Tubercolosi polmonare infiltrativa

La tubercolosi polmonare infiltrativa è un'infezione tubercolare secondaria caratterizzata da una lesione diffusa dei polmoni con un tipo essudativo di reazione infiammatoria e la formazione di focolai di decadimento caseoso. Il quadro clinico è dominato dalla sindrome da intossicazione, ipertermia, tosse produttiva, dolore al lato, emottisi. Nella diagnosi di tubercolosi polmonare infiltrativa, i dati di esami fisici, a raggi X, di laboratorio e i risultati dei test tubercolinici sono informativi. Trattamento ospedaliero, con chemioterapia specifica con farmaci anti-TB.

Tubercolosi polmonare infiltrativa

Tubercolosi polmonare infiltrativa è una forma clinico-morfologica di tubercolosi respiratoria che si verifica con la formazione di lesioni essudativo-pneumoniche nei polmoni con un collasso caseoso al centro. Tra tutte le forme di tubercolosi polmonare, la forma infiltrativa si verifica più frequentemente nel 60-70% dei casi. A questo proposito, l'identificazione organizzata di forme precedenti di tubercolosi è un compito prioritario di pneumologia e fisiologia. La tubercolosi polmonare infiltrativa è una malattia socialmente pericolosa. Gli adulti sono per lo più malati (più spesso - giovani) che hanno condizioni di vita sfavorevoli e scarse abilità igieniche che soffrono di cattive abitudini. Nella struttura della mortalità da tubercolosi, la forma infiltrativa prende circa l'1%.

Cause della tubercolosi polmonare infiltrativa

La base per la comparsa della tubercolosi polmonare infiltrativa è uno dei due meccanismi: riattivazione endogena o superinfezione esogena. La riattivazione è caratterizzata dalla progressione di focolai vecchi o freschi di tubercolosi, dalla comparsa di una zona di infiltrazione attorno a loro e dallo sviluppo di una reazione tissutale essudativa. La superinfezione esogena, come causa della tubercolosi polmonare infiltrativa, è associata alla presenza di siti di ipersensibilizzazione nei polmoni (cioè zone precedentemente a contatto con l'infezione da tubercolosi). Con ripetuta massiccia esposizione del micobatterio tubercolare in questi focolai, si sviluppa una reazione iperergica accompagnata da infiammazione infiltrativa. In entrambi i casi, la presenza di un'immunità specifica antitubercolare (secondaria) al momento dell'infezione è un prerequisito per la morbilità.

La categoria di maggiore rischio per lo sviluppo della tubercolosi polmonare infiltrativa è costituita da persone che hanno avuto contatti con il separatore del bacillo, traumi neuro-psicologici; affetti da alcolismo, dipendenza da nicotina, infezione da HIV, tossicodipendenza; condurre uno stile di vita antisociale; avere malattie croniche (diabete mellito, BPCO, ecc.) e malattie professionali; sottoposti a iperinsolazione, ecc.

Inizialmente, un infiltrato con un diametro di circa 3 cm si forma nel tessuto polmonare, i cui confini tendono ad espandersi fino alla lesione di diversi segmenti o un lobo intero del polmone. L'infiltrazione è un centro di essudazione polimorfica, costituita da fibrina, mononucleati, macrofagi, leucociti polimorfonucleati, epitelio alveolare. Quando si uniscono e si espandono gli infiltrati, si verifica una specifica polmonite lobare o broncopolmonite. Nella fase successiva, i siti di infiltrazione sono soggetti a una fusione caseosa. Il trattamento della tubercolosi polmonare infiltrativa può contribuire al completo riassorbimento dell'infiltrato, cicatrizzazione delle aree, incapsulamento della zona infiltrata con formazione di tubercoloma polmonare. In caso di ulteriore progressione della tubercolosi infiltrativa, sono possibili due opzioni di sviluppo: la transizione alla polmonite caseosa (superata - "consumo a breve termine") o la disintegrazione del tessuto polmonare con la formazione di cavità (tubercolosi cavernosa).

Classificazione della tubercolosi polmonare infiltrativa

Nella moderna fisiologia, è consuetudine individuare cinque varianti cliniche e radiologiche della tubercolosi polmonare infiltrativa:

  • Infiltrato simile a una nuvola - determinato radiograficamente come un'ombra omogenea a bassa intensità, con contorni sfocati. Ha una tendenza al decadimento rapido e alla formazione di cavità fresche.
  • L'infiltrato rotondo - sulle radiografie ha la forma di un centro omogeneo arrotondato (a volte con un sito di decadimento sotto forma di illuminazione) con confini chiaramente definiti; più spesso localizzato nella regione succlavia.
  • Infiltrazione lobulare (lobulare): un esame radiografico rivela un oscuramento disomogeneo di forma irregolare, formato dalla fusione di più fuochi, spesso con disintegrazione al centro.
  • Infiltrazione marginale (perissisurito) - estesa infiltrazione simile a una nuvola, delimitata al di sotto da una fessura interlobare. Ha una forma triangolare con un angolo rivolto verso la radice del polmone, e la base - verso l'esterno. Spesso c'è una lesione della pleura interlobare, a volte con lo sviluppo di pleurite tubercolare.
  • Lobit - estesa infiltrazione nei polmoni, che occupa un intero lobo. Radiograficamente caratterizzato da messa a fuoco disomogenea con presenza di cavità di decadimento.

Per dimensioni si distinguono gli infiltrati piccoli (1-2 cm), medi (2-4 cm), grandi (4-6 cm) e diffusi (oltre 6 cm). Separatamente, la polmonite caseosa, caratterizzata da una reazione infiltrativa con una predominanza di processi necrotici, è isolata. Le lesioni case-pneumoniche colpiscono il lobo o l'intero polmone. La polmonite caseosa si sviluppa spesso sullo sfondo di diabete mellito, gravidanza, emorragia polmonare, accompagnata da aspirazione di sangue, seminata con micobatteri.

I sintomi della tubercolosi polmonare infiltrativa

Il decorso clinico della tubercolosi polmonare infiltrativa dipende dal tipo di infiltrazione. L'insorgenza acuta è caratteristica di lobite, periscissurite e alcuni casi di infiltrazione simile a una nuvola. Il flusso asintomatico e oligosintomatico è osservato in presenza di infiltrati rotondi, lobulari e simili a nuvole. In generale, la manifestazione acuta si verifica nel 15-20% dei pazienti, graduale nel 52-60%, asintomatica nel 25% dei casi.

Nella maggior parte dei casi, il primo sintomo non specifico della tubercolosi infiltrativa polmonare è un aumento della temperatura corporea a 38-38,5 ° C, che dura per 2-3 settimane. L'ipertermia è accompagnata da sudorazione, dolori muscolari, debolezza, tosse con espettorato. In generale, la clinica assomiglia a influenza, bronchite o polmonite acuta. A volte la malattia si manifesta con emottisi o emorragia polmonare. Tra i disturbi più comuni va notato dolore al petto sul lato affetto, perdita di appetito, insonnia, debolezza generale, palpitazioni. Le forme asintomatiche e a basso indice di tubercolosi polmonare infiltrativa vengono solitamente rilevate durante l'esame clinico o la visita medica profilattica in base ai risultati della fluorografia.

Le complicanze della tubercolosi polmonare infiltrativa comprendono la polmonite caseosa, l'atelettasia del polmone, il pneumotorace, la pleurite, l'emorragia polmonare, la meningite tubercolare, la miocardite reattiva, l'insufficienza cardiaca. L'insorgenza della polmonite caseosa è sempre acuta: la febbre raggiunge i 40-41 ° C, le differenze tra le temperature diurne e serali sono tipiche e l'intossicazione da tubercolosi è pronunciata. I pazienti sono preoccupati per mancanza di respiro, tosse con espettorato purulento, dolore al petto, progressiva perdita di peso.

Diagnosi di tubercolosi infiltrativa polmonare

Poiché i segni clinici della tubercolosi polmonare infiltrativa non sono molto specifici o assenti, i dati oggettivi, strumentali e di laboratorio sono di fondamentale importanza nella diagnosi. Il quadro auscultatorio è caratterizzato dalla presenza di respiro sibilante sonoro; la percussione rileva un suono sordo sull'area di infiltrazione. Questi cambiamenti sono particolarmente pronunciati con lobiti e la presenza di collasso dell'infiltrato con la formazione di una cavità. I cambiamenti infiammatori nel sangue (cambiamenti nella formula, ESR accelerato) sono minori.

Il test alla tubercolina nei pazienti con tubercolosi infiltrativa polmonare è spesso positivo. La radiografia dei polmoni consente non solo di rilevare i cambiamenti infiltrativi, ma anche di valutare la natura dell'ombra, per tracciare le dinamiche del trattamento. È possibile identificare l'MBT utilizzando sia l'esame microscopico sia il metodo di semina batteriologica dell'espettorato o delle acque di scolo dei bronchi ottenuti durante la broncoscopia.

La tubercolosi polmonare infiltrativa deve essere differenziata con tubercolosi focale, infezione virale respiratoria acuta, polmonite non specifica, cancro del polmone, actinomicosi, echinococcosi e cisti polmonari, linfogranulematoz.

Trattamento della tubercolosi polmonare infiltrativa

I pazienti con tubercolosi infiltrativa polmonare sono immediatamente ricoverati in un istituto di tubercolosi, dove sono sotto la supervisione di un medico della tubercolosi. I pazienti vengono assegnati alla terapia patogenetica con specifici farmaci chemioterapici (isoniazide, pirazinamide, rifampicina, etambutolo). Il trattamento continua per diversi mesi; il criterio per interrompere la terapia è il riassorbimento completo dei cambiamenti infiltrativi sui dati radiologici; inoltre, su base ambulatoriale, vengono condotti percorsi anti-recidivi della terapia antitubercolare.

Allo stesso tempo vengono prescritti immunomodulatori, antiossidanti e corticosteroidi. In termini di trattamento razionale, i sintomi clinici scompaiono in media in 3-4 settimane; l'escrezione batterica si interrompe entro 1 o 4 mesi; riduzione e riassorbimento delle infiltrazioni, la chiusura delle cavità avviene entro 3-4 mesi. In caso di tubercolosi polmonare infiltrativa nella fase di disintegrazione, la questione del trattamento chirurgico può essere aumentata.

Prognosi per tubercolosi infiltrativa polmonare

Una variante della prognosi della tubercolosi infiltrativa può essere un risultato favorevole: il riassorbimento dell'infiltrato con alterazioni fibrocitiche residue nei polmoni; meno frequentemente - completo riassorbimento del fuoco infiltrativo. La formazione di tubercoloma polmonare, la transizione a polmonite caseosa o tubercolosi fibro-cavernosa, la morte per intossicazione da tubercolosi in aumento o altre complicazioni sono considerati risultati sfavorevoli. In condizioni moderne, quando si esegue la terapia anti-tubercolare, gli esiti mediocri sono rari.

La prevenzione della tubercolosi polmonare infiltrativa non è diversa dalle misure per prevenire l'incidenza di altre forme di infezione da tubercolosi. Poiché i pazienti con una forma infiltrativa sono i bacilli escreti, la loro diagnosi precoce, l'isolamento e il trattamento sono necessari il prima possibile.

Caratteristiche della tubercolosi infiltrativa, è contagiosa?

La tubercolosi infiltrativa è una forma clinica della malattia, caratterizzata dall'insorgenza di un processo infiammatorio nei tessuti polmonari con formazione di infiltrati. Infiltrare - un pezzo di polmone infiammato con tessuto morto al centro.

infettività

La tubercolosi polmonare infiltrativa è contagiosa o no? Quando una persona infetta da tosse da tubercolosi, l'escreato contenente un'alta concentrazione di bastoncini di Koch esce dai suoi polmoni e sono altamente contagiosi. Se infettato da questo tipo di tubercolosi inizia a espellere questi scarichi in strada, comprometterà gravemente l'infezione anche alle persone che passano di lì.

Quindi, rispondendo alla domanda sopra, la risposta è sì, la tubercolosi infiltrativa polmonare è contagiosa, tuttavia, come qualsiasi tipo di tubercolosi.

cause di

La tubercolosi infiltrativa può svilupparsi a causa dell'infezione primaria e secondaria con i bacilli di Koch.

  • interruzioni ormonali in gravidanza, malattie delle ghiandole che rilasciano i loro ormoni direttamente nel sangue.
  • La presenza di un virus dell'immunodeficienza umana.
  • L'uomo ha l'AIDS.
  • Infetto da diabete
  • La paziente aveva sofferto di una grave malattia poco prima.
  • Un uomo si droga e beve alcolici.
  • La persona è costantemente in condizioni stressanti.

Vale la pena notare che il rischio di infezione da tubercolosi aumenta con il rifiuto dei genitori di iniettarsi BCG nella prima settimana di vita di un bambino.

sintomi

Nella fase iniziale, i sintomi della malattia non si manifestano, poiché il sistema immunitario non ha ancora avuto il tempo di riconoscere la presenza di batteri tubercolari. L'unica cosa che una persona può provare è la fatica, facilmente spiegabile con i cambiamenti del tempo, l'aumento dello stress sul lavoro e lo stress sperimentato.

  • il normale funzionamento del sistema immunitario;
  • corretta, piena nutrizione;
  • abbastanza ore di sonno;
  • un livello accettabile di sforzo intellettuale e fisico.

Ma più spesso la malattia si sviluppa ulteriormente - una focalizzazione si forma nel polmone.

  • lieve aumento della temperatura;
  • tosse rilassata;
  • piccola quantità di scarico;
  • letargia, sonnolenza, stanchezza.

Dopo due mesi, si può formare una lesione stabile. Se la lesione non è stabile, i micobatteri passano nel sangue, la malattia inizia a diffondersi ulteriormente, diventando più grande, formando nuovi focolai (tubercolosi infiltrativa focale). Di solito colpisce il polmone destro, che è associato alle caratteristiche fisiologiche delle persone.

È considerato un esito positivo, in queste circostanze, la sconfitta della parte superiore del polmone destro, perché è meno probabile che infetti altri organi. Se al paziente viene diagnosticata un'infezione del polmone sinistro, la probabilità di danni al cuore incurabili e quindi la morte è elevata.

  • temperatura marcatamente elevata;
  • grave tosse;
  • l'immunità riduce la sua efficienza, di conseguenza, - esaurimento, perdita di peso corporeo;
  • c'è una difficoltà con l'atto respiratorio, poiché le cavità cominciano a formarsi nei polmoni, riempite con una massa di ricotta dal tessuto polmonare.

Pertanto, quando non si tossisce a lungo, si dovrebbe consultare un medico che condurrà una diagnosi completa e determinarne la causa.

classificazione

  1. tubercolosi involutiva. È considerato una manifestazione di successo della malattia, poiché con questo tipo di malattia il tessuto degli organi respiratori può essere ripristinato e l'infetto può essere completamente curato. Avendo identificato la tubercolosi infiltrativa polmonare, il trattamento con farmaci antitubercolari viene prescritto immediatamente da un medico. Poi i segni visibili diventano gradualmente meno, la struttura dell'apparato respiratorio mostra una reazione positiva dopo tre mesi.
  2. Progressive. I polmoni sono ampiamente colpiti, i micobatteri si diffondono molto rapidamente, i primi piccoli fuochi, si fondono, si trasformano in quelli grandi che possono assorbire l'intero polmone. Il corpo del paziente dà tutta la sua forza per combattere l'infezione, a causa della quale il sistema immunitario inizia a funzionare meno, di conseguenza, possono verificarsi infezioni secondarie.

Il corpo del paziente è gravemente esaurito, forse per un certo periodo di tempo i segni scompariranno, il che può infondere fiducia nel paziente circa la cura. E se è sano, significa che non ha bisogno di farmaci anti-tubercolosi. Quindi, senza consultare un medico, i pazienti smettono di bere i farmaci di cui hanno bisogno e la malattia ritorna con una nuova forza.

  • Tipico infiltrato. Con questo tipo di malattia, si forma una messa a fuoco arrotondata, quasi uniforme, la cui dimensione è di alcuni centimetri (nella foto a raggi X si possono vedere diversi lobi respiratori interessati).
  • Forma focale morbida. Sul roentgenogram sono visibili solo le ombre ombra, che sono trasformazioni di polmonite nella fase iniziale.
  • Infiltrazione radicale. Con questo tipo di tubercolosi, viene colpito il linfonodo della radice dell'organo respiratorio.

Nella tubercolosi polmonare infiltrativa, il trattamento dipende da quale fase della malattia.

  1. riassorbimento;
  2. guarnizioni;
  3. collasso polmonare;
  4. contaminazione.

Nella fase di riassorbimento, come suggerisce il nome, l'infiltrazione (parte infiammata del polmone con tessuto parzialmente morto) si risolve, la cavità in cui inizia il processo di putrefazione, crescita eccessiva, cicatrizzazione, il processo di arresto del decadimento. Succede che non tutti gli infiltrati sono completamente assorbiti, ma le dinamiche positive sono ancora evidenti con una diminuzione delle epidemie pericolose.

Nella fase di compattazione, l'infiltrato viene trasformato in un tessuto fibroso piuttosto denso. Tutti questi sigilli sono diversi per forza e stabilità.

Il più grande pericolo è la tubercolosi polmonare infiltrativa nella fase di disintegrazione. Paradossalmente, sarebbe meglio per il paziente se la malattia si verifica con la disintegrazione, poiché i sintomi possono scomparire, ma il nodulo di tessuto accumulato non lo fa. Nel momento più inaspettato, comincerà a disintegrarsi, e i pericolosi micobatteri che erano lì riprenderanno ad attaccare il corpo umano.

Quando un grumo si disintegra, si formano delle cavità chiamate caverne. La tubercolosi infiltrativa nella fase di decadimento ha un alto livello di infettività, motivo per cui i medici prescrivono un maggiore isolamento del paziente, un'assistenza dettagliata e attenta e un maggiore grado di igiene.

La fase di semina è caratterizzata dalla formazione di un gran numero di piccoli fuochi a distanza molto ravvicinata direttamente all'infiltrato. Nella fase di semina, il paziente più spesso non sente nessuno stato malsano, la temperatura sale leggermente e periodicamente. Di solito, una tale condizione è attribuita a stress provato / freddo mite, quindi, spesso è mancato dall'attenzione.

video

Video - Tipi di tubercolosi sulla radiografia

Diagnosi e trattamento

Come con qualsiasi forma di tubercolosi, viene eseguito un test di Mantoux per determinare con precisione la presenza di una malattia, si esegue Diaskintest, si effettuano fluorografia, risonanza magnetica, si analizzano le secrezioni polmonari e si analizza il sangue.

La tubercolosi infiltrativa è trattata da molto tempo e in un complesso, poiché una percentuale piuttosto alta del ritorno della malattia.

Vale la pena ricordare che il paziente ha bisogno di un'osservazione sistematica in ospedale, un monitoraggio costante degli antibiotici anti-TB, test frequenti per determinare in che direzione si muove la malattia. Il trattamento richiede solitamente un anno.

  • Etambuton;
  • Oflosatsin;
  • ciprofloxacina;
  • isoniazide;
  • Rifampicina.

Nei casi più gravi, il medico elabora un regime individuale di assunzione di diversi farmaci anti-tubercolosi allo stesso tempo.

L'intervento del chirurgo è necessario solo come ultima risorsa, quando c'è una morte su larga scala del tessuto dell'organo respiratorio, e la vita del paziente dipende da esso.

Il trattamento dura fino a quando l'ultima infiltrazione è completamente risolta. Tuttavia, al momento del recupero, vengono prescritti corsi di medicina per evitare ricadute e visite sistematiche al medico della tubercolosi.

Molto spesso, il paziente ha bisogno di un trattamento aggiuntivo, compresi corsi ripetuti per prevenire il ripetersi della malattia e visite regolari dal medico fino alla fine della vita.

complicazioni

Non dovresti trattare la malattia con disprezzo, perché non è solo un fastidioso fraintendimento, una malattia piuttosto grave, con alcune conseguenze.

Queste complicazioni si verificano quando il trattamento è prematuro o effettuato in modo non corretto. Ad esempio, un paziente può sviluppare un'infiammazione caseosa dei polmoni, sanguinamento del sangue, pneumotorace, meningite, atelettasia, comparsa di pleurite (le ultime tre malattie si verificano molto raramente).

Il grado di complicanza sviluppato dipende da quanti anni ha il paziente, indipendentemente dal fatto che abbia o meno conseguenze da altri sistemi corporei. Se trovi queste complicazioni in tempo, puoi fermarle, curarle, restaurarle. Ma nel trentadue per cento dei casi, diventano cronici, perché anche le misure preventive ben progettate non li cureranno.

prevenzione

Le misure utilizzate a fini profilattici sono suddivise in primarie e secondarie.

  • nutrizione proporzionale;
  • la dieta dovrebbe contenere grandi quantità di proteine, carboidrati complessi, vitamine;
  • necessità di condurre uno stile di vita sano;
  • smettere di bere bevande alcoliche, usare droghe;
  • indurire, andare a fare sport.
  • visite sistematiche al medico della tubercolosi;
  • interrompere qualsiasi contatto con persone infette;
  • importante igiene personale accurata.

È anche importante ricordare che, avendo ricevuto il vaccino BCG durante l'infanzia, per sette e quattordici anni, il rischio di ammalarsi di tubercolosi è marcatamente ridotto.

prospettiva

Con piena fiducia possiamo dire che con piccoli infiltrati la previsione sarà favorevole, la probabilità di riassorbimento assoluto di coaguli è elevata. La situazione è peggiore in presenza di cicatrici, focolai, tubercolosi, quindi in assenza di terapia è possibile la crescita di queste formazioni. E quando si formano caverne, il risultato è già sfavorevole, poiché la tubercolosi inizia a progredire in modo predominante, per poi trasformarsi in una forma fibro-cavernosa.

Pertanto, per prevenire il verificarsi di tubercolosi infiltrativa, è necessario sottoporsi a una procedura annuale di fluorografia.

Tubercolosi polmonare nella fase di collasso

La rapida progressione della patologia a seguito di lesioni micobatteriche porta alla distruzione dei tessuti, nel luogo in cui si formano le caverne. Questa forma della malattia è chiamata tubercolosi polmonare infiltrativa nella fase di disintegrazione. Questo stadio del processo infiammatorio del tipo perifocale, che è accompagnato da ipersensibilità, alterazioni patologiche nelle funzioni del sistema endocrino. In assenza di un trattamento adeguato, l'infezione si diffonde agli altri organi attraverso il flusso sanguigno. Il corso terapeutico è piuttosto lungo, la prognosi è favorevole nel caso di misure tempestive, quando l'MBT (Mycobacterium tuberculosis) non ha il tempo di sviluppare resistenza a tutti i gruppi di farmaci.

eziologia

La base per lo sviluppo di forme disseminate è l'infezione endogena o esogena. La riattivazione si verifica quando la progressione nei fuochi di aree vecchie o appena formate in cui vi è un processo essudativo. Con la penetrazione massiccia di MBT ripetuta, si verifica ipertensione - una reazione acuta del corpo agli effetti di un agente patogeno provocante. Il gruppo di rischio comprende le persone che soffrono delle seguenti patologie e condizioni:

  • Pazienti con precedente infezione da MBT
  • Quando alcol e tossicodipendenza
  • Le persone conducono uno stile di vita asociale
  • Con il diabete
  • Per gravi malattie croniche dell'apparato respiratorio
  • Le persone con infezione da HIV.

patogenesi

I sistemi di difesa del corpo nella clearance mucociliare, quando viene prodotto uno specifico segreto, incollando l'MBT invasore. In futuro, l'agente patogeno viene eliminato. Se l'immunità sotto l'influenza di una serie di ragioni non ha il tempo di formarsi, i batteri iniziano ad accumularsi nei reparti con il canale di microcircolazione più sviluppato - nei polmoni e nei linfonodi. Allo stesso tempo, la sua popolazione aumenta di diverse volte.

Al sito della formazione di vaste colonie di MBT, si sviluppa un processo di fagocitosi che coinvolge i macrofagi. Ma l'agente patogeno crea fattori virulenti che contribuiscono alla distruzione dei composti lisosomiali. Di conseguenza, i batteri continuano a moltiplicarsi, ma già in modo extracellulare.

In caso di disattivazione dei macrofagi, il processo di fagocitosi è inefficace, pertanto la crescita delle colonie di MBT non è controllata. Le cellule non sono in grado di coprire un tale volume di danni, c'è una morte massiccia. Molti mediatori e proteolitici vengono rilasciati, il che porta alla distruzione dei tessuti. In questo momento, viene creato un mezzo nutritivo che promuove il funzionamento dell'MBT.

L'infiammazione assume un carattere estensivo, le pareti dei vasi sanguigni diventano permeabili, a causa delle quali proteine, plasma e composti leucocitari formano granulomi nei tessuti. La necrosi inizia in queste formazioni, si verifica la caseosi. L'infiltrazione aumenta, i singoli punti focali si fondono in ampie aree.

La progressione della patologia consiste di tre fasi: infiltrazione, decadimento, semina, che indica lo stadio attivo. Inoltre, in alcuni pazienti è possibile osservare una delle fasi, mentre in altre - due o tre. Ognuno ha i suoi sintomi che aiutano a stabilire correttamente la diagnosi e prescrivono il trattamento.

La caratteristica principale è il processo essudativo. La tubercolosi infiltrativa del lobo superiore del polmone destro o della parte sinistra del sistema è caratterizzata dalla formazione di fluido nei lumi alveolari. Questo segreto consiste in fibrina proteica e cellule epiteliali morte. Le complicazioni sono una polmonite con danni alle aree lobare e la formazione di cavità cavernose.

I fitictrici suddividono diversi tipi di patologia con semina accelerata:

  • La tubercolosi del polmone destro o della sinistra con un infiltrato simile a una nuvola è caratterizzata da un rapido processo di disintegrazione e dall'emergenza di nuove cavità. Sulla radiografia si nota l'idea di ombre vaghe.
  • Una lesione con limiti chiari, che è localizzata nella zona succlavia e ha aree luminose al centro - un'infiltrazione rotonda.
  • Il blackout di forma irregolare sotto forma di combinazione di diverse localizzazioni ha un caratteristico punto di decadimento nel mezzo - questo è lo stadio lobulare.
  • L'ombra triangolare con un'estremità affilata rivolta verso la radice e con una limitazione del solco lungo il bordo inferiore è lo stadio perisisuritico del decadimento.
  • Estese semine e danni a grandi aree di infiltrati che si fondono in cavità comuni, occupano un lobo intero del polmone sinistro o destro, è una forma lobare.

Tutte le specie, senza eccezioni, hanno un sintomo comune - la presenza di infiltrazione e semina del tipo broncogeno. La difficoltà sta nel fatto che la patologia fino ad un certo punto ha sintomi tipici di polmonite, infezioni respiratorie influenzali. Pertanto, la tubercolosi nella fase di decadimento è riconosciuta dall'esame a raggi X.

Quadro clinico

La malattia si sviluppa da 14 a 120 giorni. I sintomi variano a seconda del grado di sviluppo:

Fase di infiltrazione

In questa forma, non ci sono ancora cambiamenti distruttivi, ma c'è un processo infiammatorio accompagnato da essudazione. I sintomi sono espressi nelle seguenti manifestazioni:

  • Debolezza, stanchezza
  • Appetito ridotto
  • Dolore al petto
  • Tosse secca con respiro sibilante bagnato
  • pyoderma
  • Sforzo muscolare
  • Il suono dell'attrito pleurico.

Fase di disintegrazione

Inizia lo scioglimento dello strato epiteliale con formazioni necrotiche caseose. Le masse disintegrate sono rigettate, espulse attraverso i bronchi per via aerea. Le cavità di Pneumiogenic caratterizzano il grado di decadimento. Se i linfonodi sono coinvolti, si verifica una secrezione caseosa attraverso le fistole. Il quadro clinico è il seguente:

  • Tosse con respiro sibilante di varia intensità ed espettorato
  • emottisi
  • Dispnea persistente
  • Sensazione di pressione al petto
  • Sudorazione eccessiva
  • La temperatura salta da subfebrile a molto alta
  • Disturbi del sonno
  • Cianosi della mucosa orale
  • Turgore cutaneo ridotto.

Contaminazione di fase

Spesso, la scomposizione dei tessuti porta alla diffusione dell'MTT in organi non affetti. Entrano nelle aree sane del polmone insieme all'espettorato durante la tosse. Segni di intossicazione grave vengono aggiunti a tutti i sintomi caratteristici. In primo luogo, la malattia si diffonde nelle aree vicine, quindi si sposta.

I fuochi hanno forme irregolari, la transizione del processo infiammatorio attraverso i passaggi alveolari e bronchioli. Questo stadio della tubercolosi è anche chiamato aperto.

diagnostica

Il medico durante l'esame del paziente raccoglie dati sulle sue condizioni, scopre informazioni sull'infezione primaria. Auscultazione e percussione sono necessarie per valutare la respirazione e il respiro affannoso, sono più pronunciati nella forma lobare.

Il modo più efficace per determinare qualsiasi forma di tubercolosi è un test tubercolinico. Questa tecnica è progettata per determinare la risposta del sistema immunitario del corpo a MBT, che aiuta notevolmente nel trattamento. Al ricevimento di un risultato positivo, vengono eseguiti i seguenti test e analisi:

  • Radiografia in 3 proiezioni
  • Esame tomografico
  • Broncoscopia per l'analisi dell'espettorato
  • Test biochimico per determinare il livello degli elementi leucocitari.

Metodi di trattamento

Se la tubercolosi viene rilevata nella fase di disintegrazione, la terapia viene eseguita in ambiente ospedaliero. Tattiche mirate al riassorbimento di infiltrati, chiusure di caverne e un risultato negativo del test alla tubercolina. I farmaci anti-TB per la chemioterapia sono prescritti in un complesso, per evitare lo sviluppo di resistenza. Esiste un principio di tre gruppi, che prevede l'uso dei seguenti antibiotici:

Primo schema

Il corso del trattamento include due farmaci. Il primo di questi, Isoniazid, è un composto in grado di inibire la produzione di acido micolico, che è il materiale da costruzione per le pareti MBT. L'agente battericida agisce sui patogeni nella fase di allevamento e batteriostatico sul patogeno nella fase di riposo. Il dosaggio è di 5-10 mg / kg di peso corporeo. La durata del trattamento per i bambini è di due mesi, per gli adulti - 6-12 mesi.

Il secondo farmaco del regime è Rifampicin, che appartiene al gruppo di antibiotici ad ampio spettro. Distrugge la produzione di elementi ribonucleici direttamente nella cellula batterica. Crea la massima concentrazione nel sangue dopo 2 ore dalla somministrazione, lo mantiene per tutto il giorno. La dose giornaliera media è di 0,45 g, ma nella fase di rottura del tessuto può raggiungere 0,6 g / kg di peso corporeo. La durata totale del trattamento è di 12 mesi.

Secondo circuito

Il metodo mira a prevenire la contaminazione, comporta l'uso di 4 farmaci. Il primo è l'etambutolo, che distrugge i patogeni che hanno sviluppato resistenza all'isoniazide. Il suo principio attivo penetra nelle cellule del patogeno, viola il metabolismo cellulare, ma solo nei ceppi che si trovano nella fase della riproduzione. È prescritto a una dose di 25 mg / kg di peso corporeo per due mesi, la durata totale del trattamento è di 6-12 mesi.

Il secondo farmaco dello schema è la Protionamide, che blocca la produzione di elementi proteici nella struttura dei micobatteri. Funziona contro i patogeni sia intracellulari che extracellulari. Colpisce le tensioni nella fase di riposo, riproduzione e forme atipiche. Gli adulti nominano 0,5 - 1 g, diviso in 3 dosi al giorno, bambini - 20 mg / kg di peso del corpo.

Il terzo gruppo è la pirazinamide, che penetra bene nei fuochi tubercolari. Più attivo in un ambiente acido, può funzionare batteriostatico e battericida. Dose giornaliera - 1,5-2 g.

Un altro rimedio incluso nel regime di trattamento è la streptomicina. Questo è uno dei primi antibiotici aminoglicosidici, che ha iniziato a essere utilizzato nel trattamento della tubercolosi. Inibisce la sintesi proteica del patogeno, a causa della quale la divisione dei batteri viene soppressa e il loro sviluppo si arresta. Il dosaggio è 0,5-1 g al giorno. Solo con l'uso di tutti e 4 i farmaci si può bloccare la resistenza del ceppo.

Terzo schema

Nominato in caso di fallimento di altri metodi di trattamento. L'acido para-aminosalicilico ha una bassa capacità di formare resistenza. La composizione sposta le molecole degli elementi benzoici dell'acido folico, a causa delle quali si verifica una violazione del replicatore nelle strutture dei composti ribonucleici mbt. La dose media lascia 10-12 g al giorno, suddivisa in diverse dosi. Per il trattamento dei bambini richiede 200 mg / kg di peso corporeo al giorno. Richiede una terapia a lungo termine da 6 a 12 mesi.

Il secondo farmaco nel gruppo è Tibon (tioacetazone), che ha la capacità di prevenire la crescita di micobatteri. Previene la resistenza dei patogeni, è efficace in presenza di fistole o coinvolgimento dei linfonodi nel processo patologico. Il prodotto è considerato tossico, quindi è usato raramente. Viene anche utilizzato nel primo e nel secondo schema, se necessario. Il dosaggio inizia da 0,01 g due volte al giorno, gradualmente aumentato a 0,5 g per 6 mesi.

Inoltre, il trattamento della tubercolosi raccomandava l'uso di agenti immunomodulatori, corticosteroidi, composti antinfiammatori. Per la tubercolosi nella fase di decadimento, i seguenti farmaci sono generalmente prescritti:

  • Il metiluracile stimola i fattori di difesa a livello cellulare, aiuta i tessuti a rigenerarsi. Dosaggio: 0,5 g 4-6 volte al giorno.
  • Etimizol appartiene al gruppo di farmaci analepici. Stimola i centri respiratori, aumenta il livello di corticosteroidi nel sangue. Usato con complicazioni - atelettasia, ventilazione alterata e scambio di gas nei polmoni. Efficace con la semina di bronchiolo. Nominato nella quantità di 0,1 g tre volte al giorno.
  • Il levamisolo è un immunostimolante che attiva l'azione dei macrofagi e dei composti leucocitari. Il dosaggio è di 150 mg al giorno, suddiviso in 3 dosi.
  • Il pirogenico è un liposaccaride con proprietà interferonogeniche. Migliora i processi riparativi, aumenta l'efficacia del trattamento con farmaci chemioterapici. La dose terapeutica massima al giorno è di 1000 unità.
  • Il prednisolone è un effetto ormonale, antinfiammatorio, anti-essudativo. Interferisce con lo sviluppo di uno stato di shock e reazioni allergiche. Aiuta a diffondere le lesioni del tessuto connettivo. Per il trattamento usato 20-30 mg al giorno.

Prevenzione e prognosi

Il risultato favorevole del trattamento della patologia è il riassorbimento delle infiltrazioni. Allo stesso tempo, rimangono i cambiamenti dei tessuti fibrosi e focali. Nella peggiore prognosi, si può formare tubercoloma, si sviluppa una polmonite caseosa. Per un paziente con intossicazione crescente, il rischio di morte è abbastanza alto, ma con metodi terapeutici moderni tale risultato è estremamente raro.

Al fine di prevenire le seguenti attività sono svolte:

  • Vaccinazione tempestiva
  • Isolamento dei pazienti con patologia in via di sviluppo
  • Esame obbligatorio per l'ammissione al lavoro
  • Individuazione precoce di persone a rischio
  • Condurre misure antiepidemiche.

La tubercolosi è meno suscettibile alle persone che conducono uno stile di vita sano e appagante. Un grande ruolo è giocato dalla nutrizione normale, dal rifiuto delle cattive abitudini, dall'indurimento, dal rimanere all'aria aperta, dall'esercizio fisico e dallo sport. Per mantenere le forze immunitarie del corpo, è necessario reintegrare le carenze vitaminiche.

Come e perché si sviluppa la tubercolosi infiltrativa?

Se un paziente ha la tubercolosi infiltrativa, la malattia è accompagnata da una tosse produttiva (con espettorato molto pesante), emottisi, febbre e dolore ai polmoni. Per scopi diagnostici, vengono utilizzati metodi radiologici e di laboratorio, nonché test di tubercolosi. Il trattamento della malattia è necessariamente eseguito in ospedale sotto la supervisione di un medico.

Cos'è questa patologia?

La forma infiltrativa della tubercolosi è una malattia secondaria in cui gran parte dei polmoni è colpita, vi è un'abbondante formazione di essudato, accompagnata da necrosi tissutale nella parte centrale del fuoco. Il codice per ICD 10 è A-15. La designazione internazionale è tbc.

Questo tipo di patologia è più comune e si verifica nel 60-70% di tutte le lesioni della tubercolosi polmonare. È contagioso o no? Questo tipo di malattia è altamente contagioso e può essere trasmesso in diversi modi.

La malattia sta progredendo rapidamente. Ma se il tempo di iniziare il trattamento, c'è una rapida involuzione. La mortalità è bassa ed è dell'1%.

motivi

La patogenesi della malattia è ben studiata. L'agente eziologico è un batterio resistente agli acidi del genere Mycobacterium. Di solito, le persone sviluppano la malattia dopo l'infezione con un tipo di patogeno umano o bovino. Mycobacterium tuberculosis è molto stabile - non muore per molto tempo nemmeno sotto l'azione di acidi e disinfettanti.

Di solito, l'infezione viene da una persona malata o animale. La malattia può essere trasmessa in diversi modi:

  • I micobatteri trasmessi per via aerea vengono trasmessi per inalazione di aria, che contiene goccioline di saliva da una persona infetta. Questo di solito accade se il paziente starnutisce, tossisce o semplicemente parla. Tuttavia, l'infezione non si verifica se il paziente viene contattato per alcuni secondi o minuti. Questo richiede molto tempo. Ad esempio, se si contatta un paziente per diverse ore al giorno per 6-7 mesi, esiste una probabilità del 50% di infezione. Se stai con lui nella stessa stanza tutto il giorno, il rischio aumenta fino al 70-80%.
  • Polvere d'aria Le particelle di saliva si depositano sulla superficie degli oggetti che si trovano nella stanza del paziente. Pertanto, anche se una persona infetta muore o viene curata in un ospedale, il rischio di infezione rimane. Sarà necessario disinfettare la stanza più volte in modo che il micobatterio morirà definitivamente. Questo tipo di infezione è particolarmente pericoloso per i bambini in età prescolare. La polvere con particelle di saliva si deposita sul pavimento e, con un'insufficiente pulizia a umido, rimane. Di solito, i bambini giocano mentre sono seduti, quindi respirano la polvere e l'infezione si verifica.
  • Il cibo. In questo caso, la trasmissione di batteri avviene attraverso carne o latte infetti. Puoi anche contrarre l'infezione se mangi dallo stesso piatto con una persona malata.

Solo le persone con tubercolosi di tipo aperto sono contagiose. 2 settimane dopo l'inizio della terapia intensiva, la malattia si chiude. Pertanto, una persona cessa di essere contagiosa. Ma non è ancora raccomandato il contatto con donne in gravidanza e bambini, poiché questo gruppo di persone ha abbassato l'immunità.

Fattori di rischio

Anche se Mycobacterium tuberculosis viene ingerito, ciò non significa che l'infezione si verificherà. Un numero di fattori può contribuire a questo. Più suscettibili alla malattia sono le persone con ridotta immunità, che si verificano a causa di frequenti raffreddori, malattie croniche, anomalie congenite, ecc. La situazione è ancora più aggravata se la persona vive in cattive condizioni, non osserva l'igiene e ha cattive abitudini.

Pertanto, il gruppo di rischio per l'infezione da tubercolosi comprende:

  • Persone che soffrono di malattie polmonari croniche - bronchiti, asma, enfisema e altri.
  • Pazienti con patologie acute dei polmoni.
  • Pazienti che hanno subito lesioni al torace.
  • Persone affette da diabete
  • Persone infette da HIV e AIDS.
  • Donne incinte
  • Pazienti con una reazione eccessiva alla tubercolina.

Dopo il contatto con una persona malata, gli eventi possono svilupparsi in due modi: se una persona ha un forte sistema immunitario, l'infezione non accadrà, ma se il sistema immunitario è debole, i batteri inizieranno a moltiplicarsi rapidamente e porteranno alla malattia.

classificazione

La tubercolosi polmonare di infiltrazione può essere classificata secondo vari criteri. Considerare ogni opzione separatamente.

Secondo la classificazione clinica e radiologica

Esistono cinque opzioni cliniche e radiologiche per l'infiltrazione:

  1. Cloud. In questo caso, sulla fotografia a raggi X, la parte interessata del polmone sinistro o destro è oscurata e presenta un contorno sfocato. L'infiltrato si disintegra rapidamente e al suo posto si formano nuove caverne.
  2. Round. Nella foto, la messa a fuoco tubercolare ha una forma arrotondata. Se la necrosi del tessuto è iniziata al centro, si osserva una radiografia sulla radiografia. Di solito, la lesione si trova sotto la clavicola.
  3. Lobulare. Il blackout ha una forma irregolare, la composizione è eterogenea, si forma in seguito alla fusione di più fuochi, spesso ha un centro di illuminazione.
  4. Edge infiltrate (perississurit). La sua forma assomiglia a un triangolo, la cui base è rivolta verso la cavità addominale e l'angolo alla radice del polmone.
  5. Lobito. Di solito colpisce lobi di organi interi. Nella foto sono oscurati, anche i siti di decadimento possono essere osservati.

Con l'aiuto dei metodi a raggi X, è possibile fare la diagnosi più accurata, poiché ogni forma di patologia è accompagnata da speciali segni esterni.

In taglia

A seconda delle dimensioni dell'infiltrato, sono piccoli (fino a 2 cm), medi (2-4 cm), grandi (4-6 cm) e molto comuni (più di 6 cm). È importante distinguere tra tubercolosi infiltrativa e polmonite caseosa. Nel secondo caso, si verifica un'infiltrazione estesa, in cui predominano le aree di necrosi.

Se trovi la tubercolosi polmonare nella fase di infiltrazione, sarà più facile curare la malattia. Durante questa fase, si verifica l'infiltrazione. Il fuoco infiammatorio è formato da cellule sane, microparticelle di tessuti tegumentari e altri elementi.

Se non viene rilevata alcuna patologia nel tempo, possono svilupparsi altre fasi della tubercolosi polmonare infiltrativa:

  • La fase di riassorbimento. Tale corso è considerato favorevole. L'infiltrazione si risolve, le aree caseose sono sostituite da tessuto cicatriziale. A volte inizia il riassorbimento, ma non raggiunge la fine. In questo caso, il riassorbimento viene giudicato riducendo la dimensione dell'infiltrato.
  • Sigillo di fase. Infiltrare compattato, sostituito da tessuto fibroso. Allo stesso tempo la sua densità può avere varie morbidezza e stabilità.
  • Decay. La tubercolosi senza disintegrazione è pericolosa, poiché se un coagulo di infiltrazione rimane dopo il trattamento, le sue cellule possono ricominciare a dividersi, il che porterà alla ripresa del processo di tubercolosi. La fase di disintegrazione della tubercolosi è particolarmente pericolosa. Come risultato della distruzione dei tessuti focali, si formano delle cavità chiamate caverne. In questa fase, la malattia è molto contagiosa, quindi il paziente deve trovarsi in una stanza isolata e osservare le misure di igiene.
  • Semina. Accanto all'infiltrato si formano molteplici fuochi più piccoli. Nella fase di semina il paziente potrebbe non provare alcun disagio.
al contenuto ↑

I sintomi della malattia

La patologia può iniziare in modo acuto o non essere accompagnata da sintomi pronunciati. Dipende dal tipo di infiltrato. Di solito la tubercolosi inizia acutamente con lobite e perississuit. In altri casi, la malattia è asintomatica.

All'inizio, nella fase di infiltrazione, si può osservare un forte aumento della temperatura corporea di origine sconosciuta. Il sintomo persiste per diverse settimane. Inoltre, il paziente può lamentare una forte tosse con espettorato abbondante, sudorazione, dolore ai muscoli. I sintomi clinici sono simili a raffreddori e polmoniti. La fase di infiltrazione è raramente accompagnata da emottisi o emorragia polmonare.

Nel corso del tempo compaiono gravi dolori al petto, di solito da una lesione tubercolare. L'appetito diminuisce, il che può causare una forte perdita di peso. Una persona soffre di insonnia causata da una forte tosse durante la notte.

La fase di decadimento e contaminazione può essere accompagnata da dolore molto forte, stati febbrili e un significativo aumento della temperatura - fino a 41 gradi. Il paziente lamenta mancanza di respiro (soprattutto dopo l'esercizio), tosse con espettorato purulento. È molto pericoloso per la salute e se non vai da un dottore in tempo, potresti essere fatale. La fase di riassorbimento è più facilmente tollerabile - il processo infiammatorio è ridotto, il paziente è in via di guarigione, le sue condizioni migliorano ogni giorno.

Metodi diagnostici

Dal momento che la malattia non è accompagnata da sintomi specifici - i segni di tubercolosi polmonare infiltrativa sono simili a molte altre malattie, prendendo la storia e l'esame del paziente sarà inefficace. Pertanto, la diagnosi si basa su metodi radiologici, strumentali e di laboratorio:

  • Durante l'auscultazione, ci sono forti sibili nella zona dei polmoni.
  • E con le percussioni, c'è un ottundimento del suono nell'area di infiltrazione e sopra di esso. Soprattutto i cambiamenti nel suono dei polmoni sono pronunciati se nell'organo si formano caverne.
  • I test del sangue e delle urine sono inefficaci, poiché raramente vedono cambiamenti. A volte il contenuto dei leucociti cambia e la velocità di eritrosedimentazione accelera.
  • La risposta alla tubercolina (test di Mantoux o Diaskintest) è generalmente positiva. Anche se non fornisce un risultato accurato.
  • I più efficaci sono i metodi radiologici. Nelle immagini a raggi X sono chiaramente visibili i cambiamenti infiltrativi. Sono utilizzati non solo per scopi diagnostici, ma anche per valutare le dinamiche della terapia.
  • Meno comunemente usato per diagnosticare la malattia semina batteriologica. Per il suo utilizzo viene utilizzato espettorato o acqua di scarico dei bronchi, ottenuta mediante broncoscopia.

Per confermare la diagnosi di "tubercolosi infiltrativa", deve essere fatta una diagnosi differenziale di infezioni virali respiratorie acute, polmonite, cancro o cisti polmonari e altre malattie.

Metodi di trattamento

Il trattamento farmacologico è efficace nelle fasi iniziali della malattia. Se si sono formate caverne e numerosi siti di infiltrazione, è necessaria un'operazione per rimuovere la parte interessata del polmone.

Terapia farmacologica

Il trattamento della tubercolosi polmonare infiltrativa viene effettuato in un dispensario antitubercolare sotto la supervisione di un medico della tubercolosi. La terapia si basa sull'ammissione della chemioterapia. Ad esempio, isoniazide, etambutolo e altri possono essere prescritti. Il dosaggio è determinato dal medico curante e dipende dalle caratteristiche del decorso della malattia.

Se il trattamento viene scelto correttamente, i sintomi spiacevoli dovrebbero scomparire dopo 3-4 settimane. Ma una persona può essere ancora contagiosa per gli altri.

Quanto viene trattata la tubercolosi infiltrativa? Di norma, richiede diversi mesi. Di solito le lesioni sono ridotte e risolte entro 3-4 mesi di terapia. Nei casi più avanzati, il trattamento ospedaliero dura più di un anno. La terapia termina se l'infiltrato è completamente assorbito, come indicato dai raggi X. Quindi il paziente deve sottoporsi a trattamento ambulatoriale diverse volte per prevenire il ripetersi della malattia.

Trattamento chirurgico

L'indicazione per l'intervento chirurgico può essere grave danno al polmone destro o sinistro (o entrambi contemporaneamente), che minaccia la vita del paziente.

Nella tubercolosi infiltrativa può essere utilizzato uno dei seguenti metodi chirurgici:

  • Pneumonectomia. Questa è una rimozione completa del polmone. È usato raramente ed è indicato se si osserva un collasso polmonare nella tubercolosi. In questo caso, si formano numerose caverne, che sono combinate insieme. Di conseguenza, la maggior parte dell'organo è interessata. Pertanto, è necessario rimuovere i tessuti danneggiati in modo che il processo patologico non si estenda alle aree sane. L'operazione può portare a gravi complicazioni e persino alla morte.
  • Lobectomia. Solo il lobo polmonare interessato viene rimosso. Ad esempio, se il processo patologico è localizzato sotto la clavicola, è necessaria la rimozione del lobo superiore del polmone.
  • Toracoplastica intrapleurica. Insieme al lobo del polmone interessato, 2-3 costole vengono rimosse per correggere il volume di emotorace.
  • Segmentektomiya. In questo caso, viene eseguita la resezione dell'intero segmento costituito da diverse parti dell'organo.

Un'operazione viene eseguita solo se la terapia farmacologica non dà risultati. Dopo tutto, tutti i metodi di cui sopra possono portare a gravi complicazioni.

prospettiva

Se la malattia viene diagnosticata in tempo utile, il risultato sarà favorevole: riassorbimento dell'infiltrato con piccole alterazioni fibrotiche nei polmoni o completo riassorbimento. Ma la tubercolosi infiltrativa con carie e semina raramente si conclude con un recupero definitivo. Il tasso di sopravvivenza in questa fase è del 45-50%. La morte può verificarsi a causa di grave intossicazione da tubercolosi.

complicazioni

La patologia può portare a gravi complicazioni che minacciano la vita del paziente:

  • Danni alle vie respiratorie superiori, laringe e nasofaringe. Ci sono problemi quando si deglutisce, si cambia voce.
  • La linfadenite tubercolare si sviluppa - danno ai linfonodi.
  • Se la patologia si estende agli organi del sistema urogenitale, i problemi sorgono con la minzione, il dolore durante le mestruazioni nelle donne, i tumori solidi si formano negli uomini nello scroto.

Meno comune è il sistema nervoso centrale. Tipicamente, tale complicazione è osservata nei pazienti con infezione da HIV e in età prescolare con tubercolosi.

prevenzione

Per la prevenzione della tubercolosi non è raccomandato il contatto con animali e persone con tubercolosi. Nei luoghi pubblici è meglio apparire con una fasciatura medica sul viso. Dovrebbe essere regolarmente l'igiene, ben bollire la carne prima di mangiare.

La tubercolosi polmonare infiltrativa è una malattia piuttosto pericolosa il cui trattamento deve essere iniziato il più presto possibile. Quindi ci saranno più possibilità di recupero.

Sii sempre
nell'umore

Tubercolosi polmonare infiltrativa: cause, sintomi, diagnosi e caratteristiche del trattamento

Da masterweb

Disponibile dopo la registrazione

Per capire la diagnosi, è imperativo sapere esattamente qual è la tubercolosi infiltrativa, se è contagiosa per gli altri, come procede e come viene effettuato il trattamento. Va ricordato che una tale malattia colpisce il tessuto polmonare con la formazione di aree di infiltrazione e la loro successiva disintegrazione.

L'infiltrazione implica la penetrazione nell'area dove si trova il bacillo tubercolare, le cellule del sangue e le proteine. Di conseguenza, si forma un processo infiammatorio, che termina con la morte di una parte dei polmoni. Nella fase di disintegrazione, la tubercolosi è una malattia molto pericolosa per il paziente e per chiunque entri in contatto con esso.

Caratteristiche della malattia

Infiltrazione nei polmoni - l'accumulo nel tessuto polmonare di una persona che soffre di tubercolosi umana di particelle cellulari, a cui vengono aggiunti anche linfa e sangue. Gli esperti considerano la tubercolosi infiltrativa come una fase progressiva di un tipo focale di una malattia simile. Solo se l'infiammazione e l'infiltrazione diventano attive e la reazione del tessuto polmonare è diversa. Sullo sfondo di un alto grado di suscettibilità dei polmoni, si sviluppa una forma patologica della lesione, nella quale si sviluppano sintomi molto gravi.

Il principale agente eziologico dell'infiammazione sono i microbatteri della tubercolosi che hanno determinate qualità. Questi includono come:

  • no core;
  • non muoverti;
  • Astiforme;
  • piccole dimensioni;
  • contenere nella composizione di una proteina speciale;
  • non produrre tossine

Vale la pena notare che in presenza di ossigeno e della temperatura appropriata, i batteri crescono molto più velocemente e si moltiplicano attivamente. Una persona può essere infettata attraverso l'aria, tuttavia, lo sviluppo della malattia si verifica solo con una diminuzione dell'immunità. Gli infiltrati iniziano a formarsi nel tessuto polmonare quando una persona ha già una forma aperta di tubercolosi. Inizialmente, il diametro della lesione è di circa 3 cm, e se non si esegue un trattamento tempestivo, inizia ad aumentare di dimensioni.

Durante il corso della forma infiltrativa della tubercolosi, le aree colpite variano in dimensioni, tuttavia, possono essere identificate sulla radiografia come un'ombra. Se il tempo non determina il decorso della malattia e non effettua il trattamento, possono svilupparsi varie complicanze.

Classificazione di base

Nel compilare la storia della tubercolosi infiltrativa, il medico deve indicare un tipo di focolai infiammatori. Permette anche di determinare esattamente come apparirà la radiografia. In particolare, ci sono tali focolai di infiammazione come:

  • rotonda;
  • oblakvidny;
  • lobulare - struttura non uniforme, formata quando si combinano più fuochi;
  • lobit: l'area interessata occupa l'intero lobo del polmone;
  • marginale - occupa una vasta area sotto forma di un triangolo, un angolo del quale è rivolto verso la radice.

La forma torbida è caratterizzata dal fatto che un'ombra debole con contorni sfocati viene visualizzata sui raggi X. Gli infiltrati si disintegrano molto rapidamente e si formano caverne. Per lesioni di tipo rotondo caratterizzate dalla presenza di bordi lisci e chiari. Se il tessuto inizia a decadere, al centro si forma un'area più chiara.

La tubercolosi infiltrativa del lobo superiore del polmone viene diagnosticata molto spesso, il che è associato all'elevata vulnerabilità di questo organo. Tra le caratteristiche è necessario evidenziare un lungo percorso asintomatico, un leggero colpo di tosse. Forme particolarmente gravi possono verificarsi sotto forma di polmonite caseosa. Nel corso del tempo, lesioni così estese iniziano a coprire l'intero polmone. Questa malattia si trova principalmente durante la gravidanza e il diabete.

In presenza di sanguinamento nell'area polmonare, c'è un ristagno di sangue, che contiene molti agenti patogeni. La tubercolosi infiltrativa può essere progressiva e involutiva. Durante il corso del tipo progressivo della malattia, il tessuto polmonare viene colpito in modo piuttosto forte, l'immunità diminuisce e la persona perde peso. Questo modulo può provocare ricadute. Il tipo involutivo di tubercolosi è caratterizzato dal fatto che il paziente ha molte più probabilità di guarire.

Fase della malattia

Per essere in grado di trattare adeguatamente la malattia, è imperativo determinare la fase della tubercolosi infiltrativa, che può essere come:

Nella prima fase, si verifica il riassorbimento della lesione, e quindi la cavità risultante è coperta da cicatrici. Anche se il riassorbimento finale dell'infiltrato non si verifica, si può notare una diminuzione della sua quantità nella cavità polmonare. Nella seconda fase della tubercolosi infiltrativa, l'infiltrato viene trasformato in tessuto denso, che contiene fibre fibrose. Senza disintegrazione, questa forma è un pericolo particolare per il paziente, poiché anche in assenza di segni della malattia, la lesione può aprirsi in qualsiasi momento e si verifica una recidiva della malattia.

La tubercolosi infiltrativa nella fase di decadimento è la più pericolosa. Nelle sue manifestazioni cliniche, assomiglia ai sintomi della polmonite acuta. Durante il corso della tubercolosi polmonare infiltrativa nella fase di disintegrazione, l'intero polmone viene rapidamente colpito e il tessuto parenchimale si scioglie. Una quantità significativa di tossine batteriche e prodotti di demolizione del tessuto polmonare entrano nel sangue del paziente. Di conseguenza, lo stato di salute si deteriora molto rapidamente. In questa fase, la tubercolosi è molto contagiosa, quindi il paziente richiede un'attenzione molto accurata e una manutenzione separata. È necessaria un'igiene accurata.

Nell'ultima fase della tubercolosi polmonare infiltrativa, cioè nella fase di semina, si formano più lesioni nell'area vicino all'infiltrato.

cause di

Lo sviluppo della tubercolosi infiltrativa può essere dovuto alla ripetuta esacerbazione di una malattia esistente o nel caso della nuova penetrazione di agenti patogeni nel corpo di una persona che è stata precedentemente infettata. La ripresa dell'attività dei batteri significa che nell'area della localizzazione di focolai infiammatori nuovi o vecchi si verifica una reazione di infiltrazione, cioè la penetrazione delle cellule del sistema immunitario nei tessuti.

In ogni caso, la forma infiltrativa si verifica solo nei pazienti che hanno già avuto l'immunità dopo una precedente infezione al momento della nuova infezione. Questi includono persone:

  • in contatto con il paziente;
  • avere una dipendenza da droghe o alcol;
  • sottoposti a forte stress;
  • infetto da HIV;
  • membri di gruppi sociali;
  • affetti da malattie croniche, in particolare bronchiti, diabete, polmonite;
  • lavorare in industrie pericolose.

Nel compilare la storia della tubercolosi infiltrativa, è necessario tenere conto della peculiarità dell'infezione e dei sintomi esistenti. Questo è molto importante, perché solo in questo modo il medico sarà in grado di stabilire la forma principale del decorso della malattia e prescrivere un trattamento.

Meccanismo di sviluppo

Il corso della tubercolosi infiltrativa ha diverse fasi di sviluppo. La forma lieve è caratterizzata dal fatto che si formano dei fuochi che hanno una dimensione inferiore a 3 cm. Nel tempo, i loro confini possono espandersi, occupando un intero segmento o addirittura una porzione di tessuto polmonare. Il corpo è ancora in grado di produrre meccanismi protettivi bloccando l'accesso del sangue all'infiltrato.

Con un trattamento adeguato, il cluster viene assorbito entro 6 mesi. Allo stesso tempo le cellule iniziano a recuperare. Con un risultato sfavorevole, il tessuto polmonare viene sostituito con fibre connettive.

Nel caso di accertamento sulla radiografia o sul tomogramma dei segni di danno, il medico fa una diagnosi di "tubercolosi infiltrativa" (lobo polmonare superiore, ecc.). Questa è una fase piuttosto pericolosa che minaccia lo sviluppo di complicazioni. L'infezione colpisce gradualmente i vasi linfatici del cuore e può provocare miocardite di tipo reattivo. Senza un trattamento tempestivo e complesso, il rischio di morte del paziente aumenta in modo significativo. In caso di rilevamento di segni di lesione del polmone destro, la prognosi è più favorevole, e anche se l'operazione è necessaria, il decorso della patologia è considerato più mite.

Con l'inizio di una forma grave della malattia, l'infezione si diffonde quasi istantaneamente all'interno di un lobo del polmone. È accompagnato dal rapido scioglimento dei tessuti, che è irto del rilascio di una quantità significativa di tossine nel corpo. Questo è l'esito più sfavorevole della malattia ed è caratterizzato dalla presenza di strutture caseose che non si sciolgono, ma rimangono nel sistema respiratorio.

Sintomi principali

Nel riempire il caso di tubercolosi polmonare infiltrativa della storia medica del paziente, il medico indica necessariamente i sintomi principali che sono caratteristici di tale patologia. Vale la pena notare che il quadro clinico dipende in gran parte dal tipo di infiltrazione e dalla particolare localizzazione della patologia. Il percorso rapido è caratteristico per il tipo di nuvola, il tipo regionale e il lobita.

Il flusso asintomatico e oligosintomatico è caratteristico per forme rotonde e lobulari. Spesso diagnosticata la tubercolosi focale del lobo superiore del polmone destro. In questo caso, ci sono segni come:

  • aumento della temperatura;
  • la presenza di sudorazione anormale;
  • debolezza muscolare;
  • tosse con espettorato significativo;
  • rotto e stanco.

Nelle fasi iniziali del decorso della malattia, la tubercolosi nei suoi segni ricorda l'influenza, la bronchite acuta o la polmonite. In alcuni casi, la malattia inizia con emorragia polmonare. I pazienti hanno sintomi come:

  • diminuzione dell'appetito;
  • dolore allo sterno;
  • palpitazioni cardiache;
  • peggioramento del sonno

Le forme asintomatiche o oligosintomatiche di tubercolosi sono determinate solo dopo che il paziente è stato ricoverato in ospedale. Tuttavia, in alcuni casi, la patologia della fluorografia può essere osservata durante un esame di routine.

La manutenzione è

La diagnosi di tubercolosi infiltrativa inizia con un esame fisico, che consente di determinare il ritardo del torace durante la respirazione sul lato del polmone interessato. I muscoli dello sterno sono tesi e c'è una voce tremante.

Quindi viene indicato l'esame del sangue del paziente, che mostra un leggero spostamento nella formula dei leucociti e un leggero aumento della VES. L'esame a raggi X consente di determinare la localizzazione degli infiltrati principalmente nella regione superiore dei polmoni. A volte una diagnosi consente solo l'osservazione dinamica del paziente, così come la presenza di agenti patogeni nell'espettorato.

In alcuni casi, il medico può prescrivere un test per la reazione a catena polimerica, poiché solo quando viene identificato l'agente eziologico, può essere fatta una diagnosi accurata e può essere prescritto un trattamento appropriato.

Caratteristiche del trattamento

I pazienti con patologia confermata devono essere ospedalizzati in una clinica specializzata, dove saranno sotto la supervisione di un medico della tubercolosi. Al paziente viene prescritto un lungo ciclo di terapia per circa 6 mesi. Per il trattamento della tubercolosi viene prescritto il farmaco "Isoniazide" che aiuta a bloccare la produzione di microbatteri in fase di riproduzione. Questo è uno strumento abbastanza efficace, tuttavia, è usato raramente per la monoterapia. Vale la pena notare che provoca il verificarsi di eventi avversi.

Inoltre, viene prescritto l'antibiotico Rifampicin, che è efficace in tutte le manifestazioni di tubercolosi. Questo strumento è finalizzato alla distruzione dell'agente causale della malattia, tuttavia, i ceppi sono in grado di sviluppare molto rapidamente la resistenza al farmaco, che comporta l'uso in combinazione con altri farmaci.

Poiché tutti i farmaci usati per il trattamento della tubercolosi infiltrativa sono tossici per il fegato, gli epatoprotettori sono necessariamente prescritti nel complesso. Questi includono "Essentiale", "Antral", "Kars".

Inoltre, il medico della tubercolosi seleziona una dieta speciale ad alto contenuto proteico. Inoltre, si raccomanda ai pazienti di usare complessi vitaminici. Gli antibiotici ad ampio spettro non sono prescritti, in quanto possono accelerare la crescita dei batteri, con conseguente dissimizzazione e conseguente danno cerebrale.

L'operazione è considerata la misura più estrema e viene utilizzata per un'ampia necrosi. Il corso della terapia continua fino a quando i grappoli non sono completamente riassorbiti.

Possibili conseguenze

Quando si identifica la tubercolosi infiltrativa, l'anamnesi del paziente deve essere attentamente conservata. Ciò contribuirà a determinare la caratteristica della patologia, nonché a prevedere l'insorgenza di conseguenze. In caso di trattamento scorretto, possono esserci complicazioni pericolose e conseguenze indesiderate, in particolare, come:

  • espettorato con sangue;
  • pneumotorace;
  • meningite tubercolare;
  • pleurite.

Se si inizia immediatamente un trattamento completo, è possibile evitare il verificarsi di tali conseguenze.

prospettiva

La tubercolosi infiltrativa è attualmente sottoposta a trattamento. I pazienti con le raccomandazioni del medico possono vivere a lungo. Il riassorbimento completo degli infiltrati è molto meno comune, spesso piccoli grumi rimangono nel tessuto polmonare.

Una variante sfavorevole del decorso della malattia è considerata la transizione della patologia alla polmonite caseosa, così come la formazione di tubercoli e cavità. Forme gravi della malattia possono portare alla morte del paziente. Tale risultato si verifica principalmente quando si rifiuta il trattamento.

profilassi

Per evitare l'infezione e lo sviluppo della tubercolosi, è necessario seguire regole abbastanza semplici, in particolare, come ad esempio:

  • prestare molta attenzione allo stile di vita;
  • fornire una corretta alimentazione;
  • rinunciare a cattive abitudini;
  • quando l'immunità indebolita per condurre l'indurimento.

Le persone che si trovano nel gruppo a rischio sono raccomandate per essere costantemente monitorate da un phthisiologist. In caso di contatto forzato con una persona infetta, è assolutamente necessario osservare le misure di sicurezza.