Gli antibiotici più efficaci per il trattamento della bronchite

La bronchite è una delle malattie dell'apparato respiratorio, in cui il processo infiammatorio colpisce i bronchi. Di conseguenza, gli organi cessano di funzionare pienamente e cominciano a svilupparsi altri processi patologici che interrompono il funzionamento dell'organismo nel suo complesso. Considera quali antibiotici sono meglio utilizzati per trattare la bronchite.

Cause di bronchite

La bronchite può essere primaria e secondaria.

Ci sono molte ragioni per l'aspetto della bronchite. Il fattore principale è l'azione di microrganismi patogeni - virus, batteri, funghi.

A volte può essere troppo caldo, secco o polveroso per provocare la bronchite. Bene, gli effetti delle sostanze chimiche, come i fumi acidi che colpiscono la membrana mucosa delle prime vie respiratorie.

Oltre a questi motivi principali, potrebbero esserci ulteriori fattori che influenzano negativamente l'immunità e le funzioni protettive dell'albero bronchiale:

  1. lunga esperienza di fumare
  2. anomalie rinofaringee congenite o acquisite
  3. faringite, sinusite, laringite, mal di gola, raffreddore e altre malattie che possono dare complicanze come la bronchite acuta o l'asma bronchiale
  4. bere eccessivo
  5. congestione fluida nei polmoni (il più delle volte a causa di malattie cardiovascolari)
  6. ipotermia frequente, per esempio, al lavoro
  7. debole immunità che provoca regolarmente una malattia fredda o respiratoria

L'essenza della causa è di grande importanza durante il trattamento della bronchite. Ad esempio, se la malattia è causata dal fumo, non ha senso trattare la bronchite se il paziente continua a fumare nelle stesse quantità. Cioè, durante la diagnosi è necessario determinare la causa e quindi prescrivere un corso di trattamento.

Principali sintomi di bronchite

I sintomi della bronchite dipendono dallo stadio e dalla forma della malattia

Poiché ci sono diverse forme di malattia, i sintomi possono essere diversi. Considera i sintomi per i quali è possibile sospettare lo sviluppo della bronchite acuta:

  • la tosse che fuoriesce dal torace è il sintomo principale della bronchite
  • tosse prolungata dopo il trattamento di ARVI, influenza e raffreddore
  • aumento della temperatura corporea a 38-39 gradi, che è difficile da abbattere, cioè, cade sotto l'influenza di alcuni farmaci, e poi aumenta di nuovo
  • congestione nasale
  • affaticabilità rapida, malessere generale, debolezza, affaticamento dopo il sonno
  • grave tosse ed escreato durante la notte
  • dolore al petto
  • respiro affannoso nei polmoni

Alcuni pazienti possono avvertire mancanza di respiro. I "nuclei" cronici provano dolore al petto, nel cuore, forse un rinculo alla mano sinistra. L'alta temperatura indica la presenza di un processo infiammatorio.

Se una forma acuta di bronchite non viene trattata in modo tempestivo, allora diventerà cronica.

In molti adulti, la bronchite si trasforma in una malattia cronica dovuta all'esposizione a fumo, polvere, aria secca e altri fattori negativi. Questo tipo di patologia si manifesta con una tosse prolungata e prolungata (da 2 mesi). Il più delle volte si verifica di notte e al mattino. Di regola, dopo che l'espettorato del sonno viene rilasciato, che viene raccolto di notte mentre il corpo si trova in una posizione orizzontale. Aumenta la tosse del tempo umido.

Nella bronchite cronica è richiesto anche un trattamento di alta qualità, altrimenti la tosse si sviluppa in convulsioni, si verificano broncospasmi. E può causare danni irreparabili al corpo. Il fatto è che gli organi principali sono il cuore e pompano il sangue attraverso il corpo, che, entrando in tutti gli organi, trasporta l'ossigeno che arriva attraverso la respirazione. Durante una forte tosse, la respirazione si ferma, l'ossigeno non è completamente assorbito. Per questo motivo, la fame di ossigeno può svilupparsi nel tempo, il che viola la funzionalità dell'intero organismo.

Segni e complicazioni pericolose

La bronchite può causare broncopolmonite

La bronchite è in continua evoluzione e ha diverse fasi. Pertanto, al fine di non aggravare lo stato di salute, si consiglia di consultare immediatamente un medico. La complicazione più frequente è la broncopolmonite (infiammazione delle pareti dei bronchioli). Questa malattia diventa cronica se il paziente spesso soffre di una forma acuta di bronchite (2-3 volte l'anno).

Con il trattamento tardivo o improprio della bronchite, possono verificarsi varie malattie. La polmonite è di solito una delle complicanze della bronchite. L'infiammazione dei polmoni richiede un ricovero immediato, in quanto una forma prolungata può essere fatale.

Un'altra patologia correlata alle complicanze della bronchite è l'asma e l'asma bronchiale. Questa è una condizione che si manifesta con mancanza di respiro e asma.

Sullo sfondo di tutte le malattie sopra descritte, possono verificarsi varie patologie cardiovascolari, il cui sviluppo è provocato da carenza di ossigeno, derivante da insufficienza respiratoria dovuta a tosse o soffocamento.

Quando sono necessari gli antibiotici?

Gli antibiotici sono indicati per l'infezione batterica.

La bronchite è una di quelle malattie che richiedono l'aiuto qualificato di specialisti. Non puoi trattarlo da solo, poiché puoi danneggiare la tua salute.

Nella fase iniziale della malattia, è possibile essere trattati in regime ambulatoriale, con uno più avanzato, un ricovero in ospedale e un corso di terapia farmacologica sotto la supervisione di medici.

L'approccio nella lotta contro la bronchite deve essere completo. Cioè, sono necessari i seguenti farmaci:

  • farmaci per combattere gli agenti patogeni. Come risultato dell'esame, i medici scoprono quali organismi hanno causato la malattia. Sulla base di questo, il medico prescrive farmaci. Se la bronchite è dovuta a funghi, è necessario un trattamento antifungino, se a causa di virus, quindi, di conseguenza, antivirale. Se si scopre che la bronchite si sviluppa a causa dell'azione dei batteri, saranno necessari agenti antibatterici per il trattamento di qualità.
  • utilizzo di fondi che migliorano la pervietà dei bronchi
  • farmaci mucolitici per liquefare e rimuovere l'espettorato
  • farmaci che hanno lo scopo di eliminare la causa sottostante, a causa della quale c'era bronchite

Ulteriori informazioni possono essere trovate nel video:

Inoltre, al fine di accelerare il processo di recupero, è necessario normalizzare la dieta, smettere di fumare e assumere bevande alcoliche. Si dovrebbe anche evitare l'irritazione del sistema respiratorio, cioè, è necessario regolare la temperatura nel soggiorno, prestare particolare attenzione alla pulizia a umido e inumidire l'aria.

Puoi anche usare la medicina tradizionale come terapia aggiuntiva. Quando la bronchite è bevande a base di erbe che aiutano a portare il corpo a un tono. Inoltre è indispensabile l'inalazione.

Revisione dei migliori farmaci

Prima di tutto, è importante notare che in nessun caso gli antibiotici possono essere presi da soli, senza la prescrizione del medico.

Raccogliere correttamente un antibiotico può solo un medico dopo l'esame!

Esistono diversi tipi di farmaci antibatterici che influenzano il focus della malattia in diversi modi:

  • I macrolidi sono un gruppo di farmaci antibatterici che interrompono la produzione di proteine ​​nelle cellule, interrompendo in tal modo la moltiplicazione dei batteri. I farmaci più comuni sono Sumamed e Macropen.
  • le aminopenicilline sono una serie di antibiotici che distruggono le pareti dei patogeni. Va tenuto presente che questi farmaci possono causare una reazione allergica, quindi devono essere presi rigorosamente secondo la prescrizione dello specialista. Amoxiclav, amoxicillina sono considerati gli antibiotici ad ampio spettro più comuni, che vengono utilizzati per eliminare i batteri in varie malattie
  • Le cefososporine sono antibiotici che combattono contro i microrganismi resistenti alla penicillina. Praticamente non causano una reazione allergica. I rappresentanti più popolari di questo gruppo sono Cefazolin, Cefalexin, Ceftriaxone
  • i fluorochinoloni sono un gruppo di farmaci antibatterici ad ampio spettro. È meglio per i pazienti con problemi gastrointestinali rifiutare di assumere questi farmaci, poiché possono causare disbiosi - Ofloxacina, Moxifloxacina, Levofloxacina

Che tipo di farmaco scegliere - decide il medico, in quanto si basa sulle condizioni generali del corpo, sul tipo di bronchite e sui risultati del test.

Regole antibiotiche

Interrompere il trattamento antibiotico è proibito!

Gli antibiotici possono distruggere i batteri nel corpo umano. Il problema è che eliminano sia i microrganismi negativi che quelli "buoni".

Ecco perché quando prendi i farmaci devi seguire alcune regole:

  1. gli antibiotici dovrebbero essere assunti solo se assolutamente necessario, quando il danno derivante dal loro utilizzo sarà inferiore al danno causato dalla malattia causata dai batteri. Inoltre, non è possibile prescrivere farmaci da soli (rigorosamente su indicazione di un medico)
  2. è necessario monitorare attentamente il proprio corpo durante l'assunzione di farmaci e, nel caso di effetti collaterali, consultare immediatamente un medico. Si raccomanda inoltre che in futuro vengano registrati i nomi dei farmaci e degli effetti collaterali.
  3. prima di scegliere un farmaco, si raccomanda di donare bakposev per raccogliere farmaci, in base alle caratteristiche individuali del corpo
  4. È importante osservare rigorosamente il tempo di somministrazione e il dosaggio. Tra l'assunzione del farmaco è necessario mantenere lo stesso intervallo di tempo in modo da non disturbare la concentrazione del farmaco nel corpo.
  5. cercare di non assumere farmaci antibatterici per più di 7 giorni, in modo da non disturbare la microflora dello stomaco, altrimenti altre malattie possono verificarsi in seguito

Inoltre, prima di prendere qualsiasi droga, devi leggere attentamente le istruzioni.

Notato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio per dircelo.

JMedic.ru

Una delle malattie comuni delle vie respiratorie è la bronchite. La bronchite è caratterizzata da infiammazione, in cui è interessata la mucosa bronchiale. L'agente causativo più comune dei virus. Ne consegue che l'uso di antibiotici per la bronchite è necessario solo quando si attacca un'infezione. Le caratteristiche del decorso della malattia, che i farmaci dovrebbero essere assunti, saranno discusse di seguito.

Cause e tipi della malattia

La bronchite si sviluppa dopo aver subito un raffreddore o un raffreddore, può accompagnarli o insorgere indipendentemente. Quando i virus sono esposti alla mucosa dei bronchi, vengono danneggiati, creando condizioni favorevoli per la penetrazione della flora batterica all'interno. Se i batteri batterici si sono uniti ai patogeni virali, il sistema immunitario è indebolito e non può farcela da solo, solo allora il trattamento della bronchite con antibiotici è giustificato.

Esistono diversi tipi di bronchiti:

  1. Bronchite acuta Questa forma della malattia inizia a svilupparsi sullo sfondo di un'infezione o influenza virale respiratoria acuta. La malattia causa un virus, ha una struttura radicalmente diversa da quella batterica, gli antibiotici da bronchite in questo caso sono poco pratici. Con una buona risposta immunitaria, il corpo può far fronte da solo, al paziente viene prescritto riposo, alcolismo pesante, trattamento sintomatico, sotto forma di farmaci per la tosse, farmaci espettoranti. Ambroxol, Bromhexin, Gerbion sono usati per trattare la tosse umida. Per la tosse secca, si raccomandano Sinekod, Codelac Fito e altri.

L'organismo di ogni persona è abitato dai cosiddetti microrganismi opportunistici. Nei casi più gravi, scarsa protezione immunitaria, questi batteri causano malattie. Con la bronchite, può essere stafilococchi, streptococchi. Gli antibiotici per la bronchite negli adulti con forma acuta sono indicati quando il paziente ha:

  • Alta temperatura (37,5-380С e oltre) per più di 5 giorni;
  • Tosse grave con espettorato purulento. Può essere giallo o verde, coaguli sanguinanti, ha un odore fetido;
  • I segni di intossicazione sono caratteristici;
  • Nell'analisi del sangue, un aumento del livello di VES è superiore a 20 mm / h, di leucociti 12.000 in 1 ml;
  • Respirando dal tipo di grugniti. Nel petto ci sono luoghi conformi con l'inalazione di aria.
  1. La bronchite cronica è caratterizzata da frequenti recidive della malattia. La bronchite è considerata cronica se dura più di tre mesi in un totale di due anni. Il paziente ha una tosse con scarico mucoso nell'espettorato. Più spesso, gli antibiotici per la bronchite di questa forma sono prescritti ai giovani e agli anziani per prevenire le ricadute, ad esempio in caso di ipotermia.

Terapia antibiotica

Aminopenicillin. I farmaci di prima generazione di prima linea sono le aminopenicilline. Antibiotici raccomandati per la bronchite negli adulti Questi sono farmaci ad ampio spettro, riconoscono specificamente la parete cellulare dei batteri e la distruggono, quindi non danneggiano le cellule del corpo. Queste medicine hanno diversi inconvenienti:

  1. Frequenti reazioni allergiche (in questo caso, prescrivere una nuova generazione di farmaci);
  2. Soggetta a degradazione da parte dei batteri beta-lattamasi.

Dalla scoperta dei primi farmaci antibatterici, i batteri si sono ripetutamente mutati e hanno imparato a "combattere" contro il farmaco. In particolare, hanno acquisito l'enzima beta-lattamasi, che distrugge i farmaci. Quindi è necessario seguire un ciclo di aminopenicilline in combinazione con inibitori della beta-lattamasi.

Le aminopenicilline sono antibiotici per la bronchite. Elenco frequentemente usato:

  • Amoxicillina. Un forte antibiotico per la bronchite contro microrganismi gram-positivi aerobi gram-negativi, diversi ceppi di Salmonella, Shigella e Klebsiella, Helicobacter pylori. Controindicato in ipersensibilità, con mononucleosi infettiva. Quando viene prescritta una gravidanza, se il rischio per la madre supera il rischio per il feto, con cautela durante l'allattamento. Qual è la dose migliore adatta al paziente e sarà efficace, determina il medico. Possibili reazioni avverse sotto forma di nausea, diarrea, vomito, sovraeccitazione, mal di testa, dolore alle articolazioni e altri. Il prezzo medio di una pillola è da 63 a 380 rubli, una capsula da 60 a 93 rubli
  • Amoxiclav. Contiene amoxicillina e acido clavulanico, cioè inibisce l'azione dei batteri beta-lattamasi, mentre influisce sul loro sostentamento. Controindicato in caso di intolleranza individuale, leucemia linfocitica, mononucleosi infettiva e disturbi del fegato causati da una storia di assunzione di questo farmaco. Il corso del trattamento da 5 giorni a 2 settimane. La quantità efficace di dosi determinata dal medico, in base all'età, al peso, alla gravità della malattia, alla funzionalità renale. Il prezzo medio di una compressa del farmaco da 220 rubli. fino a 380 rubli;
  • Augmentin contiene anche penicillina e un inibitore della beta-lattamasi. Non raccomandato durante la gravidanza, permesso durante l'allattamento. Spesso ci sono effetti collaterali sotto forma di candidosi. Il dosaggio è selezionato individualmente. Il prezzo per augmentin varia da 250 a 370 rubli.

Macrolidi - antibiotici per la bronchite di seconda linea. I macrolidi inibiscono la sintesi proteica nella cellula dei batteri, il che significa che non possono moltiplicarsi. Questo gruppo di farmaci di nuova generazione è efficace anche per i patogeni non specifici. I farmaci di questa generazione sono efficaci nel decorso cronico della malattia. Se un paziente ha intolleranza alle penicilline, allora i macrolidi sono necessari nel regime di trattamento.

  • L'azitromicina è un antibiotico per la bronchite dal gruppo dei macrolidi. In violazione delle funzioni del fegato e dei reni, le aritmie sono controindicate. Possibili effetti collaterali sotto forma di vertigini, sonnolenza, stanchezza, diarrea, flatulenza e altri. Quali dosi devono essere assunte per un particolare paziente, il medico determina in base alle singole indicazioni. Prezzo da 30 a 90 rubli.;
  • Midecamicina. Controindicato durante l'allattamento al seno, con grave insufficienza epatica, idiosincrasia. Assegnato a 400 mg 3 volte al giorno, la dose massima di 1600 mg. La durata della terapia da una settimana a 10 giorni. Il costo medio di 220 rubli;
  • Hemomitsin. Si applica prima dei pasti 1 volta al giorno. Per gli adulti, una dose di 500 mg è prescritta per tre giorni. Controindicato nell'insufficienza renale ed epatica, durante l'allattamento. Prezzo medio da 260 a 290 rubli.

I fluorochinoloni sono farmaci di prima, seconda e nuova terza e quarta generazione, come levofloxacina, moxifloxacina, sparfloxacina. Sono necessari nel regime di trattamento quando i farmaci della prima e della seconda fila causano reazioni allergiche. Essi inibiscono gli enzimi nella sintesi del DNA batterico, esercitando un effetto battericida. Le manifestazioni allergiche sono spesso possibili. È meglio prendere probiotici nel trattamento, altrimenti è possibile la disbatteriosi. Quale farmaco è più adatto al paziente, il medico prescriverà.

Antibiotici per la bronchite - fluorochinoloni:

  • Levofloxacina. Non può essere preso da persone sotto i 18 anni. Con cura in pazienti con malattie del sistema nervoso centrale. I dosaggi sono determinati individualmente da 250-750 mg una volta al giorno. Il corso del trattamento da 1 a 2 settimane. Prezzo da 200 a 530 rubli;
  • Moxifloxacina. Non applicabile a minori di 18 anni. Possibili reazioni avverse sotto forma di mal di testa, sonnolenza, tachicardia, eruzioni cutanee, artrite e altri. Assegnare 400 mg una volta al giorno. La durata della ricezione è individuale. Prezzo medio - 700 rubli.

Le cefalosporine sono antibiotici per la bronchite da un regime di trattamento di backup. Vengono utilizzati se il paziente è allergico ai tre precedenti gruppi di farmaci o ha bisogno di un trattamento complesso per una forma protratta. Utilizzare farmaci 1, 2 di generazione e anche nuovi 4. Le cefalosporine inibiscono la proliferazione dei batteri. Causa allergie, disbiosi.

Elenco dei farmaci più usati:

  • Cefazolina. Il farmaco è la prima generazione. Controindicato nei bambini fino a 1 mese, l'allattamento al seno. Il dosaggio viene selezionato singolarmente, somministrato per via endovenosa o intramuscolare. Il prezzo medio di 30 rubli.;
  • Ceftriaxone. Droga nuova terza generazione. Controindicato nelle malattie del tratto gastrointestinale, iperbilirubinemia nei neonati, per i bambini prematuri. Introdotto per via intramuscolare o endovenosa, dosaggio 1-2 g una volta al giorno. Prezzo per una bottiglia da 30 a 50 rubli.

Come determinare quale farmaco è necessario?

Per scoprire quali antibiotici per la bronchite negli adulti e nei bambini saranno efficaci, è disponibile un test espettorato per isolare l'agente patogeno e determinare la sua sensibilità ai farmaci antibatterici. Questa analisi consente di determinare con precisione ciò che sarà efficace. Spesso non viene praticamente utilizzato, poiché la sua durata è di circa cinque giorni, il medico prescrive semplicemente un farmaco ad ampio spettro. Se sono inefficaci, allora questa analisi viene effettuata e sulla base di essa prescrive il trattamento. Gli antibiotici per la bronchite negli adulti e nei bambini dovrebbero essere selezionati individualmente.

Video: Antibiotici per influenza e raffreddore. Regole per l'assunzione di antibiotici. Consigli di esperti israeliani.

La scelta ottimale per la bronchite acuta è quella di consultare un medico il più presto possibile, e lì deciderà cosa dovresti nominare. Inoltre, tutti questi antibiotici sono disponibili solo su prescrizione medica. Mi è stata prescritta l'azitromicina Ecomed con bronchite - questa è una combinazione di azitromicina con adiuvanti, in modo che l'antibiotico sia assorbito meglio dal corpo e gli effetti collaterali siano minimi. Sono stato curato in un corso in 10 giorni, anche se ho avvertito un miglioramento significativo nel secondo giorno.

Quali antibiotici da assumere con la bronchite negli adulti?

La bronchite è una malattia caratterizzata dall'insorgenza di un processo infiammatorio nei bronchi. In molti casi, il processo patologico è provocato da batteri o virus. La malattia può essere acuta o cronica.

L'uso di antibiotici per la bronchite è il momento sul quale discutono molto. Alcuni sostengono che i farmaci antibatterici sono necessari. Altri ritengono che il trattamento della bronchite con antibiotici sia inutile.

Certo, questi farmaci possono prevenire le complicazioni, ma sono sempre necessari? In quali casi vengono prescritti farmaci antibatterici? Quali antibiotici da bere con la bronchite? Ne parleremo in questo articolo.

Gli antibiotici sono necessari per trattare la bronchite?

Le cause della bronchite, così come i sintomi della malattia, possono essere differenti. Quindi, la malattia può essere scatenata dall'influenza, infezioni virali respiratorie acute, un raffreddore, adenovirus, micoplasma, infezione da clamidia o banale. Lo sviluppo del processo è direttamente correlato all'indebolimento delle difese dell'organismo, alla diminuzione della resistenza del sistema immunitario all'azione di virus, batteri e funghi dannosi.

Il trattamento della bronchite con antibiotici negli adulti è consigliabile solo in alcuni casi:

  1. Un'infezione batterica si è unita all'infezione virale e il corpo non è in grado di affrontarlo per tre settimane o più;
  2. La malattia è cronica, spesso ricorrente o atipica.
  3. La bronchite clamidia e micoplasmatica, che si verificano su uno sfondo di immunità indebolita e caratterizzata da un decorso prolungato.
  4. L'età del paziente è 60 anni e più vecchio.

Pertanto, la diagnosi di "bronchite" non significa automaticamente che un adulto debba assumere antibiotici. Senza un esame approfondito e la determinazione delle cause della malattia, nessun farmaco può essere prescritto, specialmente a noi stessi. A seconda del tipo di bronchite, uno specialista competente sceglierà l'opzione migliore per la terapia farmacologica.

Trattamento di bronchite e polmonite

Per gli adulti, i medici prescrivono diversi antibiotici e utilizzano diverse procedure di benessere. Quindi, gli antibiotici per la bronchite e il regime di trattamento dipendono da:

  • età;
  • la presenza di una tendenza alle allergie;
  • la natura della malattia (acuta, cronica);
  • il tipo di agente patogeno;
  • parametri dei farmaci utilizzati (velocità e spettro d'azione, tossicità).

Gli antibiotici hanno un potente effetto sul corpo umano e il loro uso sconsiderato può danneggiare e non aiutare.

Quale antibiotico è meglio per la bronchite?

Questo è quello a cui l'agente patogeno è più sensibile. Come determinare questo e quali antibiotici da bere con la bronchite? La scelta più corretta della medicina sarà dopo il risultato della coltura batterica dell'espettorato per la sensibilità agli agenti antibatterici.

Secondo le raccomandazioni degli esperti, per il trattamento della bronchite negli adulti si prescrive uno dei seguenti farmaci.

  1. Gruppo aminopenicillina Titolo: Amoxiclav, Amoxicillin, Augmentin. L'esposizione alle droghe di questo gruppo distrugge le pareti dei batteri, causando la morte di microrganismi.
  2. Gruppo Macrolide. Titolo: Sumamed, Macropen. Gli antibiotici di questa serie interrompono il processo di produzione di proteine ​​nelle cellule batteriche, causando la perdita della capacità di riproduzione dei microrganismi.
  3. Gruppo di cefalosporine. Nome: Cefazolin, Ceftriaxone. L'effetto battericida degli antibiotici - le cefalosporine viene effettuato inibendo la sintesi di una sostanza che è alla base della membrana cellulare batterica.
  4. Gruppo fluorochinolone. Nome: ofloxacina, moxifloxacina. Agiscono distruttivamente sul DNA dei batteri, causandone la morte.
  5. Il prezzo medio di questi farmaci varia da 350 a 500 rubli.

Tuttavia, il più delle volte il medico prescrive un antibiotico ad ampio spettro secondo lo standard di trattamento, senza attendere i risultati del test, o per niente.

Antibiotici per la bronchite acuta

L'uso di antibiotici è giustificato solo nel caso dell'eziologia batterica della bronchite. Quando è di origine virale (nella maggior parte dei casi caratteristica della forma acuta), non è solo impraticabile, ma può anche ferire, perché gli antibiotici deprimono il sistema immunitario, impedendo così al corpo di combattere la malattia. Inoltre, causano lo sviluppo di disbiosi.

Il trattamento della bronchite acuta mira principalmente ad alleviare i sintomi. I farmaci di prima scelta sono i mucolitici e gli espettoranti, che aiutano a rimuovere efficacemente l'espettorato. Quando si tossisce, accompagnato da mancanza di respiro e difficoltà respiratorie, vengono prescritti broncodilatatori, ad esempio Salbutamolo.

Le ultime raccomandazioni dei più importanti specialisti mondiali di pneumologia, i medici del National Institutes of Health, Regno Unito, puntano sulla i. Dicono che il trattamento della bronchite acuta con antibiotici non è raccomandato, tranne nei casi di rischio di complicanze gravi. Di solito questa possibilità esiste nei pazienti adulti con comorbidità.

Funzionalità di ricezione

Indipendentemente dal fatto che il medico abbia prescritto un antibiotico per il trattamento di quale malattia, ci sono alcune regole per l'assunzione di questi medicinali.

  1. Il corso di assunzione di antibiotici dovrebbe essere continuo e continuare esattamente come prescritto dal medico.
  2. La concentrazione del farmaco nel sangue dovrebbe essere costante. Ottenere questo prendendo farmaci agli stessi intervalli.
  3. Osservare l'effetto di prendere il farmaco. Se dopo 2 giorni il miglioramento non si verifica, l'antibiotico non agisce su questo tipo di batteri e il medicinale deve essere sostituito.

Gli antibiotici sono farmaci molto potenti, quindi il trattamento della bronchite con questi fondi dovrebbe essere supervisionato da uno specialista. Prescrivere in modo indipendente qualsiasi farmaco non può, soprattutto per i bambini. Il dosaggio errato e la mancanza di indicazioni possono portare a problemi di salute e al verificarsi di effetti collaterali.

Gli antibiotici per la bronchite non sono sempre una panacea! Quando e quali farmaci antibatterici sono indicati durante il trattamento?

Molti di noi non amano essere trattati, e ancora di più per consultare un medico. Naso che cola, mal di gola, tosse - quanto spesso non prestiamo attenzione a questi sintomi! Nel frattempo, una tosse banale causata dall'irritazione della mucosa, in condizioni favorevoli, si trasforma in infiammazione dei bronchi. E certamente ha bisogno di essere trattato. E le medicine preferite di dottori interni - gli antibiotici - con bronchite non sono sempre mostrate. Ma sfortunatamente, molti pazienti e persino più triste, alcuni dottori ignorano questa informazione o non la possiedono affatto.

Prima di continuare a leggere: Se stai cercando un metodo efficace per liberarti da raffreddore, faringite, tonsillite, bronchite o raffreddore, assicurati di controllare questa sezione del sito dopo aver letto questo articolo. Questa informazione ha aiutato così tante persone, speriamo che possa aiutarti anche tu! Quindi, ora torniamo all'articolo.

Proviamo a capire gradualmente cos'è la bronchite e perché gli agenti antibatterici non sono una panacea per questa malattia. E allo stesso tempo, scopri quando e quali antibiotici sono indicati per la bronchite.

Cos'è la bronchite?

Quindi, la bronchite è chiamata infiammazione bronchiale - le vie aeree che si estendono dalla trachea. A livello della quarta e della quinta vertebra, la trachea è divisa in due bronchi principali, che si diramano ulteriormente in una rete di bronchi e bronchioli più piccoli. Visivamente, questa immagine è molto simile a un albero, che si riflette nel nome dell'intero complesso sistema bronchiale.

La bronchite acuta si manifesta con una tosse che dura meno di tre settimane. È la durata e la gravità della tosse che accompagna il processo infiammatorio, che diventa la ragione principale per cui i medici non possono astenersi dal prescrivere antibiotici per la bronchite acuta.

La bronchite acuta è la quinta ragione per cui gli adulti cercano aiuto medico. La malattia raggiunge 44 persone su 1000 e nell'82% dei casi si verifica nel periodo autunno-invernale. Secondo stime approssimative, nel 4% dei pazienti la bronchite acuta diventa cronica. Gli esperti dicono che queste cifre, molto eloquenti, non riflettono pienamente la realtà. Molti pazienti con bronchite preferiscono tossire a casa, condannando le loro vie respiratorie per un'infiammazione prolungata, che può provocare polmonite.

La bronchite cronica è una tosse accompagnata da espettorato e dura tre mesi o più. Nel processo di bronchite cronica, si verificano importanti cambiamenti nella struttura della mucosa bronchiale. A poco a poco ha iniziato la malattia entra nella fase più pericolosa, ostruttiva, che causa ancora più problemi. Tuttavia, la bronchite cronica è più spesso causata da condizioni ambientali avverse e fumo, e gli antibiotici non sono mostrati affatto in questa patologia. Pertanto, oggi parleremo principalmente di bronchite acuta in bambini e adulti.

E iniziamo con il fatto che la bronchite acuta dovrebbe essere trattata. è corretto Ed è qui che molti medici e pazienti affrontano sottigliezze e difficoltà. Trattarli aiuterà le informazioni sui patogeni della malattia.

Cause di bronchite acuta

La causa più comune di bronchite acuta sono i virus respiratori banali. Tra i microrganismi "popolari" vi sono i virus dell'influenza A e B, la parainfluenza, il virus respiratorio sinciziale, il coronavirus.

Più raramente, la bronchite acuta si sviluppa a seguito di un'infezione batterica. Tra i microbi che più comunemente colpiscono l'albero bronchiale sono i micoplasmi, la Chlamydia pneumoniae, la clamidia, la moraxella, lo pneumococco (Streptococcus pneumoniae). Solo nel caso di un'infezione batterica il trattamento antibiotico sarà efficace per la bronchite.

Per non parlare dell'umore crescente nell'ambiente genitore contro la vaccinazione. A causa dell'elevato numero di bambini che non sono stati vaccinati contro la pertosse in modo tempestivo, l'infezione di Bordetella pertussis, l'agente causale della pertosse, sta diventando sempre più la causa della bronchite acuta.

sintomi

Insieme con la manifestazione più comune della malattia - tosse - nella bronchite acuta può essere:

  • febbre.
    Un aumento della temperatura in caso di bronchite è un motivo per consultare immediatamente un medico. Un sintomo può indicare una complicazione della bronchite - polmonite, che richiede un trattamento immediato con antibiotici o che accompagna l'influenza;
  • nausea e vomito;
  • malessere generale, dolore toracico (nei casi più gravi);
  • dispnea e cianosi (colorazione cianotica della pelle).
    Queste manifestazioni sono più caratteristiche della bronchite cronica ostruttiva, accompagnata dal deterioramento della funzione polmonare;
  • mal di gola;
  • naso che cola e congestione nasale;
  • mal di testa e / o dolore muscolare;
  • affaticamento.

Aggiungiamo che la tosse che dura cinque o più giorni parla di bronchite acuta. L'espettorato spesso di varie tonalità è uno dei segni più importanti della malattia. La bronchite acuta di solito dura per tre settimane e nei casi più gravi dura fino a due mesi.

Trattamento di bronchite acuta: disposizioni generali

Il trattamento della bronchite acuta mira principalmente ad alleviare i sintomi. I farmaci di prima scelta sono i mucolitici e gli espettoranti, che aiutano a rimuovere efficacemente l'espettorato. Una quantità sufficiente di ossigeno, necessaria per i pazienti, è fornita dalla regolare aerazione della stanza. È altrettanto importante controllare l'umidità dell'aria. L'aria secca dei quartieri invernali contribuisce alla penetrazione dell'infezione nel tratto respiratorio inferiore e allo sviluppo di una terribile complicazione: la polmonite.

Quando si tossisce, accompagnato da mancanza di respiro e difficoltà respiratorie, vengono prescritti broncodilatatori, ad esempio Salbutamolo.

Pertanto, il trattamento standard della bronchite acuta non implica l'uso di antibiotici. Quando è consuetudine deviare da un regime di trattamento esclusivamente sintomatico?

Antibiotici per la bronchite negli adulti: quando sono giustificati?

Ci sono pochissimi dati sull'opportunità di prescrivere farmaci antibatterici per la bronchite acuta negli adulti con una normale risposta immunitaria. Come conferma la pratica, l'uso di antibiotici non influenza significativamente i sintomi dell'infiammazione dei bronchi. Nel frattempo, gli effetti collaterali dei farmaci non più sicuri si sviluppano indipendentemente dall'efficacia.

Lo statistico dà numeri spaventosi: circa il 65-80% dei pazienti con bronchite acuta ha ancora antibiotici, con risultati positivi del trattamento osservati in casi isolati. Perché i farmaci antibatterici quasi non funzionano nella bronchite acuta?

Ricordiamo le informazioni sui patogeni: nella maggior parte dei casi, i virus causano la malattia. Ma gli antibiotici sono completamente inefficaci con un'infezione virale. Casi isolati di infezione batterica, che è la causa della bronchite acuta, e forniscono dati campione medi sull'effetto positivo degli agenti antibatterici.

Le ultime raccomandazioni dei più importanti specialisti mondiali di pneumologia, i medici del National Institutes of Health, Regno Unito, puntano sulla i. Dicono che il trattamento della bronchite acuta con antibiotici non è raccomandato, tranne nei casi di rischio di complicanze gravi. Di solito questa possibilità esiste nei pazienti adulti con comorbidità.

Quindi, cercheremo di elencare le situazioni in cui la prescrizione di antibiotici per la bronchite acuta non è solo giustificata, ma anche l'unica vera:

  • in pazienti di età superiore ai 65 anni con tosse acuta, se sono stati ospedalizzati durante l'anno precedente o soffrono di diabete, insufficienza cardiaca e assumono anche farmaci steroidei (ormonali);
  • in pazienti con esacerbazione acuta di bronchite cronica. I dati clinici hanno confermato che in questi casi gli antibiotici danno risultati eccellenti, compresa la riduzione della mortalità.

Bronchite acuta: gli antibiotici sono necessari per l'infiammazione dei bronchi nei bambini?

I bambini soffrono di bronchite acuta più spesso rispetto agli adulti. Ci sono due picchi di età tra i pazienti bronchi con infiammazione: i primi due anni di vita e 9-15 anni. È a questa età che la probabilità di ammalarsi di bronchite acuta è la più alta. Secondo le statistiche, circa il 20-28% dei bambini durante l'anno subisce la tosse, che porta all'infiammazione dei bronchi.

La bronchite nei bambini viene trattata secondo lo stesso schema degli adulti. Garantire una sufficiente ossigenazione, cioè il controllo sull'erogazione della quantità necessaria di ossigeno, rimane la direzione più importante della terapia.

Inoltre, sono stati condotti numerosi studi clinici su larga scala sui bambini. Negli esperimenti, è stata studiata la necessità di introdurre antibiotici nella pratica pediatrica nella bronchite acuta. Studi controllati con placebo utilizzando antibiotici ad ampio spettro - doxiciclina, eritromicina - e biseptol sulfanilamide non hanno mostrato miglioramenti significativi dopo l'introduzione di un agente antibatterico nel regime.

Nel 2001-2010, il più grande centro di ricerca americano ha condotto un esperimento su larga scala che ha dimostrato un'efficacia ancora più bassa degli antibiotici per la bronchite nei bambini rispetto agli adulti. Questo studio traccia una linea nella serie di prove del ruolo molto limitato degli agenti antibatterici in pediatria nella bronchite acuta.

Tuttavia, la terapia antibiotica è ancora indicata in diversi casi, vale a dire:

  • nei bambini con tosse cronica bagnata che persiste per 2-4 settimane;
  • con un netto peggioramento dei sintomi - la comparsa di una grave tosse con espettorato purulento, febbre, debolezza, sudorazione.

Pertanto, nella maggior parte dei casi, la risposta alla domanda se gli antibiotici siano necessari per i bambini con bronchite è negativa.

Quali antibiotici sono più spesso presi per la bronchite?

Quindi, abbiamo scoperto che gli agenti antibatterici per la bronchite sono prescritti in casi quasi isolati. Pertanto, la selezione di un particolare farmaco dovrebbe essere affrontata attentamente, in base allo spettro di azione. Quali antibiotici sono più spesso utilizzati per la bronchite acuta?

Secondo le raccomandazioni degli specialisti per il trattamento della bronchite nei pazienti a gruppi a rischio, compresi i bambini, prescrivere:

  • penicilline ad ampio spettro;
  • penicilline protette;
  • macrolidi;
  • cefalosporine;
  • fluorochinoloni.

Consideriamo in dettaglio ogni gruppo di farmaci.

Serie di penicilline

Tra i farmaci antibatterici più noti e diffusi di un ampio spettro d'azione - le penicilline - il complesso dell'amossicillina e dell'amossicillina con acido clavulanico è usato per il trattamento della bronchite acuta.

L'amoxicillina, un parente stretto dell'ampicillina, ha un ampio spettro d'azione, compresi molti microrganismi gram-positivi e gram-negativi. Il farmaco è in grado di bloccare ingegnosamente gli enzimi della membrana cellulare, che porta alla distruzione della membrana e alla morte dei batteri.

I patogeni sensibili all'amossicillina includono:

  • Aerobi Gram-positivi: molti tipi di stafilococchi e streptococchi, enterococchi, listeria, alcuni tipi di corinebatteri e altri;
  • Aerobi gram-negativi: bacilli intestinali e emofilici, Helicobacter, leptospira, Proteus, Salmonella, Shigella, Campylobacter e altri.

Selezioniamo microrganismi che non sono suscettibili all'azione antibatterica di Amoxicillina: streptococchi e stafilococchi, producendo beta-lattamasi, micoplasmi, rickettsia, batterioidi, moracsells, klebsiella, pseudomonadi.

A differenza dell'ampicillina, amoxicillina ha un'eccellente biodisponibilità, raggiungendo il 92%.

Nella bronchite, amoxicillina viene prescritta agli adulti alla dose di 500-1000 mg due volte al giorno per 7-10 giorni. Il dosaggio esatto varia a seconda della gravità dell'infezione. I bambini vengono trattati con 125-250 mg due o tre volte al giorno, a seconda dell'età.

L'amoxicillina è senza dubbio uno degli antibiotici più sicuri che può essere prescritto a quasi tutte le categorie di pazienti. Tuttavia, il punto debole del farmaco è la sua completa inefficienza quando infettata da ceppi di batteri che producono beta-lattamasi, che distrugge l'antibiotico. In questi casi, viene data preferenza alle penicilline protette.

Tra gli analoghi dell'amoxicillina nel mercato russo evidenzieremo:

  • Flemoxin Soljutab, Dutch Dispersible Tablets;
  • Amoxicillin Sandoz, una società farmaceutica tedesca Sandoz;
  • Ospamox prodotto dalla società austriaca Biochemi;
  • Hikontsil, amoxicillina slovacca, KRKA.

Amoxicillina e acido clavulanico

L'acido clavulanico inibisce la beta-lattamasi e quindi resiste efficacemente alla distruzione dell'antibiotico. Pertanto, insieme ai microrganismi sensibili all'amossicillina, i complessi protetti sono anche efficaci nell'infezione di agenti patogeni resistenti alle penicilline, in particolare allo stafilococco aureo, allo streptococco epidermico e molti altri.

Insieme ad un ampio spettro di azione, i complessi di Amoxicillina con acido clavulanico hanno un elevato profilo di sicurezza. Gli antibiotici sono approvati per l'uso nelle bronchiti nei bambini da 0 mesi, così come nelle donne in gravidanza e in allattamento (categoria B).

Le penicilline protette rappresentano un'ottima alternativa per i pazienti con allergie o intolleranza ai macrolidi. Tuttavia, in tali casi, va tenuto presente che l'amoxicillina non funziona in relazione a micoplasmi e legionelle.

La dose per adulti di antibiotici penicillina protetti per la bronchite acuta varia a seconda della gravità della malattia e della storia del paziente. La dose media può variare da 500 a 1000 mg da due a tre volte al giorno per sette o dieci giorni.

Tra i farmaci antibatterici più popolari e di alta qualità contenenti amoxicillina e acido clavulanico utilizzati nella bronchite sono inclusi:

  • Augmentin prodotto dalla britannica Glaxo;
  • Amoxiclav, compagnia farmaceutica slovacca Lek;
  • Flemoklav Soljutab, compresse dispersibili, prodotte dalla società olandese Astellas.

Antibiotici macrolidi

Tra i farmaci di scelta per la bronchite acuta sono agenti antibatterici dal gruppo di macrolidi.

L'azitromicina blocca completamente la sintesi delle proteine ​​necessarie per la costruzione dell'RNA batterico. L'antibiotico è efficace contro molti microrganismi, tra cui stafilococchi, streptococchi, batteriosi, clostridi, clamidia, micoplasmi, ureaplasma e altri.

Allo stesso tempo, l'azitromicina non è efficace contro i patogeni della pertosse e della paracoclosi Bordetella pertussis, Bordetella parapertussis. Questa circostanza dovrebbe essere presa in considerazione quando si prescrivono antibiotici per la bronchite a lungo termine nei bambini non vaccinati contro la pertosse.

Il dosaggio per gli adulti è 0,25-1 grammi al giorno, e per i bambini - 5-10 mg per libbra di peso.

Tra i farmaci antibatterici più famosi l'azitromicina usata per la bronchite sono:

  • Sumamed, la droga originale della compagnia croata Pliva;
  • Azitromicina Zentiva prodotta nella Repubblica Ceca;
  • Hemomitsin, Serbia, Hemofarm;
  • Zetamax retard, forma prolungata prodotta dal gigante americano Pfizer.

Macrolide noto, che è ampiamente utilizzato nelle infezioni batteriche, compresa la bronchite batterica acuta - Claritromicina. Lo spettro d'azione è identico all'azitromicina.

La mancanza di macrolidi - sia l'azitromicina che la claritromicina - è la mancanza di prove a conferma della sicurezza di questi antibiotici durante l'esacerbazione della bronchite cronica nelle donne in gravidanza e in allattamento. Questa categoria di pazienti è preferibile prescrivere fondi di penicillina.

Il dosaggio di Claritromicina per gli adulti è di 250-500 mg due volte al giorno e, per i bambini, 7,5 mg del farmaco per chilogrammo del peso corporeo del bambino. Il corso medio del trattamento dura 7-10 giorni.

In Russia sono stati registrati numerosi preparati di claritromicina, tra cui:

  • Klacid, la medicina originale prodotta dalla società italiana Abbott;
  • Clarithromycin Teva, società israeliana Teva;
  • Fromilid, droga slovacca, KRKA.

Cefalosporine per il trattamento della bronchite

Nonostante la biodisponibilità relativamente bassa delle cefalosporine orali, continuano ad essere utilizzate nella terapia antibiotica, anche nei pazienti con bronchite.

I preparati di Cefuroxime sono efficaci contro gli stafilococchi e gli streptococchi, compresi i ceppi resistenti, così come i bacilli di hemophilus, Klebsiell, moraxell e altri microrganismi. I patogeni intracellulari - micoplasma, clamidia - sono resistenti a tutte le cefalosporine, inclusa la cefuroxima.

Il dosaggio è 125-500 mg due volte al giorno, il corso del trattamento dura fino a 10 giorni.

Le compresse di cefuroxime più famose chiamate Zinnat sono prodotte dalla società britannica Glaxo. Inoltre, nelle farmacie puoi trovare l'analogo cipriota Aksetin e molti altri generici.

La biodisponibilità di cefpoxime orale è bassa e non supera il 50%. Lo spettro di attività è standard per le cefalosporine e comprende microrganismi gram-positivi e gram-negativi. Ceppi di batteri che producono penicillinasi possono essere resistenti a cefpodoxime. In relazione a questa probabilità, vengono prodotte forme protette dall'acido clavulanico.

Il dosaggio dell'antibiotico per acuta o esacerbazione della bronchite cronica è 200, raramente 400 mg ogni 12 ore. Il farmaco non è prescritto al neonato. Attualmente, in Russia, solo un farmaco, cefpodoxime, è registrato in combinazione con acido clavulanico, che viene iniettato.

Gruppo fluorochinolone

I fluorochinoloni, che hanno il più ampio spettro di azione antibatterica, sono usati per trattare la bronchite cronica acuta o esacerbata negli adulti. Un serio svantaggio degli antibiotici di questo gruppo è l'effetto sulla formazione di tessuto cartilagineo nei bambini e negli adolescenti, in relazione al quale i fluorochinoloni sono vietati per l'uso in pazienti di età inferiore ai 18 anni.

I preparati di levofloxacina sono attivi contro gli stafilococchi, compresi ceppi sensibili alla meticillina aggressivi, streptococchi, compresi multiresistenti, nonché molti altri microrganismi gram-positivi e gram-negativi.

Il dosaggio medio di Levofloxacina può variare da 250 a 750 mg una volta al giorno.

I farmaci Levofloxacin includono:

  • Tavanic - la medicina originale della preoccupazione francese Sanofi;
  • Levofloxacina Teva, ditta israeliana Teva;
  • Generici indiani Glevo, Levolet R, Sinnicef ​​e altri.

Fluoroquinolone altamente efficace, usato come farmaco antibatterico nella bronchite grave in pazienti con una risposta immunitaria ridotta.

Si tenga presente che la moxifloxacina non è efficace se infettata da ceppi di Staphylococcus aureus, stafilococchi coagulasi-negativi e pseudomonadi.

Nell'acuto e in esacerbazione della bronchite cronica, l'antibiotico moxifloxacina viene prescritto 400 mg una volta al giorno per 5 giorni. La più famosa moxifloxacina produce preoccupazione per Bayer chiamato Aveloks.

Esacerbazione acuta della bronchite cronica: quando sono necessari gli antibiotici?

Un'altra indicazione per l'uso di antibiotici è una esacerbazione acuta dell'infiammazione cronica dei bronchi, che è poco meno della metà dei casi ha una natura batterica. In questi casi, il trattamento viene prescritto in base alla gravità dei sintomi clinici, che viene valutata mediante tre parametri: mancanza di respiro, quantità di espettorato e comparsa di secrezioni purulente. Gli antibiotici sono indicati solo per un decorso moderato della malattia, che è caratterizzato dalla presenza di due sintomi su tre, così come nella fase grave, quando il paziente ha tutte e tre le manifestazioni.

A proposito, lo scolorimento dell'espettorato e la comparsa di secrezione purulenta sono considerati un chiaro segno di un'infezione batterica. I microrganismi batterici sono secreti in modo affidabile molto più spesso nell'espettorato di colore verde e giallo rispetto alla secrezione tracheobronchiale trasparente o biancastra.

Lieve riacutizzazione della bronchite cronica

Con un decorso moderato della malattia e / o la presenza di uno o più fattori aggiuntivi, inclusi quelli con meno di 65 anni, l'assenza di malattie cardiache e meno di tre esacerbazioni di bronchite all'anno, vengono prescritti:

  • Azitromicina 500 mg il primo giorno e poi 250 mg al giorno per i successivi 4 giorni o
  • Claritromicina 250-500 mg compresse per una o due settimane o
  • Cefuroxime 250-500 mg ogni 12 ore per dieci giorni o
  • Cefpodoxime 200 mg compresse ogni 12 ore, la durata del trattamento fino a 10 giorni.

Se negli ultimi tre mesi il paziente ha già assunto antibiotici, il farmaco viene selezionato da un gruppo alternativo. Ad esempio, dopo il trattamento con Azitromicina, vengono prescritte cefalosporine, piuttosto che macrolidi (Claritromicina).

Grave esacerbazione della bronchite cronica

Con grave esacerbazione dell'infiammazione cronica dei bronchi e / o la presenza di uno o più fattori concomitanti: età superiore a 65 anni, malattie cardiovascolari nella storia, più di tre complicazioni durante l'anno, utilizzare uno dei seguenti mezzi:

  • Amoxicillina con acido clavulanico (875 mg / 125 mg) 1 compressa al giorno per 7-10 giorni;
  • Levofloxacina 500 mg al giorno almeno per una settimana;
  • Moxifloxacina alla dose di 400 mg al giorno per cinque giorni.

Inoltre, nella maggior parte dei casi, il medico offrirà al paziente di essere ricoverato in ospedale - andare in ospedale. Non dovresti rifiutare questa opportunità, perché il rischio di complicazioni in un tale ciclo di bronchite è piuttosto alto e il controllo degli specialisti per l'assunzione di antibiotici e conta ematica ti aiuterà a recuperare rapidamente, evitando complicazioni.

Se i medici sospettano un'infezione con pseudomonadi, viene eseguita la coltura dell'espettorato. Se le paure sono confermate, la ciprofloxacina viene prescritta alla dose di 500-750 mg per una o due settimane.

E l'ultimo Proprio come con moderata esacerbazione della bronchite, è necessario prescrivere una diversa classe alternativa di antibiotici, se i farmaci antibatterici sono prescritti più spesso di una volta ogni tre mesi.

Quali antibiotici danno un bambino con la bronchite?

Come abbiamo detto, nella pratica dei bambini con bronchite, i farmaci antibatterici sono prescritti quasi fino all'ultimo. Di regola, non portano a una cura, ma, al contrario, possono ritardare l'inizio della terapia corretta. Tuttavia, in alcuni casi, si applicano gli antibiotici. Quindi, vediamo quale tipo di antibiotici è meglio somministrato per la bronchite acuta in un bambino.

Amoxicillina con acido clavulanico

Sono prescritte penicilline protette, compresi i neonati. Il dosaggio del farmaco è calcolato in base all'età:

  • bambini fino a tre mesi - 30 mg per chilogrammo di peso corporeo, suddivisi in due dosi;
  • per i bambini da tre mesi - in casi lievi, 25 mg (20 mg) per chilogrammo in due dosi, e nei casi più gravi, il dosaggio è aumentato a 40-45 mg per un chilogrammo di peso corporeo in due o tre dosi.
  • i bambini che pesano più di 40 kg (di solito oltre i 12 anni) sono prescritti compresse con una dose di 500 mg due volte al giorno o 250 mg - tre volte, cioè quasi in un dosaggio adulto.

La durata del trattamento è di sette o dieci giorni.

Le preparazioni di azitromicina sono disponibili in forme di dosaggio per bambini molto convenienti progettate per diversi pesi. Il dosaggio medio per un bambino è di 5-10 mg per chilogrammo di peso corporeo. L'azitromicina da bambini è disponibile in polvere per la preparazione di sospensioni. Alcune delle saggezze inerenti alla preparazione delle forme di dosaggio di azitromicina da bambini, abbiamo discusso in dettaglio nell'articolo su questo farmaco.

Ho bisogno di antibiotici per iniezioni per la bronchite?

L'affetto invidiabile dei terapisti e dei pediatri domestici sulle forme di dosaggio iniettabili rende necessario considerare più in dettaglio un altro argomento. Quando avete bisogno di iniezioni di antibiotici per via parenterale per l'infiammazione dei bronchi e sono necessari?

Prima di rispondere a questa domanda, ricordiamo due aspetti. In primo luogo, la necessità di antibiotici per la bronchite acuta è trascurabile. E in secondo luogo, alcuni moderni agenti antibatterici orali, cioè interni, hanno una biodisponibilità che non è inferiore ai farmaci per iniezione. E in tutto il mondo civilizzato, gli antibiotici iniezioni vengono utilizzati solo per infezioni estremamente gravi e, di regola, in ospedale.

Pertanto, quando un medico ti prescrive un antibiotico cefalosporino per le iniezioni nella bronchite acuta (lo stesso Ceftriaxone popolare), pensaci. Procedendo da uno scopo così crudele, devi rimanere in un letto d'ospedale in uno stato semi-incosciente. Se non hai perso l'equilibrio del potere e stai all'ospedale di casa, ci saranno indubbiamente una dozzina di farmaci orali che non sono meno efficaci in questi casi rispetto al ceftriaxone.

Quando gli antibiotici per via intramuscolare vengono prescritti a livello ambulatoriale (cioè durante il trattamento domiciliare) per la bronchite infantile, questo è un motivo indubbio per consultare almeno un altro pediatra. Ricorda che il trattamento del bambino deve essere efficace, sicuro e non traumatico quando possibile. E ci sono parecchie alternative agli antibiotici iniettabili oggi.

Sicurezza degli antibiotici nelle nostre mani

Infine, ancora una volta vorrei richiamare l'attenzione sull'assoluta inammissibilità dell'autoterapia con gli antibiotici. Dopo aver letto l'articolo, penso che tu abbia visto quante insidie ​​sono piene di ogni droga. Pertanto, per scegliere l'antibiotico "giusto", è necessario avere conoscenze. Inoltre, la conoscenza non riguarda solo la malattia stessa, ma anche le caratteristiche del farmaco e i suoi effetti sul corpo.

L'antibiotico erroneamente scelto può causare danni reali al nostro corpo. Invece del sollievo tanto atteso, il processo di infezione continuerà e, inoltre, i progressi. Per prevenire un tale sviluppo di eventi, non correre mai rischi. Anche armati di informazioni tratte dalle fonti più rispettate, una persona media senza istruzione medica non è in grado di valutare tutte le sfumature della terapia antibiotica e di selezionare correttamente un medicinale per qualsiasi malattia infettiva (e anche per la bronchite).

La salute non ha prezzo Fidati dei professionisti, e per il tempo speso a cercare un dottore, a chiamare il terapeuta distrettuale o anche ad aspettare il tuo turno in clinica, il tuo corpo dirà sicuramente "grazie".

L'articolo sopra e i commenti scritti dai lettori sono solo a scopo informativo e non richiedono auto-trattamento. Parla con uno specialista dei tuoi sintomi e malattie. Quando si trattano con qualsiasi medicinale, si consiglia di utilizzare sempre le istruzioni contenute nel pacchetto insieme a quelle del medico, come linea guida principale.

Per non perdere le nuove pubblicazioni sul sito, è possibile riceverle per e-mail. Sottoscrivi.

Vuoi sbarazzarti di naso, gola, polmoni e raffreddori? Quindi assicurati di dare un'occhiata qui.

Potresti essere interessato a più articoli sull'argomento: