Come fornire il primo soccorso per l'asfissia?

Il primo soccorso per l'asfissia dipende dalle ragioni che lo hanno causato. Fornire il primo soccorso per l'asfissia in ogni caso ha le sue specifiche e limiti possibili.

Oggi il concetto di asfissia è ampiamente utilizzato e comprende casi di soffocamento violento e non violento, a causa di liquidi o cibo che penetra nel tratto respiratorio, come risultato di altri processi patologici o insufficienza respiratoria dovuti a paralisi dei muscoli respiratori o del centro respiratorio.

Sintomi di soffocamento incipiente (asfissia)

I sintomi di un'asfissia incipiente non violenta possono manifestarsi come bruscamente con una dinamica veloce e gradualmente con un lento aumento. In entrambi i casi, si sviluppano con difficoltà crescenti nella respirazione secondo lo schema seguente.

  1. Sintomi iniziali:
  • Sovraeccitazione, ansia, paura;
  • aumento della frequenza respiratoria;
  • l'enfasi nel ciclo respiratorio è sull'ispirazione;
  • accelerazione della frequenza cardiaca, aumento della pressione;
  • sbiancamento o arrossamento del viso;
  • grave tosse, finalizzata a rimuovere l'oggetto che interferisce con la respirazione (con asfissia ostruttiva, stenotica);
  • allungando il collo, sporgendo la lingua, una forte apertura della bocca, inclinando la testa e adottando una postura che facilita la respirazione.
  1. I sintomi dell'aumento dell'asfissia:
  • La frequenza respiratoria rallenta;
  • l'enfasi nel ciclo respiratorio passa alla fase espiratoria;
  • la frequenza cardiaca rallenta, la pressione diminuisce;
  • la pelle diventa di colore grigio o bluastro.

Segni di asfissia violenta come strangolamento e annegamento sono sempre evidenti. Di norma, in questi casi la vittima è incosciente, a seconda della durata dell'asfissia può avere un polso, convulsioni o un cambiamento di colore della pelle.

Come fornire il primo soccorso per l'asfissia?

Perché se il pronto soccorso pre-medico sarà fornito per l'asfissia, dipende se la persona sopravvivrà e quanto la sua salute ne risentirà.

Cosa fare con il soffocamento?

Mentre l'ambulanza sta andando, dovresti provare a fornire il primo soccorso da solo. Ci sono poche opzioni per l'azione. Tutti hanno lo scopo di eliminare la causa del soffocamento. Di conseguenza, a seconda del motivo, alcuni passaggi dovrebbero essere presi.

Se la vittima è cosciente?

Se una persona è cosciente, c'è ancora tempo per provare a correggere la situazione:

  1. Spiega alla vittima che non può essere inalato profondamente e bruscamente, ma è necessario fare tosse di espirazione intensa, cercando di allontanare l'oggetto dalla strada con la pressione dell'aria.
  1. Impostare o deporre una persona in modo che la respirazione causi meno disagio.
  1. Per la sindrome ostruttiva, utilizzare i metodi di azione meccanica (descritti di seguito).

Se la vittima è incosciente?

Nei casi in cui il flusso d'aria nel tratto respiratorio si è fermato a causa della compressione (cioè il soffocamento fisico), il primo soccorso per asfissia comporta il rilascio del collo da un oggetto che schiaccia.

Di norma, una persona è incosciente dopo un violento strangolamento, la respirazione è assente. Il cuore può battere per 5-15 minuti anche a respiro fermo. Quindi, prima di tutto, se la vittima è incosciente, allora viene posto sul lato destro, il polso viene controllato sull'arteria carotide, o il battito del cuore si sente posizionando un orecchio nel petto.

Se i battiti del cuore vengono ascoltati, quindi, fornendo il primo soccorso per l'asfissia, sono guidati dal seguente algoritmo:

  1. La vittima è girata sulla schiena;
  1. la testa rovesciata un po ';
  1. la mascella inferiore è spinta in avanti;
  1. aprire la bocca (se necessario, usare un cucchiaio);
  1. controllare se la lingua non è accesa o se si sovrappone alla gola;
  1. se la lingua interferisce con il passaggio dell'aria, prendi un pezzo di stoffa o di tovagliolo e tira fuori con forza la lingua (può essere difficile, usa un cucchiaio per cambiare la posizione della radice della lingua).

Dopo di ciò, inizia a praticare la respirazione artificiale:

  1. La bocca della vittima è coperta da un fazzoletto;
  1. labbra che rianimano la persona strettamente a contatto con l'area intorno alla bocca rianimata, il naso pizzicato;
  1. una forte espirazione profonda è fatta in modo che il torace della vittima si alzi leggermente (sollevando il torace si mostra che la respirazione artificiale è eseguita correttamente);
  1. l'espirazione alla vittima avviene in modo indipendente.

La respirazione artificiale continua fino a quando la persona che viene rianimata mostra segni della propria respirazione o fino all'arrivo delle cure di emergenza.

Dopo che la vittima ha anche i minimi segni della propria attività respiratoria, la respirazione artificiale non viene interrotta. Continuare il supporto esterno attraverso 1 ciclo respiratorio fino a che la respirazione non sia normalizzata.

In insufficienza respiratoria acuta

Con lo sviluppo dell'insufficienza respiratoria causata da malattie croniche, una persona viene generalmente posizionata in posizione orizzontale sul lato destro. C'è anche un'altra posizione in cui il paziente è più libero di respirare. A seconda della patologia cronica, vengono somministrati farmaci per alleviare la condizione.

In presenza di sindrome ostruttiva

L'otturazione nel contesto dell'asfissia è chiamata sovrapposizione del corso dell'aria da un oggetto che ha accidentalmente penetrato nelle vie respiratorie. Se l'asfissia meccanica è causata da un oggetto estraneo, vengono utilizzati diversi metodi di primo soccorso per l'asfissia.

  1. In posizione in piedi

Questo è il principale metodo di primo soccorso per l'asfissia, che è noto a tutti, se non per esperienza personale, quindi almeno dai film.
Un uomo è avvolto "da dietro" con le mani "prese in una serratura" (cioè, con una mano nel pugno, la lancetta dei secondi stringe il pugno in modo che la posizione delle mani sia perpendicolare l'una all'altra) nella zona leggermente sopra l'ombelico e sotto le costole.

Affinché la procedura abbia successo ed efficacia, le spalle della persona che fornisce il primo soccorso per l'asfissia dovrebbero essere situate sotto le spalle della persona assistita. Cioè, la vittima dovrebbe, per così dire, essere sollevata tra le braccia di una persona che lo aiuta. Oppure, al contrario, l'aiutante dovrebbe sedersi un po 'per diventare più basso della vittima.

Con uno sforzo, viene eseguita una serie di rapide pressioni ritmiche, assicurandosi che lo sforzo principale cada sulla pressione del pugno chiuso nel punto di contatto tra il pollice e il corpo della vittima. Una serie di presse viene ripetuta più volte con intervalli di 5-10 secondi.

  1. Sdraiato

Se la vittima ha un sacco di peso, allora è spesso impossibile fare le azioni sopra descritte in una posizione eretta. Al fine di fornire il primo soccorso per l'asfissia in questo caso, è possibile utilizzare il metodo in posizione prona.

L'uomo è disteso sulla schiena. Il luogo di applicazione della forza è lo stesso di una posizione eretta: la parte superiore dell'addome è centrata direttamente sotto le costole. Il pugno è posto su quest'area, la seconda mano preme il pugno. Una serie di movimenti rapidi e alternativi verso l'interno e verso l'alto, vale a dire con un angolo di circa 45 ° C rispetto al piano orizzontale.

  1. Faccia in giù e inchinarsi

In alternativa, la persona viene posta a faccia in giù in modo che la testa si trovi sotto il torace. Quindi, i movimenti ritmici forti su una tangente (cioè non ad angolo retto) colpiscono l'area tra le lame diverse volte.

  1. In posizione seduta

Lo stesso metodo numero 3, ma con meno efficienza, può essere utilizzato quando una persona si trova in una posizione seduta. Sappiamo tutti fin dall'infanzia che se una persona al tavolo è soffocata, dovrebbe bussare alla schiena nella zona delle scapole. È questa manovra che dovrebbe essere usata, solo per farlo più intensamente in modo che non sia un "tapping", ma una commozione cerebrale.

Con l'aumento di asfissia e disturbi acuti della respirazione esterna

Con la dinamica negativa dell'asfissia e l'inefficacia della rianimazione, richiede un ospedalizzazione precoce. I tentativi di ripristinare la respirazione non dovrebbero fermarsi fino alla comparsa dei medici.

Cosa non fare con il soffocamento (asfissia)?

  1. Se la causa dell'asfissia è un oggetto estraneo, allora alla vittima non dovrebbe essere permesso di bere prima che l'oggetto venga rimosso.
  1. La vittima, che si trova in una posizione prona, non deve essere posizionata sotto la testa con cuscini e altri oggetti che modificano l'angolo della testa rispetto al corpo.
  1. La respirazione artificiale non dovrebbe essere eseguita se è noto che la causa dell'asfissia è l'ostruzione delle vie respiratorie da parte di un oggetto che non è stato rimosso.

conclusione

La respirazione è un processo vitale critico. Difficoltà di respirazione o mancanza di esso - richiede cure mediche di emergenza. Pertanto, in tutti i casi, è necessario chiamare i medici.

I medici qualificati hanno l'insieme necessario di strumenti e metodi per risolvere il problema dell'asfissia. Il primo soccorso per l'asfissia deve essere fornito fino al miglioramento della condizione o all'arrivo dei medici.

Asfissia: tipi, pronto soccorso

L'asfissia (asfissia) è una condizione terminale associata all'insorgenza di una mancanza di ossigeno e all'accumulo di biossido di carbonio nel corpo, cioè la morte si verifica a causa della mancanza d'aria.

Esistono diversi tipi di asfissia, ma l'asfissia è la più comune, derivante da cause meccaniche:

- strangolamento da asfissia - da spremere il collo con un cappio quando appeso o strangolato;

- asfissia (meccanica) ostruttiva - da blocco o chiusura del tratto respiratorio;

- asfissia da compressione - dalla compressione del torace e dell'addome.

Segni comuni di asfissia: il bluore della pelle, cioè cianosi, che si manifesta principalmente sulle labbra, i lobi delle orecchie, le unghie, nel triangolo naso-labiale, nella mucosa oculare (congiuntiva), respiro affannoso, respiro rumoroso, perdita della voce (una persona non può chiedere aiuto), partecipazione ai muscoli ausiliari (collo, cintura della spalla e altri).

La durata totale dell'asfissia non supera i 5-8 minuti.

L'impiccagione è l'asfissia risultante dalla spremitura della parte anteriore del collo sotto l'influenza del peso corporeo della vittima (un peso sufficiente di 4 chilogrammi).

Il tempo medio critico trascorso nel circuito (dal momento del serraggio fino all'inizio della morte clinica) è di 5-7 minuti.

L'impiccagione si verifica più spesso durante i tentativi di suicidio, ma può anche verificarsi a seguito di un incidente: in uno stato di grave intossicazione, con un'improvvisa perdita di coscienza e una caduta con pizzicamento del collo tra oggetti (ad esempio in una forcella su un albero), in bambini lasciati incustoditi.

L'impiccagione è chiamata completa quando il corpo della vittima non ha supporto (si blocca) ed è incompleto quando il corpo ha una posizione di supporto (appeso in posizione seduta, sdraiata, in piedi). Le fratture e le dislocazioni delle vertebre cervicali (con danni al midollo spinale) sono osservate con impiccagione completa.

Pronto soccorso per appendere:

1. Rilasciare rapidamente il collo dalla spremitura. L'estremità libera dell'anello viene tagliata, il corpo viene posato con cura su una superficie piana rigida (pavimento, terra) e quindi il cappio viene tagliato di fronte al nodo. È proibito toccare il nodo stesso (evidenza materiale).

2. È necessario determinare il polso, la presenza di respiro nella vittima, la sicurezza del rachide cervicale (una frattura è definita come una deformità, il cosiddetto "sintomo pulsante" sopra la 7a vertebra cervicale).

3. Quando c'è una pulsazione e una respirazione, quando la vittima ha solo una perdita di coscienza, viene posta su un fianco (se le ferite al collo sono lasciate in posizione supina), la bocca viene pulita.

4. Nel caso di determinare la morte clinica, procedere immediatamente alla rianimazione secondo le regole generali. Se il collo è danneggiato, è vietato girare la testa della vittima da un lato e respingere la testa. Per garantire che le vie aeree siano percorribili, è necessario spingere in avanti la mascella inferiore.

L'annegamento (asfissia ostruttiva) è la chiusura del tratto respiratorio con acqua, fango o altri fluidi.

1. Vero ("bagnato") - 95% degli incidenti. L'aspirazione del liquido nei polmoni avviene, quindi entra nel sangue, perché dopo l'immersione nell'acqua, la persona che sta annegando continua a respirare involontariamente. Il liquido (più spesso acqua) allo stesso tempo riempie le vie aeree e i polmoni, il che porta all'asfissia (il cosiddetto "tipo blu di persone annegate"). La pelle al tempo stesso bluastra, prima di tutto, labbra, unghie, triangolo nasolabiale.

È necessario tener conto del fatto che, in media, dopo 5-7 minuti, l'acqua fresca dai polmoni annegati penetra nei vasi, distruggendo così le cellule del sangue e le vene safene appaiono bruscamente gonfie. In acqua salata, in media, dopo 1-2 minuti, accade il contrario: il plasma sanguigno sotto l'azione dell'acqua salata lascia i vasi sanguigni dei polmoni al tessuto polmonare, che porta a un grave edema polmonare e schiuma grigiastra osservata intorno al naso e alla bocca.

Nel vero annegamento, la paralisi del centro respiratorio (cessazione della respirazione) si verifica in media in 3-4 minuti e l'arresto cardiaco può verificarsi 8-10 minuti dopo la cessazione della respirazione, pertanto la rianimazione tempestiva dà alte probabilità di salvare la vittima.

2. False ("secco") o asfittico - (5% degli incidenti), mentre l'acqua nei polmoni praticamente non cade, perché la sua piccola quantità provoca riflessivamente lo spasmo laringeo e il soffocamento. Si verifica molto meno frequentemente e, di regola, in corpi idrici inquinati o corpi idrici con un forte odore. In questo caso, si verifica uno spasmo delle corde vocali, la glottide nella laringe si chiude e né l'aria né il liquido possono penetrare nei polmoni, si osserva l'asfissia. Coloro che sono annegati in questo modo hanno anche un colore bluastro e appartengono al "tipo blu degli uomini annegati".

3. Annegamento di Syncopal si verifica a seguito di un arresto cardiaco riflesso, di norma, quando improvvisamente immerso in acqua, più spesso una "crisi fredda" si sviluppa a freddo. Il surriscaldamento sotto il sole, l'assunzione di alcol contribuisce a questo tipo di annegamento. La pelle di questi annegati pallidi - "bianco tipo di annegato".

Primo soccorso per annegamento:

1. Togliere la vittima sulla superficie dell'acqua il prima possibile.

È necessario lungo la costa per raggiungere rapidamente il punto più vicino al punto di affondamento (annegato). All'uomo che sta annegando, ancora sulla superficie dell'acqua, nuota fino a 2 metri e immergiti per emergere da dietro. Questo è fatto per evitare di catturare per mano della persona che sta annegando. Se l'annegamento, dopo tutto, ha afferrato il soccorritore con le mani, si consiglia di immergersi, guadagnando più aria nei polmoni. Dal fondo della persona annegata lo tirano fuori, stringendo il corpo con una mano, tengono i capelli, la mano, in modo che la faccia della vittima sia sopra l'acqua.

2. Rimuovere l'acqua dai polmoni:

- stendere la pancia sulla coscia della gamba piegata di un bagnino;

- movimenti a scatti della mano per 15-30 secondi, comprimendo le superfici laterali del torace;

3. In assenza di respirazione e polso sull'arteria carotide, è necessario procedere immediatamente alla rianimazione secondo le regole generali;

4. Misure antishock: la vittima deve essere riscaldata - i panni bagnati vengono rimossi, il corpo viene strofinato, fasciato, da coloro che danno una bevanda calda in consapevolezza.

5. Chiama un'ambulanza o consegnala a un ospedale.

asfissia

Asfissia - Primo soccorso

L'asfissia è una condizione critica del corpo associata alla conseguente mancanza di ossigeno e all'accumulo di biossido di carbonio nel corpo. Illustra asfissia acuta con rapida violazione delle funzioni di respirazione, circolazione del sangue, sistema nervoso centrale e subacuta con una graduale violazione della funzione di respirazione esterna e emodinamica. I sintomi di violazioni acute della respirazione esterna sono segni di ipossia: mancanza di respiro, cianosi, ortopnea, tachicardia. Tuttavia, ci sono segni di ipercapnia - l'accumulo di un eccesso di anidride carbonica, che è accompagnato da una diminuzione del pH del sangue.

Secondo il meccanismo dell'insorgenza di disturbi respiratori acuti, secernono cause extrapolmonari e polmonari.

Le cause extrapolmonari includono:

1) violazioni della regolazione centrale della respirazione:

a) disturbi vascolari acuti (tromoembemboli nei vasi cerebrali, ictus, gonfiore del cervello); b) lesione cerebrale; c) intossicazione da farmaci che agiscono sul centro respiratorio (stupefacenti, barbiturici, ecc.); d) processi infettivi, infiammatori e neoplastici che portano alla sconfitta del tronco cerebrale; e) coma, che porta all'ipossia del cervello;

2) disturbi dei muscoli respiratori associati al danno al midollo allungato e ai motoneuroni del midollo spinale cervicale e toracico:

a) l'azione neurotropica delle tossine batteriche e dei virus (poliomielite, butolismo, tetano, encefalite, ecc.); b) lesione del midollo spinale; c) avvelenamento con agenti curiformi, composti organofosforici; d) miastenia grave;

3) violazione dell'integrità e della mobilità del torace - la cosiddetta asfissia traumatica causata dalla compressione del torace, dell'addome con aumento della pressione intratoracica;

4) interruzione del trasporto di ossigeno in caso di grande perdita di sangue, insufficienza circolatoria acuta e avvelenamento da veleni "sanguigni" (monossido di carbonio, formatori di metaemoglobina).

Le cause polmonari di asfissia includono:

1) disturbi ostruttivi - pervietà delle vie aeree compromessa:

a) otturazione del tratto respiratorio da parte di corpi estranei, espettorato, sangue (in caso di emorragia polmonare), vomito, liquido amniotico; b) ostacoli meccanici all'accesso dell'aria durante la compressione dall'esterno (aumento, soffocamento); c) sviluppo acuto della stenosi del tratto respiratorio superiore in edema allergico della laringe, corde vocali; d) processi tumorali delle vie respiratorie; e) violazione dell'atto di deglutizione, paralisi della lingua con la sua depressione; e) otturazione del tratto respiratorio, che può accompagnare faringotracheobronchite acuta, tracheobronchite acuta, gravi attacchi di asma; g) paralisi faringea e laringea con sintomi di ipersecrezione ed edema delle corde vocali; h) ustioni della laringe con lo sviluppo di edema;

2) disturbi restrittivi della compliance alla duttilità (allungamento) del tessuto polmonare, che portano ad una diminuzione della superficie respiratoria dei polmoni:

a) polmonite acuta; b) atelettasia polmonare; c) pneumotorace spontaneo; g) pleurite essudativa; e) edema polmonare; e) tromboembolia polmonare massiva.

Sintomi di asfissia

Le cause dell'asfissia sono diverse, ma il sintomo principale di esso è una violazione dell'atto del respiro.

È consuetudine distinguere diverse fasi di asfissia. La prima fase è caratterizzata da una maggiore attività del centro respiratorio. C'è un aumento della pressione sanguigna, aumento e aumento della frequenza cardiaca. Il respiro è esteso e prolungato (dispnea inspiratoria). I pazienti notano il capogiro, l'annerimento negli occhi, eccitato. Cianosi pronunciata osservata La seconda fase è caratterizzata da una diminuzione della respirazione, spesso accompagnata da una forte espirazione (dispnea espiratoria) e un significativo rallentamento delle contrazioni cardiache (vaguspuls), la pressione arteriosa diminuisce gradualmente, si nota acrocianosi. La terza fase è caratterizzata da una temporanea (da diversi secondi a diversi minuti) la cessazione dell'attività del centro respiratorio, durante il quale la pressione sanguigna diminuisce significativamente, i riflessi della colonna vertebrale e degli occhi si estinguono, si verifica perdita di coscienza, coma ipossico. La quarta fase si manifesta con rari "sospiri" profondi e profondi - la cosiddetta respirazione terminale (agonale), che dura diversi minuti.

Le gravi complicazioni derivanti dall'asfissia sono la fibrillazione ventricolare del cuore, il gonfiore del cervello e dei polmoni, l'anuria. Con lo sviluppo di asfissia, le pupille sono costrette, poi si espandono e quando il respiro si ferma i riflessi pupillare e corneale sono assenti.

La durata totale dell'asfissia (dalla sua comparsa all'inizio della morte) può variare ampiamente, con un'improvvisa cessazione della ventilazione polmonare, la durata dell'asfissia non supera i 5-7 minuti.

Nei pazienti con asma bronchiale, l'asfissia si sviluppa in condizioni asmatiche. L'asfissia può manifestarsi improvvisamente e rapidamente dopo il contatto con gli allergeni, specialmente con l'introduzione di farmaci. L'asfissia può svilupparsi gradualmente. Con l'aumento dell'insufficienza respiratoria compaiono segni di coma ipossico-ipercapnico.

Pronto soccorso per l'asfissia

Le cause dei disturbi della ventilazione polmonare determinano il complesso delle misure mediche di emergenza. In presenza di sindrome ostruttiva, è necessario ripristinare la pervietà delle vie aeree, liberandole da muco, sangue, vomito. L'assistenza inizia con il drenaggio tramite la posizione obliqua del corpo. Per ripristinare la pervietà delle vie aeree, è necessario eseguire le seguenti azioni: raddrizzare la testa nell'articolazione vertebrale-occipitale, sollevare il mento e spingerlo in avanti e in alto. Per rimuovere un corpo estraneo dalla glottide, vengono utilizzati due metodi: una spinta acuta alla regione epigastrica nella direzione del diaframma o compressione delle parti inferiori del torace. In futuro, la broncoaspirazione viene eseguita utilizzando un catetere di gomma inserito attraverso il naso nella trachea con aspirazione del contenuto liquido. Dopo che il contenuto è stato rimosso, viene eseguita la respirazione artificiale senza apparecchio e, se necessario, vengono trasferiti alla respirazione dell'apparato. Il paziente viene ricoverato in ospedale con la continuazione dell'apparato respiratorio artificiale.

Con l'aumentare dell'asfissia, viene mostrata un'intubazione urgente usando un laringoscopio (vedi tecnica medica) e talvolta una tracheotomia. In presenza di corpi estranei nella laringe, la trachea, l'intubazione può esacerbare l'asfissia e quindi produrre una tracheotomia con successivo ricovero di emergenza.

Nei disturbi acuti della respirazione esterna dovuti a disturbi emodinamici acuti, le lesioni del centro respiratorio e le lesioni dei muscoli respiratori producono immediatamente una ventilazione ausiliaria dei polmoni (vedere Attrezzature mediche) con il successivo trasferimento del paziente alla respirazione artificiale controllata.

Nell'insufficienza respiratoria acuta, che si è sviluppata a seguito di gravi disturbi emodinamici con lo sviluppo di insufficienza cardiaca acuta, vengono somministrati glicosidi cardiaci (0,5-1 ml di una soluzione allo 0,06% di corglycon o 0,5-0,75 ml di una soluzione allo 0,05% di strofantina per via endovenosa in 20 ml di soluzione di glucosio al 40%). Per rilassare i muscoli dei bronchi, un'iniezione endovenosa di 10 ml di una soluzione al 2,4% di aminofillina con 10 ml di soluzione di cloruro di sodio isotonico viene somministrata per via endovenosa. Durante il collasso, vengono iniettati per via endovenosa 1-2 ml di una soluzione allo 0,2% di noradrenalina in 250-500 ml di una soluzione di glucosio al 5% e di glucocorticosteroidi prednisolone (90-120 mg per via endovenosa in 100 ml di soluzione di cloruro di sodio isotonico). Nell'edema polmonare vengono somministrati farmaci diuretici ad azione rapida - lasix (40-80 mg per caso). Con abbondante versamento di sangue, 250-500 ml di sangue di gruppo singolo, 400-800 ml di una soluzione 6 "/ полиг di poliglucina o altre soluzioni crox-sostituite vengono versati.

In caso di sviluppo di asfissia in un paziente con asma bronchiale, viene mostrata la somministrazione endovenosa di 0,3-0,5 ml di una soluzione allo 0,1% di epinefrina in una soluzione isotonica di cloruro di sodio (15-20 ml). Viene mostrata l'iniezione a goccia endovenosa di ormoni sternati: prednisolone - 90120 mg, 125 mg di pedrocortisone, dexazone - 8 mg, metilprednisolone (urbuzy) - 40-80 mg. La terapia per infusione dovrebbe essere abbastanza intensa. Per combattere la disidratazione del corpo, il volume di liquido iniettato per via endovenosa dovrebbe raggiungere 1-1,5 litri. Per combattere l'acidosi respiratoria, è indicata la somministrazione di soluzione di sodio idrogeno carbonato al 4% - 200 ml per via endovenosa. Se durante le misure terapeutiche indicate si manifestano segni di asfissia, viene indicata la ventilazione polmonare artificiale.

L'intubazione dei pazienti e il passaggio alla ventilazione meccanica consentono un rilascio più efficiente delle vie respiratorie dai tappi di muco.

Ricovero in ospedale. Una palla per asfissia mostra il ricovero di emergenza negli ospedali con unità di terapia intensiva e attrezzature per la ventilazione meccanica.

Pronto soccorso per asfissia

Con l'asfissia, il primo soccorso si basa sulle cause che hanno causato la cessazione della respirazione. Soffocamento è una condizione seria, perché in qualsiasi momento può essere fatale. L'asfissia si verifica a causa della fame di ossigeno acuta dei tessuti, che porta all'accumulo di acido carbonico in essi.

Tipi di attacco soffocante

I sintomi, le cause e i segni di asfissia dipendono dagli effetti di determinati fattori. Sulla base di questi, ci sono 3 tipi di soffocamento:

  1. Meccanico. Si verifica a causa del contatto con le vie aeree di un oggetto estraneo o della loro compressione per edema. L'annegamento può anche causare soffocamento meccanico.
  2. Toxic. Lo sviluppo della patologia è associato all'impatto di sostanze tossiche sul corpo umano. Come risultato della loro azione velenosa, il funzionamento degli organi respiratori viene disturbato e i muscoli respiratori sono indeboliti. Il flusso sanguigno non può fornire abbastanza ossigeno agli organi e ai tessuti. Si verifica a causa di punture di insetti, veleni animali, droghe e droghe.
  3. Traumatico. Appare a causa di infortunio. Questo gruppo include l'asfissia da strangolamento, derivante dal soffocamento meccanico forzato.

Elenchiamo almeno le cause più comuni di asfissia:

  • Come risultato della perdita di coscienza, così come in uno stato di coma, la lingua della vittima cade dentro, che impedisce la respirazione completa;
  • A causa di un trattamento improprio, selezione del dosaggio di potenti farmaci a base di stupefacenti, vi è una violazione del naturale funzionamento dei muscoli degli organi respiratori;
  • Malattie del sistema nervoso, organi respiratori e reazioni allergiche causano gonfiore nella zona laringea e distress respiratorio;
  • Contrazioni muscolari prolungate.

Tutti i suddetti motivi portano a violazioni rapide delle funzioni di respirazione e circolazione del sangue e richiedono misure di pronto soccorso di emergenza.

Sintomi caratteristici

I sintomi di asfissia da asfissia sono evidenti: completa perdita di coscienza di una persona, lividi e abrasioni sul collo. L'asfissia di natura non violenta può svilupparsi rapidamente o lentamente, aumentando gradualmente. In ogni caso, i sintomi dell'asfissia sono accompagnati da una mancanza acuta di respiro e "attraversano" quattro fasi.

  • Grande eccitazione, paura;
  • Aumento della respirazione e della frequenza cardiaca;
  • vertigini;
  • Oscuramento degli occhi;
  • Durante la respirazione, il respiro è enfatizzato;
  • Gli indicatori di pressione sanguigna aumentano;
  • Il viso del paziente cambia colore naturale: diventa rosso o diventa pallido;
  • Inizia una tosse con la quale una persona tenta di rimuovere istintivamente un oggetto che interferisce con la respirazione;
  • Il paziente allunga il collo e, aprendo la bocca, tira fuori la lingua di riflesso.
  • Diminuzione della respirazione e del battito cardiaco;
  • L'enfasi nel processo di respirazione procede per espirare;
  • Indicatori della pressione sanguigna ridotti;
  • La pelle diventa blu o grigia.
  • Completa cessazione della respirazione (durata del periodo - da 3-4 secondi a 2-3 minuti);
  • Declino critico della pressione sanguigna;
  • Riflessi dissolventi;
  • Perdita di coscienza;
  • Coma ipossico
  • È caratterizzato da un raro respiro "agonale", che ricorda i singhiozzi convulsi. Dura per 3-4 minuti Finisce nella morte.

Grave asfissia 3 e 4 è gonfiore dei polmoni e del cervello.

La durata del soffocamento è diversa, dipende dalla patologia che lo ha causato. Molto spesso, non più di 10 minuti passano dall'esordio all'attacco fino alla morte.

Se l'asfissia è causata da malattie, sarà sempre accompagnata da sintomi di questa patologia. Per esempio, se l'asfissia è causata da un attacco d'asma, allora i segni di cui sopra si completeranno rumorosi e sibili. E ascoltando i polmoni del paziente, i sibili si sentono chiaramente. Dopo la fine di un attacco, la tosse accompagna il muco e l'espettorato.

Durante un attacco di soffocamento causato da una reazione allergica, il paziente gli afferra la gola, inghiottendo aria con la bocca aperta. Il collo si gonfia molto, diventa molto più grande del solito, la pelle del viso si arrossa.

Specificità dell'azione urgente

Prima di procedere con le cure d'emergenza per l'asfissia, familiarizzare rapidamente con le sue manifestazioni sintomatiche. Ricorda che in questo caso il primo soccorso dipende dalla causa del soffocamento. Chiama la squadra dell'ambulanza e, in base ai sintomi, fornisci l'assistenza necessaria prima dell'arrivo dei medici.

Corpo estraneo in via aerea

Una condizione pericolosa sorge sullo sfondo del relativo benessere. Nei neonati, come negli adulti, l'asfissia si verifica più spesso a causa di pezzi di cibo bloccati nelle vie respiratorie. I seguenti metodi sono usati per i neonati:

  • Metti il ​​bambino sulla tua mano in modo che il suo petto sia nel tuo palmo, e la testa sia sotto il suo corpo;
  • Afferrare la mascella inferiore con due dita;
  • Con la mano libera, applica 5 colpi acuminati sull'area delle lame;
  • Trasforma il bambino in modo che la sua faccia guardi in su;
  • Assicurati che anche la testa sia abbassata sotto il livello del corpo;
  • Appoggia la mano sul bambino sul ginocchio;
  • 2 dita a mano libera esercitano una pressione intensa al centro del petto;
  • L'intensità dei movimenti viene controllata abbassando il torace;
  • La quantità totale di pressione è 1 minuto 55-60 volte.

Tali azioni di rianimazione vengono eseguite fino all'arrivo dell'assistenza medica.

Se l'asfissia si è verificata in un bambino di età superiore a 1 anno o in un adulto, controllare la bocca della vittima per la presenza di un oggetto estraneo. Se è profondo e non è possibile ottenerlo, fai quanto segue:

  1. Stai dietro la schiena del paziente;
  2. Afferralo con due mani in modo che le tue mani si trovino nel punto in cui terminano le costole della vittima;
  3. Il palmo di una mano si stringe in un pugno, e il secondo lo stringe;
  4. Fai rapidamente 6 movimenti, premendo sullo stomaco dall'alto verso il basso, "stringendo" l'oggetto;
  5. Quando si preme, considerare la pressione delle mani: dovrebbe essere forte e tagliente.

Se un oggetto estraneo "passa" in vista, rimuovilo con cura. Se ciò non accade, continua l'azione fino all'arrivo dei medici.

Vittima incosciente

Se dopo che un corpo estraneo entra nella laringe, una persona perde conoscenza, dovresti immediatamente procedere alle azioni rianimatorie. Lo stesso algoritmo di azioni urgenti viene intrapreso in caso di asfissia da asfissia, liberando preliminarmente il collo della persona dall'oggetto soffocante.

Determina rapidamente la presenza di un battito cardiaco. Quindi eseguire i seguenti passaggi:

  • Posare la vittima sul retro;
  • Getta indietro la testa;
  • Estendi la mascella inferiore con le dita;
  • Usando un cucchiaio, apri la bocca del paziente;
  • Se il lume delle vie aeree ostruisce la lingua, estraila con le dita.

Se l'incoscienza di una persona ha una via aerea ostruita da un oggetto estraneo non correlato, la respirazione artificiale non dovrebbe essere eseguita!

In tutti gli altri casi, in assenza di battito cardiaco, procedere al massaggio cardiaco e alla respirazione artificiale.

laryngism

Il laringospasmo è una malattia, a causa della quale il tessuto muscolare della laringe è nettamente ridotto e la glottide si chiude quasi completamente. Per questo motivo, l'ossigeno non può essere erogato nella giusta quantità agli organi e ai tessuti del paziente. Si verifica più spesso nei bambini.

Le ragioni per cui c'è un attacco pericoloso, molto:

  • Assunzione di farmaci;
  • Grave stress o paura;
  • rachitismo;
  • Complicazione di malattie respiratorie.

Il sintomo principale del laringospasmo è una difficoltà inattesa nella respirazione, accompagnata da abbondante sudorazione e mancanza di respiro.

Azioni prima dell'arrivo del medico:

  • Lenire e distrarre il bambino;
  • Fornire aria fresca alla persona interessata;
  • Preparare una soluzione per l'inalazione locale: diluire la soda in acqua calda e lasciare respirare il bambino;
  • Posare la vittima, allentare gli elementi pressanti dei vestiti;
  • Se il bambino perde conoscenza, non vi è alcun battito cardiaco e respiro, procedere alle azioni rianimatorie.

asma

I sintomi di un attacco in asma sono pronunciati: un forte fischio e rumore accompagnano respirazione pesante. Alle prime manifestazioni di asma bronchiale, proceda a tali azioni:

  • Fornire aria fresca nella stanza;
  • Utilizzare un inalatore con un farmaco broncodilatatore;
  • Come emergenza, inserire l'adrenalina diluita in soluzione isotonica di cloruro di sodio.

In assenza di processi vitali, la vita della vittima è supportata dalla respirazione artificiale.

Ricordate! Qualsiasi attacco di asfissia richiede un intervento medico con l'uso di droghe. Pertanto, prima di fornire il primo soccorso, chiamare il team medico.

asfissia

L'asfissia o l'asfissia possono verificarsi in varie circostanze. Con l'asfissia, la natura del pronto soccorso dipende dalla natura del suo verificarsi. La respirazione può essere difficile o bloccata a causa di numerose malattie o stress meccanico. Indipendentemente dalla causa dell'asfissia, l'asfissia porta all'arresto cardiaco entro due o tre minuti, quindi è necessario agire molto rapidamente. L'asfissia allergica, meccanica o asmatica, richiede un singolo complesso di cure.

La prima cosa che devi fare per aiutare la vittima è cercare di rilevare oggetti estranei che ostruiscono le vie aeree e, se possibile, determinare la causa dell'asfissia per eliminarlo. Se l'asfissia è causata da una reazione allergica, dovresti chiamare un'ambulanza e dare al paziente un farmaco antistaminico. L'asfissia può essere causata da un attacco d'asma. In una situazione del genere, è necessario fornire al paziente calore: mettere i piedi nell'acqua calda, mettere l'intonaco di senape sul suo petto, usare i cuscinetti di riscaldamento.

Pronto soccorso per asfissia - determina la causa dell'asfissia

Assistere con l'asfissia meccanica

  • Nel caso in cui l'asfissia sia causata dalla compressione del torace con oggetti pesanti o indumenti stretti, è necessario liberarsene e liberare il torace.
  • Immediatamente è necessario chiamare un'ambulanza, per assicurare un flusso d'aria libero alla vittima.
  • Posare la vittima sul lato, al fine di evitare spasmi, impulsi emetici, che possono causare edema polmonare, arresto respiratorio circolatorio. La morte clinica può verificarsi.
  • Se il soffocamento viene da un oggetto estraneo (cibo, vomito), dovresti provare a rimuoverlo dalla gola con le dita.
  • Nel caso in cui la semplice tosse non aiuti, devi piegare la vittima attraverso il ginocchio, un mobile, o semplicemente inclinare il corpo del suo corpo in avanti e colpire due o tre volte sul retro.
  • Se un bambino piccolo soffre di strangolamento (fino a tre anni), è necessario prendere le mani con entrambe le mani in una posizione a testa bassa e con movimenti di scuotimento attenti rilasciare le sue vie aeree.
  • Il metodo di Heimlich è efficace per l'asfissia: una forte spremitura forte del diaframma della vittima nella posizione posteriore, stringendolo con due mani di bloccaggio nella parte anteriore.

Applicando la presa di Heimlich per estrarre il corpo estraneo dal tratto respiratorio

Primo soccorso alla vittima in stato di incoscienza

Se la vittima ha perso il respiro, dovrebbe essere prevenuta la possibilità di strangolamento dalla caduta della lingua. Per fare questo, devi mettere un uomo sulla schiena e buttare indietro la testa il più lontano possibile. Quindi è necessario abbassare, spingere delicatamente in avanti la mascella inferiore, tenere la lingua con le dita usando un pezzo di stoffa (fazzoletto, garza) e in qualche modo attaccarlo alla mascella inferiore, per esempio, usando un perno. Per prevenire gonfiore dei tessuti gutturali, applicare ghiaccio sulla zona del collo. Il raffreddamento aiuterà ad evitare di aggravare la situazione.

Fornendo il primo soccorso per l'asfissia, ogni uno o due minuti, è necessario verificare la presenza di polso e respirazione. Se sono assenti, è necessario iniziare la ventilazione artificiale dei polmoni. In caso di arresto cardiaco, deve essere eseguito un massaggio cardiaco indiretto.

Se hai assistito alla manifestazione di sintomi di asma in una persona (mancanza di respiro, respiro sibilante, gesticolazioni indiscriminate, convulsioni), il primo soccorso per l'asfissia dovrebbe essere immediato. Devi agire in modo indipendente, senza aspettare l'arrivo di un'ambulanza. Lo strangolamento provoca la morte in pochi minuti.

Pronto soccorso per l'asfissia - quando i minuti valgono la pena di essere vissuti

Una delle situazioni potenzialmente letali in cui è urgentemente necessaria un'assistenza di emergenza è l'asfissia. Questa è una condizione in cui gli organi principali, il cervello, il cuore, i polmoni e il fegato, soffrono di una grave mancanza di ossigeno. L'aumento dell'ipossia in caso di asfissia provoca una rottura delle funzioni di tutti gli altri organi e sistemi, che alla fine porta alla morte.

Cos'è l'asfissia

A seconda della causa dell'evento, difficoltà nella funzione respiratoria dovuta all'ostruzione (sovrapposizione) del lume delle vie respiratorie superiori. Questa è chiamata asfissia meccanica.

Questa condizione si verifica a causa di un ostacolo meccanico, ad esempio:

  • quando appeso
  • strangolando una persona
  • quando anneghi.

Tutti questi stati caratterizzano la violazione della pervietà del tratto respiratorio superiore, che porta alla comparsa di grave ipossia del sistema nervoso centrale e di altri organi vitali.

Possibili cause di asfissia

Nella nostra vita, abbastanza spesso ci sono situazioni di emergenza in cui sono richieste conoscenze e capacità di pronto soccorso adeguato:

  • l'uomo nel ristorante soffocato dal cibo
  • un bambino per la strada ha ingoiato il cud dal marciapiede,
  • l'uomo deglutì profondamente e ebbe un attacco,
  • durante un incidente d'auto, l'airbag ha funzionato e non si sgonfia,
  • una donna fu avvelenata dal monossido di carbonio durante un incendio

Tutti questi casi ci circondano spesso in TV o noi stessi diventiamo testimoni di ciò che sta accadendo, ma, sfortunatamente, un medico potrebbe non essere sempre vicino alla vittima.

Segni esterni

Come capire che una persona ha iniziato l'asfissia? A seconda della causa, l'algoritmo delle azioni da assistere varierà, quindi prima di tutto è necessario determinare l'origine del soffocamento.

Il primo aiuto medico in caso di asfissia appesa consiste nell'indebolire la pressione del cappio sul collo:

  • per questo, solleva la persona,
  • tagliare la corda sopra il nodo e liberare il collo.

Le cure di emergenza per l'asfissia da strangolamento richiedono anche la pulizia della cavità orale da muco, schiuma, vomito e lancio della testa il più lontano possibile.

IMPORTANTE! Assicurati di controllare la respirazione, come in assenza di respirazione e coscienza della vittima, devi chiamare un'ambulanza e andare a un massaggio cardiaco indiretto.

Pronto soccorso per asfissia

L'asfissia è spesso definita "soffocamento". Questa è una condizione pericolosa causata da una forte mancanza di flusso d'aria nel corpo. La mancanza di aria e il ritardo del biossido di carbonio nel corpo per lungo tempo possono portare a gravi violazioni del suo lavoro. Prima di tutto, la mancanza di ossigeno influisce negativamente sul sistema respiratorio, cardiovascolare e nervoso.

È molto importante identificare rapidamente le ragioni che impediscono il flusso di aria nel corpo umano, eliminarle e iniziare a fornire il primo soccorso.

Tipi di asfissia

A seconda del tipo e della natura dell'impatto dei fattori che interferiscono con la respirazione normale, si distinguono i seguenti tipi di asfissia:

  1. L'asfissia meccanica è il risultato di una brusca interruzione dell'ingresso di aria nei polmoni a causa della compressione del tratto respiratorio da parte dell'edema o dell'ingresso di un oggetto estraneo in essi. L'asfissia meccanica può anche verificarsi a causa dell'annegamento.
  2. L'asfissia tossica si sviluppa sotto l'influenza sul corpo umano di sostanze che influenzano negativamente il funzionamento degli organi respiratori, i muscoli respiratori e la capacità del sangue di trasportare ossigeno. Tali effetti possono avere droghe, veleni, punture di insetti, sostanze stupefacenti.

  • L'asfissia traumatica (compressione) si sviluppa sullo sfondo della lesione (dalla spremitura della trachea e di altri organi del collo, a seguito di un incidente, durante un crollo dell'edificio o in una cotta).
  • Cause di asfissia

    Separatamente, elenchiamo le cause più comuni di asfissia, alcune delle quali non sono incluse nella classificazione di cui sopra:

    • in uno stato di coma o come risultato della perdita di coscienza, una persona può cadere nella lingua, che interferirà con la normale respirazione;
    • il sovradosaggio con alcuni farmaci e stupefacenti può causare spasmo o rilassamento dei muscoli respiratori;
    • spesso la causa di un attacco di asfissia diventa il decorso della malattia, ad esempio asma bronchiale, difterite o allergie. Alcune malattie del sistema nervoso possono anche portare a distress respiratorio;
    • i tumori della trachea, dei bronchi e della laringe possono rendere difficile la respirazione;
    • il lavoro degli organi respiratori è spesso violato da crisi prolungate;
    • a volte le cause dell'insufficienza respiratoria sono le condizioni di lavoro (per minatori, subacquei).

    Sintomi di asfissia

    I sintomi di asfissia dipendono dalla causa del sequestro. Quindi, se la causa dell'asfissia è un attacco d'asma, il respiro del paziente sarà accompagnato da rumori e fischi, mentre ascoltando i polmoni, si sentirà il respiro sibilante. Dopo che l'attacco è finito, l'espettorato viscoso o il muco possono uscire dai polmoni del paziente con una tosse. Sintomi simili saranno osservati in caso di attacco di asma cardiaco.

    In caso di soffocamento causato da allergie, la persona si aggrapperà alla gola e spesso ansima per aria. A causa del crescente gonfiore, il collo può crescere di dimensioni e il viso diventa rosso.

    L'asfissia da compressione è più facile da determinare: può essere riconosciuta da lividi, ferite e abrasioni nel collo e nel torace della vittima.

    Diagnosi di asfissia

    Se si adottano alcune misure diagnostiche, è possibile evitare attacchi di asfissia. In genere, l'allarme è una lamentela frequente di una persona a vertigini, annerimento degli occhi e mancanza di respiro. Se osservati da una persona che lamenta sintomi simili, si dovrebbe prestare attenzione al colore della sua pelle, al livello di pressione sanguigna, alla frequenza del polso. È inoltre necessario prestare attenzione al movimento dei muscoli respiratori durante l'esame del torace. Se l'esame viene eseguito da un medico, molto probabilmente ascolterà i polmoni per la presenza di respiro sibilante. Non una procedura non necessaria è misurare il livello di ossigeno nel sangue.

    Pronto soccorso per un attacco di asfissia

    Prima di intraprendere qualsiasi azione, presta attenzione ai sintomi che accompagnano l'attacco di asfissia. Non è possibile fornire correttamente il primo soccorso se non si scoprono le cause dell'attacco.

    Nelle situazioni in cui è necessario fornire il primo soccorso, cerca di rimanere calmo. È improbabile che le tue azioni aiutino (se non danneggiano affatto) una persona se cedi al panico. In stato di difficoltà, non è possibile capire le cause del problema. Ricorda, la vita della vittima può dipendere da te, quindi il primo soccorso per l'asfissia inizia con il fatto che dovresti concentrarti e calmarti.

    Se c'è un'altra persona accanto alla vittima, chiedigli di chiamare un'ambulanza. Mentre lo fa, passa al primo soccorso:

    1. Cerca di calmare il paziente. Prima di procedere come azione, spiegagli brevemente cosa esattamente farai.
    2. Se un attacco di asfissia è causato da un oggetto estraneo nelle vie aeree (asfissia meccanica), provare a rimuoverlo. A questo scopo sarà molto più efficace usare il metodo Heimlich: avendo stretto le mani nella serratura del torace del paziente con forti e forti scosse, spremere il suo diaframma. Da questo, insieme all'oggetto bloccato nel tratto respiratorio, l'aria rimanente uscirà dai polmoni.

    Una persona che soffre di attacchi di asma ripetutamente durante un certo periodo di tempo e non è causata da lesioni o azioni violente (non da asfissia da compressione) ha bisogno di aiuto medico. Di solito, questo fenomeno indica la presenza di una malattia grave che viene trattata meglio in una fase precoce, altrimenti è possibile ottenere gravi complicazioni.

    Vale la pena appena possibile vedere un medico: analizzerà i sintomi, scoprirà le cause di frequenti attacchi e diagnosi. Accade spesso che l'asfissia sia causata da tumori della trachea, dei bronchi o della laringe, che non possono essere determinati in modo indipendente. Oppure, per esempio, se gli attacchi di asfissia ti raggiungono spesso di notte, questo può essere un segno di insufficienza cardiaca e problemi con la pressione endovenosa. Per scoprire le cause della frequente asfissia, consulta il cardiologo, il pneumologo o l'allergologo.

    Asfissia: primo soccorso

    L'asfissia, o asfissia, è una condizione estremamente pericolosa in cui la morte avviene in pochi minuti. È importante sapere quali misure di aiuto possono salvare la vita di una persona.

    asfissia

    L'asfissia può svilupparsi a causa di varie condizioni. Le cause più comuni di soffocamento sono:

    • Esposizione alle vie aeree.
    • Laringospasmo.
    • Attacco asmatico
    • Groppa.
    • Edema laringeo con shock anafilattico.

    Corpo estraneo

    Il corpo estraneo è una causa comune di asfissia nei bambini. Potrebbero provare a ingoiare piccoli giocattoli o inalarli. Negli adulti, l'asfissia si verifica più spesso quando si soffoca con il cibo, il vomito in stato di incoscienza e l'intossicazione da alcool. Se il tempo non inizia a fornire assistenza, la morte arriverà presto.

    Le misure dipendono dall'età del paziente. Dovresti sapere che quando si attaccano oggetti estranei la vita della vittima dipende dalle azioni corrette della persona che fornisce assistenza. Se ci sono diverse persone nelle vicinanze, si deve necessariamente chiamare per chiamare l'equipe medica, e il secondo sta cercando di riprendere fiato.

    Se lo sta aiutando, il suo primo compito sarà chiamare il servizio di ambulanza e solo dopo questa rianimazione. I professionisti hanno sempre bisogno di tempo per raggiungere la scena, e potrebbe essere fondamentale per la persona che soffoca.

    Corpo estraneo nel bambino (fino a 1 anno)

    Riconoscere il soffocamento di un bambino è facile per i seguenti motivi:

    • Il bambino ha cominciato a soffocare e / o fischiare.
    • Urlo mancante.
    • Tosse, conati di vomito.
    • La faccia diventa bluastra.

    Il primo passo è aprire la bocca e ispezionare la cavità dall'interno. I grandi oggetti possono essere chiaramente visibili e rimossi liberamente. È severamente vietato spingere un corpo estraneo in profondità nella gola, dal momento che sarà impossibile estrarlo dalla trachea senza un'operazione.

    Se un bambino ha un oggetto in bocca che è difficile da raggiungere, ma ci sono segni di respirazione e soprattutto di tosse o di grida, non è necessaria alcuna rianimazione. Basta chiamare un aiuto urgente e guardare il bambino. Solo in caso di indebolimento di pianti e respirazione è necessario ricorrere a misure di emergenza in caso di asfissia.

    Misure per la cura dei bambini fino a un anno

    Per fare questo, il bambino viene posto sulla mano di un adulto a faccia in giù. Il petto del bambino dovrebbe essere posto nel palmo della mano. La mascella inferiore è avvolta da due dita (di solito è grande e indice). La testa del bambino dovrebbe essere sotto il corpo.

    La seconda mano fa 4-5 colpi affilati sul retro, nella zona interscapolare per cinque secondi.

    Dopo di ciò, il bambino si adatta invece, ma a faccia in su. La testa è ancora sotto il busto. La mano di un adulto riposa sul ginocchio o sulla coscia.

    Con due dita della lancetta dei secondi, è necessario premere rapidamente sullo sterno (al centro del torace, appena sotto i capezzoli). In 5 secondi, vengono eseguiti 4-5 movimenti, mentre lo sterno deve essere abbassato di 1,5-2,5 cm.

    Queste tecniche dovrebbero continuare finché non puoi spingere un corpo estraneo. Anche se i tentativi non hanno successo, è impossibile fermarsi fino a quando il medico arriva o il bambino diventa incosciente.

    Aiuta l'asfissia con perdita di coscienza

    Per determinare se il bambino è cosciente o meno, devi scuoterlo per le spalle o strofinarlo sulla schiena. La mancanza di risposta confermerà lo stato di incoscienza.

    Dovrebbe mettere il bambino a faccia in su, meglio sul pavimento. Questo aiuterà a prevenire la flessione della schiena. Il supporto per la testa e il collo è molto importante.

    Quindi, l'assistente dovrebbe aprire la bocca del bambino e premere la lingua per una buona visione della cavità. Il modo più conveniente per farlo è con il pollice.

    Se un corpo estraneo è visualizzato nella gola e può essere afferrato con le dita e con mezzi improvvisati, dovresti cercare di farlo con attenzione. È severamente vietato spingere l'oggetto nelle profondità.

    Prima di procedere con la respirazione artificiale, è necessario assicurarsi che la lingua non blocchi il flusso d'aria. Per fare ciò, la testa del bambino viene tirata indietro e il mento viene leggermente sollevato. La bocca è aperta Entro 5 secondi è necessario valutare il respiro. Se è assente, l'adulto procede all'artificiale - usando il metodo "bocca a bocca".

    Nei neonati, l'aiutante dovrebbe stringere non solo la bocca, ma anche il naso. Data la dimensione del viso del bambino, è facile.

    In una sola volta, l'aria viene soffiata in due volte, in un intervallo breve. È necessario soffiare lentamente, ma con forza. L'efficacia della ricezione può essere stimata dal movimento dello sterno e delle costole. Se sono fermi, quindi, l'aria non entra nei polmoni.

    La situazione può essere corretta cambiando la posizione della testa del bambino. Se dopo di ciò non vi è alcun movimento, è necessario ripetere il tocco sullo sterno e indietro, descritto sopra, e controllare la respirazione del bambino. In assenza, fare due iniezioni d'aria e ripetere l'algoritmo fino a quando l'oggetto interferente non viene rimosso o l'equipe medica arriva.

    Aiutare le misure per un bambino di età superiore a un anno o un adulto

    Il primo soccorso per l'asfissia è lo stesso che nei bambini al di sotto di un anno. Tuttavia, il corpo estraneo viene rimosso in un altro modo.

    I bambini più grandi e gli adulti non hanno bisogno di bussare allo sterno o uno schiaffo sulla schiena, in quanto ciò può abbassare l'oggetto e aggravare l'asfissia.

    È necessario mettere una mano a una persona che soffoca sullo stomaco sopra l'ombelico, l'altra dovrebbe essere posizionata sopra. Dopodiché, 6-7 volte bruscamente, preme con forza lo stomaco, dirigendo le braccia verso l'alto, come se spingesse un oggetto.

    Dopo di ciò, la bocca della vittima viene ispezionata, e se un corpo estraneo è visibile nella gola, dovresti provare a rimuoverlo attentamente. Se la ricezione è inefficace, l'algoritmo continua fino all'arrivo del medico.

    A differenza dei bambini piccoli, quando si esegue la respirazione artificiale, il naso deve essere stretto con le dita e soffiato solo in bocca - abbastanza forte da far muovere il torace, ma lentamente. Un'assistenza simile dovrebbe essere data quando si soffoca.

    laryngism

    Il laringospasmo è chiamato una forte contrazione dei muscoli della laringe, che chiude la glottide, ferma il flusso d'aria attraverso il tratto respiratorio. Il laringospasmo può svilupparsi sullo sfondo di paura improvvisa, stress, rachitismo, spasmofilia, irritazione del nervo vago, assunzione di alcuni farmaci. A volte è una conseguenza delle malattie infiammatorie dell'apparato respiratorio - laringotracheite, bronchite, polmonite.

    Si può sospettare laringospasmo per l'improvviso inizio di un attacco - il bambino smette di respirare bruscamente. Allo stesso tempo, può sudare copiosamente, la sua testa è tirata indietro, il suo collo è teso. A volte l'attacco è preceduto da mancanza di respiro.

    • Lenire il bambino, distrarlo, eliminare suoni forti e stimoli esterni.
    • Aumentare la quantità di aria fresca.
    • Lasciare respirare il vapore alcalino (soluzione di soda).
    • Quando un attacco prolungato giace su una superficie piana e piatta, spogliati.
    • Con la scomparsa dell'impulso su grandi vasi cervicali per condurre la rianimazione sotto forma di un massaggio cardiaco indiretto prima dell'arrivo della squadra di specialisti.

    Attacco asmatico

    Nell'asma, lo spasmo dei bronchi in risposta a uno stimolo specifico. Il loro lume si restringe, il che complica il movimento dell'aria. Spesso si osserva un fischio e una respirazione rumorosa, secondo cui la diagnosi può essere stabilita a distanza. Una crisi prolungata si chiama stato asmatico.

    Misure di assistenza di base:

    • Fornire al paziente una posizione comoda (di solito seduto).
    • Aprire le finestre per l'aria fresca.
    • Inalando un farmaco broncodilatatore ad azione rapida - per esempio, salbutamolo (Ventolin).

    Se la condizione non migliora in breve tempo, è necessaria un'assistenza medica di emergenza, poiché il soffocamento prolungato causa l'ipossia di tutti gli organi e può portare ad asfissia fatale.

    La groppa è vera e falsa. In caso di vera groppa causata dal patogeno della difterite, l'asfissia si sviluppa a causa della sovrapposizione della laringe e della trachea con un rivestimento simile alla pellicola. In una situazione del genere, solo un medico può essere d'aiuto.

    False groppa è chiamata laringotracheite stenosante acuta. Allo stesso tempo, l'edema si sviluppa nell'area della laringe e si verifica soffocamento.

    Il primo soccorso per la falsa groppa è nelle seguenti attività:

    • Chiamare urgentemente un medico.
    • Lenire, distrarre il bambino.
    • Rafforzare il flusso d'aria (ad esempio, portare il bambino sul balcone, aprire le finestre).
    • Inumidisci l'aria nella stanza (con un umidificatore o appendi un lenzuolo bagnato sul letto).
    • Dona al bambino un respiro di vapore. Per fare questo, riempire il bagno con acqua calda e chiudere la porta.
    • In presenza di un nebulizzatore, fare l'inalazione con ormoni steroidei.
    • Con l'inefficacia dell'ormone per via intramuscolare. Tuttavia, questa manipolazione può essere effettuata solo dopo aver consultato il medico.

    Di solito, i genitori, una volta confrontati con una falsa groppa, conoscono tutte le misure necessarie di aiuto, poiché questa patologia si ripeterà più e più volte.

    Shock anafilattico

    La reazione allergica fulminante è chiamata shock anafilattico. Allo stesso tempo, la persona diminuisce la pressione e sviluppa rapidamente gonfiore nella zona della laringe, impedendo il movimento dell'aria. La cura del tempo per lo shock anafilattico non specificata porta rapidamente ad un'asfissia fatale.

    A volte una reazione allergica si manifesta con edema locale nella zona laringea, senza manifestazioni sistemiche e si sviluppa più lentamente. Ma in questo caso, l'aiuto deve essere di emergenza.

    L'unica misura che elimina in modo rapido e affidabile gonfiore pericoloso è la somministrazione di adrenalina. Di solito, questo viene fatto dal medico, e la vita di una persona dipende da quanto rapidamente viene fornita l'assistenza medica.

    Se in precedenza hai avuto uno shock anafilattico o un edema allergico della laringe, dovresti avere adrenalina (adrenalina). In vendita puoi trovare una penna speciale con una soluzione pronta, che consente di eseguire rapidamente l'iniezione intramuscolare, anche senza molta preparazione.

    Dopo somministrazione di adrenalina nella dose appropriata, l'asfissia viene rapidamente eliminata e viene ripristinata la respirazione spontanea.

    Un'adeguata assistenza pre-medica e medica per l'asfissia di qualsiasi origine è la chiave per un esito positivo per il paziente.