Antibiotici per la polmonite - medicinali efficaci e sicuri

L'infiammazione dei polmoni inizia immediatamente con dolore al petto durante la respirazione, una forte tosse con espettorato, febbre. La malattia richiede urgentemente il ricovero in ospedale. Il paziente mostra il riposo a letto, una speciale dieta vitaminica e il principale componente del processo terapeutico è il trattamento con antibiotici.

Cos'è la polmonite

La polmonite è comunemente chiamata polmonite. Questa è un'infezione del tratto respiratorio inferiore con un periodo di incubazione da 2 a 10 giorni, che coinvolge il tessuto polmonare. Esistono diversi tipi di malattia:

  1. Atipica. Chiamata clamidia, legionella, micoplasma, cioè microflora atipica.
  2. Aspirazione. Si verifica dall'ingresso di acqua, cibo o corpi estranei nel tratto respiratorio.
  3. Ospedale. La malattia si sviluppa mentre il paziente è in ospedale.
  4. Acquisita in comunità. Si presenta come una complicazione dopo un'infezione virale. Spesso è la causa della morte a causa di un forte declino dell'immunità.

Gli antibiotici della nuova generazione aiutano ad evitare complicanze della polmonite, che possono sviluppare ascesso polmonare, empiema pleurico, pneumotorace e altre gravi malattie. La conseguenza più grave della polmonite è l'insufficienza respiratoria. Questa patologia si sviluppa in pazienti con altre malattie croniche o in pazienti anziani che non ricevono un adeguato trattamento antibiotico. Spesso, il fallimento diventa la causa della morte.

Antibiotici per la polmonite

Dato il decorso acuto della malattia, vengono prescritti farmaci antibatterici ad ampio spettro, senza attendere gli esami di laboratorio. I medici distinguono tre gradi di gravità della polmonite. Nella fase più semplice, l'intossicazione del corpo si verifica (debolmente espressa), la temperatura corporea del paziente non supera i 38 ° C, il cuore batte in un ritmo normale. La coscienza del paziente mantiene un chiaro, e quando l'esame a raggi X mostra un piccolo fuoco di infiammazione, localizzato nel lobo superiore del polmone.

In una fase grave, la temperatura corporea aumenta immediatamente fino a 39 ° C, si osserva tachicardia (moderata), intossicazione e vi è una marcata infiltrazione sulla radiografia. Il grado più grave di polmonite (pleuropolmonite) è caratterizzato da una temperatura corporea di 40 ° C, il paziente è delirante, ha respiro corto, l'intossicazione è pronunciata. Prescrivere antibiotici per la polmonite, dati i seguenti fattori:

  • lo stadio e la gravità della malattia;
  • tossicità farmacologica;
  • controindicazioni;
  • possibile manifestazione di allergie;
  • spettro d'azione dell'antibiotico;
  • il tasso di penetrazione dei farmaci nel corpo;
  • il tasso di sviluppo della resistenza batterica a questo farmaco.

penicilline

I primi farmaci antibatterici che penetrano rapidamente nei tessuti e nei liquidi, quindi vengono utilizzati per la polmonite congestizia. Se l'agente eziologico dell'infiammazione è costituito da stafilococchi o streptococchi, allora il trattamento con farmaci di questo tipo è efficace. Quando la patologia si manifesta per una ragione diversa, vengono prescritti altri antibiotici. Le penicilline vengono somministrate per via orale (compresse, sospensioni) e attraverso iniezioni (colpi). Le penicilline includono:

tetracicline

Un gruppo di farmaci utilizzati nel trattamento della polmonite sempre meno. La loro instabilità all'azione dei microrganismi e la capacità di accumularsi nei tessuti è la ragione. Le tetracicline hanno molte controindicazioni: gravidanza, allattamento, età fino a 7 anni, malattia renale. Famosi rappresentanti di questo gruppo antibiotico:

cefalosporine

Influisce attivamente su tutti i batteri del gruppo cocchi, ha eccellenti proprietà antibatteriche della flora gram-negativa e gram-positiva e ha un effetto sui microrganismi che sono resistenti ai farmaci del gruppo della penicillina. Tra le reazioni avverse emette una manifestazione di allergia. Viene utilizzato un metodo di somministrazione del farmaco per via endovenosa o intramuscolare. Gli antibiotici di questo gruppo includono farmaci:

  • ceftriaxone;
  • cefonicid;
  • Ceftizoxime.

macrolidi

Questo gruppo di antibiotici per la polmonite viene utilizzato per neutralizzare la clamidia, la legionella, i cocchi. I macrolidi sono ben assorbiti, ma l'assunzione di cibo può rallentare il processo. Gli effetti collaterali e le allergie sono estremamente rari. Le controindicazioni includono la malattia del fegato nei pazienti. Rappresentanti di questa categoria di farmaci:

aminoglicosidi

Influiscono sui microrganismi aerobi gram-negativi. Usato quando l'infiammazione dei polmoni è causata da diversi tipi di batteri, pertanto la terapia è prescritta insieme a farmaci antibatterici o antivirali. Ad esempio, l'azione dell'antibiotico Amikacina con polmonite atipica migliorerà il metronidazolo antibatterico. Quando la co-somministrazione deve essere osservata al di sopra della velocità di filtrazione glomerulare nei reni (capacità escretoria). I rappresentanti del gruppo sono:

fluoroquinol

I farmaci influenzano attivamente l'E. coli, la legionella. Oggi, i fluorochinoli occupano uno dei posti principali nel trattamento della polmonite batterica. Questi sono farmaci ad ampio spettro con la capacità di penetrare in profondità nei tessuti. La resistenza dei microrganismi ai fluorochinoli si sviluppa raramente a causa di cambiamenti strutturali nel DNA e della permeabilità della parete batterica. Antibiotici noti di questo gruppo:

Come trattare la polmonite con antibiotici

Che prendere medicine antibatteriche decide solo il dottore. L'autotrattamento della polmonite a casa può essere fatale. La terapia antibiotica viene effettuata per non più di 10 giorni, dal momento che molti farmaci sono tossici. Con la polmonite bilaterale, il trattamento può essere esteso per un periodo più lungo. Lo specialista prende in considerazione le condizioni generali del paziente, la sua età e la forma medicinale del farmaco. Abbiamo bisogno di un tale dosaggio di antibiotico nel sangue in modo che sia efficace in un determinato grado della malattia.

Negli adulti

Dopo 18 anni, gli antibiotici vengono prescritti per la polmonite a un dosaggio calcolato individualmente. Un medico adulto può prescrivere l'uso sia di un farmaco sia di agenti antibatterici di diversi gruppi. Farmaci per lo più utilizzati in fiale, perché alcuni farmaci moderni, ad esempio Ceftriaxone, compresse non sono disponibili. Inoltre, gli esperti dicono che gli antibiotici sono più efficaci se li pungoli e non li bevi.

Se dopo 3 giorni non vi è alcun effetto terapeutico, il medico deve sostituire il medicinale con un altro gruppo di antibiotici. Spesso non è consigliato cambiare la droga neanche, per non sviluppare la resistenza di microrganismi a loro. Quando la causa dell'infiammazione è un virus, gli immunomodulatori sono inoltre prescritti:

Nei bambini

Particolarmente pericolosa è la polmonite infantile, perché si verifica nascosta dopo aver sofferto di ARVI, e non come una malattia indipendente. Il bambino diventa pigro, perde appetito, tosse, respiro affannoso, febbre alta. Anche le basi della terapia pediatrica sono gli antibiotici, che vengono somministrati per via parenterale. Ai bambini vengono prescritte penicilline o macrolidi naturali e semi-sintetici, in cui la durata del trattamento non dura più di 5 giorni. I pre-pediatri testano la sensibilità all'antibiotico prescritto dal bambino.

Video: trattamento antibiotico della polmonite

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

JMedic.ru

La polmonite è una delle più pericolose malattie infettive delle vie respiratorie (vie respiratorie), che è caratterizzata da lesioni del tratto respiratorio inferiore (alveoli) e del parenchima polmonare. Il principio principale del suo trattamento (come per la bronchite) è la terapia antibiotica, cioè il trattamento volto ad eliminare il patogeno (cioè la sconfitta del microrganismo che ha portato alla polmonite).

Senza l'uso di antibiotici per la polmonite, è quasi impossibile curare il paziente, dal momento che il raro sistema immunitario affronterà la polmonite da solo. Tutti gli altri approcci e metodi (trattamento con probiotici, farmaci espettoranti, terapia di disintossicazione, farmaci antipiretici e tutto il resto) sono esclusivamente ausiliari, come nella bronchite. È importante capire che usando solo la terapia antibiotica, la polmonite può essere curata, anche se con effetti collaterali, che sono molto spiacevoli, non senza di essa. Senza antibiotici, la polmonite è incurabile, a differenza della bronchite, e c'è un'alta probabilità di morte, soprattutto in un bambino.

Non per niente, prima dell'invenzione della penicillina di Fleming, la polmonite era una delle cause più comuni di morte. È giusto dire che l'invenzione degli antibiotici è una nuova parola medica che l'ha portata ad un nuovo livello. Nessun farmaco omeopatico o ayurvedico può essere paragonato all'efficacia degli antibiotici, nonostante tutta la promozione che alcune aziende farmaceutiche stanno facendo.

Quindi, quali gruppi sono classificati come antibiotici per la polmonite e la bronchite, quali di questi sono usati nel trattamento della polmonite? Questa domanda è ambigua, in quanto, nel complesso, i rappresentanti di tutti i gruppi farmacologici sono applicabili nel trattamento della polmonite. Tuttavia, nella stragrande maggioranza dei casi, vengono utilizzati i seguenti gruppi di antibiotici per la polmonite:

Gruppo beta-lattamico ad ampio spettro

Questi includono penicilline, cefalosporine e carbapenemici. I rappresentanti più fidati di questi sottogruppi sono i seguenti:

  • Cefalosporine ad ampio spettro. Si distinguono quattro generazioni di cefalosporine ad ampio spettro.
  • Penicilline (forme non protette e protette, che sono caratterizzate dalla presenza di resistenza all'azione della beta-lattamasi - enzimi secreti per proteggere i batteri) - ospamox, augmentin, amoxiclav, sulbactam, ampicillina.
  1. Il primo gruppo Il rappresentante più famoso è cefazolin.
  2. Il secondo gruppo è zinacef, cefuroxime.
  3. Il terzo gruppo, il più ricercato, il migliore: ceftriaxone, cefoperazone, cefodox, cefix, cefalexin (il nome della forma orale).
  4. Il quarto gruppo è cefepime. L'appuntamento di questo antibiotico per polmonite è consigliabile in polmonite ospedaliera, sono trattati solo questo gruppo di malattie.
  • Carbapenemi ad ampio spettro - Meronem, imipenem.

Gruppo Macrolide

Antibiotici per la polmonite e la bronchite di un ampio spettro d'azione, prodotti esclusivamente in forma orale. Gli antibiotici ben collaudati per la polmonite, sono stati a lungo conosciuti nel mercato farmaceutico nazionale ed estero. Va notato che da un po 'di tempo c'è stato un aumento della resistenza dei microrganismi a questi antibiotici a causa di una diagnosi errata e del mancato rispetto del grado di terapia, ma oggi le forme più moderne di macrolidi funzionano bene. I rappresentanti più famosi ed efficaci fino ad oggi sono l'azitromicina (ziomicina, sumamed, azitsin-darnitsa, ormaks, azitro-sandoz), claritromicina (klacid), rovamycin (roxylide).

fluorochinoloni

Questo è un gruppo di antibiotici per la polmonite e la bronchite ad ampio spettro, che ha una sua nicchia di utilizzo. È usato principalmente come farmaco di riserva, se ci sono controindicazioni a tutti gli altri gruppi. Il sottogruppo più comunemente usato è il fluoroquinoloni respiratori di terza generazione, il rappresentante più conosciuto è levofloxacina (tigeron, eleflox); vengono utilizzati anche i fluorochinoloni della quarta generazione, il lago. La ciprofloxacina si è più affermata come farmaco di scelta nel trattamento di tutti i tipi di infezioni intestinali, anche se con la polmonite aiuterà anche a far fronte e curare in modo efficace.

Gruppo di antibiotici per polmonite e bronchite - Aminoglicosidi. Sono considerati farmaci di riserva. Di regola, l'amikacina o la gentamicina vengono utilizzate contro la polmonite. Farmaci incredibilmente efficaci, ma causa gravi effetti collaterali.

glicopeptidi

Gruppo di antibiotici per la polmonite e la bronchite - Glicopeptidi. La vancomicina è l'antibiotico più forte utilizzato contro la polmonite solo nell'unità di terapia intensiva e nella terapia intensiva.

In quale caso clinico, quale antibiotico è meglio prescrivere?

Esistono diverse regole specifiche in base alle quali vengono prescritti antibiotici per la polmonite, la bronchite e altre malattie infettive:

  1. Il principio della gradazione. Cioè, sempre quando si prescrive un antibiotico (eccezioni sono reazioni allergiche o casi clinici particolarmente gravi), vale la pena passare dal più semplice al più forte. Ciò è spiegato dal fatto che dopo che un antibiotico più forte è stato prescritto (per esempio, ceftriaxone), l'ospamox non funzionerà più, i microrganismi saranno resistenti (la cosiddetta forza antibiotica è indicata nell'elenco sopra, in ordine ascendente). Almeno, questo è ciò che insegna la scuola classica.
  2. Il principio di stretta aderenza al corso necessario. Cioè, il corso del trattamento antibiotico (standard) è di almeno sette giorni (i macrolidi vengono solitamente applicati da tre a cinque giorni). Si osserva un miglioramento delle condizioni generali, la temperatura scende, nella maggior parte dei casi già dal secondo terzo giorno dopo l'inizio della terapia antibiotica, e molti pazienti abbandonano questo trattamento. È inutile, poiché in questo caso la resistenza (resistenza) si sviluppa nei microorganismi e questo antibiotico non sarà più efficace, sarà necessario prescrivere un farmaco più forte. Inoltre, l'intera situazione è complicata dalla formazione di ceppi di batteri resistenti agli antibiotici che infettano altre persone - quindi, molti antibiotici hanno già perso la loro efficacia.
  3. Il principio di congenialità. Se si verifica un'allergia a un particolare farmaco, tutti gli antibiotici di questo gruppo sono controindicati (cioè, se si è allergici al ceftriaxone, non è possibile utilizzare tutti i beta-lattamici - sia amoxiclav che i tieni e cefepime).
  4. Il principio della terapia empirica. Gli antibiotici ad ampio spettro sono prescritti, come nel trattamento iniziale del paziente, le colture con la determinazione dell'agente patogeno e la sua sensibilità a vari farmaci antibatterici non sono ancora pronte. La sostituzione viene effettuata solo se il microrganismo inoculato determina la resistenza contro l'antibiotico selezionato ad ampio spettro. Nella maggior parte dei casi, questo tipo di analisi ha solo un valore retrospettivo, non viene trattato.

Tattica di gestione dei pazienti in ogni singolo caso

Queste sono tutte le regole generali e gli algoritmi per il trattamento della polmonite e della bronchite con antibiotici (e in realtà, come tutte le altre malattie infettive). Tuttavia, nella pratica è spesso necessario deviare da questi standard generalmente accettati e scegliere altri antibiotici per la polmonite, specialmente se si deve trattare a casa.

Per iniziare, consideriamo ambulatoriale (ambulatorio). Appello alla ricezione del paziente con denunce di febbre a valori febbrili, una forte tosse con una grande quantità di espettorato. Auscultatoria ascoltò l'abbondanza di rantoli umidi nelle parti inferiori dei polmoni, percussioni - suono sordo su una delle aree. Inoltre - i sintomi classici sotto forma di intossicazione, manifestazioni catarrali. Sì, questo paziente non ha ancora un'istantanea di una radiografia degli organi del torace, no, e la prossima settimana non ci sarà coltura dell'espettorato per determinare la sensibilità dei microrganismi agli antibiotici, anche un'analisi delle urine generale e un'analisi del sangue non sono pronti. Tuttavia, dovrebbe iniziare la terapia empirica con farmaci antibatterici ad ampio spettro in questo momento. Anche se improvvisamente la diagnosi di polmonite non è confermata e ci sarà la normale bronchite, sarà comunque necessario utilizzare un antibiotico. In modo che le tattiche non cambieranno.

Quale antibiotico per la polmonite è meglio scegliere? Buona domanda Dobbiamo respingere noi stessi esclusivamente sulle caratteristiche del paziente e dove lo tratteremo. Una nota importante è che solo una forma lieve di polmonite in un paziente adulto e responsabile può essere trattata in regime ambulatoriale, cioè a casa. Tutti gli altri casi vengono inviati all'ospedale.

Nel caso del trattamento a casa, è meglio applicare Augmentin 1000 mg alla velocità di una compressa tre volte al giorno, con un intervallo di otto ore, un corso di sette giorni. Se il paziente ha l'opportunità di fare iniezioni intramuscolari a casa, è meglio prescrivere ceftriaxone per via intramuscolare, un grammo due volte al giorno con un intervallo di dodici ore (di nuovo, una leggera deviazione dagli standard di trattamento, ma in questo caso è ragionevole, poiché l'augmentina perde la sua efficacia con nel pomeriggio). Se si sospetta un'eziologia atipica, è possibile assegnare un macrolide - azitromicina o claritromicina, una compressa una volta al giorno, un ciclo da tre a cinque giorni, a seconda della gravità della condizione. È anche possibile che venga prescritto fluorochinolone (supponiamo che se un paziente ha un'allergia ai beta-lattamici) - allora levofloxacina 500 mg può essere assunto contro la polmonite, bere una compressa una volta al giorno, per cinque giorni, indipendentemente da, a casa o in ospedale.

Nel caso di trattamento ospedaliero di polmonite o bronchite, è immediatamente necessario utilizzare forme iniettabili di antibiotici per la polmonite negli adulti. Se si verifica una polmonite ordinaria, fuori dall'ospedale, è possibile andare d'accordo con tali antibiotici per la polmonite negli adulti, come ceftriaxone, zinacef o cefoperazone. Nel caso in cui si sospetti un'infezione da ospedale (la stessa bacchetta piocianica), si consiglia di utilizzare cefepime.

E se uno stafilococco resistente alla meticillina (MRSA) è piantato, è necessario usare i più potenti antibiotici - aminoglicosidi, carbapenemi o glicopeptidi. Oggi, il più potente schema di terapia antibiotica è la combinazione di thienam + vancomicina + amikacina - copre tutti i microrganismi attualmente conosciuti della scienza.
Per quanto riguarda l'uso di antibiotici nei bambini - la differenza sta nei dosaggi e nel fatto che molti gruppi di farmaci antibatterici nell'infanzia non sono applicabili. A casa, è anche troppo rischioso per combattere la polmonite. Nei bambini, possono essere utilizzati solo penicilline, cefalosporine e macrolidi. Tutti gli altri gruppi sono a vita e nei casi in cui i benefici attesi superano il possibile rischio.

risultati

La terapia antibiotica è una direzione seria in terapia, e quindi è meglio non trattare la polmonite a casa. Se solo perché devi fare iniezioni per via endovenosa, intramuscolare - e puoi portare l'infezione.

Antibiotici per la polmonite negli adulti - nomi e regimi

P nevmoniya (polmonite) è una malattia di origine infettiva e infiammatoria, che colpisce la regione dei tessuti strutturali dei polmoni. Manifestazione dei sintomi sotto forma di febbre, debolezza, aumento della sudorazione, mancanza di respiro, tosse produttiva, accompagnata da espettorato.

Gli antibiotici per la polmonite sono utilizzati nel periodo acuto, durante il trattamento di base della malattia, insieme a farmaci per la disintossicazione, immunostimolanti, mucolitici, farmaci espettoranti e farmaci antistaminici.

Per selezionare antibiotici adatti per la polmonite negli adulti, è necessario un esame completo, compreso l'esame batteriologico dell'espettorato sulla microflora per determinare la sensibilità al componente attivo del farmaco. A seconda della gravità della malattia, i pazienti possono rimanere disabili per 20-45 giorni.

Durata del trattamento

Il trattamento della polmonite negli adulti viene eseguito fino al completo recupero del paziente: fino alla normalizzazione della temperatura e al benessere generale, nonché a indicatori di studi di laboratorio, fisici e radiologici.

È possibile ottenere la normalizzazione di tutti gli indicatori necessari per una media di 3 settimane. Successivamente, il paziente deve essere sotto la supervisione di un medico per altri sei mesi. Nel caso in cui a un paziente venga diagnosticata una frequente, dello stesso tipo di polmonite, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

La durata totale del trattamento può variare da 1 a 2 settimane sotto costante controllo medico. In caso di malattia grave, il corso di assunzione di antibiotici è aumentato a 20 giorni. A seconda delle complicazioni e dell'agente causale, il corso potrebbe essere più lungo.

Se c'è il rischio di diffondere i ceppi dell'agente causale della malattia, non è raccomandato un uso prolungato di antibiotici.

Principi generali di trattamento

Quando si diagnostica l'infiammazione polmonare, i pazienti devono essere ospedalizzati nel reparto di pneumologia. Fino all'eliminazione della febbre e delle manifestazioni di intossicazione generale, si raccomanda di:

  1. Rispettare il riposo a letto.
  2. Introdurre alimenti ricchi di vitamine e aminoacidi: frutta, verdura, latticini, frutta secca, frutta secca, ecc. Nella razione giornaliera del paziente.
  3. Seguire il regime di bere: utilizzare una grande quantità di liquido caldo per accelerare l'eliminazione delle tossine e dell'espettorato dal corpo.
  4. Mantenere un microclima normale nella stanza in cui si trova il paziente. Ciò richiede l'esecuzione regolare di bozze senza correnti d'aria, pulizia giornaliera con acqua senza l'uso di disinfettanti con un forte odore, umidificazione dell'aria con umidificatori speciali o un normale bicchiere d'acqua situato vicino alla fonte di calore.
  5. Raccomandato dal rispetto della temperatura: non più di 22 e non meno di 19 gradi di calore.
  6. È necessario limitare il contatto del paziente con gli allergeni.
  7. Se vengono rilevati segni indicativi di insufficienza respiratoria, si raccomanda l'inalazione di ossigeno.

La base della terapia è il trattamento della polmonite con antibiotici, che viene prescritto anche prima che si ottengano i risultati dell'esame batteriologico dell'espettorato.

L'automedicazione in questo caso è inaccettabile, la selezione può essere effettuata solo da uno specialista qualificato.

Inoltre, i pazienti sono raccomandati:

  • Trattamento immunostimolante
  • Uso di farmaci anti-infiammatori e antipiretici in compresse a base di paracetamolo, nimesulide o ibuprofene. Durante il trattamento della polmonite, in particolare, provocata da infezioni virali, i pazienti sono fortemente scoraggiati dall'assumere farmaci antipiretici, che includono acido acetilsalicilico (aspirina).
  • Terapia di disintossicazione con l'uso di complessi vitaminici, che comprendono le vitamine A, E, gruppo B, acido ascorbico. Nei casi gravi della malattia è necessaria la terapia infusionale.
  • Usando bifidum e lattobacilli per mantenere la normale microflora intestinale: Atsiolaka, Hilaka, Bifidumbacterin.
  • Farmaci con azione espettorante.
  • Bromhexine, mucolitici a base di ambroxolo (Lasolvan, Ambrobene), acetilcisteina (ACC).
  • Farmaci con azione antistaminica: Loratadin, Zodak, Aleron.

Dopo la febbre e le manifestazioni di intossicazione generale del corpo passano, sono raccomandati elementi di fisioterapia (inalazione, elettroforesi, UHF, massaggio), nonché esercizi di fisioterapia sotto controllo medico.

Corso di antibiotici per polmonite

Gli antibiotici sono prescritti tenendo conto dell'agente causale della polmonite, dell'età del paziente e delle caratteristiche individuali del suo corpo. Il paziente deve essere preparato per un trattamento a lungo termine, che richiede il rigoroso rispetto di tutte le istruzioni del medico.

Nella fase iniziale della terapia, fino a quando non si ottengono i risultati degli studi batteriologici, per 3 giorni vengono utilizzati antibiotici dello spettro di azione più ampio possibile.

In futuro, il medico potrebbe decidere di sostituire il farmaco.

  • Nei casi gravi della malattia, è raccomandata una combinazione di Tavanic + Levofloxacina; Ceftriaxone o Fortum; Sumamed o Fortum.
  • Durante il trattamento di pazienti con meno di 60 anni con malattie croniche concomitanti, vengono prescritti Ceftriaxone e Avelox.
  • I pazienti di età inferiore ai 60 anni con malattia lieve sono stati raccomandati di usare Tavanic o Avelox per 5 giorni, così come Doxycycline (fino a 2 settimane). Si consiglia di utilizzare Amoxiclav e Avelox per 2 settimane.

I tentativi di auto-selezionare un farmaco adatto potrebbero non essere efficaci. Inoltre, la selezione della terapia antibiotica corretta e adeguata può essere difficile a causa della bassa sensibilità dei microrganismi patogeni ai componenti attivi del farmaco.

Forma acquisita dalla comunità

La cura della polmonite acquisita in comunità a casa viene effettuata utilizzando:

I farmaci a base di amoxicillina / acido clavulanico, ampicillina / sulbactam, levofloxacina, moxifloxacina possono essere utilizzati come farmaci alternativi.

Nei reparti generali vengono utilizzati farmaci di scelta:

  • Penicilline.
  • Ampicilline in combinazione con macrolidi.

Mezzi alternativi sono cefalosporine di 2-3 generazioni in combinazione con macrolidi Levofloxacina, moxifloxacina.

Nella malattia grave con successiva collocazione del paziente in unità di terapia intensiva e terapia intensiva come prescritto:

  • Una combinazione di ampicillina / acido clavulanico.
  • Ampicilline / Sulbactam.
  • Cefalosporine di 3-4 generazioni in combinazione con macrolidi Levofloxacina, moxifloxacina.

Imidemenes, icropenems in combinazione con macrolidi sono raccomandati come farmaci alternativi.

aspirazione

Il trattamento della polmonite batterica di aspirazione viene effettuato utilizzando:

  • Amoxicillina / acido clavulanico (Augmentin), destinato all'infusione endovenosa in combinazione con aminoglicosidi.
  • Carbapenem in combinazione con vancomicina.
  • Cefalosporine di terza generazione in combinazione con lincosamidi.
  • Cefalosporine di terza generazione con aminoglicoside e metronidazolo.
  • Cefalosporine di terza generazione in combinazione con metronidazolo.

nosocomiale

La polmonite nosocomiale deve essere trattata con i seguenti gruppi di agenti antibatterici:

  • Cefalosporine di 3-4 generazioni.
  • In caso di malattia lieve, è consigliabile utilizzare Augmentin.
  • In grave - carbossipendine in combinazione con aminoglicosidi; Cefalosporine di terza generazione, cefalosporine di quarta generazione in combinazione con aminoglicosidi.

Klebsiella

Klebsiella - agenti patogeni che si trovano nell'intestino umano. Un significativo aumento del loro contenuto quantitativo sullo sfondo dei disturbi immunitari può causare lo sviluppo di un'infezione polmonare.

Nella fase iniziale della malattia, i medici raccomandano:

  • Aminoglicosidi.
  • Cefalosporine 3 generazioni.
  • amikacina

Il trattamento tempestivo e competente contribuisce al pieno recupero del paziente senza lo sviluppo di complicanze correlate per 14-21 giorni.

Nei casi più gravi, le iniezioni sono prescritte:

  • Aminoglicosidi (gentamicina, tobramicina).
  • Cefapirina, Cefalotina con Amikacina.

micoplasmosi

La polmonite da micoplasma (l'agente causale della polmonite da micoplasma) è un'infezione polmonare atipica che si manifesta con congestione nasale, mal di gola, parossistica, ossessiva, tosse improduttiva, debolezza generale, mal di testa, mialgia.

La complessità del trattamento di questo tipo di polmonite è che gli antibiotici dal gruppo di cefalosporine, aminoglicosidi, penicilline non dimostrano il corretto effetto terapeutico.

Si consiglia di utilizzare i seguenti macrolidi:

  • Claritromicina.
  • Azitromicina (Sumamed).
  • Rovamycinum.

La durata del trattamento è di almeno 14 giorni a causa dell'alto rischio di recidiva della malattia.

I medici preferiscono la terapia antibiotica step-by-step: per le prime 48-72 ore, utilizzare i farmaci destinati all'infusione endovenosa, quindi passare al trattamento orale.

Antibiotici per la polmonite congestizia

La polmonite congestizia è un'infiammazione secondaria dei polmoni, che si verifica a causa del ristagno della circolazione polmonare. Il gruppo di rischio comprende pazienti di età superiore a 60 anni con aterosclerosi, cardiopatia ischemica, ipertensione, enfisema polmonare e altre malattie somatiche.

Gli antibiotici per l'infiammazione dei polmoni di origine secondaria sono prescritti come segue: Augmentin, Tsifran, Cefazolin per 14-21 giorni.

Antibiotici moderni

A seconda del tipo di patogeno, il trattamento della polmonite può essere eseguito secondo determinati regimi usando i seguenti moderni farmaci antibatterici:

  • Nel caso in cui venga rivelata la prevalenza di un'infezione fungina, si raccomanda una combinazione di cefalosporine di 3a generazione con preparati a base di fluconazolo.
  • La polmonite da Pneumocystis viene eliminata usando macrolidi e cotrimoxazolo.
  • Per l'eliminazione di patogeni gram-positivi, infezioni da stafilococco e da enterococchi, si raccomanda l'uso di cefalosporine di 4a generazione.
  • Per la polmonite atipica, è consigliabile utilizzare cefalosporine di terza generazione e macrolidi.

Se i risultati degli studi batteriologici indicano la predominanza di un'infezione coccale gram-positiva, si raccomanda l'uso di cefalosporine: cefalosporina, cefoxima, cefuroxima.

Combinazione antibiotica

La terapia antibiotica combinata che utilizza diversi farmaci contemporaneamente è appropriata nei casi in cui non è stato possibile identificare l'agente causale esatto della malattia.

La durata del trattamento può essere fino a 2 settimane, durante le quali il medico può decidere di sostituire un antibiotico con un altro.

I medici usano farmaci che hanno la capacità di influenzare la crescita e il sostentamento di patogeni gram-positivi e gram-negativi.

Utilizzare iniezioni di tali combinazioni:

  • Aminoglicosidi con cefalosporine.
  • Penicilline con aminoglicosidi.

Per le malattie gravi è necessaria la flebo o l'infusione endovenosa di farmaci. Se c'è una normalizzazione della temperatura corporea e degli indici leucocitari nel plasma sanguigno, dopo un giorno il paziente viene trasferito all'antibiotico orale, che viene interrotto dopo 5-7 giorni.

C'è un antibiotico migliore?

Non esiste il miglior antibiotico per la polmonite. Tutto dipende dalla forma della malattia, dal suo agente causale, dai risultati degli studi batteriologici sull'espettorato, dalle caratteristiche individuali del paziente.

Dopo aver esaminato le informazioni su quali antibiotici trattano la polmonite, si raccomanda di astenersi dall'utilizzarle in modo indipendente. Ai primi segni di una malattia, dovresti cercare aiuto da un medico qualificato. L'automedicazione rischia di mancare l'effetto appropriato con il successivo sviluppo di gravi complicazioni e morte.

Antibiotici per la polmonite. Trattamento di polmonite con antibiotici in adulti e bambini

L'infiammazione dei polmoni è una malattia che si verifica sia negli adulti che nei bambini molto piccoli. Gli agenti causali sono virus, batteri, altri microrganismi. Il principale pericolo che ci si può aspettare da questo disturbo è una condizione fisica estremamente grave e persino la morte. Ecco perché la terapia dovrebbe essere tempestiva. Il trattamento della polmonite con antibiotici è principalmente praticato.

Come si sviluppa la polmonite. classificazione

Molto spesso, questa malattia si verifica a causa dell'ingresso di microflora patogena nelle vie respiratorie: stafilococchi, pneumococchi, legionella, Escherichia coli e altri. Allo stesso tempo, si sviluppano processi infiammatori nei tessuti degli organi respiratori. Inoltre, la polmonite può essere provocata da infezioni virali e alcune sostanze tossiche, raramente la polmonite è una conseguenza del trauma toracico. Esiste un gruppo a rischio in cui i fumatori cadono, le persone che abusano di alcol, i pazienti a letto a riposo da molto tempo e anche gli anziani. A seconda del tipo di patogeno, si distinguono polmonite batterica, virale, fungina e mista. Se un polmone è colpito, allora si parla di infiammazione unilaterale. Ci può anche essere polmonite bilaterale, totale, lobare, segmentale. A seconda dei dati epidemiologici, la malattia è nosocomiale, acquisita in comunità, atipica e anche causata da uno stato di immunodeficienza.

I principali sintomi della malattia

Uno dei principali sintomi nello sviluppo di processi infiammatori nei polmoni è la tosse. Anche durante la respirazione, il dolore caratteristico può essere sentito, la mancanza di respiro appare. Il dolore è particolarmente acuto quando si praticano respiri profondi e tosse. Con la polmonite, c'è un'alta temperatura corporea. Tuttavia, l'infiammazione dei polmoni non è sempre accompagnata dal suo aumento. Il paziente avverte debolezza in tutto il corpo, affaticamento, diminuzione dell'appetito, nausea e persino vomito. I sintomi sono particolarmente gravi nelle persone anziane e nei bambini. Tutto ciò suggerisce che per alleviare la condizione ed evitare lo sviluppo di complicanze, è necessario iniziare a prendere antibiotici per la polmonite. Questa malattia ha una particolarità: i farmaci antibatterici sono prescritti immediatamente, senza attendere gli esami di laboratorio. Dopo aver ricevuto i risultati dell'analisi dell'espettorato, il trattamento viene regolato.

Stadio della malattia

Gli esperti identificano tre gradi di infiammazione del sistema respiratorio. Lo stadio lieve è caratterizzato da lieve intossicazione, la temperatura corporea è entro 38 ºС, il battito del cuore non viene accelerato. Allo stesso tempo, una persona mantiene una mente chiara. Un esame radiologico rivela una piccola lesione. Con un grado più grave, la temperatura può aumentare fino a 39 ºС, l'intossicazione è più pronunciata. C'è una moderata tachicardia, mancanza di respiro. Sulle immagini a raggi X pronunciata infiltrazione. Il grado più severo è caratterizzato non solo da alte temperature (fino a 40 ºС), ma anche da annebbiamento della ragione. Una persona può rave, mancanza di respiro si verifica anche in uno stato calmo. In questo caso, l'intossicazione del corpo è pronunciata.

Antibiotico per la polmonite negli adulti

Questo gruppo di farmaci mirava alla distruzione della flora patogena. Prima di tutto, lo specialista dovrebbe sopprimere i sintomi acuti della malattia. In questo caso vengono prescritti antibiotici che hanno un ampio spettro di azione.

Il medico invia quindi un campione di espettorato al laboratorio. I risultati della ricerca influenzano un ulteriore trattamento. È stato stabilito un patogeno specifico che ha causato la malattia. Lo specialista seleziona l'antibiotico necessario per la polmonite negli adulti, la cui azione sarà mirata alla distruzione del microrganismo. Spesso è necessaria anche una combinazione di farmaci, poiché potrebbero esserci diversi agenti patogeni. Per una corretta selezione dei farmaci utilizzando un antibiotico.

antibiotikogrammy

Questa analisi aiuta a determinare se il corpo del paziente è sensibile a un antibiotico specifico. Dopo tutto, il mercato è saturo di ogni sorta di droghe, e spesso i batteri mostrano resistenza a un tipo di medicina, ma vengono distrutti dall'azione di un altro. Per la ricerca, l'espettorato del paziente è necessario. Il campione è influenzato da diversi farmaci. Durante questa analisi, vengono selezionati gli antibiotici più efficaci per la polmonite per un particolare paziente. Essi inibiranno la crescita di microrganismi. I farmaci più deboli non interferiranno con il loro sviluppo. L'accuratezza di questa ricerca è alta. L'unico inconveniente è che è necessario attendere a lungo i risultati: saranno pronti in 2-5 giorni.

Gruppi antibiotici utilizzati per trattare la polmonite

Il più delle volte, il trattamento della polmonite con antibiotici inizia con farmaci ad ampio spettro. Questi includono penicilline, macrolidi, tetracicline, fluorochinoli, aminoglicosidi, cefalosporine.

Penicilline - uno dei primi farmaci antibatterici. Sono naturali e semi-sintetici. Bene, penetra i fluidi corporei e i tessuti. Può causare una serie di eventi avversi: diarrea, ipersensibilità, reazioni allergiche. Il trattamento della polmonite con antibiotici di questo tipo è efficace se gli agenti causali sono streptococchi, stafilococchi.

Le tetracicline sono farmaci che vengono utilizzati sempre meno. La ragione di ciò è la resistenza dei microrganismi alla loro azione. Anche la caratteristica dei farmaci è la loro capacità di accumularsi nei tessuti delle ossa. Tuttavia, possono portare alla carie. Pertanto, tali antibiotici per la polmonite non sono prescritti alle donne in gravidanza, alle donne durante l'allattamento al seno, ai bambini piccoli e ai pazienti con problemi renali. I rappresentanti dei farmaci del gruppo tetraciclina sono la doxiciclina, la tetraciclina.

Gruppo cefalosporine

Ci sono 4 generazioni di questo tipo di medicina. I farmaci di prima generazione includono Cefazolina, Cefalexina e altri, attivi nei batteri del gruppo dei cocchi (pneumococchi, stafilococchi). La seconda generazione di farmaci ha buone proprietà antibatteriche in relazione alla flora sia gram-positiva che gram-negativa. L'emivita è di circa 1 ora. Le cefalosporine, che appartengono alla terza generazione, hanno un effetto eccellente sui microrganismi che sono resistenti ai farmaci del gruppo della penicillina (Cefotaxime, Cefoperazone). Usali per trattare forme gravi di infezioni. Cefepime è il nome degli antibiotici di quarta generazione per la polmonite. Sono i più attivi. Tra le reazioni avverse dopo l'assunzione di cefalosporine il più delle volte emettere il verificarsi di allergie. Circa il 10% dei pazienti riporta reazioni allergiche a questi farmaci.

Macrolidi. aminoglicosidi

I macrolidi sono usati per neutralizzare i cocchi, la legionella, la clamidia. Sono ben assorbiti all'interno del corpo, tuttavia, mangiare un po 'rallenta questo processo. Le reazioni allergiche sono molto rare. I rappresentanti di questa categoria sono farmaci come "Eritromicina", "Azitromicina", "Claritromicina". L'area principale del loro uso sono i processi infettivi nel tratto respiratorio. Tuttavia, le controindicazioni all'uso di tali farmaci sono disturbi del fegato.

Gli aminoglicosidi sono antibiotici per la polmonite che influenzano attivamente i microrganismi gram-negativi aerobici. Sono anche usati nei casi in cui la malattia è causata da più di un tipo di batteri, e quindi è necessario combinare farmaci antibatterici per ottenere il risultato desiderato. I rappresentanti del gruppo sono droghe come Gentamicina, Amikacina. Il dosaggio è calcolato in base al peso corporeo del paziente, all'età, alla gravità della malattia. Quando si assumono questi farmaci è necessario controllare la filtrazione glomerulare nei reni.

Classe di chinolo e fluorochinolo

I farmaci in questa categoria sono divisi in 4 generazioni. Non fluorurata (questa è la prima generazione) influenza attivamente la legionella, E. coli. Un po 'meno influenzano la clamidia, i cocchi. I farmaci della prima generazione vengono utilizzati per le infezioni polmonari. I restanti chinoli (dalla seconda alla quarta generazione) sono fluorurati. Tutti i farmaci sono ben distribuiti nel corpo. Excreted principalmente dai reni. Le principali controindicazioni all'uso è il periodo di trasporto di un bambino, ipersensibilità al farmaco. Inoltre, l'uso di farmaci non fluorurati è indesiderabile per i pazienti con funzionalità epatica e renale compromessa. I fluorochinoli non sono prescritti ai bambini (sotto i 18 anni). L'unica eccezione è l'assenza di un'alternativa. Questa classe include farmaci come Ciprofloxacina, Pefloxacina, Levofloxacina. I dati del farmaco per via endovenosa vengono somministrati solo a goccia.

Quali sono le regole per la prescrizione di farmaci antibatterici?

Se viene diagnosticata la polmonite, quali antibiotici prendere, decide solo uno specialista. Dopo l'inizio del consumo di droga, è possibile sostituirli con altri. Le indicazioni per questo sono gravi effetti collaterali che possono verificarsi durante il trattamento con alcuni farmaci. Inoltre, la sostituzione avviene se il medico non osserva il risultato desiderato (e le modifiche per il meglio dovrebbero apparire il secondo o il terzo giorno). Alcuni antibiotici sono piuttosto tossici. Pertanto, la loro ricezione non può essere munta per molto tempo. In generale, il trattamento della polmonite negli adulti con antibiotici dura 10 giorni. Ma le infezioni più gravi richiedono un periodo di tempo molto più lungo (circa un mese). Lo specialista deve tenere conto delle condizioni generali del paziente e della presenza di alcune malattie concomitanti e croniche, l'età della persona. Quando si prescrivono farmaci antibatterici, è anche importante la possibilità di creare una dose di farmaci nel sangue, che sarà sufficiente precisamente per una data gravità della malattia.

Quali forme di antibiotici vengono utilizzati

A seconda dello stadio della malattia e della gravità del suo decorso, vengono utilizzati vari metodi di somministrazione del farmaco. Fondamentalmente, nei primi giorni della malattia, i farmaci vengono iniettati. Le iniezioni di cefalosporina (antibiotici per polmonite) sono fatte per via endovenosa o intramuscolare. Questo è possibile a causa della loro bassa tossicità. Una caratteristica dei macrolidi è che si accumulano e continuano ad agire anche quando il farmaco viene sospeso. Le forme lievi della malattia vengono trattate in 10 giorni. In questo caso, gli antibiotici possono essere utilizzati per la polmonite in compresse. Tuttavia, gli esperti dicono che la forma orale del farmaco non è così alta efficienza. Questo perché è difficile calcolare il dosaggio esatto. Non è raccomandato cambiare frequentemente i farmaci, in quanto ciò potrebbe sviluppare resistenza microbica agli antibiotici.

Caratteristiche del trattamento della polmonite nei bambini

L'infiammazione dei polmoni è particolarmente pericolosa per i pazienti giovani. La malattia può anche verificarsi nei bambini. I sintomi principali della polmonite nei pazienti giovani sono: respiro sibilante, tosse, mancanza di respiro e febbre alta e rapida (che dura a lungo). Vale la pena prestare attenzione al comportamento del bambino. Perde l'appetito, diventa letargico, irrequieto. Il sintomo più importante della polmonite nei bambini piccoli è il blu nella zona tra le labbra e il naso. Di norma, la polmonite si presenta come una complicazione dopo infezioni virali respiratorie acute e non come una malattia indipendente. Ci sono anche polmonite congenita (l'agente causale è il virus dell'herpes, micoplasma), l'infezione può verificarsi direttamente durante o dopo il parto. Nei neonati, le vie aeree sono piccole, lo scambio di gas è meno intenso. Pertanto, la malattia è più grave.

Antibiotici e bambini

Come con gli adulti, gli antibiotici sono la base della terapia per la polmonite nei bambini. Quando la polmonite nei bambini, vengono introdotti per via parenterale. Ciò rende possibile ridurre al minimo gli effetti dei farmaci sulla microflora del sistema digestivo. È anche possibile assumere farmaci sotto forma di iniezioni o inalazioni. Quest'ultimo metodo è il più comodo per i bambini piccoli. Se l'età del bambino non supera i 6 mesi, il trattamento viene effettuato esclusivamente in ospedale, dove il bambino è sotto la costante supervisione di specialisti. Il corso di terapia per i bambini è di 7 giorni nel caso di assunzione di farmaci del gruppo delle penicilline, cefalosporine. Se il medico ha prescritto macrolidi (potrebbe essere Azitromicina, Claritromicina), la durata del trattamento si riduce a 5 giorni. Gli antibiotici per la polmonite nei bambini dovrebbero mostrare l'efficacia per 3 giorni. Altrimenti, è possibile sostituire il farmaco.

In nessun caso non può auto-medicare. Anche i migliori antibiotici per la polmonite che hanno aiutato un bambino potrebbero essere inefficaci per l'altro o addirittura pericolosi. È molto importante attenersi rigorosamente al programma dei farmaci. Non è possibile assumere contemporaneamente vitamine sintetiche e altri agenti immunomodulatori. Al fine di prevenire l'insorgenza di polmonite, si dovrebbe evitare di sovraccaricare il corpo, in modo tempestivo effettuare il trattamento di raffreddori e altre malattie infettive. Non dimenticare la giusta dieta equilibrata.

La scelta dell'antibiotico per la polmonite negli adulti e nei bambini

L'origine infettiva della malattia causa l'uso di antibiotici per il suo trattamento, accuratamente selezionati in base al tipo di patogeno.

All'inizio del trattamento, quando il patogeno non è stato ancora identificato, è necessario utilizzare preparazioni di un ampio spettro di azione sotto forma di iniezioni - per via endovenosa e intramuscolare. Quindi puoi passare all'assunzione di antibiotici in pillole.

Antibiotici per la polmonite (polmonite) negli adulti

Dei moderni tipi di farmaci, i seguenti sono più comunemente usati:

Penicilline. Può causare allergie, dispepsia, disbiosi, colite.

  • naturale (benzilpenicillina) - per infezione da pneumococco;
  • semi-sintetico resistente alla penicillina (oxacillina, cloxacillina) - per staphylococcus;
  • ampio semisintetico (ampiks, ampicillina, amoxicillina) - con microbi gram-negativi.

Cefalosporine. Sempre più spesso vengono selezionati a causa della loro ampia azione antimicrobica:

  • I generazione (cefazolina, cefapirina) - contro i cocchi;
  • II generazione (ceforanide, cefuroxime) - contro bastoni intestinali ed emofilici, Klebsiella, gonokokkov;
  • III generazione - attivo gram-negativo, ma poco efficace contro i cocchi (cefotaxime, ceftriaxone, ceftazidime);
  • Generazione di IV (cefpyr) - con un ampio spettro antimicrobico, ma non agisce sugli enterococchi.

Carbapenemi. Thienam ha un ampio spettro di attività, è usato nelle infezioni gravi, specialmente con la flora polimicrobica.

Aminoglicosidi (tobramicina, gentamicina, amikacina) - con una vasta gamma di attività, specialmente nei microbi gram-positivi. Può essere nefro- e ototossico.

Le tetracicline (tetraciclina, doxiciclina) sono altamente attive, utilizzate in infezioni miste e il trattamento fino a quando non viene identificato l'agente eziologico. Particolarmente efficace su micoplasmi, clamidia. Può avere effetti collaterali tossici.

I macrolidi (azitromicina, eritromicina) sono altamente efficaci. Utilizzato nel trattamento di infezioni gravi, resistenza ad altri farmaci, allergie, micoplasmi, clamidia.

Le lincosamine (lincomicina, clindamicina) sono particolarmente attive per gli stafilococchi resistenti ad altri antibiotici.

Anzamitsiny (rifampicina, rifaprim) - contro micoplasmi, legionella, tubercolosi polmonare. Hanno molti effetti collaterali.

I fluorochinoloni (moxifloxacina, levofloxacina, ciprofloxacina) - sono diventati i principali farmaci a causa del loro effetto diffuso.

Imidazolo (metronidazolo) - con infezioni anaerobiche.

La scelta dell'antibiotico, a seconda dell'agente patogeno e del tipo di polmonite negli adulti:

Antibiotici per la polmonite negli adulti - regimi di farmaci per varie forme della malattia

L'infiammazione dei polmoni o della polmonite è la malattia più pericolosa durante la quale si verifica l'infiammazione del tessuto polmonare. Il processo porta a uno squilibrio del metabolismo dell'ossigeno nel corpo, che nella sua forma avanzata aumenta notevolmente il rischio di sviluppare avvelenamento del sangue e altre condizioni potenzialmente letali. Le cause della polmonite sono microbi patogeni. Questo motivo richiede medicine per uccidere l'infezione.

Che cosa sono gli antibiotici per la polmonite negli adulti

Una parte fondamentale della lotta contro la polmonite sono gli antibiotici che possono distruggere il patogeno e sopprimere la sua capacità di riprodursi. Altrimenti, la malattia può causare danni irreparabili all'organismo sotto forma di complicanze e persino causare un esito fatale. La durata del trattamento dipende dalla fase di abbandono della polmonite e dall'immunità del paziente. La forma extracellulare dell'agente patogeno può essere uccisa in 7 giorni, intracellulare in 14 giorni e potrebbero essere necessari 50 giorni per trattare un ascesso polmonare.

Principi generali di nomina

Gli antibiotici sono i principali mezzi di trattamento volti ad eliminare la causa della malattia, che è la presenza di microflora patogena. Il principio principale del trattamento è la corretta selezione della forma, che determina il metodo e il fattore di continuità del farmaco nel sangue e nell'espettorato. Le iniezioni sono considerate un buon modo, dal momento che l'antibiotico viene consegnato direttamente al sito di localizzazione del patogeno, che riduce al minimo l'impatto sul tratto gastrointestinale.

In questo caso, l'assunzione orale è più accessibile. Regole per l'uso di agenti antibatterici:

  • dopo la diagnosi, devi iniziare immediatamente a prendere i farmaci;
  • gli antibiotici di prima linea sono quelli appartenenti al gruppo delle penicilline;
  • se la malattia è grave, viene aggiunto un mezzo più efficace al farmaco esistente (se viene rilevato un patogeno);
  • nei casi inizialmente gravi, il trattamento con due farmaci inizia immediatamente - si raccomanda di usare penicillina con eritromicina, monomitsina o streptomicina, così come la tetraciclina con oleandomicina e monomitsina;
  • non è raccomandato più di due farmaci in ambulatorio allo stesso tempo;
  • piccole dosi non sono raccomandate, in modo che i germi non sviluppino resistenza;
  • l'uso prolungato di antibiotici (più di 6-10 giorni) porta allo sviluppo della disbiosi, che richiede l'uso di probiotici;
  • se il trattamento richiede un trattamento per più di tre settimane, è necessario fornire una pausa di 7 giorni e un ulteriore uso di preparati a base di nitrofuran o sulfonamidi;
  • è importante completare il corso anche con la scomparsa dei sintomi negativi.

Quali antibiotici prendere per la polmonite

Più spesso, i medici prescrivono antibiotici per la polmonite negli adulti dai seguenti gruppi di farmaci efficaci:

  1. Penicilline: Carbenicillina, Augmentina, Amoxiclav, Ampicillina, Piperacillina.
  2. Cefalosporine: Ceftriaxone, Cefalexina, Cefuroxima.
  3. Macrolidi: claritromicina, eritromicina, azitromicina.
  4. Aminoglicosidi: streptomicina, gentamicina, tobramicina.
  5. Fluoroquinoloni: ciprofloxacina, ofloxacina.

Ciascuno di questi gruppi si differenzia dagli altri per l'ampiezza dello spettro di applicazione, durata e forza dell'impatto e degli effetti collaterali. Per confrontare i farmaci, studiare la tabella:

Trattano la polmonite non complicata causata da strepto e pneumococchi, enterobatteri, ma sono impotenti nei confronti di Klebsiella ed Escherichia coli. Lo scopo di questo gruppo si verifica quando viene dimostrata la suscettibilità dei microbi al farmaco, con controindicazioni ai macrolidi.

Eritromicina, Azitromicina, Claritromicina, Midecamicina

Farmaci di prima linea in presenza di controindicazioni al gruppo delle penicilline. Tratta con successo la polmonite atipica, la polmonite sullo sfondo delle infezioni respiratorie acute. Le medicine influenzano i micoplasmi, la clamidia, la legionella, il bacillo dell'emofilo, ma praticamente non uccidono gli stafilococchi e gli streptococchi.

Oxacillina, Amoxiclav, Ampicillina, Flemoklav

Nominato con comprovata sensibilità ai microrganismi - bacilli di hemophilus, pneumococchi. I farmaci sono usati per trattare la polmonite lieve causata da virus e batteri.

Agiscono su batteri resistenti alle cefalosporine, eliminano forme complesse di malattie e sepsi.

Fluorochinoloni (chinoloni, fluorochinoli)

Levofloxacina, moxifloxacina, sparfloxacina

Colpiscono gli pneumococchi.

Gli agenti sono simili in azione alle penicilline e alle cefalosporine, sono eccellenti per i microrganismi gram-negativi.

Quando si prescrivono antibiotici per il trattamento della polmonite negli adulti, i medici dovrebbero prestare attenzione alla compatibilità dei farmaci. Ad esempio, non è possibile assumere contemporaneamente medicinali dello stesso gruppo o combinare Neomicina con Monomitsin e Streptomicina. Nella fase iniziale, prima di ottenere i risultati degli studi di batteriologia, viene utilizzato un ampio spettro di farmaci, che vengono presi come terapia continua per tre giorni. Quindi il pneumologo può decidere di sostituire il medicinale.

Per gli adulti gravi è raccomandata una combinazione di Levofloxacina e Tavanic, Ceftriaxone e Fortum, Sumamed e Fortum. Se i pazienti hanno meno di 60 anni e hanno un lieve grado di polmonite, prendono Tavanic o Avelox per cinque giorni, Doxycycline per due settimane, Amoxiclav, Augmentin per 14 giorni. Indipendentemente nominare agenti antibatterici non possono, soprattutto gli anziani.

Forma acquisita dalla comunità

La terapia della polmonite acquisita in comunità negli adulti viene effettuata utilizzando macrolidi. A volte fondi prescritti a base di acido clavulanico, sulbactam, penicilline, cefalosporine di 2-3 generazioni in combinazione con macrolidi. Nei casi più gravi, vengono mostrati carbapenemi. Descrizione di diversi farmaci:

  1. Amoxicillina - capsule e sospensione in base al componente omonimo del gruppo delle penicilline semisintetiche. Principio di azione: inibizione della sintesi della flora della parete cellulare. L'ammissione è controindicata in caso di intolleranza ai componenti e mononucleosi infettiva di elevata severità. Dosaggio: 500 mg tre volte al giorno.
  2. La levofloxacina è una pillola a base di levofloxacina emidrato, che blocca la sintesi di cellule microbiche e rompe le barriere citoplasmatiche e cellulari della membrana. Sono controindicati per lesioni dei tendini, di età inferiore ai 18 anni, durante la gravidanza e l'allattamento. Dosaggio: 500 mg 1-2 volte al giorno per 7-14 giorni.
  3. Imipenem - beta-lattame carbapenem, prodotto sotto forma di soluzione iniettabile. È usato sotto forma di contagocce o iniezioni intramuscolari. Dosaggio: 1-1,5 g al giorno in due dosi. La durata dei contagocce è di 20-40 minuti. Controindicazioni: gravidanza, fino a tre mesi per via endovenosa e fino a 12 anni per iniezione intramuscolare, grave insufficienza renale.

aspirazione

Gli agenti antibatterici per il trattamento della polmonite da aspirazione devono includere acido clavulanico, amoxicillina, aminoglicosidi a base di vancomicina. Nei casi più gravi, cefalosporine di terza generazione sono mostrate in combinazione con aminoglicosidi, metronidazolo. Descrizione del farmaco:

  1. Augmentin - compresse a base di amoxicillina triidrato e acido clavulanico sotto forma di sale di potassio. Incluso nel gruppo di penicilline, inibisce la beta-lattamasi. Ricevimento: su 1 compressa da 875 + 125 mg due volte / giorno o su una compressa da 500 + 125 mg tre volte / giorno. Per i bambini, viene mostrato il formato di sospensione (il tablet si dissolve in acqua). Controindicazioni: ittero.
  2. Moxifloxacina - soluzione antimicrobica e compresse dal gruppo di fluorochinoloni. Contengono la moxifloxacina cloridrato, controindicata in gravidanza, l'allattamento al seno, di età inferiore ai 18 anni. Dosaggio: una volta al giorno, 250 ml per via endovenosa per un'ora o per via orale 400 mg / die in un corso di 10 giorni.
  3. Metronidazolo - soluzione per infusioni o compresse basata sul componente con lo stesso nome. Il 5-nitroimidazolo derivato inibisce la sintesi degli acidi nucleici batterici. Controindicazioni: leucopenia, compromissione della coordinazione, epilessia, insufficienza epatica. Dosaggio: 1,5 g / giorno in tre dosi settimanali sotto forma di compresse.

nosocomiale

La polmonite di tipo nosomiale è trattata con l'uso di cefalosporine di 3-4 generazioni, Augmentina. Nel caso grave, viene mostrato l'uso di carbossipendine in combinazione con aminoglicosidi, cefalosporine di 3 ° generazione o 4 generazioni in combinazione con aminoglicosidi. Farmaci popolari:

  1. Ampicillina - compresse e capsule contengono ampicillina triidrato, che inibisce la sintesi della parete cellulare batterica. Controindicato in mononucleosi, leucemia linfatica, disfunzione epatica. È indicato per applicare 250-500 mg 4 volte al giorno per via orale o 250-500 mg ogni 4-6 ore per via intramuscolare o endovenosa.
  2. Ceftriaxone - Injection Powder contiene sale disodico Ceftriaxone. Inibisce la sintesi della membrana cellulare dei microrganismi. Controindicato nei primi tre mesi di gravidanza. La dose giornaliera media: 1-2 g volte / giorno o 0,5-1 g ogni 12 ore. È usato per via intramuscolare e endovenosa in ospedale.
  3. Tavanic - compresse e soluzione per infusioni a base di levofloxacina. Incluso nel gruppo dei fluorochinoloni, ha un ampio effetto antimicrobico. Controindicato nell'epilessia, violazione dei tendini, allattamento, trasporto di un bambino fino a 18 anni, con malattie cardiache. Metodo di applicazione: 250-500 mg compresse 1-2 volte al giorno o nelle prime fasi di 250-500 mg per via endovenosa 1-2 volte al giorno.

micoplasma

Questa forma della malattia è atipica, manifestata da congestione nasale, mialgia, mal di gola, mal di testa, tosse parossistica e debolezza generale. La malattia viene trattata per almeno 14 giorni, durante le prime 48-72 ore vengono utilizzate soluzioni endovenose. Applicare farmaci dal gruppo di macrolidi:

  1. La claritromicina è un macrolide semi-sintetico sotto forma di compresse a base di claritromicina. Inibisce la sintesi proteica dei ribosomi batterici, portando alla morte del patogeno. Controindicato in gravidanza, allattamento, fino a 12 anni, in combinazione con la droga ergot. Dosaggio: 250 mg due volte al giorno per una settimana.
  2. Sumamed - soluzione per infusioni, compresse, capsule e polvere per somministrazione orale dal gruppo di macrolidi-azaluri. Inibisce la sintesi proteica da parte dei batteri, ha un effetto battericida. Controindicazioni: disturbi del fegato e dei reni. Modo d'uso: una volta al giorno, 500 mg una volta al giorno per tre giorni.
  3. La rovamicina, una compressa a base di spiramicina, è un membro del gruppo macrolidico. Agiscono batteriostaticamente, interrompendo la sintesi proteica all'interno della cellula. Controindicato in allattamento. Dosaggio: 2-3 compresse in 2-3 dosi / giorno

Trattamento della polmonite causata da Klebsiella

La malattia causata da Klebsiella (microrganismi trovati nell'intestino umano), si sviluppa sullo sfondo dei disturbi immunitari e porta allo sviluppo di un'infezione polmonare. Nella fase iniziale, negli adulti, gli aminoglicosidi e le cefalosporine della 3a generazione vengono utilizzati per 14-21 giorni. Usa i farmaci:

  1. Amikacina - polvere per la produzione di una soluzione somministrata per via endovenosa e intramuscolare, contiene amikacina solfato. Effetto battericida antibiotico aminoglicosidico semisintetico, che distrugge la barriera citoplasmatica della cellula. Controindicato nell'insufficienza cronica renale grave, neurite del nervo uditivo, gravidanza. Dosaggio: 5 mg / kg di peso corporeo ogni 8 ore. Per le infezioni non complicate, è indicata la somministrazione di 250 mg ogni 12 ore.
  2. La gentamicina è un aminoglicoside sotto forma di soluzione per iniezione contenente gentamicina solfato. Viola la sintesi proteica della membrana cellulare dei microrganismi. Controindicato in ipersensibilità ai componenti. Metodo di applicazione: 1-1,7 mg / kg di peso corporeo 2-4 volte al giorno per via endovenosa o intramuscolare. Il corso del trattamento dura 7-10 giorni.
  3. La cefalotina è un antibiotico cefalosporino di prima generazione che agisce con la distruzione delle cellule batteriche. Soluzione per la somministrazione parenterale a base di cefalotina. Controindicazioni: ipersensibilità agli ingredienti, antibiotici beta-lattamici. Dosaggio: per via endovenosa o intramuscolare a 0,5-2 g ogni 6 ore. Per complicazioni, è indicato 2 g ogni 4 ore.

Con polmonite congestizia

Gli antibiotici per la polmonite del tipo stagnante sono prescritti dal gruppo delle cefalosporine, a volte vengono prescritti macrolidi. La polmonite congestizia negli adulti è un'infiammazione secondaria dei polmoni dovuta al ristagno della circolazione polmonare. A rischio di sviluppo vi sono pazienti con aterosclerosi, ipertensione, ischemia, enfisema polmonare e malattie somatiche. Farmaci utilizzati per 14-21 giorni:

  1. Digran - compresse antimicrobiche del gruppo dei fluorochinoloni a base di ciprofloxacina monoidrato e tinidazolo cloridrato. Penetra nella parete batterica, agendo come battericida. Controindicazioni: gravidanza, allattamento, età fino a 12 anni. Dosaggio: 500-750 mg ogni 12 ore prima dei pasti.
  2. Cefazolin - polvere per la preparazione della soluzione parenterale. Contiene il sale sodico di cefazolina - un antibiotico semisintetico a base di cefalosporina di prima generazione. Il farmaco è battericida, controindicato in gravidanza, all'età di 1 mese. Modo d'uso: per via intramuscolare o endovenosa 0,25-1 g ogni 8-12 ore. Nei casi più gravi, l'introduzione di 0,5-1 g ogni 6-8 ore.
  3. Targocid, una polvere liofilizzata per la preparazione di iniezioni, contiene teicoplanina, che ha effetti antimicrobici e battericidi. Blocca la sintesi della parete cellulare e inibisce la crescita dei batteri, la loro riproduzione. Controindicazioni: ipersensibilità agli antibiotici beta-lattamici. Dosaggio: per via intramuscolare o endovenosa il primo giorno, 400 mg, poi 200 mg una volta al giorno / giorno.

Pillole antibiotici

Il formato di farmaco più popolare è pillole. Devono essere presi durante o dopo un pasto, bere acqua. Farmaci popolari:

  1. L'eritromicina è un macrolide antibiotico contenente eritromicina. Violare la formazione di legami peptidici tra gli amminoacidi dei batteri, causandone la morte. Controindicato nel ridurre l'udito, l'allattamento, fino a 14 anni. Dosaggio: 0,25-0,5 g ogni 4-6 ore.
  2. Moxifloxacina - compresse battericide del gruppo dei fluorochinoloni a base di moxifloxacina cloridrato. Blocca gli enzimi responsabili della riproduzione del DNA dei batteri. Controindicazioni: età fino a 18 anni, gravidanza, allattamento. Modo d'uso: 400 mg volte al giorno per 10 giorni.