Massaggio per l'asma bronchiale

L'effetto terapeutico del loro uso di lattine per la bronchite è dovuto all'ulteriore flusso di sangue che si verifica durante l'installazione di lattine, nonché alla loro posizione sulla superficie del torace. Sono utilizzati per la bronchite acuta e cronica, quando il paziente ha una tosse secca prolungata e l'espettorato non spontaneamente. L'uso di lattine è uno dei metodi di terapia non farmacologica. Si sono dimostrati un elemento ausiliario nel processo di trattamento dei polmoni e del tratto respiratorio superiore.

Qual è il principio del lavoro?

Nella medicina moderna, le banche non usano più il trattamento delle malattie polmonari, considerando che questo è già una reliquia del passato e ci sono metodi più efficaci. Nonostante questo, l'installazione di lattine con bronchite continua a essere praticata da persone anziane a casa. Questo non è sorprendente, perché mettere le banche non è assolutamente difficile. Tutto ciò che serve è una fonte di fuoco per riscaldare lo spazio aereo all'interno del barattolo e un assistente che li porrà immediatamente sulla pelle del torace. Sono posizionati sia sul retro che sul lato esterno del torace.

Dopo il loro uso, ci sono sempre lividi caratteristici sotto forma di lividi arrotondati.

È necessario capire che i barattoli di vetro ordinario non porteranno alcun effetto terapeutico per una persona con bronchite o polmonite. Per eseguire questa procedura medica, utilizzare solo banche di farmacia, che hanno una forma convessa speciale e una marca di vetro molto spessa. Il volume di una lattina è 70 ml. Dopo l'attacco al petto, l'aria al suo interno riscalda la superficie della pelle e penetra in profondità nei tessuti molli. Questo processo fa sì che il corpo fornisca un maggiore flusso di sangue al luogo di riscaldamento.

Insieme al flusso sanguigno, una maggiore concentrazione di cellule del sistema immunitario entra nel tessuto polmonare e nei bronchi. Gli organi respiratori sono pieni di leucociti, che bloccano l'infiammazione e combattono l'infezione patogena che ha causato la bronchite. A causa dell'effetto di riscaldamento, il livello di edema della mucosa polmonare viene ridotto e l'espettorato accumulato viene diluito. 30 minuti dopo aver usato le lattine, il paziente si sente molto meglio. Il suo respiro diventa più pulito, e nel processo di tosse il muco inizia a sputare. Insieme ad esso, la maggior parte degli agenti patogeni vengono rimossi. Le banche più efficaci in combinazione con l'assunzione di antibiotici, perché dopo la loro installazione insieme al sangue, i bronchi non sono solo saturi di cellule immunitarie, ma anche alimentati da componenti antibatterici, il cui utilizzo è difficile da sovrastimare nel trattamento della bronchite.

Restrizioni al trattamento con le banche

Come ogni altro metodo di trattamento banche con bronchite hanno un numero di controindicazioni. Esistono misure restrittive per il loro uso, che sono obbligatorie da rispettare. Le banche sono vietate a scommettere nei seguenti casi:

  1. Bambini la cui età non ha raggiunto i 5 anni. Durante questo periodo, la pressione sanguigna nell'aorta dei bambini è ad un livello molto alto, e le pareti dei vasi sanguigni sono ancora troppo deboli. Pertanto, non è consigliabile aumentare ulteriormente il flusso di sangue al torace del bambino, in modo da non causare danni nella forma di un disturbo del ritmo cardiaco o un fallimento nella contrazione dei muscoli respiratori. È anche possibile lo sviluppo di altre patologie del sistema cardiovascolare.
  2. A una temperatura di 37 gradi e oltre. Installando vasi riscaldanti su un corpo surriscaldato con una temperatura elevata, il paziente può fare più male che bene, poiché il carico sul cuore aumenterà.
  3. La presenza di processi purulenti e infiammatori sulla pelle del petto. È importante ricordare che i problemi dermatologici con la violazione dell'integrità della pelle sono spesso provocati da batteri patogeni. Soprattutto se è presente una secrezione purulenta. Il calore abbondante delle lattine creerà solo condizioni confortevoli per lo sviluppo di microrganismi patogeni sulla pelle del paziente.
  4. In presenza di asma bronchiale. Le persone che soffrono di asma sono molto sensibili a tutti gli stimoli esterni. In questo caso, le banche possono provocare broncospasmo in loro con un restringimento acuto del lume bronchiale. Sarà a breve termine, ma può spaventare il paziente e renderlo piuttosto nervoso o cercare aiuto da un inalatore.
  5. Persone con la presenza di cancro Non importa quale tipo di tumore il paziente ha nel suo corpo con la bronchite. L'aumento della circolazione sanguigna causato dalle banche mediche accelera solo la divisione cellulare del corpo del tumore. Tali pazienti sono anche vietati scaldare senape e massaggi terapeutici.
  6. Con malattie cardiache Tutti i nuclei non dovrebbero mettere le banche nonostante la presenza anche della forma più acuta di bronchite. Aumentare il carico su un cuore malato può portare ad un attacco o allo sviluppo della sindrome coronarica.
  7. Pazienti con tubercolosi polmonare. Questa grave malattia infettiva dell'apparato respiratorio richiede un trattamento medico speciale con l'uso di potenti farmaci che possono sopprimere l'attività patogena dei bastoncini di Koch. L'uso di lattine non farà che aumentare la manifestazione dei sintomi della malattia e nulla più.

Un adulto è autorizzato a collocare non più di 16 lattine in un'unica procedura.

Allo stesso tempo, un paziente con bronchite dovrebbe ascoltare il suo stato di salute. Soprattutto per quanto bene funziona il suo cuore, se c'è una sensazione di bruciore al petto, se c'è uno spasmo quando inspira ed espira. Nel caso della presenza di sintomi patologici, l'uso di lattine deve essere immediatamente abbandonato e la preferenza dovrebbe essere data ai metodi tradizionali di trattamento con compresse e sciroppi espettoranti.

Quando verrà la guarigione?

Chiunque abbia avuto esperienza di bronchite dovrebbe capire che le banche mediche non sono utilizzate come metodo di trattamento indipendente. Hanno un ruolo secondario come componente ausiliario. Insieme all'uso di medicinali e all'installazione di lattine, il benessere del paziente con la bronchite migliora già il terzo giorno di trattamento. La tosse sta diventando meno frequente e, se presente, l'espettorato tossisce bene. Questo è in considerazione del fatto che la malattia non ha acquisito una forma complicata e non c'è polmonite estesa. Se per 5 giorni ogni giorno il paziente veniva posto sul petto e sulla schiena e il suo stato di salute non migliorava, allora c'è la possibilità che la bronchite diventi cronica. Per evitare questo, è necessario utilizzare metodi più radicali di terapia (farmaci antibatterici, iniezioni intramuscolari).

Come mettere le banche con la bronchite?

Anche una procedura così semplice da un punto di vista medico, come l'installazione di lattine, deve essere eseguita correttamente e in conformità con la tecnologia.

Installarli sulla superficie del torace secondo il seguente principio:

  • l'interno del vaso viene disinfettato con alcol pulendo la superficie del vetro;
  • superficie della schiena imbrattata con gelatina di petrolio o qualsiasi crema grassa;
  • sulle pinzette mediche si avvolge un denso strato di cotone idrofilo o garza pre-umidificata con alcool;
  • appiccano il fuoco al tessuto della ferita e lo usano per riscaldare l'aria all'interno della lattina per 5-10 secondi, dopodiché la fissano immediatamente sulla pelle del paziente con bronchite;
  • mettere le banche solo sulle parti del corpo con il grasso;
  • la parte posteriore è convenzionalmente divisa in 4 parti, per ciascuna delle quali sono collegate 3-4 banche;
  • evitare la zona del torace dove si trova il cuore.

In totale, la procedura continua da 5 a 20 minuti.

Tutto dipende dalla tolleranza individuale della procedura e dal modo in cui il paziente si sente mentre i barattoli si trovano sulla superficie della pelle. Una sensazione di dolore minore è un evento normale che deve essere sopportato.

Come rimuovere le banche?

Non è possibile rimuovere le banche mediche con la loro netta separazione dalla pelle nella direzione verticale. Questo è pieno di lesioni all'epidermide e distruzione dei capillari con la formazione di ampie contusioni viola. Ogni barattolo dovrebbe essere inclinato delicatamente nella direzione della pendenza naturale del torace e il movimento non affilato per separarlo dalla pelle. Quindi il luogo in cui sono state eseguite le procedure di trattamento deve essere spalmato con una crema nutriente, coprire il paziente con una coperta calda e lasciare riposare per diverse ore. Per tutto questo tempo dovrebbe bere più liquido sotto forma di tisana o acqua tiepida con qualche spicchio di limone.

La prima assunzione di bagno dopo l'installazione delle lattine deve avvenire non prima di 4 ore dopo il completamento della procedura. Altrimenti, si perderà un effetto terapeutico positivo. Nel caso della formazione di emorragie dense, che per lungo tempo non si dissolvono da sole e sono dolorose alla palpazione, si consiglia di applicare su di esse l'unguento Rescue o Troxevasin. Questi farmaci riducono il dolore, migliorano la circolazione sanguigna locale e contribuiscono a rimuovere l'aggregazione piastrinica in eccesso nello strato sottocutaneo.

Tutte le malattie

Guida alle malattie

Ricetta popolare. Può massaggiare contro l'asma bronchiale

Una malattia così brutta come l'asma è un fenomeno imprevedibile. Tuttavia, come tutte le altre piaghe. Fino ad ora, meccanismo perfettamente sconosciuto di comparsa di questa strana malattia. Cosa dicono i medici? Semplicemente elencano i fattori più significativi: in primo luogo - naturalmente, allergie, nella seconda - predisposizione genetica, nella terza - patologia e così via.

La cosa più terribile dell'asma è l'incapacità di inalare il gas vitale che tutti respirano: l'aria! Personalmente ho passato questi tormenti infernali di asma e ho detto che non avresti desiderato neanche una piaga per il nemico. Un attacco di soffocamento può raggiungere in qualsiasi momento della giornata. E mangiare costantemente pillole o psikik in gola con un aerosol non è un'opzione. I viaggi per i medici non richiedono tanta forza quanto le finanze: gli asmatici lo sanno bene. Il mio corso di trattamento in medicina moderna è andato via per due anni, ma non ho ancora ottenuto risultati adeguati. Ci sono stati periodi di remissione, ma erano di breve durata, e poi tutto è tornato con una nuova forza. Vivere su "chimica" non fa per me e ho dovuto fare qualcosa. Ho trovato la soluzione in un libro sulla medicina orientale. Il principio del trattamento dell'asma era così semplice che inizialmente non credevo che questo metodo sarebbe stato di grande aiuto. Eppure, ho provato e ora sono assolutamente in salute! A sua volta, voglio davvero condividere il mio trattamento dell'asma con coloro che hanno familiarità con questa piaga non per sentito dire. Così!

La ricetta ideale e al cento per cento efficace per l'asma è un massaggio in scatola. Non si tratta di barattoli da tre litri per i cetrioli cucinati, ma di piccoli vasetti posti sulla schiena con bronchite. Per un massaggio, avrete bisogno solo di un paio di lattine che devono essere accuratamente lavate e asciugate. la condizione principale: il massaggio in scatola viene effettuato solo dopo il tramonto e, soprattutto, prima di andare a dormire. Adagiare il paziente sullo stomaco e lubrificare la schiena con vaselina o olio (girasole o oliva - nessuna differenza). Prendiamo un ago, lo avvolgiamo con un batuffolo di cotone, immergiamo il cotone in alcool e lo accendiamo - in generale. tutto è come al solito. Installiamo due banchi paralleli tra loro nella regione lombare. Lasciare che le banche si consolidino per qualche secondo, quindi procedere al massaggio. Prendiamo le banche (non tirare verso l'alto!) E iniziare a "rollare". Per prima cosa li solleviamo lungo la spina dorsale fino alle scapole, poi li abbassiamo nella parte bassa della schiena, spostandoli a spirale. Creiamo questo algoritmo del percorso esattamente cinque volte. Quindi prendiamo un barattolo (a sinistra oa destra) e iniziamo a spostarlo nell'area della scapola con un movimento a spirale. Portandolo alla scapola - lo lasciamo lì e prendiamo il secondo barattolo e facciamo lo stesso algoritmo con esso. Poi abbassiamo anche le banche (a turno!). Fatelo quattro volte. L'intero massaggio non dovrebbe richiedere più di due o tre minuti. Il massaggio viene ripetuto ogni giorno per 12 giorni. Insieme al massaggio, dovresti prendere l'elisir dalla trementina. La resina è una resina di conifere: alberi di Natale e pini. Prendi un pezzo di gomma (fresca) sciolta in un cucchiaio di acqua bollita e dai al paziente. Avvertenza: non ingerire subito l'elisir, ma tenerlo in bocca per un minuto. La trementina ha una proprietà così incredibilmente utile come l'espansione dei bronchi. Già dopo il primo massaggio e la gengivazione, il paziente si sentirà cento volte meglio: l'espettorato inizierà a muoversi e la tosse secca e soffocante cambierà in "umida" ed espettorante. Durante l'intero corso del trattamento, il paziente sentirà la sua forza tornare a lui! Al termine del corso di massaggio, consiglio vivamente di usare la linfa per almeno un altro mese. Solo non sciolto in acqua, ma naturale. Ha un piacevole sapore di aghi di pino e ha la capacità di migliorare l'umore. E il buonumore è un impegno di guarigione rapida! La vita è così bella, amici!

Tutto il meglio per te ed essere in salute!

Prima di testare questo metodo, consultare il medico.

Banche per bronchite: è possibile mettere, indicazioni e controindicazioni

Un approccio integrato al trattamento della bronchite consente di accelerare il recupero ed eliminare i sintomi dolorosi della malattia. Scopri se è possibile mettere le banche per la bronchite, aiuterà il pneumologo. Lo specialista prescriverà un trattamento basato sulle caratteristiche individuali del paziente, tenendo conto delle possibili controindicazioni.

Può la terapia: indicazioni ed effetti positivi

Bronchite - una lesione delle mucose dei bronchi, una natura infiammatoria. Gli agenti causali della malattia sono agenti infettivi (batteri, virus, funghi), allergeni, raffreddori. L'iperreattività della mucosa bronchiale porta a un grave gonfiore e aumento della secrezione di espettorato, che causa una tosse parossistica dolorosa.

L'obiettivo principale della terapia è eliminare l'infiammazione e alleviare le condizioni del paziente. È importante garantire la diluizione del muco, che migliorerà la sua escrezione, ridurrà la frequenza e la forza dei sintomi dolorosi. Gli esperti raccomandano di mettere le banche sulla schiena con la bronchite per migliorare l'efficacia del trattamento.

La procedura ha un effetto terapeutico positivo sul corpo del paziente:

  1. Attiva i processi metabolici ed energetici.
  2. Migliora le condizioni delle articolazioni.
  3. Stimola il deflusso di sangue dall'area dell'infiammazione, che aiuta a ridurre l'edema bronchiale.
  4. Facilita la respirazione a causa di espettorato.
  5. Elimina la sensazione di disagio alla schiena, mal di testa.

La procedura migliorerà le condizioni generali, eliminerà i sintomi dolorosi. La combustione di ossigeno crea un vuoto nel barattolo, che porta alla pelle che viene aspirata nella cavità del contenitore. Agendo localmente, la pressione negativa provoca un afflusso di sangue, linfa nel tessuto della pelle, fornendo un deflusso dagli organi interni.

La forza del vuoto porta alla rottura di piccoli vasi sanguigni negli strati della pelle, provocando numerose emorragie. Durante la disintegrazione dei coaguli di sangue, si formano sostanze attive che hanno un effetto positivo sul fuoco infiammatorio e riducono il dolore.

Controindicazioni e restrizioni

Se le procedure terapeutiche non aiutano, devi interrompere il trattamento e scegliere un altro metodo. Di solito, un effetto positivo può essere visto dopo aver effettuato tre manipolazioni. È importante mantenere la regolarità e il trattamento sistematico.

Esistono diverse controindicazioni per l'applicazione del metodo. È severamente vietato utilizzare le banche per il trattamento della bronchite nelle seguenti condizioni:

  • lesioni cutanee purulente o traumatiche;
  • aumento della temperatura corporea;
  • la presenza di tumori;
  • la probabilità di aumento del sanguinamento;
  • stress mentale del paziente;
  • periodo di gestazione, allattamento;
  • la tubercolosi;
  • convulsioni convulsive.

Non è consigliabile posizionare lattine sulla schiena per i bambini di età inferiore ai tre anni. Controindicazioni alla procedura sono anche le malattie cardiovascolari (ipertensione, malattie del sangue, trombosi vascolare, malattie cardiache).

Qualsiasi manipolazione terapeutica dovrebbe essere effettuata solo dopo aver consultato uno specialista.

La sequenza della procedura terapeutica

Per evitare complicazioni, dovresti sapere come mettere le banche, aderendo a una sequenza specifica di azioni. Inizialmente, sarà necessario selezionare la posizione corretta. Le banche devono essere collocate nell'area dell'infiammazione (sul retro tra le scapole, nella zona della clavicola) con sufficiente strato di grasso e muscolo. Le banche put non dovrebbero influenzare le sporgenze ossee, la regione del cuore.

Le banche devono essere asciutte e pulite, nella quantità di 5-6 pezzi per i bambini e 10-16 per i pazienti adulti. Per la procedura sarà necessario un morsetto aggiuntivo, pinzette, un po 'di cotone, alcool, crema o vaselina.

Ci sono alcune regole su come mettere le banche sulla schiena:

  1. Il paziente giace sullo stomaco, la sua schiena dovrà asciugarsi con alcol, quindi lubrificare con vaselina.
  2. Una piccola quantità di cotone viene avvolta su una pinzetta, leggermente inumidita con alcool, strizzata da una quantità eccessiva della soluzione e quindi infiammata.
  3. La banca dovrebbe essere tenuta con una clip, mano destra. Lo stoppino acceso deve essere introdotto dinamicamente nel contenitore per alcuni secondi, dopo di che la lattina viene posizionata sul retro della pelle.

Contenitori correttamente posizionati dovrebbero causare l'assorbimento del tessuto cutaneo nella cavità. I luoghi di esposizione diventano di colore viola. Il paziente si sente caldo e aumenta il tono del tessuto cutaneo durante la procedura.

Le banche sono coperte con un asciugamano o una coperta. Tenere il contenitore sul retro durante la prima procedura dovrebbe essere di circa cinque minuti. La durata dell'impatto delle successive manipolazioni terapeutiche può richiedere fino a 20 minuti. Allo scadere del tempo, i contenitori si inclinano leggermente per consentire all'aria di entrare e vengono accuratamente rimossi. Successivamente, la pelle deve essere pulita e il paziente deve riposare per un'ora.

Dopo la procedura, macchie rotonde scure sono chiaramente visibili sulla pelle. Tracce di esposizione nel tempo scompariranno senza lasciare traccia, senza danneggiare la salute del paziente. Si raccomanda agli adulti di ripetere le manipolazioni dopo due giorni, collocando le banche in nuove aree. Il video consente di conoscere visivamente le regole e la metodologia della procedura.

Tipi alternativi di lattine

I barattoli di vetro sono controindicati per i bambini sotto i 5 anni. La procedura viene eseguita sul torace e non può superare più di 10 minuti. Evitare le aree del cuore, reni, colonna vertebrale e ghiandole del torace. Un'alternativa può essere contenitori speciali sotto vuoto fatti di materiali polimerici.

Questo tipo di lattine è permesso mettere i bambini da 3 anni. Basta spremere il prodotto pneumatico abbastanza forte in modo che le pareti del contenitore si tocchino l'un l'altro e lo colleghino alla pelle del paziente. La pressione negativa creerà l'effetto desiderato. Dopo 15-20 minuti, le banche devono essere accuratamente rimosse, tenendo la pelle per consentire l'ingresso di aria nel contenitore.

Il corso del trattamento con lattine di silicone può durare dai 5 ai 10 giorni. Sono necessari 6-8 serbatoi. È importante controllare la forza di compressione per evitare lividi. Controindicazioni all'uso di lattine di materiali polimerici sono simili ai prodotti di vetro. Qualsiasi manifestazione di disagio richiede l'immediata conclusione della procedura.

Esistono anche banchi magnetici sotto vuoto che combinano gli effetti della pressione negativa e del campo magnetico. Di conseguenza, aumenta il potenziale bioelettrico dei tessuti, ripristina il normale funzionamento. Quando la bronchite forma zone con bassa resistenza negativa, che viene normalizzata sotto l'influenza di lattine magnetiche sotto vuoto.

Dopo aver esaminato le informazioni su come mettere le banche, è possibile migliorare l'effetto terapeutico di ulteriori manipolazioni. Il massaggio in scatola è ampiamente usato. Vengono utilizzati contenitori di vetro estremamente asciutti, che vengono installati secondo le regole generali sulla pelle della schiena. Deve essere eseguito un trattamento preliminare dell'area di influenza con crema o olio da massaggio.

Il massaggio della coppettazione viene eseguito con leggeri movimenti circolari, tenendo il contenitore. Dopo la procedura, il paziente deve essere a riposo per circa 30 minuti. Il massaggio viene eseguito nella direzione dalle scapole alle spalle, che faciliterà la respirazione a causa del rilascio di espettorato.

Per il trattamento della bronchite, le banche dovrebbero essere messe di notte, evitando l'ipotermia. È anche altamente indesiderabile uscire, fare una doccia o un bagno. Quante procedure sono necessarie per la malattia, la loro durata, la presenza o l'assenza di controindicazioni, aiuteranno a determinare il medico curante. Tipicamente, un corso terapeutico prevede 5 sessioni di esposizione.

L'uso corretto delle lattine avrà un effetto positivo sullo stato del corpo nel suo insieme e accelererà il recupero.

Editore: Irina Ananchenko

Barattoli sottovuoto BRONCHIAL ASTHMA e Tiansha

- Istruzioni per l'uso e l'uso di lattine sottovuoto Tiansha -

ASMA BRONCHIALI

Regime terapeutico ASTMA BRONCHIAL con banche a vuoto magnetico Tiens

La clinica distingue tre tipi di malattia:

1. Inizio della malattia nei polmoni con vento freddo patogeno

- pressione del torace, respiro sibilante, mancanza di respiro, tosse con espettorazione della luce, espettorato liquido appiccicoso o gorgogliante, sensazione di congestione del torace, raucedine, congestione nasale, naso che cola, brividi, lingua leggera con una sottile patina bianca, sensazione di superficie o polso sdrucciolevole.

Selezione dei punti: Fengmen (B 12) Feishu (B 13) Dazhui (Du 14) Tanzhong (Rn 17)

2. Disturbo di flemma: calore nei polmoni

- mancanza di respiro, respirazione rauca, tosse con la separazione dell'espettorato viscoso giallo, sensazione di congestione del torace, arrossamento del viso, mal di gola, secchezza delle fauci o della febbre, lingua rossa con fioritura gialla grassa, polso frequente e viscido.

Selezione di punti: Feishu (B 13), Tanzhong (Rn 17), Chize (L 5),

3. Carenza di milza e polmone qi

- la malattia è cronica, vi è mancanza di respiro, aggravamento durante lo sforzo, mancanza di aria, tosse con espettorazione di espettorato liquido trasparente, bassa voce, mancanza di volontà di parlare, sudorazione, freddo, brividi, debolezza, affaticamento, lingua luminosa con una sottile patina bianca, attacchi ripetuti, causando indebolimento dei polmoni e dei reni, palpitazioni cardiache, aggravamento della malattia dopo il riposo, polso impotente moderatamente frequente o sottosviluppato.

  • Feishu (B 13), Pishu (B 20), Zusanli (S 36),
  • Geshu (B 17), Tanzhong (Rn 17).

Nota. Nel trattamento dell'asma mediante agopuntura e cauterizzazione, si ottengono risultati positivi. Se la malattia è accompagnata da bronchite, dopo aver alleviato gli attacchi di asma, dovresti trattare attivamente la bronchite. In crisi gravi o prolungate, il trattamento deve essere combinato con la terapia farmacologica.

Per ingrandire l'immagine, clicca sull'immagine.

Asma bronchiale: cause, sintomi, metodi di diagnosi e trattamento

L'asma è una malattia molto grave di origine immuno-allergica, che si sviluppa a causa dell'infiammazione non infettiva nel sistema respiratorio (il cosiddetto "albero bronchiale"). Per l'asma bronchiale è caratterizzata da un decorso progressivo cronico con attacchi periodici, che sviluppa ostruzione bronchiale e soffocamento.

La patologia deriva da una combinazione di un numero di fattori endogeni ed esogeni. Tra i fattori esterni ci sono lo stress psico-emotivo, l'esercizio eccessivo, il clima avverso, l'esposizione a sostanze irritanti e allergeni chimici. I fattori interni includono disturbi del sistema immunitario ed endocrino, così come iperreattività bronchiale.

Molti pazienti hanno una suscettibilità familiare alla malattia.

L'asma negli adulti e nei bambini, purtroppo, è abbastanza comune e, infine, curare questa malattia è estremamente difficile.

Il processo infiammatorio che si sviluppa nell'albero bronchiale nell'asma, è caratterizzato da un'elevata specificità. La causa del processo patologico è l'effetto della componente allergica in combinazione con i disturbi immunitari, che provoca un attacco della malattia.

Nota: Storia familiare gravata - ogni terza persona affetta da asma. Con predisposizioni ereditarie, elementi che provocano attacchi di asma sono molto difficili da rintracciare; la malattia ha carattere atopico.

Oltre alla componente principale (allergica), ci sono una serie di fattori aggiuntivi che determinano il decorso della malattia e la frequenza degli attacchi d'asma.

  • aumentata reattività degli elementi muscolari lisci delle pareti dell'albero bronchiale, portando a spasmo con qualsiasi irritazione;
  • fattori esogeni che causano un rilascio massiccio di mediatori di allergia e infiammazione, ma che non portano a una reazione allergica generale;
  • gonfiore della mucosa dei bronchi, peggioramento delle vie respiratorie;
  • insufficiente formazione di secrezioni bronchiali mucose (la tosse da asma è solitamente improduttiva);
  • danno primario ai bronchi di piccolo diametro;
  • cambiamenti nel tessuto polmonare dovuti all'ipoventilazione.

Importante: uno dei principali fattori che portano all'asma si chiama polvere domestica ordinaria. Contiene un gran numero di acari microscopici, la cui chitina è un potente allergene.

È accettato assegnare 4 stadi di sviluppo di asma:

  • intermittente (caratterizzato da un corso relativamente facile);
  • lieve persistenza (flusso moderato);
  • persistenza media (corso grave);
  • persistenza severa (forma estremamente severa).

Nelle fasi iniziali, le convulsioni si sviluppano relativamente raramente e possono essere rapidamente interrotte. Come la progressione della esacerbazione di tutti i meno sensibili alla terapia farmacologica.

Per eziologia (origine) sono le seguenti forme:

  • esogeno (gli attacchi di asma provocano il contatto con l'allergene);
  • endogeno (convulsioni provocate da infezione, ipotermia o stress);
  • asma della genesi mista.

Le seguenti forme cliniche e patogenetiche sono elencate come forme speciali:

  • aspirina (dovuta all'assunzione di salicilati);
  • indotto da reflusso (sullo sfondo di "reverse casting" gastroesofageo);
  • notte;
  • professionale;
  • asma sforzo fisico.

Asma bronchiale atopico (allergico) - Questa è la forma più comune di patologia, a causa della maggiore sensibilità degli organi dell'apparato respiratorio a vari tipi di allergeni. La reazione protettiva del sistema immunitario provoca una forte contrazione spastica degli elementi muscolari dei bronchi, cioè il broncospasmo si sviluppa. L'asma atopico è una variante considerata separatamente della forma esogena. Il ruolo principale nella sua patogenesi è giocato da una predisposizione genetica alle allergie.

  1. Soffocamento o mancanza di respiro a riposo o sotto sforzo. L'inalazione di polline delle piante, un brusco cambiamento della temperatura ambientale, ecc., Può provocare la comparsa di tali sintomi.Un importante aspetto distintivo degli attacchi di asma in uno stadio precoce della malattia è la repentinità del loro sviluppo.
  2. Respirazione superficiale di tipo espiratorio (con espirazione estesa). I pazienti sono preoccupati che non riescano a espirare completamente.
  3. Tosse da incisione a secco che si sviluppa parallelamente alla mancanza di respiro. Tossire a lungo non funziona; solo alla fine dell'attacco segnò lo scarico di una piccola quantità di secrezioni bronchiali mucose (espettorato).
  4. Respiro affannoso quando si respira. In alcuni casi, possono essere determinati a distanza, ma sono meglio udibili durante l'auscultazione.
  5. orthopnea - caratteristica postura forzata, che facilita il processo di espirazione. Il paziente deve prendere una posizione seduta con le gambe abbassate e tenere le mani sul supporto.

Importante: testimoniare l'aumento patologico della reattività dei bronchi, solo alcuni dei segni sopra citati possono farlo. Di regola, in un primo momento gli attacchi sono brevi e non si sviluppano più a lungo. In questo caso stiamo parlando del "periodo del benessere immaginario". A poco a poco, i sintomi saranno più pronunciati e spesso si manifestano. Una visita precedente a un medico quando compaiono i primi segni è la chiave dell'efficacia della terapia.

Nelle prime fasi, le manifestazioni cliniche non sono accompagnate da disturbi generali, ma con il progredire della malattia, si sviluppano certamente.

Allo stesso tempo, si distinguono i seguenti sintomi che accompagnano l'asma bronchiale:

  • mal di testae vertigini. I sintomi possono essere osservati con moderata asma bronchiale e indicare la presenza di insufficienza respiratoria;
  • debolezza generale. Se una persona che soffre di asma, sta cercando di eseguire movimenti attivi durante un attacco, la mancanza di aria aumenta. Con un flusso leggero tra gli attacchi, i pazienti normalmente tollerano uno sforzo fisico adeguato;
  • palpitazioni cardiache (tachicardia) celebrato durante un attacco. Frequenza cardiaca: fino a 120-130 al minuto. Nei pazienti con asma moderato e grave, si verifica anche una leggera tachicardia (fino a 90 battiti / min) tra un attacco e l'altro;
  • azzurramento delle estremità (acrocianosi) e cianosi diffusa della pelle. L'aspetto di questo segno clinico è dovuto a un grave aumento dell'insufficienza respiratoria e indica una forma grave di asma;
  • cambiamento caratteristico nella forma delle falangi terminali ("Bacchette per batteria") e piastre per unghie ("occhiali da guardia");
  • sintomi di enfisema. I cambiamenti sono caratteristici di un lungo e (o) grave decorso della malattia. La larghezza del torace del paziente aumenta e le regioni sovraclavicolare si protrudono. Quando la percussione è determinata dall'espansione dei confini dei polmoni e durante l'ascolto - l'indebolimento della respirazione;
  • sintomi di "cuore polmonare". Nell'asma grave, si sviluppa un costante aumento della pressione nella circolazione polmonare, che porta ad un aumento del ventricolo destro e dell'atrio. Con l'auscultazione nella proiezione della valvola polmonare, si può identificare un accento di un secondo tono;
  • suscettibilità alle reazioni allergiche e malattie di origine allergica.

Importante: lo stato post-ritmico è un soffocamento prolungato, che non è inibito dalla terapia medica convenzionale. Lo stato è accompagnato da una violazione della coscienza, fino a una perdita completa. Lo stato asmatico può causare la morte.

La diagnosi di "asma bronchiale" viene effettuata sulla base della presenza di sintomi caratteristici della malattia. La diagnosi differenziale di asma con bronchite cronica può essere di qualche difficoltà. Quest'ultimo è caratterizzato da fasi alternate di esacerbazione (della durata di 2-3 settimane) e di remissione.

L'asma è caratterizzata da attacchi improvvisi di durata variabile (da alcuni minuti a diverse ore), tra i quali il paziente riacquista la salute normale. Per la bronchite, attacchi notturni improvvisi a riposo non sono caratteristici. La dispnea è un sintomo "classico" di un attacco d'asma, indipendentemente dalla gravità del decorso, e in caso di bronchite si sviluppa solo con una forma ostruttiva a lungo termine o una riacutizzazione molto grave.

La tosse accompagna la bronchite sia nel periodo di esacerbazione, sia durante la remissione, e negli asmatici questo sintomo si verifica solo direttamente durante l'attacco. L'aumento della temperatura corporea spesso accompagna l'esacerbazione della bronchite e l'ipertermia è insolita per l'asma.

Nota: La diagnosi differenziale è importante nelle fasi iniziali della bronchite cronica e dell'asma bronchiale. Il decorso prolungato di entrambe le patologie porta inevitabilmente a cambiamenti simili nel sistema respiratorio - l'ostruzione bronchiale.

Il trattamento dell'asma bronchiale viene effettuato in più fasi. Ciascuno degli stadi di sviluppo richiede di apportare modifiche al piano delle misure terapeutiche. Per valutare l'asma nella dinamica e il grado di controllo della malattia, è necessario utilizzare un misuratore di flusso di picco.

I principali farmaci usati per trattare l'asma hanno una serie di effetti collaterali. La manifestazione degli effetti indesiderati può essere minimizzata applicando la combinazione più razionale di farmaci.

La terapia di base (di base) prevede un trattamento di supporto volto a ridurre la risposta infiammatoria. La terapia sintomatica è una misura presa per alleviare le convulsioni.

Gli esperti notano che la nomina di farmaci ormonali (glucocorticosteroidi) consente di controllare il processo patologico. I farmaci in questo gruppo non solo alleviano i sintomi durante un attacco, ma sono anche in grado di agire sui principali collegamenti di patogenesi, bloccando il rilascio di mediatori di allergia e infiammazione. La terapia ormonale razionale, iniziata il prima possibile, rallenta significativamente lo sviluppo dell'asma.

I principali gruppi di farmaci usati per il trattamento dell'asma bronchiale:

  • glucocorticosteroidi. Questi fondi sono prescritti per un corso del processo facile e moderatamente compensato. Nei casi di emergenza in pillole, sono inefficaci, ma l'inalazione con questi farmaci farmacologici aiuta a fermare lo stato asmatico del paziente;
  • antagonisti dei leucotrieni (prescritti per l'ostruzione bronchiale);
  • metilxantine. Le compresse sono utilizzate per la terapia di base e sono necessarie iniezioni per alleviare le convulsioni (Eufillin in alte dosi);
  • anticorpi monoclonali. Le iniezioni sono indicate quando viene stabilita la componente allergica. Per la rimozione di attacchi non si applicano;
  • Cromoni. Le preparazioni di inalazione di questo gruppo sono mostrate per il trattamento di base di forme più mite. L'attacco non viene rimosso;
  • b2-agonisti. Per il trattamento di mantenimento, vengono usati inalatori prolungati e per il sollievo di un attacco - agenti a breve durata d'azione (Salbutamolo, Ventolin);
  • anticolinergici. In inalatori speciali sono indicati per il soccorso di emergenza in caso di asma bronchiale durante un attacco.

Agenti combinati per inalazione possono essere prescritti per cure di emergenza (il farmaco Symbicort) e per uso regolare (Seretide, Beroduale).

Nei bambini non è sempre possibile fare una diagnosi in tempo, poiché l'asma bronchiale si manifesta spesso con gli stessi sintomi delle infezioni respiratorie acute. È caratteristico che nell'asma la temperatura non aumenta, e spesso ci sono i cosiddetti. "precursori".

  • comportamento irrequieto del bambino 1-2 giorni prima dell'attacco;
  • scarico mucoso-acquoso dal naso al mattino subito dopo il risveglio;
  • starnuti frequenti;
  • dopo poche ore - una leggera tosse secca.

L'attacco nei bambini di solito si sviluppa prima di coricarsi o immediatamente dopo il risveglio. L'intensità della tosse si riduce se al bambino viene data una posizione seduta o eretta. La respirazione diventa intermittente con respiri frequenti abbreviati.

Nota: nei bambini di età superiore ad 1 anno possono manifestarsi sintomi atipici come lacrimazione, prurito e eruzione cutanea.

L'asma bronchiale nei bambini è più comune nei maschi perché il diametro del lume bronchiale è più ristretto rispetto a quello femminile.

L'obesità nei bambini aumenta il rischio di sviluppare asma, poiché il diaframma è più alto in questo caso e la ventilazione polmonare è difficile.

I farmaci moderni non curano completamente l'asma bronchiale nei bambini, ma i farmaci aiutano ad alleviare un attacco e minimizzano la reazione allergica e infiammatoria. La specificità della terapia sta nel fatto che le inalazioni sono indicate come il principale metodo di somministrazione dei farmaci.

A proposito di asma bronchiale nei bambini è descritto in dettaglio in questa rassegna video:

Durante la gravidanza, un attacco d'asma non solo influisce negativamente sul corpo di una donna, ma può anche causare l'ipossia (fame di ossigeno) del feto.

Il controllo della malattia consente di minimizzare il possibile rischio per il nascituro. La terapia di base non deve essere interrotta. Naturalmente, non è possibile abbandonare i fondi necessari per gli aiuti di emergenza nell'asma bronchiale. La perdita del controllo minaccia la preeclampsia (con lesioni della placenta), l'ipermesi (pronuncia tossicosi), le complicazioni durante il parto e il travaglio pretermine. Non è escluso il ritardo di crescita intrauterino.

La maggior parte dei farmaci usati per trattare questa malattia sono praticamente sicuri per il feto.

Nota: Il farmaco ormonale più sicuro (corticosteroide) per inalazione è budesonide.

Nella seconda metà della gravidanza, il decorso dell'asma può diventare più grave. La futura madre ha bisogno di un costante monitoraggio della sua funzione polmonare. In forma grave, dopo la 32a settimana di gravidanza, è assolutamente necessaria l'ecografia fetale.

Purtroppo, attualmente non sono state sviluppate misure efficaci sufficienti per la prevenzione dell'asma. Le persone con una predisposizione ereditaria possono essere raccomandate per ridurre al minimo il contatto con sostanze allergeniche, per quanto possibile, per escludere la sovraraffreddamento del corpo e per prestare maggiore attenzione ai cambiamenti nel benessere.

Si consiglia ai bambini di allattare al seno per almeno 1 anno. Se è necessario trasferire il bambino all'alimentazione artificiale, la miscela deve essere selezionata, previa consultazione con un pediatra. Non è consigliabile avviare gli animali domestici se c'è un bambino piccolo in casa. Anche l'acquario non dovrebbe contenere, perché il cibo secco è un potente allergene. Usa cuscini, coperte e materassi solo con un cuscinetto ipoallergenico.

Indurimento e nutrizione razionale aiuteranno a rafforzare le difese del corpo, riducendo la probabilità di una risposta immunitaria inadeguata.

Gli esperti parlano del problema di aumentare il numero di pazienti con asma bronchiale e metodi di diagnosi e prevenzione di questa malattia:

Konev Alexander, terapista

13,870 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi

Attacco di asma bronchiale

Attacco di asma bronchiale

Bellezza e salute, fitness e sport, relazioni.

L'asma bronchiale è chiamata "peste polmonare del XX secolo". Sfortunatamente, non rinuncerà alla sua posizione nel XXI secolo. L'asma ora soffre di circa ogni decimo abitante del pianeta. Questa malattia non risparmia né i bambini né i vecchi, impedisce alle persone di raggiungere il culmine della loro forza di vivere e lavorare a pieno ritmo: sono loro che rappresentano una percentuale maggiore di asmatici.

Ma se in bambini con trattamento corretto e tempestivo di asma bronchiale in la maggior parte casi passa e il bambino, crescendo, può dimenticare della sua malattia, allora l'asma in adulti è considerata incurabile. Questo significa che un asmatico è condannato a vivere nella costante paura di un'inevitabilità? Cosa dovrebbe rinunciare a una vita piena? No. Tutto dipende dal paziente stesso - su come con competenza e attenzione condurrà un trattamento permanente (di base), su come rafforzerà il suo corpo e si proteggerà dagli allergeni e su quanto tempestivamente impedirà lo sviluppo di un attacco. Come ogni malattia cronica, l'asma bronchiale subisce periodi di remissione (quando la malattia scompare) e periodi di esacerbazione. Il compito principale e letteralmente vitale degli asmatici è quello di prevenire una riacutizzazione nel tempo e, se ciò non è ancora stato fatto, fermare in modo rapido ed efficace l'attacco.

Meccanismo di sviluppo della malattia

L'asma bronchiale è una malattia infiammatoria cronica delle vie respiratorie, che aumenta la loro sensibilità a numerosi stimoli. Le principali manifestazioni della malattia sono le violazioni parossistiche della pervietà bronchiale (spasmi dei piccoli bronchi, gonfiore delle mucose e accumulo di liquido nei bronchi). Clinicamente, questo si esprime in episodi ricorrenti di soffocamento, tosse e respiro sibilante.

L'asma è causata da un'infiammazione allergica nei piccoli bronchi, che può essere causata da allergeni che respiriamo con l'aria (aeroallergeni o allergeni inalati). Sono particelle di polvere domestica, polline, muffa, emissioni delle automobili, composti chimici (cosmetici, profumi, vari prodotti per la pulizia, ecc.). Spesso, una reazione allergica è causata da animali domestici (particelle di epitelio, lana, piume di uccelli e persino escreti di insetti). Oltre agli aeroallergeni che sono nell'aria, il cibo può essere una fonte di allergeni per l'asma: uova, latte, cereali, pesce, cipolle, cioccolato, ecc. L'alcol ha un effetto negativo sullo sviluppo della malattia. Quali allergeni possono causare il deterioramento della condizione è determinato individualmente per ogni paziente con l'aiuto di test speciali.

L'asma causata dagli aeroallergeni è chiamata atopica. Inoltre, c'è l'asma contagiosa. Questo non significa che possa essere infettato. Le allergie infettive possono causare l'infiammazione dell'asma nei bronchi. Inoffensivo per una persona in buona salute i microrganismi in un paziente con asma portano all'esacerbazione. Quando l'infiammazione nei bronchi aumenta la loro sensibilità agli effetti delle sostanze irritanti minime. L'aria fredda, la respirazione rapida, gli odori acuti causano spasmi muscolari che circondano i bronchi. Il lume dei bronchi si restringe e l'aria non può più passare liberamente attraverso di essi. Respirare è difficile. Inoltre, il muco bronchiale ispessito (espettorato) è difficile da tossire. Accumulando, forma ingorghi. La membrana mucosa dei bronchi si gonfia e, di conseguenza, la loro permeabilità diminuisce ancora di più. Ci sono mancanza di respiro, tosse improduttiva, il paziente soffre di soffocamento. È più facile per l'aria entrare nei bronchi che uscirne, quindi respirare è difficile per l'espirazione. Una caratteristica caratteristica di un attacco d'asma è un breve respiro affilato con un'espirazione indebolita, allungata, incompleta.

Cosa fare con un attacco?

Un attacco di asma è difficile da confondere con qualsiasi cosa, procede molto rapidamente. All'improvviso, in pochi secondi, si manifesta mancanza di respiro, respiro ansimante anche in lontananza, respiro affannoso nei polmoni, una tosse parossistica secca appare udibile. Il paziente lamenta una sensazione di distensione nel torace, è difficile per lui espirare, è necessario fare grandi sforzi per spingere l'aria fuori dal petto. Si istintivamente si china e si appoggia a qualcosa con le mani (tavolo, muro, schienale) alla ricerca di una posizione in cui i muscoli possano aiutare i polmoni a respirare.

Una delle posizioni più comode per un attacco d'asma è su una sedia (rivolta indietro). Sotto il petto dovrebbe mettere un cuscino in modo da poter riposare contro lo schienale della sedia.

Se hai un attacco d'asma, cerca innanzitutto di calmare e normalizzare la respirazione, cercando di espirare tutta l'aria dai polmoni. Questo è molto importante perché la condizione del paziente durante un attacco dipende in gran parte dalla capacità di rilassarsi e di calmarsi. Nei bambini piccoli affetti da asma, l'attacco può essere rimosso accarezzando la schiena (massaggio più una sensazione di comfort) e assicurando con calma che tutto va bene e presto tutto passerà. Il bambino si calma e l'attacco passa davvero. Con gli adulti è più difficile, non sono così creduloni. Pertanto, dovresti provare a portarti in uno stato equilibrato con autosuggestione o rilassamento - scegli ciò che ti si addice meglio.

Aprire la finestra per fornire aria fresca. E immediatamente (prima è, meglio è!), Usa un inalatore a dose controllata (dovrebbe sempre essere a portata di mano) con uno dei farmaci broncodilatatori a breve durata d'azione: salbutamolo (ventolina, salben), fenoterolo (berotek) o terbutalina (bricanyl). Questi farmaci sono chiamati farmaci "ambulanza" per l'asma. Aiutano a rimuovere rapidamente l'attacco di soffocamento, colpendo la muscolatura liscia dei bronchi. Prendi due inalazioni. Se la condizione non migliora, dopo 10 minuti - due di più. I farmaci agiscono rapidamente (dopo 2-3 minuti) e la durata della loro esposizione è di 4-5 ore. Non ha senso ripetere l'inalazione più di 2 volte con un intervallo di 10-15 minuti, se la medicina non aiuta. L'aumento della dose e della frequenza di somministrazione può causare effetti collaterali (capogiri, debolezza, mal di testa, battito cardiaco accelerato) a causa di sovradosaggio.

Oltre all'inalazione, l'eufilina, un broncodilatatore efficace, viene utilizzata per alleviare un attacco d'asma. È il suo più spesso usato dai medici di ambulanza, che vengono alla chiamata su un attacco acuto di asma bronchiale. Iniettata per via endovenosa, l'aminofillina agisce molto rapidamente. Se rifiuti l'aiuto medico e ti limiti a prendere una pillola, l'effetto richiesto arriverà solo tra 30-40 minuti. E mezz'ora è un'eternità per una persona che soffoca per asfissia.

Assumere 1-2 compresse di qualsiasi antistaminico (antiallergico) farmaco: suprastin, difenidramina, tavegil, claritina. Voglio attirare l'attenzione sul fatto che questi farmaci sono più efficaci all'inizio dell'attacco.

I medici di ambulanza con un attacco severo di asma bronchiale, di regola, anche fanno un'iniezione endovenosa o intramuscolare di glucocorticoids (i farmaci ormonali) - prednisone o desametasone. Con il deterioramento e l'inefficacia dei farmaci per inalazione, il paziente può assumere una pillola di prednisone.

Rimedi casalinghi

Puoi provare ad alleviare la condizione con un attacco acuto di asma bronchiale da parte dei rimedi casalinghi. Sciogliere il bicarbonato di sodio in acqua bollente (2 -3 cucchiaini da tè per bicchiere d'acqua) e aggiungere un paio di gocce di iodio. Respirare su questa soluzione, quindi prendere qualche sorso (prima di questo, raffreddare leggermente la soluzione - dovrebbe essere caldo). Se questo metodo non ti è stato di aiuto immediato, non dovresti continuare.

Un altro modo per aiutare con un attacco d'asma è un possibile massaggio. Dovrebbe essere di proprietà di uno dei membri della famiglia, poiché è impossibile farlo da soli. La posizione già descritta seduta a cavalcioni di una sedia è la più adatta per contenere il massaggio in scatola. Ci vorranno un barattolo di medicinali, vaselina, un batuffolo di cotone avvolto attorno a una matita e inumidito con alcol, fiammiferi. Lubrificare la schiena del paziente con vaselina, posizionare il barattolo sulla zona del polmone (per fare questo, mettere un tampone di cotone in fiamme per un secondo, inserirlo all'interno del barattolo e, rimuovendolo rapidamente, premere il barattolo sulla pelle). Guidare lentamente una lattina su e giù per la schiena del paziente (con una quantità sufficiente di vaselina, questa procedura non causa alcun dolore). Fare questo massaggio per 1-2 minuti su un lato della schiena (ad esempio, sulla destra). Quindi rimuovere con attenzione il barattolo, premendo la pelle alla base del barattolo con il dito e lasciando entrare l'aria. Ripeti il ​​massaggio sull'altro lato della schiena.

Prepara i piedi caldi e bagni per le mani, mettere l'intonaco di senape sul petto. Queste semplici procedure aiutano ad alleviare la respirazione.

Nel quadro clinico di un attacco di asma bronchiale si distinguono tre periodi: lo stato preaseratico, l'altezza dell'attacco e il periodo di sviluppo inverso.

Il primo periodo è importante perché consente di riconoscere in anticipo l'approccio di un'esacerbazione e cercare di prevenirlo. In questo momento, il paziente avverte una congestione del torace, rendendo difficile respirare, tossisce, ha una pesante scarica dal naso, starnutisce. Si stanca rapidamente, diventa irritabile e il suo sonno è disturbato. Questi sono i messaggeri di un attacco.

L'altezza dell'attacco si verifica in circa un giorno o due. Di solito gli attacchi più gravi si verificano durante la notte. Oltre alle manifestazioni dell'attacco, che sono state menzionate in precedenza, le condizioni del paziente possono essere determinate anche da segni esterni: il viso diventa gonfio durante l'attacco, pallido, la pelle, le labbra e le unghie diventano blu, brividi e sudore appaiono.

Dopo l'assunzione del farmaco, si verifica un periodo di sviluppo inverso. Espettorato (prima denso, viscoso, poi più sottile) foglie, e il soffocamento gradualmente si placa.

Il trattamento dell'asma al momento dell'attacco differisce da quelle misure terapeutiche che vengono prese durante la remissione. Uno schema terapeutico di base individuale dovrebbe essere sviluppato per ciascun paziente. Solo in questo caso, puoi controllare le tue condizioni e cogliere l'attacco in tempo. Lo schema di trattamento, accuratamente selezionato da un allergologo o pneumologo, aiuterà il paziente a sentirsi sicuro e vivere una vita piena.

Link popolari

Ultimi articoli

Siamo nei social network

I diritti degli autori e degli editori sono protetti e protetti dalla legge.

Copia consentita solo con attivo, non chiuso da

indicizzazione per motori di ricerca, un link a articolo originale.

Attacco di asma bronchiale

L'asma bronchiale è una malattia del sistema respiratorio, caratterizzata da ipersensibilità a vari stimoli esterni, una esacerbazione della patologia è un attacco di asma bronchiale.

Come ogni altra malattia cronica, l'asma bronchiale ha periodi di remissione e di riacutizzazione, il compito principale del paziente è prevenire un attacco o ridurre il rischio che si verifichi, e se ciò accade, interromperlo rapidamente.

Per prevenire una riacutizzazione asmatica, è necessario applicare una terapia di base competente, rafforzare il corpo e limitare l'interazione con gli allergeni.

Cause di un attacco di asma

Le cause degli attacchi d'asma possono essere una varietà di fattori non allergici e allergici.

Un attacco di natura allergica può essere innescato dall'influenza di un agente esterno, che nel processo di respirazione entra nei bronchi e provoca una reazione del sistema immunitario.

Gli allergeni più comuni che possono causare un attacco d'asma sono:

  • prodotti alimentari;
  • conservanti;
  • condimenti;
  • polline vegetale;
  • pelo animale ed epidermide;
  • polvere ecc.

Molto spesso le esacerbazioni sono stagionali, accompagnate da lacrimazione, naso che cola e tosse.

Un attacco di asma non allergico può causare anche la minima irritazione dell'albero bronchiale, che contribuisce al verificarsi di spasmi:

  • fumo di tabacco;
  • il forte odore di profumeria, prodotti chimici domestici;
  • gas di scarico e impurità industriali;
  • uso a lungo termine di droghe;
  • infezione respiratoria;
  • inalazione di aria alta o bassa temperatura.

Una reazione a un agente patogeno esterno può provocare un attacco non istantaneamente, ma diversi minuti dopo il contatto con un agente.

Sintomi di un attacco d'asma

Un attacco d'asma è accompagnato da un forte deterioramento del benessere del paziente, dalla comparsa di mancanza di respiro, tosse, esalazioni prolungate e richiede un trattamento medico immediato.

Una manifestazione acuta della malattia si manifesta solitamente in diversi attacchi, tra i quali il paziente si sente relativamente bene.

Gli attacchi possono iniziare inaspettatamente in qualsiasi momento della giornata, ma più spesso di notte, quando il paziente si sveglia da una sensazione di oppressione al petto e da una forte mancanza di aria.

Il paziente non può espirare e rilasciare il torace dall'aria straripante. Per espirare, il paziente prende posizione seduto sul letto e poggia le sue mani su di esso, una tale stabilizzazione dei muscoli facilita il processo di respirazione.

Al momento dell'attacco, il paziente cerca di includere nel processo di respirazione non solo il sistema respiratorio, ma anche i muscoli addizionali della spalla e del pettorale.

Un attacco d'asma non può essere confuso con nulla, si manifesta all'istante e quasi per qualche istante si manifesta in mancanza di respiro, fischi ben uditi e respiro affannoso nei polmoni.

L'aggravamento parossistico dell'asma è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • tosse secca o umida con una piccola quantità di espettorato chiaro;
  • respiri superficiali e lunghi respiri sibilanti;
  • difficoltà del processo respiratorio;
  • dolore nella parte inferiore del torace (si verifica con un attacco prolungato);
  • respiro sibilante, udito anche a distanza dal paziente;
  • assumere la posizione stando seduti con supporto sulle braccia (il paziente è costretto a prendere una posizione tale da facilitare l'espirazione);
  • affaticamento, ansia;
  • mal di testa, tachicardia;
  • sintomi aspecifici come starnuti, mal di gola, naso che cola, ecc.

Se ai primi segni di un attacco, il trattamento non viene eseguito, i sintomi dell'asma iniziano a intensificarsi, il respiro affannoso diventa più intenso e rumoroso, la voce del paziente, il tono della pelle e il comportamento cambiano.

A seconda dell'intensità dei sintomi e delle condizioni dei pazienti, ci sono tre fasi nel corso di un attacco asmatico:

Un attacco prolungato, in cui il beta-andrenomimetiki (farmaci, che interrompono prontamente l'attacco) non hanno alcun effetto;

L'auscultazione rivela aree in cui i suoni respiratori non sono disturbati, indicando un blocco dell'albero bronchiale con espettorato viscoso;

La forma incontrollata di asma è caratterizzata da segni di coma ipossico, calo della pressione sanguigna, comportamento inadeguato del paziente, confusione. Non fornita assistenza tempestiva porta ad arresto cardiaco.

Diagnosi di un attacco d'asma

Un attacco d'asma è caratterizzato da un quadro clinico caratteristico: il paziente ha cianosi della pelle, gonfiore delle vene, difficoltà di espirazione, rumori rauco nel processo di respirazione, udibili anche a distanza da lui.

La gabbia toracica è fissata nella posizione della massima inspirazione possibile, le costole sono sollevate, il diametro antero-posteriore del torace aumenta e le aree intercostali diventano convesse.

L'esame a percussione dei polmoni determina l'espansione dei loro confini e il suono sordo, con auscultazione, prolungate esalazioni lunghe e suoni di diversa natura e tono appaiono.

Durante un attacco d'asma diventa difficile ascoltare il cuore, l'impulso accelera, diventa teso, ritmico e la pressione sanguigna può salire o scendere.

Alla palpazione, a volte sembra che il fegato sia ingrossato in volume, il che è spiegato dal fatto che i polmoni ingranditi lo spingono verso la parte inferiore.

L'esacerbazione dell'asma causa irritabilità del paziente, paura di soffocamento e morte, nei casi gravi il paziente non è in grado di pronunciare parole di fila, poiché sente il bisogno di riprendere fiato.

L'attacco può essere accompagnato da un'elevata temperatura corporea e dallo scarico di una piccola quantità di muco durante la tosse.

L'esame del sangue rivela una maggiore concentrazione di eosinofili, che indica la presenza di una reazione allergica, a seguito della quale si è verificato un attacco asmatico.

L'esacerbazione dell'asma può durare da un paio d'ore a diversi giorni, mentre gli attacchi non si fermano o vengono sostituiti dal sollievo a breve termine dei sintomi.

Il paziente praticamente non dorme, trascorre tutto il tempo seduto, perde forza, il respiro è costantemente accompagnato da rumori rauco e sibilante, l'espettorato non parte.

In questo stato, i mimetici beta, che in precedenza hanno contribuito al sollievo di un attacco, perdono completamente la loro efficacia o provocano un effetto breve.

Anche palpitazioni cardiache marcate (fino a 140 battiti al minuto), una tinta rossastra-bluastra al viso, sudorazione, pressione alta, che carica anche il cuore.

A volte c'è una discrepanza tra i segni esterni di asma e gli indicatori di diagnosi auscultatoria: come risultato del riempimento dei bronchi con il muco, si nota un indebolimento del respiro sibilante e dei fischi.

Durante un'esacerbazione asmatica, il paziente inizia a indebolirsi, la respirazione diventa superficiale, la sensazione di soffocamento diminuisce gradualmente, la pressione scende e compaiono segni di scompenso cardiaco.

Una grave forma incontrollata di un attacco d'asma minaccia lo sviluppo di coma ipossico e insufficienza respiratoria.

Prima che un paziente perda conoscenza, possono verificarsi convulsioni, irritabilità e sbiadimento di segni di attività cosciente.

Aiuto terapeutico

Il primo soccorso per l'asma bronchiale, di regola, risulta essere malato a se stesso, e per alleviare rapidamente un attacco da solo, è necessario seguire le raccomandazioni:

  • calmati e, se possibile, rilassati per normalizzare la respirazione;
  • prova ad espirare la massima quantità d'aria;
  • creare le condizioni per un flusso completo di aria: aprire la finestra, liberare il petto e il collo dai vestiti;
  • inalare immediatamente con 1-2 dosi di un farmaco broncodilatatore utilizzando un inalatore a dose metrica o un nebulizzatore (le persone con asma dovrebbero sempre averlo con loro);
  • se non si verifica il sollievo dall'attacco, ripetere l'inalazione dopo 10 minuti (non aumentare la dose, poiché ciò potrebbe causare sovradosaggio e altri effetti indesiderati);
  • prendere un antistaminico, prescritto da un medico (se l'attacco si è verificato sullo sfondo di interazione con un agente allergico);
  • se il sollievo da un attacco d'asma non si verifica, un'ambulanza deve essere chiamata urgentemente.

La squadra dell'ambulanza prenderà tutte le misure necessarie per alleviare un attacco.

Sollievo medico di attacco

Le cure di emergenza per l'asma bronchiale dovrebbero iniziare con l'uso tempestivo del farmaco prescritto dal medico curante.

Il trattamento per inalazione prevede l'inalazione di 1-2 dosi di un farmaco, un aumento di volume può costituire una minaccia e causare effetti collaterali come tremore, tachicardia o maggiore agitazione.

Se la riacutizzazione dell'asma non si verifica per la prima volta e per il paziente è già stata prescritta una terapia medica, finalizzata a fermare l'attacco, è necessario assumere immediatamente il farmaco nella dose prescritta.

Nel caso in cui il paziente abbia incontrato per la prima volta esacerbazione dell'asma, deve immediatamente andare in ospedale o chiamare un'ambulanza.

Di solito, un attacco di asma viene fermato dai seguenti farmaci:

  • beta-bloccanti sotto forma di compresse o inalazioni (in caso di attacco lieve) e sotto forma di iniezioni (in forme gravi di un attacco), alleviare spasmi nei bronchi;
  • antistaminici se l'attacco è scatenato da una reazione allergica;
  • stabilizzatori di cellule di grasso di membrana che riducono la formazione di istamina;
  • ormoni glucocordici. Elimina il processo infiammatorio nell'albero bronchiale e spasmi muscolari lisci, riduce il gonfiore della mucosa e migliora lo scarico dell'espettorato.

Spesso il paziente stesso sa cosa significa e in quale dosaggio allevia durante un attacco d'asma.

Tuttavia, mentre il trattamento inalatorio dà un effetto completo, non è consigliabile ricorrere alla somministrazione intramuscolare e endovenosa del farmaco.

L'assistenza con un attacco d'asma inizia con l'inalazione di agenti adrenomimetici a breve durata d'azione, che allevia prontamente l'attacco e non hanno praticamente effetti collaterali, il che li rende un rimedio prioritario per le riacutizzazioni.

I beta-bloccanti selettivi come Berotec o Salbutamol sono considerati il ​​farmaco più preferito per le cure d'emergenza.

Come affrontare un attacco causato da una reazione anafilattica

Le cure d'emergenza per l'asma bronchiale di una forma allergica, accompagnate da broncospasmo grave e soffocamento, iniziano con l'adrenalina.

L'iniezione di una soluzione di epinefrina allo 0,1% può eliminare l'attacco pochi minuti dopo l'iniezione.

Tuttavia, l'assunzione di questo farmaco comporta rischi sotto forma di effetti collaterali nei pazienti affetti da aterosclerosi vascolare, malattie del miocardio e ipertensione, pertanto l'iniezione deve essere eseguita a piccole dosi e monitorando lo stato del sistema cardiovascolare.

Se il paziente ha intolleranza alla beta-adrenergici, è raccomandato il trattamento con holinoblockers, che bloccano i recettori colinergici e riducono gli effetti del sistema parasimpatico, eliminando lo spasmo bronchiale.

Poiché gli svantaggi di questo gruppo di farmaci rispetto ai beta-bloccanti possono essere chiamati attività broncodilatatore inferiore, nonché l'insorgenza più tardiva del risultato terapeutico.

Il vantaggio di holinoblokator è il fatto che l'uso di questo farmaco non ha quasi effetti collaterali nel sistema cardiovascolare.

Holinoblockers e beta-bloccanti possono essere usati in combinazione, il che porta anche a una riduzione degli effetti collaterali.

Se un paziente sviluppa uno stato asmatico a causa di asma grave, accompagnato da edema grave e incapacità di usare inalazioni (il paziente non conosce la tecnica corretta, motivo per cui l'effetto non si verifica), l'eufillina è uno strumento prioritario per le cure d'emergenza.

L'iniezione di Eufillin deve essere effettuata da un medico, poiché sono possibili effetti collaterali sotto forma di tachicardia, nausea, mal di testa, ecc.

Se c'è un alto rischio di effetti collaterali, il farmaco viene somministrato per flebo.

Se un paziente incontra un attacco d'asma per la prima volta, è severamente vietato scegliere una terapia per il suo sollievo da solo: dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza.

Come prevenire un attacco

Prevenire l'esacerbazione dell'asma comporta il trattamento adeguato, sistematico e sistematico della patologia.

I metodi di terapia prioritaria sono rappresentati da forme inalate di beta-bloccanti e farmaci corticosteroidi.

Questi farmaci vengono utilizzati in 2 dosi di inalazione 4 volte al giorno, dopo l'assunzione di ormoni glucocorticoidi, si raccomanda di risciacquare la bocca per evitare la candidosi.

Un paziente con una diagnosi di asma bronchiale deve mantenere condizioni igieniche rigorose e organizzare la vita ipoallergenica nella sua casa.

Per fare ciò, rimuovere gli oggetti che provocano un attacco: cuscini e materassi di piume, piante da fiore, peluche e tappeti, inoltre, si raccomanda di evitare il contatto con gli animali.

Per ridurre il rischio di un attacco d'asma, è necessario limitare l'uso di profumi con odori forti, installare filtri dell'aria, smettere di fumare e monitorare l'umidità nella stanza.

La stanza del paziente è soggetta a regolare aerazione e pulizia a umido, e si consiglia di cambiare il letto settimanalmente.

Le persone con asma dovrebbero monitorare sistematicamente la temperatura, la frequenza respiratoria e il polso, la natura dell'espettorato, il volume di liquido consumato e l'urina rilasciata (per l'edema).

Il sonno del paziente dovrebbe essere completo e il cibo equilibrato, mentre l'uso di cibo, conservanti e additivi che causano una reazione allergica è severamente proibito.

Uno dei metodi più efficaci per prevenire le esacerbazioni dell'asma è la ginnastica respiratoria, che aiuta a pulire la mucosa del sistema respiratorio dai germi, a rafforzare la funzione di drenaggio dei bronchi, a rinforzare la muscolatura liscia ea normalizzare la circolazione sanguigna.

  • Catherine per scrivere tonsillite acuta - come trattare
  • Natalia su laringite, faringite e tracheite - caratteristiche del trattamento
  • Valeria per registrare Come trattare la faringite cronica
  • Kira per scrivere bronchite acuta in gravidanza
  • Marzo 2016 (88)
  • Febbraio 2016 (74)
  • Gennaio 2016 (24)
  • Novembre 2015 (16)
  • Ottobre 2015 (87)
  • Settembre 2015 (2)

Quando si utilizzano materiali dal sito, è necessario inserire un collegamento attivo e indicizzato al nostro sito.

Attacco di asma bronchiale

I dottori sono sbalorditi! FLU E PROTEZIONE!

È necessario solo prima di coricarsi.

L'asma bronchiale, come qualsiasi altra malattia cronica, è caratterizzata da fasi di esacerbazione e remissione. Naturalmente, i suoi sintomi sono più pronunciati nel decorso acuto. Il più rivelatore e allo stesso tempo il più pericoloso di loro è un attacco d'asma. Si verifica a causa di iperreattività dei bronchioli a vari stimoli. In questo caso i bronchi si restringono e si sviluppa un edema delle loro membrane mucose che porta a un netto deterioramento della funzione respiratoria. La frequenza e la forza di tali manifestazioni dipendono da molti fattori. In alcuni pazienti, si verificano raramente e scompaiono rapidamente, mentre altri subiscono attacchi giornalieri di lunga durata di dispnea.

Naturalmente, il fattore chiave qui è in realtà la presenza di asma bronchiale negli esseri umani. Ma le ragioni specifiche per cui si sviluppa l'attacco possono essere di natura diversa e sono individuali per ogni paziente. Le sostanze irritanti allergiche includono:

  • particelle di polline o di semi di alcune piante;
  • peli di animali domestici;
  • polvere domestica, alcuni tipi di muffe;
  • vari piccoli artropodi, spesso acari;
  • cibo.

Le persone che sono troppo suscettibili a tali agenti patogeni, l'asma si manifesta spesso durante l'infanzia. In molti casi, è ereditario ed è accompagnato da altre reazioni allergiche. Inoltre, le cause degli attacchi d'asma possono essere cause endogene:

  • malattie infettive che interessano il tratto respiratorio;
  • gas di scarico, fumo di tabacco;
  • cosmetici e prodotti chimici domestici con odori troppo forti;
  • attività professionali relative a determinate sostanze (la loro lista è costantemente aggiornata e ha già più di 200);
  • farmaci a lungo termine, spesso anti-infiammatori non steroidei;
  • inalazione di aria fredda;
  • stress fisico o psicologico.

Il meccanismo di questa patologia si basa su reazioni di tipo ritardato innescate dalle ragioni sopra descritte. Nel caso della natura allergica di un attacco d'asma, il Toro progettato per combattere le sostanze irritanti viene sistematicamente rilasciato nel flusso sanguigno. Ma invece, le cellule iniziano ad attaccare i tessuti del proprio organismo. Ciò accade a causa di un fallimento nel meccanismo ben consolidato del sistema immunitario, in particolare, che porta a danni ai componenti del tratto respiratorio. Questo può causare gonfiore delle loro mucose, accompagnato da contrazioni spasmodiche dei muscoli bronchiali. Inoltre, la funzione secretoria è compromessa, in conseguenza della quale la quantità di muco prodotto aumenta drammaticamente, bloccando i piccoli dotti d'aria e rendendo difficile la respirazione.

Un attacco di asma bronchiale, innescato da cause endogene, si verifica a causa della ipersensibilità dei tessuti nervosi che circondano la membrana mucosa dei bronchi. Cominciano a reagire in modo acuto a fattori avversi, provocando uno spasmo bronchiale. Allo stesso tempo, si sviluppa un processo infiammatorio di natura non infettiva, che contribuisce all'abbondante secrezione di espettorato, alterata funzione respiratoria e, di conseguenza, asfissia.

Attacchi particolarmente gravi sono stati osservati durante una reazione anafilattica. Il suo meccanismo si basa sul rientro del patogeno nel corpo e provoca danni a organi e tessuti. Per tale condizione è caratterizzata da una rapida progressione, paziente spesso pericolosa per la vita.

Un attacco asmatico è caratterizzato da un improvviso deterioramento della salute del paziente. La sua insorgenza è solitamente accompagnata da sintomi quali tosse, mancanza di respiro, sensazione di rigidità al petto. Molto spesso, i pazienti in anticipo sentono il suo approccio, ma in alcuni casi, il soffocamento si verifica all'improvviso. Sono stati osservati i seguenti sintomi:

  • tosse, a volte accompagnata da una leggera espettorazione dell'espettorato;
  • difficoltà respiratoria superficiale con fischi, respiro affannoso pronunciato mentre si inspira;
  • palpitazioni cardiache;
  • letargia, sudorazione, sensazione di ansia immotivata;
  • in alcuni casi, mal di testa, parte inferiore del torace;
  • occasionalmente si osservano sintomi aspecifici come rinite, mal di gola e altri;
  • per facilitare il lavoro dei muscoli che aiutano a respirare, una persona assume istintivamente una posizione di seduta forzata.

Non appena il paziente ha iniziato a sentire i primi segni di un attacco asmatico, dovrebbe essere immediatamente interrotto. Altrimenti, i sintomi diventeranno più intensi. Questo si manifesta con una voce cambiata, un respiro affannoso. Poi le labbra e le estremità acquistano una sfumatura bluastra, la coscienza si confonde. Se non rimuovi l'attacco di mancanza di respiro, possono verificarsi gravi complicazioni, inclusa la morte.

Durante il periodo di esacerbazione della malattia, molti di questi momenti di crisi si verificano più spesso, nell'intervallo tra il quale (il cosiddetto periodo interictale) il paziente non viene praticamente disturbato da sintomi spiacevoli. Anche se un attacco di asma bronchiale può accadere in qualsiasi momento, la cosa più caratteristica è la notte.

Pronto soccorso

Il più spesso, il primo aiuto per manifestazioni affilate di asma bronchiale, il paziente è costretto a provvedere a se stesso. Per bloccare più rapidamente un attacco, devi rispettare le seguenti regole:

  • Per prima cosa devi calmarti. Ciò stabilizzerà parzialmente la respirazione.
  • Con ogni espirazione, è desiderabile rilasciare i polmoni al massimo.
  • Dovrebbe facilitare l'accesso all'aria nelle vie respiratorie. Per fare questo, allentare i vestiti, vincolando le aree pettorale e del collo, e aprire la finestra.
  • La postura del cosiddetto cocchiere aiuta molto: prendi una posizione seduta, raddrizza la schiena, spinge fuori un po 'di pancia e rilassa le tue membra. Questo rimuoverà il carico aggiuntivo dal diaframma e, di conseguenza, allevierà i sintomi dannosi.
  • Ai primi segni di soffocamento iniziale, è necessario inalare il farmaco bronchiale dilatante, che deve essere selezionato in anticipo con il medico. Portarlo con te per gli asmatici è un must. Se non è stato possibile fermare l'attacco, ripetere la procedura dopo 10 minuti (e in ogni caso, non aumentare la dose!).
  • I pazienti con asma di natura allergica insieme a broncodilatatori usano anche antistaminici.
  • Nel caso in cui nessuno dei metodi sopra descritti abbia aiutato, è necessario chiamare il "pronto soccorso".
  • Maggiori informazioni sulle cure di emergenza per l'asma bronchiale qui.
  • Tutto sulla BPCO (malattia cronica ostruttiva polmonare) - tutti ne beneficeranno.
  • Se hai l'angina, ti consigliamo di usare il farmaco Bioparox.

farmaci

Il trattamento degli attacchi della malattia per ciascuno è selezionato individualmente, poiché l'asma bronchiale differisce in una varietà di forme e meccanismi di sviluppo. Questi farmaci sono utilizzati principalmente:

  • I beta-bloccanti. Le inalazioni sono spesso fatte con mezzi come "Salbutamol", "Astmopent", "Berotec". A volte prendono medicine in pillole - "Atropine", "Eufillin", "Teofedrin". Per grave asfissia, i farmaci vengono iniettati. Questo metodo dovrebbe essere utilizzato solo come ultima risorsa, quando gli altri non aiutano più.
  • Antistaminici. Efficace nel trattamento dell'asma allergico e delle sue esacerbazioni. "Suprastin", "Tavegil", "Dimedrol" e altri sono comunemente usati.
  • Farmaci stabilizzanti a membrana. Non sono in grado di rimuovere il broncospasmo, ma possono prevenirlo. Questo gruppo include "ketotifen", "Kromoglikat", "Nedokormil". Questi farmaci sono spesso usati in combinazione con broncodilatatori.
  • Glucocorticoidi. Allevia l'infiammazione bronchiale, allevia il gonfiore e facilita lo scarico dell'espettorato.

Con forti attacchi di dispnea causati da una reazione anafilattica, il trattamento dovrebbe iniziare con un'iniezione di epinefrina. Ma una tale procedura dovrebbe essere eseguita solo sotto la supervisione di uno specialista, dal momento che il farmaco può dare gravi complicazioni al sistema cardiovascolare.

Il trattamento dell'asma bronchiale nel periodo interictale è prescritto singolarmente. Dal momento che il suo meccanismo di sviluppo è di natura infettiva-allergica, è innanzitutto necessario trovare segni di infiammazione cronica che causino una maggiore sensibilità del corpo a determinati stimoli. Molto spesso si tratta di malattie del rinofaringe, come adenoiditi, tonsilliti. Dopo il trattamento, di solito si osserva una diminuzione dell'intensità degli attacchi d'asma.

Controindicazioni

Accade spesso che le esacerbazioni notturne impediscano a una persona di addormentarsi. In questo caso, assumere sedativi o sonniferi è controindicato perché questi farmaci inibiscono la funzione respiratoria.

Va anche ricordato che un attacco d'asma comporta non solo conseguenze psicologiche fisiche, ma anche forti. Pertanto, il paziente in questo stato in nessun caso non può essere lasciato solo. Se ha il farmaco appropriato, è necessario applicarli immediatamente.

Gli asmatici non sono raccomandati per stare in aree fredde o umide, così come in luoghi con sostanze sospese nell'aria che si ritiene siano la causa delle esacerbazioni. La loro attività professionale dovrebbe essere moderatamente attiva, il duro lavoro fisico è controindicato.

Gli attacchi di asma particolarmente gravi possono causare complicazioni:

  • Pneumotorace (valvola chiusa). Il suo meccanismo si basa sulla rottura del tessuto, con conseguente infiltrazione di aria dal polmone nella cavità pleurica. Il più delle volte accade in persone che sono state ammalate di asma per lungo tempo. Per il pneumotorace caratterizzato dall'improvvisa comparsa di forti dolori lancinanti al petto, sono aumentati altri sintomi dell'attacco.
  • Pneumomediastino. Questa complicazione è simile alla precedente, solo l'aria qui entra nel tessuto mediastinico. I suoi sintomi sono diversi in quanto il dolore spesso regala nella parte posteriore dello sterno o del collo.
  • Bettolepsiya. La condizione si sviluppa dopo un aumento di pressione nel torace, che interferisce con l'afflusso di sangue al cervello. Di conseguenza, si verifica un annebbiamento temporaneo della coscienza.
  • Atelettasia. A causa del deterioramento della ventilazione dei polmoni, l'aria non entra negli alveoli, il che porta al loro declino. Questo accade quando il muco ostruisce completamente i canali bronchiali.

Al fine di evitare l'esacerbazione dell'asma e dei sintomi perniciosi che lo accompagnano, il paziente deve organizzare chiaramente la propria vita quotidiana. È necessario osservare l'igiene, non usare cosmetici e altri prodotti con odori forti, monitorare la temperatura e l'umidità nella stanza. Altrettanto importanti sono la sana alimentazione, il corretto riposo e il rifiuto delle cattive abitudini. Al primo segno di un attacco iniziale, dovrebbe essere fermato immediatamente.

Uno specialista nel campo della diagnostica funzionale, terapia riabilitativa di pazienti con malattie respiratorie, compila e conduce programmi di formazione per pazienti con asma bronchiale e BPCO. Autore di 17 articoli scientifici sul trattamento degli organi respiratori.