Differenze tra rinite e sinusite

La violazione della respirazione nasale è uno dei sintomi più dolorosi delle malattie dell'apparato respiratorio superiore; Questa caratteristica è presente sia nel quadro clinico della rinite sia nelle manifestazioni di sinusite. Entrambe queste patologie possono verificarsi in forma acuta o cronica, il più delle volte hanno un'eziologia infettiva, sono accompagnate da sintomi simili e possono verificarsi simultaneamente - ma sono unità nosologiche completamente diverse. Per comprendere la differenza tra rinite e sinusite, è necessario conoscere le cause dello sviluppo di malattie, per avere un'idea della localizzazione anatomica dei cambiamenti patologici.

Contenuto dell'articolo

Concetti di base

La rinite e la sinusite sono malattie la cui prevalenza è estremamente alta; si verificano in pazienti di diverse fasce di età e possono avere una diversa base eziologica. Prima di iniziare a descrivere le differenze tra loro, è necessario menzionare le caratteristiche della struttura anatomica del naso.

La cavità nasale, rivestita da una membrana mucosa, ha tre pareti e due metà, separate da un setto nasale. Comunica con i seni paired, o seni - a volte sono anche chiamati le cavità nasali supplementari:

La cavità nasale e i seni paranasali sono aree anatomiche diverse, quindi, per considerare i concetti di "rinite" e "sinusite" come sinonimi è inaccettabile.

Tuttavia, in alcuni casi è possibile un corso combinato - la presenza simultanea di segni di ciascuna delle patologie in un paziente. In questo caso, parlando di rinosinusite. Il processo infiammatorio primario nella mucosa nasale può causare la sinusite come malattia secondaria.

classificazione

La localizzazione anatomica del processo infiammatorio è la principale, ma non l'unica differenza tra la patologia della cavità nasale e la patologia dei seni. Diverse sono le classificazioni utilizzate nella pratica clinica. Sebbene nella discussione di qualsiasi tipo di infiammazione, sia la natura del decorso (acuta, cronica) sia la variante patogenetica (catarrale, processo purulento) sono importanti, sia per la rinite che per la sinusite.

Quindi, l'infiammazione della mucosa nasale è considerata principalmente in accordo con l'eziologia. La rinite può essere infettiva (virale, batterica, meno fungina), non infettiva (allergica, vasomotoria). Questo determina non solo la tattica del trattamento, ma anche la gamma di misure preventive - ad esempio, la necessità di una dieta ipoallergenica, per ASIT (immunoterapia specifica allergene).

Anche il tipo di corso del processo è importante - le forme croniche di rinite (catarrale, ipertrofica, atrofica) differiscono in modo significativo dall'infiammazione infettiva acuta. La lesione è di solito di natura bilaterale (esclusa la rinite traumatica), la mucosa della cavità nasale è coinvolta nel processo patologico senza isolare le singole strutture e aree anatomiche.

Se stiamo parlando di infiammazione nei seni paranasali, è necessario capire che la sinusite è un concetto collettivo e generalizzante. Sono più spesso utilizzati se si sospetta un processo non infettivo (ad esempio, di natura allergica). L'infiammazione di un seno specifico è indicata dal termine appropriato, che viene utilizzato nella pratica per formulare una diagnosi di una malattia infettiva-infiammatoria. Assegna la sconfitta dei seni:

  1. Mascellare (sinusite).
  2. Frontale (frontale).
  3. Reticolo (etmoidite).
  4. A forma di cuneo (sfenoidite).

Allo stesso tempo importa se un seno o una coppia di seni sono colpiti su entrambi i lati, o molti seni diversi sono infiammati. Pertanto, la malattia può anche essere classificata:

  • come emisinusite (affetto di tutti i seni paranasali allo stesso tempo - da un solo lato);
  • come polisinusite (lesione di diversi seni contemporaneamente);
  • come la pansinusite (tutti i seni sono infiammati senza eccezione).

Pertanto, nella maggior parte dei casi, la rinite è un processo bilaterale e con la sinusite è possibile l'infiammazione unilaterale dei diversi seni paranasali.

Sintomi, tattica della terapia

Dopo aver riflettuto sulla differenza tra rinite e sinusite, non dovremmo dimenticare le caratteristiche del quadro clinico, le caratteristiche del trattamento. Sebbene ci siano molti segni comuni, quando un esame dettagliato della malattia si manifesta in modi diversi, essi richiedono tattiche di trattamento diverse, che possono essere spiegate con l'aiuto di diversi criteri comparativi.

Severità della malattia

Si ritiene che la rinite sia trasferita molto più facilmente della sinusite di qualsiasi localizzazione. Naturalmente, questa affermazione non può essere assolutamente accurata: ci sono forme croniche di infiammazione della mucosa nasale (ad esempio, rinite atrofica), i cui sintomi sono molto dolorosi per il paziente. Tuttavia, quando si valuta la gravità della forma acuta della rinite e la forma acuta di sinusite di un'eziologia infettiva, viene valutata la minaccia alla vita, quindi la seconda malattia è ancora molto più pericolosa. La penetrazione dell'infezione nei seni indica l'insufficienza dei meccanismi protettivi (compresa la clearance mucociliare), la probabilità di immunodeficienza.

Sintomi principali

Sia con rinite e sinusite, sono presenti la presenza di una secrezione patologica e una violazione della respirazione nasale. Tuttavia, un naso che cola non sempre accompagna la sinusite: questo può essere spiegato dal blocco della fistola del seno interessato. Inoltre, una tipica manifestazione di sinusite è un mal di testa con una posizione specifica (ad esempio, all'interno della mascella superiore durante la sinusite), che è caratterizzata da periodicità (aumentata a certe ore), può diminuire o rimane invariato a seguito dell'uso di farmaci vasocostrittori.

Intenso mal di testa sullo sfondo di una violazione della respirazione attraverso il naso è un sintomo classico di sinusite e richiede una diagnosi più precisa, anche se ci sono chiari segni di rinite.

Violazione delle condizioni generali

La sindrome di ubriachezza infettiva generale succede in qualsiasi processo incendiario di una natura infettiva. Se la rinite appare come un sintomo di ARVI (infezione virale respiratoria acuta), la sindrome di intossicazione può essere espressa molto chiaramente e include debolezza, mal di testa, un significativo aumento dei valori della temperatura corporea. Tuttavia, con rinite isolata, la febbre è spesso subfebrile, potrebbe non esserlo affatto e il grado di violazione delle condizioni generali rimane moderato. Nella sinusite acuta, la febbre può raggiungere valori sia subfebrillari che febbrili, mal di testa, una violazione della respirazione nasale influenza significativamente le condizioni generali.

la terapia farmacologica

La rinite, di regola, non è un'indicazione per la somministrazione sistemica di antibiotici e altri farmaci; le misure terapeutiche sono limitate agli effetti locali (gocce, spray, unguenti). Quando la sinusite richiede una terapia antibiotica - i farmaci vengono prescritti sotto forma di compresse, iniezioni, infusioni; nei casi più gravi è necessaria una terapia di disintossicazione, che comporta la somministrazione endovenosa di varie soluzioni.

La necessità di manipolazioni complesse

Con rinite (se non vi è ipertrofia, grave atrofia), terapia piuttosto conservativa, le misure igieniche (pulizia regolare della cavità nasale dalla secrezione patologica) possono essere eseguite a casa. La sinusite può anche richiedere la necessità di puntura e cateterizzazione del seno paranasale, nonché il lavaggio con una pompa elettrica.

Diagnostica aggiuntiva

I metodi diagnostici di laboratorio e strumentali facilitano notevolmente i compiti del professionista, poiché consentono di confermare o smentire la presenza di cambiamenti patologici. Qual è la differenza tra i dati dell'esame per la rinite e l'infiammazione nell'area del seno?

  1. Con rinite isolata utilizzando la rinoscopia, inclusa quella endoscopica, è possibile identificare i cambiamenti locali: edema, iperemia, accumulo di secrezioni patologiche, peeling, crescita della membrana mucosa, ecc.
  1. In caso di sinusite, la tomografia computerizzata (TC) e la radiografia dei seni paranasali possono essere utilizzate per chiarire la diagnosi, eseguita in diverse proiezioni - questi studi appartengono a metodi di visualizzazione e consentono di rilevare i segni di infiammazione nei seni paranasali.
  1. La puntura del seno durante l'infiammazione può aiutare a identificare l'essudato e valutare la sua natura (ad esempio, pus). Oltre alla valutazione visiva, viene effettuato uno studio microbiologico (semina su terreni nutritivi) con la determinazione della sensibilità dei microrganismi ai farmaci antibatterici.

I segni radiografici e TC della sinusite sono l'oscuramento del seno, l'ispessimento della mucosa e la presenza di un livello di fluido; non sono caratteristici della rinite.

Segni distintivi di infiammazione della mucosa nasale e dei seni suggeriscono una diagnosi plausibile, ma devono essere chiariti - è necessario un esame obiettivo e devono essere utilizzati metodi aggiuntivi. Sospettando la presenza di rinite o sinusite, è necessario consultare un medico - anche conoscendo la differenza tra queste malattie, la probabilità di un processo infiammatorio cancellato, atipico o combinato non può essere esclusa.

Rinite e sinusite: le principali differenze

Le malattie più comuni nella pratica del medico ORL, della rinite e della sinusite, sono molto simili in alcune manifestazioni. Ma per trattarli adeguatamente ed evitare conseguenze indesiderabili, è necessario conoscere le cause di queste malattie, le caratteristiche del quadro clinico, la diagnosi e la terapia.

Fattori eziologici

La rinite o rinite è un'infiammazione ben nota della mucosa nasale. Il più comune fattore eziologico della rinite, o la sua causa, è l'effetto di un'infezione virale o batterica sul corpo.

Ciò accade quando l'immunità si indebolisce, l'ipotermia o quando viene infettata da altre persone che soffrono di malattie "fredde". Il più delle volte si presenta come un sintomo di infezione respiratoria acuta ed è accompagnato da febbre, mal di testa, malessere.

La sinusite è un'infiammazione che si verifica nei seni intraossei (seni paranasali) del cranio facciale. I più grandi, i seni mascellari, si trovano nell'osso mascellare a sinistra ea destra del naso. L'infiammazione della loro mucosa, sinusite, viene diagnosticata il più delle volte da tutte le sinusiti.

La comunicazione con la cavità nasale attraverso i condotti ristretti predispone alla penetrazione dell'infezione nei seni durante la rinite. Questa è la causa più comune di sinusite. È importante non perdere questo momento, non lasciare che il processo infiammatorio entri nei seni. Lo sviluppo di sinusite nel comune raffreddore peggiora le condizioni del paziente, richiede una correzione urgente del trattamento.

Ma la sinusite può svilupparsi in altre situazioni. Ciò si verifica in caso di lesioni del naso o delle ossa del cranio facciale. Con molte malattie dei denti mascella superiori, il loro trattamento o la rimozione, l'infezione può entrare nei seni. In questi casi si sviluppa la sinusite odontogena, una grave complicanza delle malattie dentali.

Quadro clinico

I sintomi di rinite e sinusite sono molto simili a prima vista. Ma ci sono segni specifici con cui tutti dovrebbero essere in grado di distinguere la sinusite. Il loro aspetto è un segnale di allarme e una ragione per un appello urgente per l'assistenza medica.

Se durante l'infezione respiratoria acuta sullo sfondo di uno stato stabile o in miglioramento la temperatura corporea sale ancora a 38 gradi o più, questo significa l'aggiunta di un'infezione batterica e possibile sviluppo di complicanze. Il più delle volte - infiammazione dei seni mascellari. Se la secrezione nasale diventa di nuovo abbondante, densa, che scorre lungo la parte posteriore della faringe, con una sfumatura giallo-verde o grigio-verde, allora questo sicuramente indica l'inizio della sinusite.

Ma la caratteristica principale, la principale differenza tra sinusite mascellare e rinite, è la comparsa della sindrome del dolore. Il dolore si avverte costantemente nella regione dei seni mascellari, ha un carattere opaco e tirante. Quando inclini la testa in avanti o gira, aumenta bruscamente, diventa insopportabile. Oltre al dolore, una persona nota una forte pressione e una sensazione di pienezza nei seni.

Quando si tocca o si preme sulla regione del seno mascellare, il dolore diventa sparare e irradia (dà) alla fronte, regione temporale o denti della mascella superiore. Arrossamento e febbre della pelle, può verificarsi leggero gonfiore della guancia sul lato della lesione. Ma l'aumento di edema e la sua diffusione alla cavità oculare è un segno molto pericoloso, che indica una complicazione di sinusite e che richiede un ricovero urgente.

Diagnosi e trattamento

Secondo i segni caratteristici, una persona senza educazione medica può sospettare l'insorgenza della sinusite. Ma la consultazione del dottore ENT che farà l'ispezione e nominerà l'ispezione e il trattamento è necessaria. Quando parla con un paziente, il medico registrerà i reclami e quando la rinoscopia noterà le specifiche della lesione della mucosa nasale, la natura della scarica, la loro presenza nella parte posteriore della gola. Palpazione e percussione (pressione e picchiettamento), determinerà la direzione e l'entità del danno nella sinusite.

Un esame del sangue mostrerà un aumento della conta dei globuli bianchi e dell'ESR. Inoltre, con la sinusite, queste cifre sono molto più alte rispetto alla rinite. Lo studio diagnostico principale è una radiografia dei seni paranasali, che è disponibile in tutte le istituzioni mediche a vari livelli. Una radiografia mostrerà un cambiamento nel contorno dei seni dovuto al gonfiore delle membrane mucose e una significativa diminuzione della loro trasparenza dovuta all'accumulo di un grande volume di contenuti.

Il secondo metodo disponibile, diafanoscopia, mostrerà la presenza di blackout nei seni durante la loro infiammazione. Altri metodi per confermare la sinusite sono anche molto istruttivi: tomografia computerizzata, risonanza magnetica ed ecografia.

Nel trattamento della rinite, il lavaggio nasale è prescritto per rimuovere il contenuto purulento, gli antisettici per influenzare la microflora e i preparati vasocostrittori per ridurre il gonfiore della mucosa. Con la sinusite, queste misure non sono sufficienti. Richiede un trattamento completo e sistematico. Agenti antibatterici obbligatori corsi prescritti, antipiretici con grave intossicazione, antidolorifici con significativa sindrome del dolore.

Con l'inefficacia di questi metodi, viene prescritta una puntura dei seni mascellari, con l'aiuto di cui vengono puliti con successo e liberati da masse purulente. Dopo il drenaggio, i farmaci vengono iniettati nei seni attraverso i canali.

È necessario sapere che il trattamento tempestivo e corretto della rinite è la prevenzione di tutte le sinusiti. Ma non automedicare. Chiedere aiuto a un medico ORL ai primi segni di sinusite salverà da gravi complicazioni, preservare la salute e la vita.

Come la rinite è diversa dalla sinusite

Molte persone non sanno come la rinite differisca dalla sinusite, considerando erroneamente che queste due malattie siano le stesse. In realtà, questo non è il caso, sono completamente diversi, solo alcuni sintomi e forme di percolazione possono essere simili.

Come sono la rinite e la sinusite?

La rinite e la sinusite sono malattie del tratto respiratorio superiore, la cui prevalenza è molto alta. Si trovano in adulti e bambini. Prima di trarre conclusioni su quanto siano differenti e quali siano le similarità di questi due processi patologici, è necessario comprendere un po 'l'anatomia degli organi, le cause della malattia.

Il naso è il cancello d'ingresso del sistema respiratorio. Attraverso di essa, l'aria entra nel corpo umano, viene anche purificata e riscaldata. Il naso è costituito da due cavità separate da un setto. Ogni narice ha tre pareti: superiore, inferiore, paterna. Sono tutti coperti da una membrana mucosa.

Quattro tipi di seni paranasali sono adiacenti ai passaggi nasali:

  • mascellare;
  • frontale;
  • Cuneiforme;
  • labirinto trellised.

La presenza di rinite è la prima cosa che indica che un'infezione batterica o virale è entrata nel corpo e che si è depositata nelle vie aeree. Questa condizione è caratterizzata da una violazione della pervietà nasale dovuta ad edema della mucosa, scarico di essudato. Immediatamente, le secrezioni sono trasparenti e liquide, se si unisce un'infezione batterica, diventano spesse con inclusioni purulente.

Il trattamento improprio della rinite lo converte in forma cronica.

La sinusite è una malattia infiammatoria della mucosa dei seni paranasali. La malattia può essere una manifestazione indipendente, così come una complicazione di altri processi infiammatori nel corpo, in particolare, per apparire dalla rinite. A seconda di quale seno sia interessato, ci sono quattro tipi di sinusite:

  • sinusite (mascellare);
  • malattia frontale (frontale);
  • sfenoidite (a forma di cuneo);
  • etmoidite (reticolo).

Solo un seno può essere coinvolto nel processo infiammatorio da un lato o diversi. Il più delle volte, il mascellare, i suoi sintomi e fare un esempio. Il problema principale derivante dal seno è il gonfiore della membrana mucosa, che si sovrappone alla fistola che collega il seno con il rinofaringe. Di conseguenza, il deflusso di essudato infiammatorio dalla cavità è disturbato, inizia a esercitare pressione sui muri, causando sintomi spiacevoli.

La presenza di sinusite mascellare è indicata dai seguenti sintomi:

  • l'aspetto di alta temperatura sullo sfondo di stabilizzazione della condizione dopo SARS
  • mal di testa;
  • congestione nasale;
  • secrezione di muco, può fuoriuscire, così come all'interno della parte posteriore della gola, causando episodi di tosse;
  • dolore localizzato nella proiezione dei seni, aggravato dalla pressione su quest'area, testa inclinata, starnuti;
  • gonfiore delle palpebre;
  • perdita dell'olfatto, parziale o completa.

Con il trattamento tardivo, la sinusite diventa cronica o causa gravi complicazioni potenzialmente letali.

Ci sono casi in cui contemporaneamente i seni paranasali e le vie nasali sono colpiti, questa condizione è chiamata rinosinusite.

Per riassumere, ciò che è ancora simile a queste malattie:

  • influenzare il tratto respiratorio superiore;
  • caratterizzato da edema della mucosa, deflusso dell'essudato;
  • il sintomo principale è la congestione nasale;
  • insorgono a causa di infezioni o allergeni;
  • tendono a diventare cronici.

Ciò che distingue la rinite dalla sinusite

Rinite e sinusite, le differenze tra queste due malattie dovrebbero conoscere ogni persona. A prima vista, si tratta di patologie simili che colpiscono lo stesso sistema, quasi ugualmente manifeste, ma non è così. Sono completamente diversi, differiscono per la complessità del corso e le possibili complicazioni.

La rinite non è mai accompagnata da febbre. L'aumento della temperatura si verifica spesso nei primi giorni della malattia, come reazione del corpo alle infezioni. Dopo che è normalizzato, e il naso che cola continua in media per un'altra settimana. Caratteristico per la sinusite è l'innalzamento della temperatura a 39-40 gradi già sullo sfondo della subsidenza del processo respiratorio. Se non fornisci assistenza, l'intossicazione aumenterà. Senza questo sintomo, la sinusite acuta non funziona, è una delle differenze.

La seconda cosa che voglio sottolineare è la localizzazione del processo. Quando la rinite colpisce l'intera membrana mucosa dei passaggi nasali, non esiste nulla che sia infiammato solo da una narice. Ma con la sinusite, tutti i seni non sono necessariamente colpiti contemporaneamente, può essere che solo un gruppo è coinvolto nel processo. Qui, soprattutto nel caso della sinusite, il sintomo è la congestione nasale da una parte, precisamente quella in cui il processo è localizzato.

Il terzo, che la sinusite può differire dalla rinite è un dolore. Con il raffreddore, il paziente non nota alcun disagio, l'unica cosa che lo preoccupa è il disagio dovuto alla congestione nasale. Con la sinusite, ci sarà forte mal di testa e dolore localizzato nei seni, aggravato dalla flessione, dallo starnuto.

Elencando la differenza tra sinusite e rinite, è impossibile non menzionare le complicazioni. La sconfitta dei seni paranasali è più pericolosa del freddo. Con un trattamento improprio e ritardato, la malattia può provocare sepsi, meningite, otite media, compromissione del funzionamento dei muscoli oculari.

Diagnosi di malattie nasali

Per diagnosticare la "rinite", un medico deve solo intervistare il paziente e condurre un esame.

Nel caso della sinusite, questo non sarà sufficiente. Per una diagnosi accurata di questo tipo di malattia, oltre all'esame e alla raccolta dell'anamnesi, sarà necessario eseguire i raggi X. Se c'è una sinusite, ci sarà un oscuramento dei seni che sono coinvolti nel processo.

Se questo non è abbastanza, tomografia computerizzata, ecografia, rinoscopia. Quest'ultimo tipo è progettato per rilevare i tumori nel rinofaringe.

Per una diagnosi e una selezione più accurate delle giuste tattiche di trattamento, il medico dovrà prendere una macchia di secrezione nasale. Questo metodo è rilevante sia per la rinite che per la sinusite. Con l'aiuto di questo studio in condizioni di laboratorio, il tipo di agente patogeno è determinato dalla sua sensibilità ai farmaci.

Trattamento di rinite e sinusite

Per quanto riguarda il trattamento della rinite e della sinusite, è anche diverso. Se una persona ha un naso che cola, la terapia locale sarà sufficiente.

Per eliminare la rinite utilizzata:

  • soluzioni saline: contribuiscono alla diluizione del muco, alle membrane idratanti, alla pulizia meccanica dell'inquinamento;
  • agenti vasocostrittori: rimuovere l'edema dai tessuti infiammati, fornendo la respirazione nasale gratuita;
  • antistaminici, usati nella rinite allergica;
  • antisettici, lavare il naso con queste soluzioni impedisce la riproduzione di microrganismi patogeni;
  • gli antibiotici vengono utilizzati dopo l'adesione di un'infezione batterica e l'aspetto del moccio con inclusioni purulente.

Per quanto riguarda il trattamento della sinusite, tutto è molto più complicato. Quanto prima il paziente cerca aiuto, tanto più facile sarà superare la malattia. Il principale è la terapia conservativa. Si ricorre alla chirurgia in caso di neoplasie polipi e cistiche nelle cavità o in caso di complicato decorso purulento.

I principali farmaci per eliminare la patologia sono gli antibiotici. In uno stato di abbandono, vengono utilizzati agenti antibatterici di sistema. Se diagnostichi una malattia all'inizio del processo, puoi limitarti agli spray di questo gruppo.

Non fare nel trattamento della sinusite senza antistaminici, sono somministrati per via topica e sistemica. Sotto l'azione di questi fondi, si riduce il gonfiore della mucosa, migliorando così il drenaggio dell'essudato dai seni paranasali.

Se la patologia è complicata dall'ispessimento del muco, usare agenti mucolitici. Diluiscono l'essudato, permettendogli di essere facilmente evacuato dalle cavità.

Il problema principale con la sinusite è il gonfiore, che blocca lo scarico di muco dai seni. Per liberarsene, applica i farmaci vasocostrittori.

Come terapia antinfiammatoria prescritti farmaci con l'aggiunta di glucotocosteroidi. Agiscono direttamente sul fuoco dell'infiammazione, riducendo l'attività del processo, eliminando il gonfiore.

L'efficacia del trattamento sia della rinite che della sinusite dipende dalla tempestività della ricerca di aiuto da parte di un medico. Dopo la transizione delle malattie nella forma cronica, è impossibile liberarsene completamente.

prevenzione

Le misure preventive per prevenire l'infiammazione nei passaggi nasali e nei seni paranasali sono molto simili. Al fine di prevenire lo sviluppo di queste malattie dovrebbe seguire semplici regole:

  • Non permettere l'essiccazione delle mucose, applicare creme idratanti a base di acqua di mare;
  • eliminare le cattive abitudini;
  • condurre uno stile di vita attivo;
  • rafforzare il sistema immunitario;
  • mangiare equilibrato;
  • monitorare la temperatura, l'umidità, la pulizia della stanza.

Sebbene le patologie colpiscano diversi organi, sono strettamente correlate. La rinite spesso causa sinusite e viceversa, le persone che soffrono di infiammazione cronica dei seni spesso infastidiscono il raffreddore. Il compito del paziente con rinite e sinusite - dopo aver trovato i primi segni della malattia, cercare immediatamente l'aiuto di un medico, senza impegnarsi nell'auto-trattamento.

Rinite, sinusite e sinusite: differenze, sintomi, trattamento

Ogni persona almeno una volta nella sua vita ha sofferto di raffreddore. Raramente può far cercare aiuto una persona, il più delle volte il problema viene ignorato o trattato da solo.

Lo scarico dalle cavità nasali è sempre un sintomo della sconfitta del naso e dei suoi seni.

Una lesione che è caratteristica solo delle conchiglie inferiori, in cui soffre la membrana mucosa, è la rinite. Quando c'è un'infiammazione nei seni, parlano di sinusite. Il processo specifico di infiammazione nel seno mascellare (mascellare superiore) è sinusite. La sinusite è un tipo di sinusite.

Le cause, le manifestazioni e le differenze

La rinite e la sinusite hanno un numero di sintomi simili, ma differiscono in molti modi. La prima differenza tra le suddette malattie nasali è la posizione della lesione. La seconda differenza è che la rinite può agire come una malattia separata, o può essere una manifestazione di una nosologia. La sinusite funge da complicazione.

  • infezione batterica;
  • danno virale;
  • reazione allergica a pollini, polvere, ecc.;
  • superriffreddamento elementare.

Condizione sinusale nella sinusite

  • rinite non trattata;
  • complicazioni derivanti da gravi infezioni respiratorie acute;
  • complicazione di infezioni batteriche;
  • dopo lesioni facciali;
  • difetti congeniti delle strutture ossee delle cavità nasali;
  • polipi nella cavità nasale;
  • setto nasale deformato.

Differenze con valore differenziale:

  • Scarica dai passaggi nasali. Questo è un sintomo comune per entrambe le malattie. Possono essere trasparenti, possono essere purulenti, come con la rinite e con la sinusite.
  • Ipertermia e intossicazione. Con sinusite raggiunge sempre 38-39 gradi ed è accompagnato da indisposizione. Quando la rinite può non apparire, soprattutto se si tratta di allergici e vasomotori.
  • Sensazione di congestione nasale e voci nasali. Caratteristico per entrambe le condizioni.
  • Stuffiness. Con la sinusite, la congestione è bilaterale, con rinite - unilaterale.
  • Starnuti. Tale manifestazione si verifica con sinusite e rinite allergica.
  • Malessere. È caratteristico di entrambe le patologie.
  • Sindrome del dolore Di particolare importanza per la diagnosi differenziale è caratteristico solo per il dolore alla sinusite nel naso, intorno al naso, sul ponte del naso, sopra l'occhio. Una sensazione così leggera all'inizio della giornata è caratteristica, alla sera si sta diffondendo e diffondendosi. Il dolore diventa difficile da localizzare, va alla testa.
ai contenuti ↑

Sinusite: i principali complessi di sintomi

L'infiammazione del seno mascellare (sinusite) è un tipo di sinusite che si verifica nell'80% dei casi.

I seni mascellari sono piccole cavità che comunicano con la cavità nasale.

Pertanto, spesso l'infezione si diffonde a questi seni. Un altro modo non comune per ottenere l'infezione dalle regioni periapicali dei denti superiori. Il percorso più raro è ematogeno.

  • sensazione di fastidio;
  • dolore sul lato della lesione, che può estendersi alla regione temporale, su tutta la metà della faccia;
  • un forte dolore se inclinare la testa o il busto in avanti è un segno di sinusite differenzialmente importante;
  • carattere purulento di secrezione nasale;
  • dolore quando si cerca di toccare il punto del seno mascellare affetto.

Diagnosi di malattie nasali

Quando la rinite, la mucosa del naso è rosso vivo, gonfio. Sulla radiografia dei seni paranasali non ci sono cambiamenti.

Nella rinite cronica, il lume delle cavità nasali viene ingrandito, la proliferazione delle cellule epiteliali e la loro sostituzione prevale. Il processo può passare alla formazione dell'osso.

Sinusite sinusite

La sinusite nello studio del tratto nasale è caratterizzata da un colore rosso vivo della membrana mucosa nel guscio medio, ci sono strati purulenti.

Se si chiede al paziente di inclinare la testa nel processo patologico opposto, il lato può notare la fuoriuscita di pus dal naso del lato interessato. Questo sintomo è un criterio diagnostico per la sinusite. Per condurre un tale studio, è necessario trattare la soluzione mucosa di adrenalina.

Un metodo diagnostico affidabile è una radiografia dei seni paranasali e una biopsia del seno mascellare.

Tale studio è di grande importanza nella diagnosi.

Principi di base della terapia

Questa sezione si occuperà del trattamento delle lesioni dei passaggi nasali e dei seni paranasali (rinite, sinusite, sinusite) di natura infettiva.

L'obiettivo che il medico sta affrontando è quello di eliminare rapidamente il fattore eziologico, cioè l'agente infettivo.

Se un semplice naso che cola non causa problemi, la diffusione o l'aspetto del processo nei seni nasali può ridurre significativamente la qualità della vita e causare complicazioni.

I seni, in presenza di pus in essi, devono essere drenati sullo sfondo della terapia antibiotica. La malattia grave è un'indicazione per il drenaggio attraverso la chirurgia. Questo ti permette di liberarli dal pus e ottenere il materiale per bakposev. Grazie alla semina, viene determinata la sensibilità della flora agli agenti antimicrobici.

Raccomandazioni generali per i pazienti:

  • aerare la stanza e mantenere un'umidità moderata;
  • bisogno di bere più liquidi;
  • smettere di fumare;
  • regola la potenza.

Per alleviare il dolore grave, è indicata la nomina di analgesici non narcotici.

Trattamento della rinite

Il naso che cola può essere curato a casa. Se la rinite si verifica sullo sfondo di malattie respiratorie infettive, è necessario prima trattarle. La nomina di farmaci antipiretici, anti-infiammatori.

È meglio usare il paracetamolo per ridurre la temperatura. Oltre a ridurre la temperatura, ha un effetto antinfiammatorio e moderatamente analgesico.

Per eliminare la congestione nasale e il naso che cola, sono prescritti farmaci vasocostrittori che hanno un effetto locale. Questi includono gocce e spray.

Ogni medicina viene anche venduta sotto un nome commerciale. Naphazoline ha la più lunga durata di azione, fino a 12 ore.

Inoltre, c'è una buona cura per un freddo - soluzioni saline. La soluzione più comune è Aqua Maris.

Se c'è del sale marino, puoi fare una soluzione dal freddo da solo. Sciogliere il sale in acqua calda, lasciare raffreddare. Quindi sciacqui il naso.

Se la scelta rimane tra qualsiasi farmaco farmaceutico, è meglio dare la preferenza agli spray. In ogni caso, ciò significa che il vasospasmo dovrebbe essere usato in caso di grande necessità. L'uso frequente di questi porta alla dipendenza e non c'è alcun effetto terapeutico.

È necessario utilizzare farmaci con l'azione mirata a restringere i vasi, solo nei primi tre giorni della malattia, quando l'incapacità di respirare attraverso il naso è dovuta a edema locale. È meglio scegliere gli agenti per il trattamento con un'alta durata d'azione, cioè, la nafazolina deve essere inclusa nello spray / gocce. Durata dell'uso - non più di una settimana.

Ci sono anche farmaci per il trattamento della rinite a base di oli essenziali. Disponibile in gocce. Ha un buon effetto anti-infiammatorio. Previene l'ingresso di microbi, migliora la viscosità delle secrezioni mucose. Lo strumento più popolare è il pinosol. A differenza del precedente gruppo di farmaci, può essere usato per curare un bambino.

Un altro gruppo di preparati locali per il trattamento della rinite sono gli spray, che comprendono gli antibiotici. È usato sia per il processo acuto che cronico.

Trattiamo sinusite e sinusite con antibiotici

Gli antibiotici dovrebbero essere prescritti quando è noto che l'agente patogeno è un batterio. Il trattamento della sinusite virale viene effettuato con l'aiuto di antivirali, preparati ormonali locali e spray. La terapia antibiotica tempestiva eviterà complicazioni.

L'antibiotico più efficace per il trattamento della sinusite e della sinusite è la levofloxacina. Questo farmaco è fluorochinolone. Agisce su molti tipi di batteri. Usato per il trattamento di sinusite acuta e sinusite.

L'amoxicillina in alte dosi è prescritta per il trattamento della sinusite acuta e della sinusite. Si riferisce al gruppo di penicilline sintetiche. Colpisce i batteri gram + e grammo.

Se c'è una grande quantità di pus contenuta nel seno mascellare, è necessario sottoporsi a un ciclo di terapia antibiotica per il trattamento. Preparazioni: augmentin, cefazolin, doxycycline. Dopo la nomina dell'antibiotico per 48 ore, osservando le condizioni del paziente. Se la condizione non migliora, il farmaco deve essere sostituito da un altro. La terapia antibiotica dura in media 10 giorni.

I seni nasali possono essere lavati con antisettici. Questa procedura viene eseguita utilizzando un catetere speciale.

Inoltre, per il trattamento prescritto farmaci che bloccano la sintesi di istamina, antidolorifici. Per ridurre la temperatura utilizzata paracetamolo, ibufen.

Sinusite e soprattutto sinusite: questa è un'indicazione per il trattamento con l'aiuto della fisioterapia.

Ad esempio, l'UV della regione paranasale, l'elettroforesi.

Complicazioni ed effetti della sinusite

Tra le complicazioni e le conseguenze di queste malattie sono le seguenti:

  • Il processo può scendere più in basso, causando angina, bronchite e persino polmonite.
  • Un eccessivo accumulo di pus nei seni mascellari può portare alla fusione delle formazioni ossee più vicine.
  • La transizione del processo infettivo sul rivestimento del cervello. Una tale pericolosa e terribile complicazione, se non viene rilevata durante questo, può portare alla morte.
  • La diffusione del pus può portare a una concentrazione purulenta nel cervello.
  • Il processo di transizione in orbita. Questo può essere irto dell'aspetto della fistola congiuntivale, la comparsa di infiammazione del tessuto cellulare dell'occhio.
  • Potrebbe verificarsi un'intossicazione del sangue.

Al fine di evitare le complicazioni di cui sopra, è necessario trattare attentamente i sintomi della malattia e chiedere aiuto agli specialisti.

In tali malattie, il trattamento auto-prescritto può essere dannoso.

Qual è la differenza tra rinite e sinusite

Qual è la differenza tra rinite e sinusite? Ci sono molte differenze. La principale differenza sta nella patologia di queste condizioni. La rinite non è una malattia indipendente, ma è un termine generale per i sintomi associati al naso, agli occhi e alla gola. I sintomi sono talvolta associati a allergie stagionali o al raffreddore comune. La sinusite, o sinusite, è un disturbo che provoca dolore e pressione nei seni paranasali ed è solitamente causato da un'infezione batterica. Puoi avere entrambe le malattie allo stesso tempo, poiché queste due malattie hanno sintomi simili. Ad esempio, la rinite include sintomi come congestione nasale, naso che cola, lacrimazione e mal di gola. Gli stessi sintomi possono essere presenti con sinusite.

Informazioni generali e differenze

Le infezioni respiratorie, come la SARS, possono causare sintomi di rinite e portare a un'infezione secondaria - bronchite o sinusite. L'azione dell'ipotermia prolungata può portare a congestione nasale estrema e gonfiore dei passaggi nasali. Entro pochi giorni o settimane, i passaggi nasali gonfiati, se non vengono rilasciati permanentemente dal muco, possono diventare un terreno fertile favorevole alla microflora patogena. Il muco può diventare il principale terreno fertile per i batteri e può successivamente causare sinusite. Anche se il più delle volte sinusiti e sinusiti che si sviluppano successivamente è causato da un'infezione batterica, può anche apparire senza infezione.

La sinusite allergica causa gonfiore e infiammazione, principalmente nella cavità dei seni mascellari. Questo porta a pressione e dolore nella loro area che è acuta o cronica. Coloro che soffrono di questa malattia possono essere disturbati da alta pressione oculare o nell'area sotto le orbite. La pressione e il dolore possono anche essere percepiti intorno all'orbita e vicino al naso.

La principale differenza tra rinite e sinusite è che la rinite non causa dolore e pressione nella cavità dei seni paranasali.

Le persone con questa malattia hanno bisogno di rimuovere il tumore nelle vie nasali per garantire un corretto drenaggio di muco e pus. Questo può essere fatto con l'aiuto di decongestionanti e altri metodi. La terapia a vapore è efficace anche per i pazienti con sinusite. In alcuni casi gravi di sinusite cronica, può essere necessario un intervento chirurgico.

Il requisito per la chirurgia è una delle principali differenze tra rinite e sinusite.

Il processo chirurgico viene eseguito su base ambulatoriale utilizzando una procedura nota come sinuscopia. Questa è una procedura endoscopica per i seni sinusali, che aiuta a liberare i seni mascellari e frontali bloccati dei passaggi paranasali, garantendo la respirazione libera. Questa procedura minimamente invasiva lascia inalterate le ossa che circondano i seni nasali.

La necessità di un intervento chirurgico è il principale fattore di differenziazione tra rinite e sinusite. Poiché i sintomi della rinite non richiedono mai l'uso di chirurgia endoscopica, tranne nei casi in cui la causa della malattia è sinusite. I sintomi della rinite di solito scompaiono da soli, senza complicazioni permanenti oa lungo termine.

Cos'è la sinusite?

I seni sono i seni paranasali situati sulla parte anteriore del cranio umano e sono "tasche" ossee intorno al naso, riempite di aria. Si trovano vicino al naso sotto la pelle e hanno un totale di quattro gruppi e otto seni, due in ciascuno:

  • seni mascellari (o mascellari);
  • seno frontale;
  • cellule dell'osso etmoide;
  • seno sfenoidale.

I seni mascellari sono situati su entrambi i lati della cavità nasale, circonferenzialmente sopra la mascella superiore. Seno frontale si trova sul frontale, osso etmoide situata su entrambi i lati di un ponte, ha una struttura simile ad un labirinto, e costituito da una pluralità di piccoli seni pieni d'aria. L'osso sfenoide si trova nella parte posteriore della cavità nasale.

I seni quasi nasali hanno piccoli fori che portano al naso. Partecipano all'ingresso di aria aspirata umida e calda nei seni paranasali, svolgendo un ruolo importante, in quanto portano ad un equilibrio nel peso della testa all'interno del cranio, riducendolo.

Cos'è la sinusite

La sinusite è un'infiammazione del più grande seno paranasale. Gli esperti medici di solito dividono la sinusite nelle seguenti categorie:

  • Acuta: tre settimane o meno.
  • Cronico: da 3 settimane a otto settimane, ma può persistere per diversi mesi a diversi anni.
  • Ricorrente: convulsioni, ripetute una volta all'anno.

Secondo l'OMS, ogni anno sempre più persone soffrono di questa malattia a causa dell'inquinamento atmosferico.

La struttura dei seni nasali e paranasali

La struttura del naso e dei seni paranasali sono correlati. L'influenza reciproca reciproca porta spesso a un circolo vizioso, quando un naso che cola dà complicazioni allo sviluppo della sinusite e la sinusite dà un sintomo laterale nella forma di un naso che cola. Tuttavia, c'è una differenza tra loro.

Da un punto di vista anatomico, rinite - un'infiammazione della mucosa della cavità nasale, che si trova dietro le narici in un luogo dove l'aria entra durante il processo di respirazione. La sinusite è un'infiammazione all'interno dei seni paranasali cavi situati sulle ossa del cranio facciale vicino al naso. Questo è un totale di 4 paia di seni vuoti, situati simmetricamente su entrambi i lati del viso - il seno mascellare, frontale, etmoidale e sfenoidale. Ognuno di loro ha aperture che portano alla cavità nasale. Sono interconnessi attraverso le bocche che portano ai seni nasali, hanno una secrezione mucosa simile e una microflora. Quindi, la membrana mucosa è interconnessa nei seni paranasali e nei seni paranasali, essendo un tutto.

Quando si parla di soffocamento, starnuti, secrezioni di muco dal naso, diminuzione dell'odore, questa è una conseguenza della rinite acuta. Con un lungo ciclo di rinite acuta, se si esegue il trattamento sbagliato, l'infiammazione del naso può diffondersi attraverso i canali che collegano i seni e salire sulla mucosa dei seni paranasali. L'infiammazione di questi seni si chiama sinusite. Dal "seno" greco - sinus e suffisso, "esso" significa il processo di infiammazione.

Tipi acuti e cronici di rinite e sinusite

L'infiammazione cronica derivante dalla rinite prolungata è chiamata sinusite acuta. I suoi sintomi principali sono:

  • congestione nasale;
  • secrezione nasale purulenta;
  • mal di testa.

Nei casi in cui la rinite acuta e la sinusite acuta sono ricorrenti in natura e ripetutamente rinnovate, possono formare rinite cronica e sinusite cronica. I sintomi della rinite cronica comprendono anche una congestione nasale persistente o una delle narici.

E nella sinusite cronica ci sono frequenti mocciosi liquidi biancastri, dopo i quali scariche gialle purulente cominciano a risaltare e il senso dell'olfatto è ridotto.

Pertanto, la rinite e la sinusite sono strettamente correlate come malattie. Tuttavia, le loro manifestazioni cliniche differiscono, così come i risultati delle indagini.

Cosa può causare sinusite prolungata

La sinusite acuta può essere la causa di frequenti mal di testa, soprattutto quando si piega la testa, brividi, febbre, secrezione purulenta dal naso. I sintomi sono anche debilitante naso che cola, dolori muscolari, disagio, mancanza di energia, perdita di appetito e molto altro ancora. Nei bambini con sinusite acuta, può essere accompagnata da febbre e crampi, vomito e diarrea e altri sintomi possono verificarsi. Senza cercare aiuto medico, questo disturbo si trasforma spesso in sinusite cronica.

La sinusite acuta può anche portare a tali conseguenze e complicazioni come l'otite media, la faringite, la tonsillite e talvolta può portare a forme rare di infezioni oculari. L'emicrania causata dalla sinusite è localizzata nell'area infiammata e si differenzia dal tipo di sinusite. La sinusite, a seconda della sua posizione, può avere i seguenti nomi:

La maggior parte dei pazienti con un corso cronico di antritis si lamenta di secrezioni nasali purulente, mal di testa, perdita di memoria e altri inconvenienti che impediscono loro di vivere e funzionare pienamente nella società. Allo stesso tempo, il pus che riempie i seni può causare l'infezione dei tessuti circostanti e portare a conseguenze come la cecità, la meningite, l'ascesso cerebrale e altre gravi malattie che richiedono l'uso di antibiotici ad ampio spettro. Tali gravi conseguenze derivanti da complicazioni sono estremamente rare.

A causa del fatto che lo scolo nasale purulento entra nella gola, così come la necessità di una respirazione prolungata attraverso la bocca a causa della costante congestione nasale, la sinusite è spesso accompagnata da sintomi di faringite cronica, come espettorato, sensazione di corpo estraneo o mal di gola. Se vi è un impatto della cavità paranasale colpita sulla tromba di Eustachio, allora possono esserci anche tinnito, sordità e altri sintomi. A causa della sinusite cronica, le prestazioni dei bambini a scuola possono essere seriamente compromesse, portando a un ritardo. La sinusite cronica può anche essere una fonte di infezione di altri organi che si trovano in prossimità della fonte di infiammazione.

Qual è la differenza tra rinite e sinusite?

Per molte persone, la rinite e la sinusite sono in qualche modo inspiegabilmente fuse in un'unica malattia. Qual è la differenza tra sinusite e rinite, ed è anche diversa? Certamente, ci sono delle differenze, soprattutto, nella posizione dell'area infiammata e nella complessità del flusso.

In realtà, queste sono, ovviamente, diverse malattie, anche se non c'è un po 'in comune tra loro. Per capire chi è chi, devi capire come funziona il rinofaringe.

La struttura del rinofaringe

Il naso è, si può dire, il cancello del nostro corpo. Eppure - questo è l'inizio del percorso che passa l'aria nel corpo umano. E perché la sua struttura è "pensata" per natura nei minimi dettagli.

La cavità nasale è divisa in due parti da un setto denso.

Ogni passaggio nasale è formato da questo stesso setto, così come dalle pareti superiore e inferiore.

E, naturalmente, sono ricoperti da una membrana mucosa, la cui funzione è quella di proteggere le delicate pareti dall'ambiente esterno aggressivo, filtrare l'aria inalata e prevenire l'ingresso nel tratto respiratorio inferiore di virus, batteri e particelle estranee.

I seni direttamente adiacenti alla cavità nasale. In totale, ci sono quattro tipi di diversi seni o seni (a proposito, è da questa parola che ha origine il nome sinusite):

  • frontale;
  • seno mascellare o mascellare;
  • cuneo;
  • labirinto trellised.

Quindi, la rinite è sempre localizzata nella cavità nasale, sulla mucosa e sinusite - in uno dei seni.

Fai attenzione! Molto spesso, la sinusite è una esacerbazione della rinite, o entrambe queste malattie si sviluppano in parallelo, in questo caso i medici diagnosticano la rinosinusite.

rinite

La parola rinite non è comprensibile per tutti, ma dietro c'è un naso che cola che è comprensibile per tutti noi.

Un'altra cosa è che la malattia non diventa meno pericolosa e sgradevole da questa chiarezza.

Sfortunatamente, molte persone non attribuiscono la dovuta importanza, agitano le mani e non si impegnano nel trattamento. Tuttavia, questo è irto di conseguenze spiacevoli. Proviamo a capire cosa.

Come già accennato, la rinite è un'infiammazione della mucosa della cavità nasale. Si manifesta con gonfiore della mucosa, congestione nasale e secrezione nasale. Molto spesso, un naso che cola accompagna altre malattie del tratto respiratorio, come l'influenza o ARVI.

Esistono diversi tipi di rinite, a seconda della sua natura:

  • infettivo: causato da virus o batteri;
  • allergico: causato dal contatto con un allergene;
  • vasomotore: associato ad alterazioni della risposta neuro-riflessa del nostro corpo agli stimoli esterni.

Inoltre, la rinite può essere acuta e cronica. La rinite acuta è solitamente l'esordio primario della malattia. Per la cronica è caratterizzato da un corso prolungato.

È importante! Se non si cura la rinite acuta nel tempo, è probabile che si sviluppi in cronica.

È anche importante menzionare la rinite atrofica associata all'assottigliamento della mucosa. In questo caso, il corpo deve produrre costantemente muco nuovo e nuovo, mentre le eccedenze si asciugano con croste sgradevoli.

sinusite

La sinusite può essere una malattia indipendente e può accompagnare alcune altre malattie. Può anche essere una complicazione della rinite.

A seconda di quale particolare seno è interessato, si distinguono i seguenti tipi di sinusite:

  1. Se l'infiammazione è localizzata nel seno frontale, essi parlano di un tale tipo di sinusite come sinusite frontale.
  2. Se il seno mascellare è infiammato, allora è antritis.
  3. L'infiammazione nel labirinto etmoide è chiamata etmoidite.
  4. Il seno sfenoidale - sfenoidite.

Il più difficile è il flusso del fronte. Ciò è dovuto al fatto che il seno frontale è il peggior drenato, cioè la conclusione di accumulare secrezione o pus da esso è difficile. Inoltre, la malattia frontale si trasforma facilmente in uno stadio cronico.

La sinusite più comune è sinusite. Molte persone soffrono di questa spiacevole malattia piuttosto grave. Ecco perché ci sono più informazioni su di lui che sugli altri.

È importante! A volte in parallelo, diversi seni si infiammano immediatamente, in questo caso si dice polisinusite.

Come identificare la sinusite? Sia la sinusite che la rinite sono molto probabili. Le differenze, tuttavia, esistono anche. Prima di tutto, se parliamo di sinusite acuta, una delle prime differenze sarà una temperatura elevata, almeno 38 gradi.

Inoltre, lo scarico dal naso nel caso della rinite è solitamente luminoso, trasparente. Durante la sinusite, il pus entra in loro e li colora di verde o di giallo sporco. Tuttavia, se l'uscita dal seno infiammato è bloccata dalla mucosa infiammata, la scarica potrebbe non essere affatto.

Inoltre, la sinusite è accompagnata da mal di testa e disagio nell'area del seno infiammato. E naturalmente non dobbiamo dimenticare la debolezza generale del corpo.

Diagnosi di rinite e sinusite

Ora che sai cosa sono la rinite e la sinusite, puoi parlare delle caratteristiche diagnostiche di entrambe le malattie.

Per diagnosticare la rinite, basta intervistare il paziente. Qui la sua storia è abbastanza, come ultima risorsa, un esame esterno.

Con la sinusite, tutto è molto più complicato, soprattutto perché in questo caso è importante scoprire esattamente dove si trova la malattia.

È importante! Se si sospetta la sinusite, il medico prescriverà un numero di studi aggiuntivi, inclusi i raggi X, l'endoscopia e la tomografia computerizzata.

I raggi X possono determinare in modo affidabile il luogo dell'infiammazione e l'estensione della lesione. L'endoscopia aiuta anche a capire se c'è qualche danno meccanico nella cavità nasale o nella scanalatura che potrebbe essere la ragione per lo sviluppo della malattia. La tomografia fornisce inoltre l'immagine complessiva più precisa e dettagliata.

È importante! Non è sufficiente determinare la localizzazione della malattia, è anche necessario scoprirne la causa.

Trattamento della rinite

Sinusiti e riniti simili non sono solo sintomi, ma anche trattamento. Prima di tutto, nel trattamento della rinite è necessario sbarazzarsi della causa.

Se si tratta di un'infezione, è necessario bere farmaci antivirali o antibiotici, se il raffreddore è allergico - quindi antistaminici, ecc.

Inoltre, è necessario lavare la cavità nasale, sbarazzarsi del muco in eccesso, utilizzare l'inalazione e farmaci vasocostrittori per sbarazzarsi di gonfiore.

Trattamento sinusite

La stessa regola si applica qui: la cosa più importante è eliminare la causa, ma non bisogna dimenticare i sintomi. Il trattamento della sinusite è sempre complesso. Il medico deve prescrivere farmaci sistemici e farmaci che alleviano i sintomi. Inoltre, possono prescrivere la fisioterapia - ultrasuoni o elettroforesi.

Se il trattamento farmacologico non dà risultati a lungo, ricorrono al metodo chirurgico: puntura o puntura dei seni paranasali.