Antibiotici per il trattamento della tonsillite cronica

Eliminare la tonsillite cronica non è facile. Nel corso vanno e medicine, e vitamine, e medicina tradizionale, e perfino medicine domestiche. Ma per liberarsi da molto tempo di questa complicata malattia della vita, a volte solo gli antibiotici possono aiutare.

Come selezionare e applicare correttamente gli antibiotici per la tonsillite cronica - l'argomento dell'articolo. Considereremo anche quali farmaci possono aiutare adulti e bambini con questa malattia.

Caratteristiche della malattia

La tonsillite cronica è una malattia ENT diffusa tra gli adulti e in particolare i bambini. Può verificarsi indipendentemente dal luogo di residenza di una persona, dalla sua occupazione, dal tipo di attività e da altri segni socialmente significativi. Anche l'età e il sesso non giocano un ruolo.

La tonsillite cronica procede tranquillamente per la maggior parte del tempo, tuttavia, si verificano occasionalmente esacerbazioni, quando le condizioni del paziente possono peggiorare drammaticamente. È durante questo periodo che gli antibiotici sono giustificati.

In video, antibiotici per tonsillite cronica:

L'agente eziologico della malattia è lo Staphylococcus aureus, uno dei virus più comuni che causa molte malattie di natura allergica. Il fatto che lo stafilococco "occupi" precisamente la gola è dovuto al fatto che la struttura naturale delle tonsille contribuisce al fatto che è molto facile nascondere virus e germi in un posto così difficile da raggiungere.

Il più spesso tonsillitis cronico si presenta in adulti e bambini dopo aver sofferto un mal di gola con manifestazioni purulente. Se la tonsillite non viene trattata, nel tempo può portare al fatto che le tonsille perdono completamente la loro funzione di barriera protettiva. Inoltre, se si inizia la malattia, nel tempo, la tonsillite può portare a conseguenze come la nefrite di gravità variabile, l'artrite, varie patologie del cuore e del fegato.

Quanto efficace sia lo zenzero con il limone per il raffreddore, e come applicarlo correttamente, è descritto in dettaglio in questo articolo.

Ma come ripristinare rapidamente la voce dopo un raffreddore e cosa significa il migliore, aiuta a capire queste informazioni.

Sarà anche interessante imparare come preparare i mirtilli per un raffreddore: http://prolor.ru/g/lechenie/klyukva-pri-prostude.html

Come si manifesta la malattia

Considera - esattamente come la tonsillite complica la vita delle persone.

Durante le remissioni, che di solito occupano la maggior parte del tempo, la persona non presenta alcun inconveniente. Durante questo periodo, le tonsille sono leggermente ingrandite, ma non causano molto disagio. Ma, sfortunatamente, questo periodo viene poi cambiato in un altro, quando l'attività dello stafilococco è fuori controllo.

Durante le esacerbazioni della malattia, i microbi iniziano a moltiplicarsi molto attivamente. La gola comincia ad infiammarsi, gonfiarsi. Questa condizione provoca grave disagio alla persona. Oltre a questi sintomi, la gola è spesso molto dolorante, c'è febbre e febbre alta. Lo stato in questo periodo è molto facile da confondere sensazioni con un forte mal di gola.

Le tonsille nel periodo di esacerbazione sono ricoperte da una fioritura purulenta, che causa il più forte disagio e dolore. Oltre alle spiacevoli infiammazioni della gola, si può avvertire anche dolore ai muscoli e alle articolazioni. Il mal di testa è anche un frequente compagno di una malattia spiacevole. Ma è più spesso sperimentato dagli adulti che dai bambini.

Nel video, quale antibiotico da bere per la tonsillite cronica:

I linfonodi situati direttamente sotto la mascella, aumentano di dimensioni e diventano dolorosi quando vengono pressati. Ciò è dovuto al fatto che sono l'ultima barriera che inibisce i microbi sulla loro strada verso il sistema circolatorio e l'intero organismo.

Se, tuttavia, l'infezione attraversa questa barriera, è possibile l'infezione degli organi interni: il fegato, i reni e persino il cuore possono essere influenzati dallo stafilococco.

Se una persona ha malattie gravi come l'AIDS, il cancro e altri disturbi potenzialmente letali, l'avvelenamento del sangue può anche causare tonsillite. Specialmente questo accade quando l'immunità è al suo limite inferiore, esaurita e indebolita.

Come scegliere una medicina

È necessario che l'agente selezionato abbia la capacità di penetrare facilmente nei tessuti molli del corpo - è necessario assicurare la somministrazione di sostanze attive alle tonsille e agli organi che sono stati ancora sequestrati da stafilococco. Inoltre, lo strumento dovrebbe essere in grado di concentrarsi in quelle aree all'interno del corpo dove è particolarmente necessario l'aiuto. E questa concentrazione dovrebbe essere mantenuta per lungo tempo, in modo che il farmaco possa essere ridotto al minimo necessario.

Oggi solo gli antibiotici moderni soddisfano questi requisiti. Molti di loro sono in grado di affrontare in modo rapido e affidabile le manifestazioni di tonsillite e rimuovere tutti i sintomi spiacevoli.

Va inoltre notato che durante la remissione, la tonsillite cronica non richiede il trattamento con antibiotici. In questo momento, la ricezione di potenti farmaci è infondata. Inoltre, se prendi gli antibiotici in periodi "tranquilli", puoi solo danneggiare il corpo indebolendolo. Il fatto è che se il corpo si abitua a un determinato farmaco, smetterà di reagire correttamente in quei momenti in cui è necessario un aiuto.

Sul video - trattamento con antibiotico esacerbazione di tonsillite cronica:

Gli antibiotici per la tonsillite cronica dovrebbero essere prescritti da un medico. Questo è un prerequisito: solo in questo caso è garantito che il trattamento avverrà correttamente, senza effetti collaterali e conseguenze spiacevoli.

Selezione di droga

Gli antibiotici per la tonsillite sono di solito prescritti solo quando non è più possibile rimuovere il processo infiammatorio con metodi più delicati. Se la temperatura aumenta e aumenta il livello di intossicazione del corpo, allora molto spesso non c'è altra via d'uscita se non quella di assumere antibiotici.

Gruppo di penicillina - quegli antibiotici che sono più spesso usati nel trattamento della tonsillite cronica. Tali farmaci come Amoxicillina (ma come bere amoxicillina in caso di mal di gola possono aiutarti a capire questo articolo) Flemoxin (e se questo aiuta Flemenoxin soljutab ti aiuta a capirlo), il ticarcillino e altri aiutano ugualmente bene sia i bambini che gli adulti. dosaggio. Questi strumenti hanno un costo economico e una qualità eccellente allo stesso tempo.

Su foto - amoxicillina

Tuttavia, se si desidera eliminare le manifestazioni di tonsillite più rapidamente e garantite, i medici consigliano di scegliere farmaci a base di penicillina persistente, che si adatta bene agli effetti degli enzimi microbici.

Tali farmaci comprendono Flemoklav, Sultamicillina, Amoxiclav (ed ecco il dosaggio di un tale rimedio necessario per il trattamento del mal di gola, come indicato in questo articolo) e altri.

Sulla foto flakolav

L'amoxicillina è economica e si distingue per l'assorbimento rapido nell'intestino e, di conseguenza, per la sua piena digeribilità. Il medico seleziona la dose del farmaco, tenendo conto di tutti i criteri necessari. Di solito adulti e bambini dopo 10 anni assumono amoxicillina 0,5 g tre volte al giorno. Ma come è il trattamento della sinusite amoxicillina, è descritto in dettaglio nell'articolo.

Tali farmaci come la claritromicina (se l'antibiotico Claritromicina teva della bronchite può aiutare a comprendere il contenuto di questo articolo) appartengono alla seconda serie di farmaci: Sumamed (ed ecco il dosaggio di Sumamed con angina, è descritto in questo articolo), Azitral e Ceftibuten, Cefepim, Cefazidim. Cefadroxil è anche molto efficace e di solito dopo 1,5 ore dall'assunzione della pillola, il paziente avverte un significativo sollievo dalle sue condizioni. Poiché il farmaco viene espulso molto lentamente dal corpo, viene assunto solo una volta al giorno.

Sulla foto - claritromicina

I preparati di aminoglicosidi sono eccellenti per far fronte allo Staphylococcus aureus e alle sue manifestazioni. Ad esempio, Amikacin - un farmaco che non causa effetti collaterali associati al lavoro dei reni, Zanoacin, Lokson, Lomatsin e altri farmaci.

Su foto amikacin

Di solito, dopo l'inizio degli antibiotici, il sollievo della condizione può essere osservato già il 2-3 ° giorno. Pertanto, è estremamente importante se noti che l'antibiotico durante questo periodo non ha avuto l'effetto desiderato, informa il medico. Molto probabilmente, è necessario utilizzare il farmaco di un altro gruppo.

Attenzione: con forte calore e temperatura, gli antibiotici possono essere presi, ma solo dopo che questo trattamento è stato prescritto da un medico. Se la consultazione con il medico non è stata ancora condotta, è meglio prendere il solito antipiretico. È particolarmente importante seguire questa regola se un bambino soffre di tonsillite cronica.

Inoltre, è consigliabile prendere qualsiasi antipiretico, solo se la temperatura ha già superato i 38 gradi. Fino a questo punto, il corpo lotta solo con l'infezione, e non vale la pena disturbarlo.

Consigli

Tutti i farmaci sopra citati devono essere assunti solo dopo che un medico li ha consigliati a lei o al bambino. È severamente sconsigliato iniziare il trattamento con antibiotici da soli, soprattutto se si tratta di un bambino.

Insieme agli antibiotici, non è male prendere altri rimedi che promuovono la guarigione. Possono essere preparati antisettici, comprese le losanghe speciali contenenti i componenti terapeutici, antipiretici.

Anche la medicina tradizionale può alleviare le condizioni del paziente. Quindi, compresse fredde, infusi di erbe medicinali, succo di barbabietola saranno utili. È possibile migliorare gli effetti degli antibiotici, utilizzando i mezzi della terapia locale.

Questi strumenti includono:

  • gargarismi;
  • inalazione;
  • lubrificazione delle tonsille con varie formulazioni mediche.

Il lavaggio della gola è anche una delle procedure più efficaci che aiutano bene nella tonsillite cronica. Per il lavaggio, la preparazione speciale più frequentemente utilizzata è Tonsilor.

Nella foto - lavare la gola con tonsillore

Durante l'esacerbazione della tonsillite cronica è molto importante assicurare un riposo completo al paziente. Un adulto ha bisogno di andare in malattia e di non andare al lavoro, e il bambino non dovrebbe frequentare un giardino o una scuola durante questo periodo. Durante questo periodo di tempo, il corpo ha bisogno di riposo, il sistema immunitario è indebolito, quindi, non vale la pena rischiare la salute eseguendo imprese del lavoro.

È necessario rafforzare e innalzare il livello di immunità in vari modi disponibili. È importante prendere vitamine e preparazioni speciali per questo, non dimenticare i benefici delle vitamine naturali, che si trovano nella frutta fresca, verdura e verdura. Un'immunità sana e forte è in grado di affrontare la malattia più velocemente ed efficacemente nelle fasi iniziali, evitando periodi di esacerbazione.

Quando si assumono antibiotici, è necessario seguire le istruzioni allegate, seguire scrupolosamente tutte le prescrizioni e le raccomandazioni del medico curante.

Non è necessario lavare le medicine con tè, caffè e altre bevande. Solo acqua pura è adatta a questo scopo.

Prendendo gli antibiotici, non dimenticare che, insieme alla distruzione di microrganismi dannosi, hanno anche un effetto negativo sulla microflora benefica dell'intestino. Pertanto, assicurarsi di prendere preparati probiotici che ripristinano questa flora. È particolarmente importante seguire questa raccomandazione quando tratti i bambini con antibiotici.

Come abbiamo visto, è necessario assumere antibiotici per la tonsillite cronica, ma solo durante i periodi di esacerbazione. Questo è un modo affidabile per sbarazzarsi di sintomi spiacevoli e rendere la vita più facile per una persona. Scegli gli antibiotici, in base alle prescrizioni del medico e segui rigorosamente il dosaggio - in questo caso, le manifestazioni di tonsillite scompariranno rapidamente.

Tonsillite cronica: quali antibiotici trattare?

La tonsillite cronica è una patologia comune degli organi ENT. Questa malattia si verifica in bambini e adulti che vivono in una varietà di condizioni climatiche. Durante la malattia ci sono periodi di remissione e riacutizzazioni. Nella tonsillite cronica, gli agenti infettivi sono costantemente presenti nelle tonsille. Di regola, è lo streptococco o lo stafilococco aureo. Sopravvivono a spese della struttura speciale delle tonsille, punteggiata di cripte e lacune. Queste caratteristiche anatomiche non consentono di lavare l'infezione, che nella solita quinsy si trova sulla superficie. Come trattare la tonsillite cronica?

Definizione della malattia

I medici delle tonsilliti chiamano un gruppo di malattie associate a un'infiammazione acuta o cronica delle tonsille. L'infiammazione acuta delle tonsille è un mal di gola. La tonsillite cronica è un processo infiammatorio a lungo termine delle tonsille. L'angina nella maggior parte dei casi è una esacerbazione di tonsillite cronica. Le tonsille palatali (ghiandole) con questo disturbo sono punteggiate da passaggi interni - cripte, che si aprono sulla superficie faringea con lacune.

Le tonsille palatali sono una parte integrante e importante di un sistema immunitario complesso. Sono al crocevia dei sistemi digestivo e respiratorio, sono i più sensibili al processo infiammatorio e sono una fonte costante di infezione e la causa dell'endo-tossicità.

Segni di tonsillite cronica

Esistono solo due forme di tonsillite cronica: compensate e scompensate. La prima forma è caratterizzata dal corso senza complicazioni, con angina rara. In questo caso, l'unico problema possono essere gli ingorghi nella gola, che si sentono a causa del lavoro delle tonsille. Questi organi protettivi trattengono i batteri nocivi e impediscono la loro penetrazione in altri sistemi, a causa dei quali non vi è alcuna particolare manifestazione della malattia.

La forma scompensata di tonsillite cronica è caratterizzata da frequenti mal di gola, sullo sfondo delle quali si verificano varie complicazioni, sia locali che di altri organi e sistemi corporei, ad esempio, glomerulonefrite, reumatismo.

Caratteristiche di varie forme di tonsillite (immagine cliccabile)

cause di

La causa principale della tonsillite cronica è l'infiammazione delle tonsille e le reazioni tonsillogeniche che possono essere causate dall'esposizione prolungata a fattori infettivi. Un ruolo importante nello sviluppo della tonsillite cronica è giocato dal livello generale di immunità corporea.

Cause di tonsillite cronica

La tonsillite cronica si sviluppa anche a causa di mal di gola trattato in modo errato senza controllo del medico ENT.

Durante il trattamento dell'angina, è necessario seguire una certa dieta e astenersi da cattive abitudini, come fumare e bere.

sintomi

La principale manifestazione della tonsillite cronica è il mal di gola. Tutti i pazienti affetti da questa malattia, anche una volta avevano mal di gola. Questa è una malattia piuttosto grave che colpisce tutti i sistemi del corpo. Mal di gola porta con sé il pericolo di una serie di complicazioni, quindi la scelta del trattamento per la tonsillite cronica è dovuta alla frequenza di mal di gola.

Altri sintomi della malattia:

  • Odore dalla bocca. Questo sintomo è dovuto al fatto che durante l'infiammazione nelle cripte delle tonsille si accumula un segreto patologico sotto forma di masse di formaggio. Queste masse, che evacuano attraverso le lacune nella cavità della faringe, sono la causa dell'alito cattivo.
  • Mal di gola, orecchio. Spesso c'è la sensazione di sentire un nodo alla gola. Sensazioni dolorose alla gola, all'orecchio a causa dell'irritazione delle terminazioni nervose nella tonsilla e dolore della fibra nervosa nell'orecchio.
  • Linfonodi ingranditi. La palpazione dei linfonodi provoca un leggero dolore.

Un gran numero di pazienti è detenuto con un ricorso al medico ENT, che spesso porta a scompenso della malattia e un trattamento più lungo in futuro.

Possibili complicazioni

Complicazioni di tonsillite cronica possono portare alla comparsa delle più pericolose malattie degli organi interni. Queste conseguenze includono:

  • Malattie del tessuto connettivo (reumatismi, dermatomiosite, vasculite emorragica, sclerodermia);
  • Malattie cardiache (cardiopatia acquisita, aritmia, endocardite, miocardite, ecc.).
  • Malattie polmonari (asma bronchiale, bronchite cronica);
  • Vari disturbi del tratto gastrointestinale (colite, duodenite, gastrite, ecc.);
  • Miotropia, blefarite, congiuntivite ricorrente e altre lesioni della zona oculare.
  • Complicazioni renali (glomerulonefrite, pielonefrite);
  • Complicazioni di tessuto sottocutaneo, grasso, pelle (psoriasi, dermatite atopica, neurodermite);
  • Disturbi del sistema endocrino, che portano ad una diminuzione del desiderio sessuale (per gli uomini), interruzione del ciclo (per le donne), interruzione dei livelli ormonali, obesità, diabete.
  • Patologia delle vie biliari, fegato.
Complicazioni di tonsillite cronica

Terapia antibatterica

Un mezzo per sopprimere l'infezione nella tonsillite cronica dovrebbe penetrare liberamente nei tessuti molli, accumularsi nella giusta quantità per uccidere i microbi, fermandone la crescita. Oggi solo i farmaci antibatterici sono in grado di farlo.

La tonsillite cronica non richiede l'uso costante di antibiotici. Inoltre, in assenza di esacerbazioni, l'agente antibatterico può anche danneggiare il corpo, poiché contribuisce alla dipendenza dal farmaco.

La questione dell'uso di antibiotici deve essere decisa individualmente con il medico curante, che valuterà le condizioni del paziente, determinerà il beneficio o il danno dal farmaco in ciascun caso specifico.

Trattamento chirurgico della tonsillite cronica

L'infezione deve essere trattata nel momento in cui ha causato solo infiammazione e il corpo stesso non può farcela. Ciò significa che il trattamento antibatterico deve essere effettuato nel periodo di esacerbazione della tonsillite cronica. L'uso di antibiotici durante la remissione non è giustificato, dal momento che il farmaco non completamente sradicherà l'infezione nella fase del suo stato dormiente.

Quali antibiotici per la tonsillite cronica scelgono?

Quindi, per trattare la tonsillite cronica con antibiotici è necessario allo stadio di esacerbazione della malattia. Quali farmaci sono adatti a questo?

penicilline

Questi farmaci sono considerati farmaci di prima linea nel trattamento della tonsillite. Non solo curano l'esacerbazione della malattia, ma sono usati per prevenire complicazioni come reumatismi e glomerulonefriti causati da streptococchi emolitici.

Precedentemente penicilline principalmente naturali sono state utilizzate, ma stanno diventando una cosa del passato a causa del regime di dosaggio scomodo. Oggi le compresse semi-sintetiche sono più rilevanti, come ad esempio:

  • amoxicillina;
  • Lemoksin;
  • oxacillina;
  • ampicillina;
  • ticarcillina;
  • Carbenicillin).

Ma i leader riconosciuti oggi sono penicilline resistenti agli inibitori, resistenti agli enzimi dei microbi a causa dell'aggiunta di acido clavulanico:

  • Flemoklav;
  • Panklav;
  • amoxiclav;
  • Augmentin;
  • Ampiksid;
  • sultamicilin;
  • unazin;
  • Ampioks.

Macrolidi e cefalosporine

I macrolidi sono classificati in seconda fila. Questi includono:

  • claritromicina;
  • iosamicina;
  • Azitral;
  • Sumamed;
  • Hemomitsin.

Ciò include anche le cefalosporine della seconda (Cefuroxime), la terza (Ceftriaxone, Cefoperazone, Ceftibuten, Cefixime, Cefazidim) e la quarta (Cefepime) generazioni.

Macrolidi e cefalosporine

Aminoglicosidi e fluorochinoloni

I preparati di questi gruppi sono usati per la tonsillite, il cui agente causale è lo Staphylococcus aureus. In questo caso, gli aminoglicosidi antibibiotici di terza generazione sono prescritti con il minor numero di effetti collaterali dai reni, ad esempio Amikacin. Possono anche essere usati preparati di fluorochinolone, come ad esempio:

  • Ofloxacina (Zanotsin, Glaufos, Kiroll);
  • Norfloxacina (Quinolox, Loxon, Negaflox,);
  • Lomefloxacina (Xenaquin, Lomacina);
  • Lefloksatsin;
  • Ciprofloxacina (Ififipro, Quintor);
  • moxifloxacina;
  • Sparfloxacina (Sparflo);
  • levofloxacina;
  • Gatifloxacina.

Per i bambini

Quali antibiotici per la tonsillite sono più spesso prescritti per i bambini? Questi sono principalmente preparati della serie di penicillina, macrolidi e cefalosporine. Considera le medicine più popolari per i bambini:

  • L'oxacillina è un antibiotico penicillinico che causa la lisi delle cellule batteriche. La concentrazione massima del farmaco nel sangue viene osservata 30 minuti dopo l'iniezione. Il farmaco viene assunto in 4-6 ore a dosi uguali. Sono possibili reazioni allergiche e altri effetti collaterali: prurito, shock anafilattico, nausea, diarrea, candidosi orale, ingiallimento della sclera e della pelle, neutropenia. Il farmaco viene prescritto 0,25 g-0,5 g per 1 ora prima dei pasti. Neonati - 90-150 mg / die, all'età di 3 mesi - 200 mg / die, fino a 2 anni - 1 g / giorno, da 2 a 6 anni - 2 g / die. La dose giornaliera è divisa in 4-6 dosi. La durata del trattamento farmacologico è di 7-10 giorni.
  • Phenoxymethylpenicillin è una droga antibatterica del gruppo di penicillina. I bambini sopra i 10 anni e gli adulti sono prescritti a un dosaggio di 3 milioni di unità. La dose è divisa in 3 volte. I bambini fino a 10 anni sono prescritti 0,5 - 1,5 milioni di unità. in 3 ricevimenti.
  • L'eritromicina è un efficace antibiotico macrolide diretto contro la tonsillite da stafilococco e streptococco. Importante: l'eritromicina non agisce su virus e funghi, quindi è importante chiarire l'agente patogeno. Il farmaco è adatto per un bambino con un'allergia alle penicilline. Dose singola per un bambino - 0,25 g. È presa 1 ora prima dei pasti 4 volte al giorno. Per i bambini sotto i 7 anni di età, la dose è calcolata sulla base di una formula di 20 mg / kg. Possibili effetti collaterali: nausea, diarrea, ittero.
  • Tantum Verde è un farmaco antinfiammatorio non steroideo. Ha un effetto anestetico. Disponibile sotto forma di compresse, che vengono assorbite nel cavo orale una per una tre volte al giorno e uno spray che viene iniettato 4 volte (4 presse) ogni 2 ore.
  • La benzilpenicillina ha un effetto battericida sui microrganismi. Il farmaco viene somministrato per via intramuscolare o endovenosa con un'infezione del tratto respiratorio superiore per 4-6 milioni di unità. al giorno per 4 amministrazioni. Possibile reazione sotto forma di orticaria e rash su mucose, broncospasmo, aritmie, iperkaliemia, vomito, convulsioni.

La tonsillite acuta deve essere trattata correttamente. Se un medico prescrive un antibiotico che è considerato particolarmente dannoso, allora è necessario.

Un ruolo importante nella prevenzione della tonsillite acuta e cronica è giocato da vitamine e indurimento.

Medicina tradizionale

La medicina tradizionale offre molti modi per trattare la tonsillite cronica. Aree prioritarie:

  • Stile di vita sano;
  • Rafforzamento dell'immunità;
  • Influenzare le aree infiammate con un risciacquo.

La ricetta tibetana aiuta ad aumentare l'immunità: prendi 100 g di immortelle, camomilla, iperico e germogli di betulla, li inforna con acqua bollente (0,5 l) e li lasci per 3-4 ore in un thermos. Prendi questo medicinale la sera mezz'ora prima dei pasti, aggiungendo un po 'di miele.

Anche la seguente ricetta è efficace: 2 cucchiai. Cucchiai di succo di barbabietola mescolati con 0,25 l. kefir, aggiungere 1 cucchiaino di sciroppo di rosa canina e succo di mezzo limone.

Si consiglia di utilizzare il tè curativo quotidiano, composto da ortica, camomilla, achillea. Per fare questo, prendi 1 cucchiaio. cucchiai di erbe e aggiungi 2 cucchiaini di tè. Utilizzare il brodo come bevanda e bevanda, diluendo con acqua bollente.

Acido acetilsalicilico - istruzioni per l'uso, caratteristiche del trattamento farmacologico e dosaggio sono descritte qui.

Le seguenti soluzioni possono essere utilizzate per i gargarismi:

  • Succo di limone diluito in acqua tiepida;
  • Succo di rafano fresco diluito;
  • Decotto di radice di bardana;
  • 500 ml. una debole soluzione di permanganato di potassio + 7-8 gocce di iodio;
  • Infusione di baffi d'oro;
  • Infuso di 3 spicchi d'aglio e 1 cucchiaino di tè verde.

I rimedi popolari per la tonsillite cronica aiutano a rafforzare il mal di gola. Se sono usati in combinazione con i mezzi prescritti da un medico, allora questa malattia può essere separata per sempre.

video

risultati

In conclusione, bisogna dire che non ci sono malattie innocue. La tonsillite cronica è una malattia che può essere curata se non si inizia la malattia e si attengono a tutte le raccomandazioni del medico. Altrimenti, il paziente affronta le gravi conseguenze della tonsillite cronica, che può diventare irreversibile.

Trattamento della tonsillite cronica con antibiotici

La tonsillite cronica è una delle patologie più comuni degli organi ENT. Questa malattia è comune tra i bambini e gli adulti che vivono in una grande varietà di climi. Durante la tonsillite cronica ci sono periodi di remissione ed esacerbazioni. Sia in quelli che negli altri nelle tonsille ci sono agenti infettivi. Il più delle volte si tratta di streptococco o di Staphylococcus aureus. La loro sopravvivenza a lungo termine contribuisce alla struttura speciale delle tonsille, alle loro cripte e lacune, a cui è difficile accedere per gli stessi gargarismi igienici che potrebbero lavare l'infezione localizzata sulla superficie.

Brevemente su sintomi e manifestazioni

Non ci sono praticamente manifestazioni vividi della malattia durante la remissione. Solo le maggiori dimensioni delle tonsille attirano l'attenzione a causa dell'iperplasia (crescita) del tessuto linfoide, che sta cercando di mantenere i batteri in sé e impedire loro di penetrare in altri organi e tessuti.

Durante un'esacerbazione, i microbi emergono dall'ombra, moltiplicandosi vigorosamente, catturando nuovi spazi e causando tutti i segni di infiammazione: gonfiore, arrossamento, dolore e calore.

Il quadro clinico in questo momento ricorda molto una tonsillite purulenta acuta. Le tonsille non sono solo ingrandite, ma gonfie e coperte da incursioni purulente, che spesso si trovano nella zona delle lacune. Il rossore occupa la regione delle tonsille, palato molle e archi.

L'intossicazione (dolore nei muscoli, articolazioni, testa) appare. La temperatura corporea aumenta. Aumentare e diventare linfonodi dolorosi sotto la mascella e del collo, come infezioni, rompendo la barriera anello di tonsille, incontra sulla via delle prossima barriera linfonodi regionali.

Se anche questa barriera viene rotta, i microbi entreranno in altri organi e organi: i reni, le articolazioni e il cuore con il flusso della linfa. L'avvelenamento del sangue (sepsi) può anche svilupparsi se il sistema immunitario è indebolito o esaurito (per AIDS, cancro, fame di proteine, precedenti infezioni acute croniche o frequenti).

Criteri per la selezione dei farmaci

I mezzi per sopprimere l'infezione dovrebbero facilmente penetrare nei tessuti molli, accumularsi nella concentrazione necessaria per la distruzione dei microbi, o fermarne la crescita e mantenere questa concentrazione per un tempo sufficiente in modo che il farmaco possa essere preso un ragionevole numero di volte al giorno. Oggi, dei mezzi conosciuti che soddisfano queste condizioni, possiamo parlare solo di antibiotici.

Domanda di convenienza

Nella maggior parte dei casi, la tonsillite cronica non richiede antimicrobici. Inoltre, l'antibiotico, in assenza di esacerbazioni, danneggia il corpo promuovendo la dipendenza dal farmaco!

Tuttavia, questo problema deve essere risolto individualmente con il medico curante, che deve determinare il beneficio o il danno dal medicinale in un caso particolare.

Quando iniziare il trattamento antibiotico

Idealmente, l'infezione dovrebbe essere trattata nel momento in cui causava solo infiammazione e il corpo stesso non può farcela. Cioè, il trattamento dovrebbe essere effettuato nel periodo di esacerbazione della tonsillite cronica. La terapia antibatterica nel periodo di remissione non è giustificata, dal momento che non raggiunge i suoi scopi e obiettivi (la completa eradicazione dell'infezione nella fase del suo stato dormiente).

Perché non può distruggere l'infezione una volta per tutte

  • I microbi vivono dappertutto. Entrano costantemente nel corpo dall'esterno. La causa della tonsillite cronica non è tanto il contatto con l'infezione quanto l'insufficienza della risposta immunitaria della persona. Pertanto, è più opportuno rafforzare il sistema immunitario in remissione, spingendo il corpo a combattere indipendentemente i batteri.
  • I microbi, si scontrano con gli antibiotici per decenni, hanno acquisito la capacità di difendere contro di loro, producendo enzimi che distruggono il farmaco. Pertanto, ogni nuovo contatto con l'antibiotico potrebbe portare al fatto che questo gruppo di batteri sopravviverà e ottenere non solo insensibile al farmaco, ma non cross-reagire e successivamente medicinali simile struttura chimica.
  • Esistono anche antibiotici posizionati come battericidi (microbi che uccidono), ma in pratica inibiscono solo la crescita dei microrganismi, riducendo la loro popolazione, ma non eliminandola completamente in un dato paziente.
  • Lo stafilococco aureo vive in colonie, che nelle cavità formano film multistrato vicini alla parete. Quando lo strato superiore muore sotto l'influenza della medicina, gli strati sottostanti della colonia continuano a vivere in modo eccellente.
  • Il trattamento inizia spesso con un antibiotico ad ampio spettro, senza una precedente semina sulla sensibilità del microbo al farmaco. Il risultato nella maggior parte dei casi è il fallimento e un ciclo di terapia ripetuto.
  • Spesso i test di laboratorio (colture di tonsille rimovibili) sulla sensibilità del microbo agli antibiotici mostrano che i batteri muoiono sotto l'azione di un gruppo di farmaci. Tuttavia, in pratica, la nomina di questo antibiotico non porta alla completa distruzione del microbo, che si adatta.

Quale farmaco scegliere

  • I farmaci di prima linea sono penicilline. Essi non solo trattano esacerbazione di tonsillite cronica, ma le malattie profilaktiruet come la febbre reumatica e la glomerulonefrite causate da streptococchi emolitica. Se le penicilline naturali stanno scomparendo a causa di un regime di dosaggio scomodo, i farmaci semi-compressa (amoxicillina, flemoksin, oxacillina, ampicillina, ticarcillina, carbenicillina), conservano le loro posizioni. Tuttavia, il leader riconosciuto oggi considerato ingibitorozaschischennye resistente agli enzimi microbici mediante l'aggiunta di acido clavulanico penicillina (amoxicillina klavulonat: flemoklav, panklav, amoxiclav, augmentin; sulbactam ampicillina: ampiksid, SULTAMICILLIN, unazin,) e preparazioni combinate (ampioks).
  • farmaci di seconda linea oggi sono i macrolidi (claritromicina, iosamicina), il più popolare dei quali azitromicina (azitral, Sumamed, Hemomitsin). Questo include cefalosporine secondo (tsefurokvsim), terzo (ceftriaxone, ceftazidima, ceftibuten, cefixime, tsefazidim) e quarta generazione (Cefepime).
  • Nei casi di Staphylococcus aureus si utilizzano gli aminoglicosidi, principalmente della terza generazione con minori effetti collaterali da parte dei reni (amikacina) o fluorochinoloni; ofloxacina (zanotsin, glaufos, kiroll), norfloxacina (kvinoloks, lokson, negafloks,), lomefloxacina (ksenakvin, lomatsin) lefloksatsin, ciprofloxacina (ifitsipro, kvintor), moxifloxacina, sparfloxacina (Sparflo), levofloxacina, gatifloxacina.

Fluoroquinolone popolare - Levofloxacina

C'è un'alternativa?

C'è un modo per evitare l'uso regolare di antibiotici e sarà ugualmente efficace nelle esacerbazioni della tonsillite cronica? Una variante di tale trattamento è il lavaggio delle tonsille con soluzioni antisettiche o soluzioni di batteriofagi a cui gli agenti patogeni sono sensibili. Tali farmaci come il tonsilgon, bioparox, sono più probabilmente mezzi ausiliari che non risolvono drammaticamente il problema di esacerbazione delle infezioni. In caso di frequenti ripetizioni di esacerbazioni, come opzione, può essere presa in considerazione l'escissione laser delle tonsille.

Popolare su antibiotici dal Dr. Komarovsky (video):

Se viene diagnosticata una tonsillite cronica, il medico deve prescrivere e trattare con antibiotici. I farmaci non controllati o la loro sostituzione arbitraria con metodi di trattamento alternativi sono inaccettabili per evitare gravi conseguenze: perdita di capacità lavorativa e riduzione della qualità della vita, compresa la disabilità.

La scelta di antibiotici per il trattamento della tonsillite cronica

Per capire perché gli antibiotici sono necessari per la tonsillite, è necessario identificare la natura della malattia. La malattia è di natura cronica ed è manifestata dal processo infiammatorio delle tonsille della gola. È impossibile recuperare completamente dalla malattia - può essere in "modalità sonno" e ogni tanto ricordare a se stesso sotto forma di esacerbazioni.

Forme della malattia

Ci sono due forme principali della malattia:

Compensato - è una forma più leggera e spesso si presenta senza complicazioni gravi, con rari casi di tonsillite, in cui il disagio principale viene trasmesso agli ingorghi del paziente in gola. È proprio a causa di queste formazioni che la malattia assume una forma leggera, poiché agiscono come un meccanismo di difesa degli organi umani e bloccano l'ingresso di batteri nocivi nel corpo.

La seconda forma è più pericolosa e, di regola, è accompagnata da frequenti mal di gola con varie complicazioni felici.

È possibile fare a meno degli antibiotici

La questione dell'uso di antibiotici per il trattamento di eventuali malattie è sempre accompagnata da una serie di momenti pericolosi. Ciò è dovuto al fatto che gli agenti antibatterici distruggono non solo il virus-patogeno, ma hanno anche un effetto dannoso sull'organismo nel suo complesso: si verificano forti soppressioni dell'immunità e disturbi della flora. Pertanto, molti potrebbero chiedere: "È possibile fare a meno degli antibiotici?".

È possibile fare a meno di medicine antibatteriche se l'agente causativo non è un'infezione batterica, ma un'infezione da fungo. In circostanze simili, ai pazienti vengono prescritti farmaci antisettici e antimicotici per uso esterno.

Nelle prime fasi della malattia con un piccolo numero di popolazione di patogeni, l'uso di antibiotici non è appropriato.

Il trattamento viene effettuato a causa di influenza esterna sullo strato superficiale delle tonsille mediante risciacquo e lavaggio con una soluzione antisettica. Il medico curante sceglie individualmente la forma del farmaco, ma i più frequentemente utilizzati sono: Furacilina, Rotokan, Miramistina. Questi fondi si sono dimostrati efficaci nella lotta contro le malattie delle ghiandole (nella fase iniziale della malattia) a causa dell'elevata efficienza con l'uso regolare e dell'assenza di effetti tossici sugli organi interni.

Se uno specialista non viene richiesto in tempo, aumenta la probabilità dell'uso di potenti farmaci antibatterici. In questo caso, solo un approccio integrato aiuterà a far fronte alla esacerbazione della tonsillite.

Procedure di base per il trattamento della tonsillite cronica

Un corso terapeutico completo per la malattia in questione comporta le seguenti misure:

  • l'uso di una soluzione antisettica per il risciacquo della cavità della gola;
  • fisioterapia (elettroforesi, riscaldamento, inalazione);
  • uso di antibiotici.

L'ultimo elemento nell'elenco è più significativo quando la malattia è in esecuzione. Gli antibiotici per tonsillite cronica sono somministrati per via intramuscolare sotto forma di iniezioni o per via orale. È noto che è impossibile sbarazzarsi della fase avanzata della malattia senza l'uso di antibiotici.

Caratteristiche della selezione della droga

Quando si sceglie un farmaco, il medico curante deve essere guidato dalle informazioni su quale tipo di batterio è l'agente eziologico della tonsillite in un particolare paziente. Per questo è necessario condurre un esame del sangue per la presenza di microrganismi.

È anche necessario tener conto del fatto che il paziente ha reazioni allergiche a vari tipi di farmaci antibatterici, dal momento che attualmente si tratta di un evento abbastanza frequente.

Antibiotici per tonsillite negli adulti

Considerare i principali gruppi di antibiotici:

  • Pennitsiliny. Questo gruppo di farmaci è più comune nel trattamento della tonsillite. Questi includono i seguenti farmaci: Amoxicillina, Flemoxin, Piperacillina, ecc. Variando i dosaggi di questi farmaci, è possibile trattare l'angina aggravata negli adulti e nei bambini. Tra le caratteristiche principali distinguere il valore vantaggioso per i prodotti di denaro.
  • Penicilline persistenti La forma modernizzata di pennicilline, che è caratterizzata da periodi più brevi di lotta contro i microrganismi e una garanzia di nessuna ricaduta. Il più famoso dei farmaci: Amoxiclav, Flemoklav e altri.
  • Macrolidi (Roxithromycin, Azithromycin, Spiramicina) e Cefalosporine (Cephalexin, Cefoxitin, Cefazolin). Questi sono antibiotici naturali, che sono spesso prescritti per tonsillite cronica. Il miglioramento del benessere si osserva già due ore dopo la prima dose del farmaco. La sostanza attiva lascia il corpo duro, quindi la dose massima ammissibile non deve superare quella indicata nell'estratto.
  • Aminoglicosidi. Questi sono antibiotici di origine semi-sintetica o naturale, che sono molto ben tollerati da organismi senza reazioni allergiche. Questi includono: streptomicina, amikacina, neomicina, gentamicina, ecc.

Considerare alcuni dei farmaci antibatterici generali comunemente prescritti per uso orale e intramuscolare.

eritromicina

Forse il primo antibiotico orale che può proteggere il corpo dalle infezioni di Staphylococcus aureus. Il farmaco è adatto a pazienti con una reazione allergica al gruppo di farmaci penicillinico, perché ha un meccanismo d'azione simile.

L'eritromicina è ben assorbita dal tratto gastrointestinale, ma l'assunzione di cibo può rallentare questo processo. Pertanto, si consiglia di assumere il farmaco un'ora prima dei pasti o 2 ore dopo. A seconda della gravità della malattia, il dosaggio del farmaco può variare di 5 volte. Il corso medio del trattamento va da 1 a 2 settimane. Non è consigliato interrompere l'assunzione del farmaco prima di 2 giorni prima degli ultimi sintomi.

amoxicillina

Uno dei più popolari antibiotici penicillina. Il meccanismo d'azione dei principi attivi del farmaco è che questi ultimi bloccano la sintesi proteica dei tessuti batterici, motivo per cui i microrganismi non sono in grado di dividersi. Nel tempo, il numero di microrganismi dannosi sulla superficie delle tonsille diminuisce e quindi il processo infiammatorio diminuisce.

Se le infezioni da streptococco sono gli agenti causali della tonsillite, allora questo farmaco sarà l'opzione migliore per il trattamento della malattia. Secondo le istruzioni, il dosaggio del farmaco varia notevolmente e deve essere determinato dal medico curante.

Augmentin

Droga con un forte effetto antisettico. È accettato anche con stadi estremamente avanzati di tonsillite cronica. Lo strumento è efficace nella lotta contro lo Staphylococcus aureus. Il principio attivo del farmaco è molto ben assorbito dall'intestino ed è eliminato dal corpo solo 6 ore dopo la prima dose. Il tempo minimo di utilizzo di Augmentin è di 5 giorni. Senza le appropriate istruzioni del medico curante, il corso terapeutico non deve superare i 14 giorni.

vilprafen

Un antibiotico macrolide olandese piuttosto costoso. Vilprafen ha diversi vantaggi rispetto agli antibiotici di cui sopra. Prima di tutto, è l'efficacia del farmaco nella lotta contro molti microrganismi. In secondo luogo, la sua capacità di passare attraverso la membrana cellulare dei tessuti umani, dove è possibile concentrare la maggior parte dei batteri nocivi. È estremamente necessario in forme gravi di tonsillite, che è stata causata da microrganismi intracellulari. Il corso del trattamento farmacologico è pianificato solo dal medico curante.

bitsillin

Una preparazione per iniezione, che è disponibile in polvere per preparare una soluzione per la somministrazione intramuscolare. Il farmaco ha tre forme (Bicillina 1, Bicillina 3, Bicillina 5), ​​che si differenziano per il numero di principi attivi.

Tutti sono lentamente assorbiti nel sangue, ma sono in grado di rimanere nel corpo fino a 6-8 giorni, il che può essere sufficiente per trattare forme lievi di tonsillite cronica negli adulti. Il farmaco, come qualsiasi antibiotico, ha un numero di caratteristiche dell'applicazione - la forma, il dosaggio e il trattamento devono essere prescritti solo da un medico.

Applicazione locale

Come accennato in precedenza, per il trattamento della tonsillite cronica è necessario aderire ad un approccio integrato. Pertanto, insieme agli antibiotici generici, vengono spesso prescritti preparati topici antibatterici. La misura aiuterà a far fronte alla malattia in un periodo di tempo più breve e con meno complicazioni per il corpo. Prendi in considerazione alcuni dei rappresentanti.

furatsilin

Una droga con un ampio spettro di azione. È usato come soluzione antisettica per gargarismi. Il principio attivo riduce l'attività dei batteri patogeni, per i quali quest'ultimo non può più fornire una resistenza sufficiente all'immunità del paziente. Il farmaco non ha quasi effetti dannosi sul corpo, può essere usato fino a 5 volte al giorno con gargarismi per 2-3 minuti.

Per migliorare l'effetto della furatsilina nei seguenti modi:

  • utilizzare una soluzione calda appena preparata;
  • prima dell'uso, sciacquare la gola con una soluzione di bicarbonato di sodio per rimuovere il muco;
  • aggiungere alcune gocce di tintura di calendula alla soluzione.

Imudon

Droga immunostimolante sotto forma di losanghe. Quando applicato alla membrana mucosa, il farmaco stimola il sistema immunitario a produrre più anticorpi. Il corso del trattamento è di 10 giorni, e per la prevenzione della tonsillite cronica non è più di 3 settimane con una frequenza fino a 3 volte l'anno.

Geksoral

Antisettico sotto forma di un aerosol per uso locale. Geksoral ha una forte azione battericida (distrugge la maggior parte dei batteri conosciuti). Salendo sulla mucosa, la droga forma un film sottile, che è in grado di mantenere le sue proprietà fino a diverse ore. Lo spray è ben tollerato dal corpo, ma non usare il farmaco più di 2 volte al giorno. La durata del trattamento è di 5-7 giorni.

IRS 19

Una preparazione immunomodulatoria di origine batterica. Comprende più di 20 cellule batteriche distrutte che, quando iniettate nelle mucose della bocca e della faringe, stimolano l'attività funzionale del sistema immunitario locale. Senza appuntamenti speciali prendere il farmaco per non più di 2 settimane.

Istruzioni speciali

Per ottenere il massimo effetto dall'assunzione di agenti antibatterici nel trattamento della tonsillite, è necessario seguire alcune semplici raccomandazioni:

  • non si dovrebbe interrompere arbitrariamente il trattamento, aumentare o diminuire i dosaggi prescritti di medicinali con un improvviso miglioramento della salute;
  • mentre si assumono antibiotici, si dovrebbe rinunciare all'alcool, cibi grassi e piccanti, così come fumare;
  • se non si sente bene o si verifica una reazione allergica, è necessario informare immediatamente il proprio medico;
  • è necessario mantenere il riposo a letto durante l'esacerbazione della tonsillite cronica;
  • la dieta dovrebbe essere seguita per ridurre la possibilità di sintomi di disbiosi;
  • Dopo il corso del trattamento, per il ritorno del sistema immunitario al livello precedente, è necessario includere nella dieta prodotti pribiotici e latticini.

Poiché uno qualsiasi dei farmaci antibatterici può causare danni significativi all'organismo, esistono numerose controindicazioni all'uso di antibiotici per il trattamento della tonsillite negli adulti:

  • la presenza di reazioni allergiche al principio attivo del farmaco;
  • insufficienza epatica e renale associata a varie malattie;
  • ulcere, infiammazione delle mucose dell'intestino o dello stomaco;
  • gravidanza e allattamento.

Effetti collaterali di antibiotici

Anche se non ci sono controindicazioni al farmaco prescritto in un caso clinico specifico, il medico curante non è in grado di tenere conto di tutte le caratteristiche del corpo umano, che possono causare alcuni effetti collaterali:

  • reazioni allergiche (orticaria, rash locale);
  • violazioni nel tratto gastrointestinale (disbiosi, nausea, vomito, disturbi delle papille gustative);
  • lesioni del sistema nervoso (insonnia, vertigini, mal di testa, depressione);
  • disturbi del sistema cardiovascolare (tachicardia, aritmia cardiaca);
  • compromissione epatica strutturale e funzionale sotto forma di epatotossicità.

Se uno qualsiasi dei suddetti sintomi, che per sua natura può essere associato agli effetti del trattamento antibiotico della tonsillite, viene rilevato, è necessario rifiutarsi di prendere i farmaci e contattare immediatamente il medico per formare un corso di trattamento alternativo.

In conclusione, è necessario sottolineare ancora una volta l'importanza della complessità del decorso terapeutico nella tonsillite cronica. Poiché i farmaci antibatterici, anche nella condizione del loro ampio spettro d'azione, non sono in grado di influenzare tutti gli aspetti della malattia.

Primo medico

Antibiotici per tonsillite cronica che si applicano

Uno dei problemi più comuni associati agli organi ENT è la tonsillite cronica. Questa malattia si verifica in persone di diverse età, che vivono in una varietà di condizioni climatiche. Spesso, la tonsillite è confusa con un'altra malattia - la faringite. Ma la faringite è un'infiammazione della gola mucosa e non delle tonsille, da non confondere.

La malattia diventa cronica a causa della colonizzazione di batteri infettivi nelle tonsille, spesso streptococchi d'oro, stafilococchi. Il decorso della malattia può verificarsi con periodi di esacerbazioni e remissioni. Residenza permanente nel luogo che si forniscono le tonsille, grazie alla sua struttura speciale. Per l'igiene, semplicemente non sono disponibili, quindi lavare l'infezione, che si trova sulla superficie, è molto difficile.

A seconda della gravità della malattia, anche i sintomi cambiano. Il processo di infiammazione si rallegra in varie forme di gravità. Per la forma acuta della lesione, cioè, mal di gola, spesso, tali manifestazioni come:

  • frequenti mal di testa;
  • intossicazione del corpo;
  • aumento della temperatura corporea;
  • naso chiuso;
  • mal di gola durante la deglutizione;
  • debolezza e stanchezza;
  • linfonodi ingrossati situati nella regione locale.

I segni di tonsillite cronica sono leggermente diversi:

  • dolore al petto;
  • può avere un mal di gola;
  • mal di gola troppo frequenti;
  • disagio quando si deglutisce il cibo;
  • dolore nei linfonodi sottomandibolari;
  • rilascio di pus quando si tossisce;
  • temperatura.

Se non si inizia a trattare la forma cronica nel tempo, fusioni cicatriziali e scarichi purulenti compaiono nelle tonsille. Questi fuochi saranno un'eccellente dimora per il proliferare di microbi patogeni, che prolungheranno e intensificheranno il processo di infiammazione.

Il corretto trattamento della tonsillite avviene su base ambulatoriale. Il ricovero d'urgenza è possibile solo se c'è angina acuta. Considerare come viene trattata la tonsillite cronica:

  • dieta corretta;
  • uso frequente di acqua;
  • inalazione;
  • trattamento della tonsillite con antibiotici;
  • immunomodulatori;
  • farmaci antivirali antibatterici;
  • risciacquare la bocca con soluzioni antisettiche;
  • fisioterapia.

Esiste una percentuale di casi in cui è necessario un intervento chirurgico. Le principali indicazioni per la rimozione delle tonsille sono frequenti mal di gola (4-5 volte all'anno), con febbre, pielonefrite, malattie cardiache e articolari.

Quali farmaci vengono usati più spesso?

Gli antibiotici per tonsillite sono usati abbastanza spesso, così come altri vari preparati di un ampio spettro di azione, o locale. Li dividiamo in diversi gruppi:

  • Antibiotici locali. Influenzano un'area specifica e ha un effetto sui batteri che vivono sulla mucosa delle tonsille.
  • Antibiotici di una vasta gamma. Di solito, medici esperti prescrivono gruppi speciali che non hanno effetti tossici sul corpo e allo stesso tempo sono molto efficaci nella lotta contro i microrganismi infettivi, cioè gli agenti causali della tonsillite.
  • Antidolorifici. Poiché un frequente sintomo della malattia è un mal di gola quando si deglutisce il cibo, l'uso di antidolorifici sarà molto utile.
  • Farmaci antivirali.
  • I farmaci anti-infiammatori riducono l'infiammazione e aiutano a migliorare la guarigione dei tessuti.
  • Immunomodulatori: rinforzano il sistema immunitario e migliorano il sistema immunitario.
  • Farmaci combinati Spesso questi fondi includono diverse sostanze speciali, che ti permettono di influenzare l'infiammazione da diverse direzioni.

Gli antibiotici per la tonsillite cronica sono prescritti, a seconda della gravità della malattia. Il medico prescrive il trattamento con pillole o iniezioni. Al fine di determinare con precisione il livello di sensibilità della microflora infiammata ai mezzi, è necessario condurre un'analisi. Per fare questo, prendi una sbavatura dalle tonsille e mandala alla semina LHC.

Purtroppo, la maggior parte dei medici attribuisce antibiotici senza alcun test. Il risultato dell'uso di droghe in questo caso potrebbe semplicemente essere assente. Se, dopo l'uso di droghe, i sintomi della malattia non scompaiono, ma stanno guadagnando slancio, è necessario cambiare le compresse agli altri.

I batteri sono in grado di creare resistenza ai farmaci, in questo caso è necessaria anche la sostituzione del farmaco.

Con una malattia come la tonsillite, gli antibiotici si adattano molto efficacemente alla forma acuta. Gli stessi farmaci vengono assunti principalmente in caso di esacerbazioni prolungate. Inoltre, questi farmaci sono eccellenti agenti profilattici contro le recidive sullo sfondo della malattia. Al giorno d'oggi, la penicillina è fatta con l'uso di alcuni additivi che aumentano la sua efficienza. Spesso, la tonsillite cronica è prescritta:

Tuttavia, non tutti i casi di esacerbazione sono facilmente curabili con la penicillina, dal momento che un nuovo tipo di batteri appare nel corpo che è resistente a questo gruppo di antibiotici. Sono "addestrati" a rilasciare sostanze che semplicemente distruggono il farmaco, quindi il trattamento non ha senso. Alcuni dei tipi di disturbo sono completamente provocati da infezioni da clamidia e micoplasma, non sono affatto sensibili alla penicillina.

Quindi cosa scegliere per questa malattia? Ora sempre più specialisti offrono un altro tipo di antibiotici per il trattamento della tonsillite, che causano meno effetti collaterali e non creano condizioni allergiche. Questi includono aminoglicosidi e macrolidi.

Questi ultimi si accumulano nelle tonsille, quindi anche una piccola dose di farmaco elimina molto rapidamente il processo infiammatorio. Questi fondi funzionano bene con la tonsillite da clamidia e micoplasma, sotto la loro azione non indeboliscono il sistema immunitario. Questo tipo di antibiotici ha un numero minimo di controindicazioni, è molto ben combinato con altri farmaci e ha un ciclo molto breve di trattamento - 3-5 giorni. Elenco dei farmaci in questo gruppo:

  • macrofoams;
  • claritromicina;
  • roxitromicina;
  • Sumamed;
  • Eritromicina.

Se la malattia è provocata da Staphylococcus aureus, gli esperti attribuiscono farmaci al gruppo degli aminoglicosidi. Hanno un effetto molto significativo, ma non sono molto efficaci se la tonsillite è una conseguenza della divisione di streptococchi, pneumococchi. Spesso questo tipo di antibiotici è raccomandato se il processo di trattamento avviene in un ospedale. Questo tipo di farmaco include:

  • Ksenakvin;
  • levofloxacina;
  • Kiroll;
  • Zakotsin;
  • Amiktsin.

Di solito, se l'esacerbazione della forma a lungo termine della malattia non ha sintomi pronunciati, i medici prescrivono un trattamento topico.

Antibiotici topici per mal di gola

Gli antibiotici per la tonsillite sono efficaci, ma è meglio non abusarne, puoi curare la malattia con l'aiuto di speciali lavaggi delle tonsille, inalazioni con sostanze antibatteriche. I modi più comuni che possono influenzare la tonsillite cronica sono:

  • Lavaggio con soluzioni speciali di antibiotici penicillina o sulfonamidi. Per effettuare tale trattamento è necessario ogni giorno, in generale, circa 10-15 procedure utilizzando una siringa o un dispositivo Tonsilor.
  • Se le ulcere sono molto profonde, è necessario assumere farmaci paratonsillar. In un numero enorme di casi, la penicillina viene utilizzata per somministrare farmaci al tessuto tonsillare. Durante il trattamento, le iniezioni vengono effettuate nei poli superiori e inferiori delle ghiandole.
  • Inalazione con antibiotici. Per fare questo, utilizzare alcuni farmaci e aerosol (amazon, baoparox) per la terapia domiciliare.

Non raccomandiamo il trattamento con farmaci antibatterici troppo spesso. O il paziente dovrà eseguire fisioterapia e terapia laser, ma se non aiuta, eseguono un'operazione per rimuovere le tonsille.

Fai attenzione! È importante controllare il farmaco, possono avere un effetto molto negativo sull'intestino e sul sistema immunitario. Abbi cura di te e sii sano!

Gli antibiotici per la tonsillite sono prescritti dal medico, tenendo conto della sensibilità dei microrganismi a un particolare farmaco, e non lo stesso è prescritto a tutti, come spesso accade a noi. Importante: se l'agente eziologico della tonsillite è un'infezione virale, gli antibiotici sono inefficaci!

Il più delle volte nel trattamento della tonsillite prescritto amoxicillina.

L'amoxicillina è un antibiotico penicillinico battericida. L'amoxicillina viene rapidamente e completamente assorbita nell'intestino. La dose viene selezionata tenendo conto della gravità della tonsillite, uno striscio viene preso in via preliminare per determinare il tipo di patogeno. Adulti e bambini di età superiore a 10 anni ricevono solitamente una dose di 0,5 g tre volte al giorno.

Essere prudenti nominati durante la gravidanza.

Vi mettiamo in guardia da irragionevoli, senza consultare un medico, auto-trattamento di tonsillite con antibiotici. Questo può finire in te gravi reazioni a questi farmaci. Gli antibiotici per la tonsillite dovrebbero essere prescritti solo da un medico!

Considerare l'effetto di Cefadroxil sul corpo del paziente con tonsillite acuta.

Cefadroxil è un antibiotico cefalosporinico in forma di compresse. La sua massima concentrazione nel sangue viene raggiunta un'ora e mezza dopo l'ingestione. Cefadroxil viene lentamente eliminato, è sufficiente assumerlo una volta al giorno. La dose giornaliera di Cefadroxil è di 1-2 g La durata del trattamento è di 10-12 giorni. Questi spiacevoli effetti collaterali come eruzione cutanea, vertigini, insonnia, candidosi vaginale sono possibili.

Gli antibiotici per la tonsillite cronica dipendono dalla microflora che ha causato la malattia. Gli antibiotici sono prescritti durante un'esacerbazione.

Ad esempio, considerare l'antibiotico Cefalexin.

Adulti cefalessina prescritti in un dosaggio di 1-4 g ogni 6 ore durante la settimana. L'effetto collaterale si manifesta in dispepsia, sintomi di colite, tremore, convulsioni, allergie. Lo shock allergico è possibile. Durante la gravidanza, il medico valuta attentamente i rischi prima di prescrivere il farmaco. Il farmaco entra nel latte materno, al momento del trattamento dovrebbe interrompere HB.

La tonsillite è un'infiammazione delle tonsille. Si trovano nell'orofaringe e sono pieni di piccoli pori - lacune. Virus e batteri si accumulano nelle lacune e iniziano a infiammare e infestare. Il bambino diventa irritabile e in lacrime, non riesce a dormire, è pigro. La malattia inizia in modo acuto - anche al mattino il bambino è stato vigoroso, giocato, e la sera si è alzata una temperatura molto alta, i linfonodi regionali si sono infiammati. La tonsillite cronica spesso dà complicazioni ai seni mascellari, i bambini soffrono di sinusite, rinite debilitante prolungata e otite media. L'agente causale più comune di angina nei bambini è lo streptococco beta-emolitico.

Quali antibiotici per la tonsillite sono più spesso prescritti per i bambini? Penicillina, macrolide e cefalosporina.

L'oxacillina è una droga antibatterica penicillina che causa la lisi delle cellule batteriche. La massima concentrazione del farmaco nel sangue si osserva mezz'ora dopo l'iniezione. L'emivita è anche mezz'ora. Il farmaco viene assunto in 4-6 ore a dosi uguali. Possibile prurito e sviluppo di shock anafilattico, nausea, diarrea, candidosi orale, ingiallimento della sclera e della pelle, neutropenia. L'ossiclina viene prescritta a 0,25 g-0,5 g all'ora prima dei pasti. La dose giornaliera per infezioni di gravità moderata - 3 g, con grave - 6 g di neonato - 90-150 mg / kg / die, all'età di 3 mesi - 200 mg / kg / giorno, fino a 2 anni - 1 g / kg / giorno, da 2 a 6 anni - 2 g / kg / giorno; La dose giornaliera è divisa in 4-6 dosi. La durata del trattamento farmacologico è di 7-10 giorni.

I macrolidi includono la droga Eritromicina - un antibiotico efficace contro la tonsillite da stafilococco e streptococco. Non influenza virus e funghi, quindi è importante chiarire l'agente patogeno. L'eritromicina è adatta per un bambino con un'allergia alle penicilline. Quando si combina il farmaco con sulfonamidi è stata osservata una maggiore azione. Una dose singola per un bambino - 0,25 g di ricezione - dopo 4 ore, un'ora prima dei pasti. Per i bambini fino a 7 anni, la dose è calcolata sulla base della formula 20 mg / kg. Un possibile effetto collaterale si manifesta con nausea, diarrea, ittero.

Tantum Verde è un farmaco antinfiammatorio non steroideo. Ha un effetto analgesico pronunciato. Tantum Verde sotto forma di compresse si scioglie in bocca, un pezzo tre volte al giorno. Tantum Verde Spray viene iniettato 4 volte (4 presse) ogni 2 ore.

È molto importante trattare correttamente la tonsillite acuta - se un medico prescrive un antibiotico "dannoso", allora è giustificato! Le vitamine e l'indurimento svolgono un ruolo importante nella prevenzione: pulire il bambino con acqua fredda, anche in estate, quando dorme all'aperto.

Per il trattamento della tonsillite, gli antibiotici del gruppo della penicillina sono più comunemente usati: benzilpenicillina, fenossimetilpenicillina.

Benzilpenicillina - ha un effetto battericida sui microrganismi riproduttori. Il farmaco viene somministrato per via intramuscolare o endovenosa. Per le infezioni del tratto respiratorio superiore, 4-6 milioni di UI vengono somministrati al giorno per 4 somministrazioni. Possibile reazione sotto forma di orticaria e rash sulle membrane mucose, angioedema, broncospasmo, aritmie, iperkaliemia, vomito, convulsioni.

Phenoxymethylpenicillin è un farmaco antibatterico per il trattamento della tonsillite acuta e cronica del gruppo della penicillina. In uno stato di moderata gravità, i bambini di età superiore a 10 anni e gli adulti sono dati a un dosaggio di 3 milioni di U. La dose è divisa in tre volte. I bambini fino a 10 anni nominano 0,5 - 1,5 milioni UI in tre dosi. Possibile stomatite, faringite.

Gli antibiotici per la tonsillite devono essere prescritti attentamente, prima di scoprire quale agente patogeno è causato.

La tonsillite cronica è una patologia comune degli organi ENT. Questa malattia si verifica in bambini e adulti che vivono in una varietà di condizioni climatiche. Durante la malattia ci sono periodi di remissione e riacutizzazioni. Nella tonsillite cronica, gli agenti infettivi sono costantemente presenti nelle tonsille. Di regola, è lo streptococco o lo stafilococco aureo. Sopravvivono a spese della struttura speciale delle tonsille, punteggiata di cripte e lacune. Queste caratteristiche anatomiche non consentono di lavare l'infezione, che nella solita quinsy si trova sulla superficie. Come trattare la tonsillite cronica?

I medici delle tonsilliti chiamano un gruppo di malattie associate a un'infiammazione acuta o cronica delle tonsille. L'infiammazione acuta delle tonsille è un mal di gola. La tonsillite cronica è un processo infiammatorio a lungo termine delle tonsille. L'angina nella maggior parte dei casi è una esacerbazione di tonsillite cronica. Le tonsille palatali (ghiandole) con questo disturbo sono punteggiate da passaggi interni - cripte, che si aprono sulla superficie faringea con lacune.

Le tonsille palatali sono una parte integrante e importante di un sistema immunitario complesso. Sono al crocevia dei sistemi digestivo e respiratorio, sono i più sensibili al processo infiammatorio e sono una fonte costante di infezione e la causa dell'endo-tossicità.

Segni di tonsillite cronica

Esistono solo due forme di tonsillite cronica: compensate e scompensate. La prima forma è caratterizzata dal corso senza complicazioni, con angina rara. In questo caso, l'unico problema possono essere gli ingorghi nella gola, che si sentono a causa del lavoro delle tonsille. Questi organi protettivi trattengono i batteri nocivi e impediscono la loro penetrazione in altri sistemi, a causa dei quali non vi è alcuna particolare manifestazione della malattia.

La forma scompensata di tonsillite cronica è caratterizzata da frequenti mal di gola, sullo sfondo delle quali si verificano varie complicazioni, sia locali che di altri organi e sistemi corporei, ad esempio, glomerulonefrite, reumatismo.

Caratteristiche di varie forme di tonsillite (immagine cliccabile) Cause

La causa principale della tonsillite cronica è l'infiammazione delle tonsille e le reazioni tonsillogeniche che possono essere causate dall'esposizione prolungata a fattori infettivi. Un ruolo importante nello sviluppo della tonsillite cronica è giocato dal livello generale di immunità corporea.

Cause di tonsillite cronica

La tonsillite cronica si sviluppa anche a causa di mal di gola trattato in modo errato senza controllo del medico ENT.

Durante il trattamento dell'angina, è necessario seguire una certa dieta e astenersi da cattive abitudini, come fumare e bere.

La principale manifestazione della tonsillite cronica è il mal di gola. Tutti i pazienti affetti da questa malattia, anche una volta avevano mal di gola. Questa è una malattia piuttosto grave che colpisce tutti i sistemi del corpo. Mal di gola porta con sé il pericolo di una serie di complicazioni, quindi la scelta del trattamento per la tonsillite cronica è dovuta alla frequenza di mal di gola.

Altri sintomi della malattia:

  • Odore dalla bocca. Questo sintomo è dovuto al fatto che durante l'infiammazione nelle cripte delle tonsille si accumula un segreto patologico sotto forma di masse di formaggio. Queste masse, che evacuano attraverso le lacune nella cavità della faringe, sono la causa dell'alito cattivo.
  • Mal di gola, orecchio. Spesso c'è la sensazione di sentire un nodo alla gola. Sensazioni dolorose alla gola, all'orecchio a causa dell'irritazione delle terminazioni nervose nella tonsilla e dolore della fibra nervosa nell'orecchio.
  • Linfonodi ingranditi. La palpazione dei linfonodi provoca un leggero dolore.

Sintomi di tonsillite cronica

Un gran numero di pazienti è detenuto con un ricorso al medico ENT, che spesso porta a scompenso della malattia e un trattamento più lungo in futuro.

Complicazioni di tonsillite cronica possono portare alla comparsa delle più pericolose malattie degli organi interni. Queste conseguenze includono:

  • Malattie del tessuto connettivo (reumatismi, dermatomiosite, vasculite emorragica, sclerodermia);
  • Malattie cardiache (cardiopatia acquisita, aritmia, endocardite, miocardite, ecc.).
  • Malattie polmonari (asma bronchiale, bronchite cronica);
  • Vari disturbi del tratto gastrointestinale (colite, duodenite, gastrite, ecc.);
  • Miotropia, blefarite, congiuntivite ricorrente e altre lesioni della zona oculare.
  • Complicazioni renali (glomerulonefrite, pielonefrite);
  • Complicazioni di tessuto sottocutaneo, grasso, pelle (psoriasi, dermatite atopica, neurodermite);
  • Disturbi del sistema endocrino, che portano ad una diminuzione del desiderio sessuale (per gli uomini), interruzione del ciclo (per le donne), interruzione dei livelli ormonali, obesità, diabete.
  • Patologia delle vie biliari, fegato.

Complicazioni di tonsillite cronica Terapia antibatterica

Un mezzo per sopprimere l'infezione nella tonsillite cronica dovrebbe penetrare liberamente nei tessuti molli, accumularsi nella giusta quantità per uccidere i microbi, fermandone la crescita. Oggi solo i farmaci antibatterici sono in grado di farlo.

La tonsillite cronica non richiede l'uso costante di antibiotici. Inoltre, in assenza di esacerbazioni, l'agente antibatterico può anche danneggiare il corpo, poiché contribuisce alla dipendenza dal farmaco.

La questione dell'uso di antibiotici deve essere decisa individualmente con il medico curante, che valuterà le condizioni del paziente, determinerà il beneficio o il danno dal farmaco in ciascun caso specifico.

Trattamento chirurgico della tonsillite cronica

L'infezione deve essere trattata nel momento in cui ha causato solo infiammazione e il corpo stesso non può farcela. Ciò significa che il trattamento antibatterico deve essere effettuato nel periodo di esacerbazione della tonsillite cronica. L'uso di antibiotici durante la remissione non è giustificato, dal momento che il farmaco non completamente sradicherà l'infezione nella fase del suo stato dormiente.

Quali antibiotici per la tonsillite cronica scelgono?

Quindi, per trattare la tonsillite cronica con antibiotici è necessario allo stadio di esacerbazione della malattia. Quali farmaci sono adatti a questo?

Questi farmaci sono considerati farmaci di prima linea nel trattamento della tonsillite. Non solo curano l'esacerbazione della malattia, ma sono usati per prevenire complicazioni come reumatismi e glomerulonefriti causati da streptococchi emolitici.

Precedentemente penicilline principalmente naturali sono state utilizzate, ma stanno diventando una cosa del passato a causa del regime di dosaggio scomodo. Oggi le compresse semi-sintetiche sono più rilevanti, come ad esempio:

  • amoxicillina;
  • Lemoksin;
  • oxacillina;
  • ampicillina;
  • ticarcillina;
  • Carbenicillin).

Ma i leader riconosciuti oggi sono penicilline resistenti agli inibitori, resistenti agli enzimi dei microbi a causa dell'aggiunta di acido clavulanico:

  • Flemoklav;
  • Panklav;
  • amoxiclav;
  • Augmentin;
  • Ampiksid;
  • sultamicilin;
  • unazin;
  • Ampioks.

Macrolidi e cefalosporine

I macrolidi sono classificati in seconda fila. Questi includono:

  • claritromicina;
  • iosamicina;
  • Azitral;
  • Sumamed;
  • Hemomitsin.

Ciò include anche le cefalosporine della seconda (Cefuroxime), la terza (Ceftriaxone, Cefoperazone, Ceftibuten, Cefixime, Cefazidim) e la quarta (Cefepime) generazioni.

Macrolidi e cefalosporine Aminoglicosidi e fluorochinoloni

I preparati di questi gruppi sono usati per la tonsillite, il cui agente causale è lo Staphylococcus aureus. In questo caso, gli aminoglicosidi antibibiotici di terza generazione sono prescritti con il minor numero di effetti collaterali dai reni, ad esempio Amikacin. Possono anche essere usati preparati di fluorochinolone, come ad esempio:

  • Ofloxacina (Zanotsin, Glaufos, Kiroll);
  • Norfloxacina (Quinolox, Loxon, Negaflox,);
  • Lomefloxacina (Xenaquin, Lomacina);
  • Lefloksatsin;
  • Ciprofloxacina (Ififipro, Quintor);
  • moxifloxacina;
  • Sparfloxacina (Sparflo);
  • levofloxacina;
  • Gatifloxacina.

Aminoglicosidi e fluorochinoloni per bambini

Quali antibiotici per la tonsillite sono più spesso prescritti per i bambini? Questi sono principalmente preparati della serie di penicillina, macrolidi e cefalosporine. Considera le medicine più popolari per i bambini:

  • L'oxacillina è un antibiotico penicillinico che causa la lisi delle cellule batteriche. La concentrazione massima del farmaco nel sangue viene osservata 30 minuti dopo l'iniezione. Il farmaco viene assunto in 4-6 ore a dosi uguali. Sono possibili reazioni allergiche e altri effetti collaterali: prurito, shock anafilattico, nausea, diarrea, candidosi orale, ingiallimento della sclera e della pelle, neutropenia. Il farmaco viene prescritto 0,25 g-0,5 g per 1 ora prima dei pasti. Neonati - 90-150 mg / die, all'età di 3 mesi - 200 mg / die, fino a 2 anni - 1 g / giorno, da 2 a 6 anni - 2 g / die. La dose giornaliera è divisa in 4-6 dosi. La durata del trattamento farmacologico è di 7-10 giorni.
  • Phenoxymethylpenicillin è una droga antibatterica del gruppo di penicillina. I bambini sopra i 10 anni e gli adulti sono prescritti a un dosaggio di 3 milioni di unità. La dose è divisa in 3 volte. I bambini fino a 10 anni sono prescritti 0,5 - 1,5 milioni di unità. in 3 ricevimenti.
  • L'eritromicina è un efficace antibiotico macrolide diretto contro la tonsillite da stafilococco e streptococco. Importante: l'eritromicina non agisce su virus e funghi, quindi è importante chiarire l'agente patogeno. Il farmaco è adatto per un bambino con un'allergia alle penicilline. Dose singola per un bambino - 0,25 g. È presa 1 ora prima dei pasti 4 volte al giorno. Per i bambini sotto i 7 anni di età, la dose è calcolata sulla base di una formula di 20 mg / kg. Possibili effetti collaterali: nausea, diarrea, ittero.
  • Tantum Verde è un farmaco antinfiammatorio non steroideo. Ha un effetto anestetico. Disponibile sotto forma di compresse, che vengono assorbite nel cavo orale una per una tre volte al giorno e uno spray che viene iniettato 4 volte (4 presse) ogni 2 ore.
  • La benzilpenicillina ha un effetto battericida sui microrganismi. Il farmaco viene somministrato per via intramuscolare o endovenosa con un'infezione del tratto respiratorio superiore per 4-6 milioni di unità. al giorno per 4 amministrazioni. Possibile reazione sotto forma di orticaria e rash su mucose, broncospasmo, aritmie, iperkaliemia, vomito, convulsioni.

La tonsillite acuta deve essere trattata correttamente. Se un medico prescrive un antibiotico che è considerato particolarmente dannoso, allora è necessario.

Un ruolo importante nella prevenzione della tonsillite acuta e cronica è giocato da vitamine e indurimento.

Medicina tradizionale

La medicina tradizionale offre molti modi per trattare la tonsillite cronica. Aree prioritarie:

  • Stile di vita sano;
  • Rafforzamento dell'immunità;
  • Influenzare le aree infiammate con un risciacquo.

La ricetta tibetana aiuta ad aumentare l'immunità: prendi 100 g di immortelle, camomilla, iperico e germogli di betulla, li inforna con acqua bollente (0,5 l) e li lasci per 3-4 ore in un thermos. Prendi questo medicinale la sera mezz'ora prima dei pasti, aggiungendo un po 'di miele.

Anche la seguente ricetta è efficace: 2 cucchiai. Cucchiai di succo di barbabietola mescolati con 0,25 l. kefir, aggiungere 1 cucchiaino di sciroppo di rosa canina e succo di mezzo limone.

Si consiglia di utilizzare il tè curativo quotidiano, composto da ortica, camomilla, achillea. Per fare questo, prendi 1 cucchiaio. cucchiai di erbe e aggiungi 2 cucchiaini di tè. Utilizzare il brodo come bevanda e bevanda, diluendo con acqua bollente.

Trattamento a freddo durante l'allattamento

Acido acetilsalicilico - istruzioni per l'uso, caratteristiche del trattamento farmacologico e dosaggio sono descritte qui.

Come ripristinare rapidamente la voce con un freddo //drlor.online/zabolevaniya/gortani-glotki-bronxov/laringit/kak-vosstanovit-golos-pri-prostude-osnovnye-priyomy.html

Le seguenti soluzioni possono essere utilizzate per i gargarismi:

  • Succo di limone diluito in acqua tiepida;
  • Succo di rafano fresco diluito;
  • Decotto di radice di bardana;
  • 500 ml. una debole soluzione di permanganato di potassio + 7-8 gocce di iodio;
  • Infusione di baffi d'oro;
  • Infuso di 3 spicchi d'aglio e 1 cucchiaino di tè verde.

I rimedi popolari per la tonsillite cronica aiutano a rafforzare il mal di gola. Se sono usati in combinazione con i mezzi prescritti da un medico, allora questa malattia può essere separata per sempre.

In conclusione, bisogna dire che non ci sono malattie innocue. La tonsillite cronica è una malattia che può essere curata se non si inizia la malattia e si attengono a tutte le raccomandazioni del medico. Altrimenti, il paziente affronta le gravi conseguenze della tonsillite cronica, che può diventare irreversibile.

La tonsillite è una malattia infettiva in cui è presente una lesione batterica della gola, che provoca infiammazione delle tonsille, causata da streptococchi, Staphylococcus aureus, funghi Candida.

Tonsille: organo del sistema linfatico, localizzato nel nasofaringe e nella cavità orale. Il tessuto linfoide delle tonsille funge da barriera al passaggio dei microbi. Se hanno un'infiammazione prolungata dovuta a trattamento analfabetico o tardivo, le tonsille possono causare la diffusione dell'infezione in tutto il corpo.

La tonsillite è trasmessa da goccioline trasportate dall'aria, attraverso il cibo o, se con infiammazioni croniche come sinusite, carie, etmoidite. L'aspetto della patologia è indicato dai seguenti sintomi:

  • febbre;
  • sentirsi male;
  • mal di gola e ghiandole;
  • mal di gola;
  • disturbo del sonno;
  • gonfiore del rinofaringe;
  • arrossamento delle tonsille;
  • ingrossamento dei linfonodi.

La tonsillite può svilupparsi a causa di ipotermia, debole immunità, infiammazione della bocca e del naso. La diagnosi di tonsillite è un dottore. All'esame, vi è arrossamento e gonfiore delle tonsille, più spesso palatine, nonché un aumento dei linfonodi. Nell'analisi clinica del sangue, si nota un aumento del numero di leucociti e di ESR.

La tonsillite (mal di gola) può essere acuta e cronica. Con una rapida infiammazione delle tonsille, si nota una tonsillite acuta. Segni della malattia: mal di gola, soprattutto durante la deglutizione, innalzamento della temperatura corporea a 39 ° C. Ci può essere un aumento dei linfonodi, difficoltà a deglutire, l'odore dalla bocca.

All'esame, il medico fa una diagnosi. Inoltre, può prescrivere dei test per scoprire l'agente causale. La tonsillite può svilupparsi a causa di infezioni batteriche e virali. La causa più comune potrebbe essere il virus dell'herpes, il morbillo, l'adenovirus. Nel 30% dei casi, i batteri diventano la fonte della malattia.

Spesso, l'angina soffre di bambini dai 5 ai 15 anni. Fino all'età di due anni sono noti casi isolati di morbilità. I sintomi scompaiono in 3-5 giorni, ma possono essere più lunghi - fino a 2 settimane, anche se il trattamento è stato eseguito correttamente.

Nel trattamento della tonsillite acuta è molto importante usare molti liquidi, è necessario alleviare i sintomi, prendere antidolorifici e fare gargarismi. Con un'infezione batterica, il medico prescrive un trattamento antibiotico. Se la causa è un virus, viene utilizzata solo la terapia sintomatica. Durante il trattamento è necessario mangiare il cibo che non irrita la gola, si raccomanda il riposo a letto.

Tonsillite cronica si verifica con l'infiammazione prolungata delle tonsille, si sviluppa dopo la forma acuta e peggiora dopo l'ipotermia. Di solito si verifica una forma semplice, con solo sintomi locali sotto forma di mal di gola. Se c'è un aumento della temperatura corporea, un cambiamento nel lavoro del cuore, una complicazione delle articolazioni, allora questa tonsillite è chiamata tossico-allergica.

La malattia può svilupparsi a causa di un aumento prolungato della temperatura, in quanto il sistema immunitario è indebolito. Le tonsille palatali non possono far fronte alla funzione protettiva e diventare una fonte di infezione. La tonsillite cronica viene trasmessa da madre a figlio. Appaiono i seguenti sintomi:

  • dolore continuo e mal di gola;
  • gonfiore del rinofaringe;
  • la temperatura corporea rimane alta per molto tempo;
  • la debolezza;
  • alitosi;
  • articolazioni doloranti.

Durante l'esacerbazione della malattia, i microbi iniziano a moltiplicarsi, si diffondono in nuove aree, appaiono gonfiore, dolore e arrossamento della gola. Il contatto con il paziente deve essere limitato, in quanto il mal di gola è contagioso.

Per trattare efficacemente questa malattia, è necessario raccogliere un farmaco che possa facilmente penetrare nei tessuti e accumularsi lì per combattere l'infezione. Questi farmaci includono antibiotici. Il trattamento deve essere effettuato quando l'infiammazione è appena iniziata e il corpo non può farcela. Gli antibiotici per la tonsillite cronica aiutano solo con le esacerbazioni. Durante la remissione, tale terapia non è necessaria perché l'infezione non è attiva.

Il trattamento con tonsillite comprende l'alleviamento dei sintomi della malattia, l'irrigazione delle tonsille con soluzioni disinfettanti e, se necessario, sono prescritti antidolorifici e farmaci antipiretici. L'inalazione porta a una ripresa più rapida. Sono selezionati dal medico individualmente, senza prescrivere quei farmaci che sono sensibili al paziente. Per inalazione usando decotti di piante che hanno un effetto antisettico.

Gli antibiotici per la tonsillite sono prescritti nel caso in cui la fonte della malattia sono batteri. Quali antibiotici trattano l'angina? I farmaci antibatterici dovrebbero avere un ampio effetto sui microbi ed essere ipoallergenici. In primo luogo sono penicilline. Trattano la tonsillite e sono efficaci nella prevenzione dei reumatismi. Nella seconda fila ci sono i macrolidi. Se la fonte della tonsillite cronica è Staphylococcus aureus, vengono prescritti aminoglicosidi o fluorochinoloni. Per consolidare il trattamento, il medico prescrive farmaci immunostimolanti che aiutano il corpo a guarire.