficile, raucedine, grave mancanza di respiro;
  • ci possono essere nausea e vomito.

I sintomi della clamidia nei polmoni negli adulti

Nella stragrande maggioranza dei casi, la clamidia polmonare negli adulti inizia con una corizza innocua - la membrana mucosa diventa la prima lesione, dopo di che la malattia inizia a svilupparsi. Gradualmente aggiunto: tosse secca, mal di testa ricorrente, segni di intossicazione, comparsa di debolezza. Dopo una o due settimane, la temperatura si innalza bruscamente a 38-39 gradi, da questo punto iniziano i processi di complicazione, che terminano con un gruppo di malattie polmonari.

I sintomi della polmonite da clamidia nei bambini

Il decorso della clamidia nei bambini è spesso espresso da una forma acuta con le sue caratteristiche. All'inizio, i sintomi dell'infezione nei polmoni di un bambino vengono scambiati per segni:

Ma il sintomo principale delle lesioni del sistema respiratorio con la clamidia è una tosse secca e dolorosa, accoppiata ad una temperatura di basso grado di 37-37,5 gradi, che non è quasi persa. Inoltre, il bambino può apparire altri segni della malattia: eruzione cutanea, dolore alle articolazioni, debolezza generale, brividi.

Polmonite da clamidia

Quando compaiono i sintomi di ARD e ARVI, è necessario superare i test di laboratorio per la presenza di microrganismi atipici. L'analisi della polmonite da clamidia deve essere eseguita in modo completo, cioè un tampone faringeo e il metodo a raggi X da solo non risponde alla domanda sulla clamidia da sola. Per una diagnosi corretta e una scelta di tattiche per un ulteriore trattamento, i risultati di uno striscio e di una radiografia devono essere supportati da un saggio immunoenzimatico, esso mostra la presenza di anticorpi, il cui rapporto indica la forma e la gravità della malattia.

Anticorpi contro Chlamydia pneumoniae IgG

L'ELISA è il metodo diagnostico più efficace, che dà risultati positivi già nella fase iniziale della malattia: aiuta a rilevare gli anticorpi contro la Chlamydia pneumoniae IgG. Gli anticorpi sono il risultato della lotta del corpo contro le infezioni e della reazione ai farmaci, gli anticorpi IgM appaiono prima, più sono, più forte è la malattia, il numero di IgA stimano il corso del trattamento, la manifestazione di IgG indica la vittoria sulla malattia, questi anticorpi possono essere presenti nel corpo fino a tre anni dopo la fine del trattamento, aumentando l'immunità alla clamidia.

Trattamento per la polmonite da clamidia

Puoi sbarazzarti dell'infezione solo con l'aiuto dei nuovi antibiotici:

  • tetracicline;
  • macrolidi;
  • fluorochinoloni.

Prendere gli antibiotici dovrebbe essere prescritto solo da un medico, perché il regime di trattamento per la polmonite da clamidia e le medicine necessarie dipende dall'età del paziente. Oltre ai normali farmaci, vengono utilizzati elementi di terapia di rafforzamento generale e, se un adulto può essere curato a casa, i bambini vengono monitorati meglio dai medici: fino al 10% dei casi di clamidia polmonare provoca la morte del paziente.

Video: Chlamydia pneumoniae

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

Polmonite da clamidia

La polmonite da clamidia è un processo infettivo-infiammatorio nei polmoni causato da batteri intracellulari obbligatori del genere Chlamydia e Chlamydophila. Manifestazioni respiratorie (rinite, tracheobronchite), tosse improduttiva, febbre bassa e febbrile e sintomi extrapolmonari (artralgia, mialgia) sono caratteristici della polmonite da clamidia. Quando viene presa in considerazione una diagnosi, i dati auscultatori e radiologici, tuttavia, la diagnosi di laboratorio (ELISA, MIF, PCR, ecc.) Svolgono il ruolo decisivo. Per il trattamento della polmonite da clamidia vengono utilizzati agenti antimicrobici (macrolidi, tetracicline, fluorochinoloni), immunomodulatori, fisioterapia.

Polmonite da clamidia

Polmonite da Chlamydia - un tipo eziologico di polmonite atipica che si verifica quando le vie respiratorie sono infettate da vari tipi di clamidia - Ch. pneumoniae, cap. psittaci e Ch. trachomatis. Si stima che ogni anno tra la polmonite acquisita in comunità dal 5 al 15% dei casi sia causata da clamidia; durante epidemie, questa cifra può essere del 25%. Gli adulti più spesso si ammalano, i casi di polmonite da clamidia nei neonati sono associati all'infezione da madri con clamidiosi urogenitale. Il trasporto asintomatico della clamidia nel rinofaringe è determinato da più della metà degli adulti e dal 5-7% dei bambini, pertanto la probabilità di trasmissione dell'infezione con le secrezioni respiratorie è molto alta. Sono descritti focolai di polmonite da clamidia intracranica e casi di morbilità di massa in collettivi isolati.

Cause di Chlamydia Polmonite

Di tutta la diversità dei rappresentanti della famiglia Chlamydiaceae, in termini eziologici, tre tipi di clamidia sono di interesse pratico per la pneumologia: Chlamydophila pneumoniae, hlamydia trachomatis e Chlamydophila psittaci. L'agente causale più frequente di chlamydia respiratoria (compreso faringite da clamidia, sinusite, bronchite, polmonite) in pazienti di tutte le età è Ch. pneumoniae. Dal cap. trachomatis è associato con l'incidenza di trachoma, clamidia urogenitale, linfogranuloma venerea e polmonite da clamidia nei neonati e nei bambini fino a 6 mesi. Anche associati a questo tipo di clamidia sono la polmonite in individui immunocompromessi e lavoratori di laboratorio. Ch. psittaci è considerato l'agente eziologico dell'ornitosi (psittacosi), che spesso si manifesta sotto forma di grave polmonite interstiziale.

I modi di infezione di ciascuna specie di clamidia sono diversi, ma tutti i tipi possono essere diffusi per via ematogena. Trasferimento Ch. la polmonite da persona a persona viene effettuata principalmente per via aerea e per contatto familiare. Infezione con Ch. la psittaci si verifica per via aerea-polvere o per via oro-fecale mediante inalazione di polvere o alimenti contenenti segreti biologici di uccelli d'infezione (pappagalli, canarini, polli, anatre, piccioni, passeri, ecc.). Infezione neonatale trachomatis si verifica durante il parto da madri con infezione da urogenitale clamidia. Con l'infezione intrapartum, il 15-25% dei bambini sviluppa rinofaringite da clamidia e congiuntivite, che sono spesso complicate da polmonite.

Tutti i chlamydia sono obbligatori microrganismi gram-negativi parassiti all'interno delle cellule ospiti. Nel macroorganismo, la clamidia può esistere in una forma infettiva (corpi elementari) e una forma vegetativa (corpi reticolari). I corpi elementari penetrano nella cellula stimolando l'endocitosi, dove vengono trasformati in corpi reticolari. Questi ultimi hanno un'alta attività metabolica e la capacità di divisione binaria intracellulare. Il ciclo di riproduzione dura circa 48 ore, dopo di che i corpi reticolari vengono nuovamente trasformati in quelli elementari, la rottura della membrana della cellula ospite avviene con il rilascio dei corpi elementari di nuova generazione nell'ambiente extracellulare. Successivamente, si ripete il ciclo di infezione di nuove cellule.

I sintomi della polmonite da clamidia

Polmonite causata da Chlamydophila pneumoniae

Polmonite da Chlamydia causata da Ch. polmonite, bambini spesso malati e giovani di età compresa tra 5 e 35 anni. Tra le cause di polmonite acquisita in comunità in questa fascia d'età, la clamidia è seconda solo a Mycoplasma pneumoniae.

L'insorgenza della malattia è acuta o graduale. Nel primo caso, i sintomi di intossicazione e lesioni del tratto respiratorio raggiungono la massima severità il 3 ° giorno. In caso di decorso subacuto, la polmonite da clamidia si manifesta con sindrome respiratoria (rinite, nasofaringite, laringite), agghiacciante, febbricola, e quindi, nella prima settimana della malattia, al paziente viene erroneamente diagnosticata una ARD. Principalmente, i pazienti sono preoccupati per la congestione nasale, una violazione della respirazione nasale, una scarica mucosa moderata dal naso, raucedine.

In realtà la polmonite può svilupparsi in termini da 1 a 4 settimane dopo l'insorgenza dei sintomi respiratori. La temperatura corporea sale a 38-39 ° C, aumenta la debolezza, mialgia, preoccupazioni di mal di testa. In tutti i casi, contemporaneamente a febbre, tosse parossistica secca o umida, compare dolore al petto. Polmonite da clamidia protratta; tosse dolorosa e malessere possono persistere fino a diversi mesi. Tra le complicanze, l'otite, la sinusite, l'artrite reattiva sono le più frequenti.

Polmonite causata da hlamydia trachomatis

L'inizio è spesso graduale; nei bambini, la polmonite da clamidia è spesso preceduta da congiuntivite, otite media acuta o bronchite della stessa eziologia. Un segno iniziale è una tosse secca, che, diventando più forte, diventa parossistica. Sullo sfondo degli attacchi di tosse, un bambino sviluppa tachipnea, cianosi e vomito, ma non ci sono ripetizioni. A poco a poco, la dispnea peggiora, BH aumenta a 50-70 al minuto, la respirazione diventa grugnente. Tuttavia, la condizione generale di solito rimane soddisfacente, i sintomi di intossicazione e insufficienza respiratoria sono lievi.

Auscultazione e radiografia della polmonite da clamidia bilaterale si sviluppa alla fine del primo - all'inizio della seconda settimana. Nel bel mezzo della malattia possono comparire sintomi di enterocolite, epatosplenomegalia. Il recupero è spesso ritardato per molte settimane e mesi. In forme gravi di polmonite da clamidia, pneumotorace, pleurite, può verificarsi un ascesso. Le complicanze extrapolmonari comprendono miocardite, endocardite, meningoencefalite. I bambini con polmonite da clamidia causata da Ch. trachomatis, più spesso soffrono di asma e altre malattie polmonari ostruttive croniche.

Polmonite causata da Chlamydophila psittaci (Ornithosis)

Varianti del decorso clinico dell'ornitosi variano da asintomatico a grave. Il sintomo più evidente è la temperatura corporea elevata (fino a 39,5-40 ° C e più), accompagnata da brividi e grave intossicazione (grave debolezza, mal di testa, artralgia, mialgia). In assenza di altri sintomi, questa condizione è spesso considerata come una febbre di genesi poco chiara.

Più tardi, in più della metà dei casi, si verifica una tosse improduttiva, dolore al petto, ingrossamento del fegato e milza. I segni caratteristici che indicano l'eziologia della polmonite da clamidia sono segni di neurotossicosi, eruzione cutanea maculata e sangue dal naso. Disturbi digestivi si verificano spesso: nausea, vomito, dolore addominale, diarrea o costipazione.

I cambiamenti clinici e radiologici possono persistere per 4-6 settimane. Epatiti, sindrome DIC, trombosi venosa, anemia emolitica, polineuropatia, miocardite sono le tipiche complicanze dell'ornitosi.

Diagnosi di polmonite da clamidia

Le difficoltà nello stabilire la diagnosi eziologica sono legate al fatto che, a differenza della polmonite batterica, con polmonite da clamidia, non ci sono segni fisici e radiologici distinti, oltre a cambiamenti caratteristici nel sangue periferico. In queste condizioni, i terapeuti e i pneumologi devono concentrarsi principalmente sulle indicazioni dell'anamnesi, sulle caratteristiche cliniche e confermare i loro sospetti con metodi di laboratorio (ELISA, PCR, ecc.).

I dati auscultativi sono variabili: la respirazione può essere dura, bronchiale o indebolita da vescicolare; respiro sibilante in mezzo alla malattia, spesso bagnato o crepitio. Il suono della percussione è solitamente offuscato. La radiografia dei polmoni rivela infiltrazione focale, segmentaria o lobare o alterazioni interstiziali.

I metodi di laboratorio sono usati per confermare la polmonite da clamidia. Il più specifico e sensibile di essi è il metodo di coltura dell'isolamento del patogeno, tuttavia, a causa della lunghezza e della complessità della diagnosi nella pratica, di solito è limitato alla sierotipizzazione. Lo standard per la rilevazione della polmonite da clamidia oggi è ELISA e MIF (reazione di microimmunofluorescenza). Quando si esegue l'ELISA, l'attività dell'infezione da clamidia indica un aumento del titolo di IgM, IgG e IgA specifiche superiori a 1:16, 1: 512 e 1: 256, rispettivamente; MITO: aumento del titolo di IgG / IgA nei sieri accoppiati di 4 o più volte. L'analisi PCR consente di identificare rapidamente e accuratamente il DNA del patogeno, ma non consente di distinguere l'infezione persistente da quella attiva.

La diagnosi differenziale di polmonite da clamidia deve essere eseguita con influenza, pertosse; virale, micoplasma, legionella, polmonite fungina e altre infezioni polmonari atipiche.

Trattamento e prognosi della polmonite da clamidia

La complessità del trattamento efficace della polmonite da clamidia è associata al fatto che la clamidia è presente nel corpo contemporaneamente in entrambe le forme extracellulari e intracellulari, pertanto è necessario agire su entrambi questi legami. Inoltre, l'attivazione dell'infezione di solito si verifica sullo sfondo della immunosoppressione, che richiede anche la correzione della risposta immunitaria.

Mediante la terapia di eradicazione per la polmonite da clamidia vengono riconosciuti agenti antimicrobici provenienti dai gruppi macrolidico, fluorochinolone e tetraciclina. I più preferiti sono i macrolidi, poiché possono essere utilizzati per il trattamento di neonati, bambini e donne incinte. Tra i farmaci di questo gruppo, la claritromicina, la josamicina, l'eritromicina, la spiramicina hanno la maggiore attività contro la clamidia. I fluorochinoloni (ciprofloxacina, ofloxacina, levofloxacina) e le tetracicline (doxiciclina, monociclina) sono anche in grado di affrontare con successo l'infezione da clamidia, ma il loro uso è escluso durante la gravidanza e l'insufficienza epatica. La durata del ciclo di trattamento antimicrobico per la polmonite da clamidia è di almeno 2-3 settimane.

Al fine di correggere i disturbi immunologici, oltre a prevenire il ripetersi di infezioni, oltre agli agenti antimicrobici, vengono prescritti immunomodulatori, vitamine e probiotici. Durante il periodo di recupero, grande attenzione è rivolta alla fisioterapia e alla ginnastica respiratoria.

Nei pazienti giovani con carenza di comorbilità, la polmonite da clamidia di solito termina con il recupero. Tra gli anziani, i decessi si verificano nel 6-10% dei casi. Le osservazioni di esperti indicano il possibile ruolo etiologico di Ch. polmonite nello sviluppo di aterosclerosi, sarcoidosi dei polmoni, ictus ischemico, malattia di Alzheimer, quindi la polmonite da clamidia trasferita può avere conseguenze di vasta portata. L'impatto negativo della clamidia respiratoria sul decorso dell'asma e sulla frequenza delle sue esacerbazioni è stato dimostrato inequivocabilmente.

Caratteristiche dei sintomi e trattamento della polmonite da clamidia (Chlamydia pneumoniae)

Molti di noi ai primi sintomi di indisposizione non vanno dal medico, ma cercano di curare il raffreddore da soli. Allo stesso tempo, poche persone pensano che sotto l'apparenza della solita infezione virale respiratoria acuta può nascondere una pericolosa infezione, l'agente causale di cui diventa polmonite da clamidia. Questo microrganismo rappresenta il pericolo maggiore per i bambini. Pertanto, è sempre necessario ricordare le caratteristiche del corso di tale malattia e i metodi di terapia.

Caratteristiche della malattia

La polmonite da Chlamydia è un microrganismo gram-negativo di dimensioni non superiori a 350 nm, di forma arrotondata. È in grado di vivere e riprodursi solo in condizioni di un ambiente umido di cellule di mammiferi o di uccelli. Per la sua vita non ha bisogno di ossigeno. Una volta nell'organismo ospite, il batterio si lega innanzitutto alla cellula e poi si sposta gradualmente al suo interno, dove inizia a proliferare attivamente. Dopo di ciò, l'agente patogeno entra nel flusso sanguigno e si diffonde in tutto il corpo. Per la prima volta un simile batterio è stato descritto nel 1999.

Quando tali microrganismi entrano nel corpo umano, si sviluppa la clamidia. Se l'agente patogeno si accumula nel tratto respiratorio, viene diagnosticata la polmonite. Secondo le statistiche, circa il 15% di tutti i casi di comparsa di una tale malattia è associato alla clamidia.

Sia gli adulti che i bambini sono ugualmente colpiti da questo problema. I primi a ammalarsi sono le persone con un sistema immunitario indebolito. Pertanto, la clamidia viene spesso diagnosticata nei bambini il cui sistema immunitario non è ancora completamente formato. Negli adulti, gli uomini hanno maggiori probabilità di soffrire di questa malattia, indipendentemente dall'età.

I principali modi di infezione

La polmonite da clamidia si sviluppa a causa della penetrazione della microflora patogena nel corpo umano. Tra i principali modi di trasmissione della malattia, gli esperti distinguono:

  • Contatto con una persona infetta I batteri vengono trasmessi attraverso l'aria mentre parlano o si baciano con un corriere.
  • Puoi essere infettato da clamidia semplicemente camminando in luoghi di grandi concentrazioni di uccelli. I microorganismi insieme alle particelle di escrementi o escrezioni di uccelli entrano nell'aria e vengono inalati dall'uomo.
  • La malattia viene spesso diagnosticata e i proprietari di animali domestici che camminano per strada. Per evitare questo, i controlli regolari dell'animale domestico con un veterinario qualificato aiuteranno.
  • I neonati hanno maggiori probabilità di essere infettati dalla loro madre malata. I ceppi entrano nel corpo di una donna incinta e gradualmente iniziano a moltiplicarsi. Nel periodo della gravidanza, i medici considerano inappropriato il trattamento della malattia, poiché può danneggiare il feto. I parassiti vengono trasmessi durante il travaglio o attraverso il liquido amniotico. Pertanto, il bambino è nato già infetto da parassiti.

I bambini e gli adulti spesso vengono infettati da polmonite in aree con grandi concentrazioni di persone. Pertanto, durante periodi sfavorevoli, è meglio rifiutarsi di visitarli.

Poiché il gruppo di rischio comprende principalmente le persone con un'immunità indebolita, è necessario migliorare costantemente le proprietà protettive del corpo. Per fare questo, dovrai rivedere completamente il tuo stile di vita.

Sintomi allarmanti negli adulti

La polmonite da clamidia può manifestarsi con vari sintomi, soprattutto nelle prime fasi. Spesso la loro descrizione è simile a un raffreddore o influenza. Il periodo di incubazione può durare fino a tre settimane. Per la maggior parte, i primi segni compaiono già nella seconda settimana. Tra loro ci sono:

  • Appare una tosse eruttiva. L'uso di semplici tecniche terapeutiche non allevia la situazione. Tosse secca, l'espettorato non si verifica.
  • La sinusite si sviluppa
  • La gola diventa color cremisi.
  • La temperatura corporea aumenta.
  • Ci sono sibili nei polmoni.
  • In alcuni casi, compaiono segni di congiuntivite.
  • Dolore toracico nelle articolazioni.
  • Un'eruzione appare sulla pelle.
  • A volte possono verificarsi disturbi nevralgici.

Complicazioni della malattia possono comparire non appena la temperatura corporea sale al livello di 39 gradi. In assenza di un trattamento adeguato, è imminente un serio danno alla salute.

Segni di malattia nei bambini

La polmonite da Chlamydia nei bambini potrebbe non manifestarsi all'inizio. Quando questo accade una significativa lesione del tratto respiratorio. Le condizioni del bambino peggiorano non appena la sua temperatura corporea raggiunge i 38 gradi. Tra i principali sintomi del problema notiamo:

  • Tosse grave, di natura parossistica. L'espettorato non è separato.
  • Cambia il colore della laringe.
  • Grave congestione nasale.
  • Disturbi del sistema nervoso.
  • Problemi dermatologici
  • C'è un dolore doloroso in tutte le articolazioni del corpo.

Se la malattia è acuta, i sintomi di intossicazione appaiono abbastanza rapidamente. La fase subacuta della malattia può durare non più di 10 giorni.

Diagnosi competente

La clamidia è una malattia difficile da determinare con i segni esterni. Gli esperti possono determinare la diagnosi esatta solo dopo aver effettuato test appropriati di sangue o altro materiale biologico umano. I seguenti metodi sono accettabili:

  • In precedenza, la malattia veniva diagnosticata analizzando la semina batteriologica. Si tratta di posizionare il campione prelevato dal paziente in un mezzo nutritivo. Nel corso del tempo, la clamidia formò grandi colonie che sono chiaramente visibili al microscopio. Tali analisi richiedono circa 20 giorni, il che non consente un trattamento tempestivo dell'infiammazione. Pertanto, questo metodo di diagnosi oggi non è praticamente usato.
  • Il metodo più comune di sierotipizzazione. Permette di rilevare la presenza di anticorpi contro la polmonite da clamidia in materiale biologico umano. Se il livello di anticorpi IgG nell'analisi supera i valori standard di oltre 4 volte, questo indica una progressione della malattia. La rilevazione degli anticorpi IgA e IgM indica anche che la clamidia è presente. Vengono rilasciati nel sangue due settimane dopo l'infezione. Dalla concentrazione di anticorpi nelle analisi si giudica sulla gravità della malattia. Gli anticorpi IgG entrano nell'analisi del sangue tre o quattro settimane dopo l'inizio della clamidia. Un risultato positivo per la loro presenza è osservato durante la malattia e dopo il recupero. A volte un esame del sangue mostra il contenuto di IgG a livello di confine. In questo caso, il risultato è assegnato a "pos", ma viene assegnato un nuovo studio.
  • La polmonite nei bambini e negli adulti può anche essere rilevata utilizzando il dosaggio immunoenzimatico. Tale esame del sangue determinerà accuratamente lo stadio della malattia, che assicurerà la preparazione del programma di trattamento corretto.
  • Positivo per la clamidia è il risultato della reazione a catena della polimerasi. Tali analisi ti permetteranno di determinare accuratamente l'agente patogeno.

Quando riceve un risultato positivo per l'infezione da clamidia, il medico seleziona immediatamente un programma di trattamento. Spesso associato alla co-infezione da polmonite da Chlamydia. In una tale situazione, la terapia sarà complessa.

I principali metodi di terapia

L'unico metodo per trattare la malattia è l'assunzione di farmaci. I farmaci antibatterici aiuteranno ad affrontare l'infezione da clamidia. L'agente causale penetra nelle cellule del corpo. Per questo motivo, non tutti gli antibiotici sono efficaci. Si mostra che usa in terapia quelle sostanze che sono in grado di accumularsi all'interno delle cellule. Più spesso prescritto i seguenti gruppi di farmaci:

  • I fluorochinoloni. Sono ben radicati nella lotta contro la clamidia. I più popolari sono Mokifloxacin e Levofloxacin.
  • Macrolidi. Nella descrizione di tali farmaci troverai il numero minimo di effetti collaterali. Sono letti sicuri per la salute di adulti e bambini. Tali fondi aiutano non solo a respingere la clamidia, ma anche a sostenere il sistema immunitario del corpo. I più efficaci sono la Spiramicina, la Claritromicina, la Josamicina e alcuni altri.
  • Tetracicline. Nella polmonite, il trattamento con tali farmaci è usato raramente. Ciò è dovuto all'abbondanza dei loro effetti collaterali. È severamente vietato trattare pazienti che soffrono di insufficienza epatica acuta, oltre ad essere in uno stato di gravidanza. Questi farmaci comprendono la doxiciclina, la monociclina e alcuni altri.

In assenza di complicanze, la malattia viene trattata in tre settimane. L'uso a breve termine di farmaci antibatterici può innescare una ricaduta. Pertanto, ai pazienti è vietato interrompere arbitrariamente l'uso di droghe anche se i sintomi scompaiono. Nelle forme gravi della malattia, il trattamento viene effettuato con l'uso di farmaci sotto forma di iniezioni.

L'assunzione di antibiotici ha un effetto negativo sulla microflora intestinale. Pertanto, probiotici e prebiotici devono essere prescritti durante il trattamento. Aiutano a ripristinare la popolazione naturale di microrganismi benefici. Altrimenti, si verificheranno problemi di digestione.

In caso di clamidia, sono indicati gli immunomodulatori. Rafforzano il sistema immunitario del corpo, che è estremamente importante per l'infiammazione. È possibile bere farmaci solo su indicazione del medico curante nei dosaggi prescritti.

La malattia è accompagnata da una forte tosse. I farmaci espettoranti speciali aiuteranno a eliminare questo sintomo. Un adulto può bere pillole, ma per un bambino è meglio prendere uno sciroppo. Poiché la tosse è secca, la medicina deve avere la proprietà di assottigliare l'espettorato. Questi farmaci aiutano ad alleviare l'infiammazione e facilitare la respirazione.

L'autotrattamento è pericoloso per la salute. Non usare mai medicinali non prescritti da uno specialista.

Possibili complicazioni

Solo a condizione che i sintomi venissero rilevati tempestivamente e il trattamento fosse corretto, la prognosi sarebbe favorevole. Altrimenti, aumenta il rischio di complicazioni:

  • Bronchite ostruttiva. All'interno dei bronchi si formano aderenze che impediscono il corretto passaggio dell'aria. Con questo problema, il paziente soffre di attacchi di tosse soffocante. La flemma ristagna nei polmoni. L'agente patogeno non va fuori, il che porta alla diffusione dell'infezione in altri sistemi corporei.
  • Bronchiectasie. Se la polmonite non viene trattata in tempo, allora certe aree dei polmoni sono ricoperte di tessuto connettivo, in cui si accumula il pus. Violato la piena penetrazione di ossigeno nel flusso sanguigno e l'escrezione di anidride carbonica. Questa condizione è pericolosa per lo sviluppo di insufficienza polmonare. Nei casi più gravi, un adulto muore per avvelenamento del sangue.
  • Asma bronchiale. La clamidia porta alla formazione di aderenze, che restringono significativamente il lume dei bronchi. Questo porta a difficoltà di respirazione. Se viene colpito uno stimolo, il corpo cerca di respingerlo, provocando broncospasmo. Tale irritante può essere polvere domestica, polline delle piante, particelle di vernice e così via. Se una persona non riceve una droga in tempo, può semplicemente soffocare.

Con il trattamento sbagliato della polmonite, si sviluppano complicazioni che minacciano non solo la salute, ma anche la vita umana. Pertanto, è imperativo iniziare il trattamento in modo tempestivo.

Misure preventive

Per prevenire la polmonite di nuocere alla salute, è necessario prevenirne lo sviluppo. Per questo è importante seguire sempre le regole dell'igiene personale. Evita luoghi affollati dove possibile. Questo è particolarmente importante durante le epidemie. Se è impossibile evitare il contatto con un potenziale portatore di infezione, proteggiti con una maschera medica.

Presta la dovuta attenzione alla tua immunità. Per rafforzarlo, è necessario entrare nella dieta il più possibile di frutta e verdura. Cerca di camminare di più all'aria aperta e praticare sport.

La Chlamydia pneumoniae è un microrganismo pericoloso che danneggia gravemente il sistema respiratorio del corpo. Pertanto, tutti devono fare ogni sforzo per impedire che entri nel corpo.

Polmonite da clamidia nei bambini

Home »Polmonite» Chlamydia polmonite nei bambini

Polmonite da clamidia in un bambino

risposte:

Pogontseva Julia

Il medico deve prescrivere una serie di eritromicina e non solo un antibiotico ma anche antivirale e per l'immunità, siamo stati trattati per 3 mesi in generale e con due antibiotici, Roxyhexal e summmati, non siamo trattati solo con un medico

Leonid Brain

Sei fortunato che tu abbia un medico abbastanza intelligente, ha trovato in parte la causa della frequente malattia del bambino. Qualsiasi malattia causa qualsiasi agente patogeno, le cosiddette infezioni parassitarie. Ma posso dirti con sicurezza che tuo figlio, come la maggior parte dei bambini, non solo la clamidia, ma anche tutta una serie di agenti patogeni, senza rimuoverli, non può sbarazzarsi delle malattie. Gli antibiotici agiscono su di loro nell'ordine inverso, mutano, si nascondono in altri organi, si adattano e diventano più forti. Pertanto, se vuoi aiutare tuo figlio, qui sono necessari altri modi. Dove sei geograficamente, forse c'è il nostro specialista, posso consigliarlo
Scrivi alla posta,

Laura Petrarkina :)

La polmonite da Chlamydia colpisce il tratto respiratorio inferiore (clamidia polmonare) e porta allo sviluppo di polmonite da clamidia (polmonite atipica). La polmonite da Chlamydia rappresenta fino al 20% di tutti i casi di polmonite. Particolarmente spesso la polmonite causata da clamidia è osservata in bambini (più di 5 anni).

Polmonite causata da clamidia

Qual è la causa della polmonite da clamidia? Se la clamidia entra nel corpo di un adulto, il sistema urogenitale è il primo a soffrirne. La congiuntivite da clamidia è più spesso caratteristica di bambini o adolescenti. I sintomi iniziali si manifestano come un raffreddore, che è accompagnato da una tosse. La malattia inizia a progredire nel tempo, ma gli adulti non si accorgono che la clamidia sviluppa la bronchite in un bambino. Il risultato della malattia diventa polmonite. Questa malattia può colpire i bambini da sei mesi (fino all'adolescenza). Gli adulti si ammalano quando hanno un sistema immunitario debole.

La causa della malattia

In totale, ci sono tre tipi di malattia, ognuna delle quali è caratterizzata da una diffusione ematogena. Attraverso le vie respiratorie una persona viene infettata da una persona malata. Poche persone sospettano che i portatori della malattia siano considerati pappagalli australiani o a coda lunga, così come gli Ara. A volte la malattia colpisce piccioni, tacchini e anatre. Ogni anno un gran numero di persone soffre della malattia. La malattia colpisce più spesso i fumatori di sesso maschile. La malattia è rilevata nei bambini e nei giovani. In rari casi, si verifica nelle persone anziane.

Le donne che sono malate durante la gravidanza spesso hanno bambini malsani. Molti neonati hanno sintomi di congiuntivite, quindi questo disturbo si trasforma in rinofaringite. Per alcuni bambini la cui madre ha la clamidia, lo sviluppo della polmonite è già caratterizzato dalla settimana 8. I bambini con sintomi di rinofaringite da clamidia soffrono di polmonite.

Trasmissione della malattia

Tra virus e batteri, c'è un ibrido che è un parassita intracellulare. Questa è la clamidia. Dopo essere entrato nel corpo umano, infetta la membrana cellulare e il suo spazio.

L'agente patogeno si nutre delle risorse cellulari e della sua energia. Per molti anni, la polmonite da clamidia vive grazie alle cellule umane. I farmaci antibatterici non sono in grado di distruggerli, dal momento che i parassiti sviluppano resistenza.

Le infezioni respiratorie sono caratterizzate da un decorso prolungato. Oltre agli adulti, la polmonite da clamidia si trova spesso nei neonati, differisce dal patogeno. Se una donna ha avuto la clamidia prima della gravidanza, è probabile che il bambino che non ha 6 mesi avrà la malattia.

La malattia attraversa il liquido amniotico, che è infettato dall'infezione. Le mucose del bambino all'interno dell'utero sono esposte a fluidi contenenti agenti patogeni. Il bambino può essere suscettibile alla malattia durante il parto, mentre attraversa il canale del parto.

Quando un neonato è infetto da clamidia, alla fine si sviluppano congiuntivite e malattia respiratoria acuta. La polmonite è considerata un disturbo abbastanza comune con complicanze della clamidia infantile.

I principali sintomi della malattia

Questa infezione non è quasi accompagnata da alcun sintomo. Nella maggior parte dei casi si sviluppa una polmonite lieve o una bronchite, caratteristiche dei bambini con infezioni esistenti, giovani e adolescenti. Se gli anziani sono malati con questo tipo di malattia, il più delle volte ci sono serie complicazioni. Il periodo di incubazione è di circa 3-4 settimane. La malattia è caratterizzata da uno sviluppo graduale. All'inizio sono colpiti organi come naso e bocca e sembra che una persona abbia contratto rinite, laringite, faringite e sinusite. Dopo 1-4 settimane, il paziente sviluppa polmonite. L'infezione da clamidia differisce da micoplasma da indicatori quali:

  • raucedine;
  • i seni paranasali si infiammano e diventano dolorosi;
  • c'è un mal di testa che non va via.

I primi giorni dopo la malattia si procede con la febbre, ma può durare fino a una o più settimane fino a quando la malattia non entra in uno stadio sviluppato. Dopo che la polmonite ha raggiunto un livello elevato, la temperatura corporea ritorna normale. Per i pazienti con una malattia come la polmonite da clamidia, la presenza di tosse è tipica: secca o in alcuni casi con espettorato in piccole quantità. La tosse si manifesta in poche settimane, in alcuni casi fino a diversi mesi. Gli antibiotici non influenzano questo sintomo. Nei polmoni, nella maggior parte dei casi, si sentono rantoli umidi e secchi. La presenza di un singolo infiltrato disomogeneo subsegmentario che occupa i lobi inferiori degli organi è stata rivelata nelle immagini di pazienti malati.

La sconfitta di ampi focolai è stata osservata in rari casi, ma è stata identificata la presenza di sindrome di angoscia, accompagnata da un aspetto respiratorio acuto. Nel 20-25% dei casi, la malattia è accompagnata da versamento pleurico. Per 3 mesi o più, la presenza di un fenomeno residuo è presente sulle radiografie. La polmonite è accompagnata da otite, endocardite, encefalite, eritema nodoso e anche esacerbazione o asma bronchiale. A 3 settimane di vita di un bambino, i segni di polmonite sono caratterizzati da una malattia come la sindrome da polmonite afebrilare.

Questa malattia si sviluppa gradualmente: compare prima la tachipnea e poi la tosse. L'appetito del bambino scompare, comincia ad agire, i fattori circostanti lo irritano. In rari casi, c'è un aumento della temperatura corporea (ma rimane subfebrilla). A volte c'è un colpo di tosse. È per lo più staccato e asciutto, ma ogni colpo di tosse è accompagnato da un breve sospiro. Mentre si ascoltano i polmoni, spiccano rantoli sparsi, sonori e umidi che hanno un carattere finemente spumeggiante.

La presenza di respiro sibilante secco non viene per lo più rilevata. Molti bambini che si ammalano di questa malattia soffrono di congiuntivite e cambiamenti nell'orecchio medio. Durante le radiografie nei polmoni sono solitamente visibili la trasparenza dei campi polmonari, la presenza di infiltrati nella forma interstiziale piccola bilaterale. Emocromo completo è caratterizzato da eosinofilia di accompagnamento.

Trattamento della malattia

Per il trattamento della polmonite, che è causata da patogeni come la clamidia, si consiglia di utilizzare antibiotici sviluppati dalla tecnologia moderna. Le migliori medicine sono considerate l'ultima generazione di farmaci. Il trattamento con agenti come tetracicline, fluorochinoloni e anche macrolidi, viene effettuato a seconda dell'età del paziente. Gli esperti raccomandano l'uso di potenti terapie sintomatiche e agenti fortificanti. Se la malattia si trova nei bambini piccoli, è necessario un trattamento ospedaliero.

In molti casi, dopo una malattia con infezione da clamidia, ci sono morti osservate nei bambini piccoli. Ciò è dovuto a sintomi nascosti e non rivelati, ed è difficile rilevare la presenza di chlimidia in essi.

Con un trattamento accurato di neonati e bambini più grandi, è possibile sbarazzarsi della malattia per sempre.

La polmonite da clamidia è una malattia pericolosa per una persona, quindi il trattamento deve essere preso sul serio. Ti benedica!

Polmonite causata da clamidia

È ora stabilito che 3 tipi di clamidia giocano un ruolo nello sviluppo della polmonite.

  1. La Chlamydia pneumoniae causa polmonite, bronchite, faringite, sinusite, otite.
  2. La Chlamydia trachomatis, l'agente eziologico della clamidia e del trachoma urogenitale, causa la polmonite nel neonato, negli adulti è estremamente rara. Gli organi genitali femminili sono il serbatoio e la fonte dell'infezione urogenitale da clamidia. È localizzato nella cervice nel 5-13% delle donne incinte, può essere trasmesso al neonato e causargli il tracoma e la polmonite (di solito all'età di 6 mesi). Ch. trachomatis causa lo sviluppo di uretrite (negli uomini e nelle donne), cervicite e altre malattie infiammatorie pelviche, che, con la persistenza a lungo termine del patogeno, porta alla formazione di alterazioni cicatriziali nelle tube di Falloppio e infertilità. LI, L2, B3 sierotipi Ch. trachomatis causa anche linfogranuloma venereo.
  3. La Chlamydia psittaci è l'agente eziologico dell'ornitosi (psittacosi).

In conformità con il ciclo di vita, ci sono due forme di esistenza di clamidia all'interno delle cellule:

  • corpi elementari (dimensioni circa 300 nm) - una forma infettiva e patogena, capace di penetrare nella cellula, formata 20-30 ore dopo la penetrazione della clamidia nella cellula. A una rottura della parete cellulare, si verifica il rilascio di particelle elementari infettive appena formate;
  • corpi reticolari (mesh) - forma non infettiva; in questo caso la clamidia è metabolicamente attiva, capace di divisione, ma allo stesso tempo non patogenica. I corpi reticolari provengono da corpi elementari.
Codice ICD-10 J16.0 Polmonite causata da clamidia

Polmonite causata da Chlamydia pneumoniae

Le infezioni causate da Chl. polmonite, diffusa. All'età di 20 anni, anticorpi specifici contro Chl. le polmoniti si trovano nella metà dei pazienti intervistati, con un'età crescente nell'80% degli uomini e nel 70% delle donne. Chl.pneumoniae causa lo sviluppo di bronchite acuta o cronica, polmonite, faringite, sinuosi, infiammazione dell'orecchio medio. Inoltre, viene discusso il ruolo di Chl. pneumoniae nell'eziologia dell'asma, aterosclerosi, endo- e miocardite acuta, sarkovdoza, artrite.

Infezione Chl. polmonite viene trasmessa da persona a persona con goccioline trasportate dall'aria.

Caratteristiche cliniche

Le persone in giovane età (5-35 anni) si ammalano più spesso. In questa fascia d'età, Chl. pneumoniae come causa di polmonite occupa il secondo posto dopo Mycoplasma pneumoniae.

Il quadro clinico di polmonite causato da Chl. polmonite, simile alla clinica di polmonite micoplasma. La malattia inizia con una tosse secca, inizialmente è testarda, improduttiva, quindi con separazione dell'espettorato. La temperatura corporea aumenta, di solito è subfebrile, sebbene possa essere elevata, ma non è accompagnata da brividi. Sono preoccupati per il mal di testa, i dolori muscolari e la debolezza generale, ma l'intossicazione è lieve e le condizioni generali non sono pesanti. La presenza di faringite è anche caratteristica. Quando si ascolta l'auscultazione dei polmoni, si avvertono rantoli sparsi, molto meno spesso - rantoli spumeggianti fini in una certa parte dei polmoni (principalmente nelle sezioni inferiori).

Nel 10-15% dei pazienti la malattia è grave, con grave sindrome da intossicazione, ingrossamento del fegato, milza.

Quando l'esame a raggi X ha rivelato principalmente cambiamenti interstiziali, infiltrazione perivascolare, peribronchiale, aumento del pattern polmonare. Tuttavia, potrebbe esserci un oscuramento da infiltrazioni focali. Abbastanza spesso, possono essere assenti cambiamenti radiologici chiari.

L'analisi generale del sangue periferico rivela leucopenia e aumento della VES.

Criteri diagnostici

A affermazione della diagnosi è necessario considerare le seguenti disposizioni principali:

  • la giovane età di pazienti (5-35 anni), gli adolescenti e i giovani adulti sono ammalati prima di tutto;
  • tosse persistente lunga;
  • la presenza di una clinica faringite e bronchite;
  • L'esame radiologico dei polmoni rivela principalmente i cambiamenti interstiziali, è possibile una opzione negativa ai raggi X;
  • identificando chl. polmonite nell'espettorato usando il metodo immunofluorescente e la reazione a catena della polimerasi; risultati positivi della coltura dell'espettorato con embrioni di pollo;
  • l'aumento dei titoli anticorpali alla legionella nel sangue del paziente nei sieri accoppiati (10-12 giorni dal primo studio).

Polmonite causata da Chlamydia psittaci (psittacosi, ornitosi)

La Chlamydia psittaci si trova in pappagalli, uccelli domestici (anatre, tacchini), piccioni, canarini, alcuni uccelli marini (in alcune specie di gabbiani).

L'infezione è trasmessa principalmente dall'aerosol (inalazione di polvere da penne o escrezione di uccelli infetti). L'agente eziologico della psittacosi può persistere per un mese nel concime secco di pollame. In rari casi, l'infezione si verifica attraverso le goccioline della saliva del paziente quando si tossisce. È stato riferito sulla possibilità di infezioni sessualmente trasmesse.

Se la fonte di infezione sono pappagalli, parlano di psittacosi, se altri uccelli la malattia è chiamata ornitosi.

Caratteristiche cliniche

Il periodo di incubazione della malattia è di 1-3 settimane. Quindi si sviluppa il quadro clinico della malattia. Nella maggior parte dei pazienti, inizia acutamente. La temperatura corporea aumenta rapidamente (fino a 39 ° C e oltre), ci sono brividi, si sviluppa grave intossicazione (forte mal di testa, debolezza generale pronunciata, mialgia, scomparsa dell'appetito, vomito ripetuto è possibile). Da 3-4 giorni appare la tosse secca, successivamente l'espettorato muco-purulento viene separato, a volte con sangue. Preoccupato dolore toracico, aggravato dalla respirazione e dalla tosse.

Le percussioni dei polmoni rivelano ottusità del suono della percussione (non sempre), con auscultazione - respiro affannoso, rantoli finemente ribollenti, spesso secchi. Questi segni fisici appaiono più spesso nel lobo inferiore a destra.

Quasi la metà dei pazienti ha avuto un aumento del fegato e della milza.

Forse un decorso serio della malattia con danni al sistema nervoso (letargia, sindrome meningea, a volte senza senso).

L'esame a raggi X dei polmoni è determinato principalmente dalla lesione interstiziale (rafforzamento e deformazione del pattern polmonare) e dall'espansione delle radici dei polmoni. In questo contesto, possono essere rilevati anche piccoli focolai di infiltrazione infiammatoria.

Nell'analisi generale del sangue periferico, si riscontra la leucopenia (nella maggior parte dei pazienti), meno frequentemente, il numero di leucociti è normale o aumentato (la leucocitosi rivela uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra), si nota un aumento della VES.

Un aumento della temperatura corporea, manifestazioni cliniche della malattia e cambiamenti radiografici possono durare per circa 4-6 settimane.

Criteri diagnostici

Quando si effettua una diagnosi, devono essere presi in considerazione i seguenti punti principali:

  • indicazioni nella storia del contatto familiare o professionale con gli uccelli (la malattia spesso si verifica in allevatori di pollame, allevatori di piccioni, allevatori di pollame, ecc.);
  • insorgenza acuta della malattia con grave sindrome da intossicazione, febbre, tosse, seguita dallo sviluppo di polmonite;
  • nessun sintomo di lesioni del tratto respiratorio superiore (rinite, tracheite);
  • cambiamenti prevalentemente interstiziali nei polmoni durante l'esame a raggi X;
  • leucopenia combinata con un aumento della VES;
  • determinazione degli anticorpi anti-Chlamydia psittaci nel sangue del paziente mediante reazione di associazione del complemento. Un titolo di 1: 16-1: 32 o superiore o un aumento dei titoli anticorpali di 4 volte o più nello studio dei sieri accoppiati hanno un valore diagnostico.

Dove fa male?

Cosa ti infastidisce?

Cosa hai bisogno di esaminare?

Come esaminare?

Quali test sono necessari?

Chi contattare?

Trattamento della polmonite da clamidia

Nello sviluppo della polmonite svolgere il ruolo di 3 tipi di clamidia:

  • Chl. psittaci - patogeno dell'ornitosi;
  • Chl. trachomatis - l'agente eziologico della clamidia urogenitale e del trachoma, che causa la polmonite nei neonati;
  • Chl. pneumoniae è un agente patogeno della polmonite che ha 2 sottospecie: TW-183 e AR-39.

Nella polmonite causata dalla clamidia, i nuovi macrolidi (azitromicina, roxithromycin, claritromicina) e fluorochinoloni possiedono un'alta efficienza. I farmaci alternativi sono le tetracicline.

  • Polmonite - Modalità terapeutica e nutrizione
  • Farmaci antibatterici per il trattamento della polmonite
  • Trattamento patogenetico della polmonite
  • Trattamento sintomatico di polmonite
  • Combattere le complicanze della polmonite acuta
  • Fisioterapia, terapia fisica, esercizi di respirazione per polmonite
  • Trattamento di sanatorio e riabilitazione per polmonite

Maggiori informazioni sul trattamento

Polmonite da clamidia

La polmonite da Chlamydia è un parassita intracellulare che è qualcosa tra un virus e un batterio che può provocare malattie del tratto respiratorio superiore.

Come viene trasmessa la polmonite da clamidia?

Dovrebbe essere detto che tale clamidia può essere presente nel corpo umano per anni e gradualmente sviluppare l'immunità ai vari farmaci antibatterici. La maggior parte delle persone crede che una tale malattia sia trasmessa più spesso a livello sessuale, ma, in realtà, questa specie può entrare nel corpo umano da goccioline trasportate dall'aria o domestiche. Questo è il motivo per cui dovresti essere estremamente attento quando si tratta di persone infette.

I sintomi della polmonite da clamidia

Molto spesso, il periodo di incubazione della malattia può durare da una settimana a un mese. Dopo questo, potrebbero comparire i seguenti sintomi:

  • sinusite;
  • naso che cola;
  • mal di gola;
  • laringiti;
  • febbre a breve termine;
  • comparsa di tosse secca;
  • affaticamento costante;
  • mal di testa.

Per determinare la polmonite atipica causata dalla clamidia, è necessario un esame adeguato. Il paziente prende un tampone dalla faringe, raccoglie l'espettorato e fa anche un esame del sangue per la polmonite da clamidia.

Dopo che la diagnosi è stata confermata, il medico deve prescrivere un trattamento adeguato senza il quale possono comparire complicazioni. Ad esempio, possono svilupparsi otite o tonsillite e il peggio è l'encefalite o l'endocardite.

Trattamento della polmonite da clamidia

Allora, qual è il trattamento per la polmonite da clamidia? In questa malattia, il più delle volte prescritto farmaci ad ampio spettro. Gli antibiotici più comunemente prescritti del seguente gruppo:

I macrolidi non danno sviluppo ai batteri, bloccano la loro riproduzione e la crescita cellulare e le tetracicline - mostrano un effetto batteriostatico. I farmaci del gruppo macrolide includono quanto segue:

La doxiciclina viene anche utilizzata nel trattamento di questa malattia, che deve essere assunta per almeno 10-14 giorni. Utilizzare anche farmaci che rafforzano l'immunità del corpo nel suo complesso.

Come misura preventiva, è necessario:

  1. Evitare il contatto con pazienti e potenziali portatori di malattia.
  2. Lavarsi spesso le mani.
  3. Non utilizzare articoli per la casa, come piatti e prodotti per l'igiene personale.
  4. Rafforzare l'immunità del corpo.