Antibiotici per la rinite e la tosse: è consigliabile utilizzarli?

Nei bambini in età prescolare, il rischio di complicazioni gravi, anche con un comune raffreddore, è molto alto a causa del fatto che il loro sistema immunitario non può ancora funzionare a pieno regime. Ma i genitori dovrebbero ricordare che in circa il 95% dei casi il raffreddore comune ha un'eziologia virale, contro la quale gli antibiotici sono impotenti.

Possibili effetti collaterali

Gli antibiotici moderni possono essere presentati non solo nella forma di tutte le solite pillole, iniezioni e capsule. Nelle catene di farmacie è possibile acquistare farmaci e azioni locali, ad esempio gocce e spray speciali per la gestione delle cavità orale e nasale.

Ma uno qualsiasi dei farmaci può causare molti effetti collaterali. Per evitarli, è necessario prendere in considerazione le controindicazioni disponibili nel trattamento della rinite e della tosse con antibiotici:

  • I farmaci non dovrebbero essere assunti da persone che hanno un'intolleranza individuale a questo tipo di farmaci. Le reazioni allergiche in questo caso possono essere molto gravi.
  • Non è raccomandato l'uso di antibiotici per le persone con disturbi pronunciati nei reni o nel fegato.
  • Per i bambini, gli antibiotici in trattamento possono essere utilizzati solo con grande cura e come prescritto da un medico.
  • Sarà necessaria cautela nell'applicazione e coloro che soffrono di varie malattie cardiovascolari.
  • È severamente vietato trattare il naso che cola e la tosse con antibiotici per donne in gravidanza e in allattamento.

Spesso l'uso di droghe può causare reazioni negative:

  • nausea e vomito;
  • feci alterate e dolore addominale solitamente causato dalla disbiosi;
  • perdita di appetito;
  • reazioni allergiche che possono essere abbastanza diverse e avere intensità diversa;
  • la presenza di trombocitopenia o anemia;
  • malattie di eziologia fungina.

Non dovremmo dimenticare che gli antibiotici topici hanno maggiori probabilità di causare reazioni allergiche, quindi dovrebbero essere usati con molta cautela, specialmente per i bambini.

Terapia inappropriata

L'uso di antibiotici può non essere sempre giustificato e necessario. Sono in grado di aiutare una persona nella lotta contro molti tipi di malattie, ma per quanto riguarda il raffreddore e l'influenza, la loro accoglienza è spesso infondata.

Non dovresti prescriverti alcun farmaco antibatterico, perché prima di usarli devi determinare con precisione il tipo di agente patogeno che ha causato la specifica malattia, e questo può essere fatto solo in condizioni di laboratorio.

Non dimenticare che la maggior parte degli antibiotici ha un effetto efficace solo contro le malattie causate dai batteri. Le malattie da catarrale influenzale nella maggior parte dei casi sono causate da virus contro i quali molti agenti antibatterici sono semplicemente impotenti.

Antibiotici per il raffreddore e la tosse per gli adulti

Nonostante il fatto che formalmente tutti gli antibiotici siano considerati farmaci da prescrizione, è possibile acquistarli liberamente in qualsiasi farmacia. Di quelli che sono eccessivamente ansiosi di uno stato di salute. L'assunzione di antibiotici per il raffreddore e la tosse, non preoccupandosi di quanto siano necessari farmaci potenti e non sicuri, è generalmente accettata. E questo preoccupa seriamente i medici che stanno aspettando il nuovo Medioevo, quando, a causa dell'assunzione incontrollata di agenti antibatterici, la resistenza dei batteri a loro diventerà assoluta.

Quali antibiotici da bere con un raffreddore con una temperatura

In breve - no.

Ma dal momento che la brevità, anche se la sorella del talento, ma pochi convince, dovrà capire in dettaglio.

La definizione colloquiale di "freddo" implica un'infezione virale respiratoria acuta. Può essere attivato da una qualsiasi delle oltre 250 varianti di virus, singolarmente o in varie combinazioni. Nessuno di questi noti antibiotici ha alcun effetto su nessuno di questi (e di nessun altro) virus.

La ragione è semplice: tutti questi mezzi, indipendentemente dal meccanismo d'azione che possiedono, funzionano contro varie strutture della cellula batterica. O bloccando gli enzimi necessari per la sua attività vitale, o distruggendo la struttura del DNA dei batteri, o distruggendo la parete batterica. Il virus non è una cellula. Semplicemente non ha quelle strutture che potrebbero essere influenzate dall'antibiotico. Non ha nemmeno i suoi meccanismi di riproduzione - per questo deve integrarsi nelle cellule del corpo, che, invece delle proprie proteine, iniziano a produrre proteine ​​del virus.

Anche la ricezione di questi fondi per la prevenzione delle complicanze batteriche è poco promettente.

Ad esempio, nel 2005, i ricercatori della Nuova Zelanda, dopo aver analizzato circa 2000 casi di prescrizioni di antibiotici per il raffreddore, hanno riscontrato che la durata della malattia e la probabilità di complicanze non differivano nel gruppo che assumeva farmaci antibatterici rispetto al gruppo placebo.

Nel 2002, nel Regno Unito, è stato condotto uno studio multicentrico, in doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo per scoprire se l'uso di antibiotici riduce la probabilità di otite media acuta come complicanza di ARVI nei bambini appartenenti a gruppi a rischio. Lo studio ha incluso 203 bambini da 3 mesi a 3 anni con episodi di otite media acuta nella storia. Il farmaco è stato prescritto non più tardi di 36 ore dopo i primi segni di raffreddore. Non ci sono state differenze statisticamente significative nell'incidenza di otite tra il gruppo antibiotico e il gruppo placebo.

Cosa bere antibiotici per il raffreddore e la tosse

La risposta sarà, come puoi intuire, "no".

Nei primi giorni di un raffreddore, la tosse è più spesso causata non da danni alla membrana mucosa della laringe, trachea o bronchi. Il motivo è la secchezza della parete posteriore faringale o l'irritazione dovuta alla sua fanghiglia che scorre, che provoca una tosse riflessa. Questo riflesso è sviluppato dall'evoluzione per rimuovere corpi estranei dalla faringe e, ahimè, non è così selettivo da determinare quando un corpo estraneo ha realmente luogo, ma quando il muco scorre lungo la parete posteriore della faringe, comunemente chiamato moccio. Poiché la causa principale di questa condizione è un virus, gli antibiotici sono inutili.

L'unica eccezione è quando una tosse nei primi giorni di un "raffreddore" è causata da una lesione del tessuto polmonare stesso - sindrome da distress respiratorio con grave influenza. O, in termini semplici, polmonite influenzale.

Ma anche in questo caso non sono necessari agenti antibatterici (ancora una volta: sono inutili durante un'infezione virale), ma una ventilazione urgente dei polmoni, fino all'intubazione inclusa.

Alcuni giorni dopo l'inizio della malattia, il virus può diffondersi alla mucosa della laringe e della trachea. Ma in questo caso, gli antibiotici sono inutili. A proposito, anche i farmaci antitosse pubblicizzati attivamente dalla televisione saranno inutili. L'azione della maggior parte di loro è mirata a diluire la secrezione mucosa che si verifica con la sconfitta dei bronchi. Finché i bronchi non sono colpiti, non c'è nulla da diluire, e l'attivazione della secrezione in tutto il tratto respiratorio, provocata da questo tipo di farmaci, può solo aggravare la tosse.

Eccezioni alla regola: quando gli antibiotici sono ancora necessari per il raffreddore e la tosse

Adulti - quando si uniscono a complicanze batteriche.

No, non c'è contraddizione. Innanzitutto, le complicanze batteriche non si verificano più spesso.

Il primo segno indiretto dell'aggiunta di flora batterica può essere un cambiamento nella secrezione da una sostanza trasparente e liquida, caratteristica di un'infezione virale (a proposito, e anche di allergie) a uno spesso giallo o verde. Ma questa caratteristica da sola non è sufficiente - negli stadi finali della testa fredda, poco prima della sua risoluzione, la flora batterica che è presente in qualsiasi organismo diventa spesso più attiva, rendendo il muco opaco. Questo non sta parlando di complicazioni.

Un altro segno indiretto dello sviluppo delle complicanze batteriche può essere la seconda ondata di febbre - quando, dopo diversi giorni di miglioramento, la temperatura aumenta di nuovo. Ma questo stesso sintomo non garantisce la necessità di antibiotici. La febbre ondulatoria prolungata (fino a due settimane) è caratteristica, ad esempio, dell'infezione da adenovirus.

Pertanto, in secondo luogo, se si sospettano complicazioni batteriche, un medico dovrebbe raccomandare antibiotici e solo un medico. Lo specialista sarà in grado di analizzare la situazione, riunendo tutte le "piccole cose" che le persone che non hanno avuto pratica clinica potrebbero non prestare attenzione e decidere se un agente antibatterico è necessario o se l'infezione virale procede nella sua forma abituale. Il medico deciderà anche quale antibiotico prescrivere. Di solito iniziano con penicilline semi-sintetiche, come farmaci ad ampio spettro con un alto profilo di sicurezza, ma le opzioni sono possibili.

Se, tuttavia, il medico ha prescritto una terapia antibatterica, il ciclo di trattamento deve essere completato, senza interruzione immediata dopo il miglioramento della condizione. Ciò è necessario per prevenire il ripetersi della malattia e anche per prevenire lo sviluppo di forme resistenti (resistenti) di microrganismi.

Antibiotici per il raffreddore: quando dovrei usarlo? Quale antibiotico scegliere?

Quante parole si parlano di antibiotici, quanti articoli sono scritti, quanti programmi televisivi vengono pubblicati, e non c'è possibilità di contarli. Quante volte al mondo è stato detto che non usano antibiotici per il raffreddore, ma sono ancora lì.

Prima di continuare a leggere: Se stai cercando un metodo efficace per liberarti da raffreddore, faringite, tonsillite, bronchite o raffreddore, assicurati di controllare questa sezione del sito dopo aver letto questo articolo. Questa informazione ha aiutato così tante persone, speriamo che possa aiutarti anche tu! Quindi, ora torniamo all'articolo.

Molti pazienti preoccupati che vogliono affrontare rapidamente le infezioni virali respiratorie acute, senza perdere un singolo giorno lavorativo, fanno irruzione nelle farmacie durante un'epidemia di influenza. Sono solo un desiderio: trovare una medicina che, come per magia, fermerà la loro sofferenza e ridarà vigore. E spesso questa droga nell'opinione popolare è l'antibiotico.

Ma, per ammettere, l'ossessiva confusione nei responsabili dei consumatori ha qualche spiegazione logica. Il fatto è che le infezioni virali respiratorie - ARVI - possono essere complicate da batteri. Con un tale raffreddore, un antibiotico non può essere solo bevuto: è semplicemente necessario. Nella memoria di una persona che ha mai dovuto affrontare una co-infezione batterica (un'infezione associata che doveva essere trattata con antibiotici, lo schema a freddo = farmaco antibatterico rimarrà per sempre. Quando si ammalerà di nuovo con il raffreddore, questa informazione apparirà "pop-up".

E ora un altro cliente della farmacia gli chiede di vendere l'antibiotico molto efficace che una volta lo ha salvato da ARVI. E ora capiamo, qual è la differenza tra raffreddori complicati e raffreddori non complicati e quando è il momento di collegare i farmaci antibatterici?

Il freddo è normale: quando l'antibiotico non è necessario?

E prima, consideriamo una situazione di abuso, quando un raffreddore che non richiede l'uso di agenti antibatterici, procede "secondo tutte le regole". La SARS, nota anche come ORZ, nota anche come raffreddore, è una malattia virale respiratoria, l'infezione più comune al mondo. "Catturare" un virus respiratorio, il cui numero raggiunge livelli record e ammonta a centinaia, è più facile che mai. Inoltre, il freddo è la norma. Gli adulti potenzialmente sani possono ammalarsi fino a sei volte l'anno e i bambini fino a dieci o anche di più. Allo stesso tempo, è ancora troppo presto per lamentarsi della scarsa immunità: questa incidenza è del tutto naturale.

Quindi, il freddo raggiunto nella buia serata autunnale (così come in qualsiasi altro momento della giornata e dell'anno) dovrebbe svilupparsi più o meno nello stesso scenario.

Il paziente attraversa costantemente diverse fasi di infezioni virali respiratorie acute, che assomigliano a questo: grave affaticamento e perdita di forza, naso che cola, tosse, mal di gola, normalizzazione graduale della condizione, recupero.

Di norma, passano 7-10 giorni dall'inizio alla fine della presentazione a freddo. Ricorda la saggezza popolare riguardo ai raffreddori trattati e non trattati? Quindi: non è privo di buon senso. Non importa quanto tu ci provi, qualunque medicina moderna tu inghiotti, molto probabilmente, non sarai in grado di recuperare completamente in meno di sette giorni. Ma dopo il tempo assegnato ai virus respiratori, muoiono e noi recuperiamo.

Dopo una stretta conoscenza con i virus respiratori, si forma un'immunità temporanea nel corpo. La sua durata dipende dal tipo di virus e varia da diversi mesi a diversi anni. È vero, la protezione è valida solo in relazione al tipo di virus che ha causato la malattia. E ci sono dozzine e persino centinaia di varietà di ciascuno dei virus respiratori. Pertanto, siamo malati e ammalati con ARVI spesso e densamente.

Il freddo è complicato: quando è necessario un antibiotico?

E ora descriveremo lo schema di un raffreddore non semplice, ma complicato da un'infezione batterica. Una tale infezione virale respiratoria acuta è di serie: stanchezza, febbre di basso grado (la febbre è possibile nei bambini), poi tutta la stessa tosse, naso che cola, mal di gola e così via. Cioè, all'inizio tutto va secondo i piani. Ma dopo una settimana, quando tutto dovrebbe essere in via di guarigione, normalmente nulla va da nessuna parte. La tosse diventa più profonda, la gola può ancora ferire o è più intensa, e la temperatura potrebbe salire bruscamente. E queste sono le prime campane che sono importanti da non perdere.

Quindi, i segni premonitori che possono indicare una complicazione di un raffreddore o influenza e la necessità di antibiotici includono:

  • un forte deterioramento del benessere sullo sfondo di una ripresa già avviata;
  • l'emergere di una tosse profonda e umida per 4-5 giorni di infezioni respiratorie acute;
  • un forte aumento della temperatura a 38 ° С e più alto a 4-5 giorni di malattia.

In generale, se ti sentivi relativamente normale, avendo avuto un raffreddore per 2-3 giorni, e improvvisamente la condizione ha cominciato a deteriorarsi, vale la pena sottoporsi a uno sforzo. Quando un adulto, e specialmente un bambino con un raffreddore, ha segni che abbiamo descritto, è necessario colpire le campane e, forse, iniziare a bere antibiotici. Ma la situazione è non standard e non sempre si sviluppa. Perché il comune raffreddore si trasforma improvvisamente in un'infezione batterica?

Freddo, passando dentro polmonite

Il raffreddore comune complicato è un'eccezione alle regole stabilite da un sistema immunitario sano. E, di regola, le persone di un gruppo a rischio, la cui immunità non può far fronte al suo compito principale - la protezione da microrganismi dannosi, vi cadono dentro.

Quindi, le maggiori possibilità di un raffreddore complicato, in cui sono indicati gli antibiotici, sono in pazienti immunocompetenti. Questi includono:

  • bambini piccoli.
    Il loro sistema immunitario è imperfetto. Inoltre, non hanno mai incontrato la maggior parte dei virus e dei batteri e, quindi, non hanno nemmeno l'immunità acquisita. Aggiungete a ciò la presenza di bambini in gruppi chiusi e una ben nota antipatia per il lavaggio delle mani. A proposito, più piccolo è il bambino, più spesso è malato;
  • gli anziani
    L'immunità nella vecchiaia è indebolita non meno di un bambino. La ragione di questo è un sacco di malattie croniche accumulate nel corso degli anni. Pertanto, le persone di età superiore ai 60 anni hanno una polmonite improvvisa, che è estremamente difficile;
  • pazienti dopo trapianto di organi o midollo osseo.
    Questa è una categoria speciale di pazienti i cui medici sono strettamente coinvolti nell'immunità;
  • persone che assumono immunosoppressori.
    Oltre ai noti immunomodulatori che aumentano l'immunità, ci sono anche farmaci con l'effetto opposto. Il loro obiettivo è indebolire la difesa immunitaria;
  • pazienti con malattie oncologiche.
    L'oncologia spesso lascia il sistema immunitario incapace di svolgere adeguatamente le sue funzioni. Se una persona prende la chemioterapia, la radioterapia o la radioterapia, l'immunità può essere dimenticata per un po ';
  • pazienti che assumono farmaci corticosteroidi a lungo termine;
  • Pazienti HIV (AIDS).
    Per altre persone, il sistema immunitario dovrebbe funzionare in modo relativamente normale e la probabilità di complicanze di ARVI è minima. E, quindi, un raffreddore lo fanno senza l'uso di antibiotici.

Complicazioni del freddo infantile

I genitori devono essersi imbattuti in una situazione in cui un pediatra prescrive farmaci antibatterici per il raffreddore nei bambini. E subito sorge la domanda ovvia: se gli antibiotici per il raffreddore sono inefficaci, perché il medico li scrive? Inoltre, spesso aiutano, e questa assistenza è visibile ad occhio nudo! Cerchiamo di capire in che modo vengono guidati i pediatri in questi casi.

Nel corpo di un bambino, le complicazioni possono svilupparsi molto rapidamente. Così in fretta che non solo il medico, ma la madre non ha il tempo di notare il deterioramento, in particolare, la madre è inesperta e non correlata alla medicina. La foto assomiglia a questa: la scorsa notte il bambino ha avuto un'infezione virale al 100%, accompagnata da bronchite e rinite virale, e al mattino - infiammazione completa dei polmoni. A proposito, anche l'infezione da virus non scompare da nessuna parte. È solo che l'auto-guarigione avviene dai virus, ma non dai batteri.

Il nostro ipotetico bambino, già malato di polmonite sullo sfondo di ARVI, continua a ricevere il tradizionale trattamento anti-freddo. Bere caldo e farmaci antivirali per infezioni batteriche agiscono come un impiastro sul morente. E l'ulteriore antipiretico cancella solo il quadro della malattia e nasconde il suo vero volto. La polmonite si svolge sul serio. Solo un medico locale alla prossima visita può notare lei, o mamma, quando i sintomi diventano così gravi da non poter più nascondersi dietro la SARS. E solo allora, con un grande ritardo, inizierà il trattamento non del comune raffreddore, ma della polmonite, la vera malattia, in cui gli antibiotici sono principalmente necessari.

I bambini hanno bisogno di antibiotici per il raffreddore?

Accade spesso che il divario tra l'inizio effettivo di un'infezione batterica sullo sfondo di un raffreddore e la prescrizione di farmaci antibatterici sia una settimana o anche più. Per evitare un tale sviluppo di eventi, il medico spesso preferisce non attendere il peggioramento, ma avvertirli.

Prima di tutto, i pediatri prescrivono antibiotici per il raffreddore indeboliti, spesso bambini malati, la cui immunità non affronta il suo compito. Un medico può con una probabilità piuttosto alta predire lo sviluppo di complicanze in questi casi.

Se il pediatra non riesce a controllare la situazione su base giornaliera, è molto più tranquillo prescrivere farmaci antibatterici in anticipo, fino a quando la tosse fredda si trasforma in tosse per polmonite. Inoltre, a volte le vittime della prima prescrizione di antibiotici sono bambini le cui mamme sono troppo giovani e inesperte. I medici che dubitano profondamente della capacità dei giovani genitori di notare il deterioramento del bambino in modo tempestivo, non vogliono rischiare.

Si scopre che gli antibiotici inutili per il raffreddore dei bambini è l'elenco di armamenti del dottore? Sfortunatamente, questo è vero. E se le ipotesi del medico sono giustificate, allora gli agenti antibatterici saranno davvero d'aiuto: inizieranno a lavorare e fermeranno l'infezione in via di sviluppo in tempo. E se il dottore ha torto?

Potresti chiedere, è possibile evitare la prescrizione irragionevole di antibiotici? Sfortunatamente, nel sistema domestico di assistenza medica per bambini, questo spesso non è facile. Un pediatra distrettuale durante la "sofferenza" - un'epidemia di influenza e ARVI - è talmente occupato che potrebbe avere il tempo di guardare il bambino almeno una volta ogni pochi giorni. Durante questo periodo, la polmonite o il mal di gola sono già andati lontano. Quindi gli antibiotici sono prescritti per il raffreddore a destra e a sinistra, e non è del tutto corretto dare la colpa al medico. C'è una via d'uscita - la medicina privata è priva di molti difetti di stato. Ma è disponibile per tutti? Tuttavia, questo è un argomento completamente diverso.

Torneremo al problema della rilevazione tempestiva di raffreddori complicati e, di conseguenza, della corretta prescrizione di antibiotici.

È possibile rilevare un'infezione batterica con test?

Teoricamente sì. La coltura dei batteri può essere coltivata e identificata con pennellate. Tuttavia, questo studio ha diversi difetti evidenti che ne limitano l'uso.

In primo luogo, la semina di tamponi dalla faringe e dal rinofaringe è un test piuttosto costoso. Pertanto, nella maggior parte dei casi, i medici lasciano questa analisi come ultima risorsa. In secondo luogo, ci vorranno 1-2 giorni per coltivare una cultura, e anche il tempo in caso di sviluppo di malattie infettive acute è molto costoso. In terzo luogo, l'efficacia della semina dipende in gran parte dal campionamento materiale e dalle qualifiche corrette del personale che conduce l'analisi. I casi in cui una chiara infezione è "non piantata" non sono rari.

È molto più facile stabilire un'infezione batterica nel quadro del sangue.

È sui risultati di un esame del sangue generale semplice, economico e rapido che un medico spesso prende la decisione di prescrivere agenti antibatterici per il raffreddore con complicanze.

Quali indicatori dicono sulla crescente colonia di batteri?

1. ESR - velocità di eritrosedimentazione quando aumenta l'infezione batterica.

In ESR normale 2-20 mm / ora.

2. Leucociti - aumenta anche il loro livello.

La norma dei leucociti nelle donne è 3.98-10.4 * 109 / l, negli uomini 6-17.5 * 109 / l.

3. La formula dei leucociti, che nel caso di un'infezione batterica si sposta a sinistra. Ciò significa che il numero di globuli bianchi nel sangue aumenta, gli indicatori dei quali si trovano nella vecchia versione del modulo per il test del sangue nella parte sinistra del tavolo. L'evidenza di sviluppare un'infezione batterica è indicata da un aumento del livello di lancinanti e di neutrofili segmentati. A proposito, più è difficile l'infezione, più forte è lo spostamento a sinistra, cioè più alto è il livello di forme immature di leucociti.

Complicazioni di ARVI che richiedono antibiotici

Quindi, con un vero raffreddore virale, non vengono prescritti agenti antibatterici. Un'infezione batterica che richiede già l'uso di antibiotici, indipendentemente dal fatto che ci sia o meno un raffreddore, dà origine a una malattia completamente diversa. Elenchiamo le complicanze batteriche più comuni della SARS:

  • tonsillite batterica (semplicemente - angina);
  • sinusite batterica;
  • bronchite acuta batterica;
  • la polmonite;
  • otite acuta

Quali antibiotici sono usati per complicazioni del comune raffreddore?

Se il raffreddore comune è complicato da un'infezione batterica, la terapia prende una direzione completamente nuova. Tutti gli sforzi sono diretti verso la lotta contro i batteri, e il virus è lasciato in pace: in ogni caso, entro 7-10 giorni muore, e l'insidioso microbo ha già fatto il suo lavoro più "nero". I batteri da soli non lasceranno l'organismo - si moltiplicheranno fino a quando la malattia batterica non verrà interrotta dagli antibiotici.

L'elenco di farmaci antibatterici ad ampio spettro utilizzati per raffreddori complicati è piuttosto esteso. La scelta degli antibiotici si basa sul tipo di agente patogeno responsabile dell'infezione. Tra le varietà di batteri per lo sviluppo di polmonite, tonsillite batterica, bronchite e altre conseguenze di ARVI sono responsabili:

  • streptococchi (sono loro che più spesso causano il mal di gola e spesso la polmonite);
  • stafilococco, che causa una vasta gamma di malattie infettive;
  • bastoncini emofilici;
  • morakselly e altri microrganismi.

Quali antibiotici sono attivi contro i patogeni che causano complicazioni a freddo?

Penicilline - antibiotici di scelta con complicato ARVI

Gli antibiotici della penicillina sono attivi contro la maggior parte dei batteri che causano malattie rinofaringee e respiratorie. I preparativi di questo gruppo si distinguono per l'elevata sicurezza e l'efficienza non inferiore. Uno dei principali inconvenienti delle penicilline è la sua vulnerabilità alle beta-lattamasi, che sono enzimi che secernono alcuni batteri. Distruggono definitivamente l'anello beta-lattamico degli antibiotici e perdono completamente la loro attività.

La penicillina più moderna e popolare per uso orale (interno) è Amoxicillina. È prescritto per raffreddori complicati causati da ceppi di batteri che non producono beta-lattamasi. Ma come capire quali microbi in un caso particolare sono diventati il ​​colpevole dell'infezione - resistenti all'azione di enzimi distruttivi o no?

Tutto sommato, i medici prendono decisioni in base a quanto spesso un paziente assume antibiotici. Se è necessario trattare l'infezione in un bambino molto piccolo, per prima cosa si è verificata la malattia, l'efficacia di Amoxicillina è incontestabile. Quando gli antibiotici sono da tempo diventati farmaci familiari, vale la pena di fermare la scelta su penicilline più moderne e protette. Contengono l'acido clavulanico, una sostanza che inibisce l'attività della beta-lattamasi e protegge in modo affidabile l'antibiotico.

La pratica dimostra che sono proprio gli antibiotici penicillina protetti che vengono spesso prescritti per raffreddori complicati.

Gli antibiotici di penicillina non protetti includono:

  • Ampicillina (un farmaco che è significativamente inferiore ai suoi seguaci nella biodisponibilità e in altri indicatori.È spesso prescritto sotto forma di iniezioni e molto raramente in compresse);
  • Amoxicillina, noto anche con i nomi commerciali Ospamox, Flemoxin, Hikontsil e altri.

Tra le penicilline protette, il complesso di amoxicillina e acido clavulanico è il più famoso. È prodotto da molti produttori con il nome di Amoksiklav (Slovenia), Augmentin (Gran Bretagna), Flemoklav Solyutab (Paesi Bassi) e altri.

A proposito, le penicilline - sia protette che non - sono consentite per l'uso negli adulti (comprese le donne incinte) e nei bambini, compresi i più giovani, fino ad un anno di vita, quindi le complicazioni di ARVI in pediatria sono spesso trattate con questi antibiotici.

Le famose "tre pillole per il raffreddore"

Sotto un nome nazionale molto misterioso, che riflette la forma del rilascio del farmaco, infatti, si nasconde il famoso antibiotico macrolide Azitromicina.

I macrolidi, a differenza delle penicilline, non rispondono alla beta-lattamasi. Sono efficaci contro un'ampia gamma di batteri gram-positivi e gram-negativi, inclusi i microbi intracellulari - clamidia, micoplasmi e ureaplasmi.

Tra i macrolidi, che sono più spesso prescritti per il raffreddore, complicati da un'infezione batterica, notiamo i due migliori e più efficaci antibiotici.

Uno dei farmaci più potenti con un'emivita enorme, che consente di assumere il farmaco solo una volta al giorno. Per superare le infezioni del tratto respiratorio superiore sullo sfondo di un raffreddore, è sufficiente essere trattati per tre giorni, quindi la forma standard di rilascio dell'antibiotico contiene solo tre compresse. Il farmaco non è approvato per l'uso nei bambini di età inferiore ai sei mesi.

Nomi commerciali dell'azitromicina: Azitroks, Azitsid, Zi-factor, Sumamed (preparazione originale), Sumamoks, Hemomitsin e altri.

Un antibiotico efficace e abbastanza sicuro che ha un'emivita standard e pertanto, in contrasto con l'azitromicina, viene usato in maniera standard. Il farmaco è controindicato nei bambini di età inferiore ai 6 mesi. In farmacia, è possibile acquistare claritromicina sotto i nomi Arvitsin, Klabaks, Klacid (l'originale, e quindi il farmaco più costoso), Clerimed, Crixan, Fromilid e altri.

Cefalosporine: farmaci con un segreto

Antibiotici cefalosporine - un gruppo enorme, che consiste in quattro generazioni di farmaci. Sono efficaci e abbastanza sicuri. Tuttavia, hanno anche sottigliezze nascoste da occhi indiscreti.

In primo luogo, le cefalosporine, come le penicilline, possono essere distrutte dalle beta-lattamasi, sebbene ciò avvenga molto meno frequentemente.

In secondo luogo e, cosa più importante, gli antibiotici cefalosporinici per uso interno hanno una biodisponibilità molto bassa. Sono scarsamente assorbiti nell'intestino: ad esempio, cefixime viene assorbito solo dal 40-50%, e alcuni farmaci sono anche peggiori. Le cefalosporine inadeguate sono private di questa deficienza, ma la loro somministrazione è estremamente dolorosa. Qual è il punto di drogarsi, ottenere un sacco di emozioni negative quando c'è un'alternativa meno spiacevole che è altrettanto efficace? Pertanto, gli antibiotici cefalosporinici per raffreddori complicati sono farmaci di riserva, che vengono utilizzati solo per l'inefficacia o intolleranza di penicilline o macrolidi.

Cefalosporine compresse, che sono prescritti per le infezioni virali respiratorie acute per combattere l'infezione batterica aderente:

  • Cefuroxime (Zinnat, Axetin) è un agente antibatterico di seconda generazione che può essere usato nei bambini fino a 3 anni, anche con un raffreddore complicato;
  • Cefixime (Ixim, Pancef, Supraks) - un farmaco di terza generazione, viene prescritto ad adulti e bambini oltre i 6 mesi.

La cefalosporina iniettabile più conosciuta è il Ceftriaxone di terza generazione (Medaxon, Tercef). L'amore che terapeuti e pediatri provano per lui è facile da spiegare. Il farmaco funziona davvero bene contro i batteri che causano complicanze del raffreddore (ma non meglio delle penicilline). Inoltre, causa rispetto e timore nei pazienti a causa della sua forma di rilascio. Ma che dire - il dottore ha prescritto le iniezioni, il che significa che sicuramente aiuteranno. Il dottore è ben fatto, ma io, naturalmente, lo tollero. È molto più triste quando devi sopportare un bambino.

I fan delle iniezioni dovrebbero essere ricordati: secondo tutti i canoni di sicurezza adottati nella medicina mondiale, gli antibiotici iniettabili sono prescritti solo nei casi più gravi e, di norma, in un ospedale.

Si possono usare altri antibiotici per le complicanze del raffreddore?

Questa domanda spesso preoccupa gli acquirenti attivi. E noi rispondiamo brevemente e sinteticamente. No, non si applicano altri agenti antibatterici per l'angina catarrale, la polmonite e altre complicazioni! Né la gentamicina, né la ciprofloxacina, né dozzine di altri farmaci hanno alcuna relazione con la bronchite o l'otite. Non c'è bisogno di sperimentare sul proprio corpo. È meglio fidarsi di uno specialista: fagli capire quale antibiotico, quando, come e con quale freddo puoi prescrivere. Il compito del paziente è solo quello di consultare un medico in tempo e seguire le sue istruzioni. E questa è la cosa migliore che puoi fare per la tua salute.

L'articolo sopra e i commenti scritti dai lettori sono solo a scopo informativo e non richiedono auto-trattamento. Parla con uno specialista dei tuoi sintomi e malattie. Quando si trattano con qualsiasi medicinale, si consiglia di utilizzare sempre le istruzioni contenute nel pacchetto insieme a quelle del medico, come linea guida principale.

Per non perdere le nuove pubblicazioni sul sito, è possibile riceverle per e-mail. Sottoscrivi.

Vuoi sbarazzarti di naso, gola, polmoni e raffreddori? Quindi assicurati di dare un'occhiata qui.

Potresti essere interessato a più articoli sull'argomento:

Antibiotici per il raffreddore e la tosse per gli adulti

Quali antibiotici da bere per il raffreddore, la tosse e la febbre degli adulti: trattamento di ARVI

Nonostante il fatto che formalmente tutti gli antibiotici siano considerati farmaci da prescrizione, è possibile acquistarli liberamente in qualsiasi farmacia. Di quelli che sono eccessivamente ansiosi di uno stato di salute. L'assunzione di antibiotici per il raffreddore e la tosse, non preoccupandosi di quanto siano necessari farmaci potenti e non sicuri, è generalmente accettata. E questo preoccupa seriamente i medici che stanno aspettando il nuovo Medioevo, quando, a causa dell'assunzione incontrollata di agenti antibatterici, la resistenza dei batteri a loro diventerà assoluta.

Siamo abituati a bere antibiotici "per affari" e "senza causa", ma questo non è sempre utile.

Quali antibiotici da bere con un raffreddore con una temperatura

In breve - no.

Ma dal momento che la brevità, anche se la sorella del talento, ma pochi convince, dovrà capire in dettaglio.

La definizione colloquiale di "freddo" implica un'infezione virale respiratoria acuta. Può essere attivato da una qualsiasi delle oltre 250 varianti di virus, singolarmente o in varie combinazioni. Nessuno di questi noti antibiotici ha alcun effetto su nessuno di questi (e di nessun altro) virus.

La ragione è semplice: tutti questi mezzi, indipendentemente dal meccanismo d'azione che possiedono, funzionano contro varie strutture della cellula batterica. O bloccando gli enzimi necessari per la sua attività vitale, o distruggendo la struttura del DNA dei batteri, o distruggendo la parete batterica. Il virus non è una cellula. Semplicemente non ha quelle strutture che potrebbero essere influenzate dall'antibiotico. Non ha nemmeno i suoi meccanismi di riproduzione - per questo deve integrarsi nelle cellule del corpo, che, invece delle proprie proteine, iniziano a produrre proteine ​​del virus.

Anche la ricezione di questi fondi per la prevenzione delle complicanze batteriche è poco promettente.

Ad esempio, nel 2005, i ricercatori della Nuova Zelanda, dopo aver analizzato circa 2000 casi di prescrizioni di antibiotici per il raffreddore, hanno riscontrato che la durata della malattia e la probabilità di complicanze non differivano nel gruppo che assumeva farmaci antibatterici rispetto al gruppo placebo.

Gli antibiotici non sono sicuramente adatti per la prevenzione delle malattie.

Nel 2002, nel Regno Unito, è stato condotto uno studio multicentrico, in doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo per scoprire se l'uso di antibiotici riduce la probabilità di otite media acuta come complicanza di ARVI nei bambini appartenenti a gruppi a rischio. Lo studio ha incluso 203 bambini da 3 mesi a 3 anni con episodi di otite media acuta nella storia. Il farmaco è stato prescritto non più tardi di 36 ore dopo i primi segni di raffreddore. Non ci sono state differenze statisticamente significative nell'incidenza di otite tra il gruppo antibiotico e il gruppo placebo.

Ti consigliamo anche: Anvimaks dall'influenza: istruzioni

Cosa bere antibiotici per il raffreddore e la tosse

La risposta sarà, come puoi intuire, "no".

Nei primi giorni di un raffreddore, la tosse è più spesso causata non da danni alla membrana mucosa della laringe, trachea o bronchi. Il motivo è la secchezza della parete posteriore faringale o l'irritazione dovuta alla sua fanghiglia che scorre, che provoca una tosse riflessa. Questo riflesso è sviluppato dall'evoluzione per rimuovere corpi estranei dalla faringe e, ahimè, non è così selettivo da determinare quando un corpo estraneo ha realmente luogo, ma quando il muco scorre lungo la parete posteriore della faringe, comunemente chiamato moccio. Poiché la causa principale di questa condizione è un virus, gli antibiotici sono inutili.

La tosse viene trattata con antibiotici solo se il tessuto polmonare è interessato.

L'unica eccezione è quando una tosse nei primi giorni di un "raffreddore" è causata da una lesione del tessuto polmonare stesso - sindrome da distress respiratorio con grave influenza. O, in termini semplici, polmonite influenzale.

Ma anche in questo caso non sono necessari agenti antibatterici (ancora una volta: sono inutili durante un'infezione virale), ma una ventilazione urgente dei polmoni, fino all'intubazione inclusa.

Alcuni giorni dopo l'inizio della malattia, il virus può diffondersi alla mucosa della laringe e della trachea. Ma in questo caso, gli antibiotici sono inutili. A proposito, anche i farmaci antitosse pubblicizzati attivamente dalla televisione saranno inutili. L'azione della maggior parte di loro è mirata a diluire la secrezione mucosa che si verifica con la sconfitta dei bronchi. Finché i bronchi non sono colpiti, non c'è nulla da diluire, e l'attivazione della secrezione in tutto il tratto respiratorio, provocata da questo tipo di farmaci, può solo aggravare la tosse.

Eccezioni alla regola: quando gli antibiotici sono ancora necessari per il raffreddore e la tosse

Adulti - quando si uniscono a complicanze batteriche.

No, non c'è contraddizione. Innanzitutto, le complicanze batteriche non si verificano più spesso.

Le complicazioni batteriche del raffreddore possono essere trattate con antibiotici.

Il primo segno indiretto dell'aggiunta di flora batterica può essere un cambiamento nella secrezione da una sostanza trasparente e liquida, caratteristica di un'infezione virale (a proposito, e anche di allergie) a uno spesso giallo o verde. Ma questa caratteristica da sola non è sufficiente - negli stadi finali della testa fredda, poco prima della sua risoluzione, la flora batterica che è presente in qualsiasi organismo diventa spesso più attiva, rendendo il muco opaco. Questo non sta parlando di complicazioni.

Ti consigliamo anche: Medicinali per l'influenza

Un altro segno indiretto dello sviluppo delle complicanze batteriche può essere la seconda ondata di febbre - quando, dopo diversi giorni di miglioramento, la temperatura aumenta di nuovo. Ma questo stesso sintomo non garantisce la necessità di antibiotici. La febbre ondulatoria prolungata (fino a due settimane) è caratteristica, ad esempio, dell'infezione da adenovirus.

Pertanto, in secondo luogo, se si sospettano complicazioni batteriche, un medico dovrebbe raccomandare antibiotici e solo un medico. Lo specialista sarà in grado di analizzare la situazione, riunendo tutte le "piccole cose" che le persone che non hanno avuto pratica clinica potrebbero non prestare attenzione e decidere se un agente antibatterico è necessario o se l'infezione virale procede nella sua forma abituale. Il medico deciderà anche quale antibiotico prescrivere. Di solito iniziano con penicilline semi-sintetiche, come farmaci ad ampio spettro con un alto profilo di sicurezza, ma le opzioni sono possibili.

La terapia antibiotica prescritta da un medico deve essere completata.

Se, tuttavia, il medico ha prescritto una terapia antibatterica, il ciclo di trattamento deve essere completato, senza interruzione immediata dopo il miglioramento della condizione. Ciò è necessario per prevenire il ripetersi della malattia e anche per prevenire lo sviluppo di forme resistenti (resistenti) di microrganismi.

Antibiotici efficaci per la tosse negli adulti

La tosse accompagna molte malattie infettive del tratto respiratorio superiore e inferiore, raramente si verifica sullo sfondo di allergie. Infatti, la tosse è un processo fisiologico volto a rimuovere dal lume del tratto respiratorio di particelle estranee - agenti patogeni, allergeni, polvere.

Ma in alcuni casi, una tosse agonizzante peggiora lo stato generale di salute e richiede una terapia competente. Cerchiamo di scoprire in quali casi è necessario prendere antibiotici quando si tossisce negli adulti, e quando non è consigliabile usare droghe potenti.

Breve tosse

Dalla natura e la quantità di tosse di espettorato è:

  • produttivo (bagnato);
  • non produttivo (a secco).

La base del trattamento della tosse produttiva non è la soppressione del riflesso della tosse, ma il sollievo dallo scarico dell'espettorato. Per questo, i medici raccomandano l'assunzione di farmaci espettoranti e mucolitici (farmaci che riducono l'espettorato viscoso). La tosse secca può essere il risultato di irritazione delle mucose del tratto respiratorio da parte di allergeni, particelle di sostanze nocive o polvere, malattie infettive della gola (faringite) e laringe (laringite). In questo caso, il trattamento ha lo scopo di eliminare le cause del riflesso della tosse.

Non è sempre consigliabile trattare la tosse con antibiotici, soprattutto se si tratta di un raffreddore. In alcuni casi, è sufficiente bere via sciroppo espettorante o compresse.

A volte una tosse diventa una conseguenza di un naso che cola: il riflesso della tosse si verifica a causa del flusso di muco lungo la parte posteriore della gola e l'irritazione dei recettori della tosse derivanti da questo. E in questo caso, la base della terapia per la tosse è il trattamento della rinite.

Ho bisogno di un antibiotico?

Gli antibiotici per la tosse sono generalmente prescritti per gravi malattie infettive e infiammatorie dell'apparato respiratorio inferiore (bronchiti, tracheiti, polmoniti) e per tosse secca prolungata.

Il trattamento antibiotico è consigliabile solo se il processo infiammatorio è causato da un'infezione batterica. Se la tosse si verifica a freddo (infezione virale) o è di natura allergica, la terapia antibiotica non darà risultati positivi di trattamento.

Senza l'urgente necessità di antibiotici non può essere applicato. Dopo gli antibiotici, possono verificarsi disturbi dell'apparato digerente e altre reazioni avverse. E l'uso incontrollato di farmaci antibatterici porta alla formazione di resistenza nei batteri ai farmaci utilizzati, che complicano il trattamento in futuro. La decisione sulla fattibilità della terapia antibiotica dovrebbe essere presa dal medico in base alla diagnosi.

Il trattamento con antibiotici per la tosse aiuta a fermare i processi infiammatori e prevenire lo sviluppo di complicanze.

Gli antibiotici agiscono solo sui batteri, ma non sono in grado di distruggere un'infezione virale.

Le indicazioni più comuni per la prescrizione di antibiotici sono le seguenti malattie, accompagnate da tosse.

  1. Polmonite. L'infiammazione dei polmoni è sempre accompagnata da una tosse forte e dolorosa. Le terapie utilizzano antibiotici di nuova generazione caratterizzati da un ampio spettro di attività antimicrobica. Spesso usati sotto forma di iniezioni, vengono prescritte meno pillole. Il trattamento viene effettuato in un ospedale, dura 7-14 giorni.
  2. Tracheiti. Nelle fasi iniziali della malattia, le tosse con tracheite sono trattate con farmaci anti-infiammatori, pillole che ammorbidiscono la gola e sciroppi antitosse. Se dopo 3-4 giorni non ci sono miglioramenti, non puoi fare a meno degli antibiotici.
  3. Tubercolosi. La malattia è completamente impossibile da curare. Gli antibiotici sono prescritti per stabilizzare il paziente.
  4. Bronchite. La bronchite non richiede sempre l'uso di potenti farmaci. In alcuni casi, è possibile curare la malattia con farmaci antinfiammatori ed espettoranti. Ma se l'uso dei mezzi prescritti non produce risultati, la tosse aumenta e le condizioni generali peggiorano, è meglio contattare il medico che selezionerà l'agente antibatterico appropriato.
Gli antibiotici non sono prescritti per raffreddori, influenza e altre infezioni virali.

Gli antibiotici per la tosse negli adulti, come nei bambini, dovrebbero essere usati solo come indicato dal medico. Lo specialista assegnerà i test per determinare il tipo di agente patogeno e solo allora sarà in grado di selezionare un farmaco efficace che colpisce un tipo specifico di agente patogeno. Se le condizioni del paziente sono gravi ed è impossibile aspettarsi risultati di germi batteriologici, il medico può prescrivere un antibiotico ad ampio spettro che sia attivo contro la maggior parte degli agenti patogeni.

Gli antibiotici sono efficaci solo con un'infezione batterica, i cui sintomi principali sono solitamente la temperatura corporea superiore a 38 ° C, i livelli elevati di leucociti (in generale esami del sangue), i sintomi di intossicazione (mal di testa, dolori muscolari e articolari, debolezza).

I farmaci antibatterici del gruppo della penicillina causano la morte di batteri, distruggendo le pareti cellulari. Le penicilline più prescritte sono compresse contenenti la componente antibatterica amoxicillina. Oltre all'amoxicillina, l'acido clavulonico è un composto che fornisce la resistenza agli antibiotici all'azione della beta-lattamasi (sostanze prodotte dai batteri che distruggono l'antibiotico).

Un elenco di antibiotici frequentemente prescritti per il gruppo delle penicilline:

  • Augmentin;
  • amoxiclav;
  • Flemoksin.
Augmentin e Amoxiclav contengono inoltre amoxicillina acido clavulonico

cefalosporine

Le cefalosporine sono caratterizzate da un'elevata efficacia e da un ampio spettro di attività, resistenza ai composti β-lattamici prodotti dai batteri. Gli antibiotici cefalosporinici sono solitamente prescritti nei casi in cui la tosse non sia passata dopo il trattamento con penicilline.

Secondo lo spettro dell'azione antibatterica e della resistenza alla β-lattamasi, le cefalosporine sono suddivise in 4 gruppi:

Rimedi per la tosse umida

  • 1a generazione (Cefazolin, Cefalexina) - mostra la massima attività in relazione allo stafilococco, meno effetto su altri tipi di batteri;
  • 2a generazione (Cefuroxime) - utilizzato nella lotta contro i patogeni resistenti alle penicilline;
  • Terza generazione (Ceftriaxone, Cefotaxime) - hanno uno spettro più ampio di attività antimicrobica rispetto ai preparati dei due gruppi precedenti;
  • La quarta generazione (Cefepim, Zefpirim) - caratterizzata da un ampio spettro d'azione, può essere utilizzata in caso di grave bronchite, polmonite.

I preparati sono caratterizzati da un ampio spettro di attività antimicrobica: agiscono sulla maggior parte dei tipi di batteri gram-positivi e gram-negativi. In questo caso, i farmaci sono meno tossici rispetto ad altri gruppi di antibiotici. Per questo motivo, i macrolidi sono spesso prescritti per la tosse non solo per gli adulti, ma anche per i bambini.

Gli agenti prescritti frequentemente del gruppo macrolidico sono:

  • claritromicina;
  • azitromicina;
  • eritromicina;
  • Azitroks;
  • Rovamycinum;
  • Sumamed.
Sumamed, un antibiotico a base di azitromicina, è disponibile sotto forma di compresse e capsule per adulti e in polvere per la preparazione di sospensioni destinate al trattamento dei bambini.

È impossibile dire quale dei suddetti mezzi è il migliore. La scelta di un determinato farmaco deve essere effettuata da un medico, in base al tipo e alla forma dell'infiammazione, alla presenza di controindicazioni, all'età e ad altre caratteristiche del paziente.

fluorochinoloni

I fluorochinoloni hanno il più ampio spettro d'azione, inibendo l'attività della maggior parte dei patogeni che causano malattie respiratorie. Questi sono potenti agenti che aiutano a curare rapidamente anche i processi infiammatori gravi e avanzati. Un altro indubbio vantaggio dei fluorochinoloni è la buona compatibilità con farmaci di altri gruppi.

Nonostante molti vantaggi, i medici non sempre prescrivono questi fondi. I fluorochinoloni hanno un pronunciato effetto negativo sul corpo, causando reazioni avverse praticamente da tutti gli organi e sistemi.

I fluorochinoloni sono controindicati nei bambini e negli adolescenti sotto i 18 anni di età - gli antibiotici si accumulano nel corpo, interrompono lo sviluppo del tessuto osseo e cartilagineo.

Con una forte tosse, il medico può prescrivere i seguenti farmaci dal gruppo dei fluorochinoloni:

  • levofloxacina;
  • sparfloxacina;
  • moxifloxacina;
  • ofloxacina;
  • Norfloxacin.

Scelta competente di antibiotico

È impossibile scegliere una buona droga efficace senza determinare l'aspetto esatto dell'agente causale e determinare la sua sensibilità ai farmaci. Pertanto, il medico dovrebbe prescrivere il farmaco sulla base dei risultati di germi batteriologici. Altrimenti, il trattamento potrebbe non essere efficace.

Inoltre, uno specialista può fare una diagnosi accurata e determinare la gravità del processo infiammatorio. E, data l'età, le comorbidità, le controindicazioni e altre caratteristiche del paziente, il medico sarà in grado di dire il nome dell'antibiotico più appropriato in un caso particolare.

La tosse che si verifica con il raffreddore, puoi provare a curarti con farmaci espettoranti e rimedi popolari. Ma se la condizione peggiora, la temperatura aumenta, la tosse persiste o aumenta, dovresti consultare immediatamente un medico. È impossibile condurre l'auto-trattamento con antibiotici - questo è pieno di gravi complicanze e lo sviluppo di effetti collaterali.

Efficaci antibiotici per la tosse negli adulti

  • I benefici e i rischi dell'assunzione di antibiotici
  • Antibiotico Flemoxin Solutab
  • Eritromicina antibiotica
  • Antibiotici Augmentin e Amoxiclav
  • Antibiotico Sumamed
  • Rimedi popolari per la tosse

Gli antibiotici per la tosse negli adulti aiutano a rimuovere i sintomi della malattia. Per ottenere un risultato efficace del trattamento, è necessario assumere antibiotici in combinazione con altri farmaci, ad esempio, alla fine del trattamento non bisogna dimenticare le vitamine. È noto che, oltre ai batteri nocivi per il corpo, gli antibiotici sono in grado di uccidere elementi benefici, che in futuro dovrebbero essere reintegrati con determinati alimenti e complessi specializzati contenenti oligoelementi e minerali per ripristinare la microflora intestinale.

I benefici e i rischi dell'assunzione di antibiotici

Nella medicina moderna, gli antibiotici svolgono un ruolo importante. Tuttavia, dovrebbero essere presi rigorosamente dopo aver prescritto un medico, in nessun caso non si automedicano, in quanto questo è irto di serie complicazioni di salute. Per disturbi così lievi, come un naso che cola o un mal di testa, è meglio astenersi dall'assumere antibiotici e assumere un farmaco a base di piante più benigno.

Secondo le ultime ricerche scientifiche, persone da tutto il mondo abusano di antibiotici e i batteri hanno già sviluppato "immunità" per molti farmaci. Entro il 2016, la maggior parte di loro semplicemente cesserà di avere un effetto positivo sul corpo umano.

È altamente indesiderabile assumere un antibiotico per la tosse nei bambini con ARVI, poiché non portano alcun beneficio in caso di infezione virale. Possono solo influire sulle infezioni batteriche gravi e sono utilizzati nel 6-8% dei casi infantili.

L'uso di antibiotici può curare malattie come:

  • polmonite (forma acuta);
  • sinusite;
  • otite media;
  • infezione polmonare;
  • mal di gola e altri

Torna al sommario

Uno degli antibiotici popolari è Flemoxin Solutub. È stato sviluppato dalla società giapponese "Yamanouchi". Il suo uso è necessario nei processi infettivi e infiammatori degli organi dell'udito e della respirazione, del tratto gastrointestinale e del sistema urogenitale. Il principale ingrediente attivo è l'amoxicillina. Distrugge costantemente batteri gram-positivi e gram-negativi aerobici.

Indicazioni per l'uso:

  • un'infezione negli organi respiratori e udenti;
  • cistite, uretrite e altre infezioni urogenitali;
  • infiammazione nel tratto digestivo;
  • infezioni e ferite sulla pelle.

Controindicazioni

  • È vietato assumere pazienti che sono inclini a reazioni allergiche a penicilline e altri componenti di Flemoxin Soluteb;

I bambini da 1 a 3 anni, i medici prescrivono il dosaggio a seconda del peso corporeo.

Bambini da 3 a 10 anni - da 250 a 370 mg 3 volte al giorno.

Bambini da 10 anni e adulti - 375 - 700 mg 2 - 3 volte al giorno.

Il corso del trattamento dura da 5 a 10 giorni. Quando tutti i sintomi della malattia sono passati, hai bisogno di altri 2 giorni per assumere il farmaco.

Gli effetti collaterali sono stati identificati in diversi casi e sono stati la nausea, la diarrea, il cambiamento del gusto in bocca, il dolore nella cavità addominale, un'eruzione cutanea sul corpo.

Torna al sommario

Non meno noto è il farmaco "Erythromycin", che colpisce negativamente stafilococchi, pneumococchi e altri batteri patogeni. È meno debole, al contrario di Flemoxin Solyub, perché non si applica alle penicilline, quindi è meglio tollerato dai pazienti.

Indicazioni per l'uso:

  • infiammazione dei polmoni;
  • la presenza di microbi dannosi nel sangue;
  • infiammazione del midollo osseo;
  • otite media purulenta;
  • malattia della pelle pustolosa.
  • mastiti;
  • infiammazione delle palpebre.

I bambini fino a 14 anni i medici calcolano la dose di 20-40 mg per 1 kg di peso.

Per gli adulti, una singola proporzione è 0,25 g per la forma lieve della malattia e 0,50 g per la forma grave.

Gli effetti collaterali sono rari, principalmente una reazione allergica ai componenti del farmaco, la diarrea e il vomito. Con l'ammissione a lungo termine non è impossibile la violazione del fegato, che può portare a ittero.

Torna al sommario

L'antibiotico per la tosse di Augmentin si è dimostrato efficace. Combatte efficacemente contro le infezioni del tratto respiratorio superiore, gli organi con bronchite cronica, polmonite, infiammazioni degli organi del sistema urinario, infezioni della pelle, delle ossa e dei tessuti molli.

Il corso del trattamento farmacologico dura non più di 2 settimane.

Amoxiclav è distribuito come una combinazione di farmaci antibatterici. È prescritto se il paziente ha otite media, polmonite, bronchite cronica, infezioni negli organi urinari, gonorrea o infezioni della pelle.

Il farmaco può essere utilizzato solo dagli adulti.

La controindicazione è intolleranza individuale all'acido clavulanico contenente amoxicillina e altri componenti nella preparazione. È vietato assumere con epatite o ittero.

Torna al sommario

Per adulti e bambini prescrivere un antibiotico abbastanza universale chiamato "Sumamed". L'elemento attivo in esso è Azithromycin. Combatte malattie come sinusite, mal di gola, tonsillite, bronchite cronica, eruzioni pustolose, infiammazioni degli organi urinari, ecc.

In genere, il corso del trattamento farmacologico è di 3 giorni, quindi lo specialista formula raccomandazioni per ulteriori trattamenti.

Non prescrivere il farmaco alle donne durante la gravidanza, così come i pazienti con compromissione del funzionamento del fegato e dei reni.

Torna al sommario

Quando si trattano con antibiotici, è possibile ricorrere a rimedi popolari. Efficace quando si tossisce per prendere i lamponi. Ha un gusto gradevole, ha proprietà curative: abbassa la temperatura del paziente grazie al contenuto di salicilati, combatte attivamente i batteri con l'aiuto di tannini in esso contenuti. Contiene anche molte vitamine: A, C, E, gruppo B, saccarosio e fruttosio. Tutto ciò ha un effetto benefico sul funzionamento del corpo umano e sopprime il comune raffreddore.

Tè ai lamponi dall'infanzia a ogni segno. Per farlo, è necessario versare 1 cucchiaio di foglie di lampone nella teiera e versare 2 tazze di acqua bollente su di esso, coprire con un coperchio. Dopo che il tè è stato preparato, versa una tazza e aggiungi lo zucchero, ma piuttosto il miele. Questo tè riscalda il mal di gola ed è in grado di abbassare la temperatura se non supera i 39 gradi Celsius.

L'assistente più fedele nel trattamento della tosse - aglio. Il modo più semplice per usare quanto segue: tagliare uno spicchio d'aglio a metà e inalare il suo aroma durante il giorno. Se una persona soffre di tosse secca, puoi tagliare l'aglio con la consistenza della pappa, metterlo su un panno e asciugare i piedi. Dopo tale procedura, indossare immediatamente calze di lana. Puoi usare un'altra ricetta: tritare qualche spicchio d'aglio in una padella, aggiungere un paio di cucchiai di miele. La miscela risultante deve essere insistita durante la notte, preferibilmente calda, quindi si beve 1 cucchiaio più volte al giorno.

Con una forte tosse serale, dovresti prendere un bicchiere di acqua calda e fare 3 gocce di iodio. Bevi prima di dormire.

Durante il trattamento della tosse con antibiotici e altri farmaci, è efficace bere una varietà di succhi freschi.

Ad esempio, il succo di carota può essere mescolato nelle stesse proporzioni con il latte caldo. Questa miscela di guarigione dovrebbe essere presa da 5 a 7 volte al giorno.

Bene aiutare con raffreddori vari a base di erbe. Puoi mescolare 40 g di radici di Althea e farfara con 20 g di origano. Quindi prendere 2 cucchiai della raccolta risultante, versare un litro di acqua bollente e insistere per 2 ore, è preferibile utilizzare un thermos per questo. Dopo questo tempo, l'infusione deve essere filtrata, aggiungere 2 cucchiai di miele, mescolare. Hai bisogno di bere caldo, 100 g almeno 4 volte al giorno.

Se il medico prescrive antibiotici per te quando tossisci, è importante ricordare che è severamente vietato bere alcolici durante il trattamento, perché c'è un carico maggiore sul fegato. Inoltre, è impossibile combinare l'uso di antibiotici con assorbenti, con farmaci in grado di assottigliare il sangue, ad esempio, Aspirina.

È meglio non combinare il ricevimento con altri antibiotici, poiché questo avvelenerà ulteriormente il corpo già sensibile durante la malattia. Le medicine non dovrebbero essere prescritte a se stesse, avendo sentito la pubblicità in TV. Solo uno specialista può fare le giuste raccomandazioni dopo aver esaminato il paziente.

Fino al menu principale

Antibiotici per la tosse negli adulti: quali sono meglio

Gli antibiotici quando si tossisce negli adulti è un farmaco che aiuta a liberarsi rapidamente della sindrome da tosse ed eliminare altri segni di malattia. La prescrizione di farmaci antibiotici è consentita solo al medico curante. Ma molte persone, non volendo passare il tempo a correre in policlinico, si auto-meditano.

E guadagnati ulteriori problemi sotto forma di disbiosi, allergie e deterioramento. La ragione di ciò è la scelta analfabeta delle medicine, senza tener conto delle loro sfumature e delle peculiarità della malattia. Quali antibiotici è meglio bere quando si tossisce in un adulto? Fai un viaggio nel mondo della medicina.

Gli antibiotici si precipitano in soccorso

Usare il potere delle droghe non vale la pena. Gli antibiotici possono essere richiesti solo dopo l'analisi dell'espettorato durante la tosse e i risultati della sua semina per la sensibilità ai farmaci. Un tale studio determina quale antibiotico per la tosse diventerà un fedele e valido aiuto nel combattere la malattia in un adulto.

Se i sintomi del raffreddore peggiorassero e le condizioni peggiorassero, dovresti pensare a prendere una medicina più forte. Soprattutto nei seguenti casi:

  • Lo sviluppo di mancanza di respiro.
  • A temperature superiori a + 38 ° C.
  • La comparsa di un forte mal di testa.
  • Se la tosse dura più di 2-3 settimane.
  • Sensazione di sapore sgradevole nell'espettorato.
  • L'esame del sangue ha rivelato il livello di leucociti da 10x10 * 9 / l.
  • Cambia colore nel muco espettorante in purulento o verde.

Tali sintomi mostrano che, sullo sfondo del raffreddore, si sviluppa un'infezione respiratoria secondaria nel corpo. Questo è un campanello d'allarme per la possibile comparsa di polmonite, bronchite acuta e tracheite. O l'aspetto in una persona adulta di angina, pleurite o infiammazioni purulente della faringe e della trachea.

Altre malattie del raffreddore negli adulti non richiedono l'intervento di antibiotici. Un lieve naso che cola e la tosse sono facilmente curabili con farmaci espettoranti che riducono il riflesso della tosse e facilitano il ritiro dell'espettorato.

Antibiotici per la tosse - medicinali potenti che richiedono l'aderenza alle quattro regole di base quando si assumono:

Validità. Prendere e prescrivere antibiotici per la tosse secca e umida in un adulto dovrebbe essere ragionevole. Tali farmaci sono efficaci e indispensabili per le malattie provocate dai batteri.

Se i virus o altre patologie (allergie, problemi cardiaci, nervi di natura nervosa o intossicazione) diventano i responsabili delle malattie, allora il trattamento con antibiotici per la tosse non porterà successo.

C'è un modo per determinare autonomamente quale infezione si sta sviluppando: batterica o virale:

  • Se la tosse si accompagna a naso che cola, mancanza di appetito, dolore muscolare, debolezza e infiammazioni della gola, si tratta di un'infezione di natura virale.
  • Un'infezione batterica si aggiunge alla tosse in un adulto solo mal di gola e febbre alta.

Attenzione. Prendere gli antibiotici "nel caso" è impossibile. Anche con un ragionevole trattamento antibiotico durante l'uso di farmaci dovrebbe essere sicuro di seguire le seguenti raccomandazioni:

  1. Attenersi alla dose raccomandata (non cambiarla a prescindere da come si sente). Se l'effetto non segue entro 1-2 giorni, sostituire il farmaco.
  2. Prendere l'antibiotico rigorosamente in un momento specifico (all'ora selezionata). Ciò è dovuto all'aggressività del farmaco. La sua concentrazione nel sangue per il successo della lotta contro i batteri dovrebbe essere la stessa. L'assunzione indiscriminata di antibiotici riduce l'effetto del trattamento.
  3. Il corso di assunzione di antibiotici non supera la settimana. Anche se dopo 2 giorni arriva un netto miglioramento e l'adulto non ha più la tosse. La ricezione non può essere interrotta. Altrimenti, i sintomi della malattia ritorneranno di nuovo con forza triplicata, ei microbi diventeranno immuni all'antibiotico.

Utilità. Gli antibiotici per adulti devono essere selezionati tenendo conto delle sfumature della malattia che hanno provocato una tosse. Idealmente, il farmaco viene prescritto da un medico dopo aver analizzato l'espettorazione dell'espettorato. Se una visita dal medico non è pianificata e la tosse dura per più di 3 settimane, è meglio scegliere antibiotici con una vasta gamma di effetti, dato il loro effetto negativo sul corpo e la possibilità di reazioni allergiche.

Alfabetizzazione. Il trattamento con antibiotici per la tosse dovrebbe avvenire con l'uso simultaneo di farmaci anti-disbiosi (dai disturbi digestivi). I farmaci aggressivi distruggono non solo gli agenti patogeni, ma anche i batteri che sono buoni per l'intestino.

Gli antibiotici per la tosse possono causare reazioni allergiche negli adulti. Con una tendenza alle allergie, gli antistaminici sono anche presi nello stesso momento dei farmaci.

Tipi di farmaci

Gli antibiotici che aiutano a combattere la tosse in un adulto, i medici sono divisi in tre gruppi:

Penicillina. I più vecchi tipi di antibiotici sono i più facili e più benigni, sono adatti ai bambini. Molti tipi di farmaci di un certo numero di penicillina hanno già perso la loro rilevanza - i batteri hanno sviluppato un'alta resistenza a loro.

Ma una serie di vantaggi dei preparati di penicillina fa sì che gli scienziati creino nuove modificazioni della penicillina. Tali antibiotici sono valutati a causa di:

  • Bassa tossicità
  • Effetti collaterali minori
  • Una vasta gamma di effetti.
  • Potente attività antibatterica.

Gli effetti collaterali durante l'assunzione di antibiotici del gruppo della penicillina comprendono lo sviluppo di disbiosi e reazioni allergiche. Tali farmaci non sono raccomandati per gli adulti con malattie allergiche (orticaria, dermatiti, asma bronchiale).

Più spesso, gli antibiotici del gruppo della penicillina nel trattamento della tosse negli adulti sono usati per iniezione - le compresse vengono distrutte nello stomaco sotto l'influenza del succo gastrico. Tali farmaci trattano con successo la tosse causata dall'attività batterica (pneumococchi, spirochete, streptococchi e stafilococchi).

Cefalosporine. Gli antibiotici di questa serie sono prescritti dai medici se le penicilline non hanno funzionato. Le cefalosporine sono più forti in azione e aiutano anche con una forte tosse negli adulti. Queste sono medicine di una vasta gamma di effetti. Producili sinteticamente e dal fungo marino Cephalosporium.

Gli antibiotici del gruppo delle cefalosporine sono divisi in 4 gruppi-generazioni. Con ogni nuovo derivato, aumenta la stabilità dei farmaci, la loro azione e attività nella lotta contro i batteri. I medici dicono che la loro efficacia contro gli stafilococchi è resistente ad altri antibiotici.

Da effetti collaterali nel trattamento delle cefalosporine in un adulto, sono segnalate allergie, problemi ai reni e al fegato e problemi gastrointestinali (diarrea, vomito, dolore addominale). Quando il farmaco viene iniettato nel sito di iniezione, vi è una sensazione di bruciore, dolore e reazione infiammatoria locale.

Macrolidi. Antibiotici di nuova generazione. Questi sono composti naturali complessi composti da atomi di carbonio. Macrolidi - i meno tossici antibiotici con un ampio spettro di azione. Antibiotici, macrolidi nel trattamento della tosse non hanno un effetto dannoso sul corpo e far fronte rapidamente all'infezione in un adulto.

Tali farmaci sotto la stretta supervisione di un pediatra sono autorizzati a utilizzare nel trattamento dei bambini (da 6 mesi). Questi agenti hanno anche effetti immunomodulatori, sono in grado di regolare e normalizzare il sistema immunitario. Affrontano con successo la lotta contro i batteri e curano la tosse causata da:

  • Pertosse.
  • Difterite.
  • Polmonite.
  • Sinusite acuta.
  • Bronchite cronica

Gli effetti collaterali durante l'assunzione di macrolidi includono lo sviluppo di allergie, problemi con il tratto gastrointestinale (nausea), mal di testa e debolezza a breve termine dopo l'assunzione. I medici non raccomandano l'uso di tali strumenti per le persone anziane che hanno problemi di cuore, reni e fegato.

Elenco dei trattamenti anti-tosse antibatterici

Anche se sei sicuro di sapere quale tipo di trattamento antibiotico è necessario, chiedi consiglio e approvazione al tuo medico. E poi vai in farmacia. Ricorda che quando si tossisce, un antibiotico non è una panacea nel trattamento di un adulto.

Gli agenti antibatterici per il trattamento illetterato possono diventare inutili e persino pericolosi. E durante la gravidanza e il periodo di allattamento, i bambini e le donne dovrebbero assumere tali farmaci solo per lo scopo previsto e sotto l'attenta supervisione dei medici.

Quali sono i migliori antibiotici per la tosse da assumere? Per le malattie che causano sindromi di tosse in un adulto, i medici prescrivono i seguenti farmaci: