Fibrosi polmonare

Senza meccanismi di auto-guarigione, il corpo umano non potrebbe resistere all'ambiente aggressivo. Questi processi hanno un effetto collaterale se il fattore a cui resistono ha un grande potere distruttivo. Quindi il tessuto connettivo protettivo che si forma sul sito di infiammazione cronica degli alveoli nei polmoni può crescere fino al punto in cui viene diagnosticata una fibrosi polmonare, il rischio di cambiamenti patologici dipende dalle caratteristiche; per esempio, potrebbe essere una fibrosi locale (interstiziale) sviluppata sotto l'influenza di fattori negativi.

Cos'è la fibrosi polmonare

La fibrosi polmonare è una malattia in cui si crea una minaccia alla funzione respiratoria dovuta al fatto che il tessuto connettivo si forma nei polmoni, che ha la tendenza ad accumulare una massa critica. La velocità e il grado di effetti devastanti dipendono dalle caratteristiche della malattia. L'ampiezza della diffusione della fibrosi o del polmone epatico è divisa in:

  • focale in cui le aree locali sono esposte ai cambiamenti.
  • diffuso, in cui l'area di crescita e compattazione del tessuto connettivo cattura ampie aree (nella foto) e l'elasticità del tessuto polmonare diminuisce.

La fibrosi delle radici polmonari è considerata come una specie separata: grandi vasi alla base del polmone sono a rischio. Per la natura della crescita, la fibrosi assomiglia al cancro, ma queste malattie hanno una natura fondamentalmente diversa ed è sbagliato mescolarle. Il cancro è un conglomerato in crescita di cellule danneggiate dal DNA di un organo, la fibrosi è un normale tessuto cicatriziale espanso. Il processo di crescita del tessuto fibroso è irreversibile, ma sottoposto a correzione.

sintomi

A seconda della larghezza della fibrosi, i sintomi variano in gravità. In una forma focale, il paziente potrebbe non notare la malattia in un primo momento. Nel tipo diffuso, l'accesso dell'aria ai vasi polmonari è chiuso da tessuto fibroso e i sintomi non richiedono molto tempo a:

  • tosse secca;
  • dispnea accompagnata da sforzo anche leggero;
  • pallore della pelle e delle mucose, fino alla cianosi (cianosi);
  • gonfiore delle unghie delle falangi delle dita;
  • in stadi gravi - insufficienza cardiaca.

Cause di malattia

A causa dell'origine della fibrosi è diviso in interstiziale e idiopatico. Il primo tipo si verifica a causa dell'esposizione a fattori avversi polmonari esterni. Le cause del secondo tipo di fibrosi non sono ancora sufficientemente chiarite dalla medicina, ma questo tipo si distingue per la diffusione aggressiva sul tessuto polmonare. Il tipo interstiziale è la fibrosi, causata da:

  • inalazione di frazioni di polveri nocive con berillio e biossido di silicio;
  • droghe: antibiotici, chemioterapia;
  • malattie infettive: tubercolosi (che porta alla cirrosi dei polmoni), polmonite atipica, enfisema polmonare.

classificazione

La fibrosi polmonare è classificata secondo diversi criteri. Le manifestazioni della malattia sono sintomi, gravità e localizzazione diversi:

Dalla natura della diffusione

Sconfitta unilaterale lineare

Un polmone è interessato

Colpisce entrambi i polmoni

Una piccola messa a fuoco dell'organo è soggetta a cambiamenti.

Stupito di tutto il polmone

Per ragioni di educazione

Malattia causata da fattori ambientali negativi

Causa di sviluppo non identificata

La ventilazione alterata colpisce gli organi superiori.

Danneggiamento di aree ristrette vicino alle radici dei polmoni

Si verifica alla radice

diagnostica

I reclami vengono presi in considerazione per valutare le condizioni del paziente. Il medico ascolta e bussa al petto, controlla la funzione respiratoria e il volume polmonare. La determinazione della funzionalità viene eseguita con un test speciale: verifica la forza espiratoria. L'ossimetria misura il livello di ossigeno nel sangue. Per comprendere il quadro clinico completo, il pneumologo esegue la diagnostica strumentale - raggi X, imaging a risonanza magnetica.

La tomografia computerizzata viene utilizzata per determinare le manifestazioni cistiche, l'oscurità. Un ecocardiogramma è usato per rilevare l'ipertensione polmonare. La broncoscopia viene utilizzata per studiare la superficie interna e la funzione dei bronchi. Una biopsia polmonare (prendendo un pezzo di tessuto) viene eseguita con chirurgia mini-invasiva o lavaggio broncoalveolare.

Trattamento della fibrosi polmonare

Ai pazienti viene prescritta una terapia complessa, composta da farmaci e misure di riabilitazione. La fibrosi totale delle radici e altre aree dei polmoni sono trattate con ossigenoterapia, che combatte la mancanza di respiro e migliora lo stato durante lo sforzo fisico. Se la malattia si è arrestata in uno stadio grave, al paziente vengono prescritte procedure di plasmaferesi e di emosferimento. La fibrosi non può essere completamente curata, ma è possibile rallentare il processo di sostituzione del tessuto fibroso.

Trattamento farmacologico

La terapia farmacologica prevede l'uso dei seguenti farmaci per alleviare le condizioni del paziente:

  1. Glucocorticosteroidi - Il prednisolone è prescritto per 12 settimane, la terapia di supporto dura due anni. La dose è 0,5-1,2 g / giorno.
  2. Cytostatics - fermi la crescita di tessuto connettivo. Prescritto se Prednisolone non dà l'azione desiderata. Azatioprina e Ciclofosfamide sono prescritti, il corso del trattamento dura sei mesi. Ricevimento su 1,5-2 mg / kg in 3-4 ricevimenti.
  3. Farmaci antifibro - La colchicina non consente alle fibrille amiloidi di formare, accumulare proteine. Veroshpiron riduce il tasso di formazione del tessuto connettivo.
  4. Farmaci antitosse ed espettoranti - riducono i sintomi. Tratta Eufillin, Salbutamol, Ambroxol.
  5. Antibiotici - eliminare gli effetti di bronchite, polmonite. Applicare Streptomicina, Metronidazolo, Mebendazole.
  6. Vaccini - per prevenire il declino dell'immunità. Ogni cinque anni, si raccomanda di ricevere un vaccino contro lo pneumococco.
  7. Glicosidi cardiaci - Strofantin e Metotrexato sono prescritti per prevenire l'insufficienza cardiaca.

Caratteristiche patologiche della fibrosi polmonare, trattamento e prognosi

La fibrosi polmonare è un processo patologico in cui si forma tessuto fibroso nell'organo. Questa è una forma speciale di tessuto connettivo ad alta resistenza alla trazione. Ha una struttura di collagene di fibre elastiche. Normale nel corpo, questo tessuto allinea le articolazioni ei tendini.

Nella fibrosi polmonare si verificano cambiamenti fibro-focali nell'organo, che sostituiscono i tessuti sani e portano a disfunzioni dell'apparato respiratorio.

Cause della malattia e cambiamenti patologici

Nella fibrosi polmonare, la produzione attiva di collagene si verifica, la proliferazione anormale del tessuto connettivo sostituisce gradualmente il parenchima sano. Questo processo è irreversibile, il meccanismo di sostituzione inversa non funziona.

Cause e fattori predisponenti:

  • malattie infettive e infiammatorie croniche dell'apparato respiratorio;
  • reazioni allergiche generali, asma bronchiale;
  • esposizione alle radiazioni;
  • lesioni meccaniche;
  • patologie congenite ed ereditarie;
  • malattie professionali - granulomatosi (silicosi, amilosio, asbestosi, antracosi, berillio);
  • gli effetti dei farmaci - sulfonamidi, antibiotici, citostatici (farmaci per la chemioterapia);
  • malattie infettive - sifilide, tubercolosi.

I fattori di rischio comprendono il fumo, condizioni sfavorevoli ambientali (polveri di metallo, legno), malattia da reflusso gastroesofageo, in cui v'è microaspirazione vie aeree (penetrazione del contenuto dello stomaco).

I cambiamenti fibrosi nel tessuto polmonare durante l'infiammazione prolungata iniziano con cambiamenti strutturali nei vasi sanguigni. Il primo a cadere sotto la distruzione dell'arteria. Si verifica gradualmente la sostituzione fibrosa del parenchima dell'organo stesso. Il tessuto connettivo influisce sui normali strati anatomici che separano i capillari e le cavità alveolari. Pertanto, l'epitelio, l'endotelio e le membrane capillari vengono gradualmente distrutti.

Per fermare tali cambiamenti, il corpo include un processo riparativo (recupero). I mediatori sono attivati ​​- sostanze biologicamente attive che innescano il processo di cicatrizzazione. A poco a poco, queste trasformazioni stanno andando fuori controllo e inizia la degenerazione onnipresente del tessuto polmonare nel tessuto connettivo.

Negli stadi finali della malattia si forma una fibromatosi estesa, una patologia in cui il parenchima perde completamente la sua estensibilità ed elasticità. La ripetuta stratificazione delle fibre connettive porta alla formazione di corde fibrose nei polmoni, che modificano non solo gli alveoli, ma anche i vasi e i nervi. Ci sono cavità chiuse e limitate.

I cambiamenti fibrosi nei polmoni sono una patologia in cui si sviluppano gravi violazioni della funzione respiratoria dei polmoni (insufficienza di scambio gassoso).

Tipi di fibrosi polmonare

La malattia, a seconda del grado di distribuzione nel corpo, la localizzazione è divisa in diversi tipi, il che crea valore diagnostico e consente di assegnare un trattamento adeguato:

  • La fibrosi locale è una parte del tessuto polmonare strettamente limitata. Sulle immagini a raggi X i confini chiaramente visibili del processo patologico. Pazienti asintomatici e raramente fastidiosi.
  • Fibrosi focale: presenza nei polmoni di numerosi focolai infiammatori di area e struttura della ferita. Possono essere sia limitati che diffusi (diffusi, senza confini chiari).
  • Fibrosi basale - segmento parenchimale, che è anatomicamente trova il bivio polmonari organi mediastino (cuore, aorta, arteria polmonare).
  • La fibrosi apicale è la proliferazione del tessuto connettivo all'apice del polmone (segmento apicale). Le manifestazioni iniziali della malattia sono simili alla bronchite. Determinato facilmente ai raggi x.
  • La fibrosi peribronchiale - tessuto connettivo formato attorno ai bronchioli, è una conseguenza della bronchite o della broncopolmonite. Anche nel tempo si sviluppa la fibrosi dei bronchi. Le cicatrici dell'albero bronchiale portano all'ostruzione delle vie respiratorie inferiori.
  • Fibrosi interstiziale: il tessuto connettivo cresce attorno ai vasi e nei setti interalveolari. Si sviluppa dopo aver sofferto di polmonite.
  • La fibrosi postradica è una malattia secondaria che si verifica nei pazienti dopo l'irradiazione dei polmoni nel trattamento del cancro.

I sintomi della fibrosi polmonare

I principali sintomi della fibrosi stanno gradualmente aumentando la mancanza di respiro e la tosse secca e improduttiva, che è parossistica. Quando si usano antitosse, un attacco non è alleviato a causa della bassa sensibilità della fibrosi a questi farmaci.

La fibrosi prevalentemente polmonare colpisce persone con più di 50 anni. Ma i segni tangibili della malattia, che peggiorano lo stato di salute, compaiono dopo 60-70 anni di vita. La condizione generale di una persona sta gradualmente peggiorando, ma ci sono casi di rapida progressione della malattia.

All'inizio della malattia, la mancanza di respiro non è evidente e non infastidisce le persone. Poi gradualmente cresce ed è difficile per una persona sopportare anche un piccolo esercizio (camminare tardi, piegarsi, accovacciarsi). Nelle fasi finali, è difficile per il paziente parlare, una grave mancanza di respiro è presente a riposo, in posizione orizzontale.

Sullo sfondo di cambiamenti distruttivi nei polmoni, si sviluppano insufficienza respiratoria e ipossia. sintomi:

  • frequente respiro superficiale;
  • pelle pallida con una sfumatura blu;
  • palpitazioni cardiache;
  • i muscoli aggiuntivi sono coinvolti nell'atto di respirare;
  • un forte calo della forza, stanchezza cronica;
  • perdita di peso, astenia;
  • vertigini, sonno notturno povero, sonnolenza diurna;
  • gonfiore, insufficienza cardiaca.

La principale complicazione della malattia è lo sviluppo di un "cuore polmonare". Formazioni fibrose negli alveoli portano ad un aumento della pressione nella circolazione polmonare. Di conseguenza, aumenta il carico sul miocardio, ipertrofici. Segno - un aumento della metà del cuore a destra (ventricolo e atrio) rispetto a sinistra.

In alcuni pazienti, sullo sfondo della fibrosi, si sviluppa il fibroma polmonare, un tumore benigno delle fibre del tessuto connettivo.

Diagnosi della malattia

Prima di trattare la fibrosi polmonare, viene effettuata una diagnosi approfondita nell'ambito di una consultazione di specialisti di diversi rami della medicina.

Spesso la malattia viene rilevata dalla fluorografia profilattica. L'immagine mostra chiaramente aree scure del polmone, che indicano la presenza di un processo patologico. Per un esame più dettagliato del petto umano viene inviato ai raggi X.

Le radiografie mostrano chiaramente lesioni con fibrosi limitata. In caso di danno radicale, le macchie scure nell'immagine sono radici dei polmoni modificate con fibra. Sulla fibrosi del fluorogramma delle radici polmonari con contorni sfumati.

La tomografia computerizzata ad alta risoluzione ha una grande importanza diagnostica. Nell'analisi layer-by-layer vengono determinati i seguenti segni patologici:

  • ombre caratteristiche con fibrosi lineare;
  • fibrosi typha con una struttura a nido d'ape sotto forma di spazi cistici riempiti con aria con un diametro massimo di 1 cm;
  • fibrosi dei bronchi, che è accompagnata da bronchiectasie (aree allargate dell'albero bronchiale con un muro danneggiato);
  • i fili del parenchima hanno ottusità, ma non sono pronunciati;
  • in caso di una lesione correlata alla pleura apicale, si trovano microarrows, cisti e trappole d'aria.

In alcuni casi, per chiarire la diagnosi, ai pazienti viene prescritta una biopsia, che non è obbligatoria per tutti i pazienti. L'esame istologico dei tessuti mostra chiaramente l'alternanza di aree sane del parenchima con cambiamenti fibrosi cellulari. L'infiammazione nei tessuti è debole, ci sono aree di infiltrazione con plasma e linfociti. Il collagene è molto denso. Le cisti sono piene di epitelio infiammato e muco.

Trattamento della fibrosi polmonare

Il trattamento della fibrosi polmonare è conservativo e basato su una medicina basata sull'evidenza. La terapia farmacologica non è in grado di fermare i cambiamenti distruttivi nei polmoni e curare il paziente. Pertanto, è di natura palliativa ed è finalizzato alla massima estensione della vita di una persona.

Farmaci per il trattamento della fibrosi polmonare:

  1. Farmaci ormonali - glucocorticosteroidi. Riducono la gravità dell'infiammazione cronica, ma non fermano la produzione di collagene (idrocortisone, prednisolone).
  2. Antispasmodici - per rilassare la muscolatura liscia delle vie respiratorie e migliorare il drenaggio (noradrenalina, izadrina, teofedrina).
  3. Mucolitici (espettorante) - eliminare l'ostruzione, alleviare la tosse (Lasolvan, Erespal, Ascoril).
  4. Glicosidi cardiaci - supportano il lavoro del muscolo cardiaco (Digossina, Adonizide, Strofantina).
  5. Farmaci antinfiammatori non periodici - riducono e allevia il dolore toracico (Nimesil, Diclofenac, Ibuprofen).
  6. Preparati di potassio - alimenti per mikarda (Asparkam, Panangin).

Ad ogni paziente sottoposto a trattamento ospedaliero viene somministrata l'ossigenoterapia - saturazione di ossigeno del corpo.

La ginnastica respiratoria nella fibrosi polmonare è il principio fondamentale della lotta contro la dispnea. Ti permette di rafforzare i muscoli respiratori, che rende il respiro più profondo.

Il trattamento della fibrosi polmonare con rimedi popolari è inefficace. Le erbe medicinali possono essere prescritte per rafforzare il sistema immunitario e mantenere la vitalità del paziente.

L'aspettativa di vita nella fibrosi polmonare non supera i 5 anni. Con una patologia in rapido sviluppo, il risultato letale si verifica entro pochi mesi. Prevenzione delle malattie - smettere di fumare, rispettare le norme di sicurezza sul lavoro, protezione del lavoro, cautela nell'uso di composti chimici volatili nella vita di tutti i giorni.

Trattamento della fibrosi polmonare

Autore: Surgeon Denisov MM

La fibrosi polmonare o l'alveolite fibrosante idiopatica è una malattia polmonare caratterizzata da infiammazione e fibrosi (sostituzione del tessuto normale con un connettivo) dell'interstizio polmonare (tessuto fibroso sfuso che ricopre l'interno degli alveoli) e degli spazi aerei. Inoltre, vi è una disorganizzazione delle unità strutturali e funzionali del tessuto polmonare, che porta a una violazione dello scambio di gas e, di conseguenza, a insufficienza respiratoria.

Attualmente, le cause di questa malattia non sono completamente comprese e quindi ci sono solo poche teorie su questo.

Teoria virale Prima di tutto, è necessario assegnare il virus dell'immunodeficienza umana e il virus dell'epatite C a questo gruppo, gli adenovirus e il virus Epstein-Barr svolgono il ruolo presuntivo. I virus svolgono un duplice ruolo: sono trigger (meccanismo di innesco) nel danno ai tessuti polmonari, quindi si replicano (si moltiplicano) nel tessuto già distrutto e questo contribuisce alla progressione del processo. È accertato che i virus possono modificare alcuni elementi del genoma umano responsabili della formazione di fibrosi. Se un'infezione virale si sviluppa sullo sfondo di una lesione cronica esistente, allora il processo è ulteriormente aggravato.

La teoria della predisposizione genetica. È stato dimostrato il ruolo di un difetto genetico, deficit di α¹-antitripsina.

La teoria dei rischi professionali e dei fattori ambientali. Questa teoria è stata confermata nello studio di persone che hanno contatti a lungo termine con polvere (legno o metallo), acciaio, piombo, ottone. Inizialmente, si sviluppano malattie polmonari specifiche, come la pneumoconiosi, nei confronti delle quali viene successivamente osservata la prevalenza della fibrosi.

Il quadro clinico.

Per lo più gli uomini sono ammalati (2 volte più spesso delle donne) di età compresa tra 45 e 70 anni.

Nella maggior parte dei casi, la malattia inizia gradualmente, quasi impercettibile. Tuttavia, in 2 pazienti su 10, l'esordio acuto è caratteristico, la temperatura corporea sale a numeri elevati, la comparsa di una grave mancanza di respiro.

Il primo, la principale manifestazione della malattia è la mancanza di respiro. Inizialmente, il paziente lamenta la comparsa di mancanza di respiro dopo aver eseguito una certa attività fisica, ma con il progredire della malattia, l'aumento della mancanza di respiro, diventa quasi impossibile mantenere se stesso, il paziente non può camminare, a volte persino parlare. Quanto più pronunciata è la mancanza di respiro, tanto più grave è il grado della malattia sottostante. La dispnea è costante, gli attacchi d'asma non sono caratteristici. Spesso è difficile per questi pazienti fare un respiro profondo. A causa di questo sintomo, i pazienti sono costretti a condurre uno stile di vita passivo.

Il secondo segno caratteristico è la tosse. La tosse appare molto più tardi mancanza di respiro, più spesso nel periodo di manifestazioni cliniche pronunciate. La tosse è solitamente secca, in rari casi l'espettorato è viscido.

La metà dei pazienti ha dolori al petto, aggravati dal respiro profondo, sono più spesso situati su entrambi i lati nella regione epigastrica.

Con la progressione della malattia c'è una pronunciata perdita di peso dei pazienti. Come per la dispnea, il grado di perdita di peso dipende dalla gravità del processo. Più spesso tra cinque mesi il paziente perde 12-14 kg.

Per tutti i pazienti, senza eccezione, caratterizzato da rapida affaticabilità, debolezza generale. Diminuzione delle prestazioni. Questi sintomi sono aggravati dalla progressione della malattia.

Abbastanza frequenti reclami, che vengono rilevati solo in casi estremamente gravi della malattia, sono dolore e rigidità mattutina nelle articolazioni.

Un aumento della temperatura corporea non è un sintomo caratteristico della malattia, ma un certo numero di medici associa un aumento della temperatura ai numeri del subfebbrile con un processo patologico nei polmoni, che è più spesso osservato al mattino.

All'esame esterno, la colorazione bluastra della pelle e delle mucose visibili, nonché la mancanza di respiro, sono degni di nota. Questo sintomo appare inizialmente solo dopo l'esercizio, quindi diventa permanente. Con la gravità dell'insufficienza respiratoria si verifica un accorciamento di inspirazione ed espirazione, si nota cianosi cenere.

In più della metà dei pazienti, più spesso negli uomini, si sviluppano cambiamenti caratteristici nelle falangi delle unghie, ispessimento sotto forma di bacchette e cambiamenti nelle unghie sotto forma di occhiali da guardia. Questi sintomi sono caratteristici di una malattia esistente da molto tempo.

Perkutorno il dottore determina l'opacizzazione del suono, localizzato nell'area colpita, spesso nei lobi inferiori. Inoltre, vi è un indebolimento della respirazione vescicolare e del crepitio, simile al fruscio del cellophane. Di solito si sente nella regione interscapolare su entrambi i lati.

In assenza di assistenza tempestiva, la malattia progredisce inevitabilmente e porta allo sviluppo di insufficienza respiratoria grave e un cuore polmonare cronico.

Ci sono due opzioni possibili per il corso della fibrosi polmonare: acuta e cronica. L'acuto è piuttosto raro. In questa forma, l'insufficienza respiratoria si sviluppa molto rapidamente e la malattia si conclude con un esito fatale entro due mesi. In forma cronica, si distinguono le seguenti opzioni: aggressivo, persistente e lentamente progressivo. Con un'opzione aggressiva, l'aspettativa di vita è fino a 1 anno. Questa forma della malattia è caratterizzata dalla comparsa di mancanza di respiro in rapida progressione, esaurimento pronunciato, insufficienza respiratoria grave. Con una variante persistente, la clinica è meno pronunciata. L'aspettativa di vita è di circa 5 anni. La più favorevole è una forma lentamente progressiva. La fibrosi e l'insufficienza respiratoria si sviluppano lentamente, l'aspettativa di vita arriva fino a 10 anni.

A seconda del quadro clinico, un numero di medici distingue stadi precoci e tardivi della fibrosi polmonare. In una fase iniziale, l'insufficienza respiratoria di grado 1-2 si sviluppa e la risposta immunitaria infiammatoria non è molto pronunciata. La colorazione cianotica delle mucose e della pelle non è tipica. I pazienti si lamentano di debolezza, sudorazione, dolore alle articolazioni. Nei polmoni si può sentire il crepitio moderato. Non ci sono cambiamenti caratteristici delle dita.

Nella fase avanzata, l'insufficienza respiratoria di 3-4 gradi, il colore della pelle e le mucose visibili diventano tinte bluastre. Il cuore polmonare cronico si sviluppa.

Le principali complicanze della fibrosi polmonare sono le seguenti: insufficienza respiratoria grave, coma ipossiemico, cuore polmonare cronico, pleurite essudativa, pneumotorace, tromboembolia polmonare.

Le cause di morte possono essere le seguenti condizioni: insufficienza respiratoria, insufficienza cardiaca, polmonite, tromboembolia polmonare, cancro ai polmoni. È dimostrato che nei pazienti con fibrosi polmonare il rischio di sviluppare il cancro è 14 volte più elevato rispetto a quello nelle persone sane.

Diagnosi.

Il metodo più importante per la diagnosi di fibrosi polmonare è la radiografia. I cambiamenti si trovano principalmente nelle parti inferiori dei polmoni su entrambi i lati. Il secondo metodo importante è la tomografia computerizzata, che svolge un ruolo importante nell'emergere di problemi controversi durante i raggi x. Potrebbe essere interessante l'ascesso della radiografia della sezione polmonare.

Angiografia. Questo metodo consente di valutare lo stato del flusso sanguigno nei vasi polmonari. Nel condurre questo studio ha rivelato un restringimento dei vasi periferici, l'espansione dei rami centrali.

L'esecuzione della broncoscopia non è giustificata. I cambiamenti identificati in questo caso non sono specifici per la fibrosi polmonare.

Nello studio della funzione respiratoria, una diminuzione del volume inspiratorio, un aumento della frequenza respiratoria, resistenza ai polmoni, una diminuzione della capacità diffusa dei polmoni e la conduzione bronchiale non sono influenzati.

Il gold standard è una biopsia polmonare. Il contenuto informativo di questo metodo è del 96%. Di norma, 2-4 campioni vengono prelevati da diverse parti del polmone.

Trattamento.

Come misure terapeutiche utilizzate:

1. Terapia non farmacologica e una serie di misure di riabilitazione,

2. Terapia farmacologica,

3. Trapianto polmonare.

L'implementazione di questo programma di trattamento ha un unico obiettivo: la stabilizzazione dei disturbi del sistema respiratorio, finalizzata a migliorare la qualità della vita.

La terapia non farmacologica include l'ossigenoterapia, attraverso l'uso della quale diminuisce la mancanza di respiro, aumenta la tolleranza per svolgere attività fisica. Inoltre, i medici raccomandano la vaccinazione contro l'influenza (1 volta all'anno) e pneumococco (1 volta in 5 anni). Nei casi gravi della malattia, sono indicati la plasmaferesi e l'isosorbimento.

I programmi di riabilitazione comprendono l'allenamento fisico, tenendo conto delle caratteristiche individuali e del grado di malattia, la presenza di comorbidità.

I glucocorticosteroidi, i farmaci citostatici e antifibrosi svolgono un ruolo importante come farmaci. Dei farmaci glucocorticoidi, il prednisone viene spesso usato alla dose di 1 mg per 1 kg di peso corporeo, non più di 100 mg al giorno. Se la tollerabilità del farmaco è buona, allora il ciclo di terapia è prescritto per 12 settimane. Se il processo si stabilizza, nei prossimi tre mesi, la dose di prednisone viene ridotta a 0,5 mg per 1 kg e nei successivi sei mesi a 0,25 mg per 1 kg. La dose di mantenimento selezionata in questo modo viene presa per due anni, e qualche volta per tutta la vita.

Nel caso in cui l'uso di prednisone non dia il risultato desiderato, i medici ricorrono a una combinazione di prednisone con farmaci citotossici (azatioprina e ciclofosfamide). Con l'uso a lungo termine della terapia con glucocorticoidi, si sviluppano numerosi effetti indesiderati: ridotta tolleranza al glucosio, osteoporosi, ipertensione arteriosa, ulcere del tratto gastrointestinale, disturbi della sfera neuropsichica, miopatia. Pertanto, la supervisione medica è una componente obbligatoria del trattamento. Al fine di prevenire danni agli organi del tratto gastrointestinale, viene assegnato un tavolo dietetico - No. 9, una dieta con un contenuto di zucchero ridotto, i preparati di calcio sono prescritti per la prevenzione dell'osteoporosi.

La combinazione di ormoni e citostatici viene utilizzata per sei mesi. Effetti collaterali dei citostatici: disturbi gastrointestinali, depressione della funzione delle ghiandole sessuali, depressione dell'ematopoiesi, ridotta immunità, alopecia (alopecia). Meno effetti collaterali sono causati dall'azotioprina.

La colchicina è usata come farmaci antifibrotici. Grazie a questa medicina, la produzione di fibronectina da parte dei macrofagi, la proliferazione dei fibroblasti, è inibita.

Negli ultimi anni, ci sono state prove dell'effetto positivo dell'uso di veroshpiron, che inibisce la formazione di tessuto connettivo nel miocardio, nei polmoni e nel fegato. È prescritto in una dose di 50 mg per 1 anno insieme a citostatici e ormoni.

Le indicazioni per il trapianto polmonare sono le seguenti:

1. Lo sviluppo di ipossia durante l'esercizio fisico,

2. Insufficienza respiratoria grave

3. Una diminuzione della capacità diffusa dei polmoni di 2 volte o più,

4. Capacità polmonare ridotta.

La sopravvivenza dopo il trapianto polmonare per 5 anni è in media del 60%.

I pazienti con fibrosi polmonare raccomandavano l'osservazione da parte di un medico e pneumologo ogni 3 mesi. Vengono valutate le condizioni generali del paziente e lo stato funzionale dei polmoni, viene eseguito uno spirogramma, vengono studiati i parametri della composizione emogasica. Inoltre, eseguendo un esame del sangue biochimico, viene studiata l'attività del processo infiammatorio e immunologico.

La prognosi della malattia è sfavorevole. La fibrosi polmonare progredisce indefinitamente e porta inevitabilmente alla morte del paziente. A seconda della forma della malattia, nonostante l'uso della terapia a lungo termine con glucocorticoidi, l'aspettativa di vita non può essere superiore a 4 mesi.

Fibrosi polmonare

Il tessuto polmonare è elastico. Poiché il corpo stesso è coinvolto nel processo di scambio di gas, deve avere tutte le strutture che facilitano il facile trasferimento di ossigeno e anidride carbonica. Se per qualche ragione il tessuto polmonare comincia ad addensarsi, li rende meno funzionali nel processo di scambio di gas. Questo processo è chiamato fibrosi.

Cos'è la fibrosi polmonare?

Che cos'è - la fibrosi dei polmoni? Questo è un sigillo del tessuto connettivo delle partizioni tra gli alveoli e le loro pareti, a causa del quale perdono la loro elasticità, permeabilità ed estensibilità, essendo esclusi dal processo di scambio di gas. C'è una sostituzione di un tessuto (polmone) con un altro (connettivo), che è più denso nella sua composizione e non permeabile. Da soli, i polmoni iniziano a crescere di dimensioni a causa del tessuto in crescita.

Questa malattia è progressiva e fatale, se non trattata.

  1. Focale: piccole aree sono interessate e i sintomi compaiono nel corso degli anni;
  2. Diffusa (comune) interstiziale: grandi aree sono interessate, i sintomi si manifestano rapidamente;
  3. L'unilaterale;
  4. Double-sided.

Il grado di crescita è diviso in:

  1. Fibrosi (chiamata fibrosi polmonare) - associazione moderata di tessuto connettivo e polmonare;
  2. La sclerosi (chiamata pneumosclerosi) è una brutta sostituzione del tessuto alveolare e del suo sigillo;
  3. Cirrosi: la completa sostituzione del tessuto alveolare, che porta a danni ai vasi sanguigni e ai bronchi.
salire

Cause di fibrosi polmonare

Questa malattia è anche definita idiopatica, poiché le cause della sua comparsa sono tutt'altro che chiare. Tuttavia, gli scienziati medici citano il seguente elenco di possibili cause di fibrosi polmonare:

  1. Inalazione di sostanze chimiche tossiche e fumi tossici;
  2. Contatto con organi respiratori di varie particelle: polvere, farina, polline, ecc.;
  3. Predisposizione genetica;
  4. Il fumo può anche essere un fattore che contribuisce;
  5. L'inquinamento dell'atmosfera in cui vive una persona;
  6. Età - dopo 40 anni.

La fibrosi polmonare può derivare da silicosi o sarcoidosi. Nel primo caso, una persona si ammala a causa del costante contatto con la polvere di silicio. Nel secondo - è una conseguenza del processo infiammatorio. Altre malattie (ad esempio la tubercolosi), che possono anche diventare provocatori del processo fibrosante, non sono escluse.

A causa del verificarsi di diviso in tipi:

  • Polvere - inalazione di varie particelle nocive e polvere;
  • Droga - a seguito di una terapia prolungata;
  • Tessuto connettivo - sullo sfondo di malattie di questo tipo di tessuto;
  • Infettivo - come risultato della diffusione di batteri dopo altre malattie;
  • Idiopatico: le cause non possono essere identificate.

Un ruolo significativo qui è giocato dallo stato dei vasi sanguigni, che può anche influenzare la formazione di fibrosi.

sintomi

I sintomi della fibrosi polmonare all'inizio della malattia potrebbero non manifestarsi. La malattia si sviluppa molto lentamente, il che non infastidisce il paziente ignaro. Quindi, una persona si rivolge a un medico quando i sintomi diventano pronunciati, cioè la malattia è già allo stadio della sua progressione. Quali sono i segni di questa malattia?

  • Tosse secca;
  • Rapida perdita di peso;
  • Affaticamento dovuto a insufficiente ossigenazione del corpo;
  • Mancanza di respiro specialmente dopo l'esercizio fisico;
  • Palpitazioni cardiache;
  • cianosi;
  • Dolore al petto;
  • Gonfiore alle gambe;
  • Gonfiore della vena;
  • Respirazione rapida;
  • Aumentare le dita.
salire

diagnostica

La diagnosi di fibrosi polmonare viene effettuata da un pneumologo, che non si limita alla raccolta di reclami e ad un esame generale:

  1. Viene eseguito un esame del sangue;
  2. La risonanza magnetica è eseguita;
  3. Il volume della funzione respiratoria è rivelato dalla spirografia;
  4. La radiografia viene eseguita;
  5. La tomografia computerizzata viene eseguita;
  6. L'analisi del tessuto polmonare viene eseguita (biopsia).
salire

trattamento

Poiché la natura della malattia non è nota, i medici possono solo eliminare i sintomi e rallentare il processo di ispessimento dei tessuti. Pertanto, viene effettuato il trattamento sintomatico e profilattico della fibrosi polmonare:

  • Ossigenoterapia per ridurre affaticamento e mancanza di respiro;
  • farmaci;
  • Esercizi terapeutici speciali (esercizi di respirazione);
  • Il trapianto chirurgico viene eseguito solo come ultima risorsa, quando si verifica la fibrosi totale di un'area limitata.
salire

Come viene trattata la fibrosi polmonare con i farmaci?

  • Nella forma diffusamente interstiziale e nelle fasi successive vengono prescritti glucocorticoidi, immunosoppressori e citostatici;
  • Con dispnea esistente, vengono prescritti farmaci broncodilatatori;
  • Per esacerbazioni, vengono usati antibiotici, glicosidi cardiaci e inalazioni di ossigeno;
  • L'attività fisica è controindicata.

Come misura preventiva:

    1. smettere di fumare;
    2. trasferirsi in un ambiente atmosferico più pulito;
    3. restrizione del contatto con sostanze nocive (veleni, tossine);
    4. esame costante da parte di un pneumologo.

Talvolta il trattamento non viene eseguito se il decorso della malattia è limitato e insignificante.

Previsione della vita per la fibrosi polmonare

La prognosi della vita nella fibrosi polmonare dipende dallo stadio, dal tipo di malattia e dalla tempestività del trattamento. Quindi, con una fibrosi diffusa, i pazienti spesso muoiono. Nella forma focale della malattia, i pazienti hanno esiti più favorevoli. Il trattamento diventa importante, solo grazie al quale aumenta l'aspettativa di vita dei pazienti.

Quanto vive con la fibrosi dei polmoni? Tutto dipende dallo stato di salute e dalle complicazioni che ne derivano. La fibrosi polmonare può causare:

    1. cuore polmonare, quando il lato destro del cuore sperimenterà carichi pesanti a causa di una diminuzione della saturazione di ossigeno nel sangue;
    2. fame di ossigeno, che si manifesterà in cianosi e disturbi nel lavoro di altri organi;
    3. ipertensione polmonare;
    4. morte se non trattata

Non dimenticare che è importante non solo eliminare la fibrosi dei polmoni, ma anche la malattia che l'ha provocata (se esiste). Al fine di eliminare il processo di fibrosi, è necessario curare la malattia contro la quale ha avuto origine.

Tre fatti sulla fibrosi polmonare

Gli scienziati continuano a studiare la natura idiopatica della fibrosi polmonare, che ha permesso loro di identificare tre fatti:

  1. Il primo - un sonno notturno instabile può causare malattie. Il corpo si stanca e non riposa, a causa di ciò che l'ossigeno perde;
  2. La lana minerale utilizzata nell'insonorizzazione può, nella sua composizione, provocare la fibrosi polmonare se inalata;
  3. Le persone con fibrosi polmonare spesso soffrono di problemi cardiaci.

2 tipi di fibrosi polmonare - quali sono le possibilità di morire?

La fibrosi polmonare è una patologia caratterizzata dalla comparsa di tessuto fibroso nell'organo. Quest'ultimo è altrimenti chiamato fibroso. È abbastanza resistente e nel corso della malattia sostituisce il tessuto polmonare. La malattia è anche caratterizzata da movimenti ostruiti di ossigeno attraverso gli alveoli. Un paziente con fibrosi ha gravi problemi respiratori.

Le conseguenze di questa malattia sono abbastanza imprevedibili. Il paziente deve capire attentamente cosa sia la fibrosi polmonare, quali sono i sintomi della malattia e come trattarla.

Varietà della malattia

La classificazione della patologia nei polmoni è ampia.

La forma idiopatica della malattia si verifica più frequentemente. Inoltre, le cause specifiche del suo verificarsi rimangono un mistero. Secondo le statistiche, si può giudicare solo l'influenza della genetica e delle condizioni ambientali avverse.

Solitamente la fibrosi idiopatica colpisce i polmoni dei rappresentanti maschili. La categoria di età di quest'ultimo è di 50-60 anni. Il trattamento si basa sul prendere ninededib (il farmaco Vargatef), che solo un medico ha il diritto di prescrivere.

I fattori negativi fungono da catalizzatore per lo sviluppo della fibrosi interstiziale. Questa forma della malattia ha le sue sottospecie. Puoi vedere i motivi della loro occorrenza nella tabella sottostante.

Nome della malattia

Fibrosi polmonare postradizionale

Malattie infettive trasmesse

Farmaco sistematico

Processi infiammatori nella fase cronica

  • fibrosi polmonare. Per la malattia è caratterizzata da una moderata alternanza di tessuto connettivo con polmone.
  • fibrosi polmonare. Oltre all'ovvia sostituzione, il sigillo viene diagnosticato all'organo.
  • Cirrosi del polmone. Il tessuto fibroso ha completamente sostituito il polmone. Vasi e bronchi sono danneggiati.

La fibrosi polmonare dei polmoni può essere una specie locale o diffusa. La pneumofibrosi locale è caratterizzata dalla presenza di focolai separati nell'organo interessato. Con un tipo di patologia diffusa, si verifica una violazione della ventilazione dei polmoni, la densità di quest'ultima aumenta e la loro forma e struttura vengono modificate.

Un'altra classificazione della malattia: lineare e basale. La fibrosi lineare dei polmoni si sviluppa a causa di infezioni, tubercolosi, ecc.

Perché la fibrosi delle radici dei polmoni si verifica non è completamente compresa. Di solito è diagnosticato sullo sfondo di polmonite o bronchite. Come una malattia indipendente, è abbastanza raro.

Nota: indipendentemente dal tipo di disturbo, è impossibile convertire tessuto fibroso in tessuto polmonare.

Segni di patologia

Con la fibrosi polmonare, i sintomi compaiono gradualmente, man mano che la malattia progredisce. Se la fibrosi interessa un'area specifica (sinistra o destra), la patologia procede senza alcun segno. Per i casi rimanenti, il sintomo principale che può essere diagnosticato quasi immediatamente è mancanza di respiro. All'inizio, le difficoltà respiratorie si verificano dopo l'esercizio. Nel tempo, anche a riposo, il paziente con fibrosi polmonare è difficile da respirare.

  • Tosse (prima secca, poi inizia la separazione del segreto).
  • Cianosi della pelle (la maggior parte delle dita e della mucosa orale).
  • Deformazione delle dita (occasionalmente).

Con un lungo decorso della malattia da parte del cuore e dei vasi, si manifestano anche alcuni sintomi.

  • Puffiness degli arti inferiori.
  • Il battito cardiaco rafforzato.
  • Il rigonfiamento delle vene sul collo.
  • Dolore nella regione toracica.
  • Ascoltando i rantoli polmonari.
  • Eccesso di sudorazione
  • Affaticamento eccessivo, stanchezza.

In una fase iniziale, la fibrosi polmonare viene diagnosticata solo nel 20% dei pazienti. Se trovi qualcuno di questi sintomi, dovresti consultare uno specialista competente.

Metodi diagnostici

  • Raccogli e analizza la storia.
  • Affina i segni disponibili.
  • Valutare lo stato attuale del paziente.
  • Eseguire un'ispezione completa.

Non l'ultimo ruolo è svolto da test di laboratorio. Per controllare la quantità di ossigeno contenuta nel sangue del paziente, uno specialista eseguirà l'ossimetria. Un emocromo completo aiuterà a identificare la leucocitosi che si è sviluppata a causa di un'infezione secondaria.

Il quadro clinico della malattia diventerà più pronunciato quando si usano diversi metodi di diagnosi.

  • Radiografia.
  • MR.
  • Biopsia dell'organo interessato.
  • Tomografia computerizzata

Lo stesso medico esegue l'auscultazione del torace. La fluorografia conduttiva consente di identificare l'amplificazione focale o diffusa del pattern polmonare. A volte le immagini hanno un'illuminazione cistica. L'ipertensione polmonare può essere rilevata mediante CG ECHO.

video

Video - fibrosi polmonare idiopatica

Libertà dalla patologia

Il trattamento della fibrosi polmonare deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico. Nella prima fase è necessario un approccio integrato, composto da farmaci, terapia fisica e dieta. Tutte le attività sono svolte al fine di fermare i segni di fibrosi polmonare e rendere la vita più facile per il paziente. Se la malattia viene rilevata in uno stadio avanzato, la prognosi è deludente. È importante capire che è impossibile curare completamente questo tipo di patologia.

Spiegare come trattare il pneumovirus, può essere solo uno specialista. Se il problema è insorto in seguito a processi infiammatori, al paziente vengono prescritti antibiotici e farmaci che curano l'infiammazione. Per ridurre il tasso di insorgenza del tessuto connettivo, nominare Veroshpiron. La sua reception è progettata per un lungo periodo. È necessario un attento esame delle istruzioni per l'uso.

Il trattamento della fibrosi polmonare a volte si riduce all'intervento chirurgico, cioè a un trapianto di polmone.

Assicurati di ridurre l'impatto dei fattori che possono causare il deterioramento. Il luogo di lavoro del paziente deve essere dotato di ventilazione di alta qualità.

Esercizi di respirazione

L'esercizio fisico entro limiti ragionevoli contribuisce al rapido sollievo dei sintomi della malattia.

  • ciclismo regolare;
  • corse mattutine;
  • camminare all'aperto;
  • esercizi di respirazione

Quest'ultimo riempie il sangue di ossigeno e normalizza il lavoro del sistema respiratorio. Una serie di esercizi aiuta a migliorare lo scarico dell'espettorato e rilassare i muscoli coinvolti nella respirazione.

La ginnastica respiratoria nella fibrosi polmonare viene eseguita in posizione eretta.

  1. È necessario inalare lentamente, sporgendosi con lo stomaco. All'espirazione, dovrebbe essere assorbito il più possibile. Il petto è calmo
  2. Inspirare profondamente e senza intoppi in modo che l'addome rimanga stazionario. Mentre espiri, lo sterno discende, mentre inspiri si alza.
  3. L'esercizio per la respirazione completa è il finale. L'inalazione inizia con l'aggancio del peritoneo. Con un addome completamente sporgente, continua ad inalare usando il torace. L'espirazione avviene nello stesso modo: prima la regione addominale, poi lo sterno. Tutte le transizioni sono lente e lisce.

Per ottenere l'effetto desiderato sarà la ripetizione giornaliera di ogni esercizio per 5-6 volte.

Rimedi popolari

Oltre alla terapia farmacologica, ha senso provare i metodi domestici. Il trattamento dei rimedi popolari è efficace in molte malattie. È importante non dimenticare la necessità di farmaci paralleli.

L'etichetta significa che la terapia adiuvante può essere solo un medico. Altrimenti, è possibile la comparsa di reazioni allergiche, che renderanno la fibrosi polmonare ancora più pericolosa.

Il trattamento si basa sulla massima eliminazione di espettorato e muco dal sistema respiratorio. Questo può aiutare le infusioni e i decotti di erbe.

È consigliabile sbarazzarsi di pneumosclerosi con l'aiuto di fianchi e radici di elecampane, che contribuirà a pulire i polmoni e ripristinare il tessuto polmonare. Per preparare il brodo bisogna mescolare le erbe in proporzioni uguali (1 cucchiaio e L) e versare l'acqua (circa 1,5 tazze). Far bollire la miscela risultante per 10-20 minuti, raffreddare e filtrare. Prendi il brodo ogni giorno per almeno 2 mesi.

Normalizza il polmone e previeni il cancro nel rosmarino. Dovresti tritare i ramoscelli e riempirli con acqua pulita (in uguali quantità). Tenere il composto in forno per circa 45-60 minuti, quindi aggiungere un po 'di miele. Assumere due volte al giorno per 1 cucchiaino.

È possibile liberarsi da mancanza di respiro e minimizzare la tosse con l'aiuto di semi di lino. È necessario mescolare in parti uguali l'ingrediente principale e l'acqua bollente, lasciare fermentare per 30 minuti. Prenditi una settimana tre volte al giorno per 1/3 di tazza.

L'efficacia della terapia popolare è stata dimostrata esclusivamente nella fase iniziale della patologia polmonare. Nei casi più avanzati, solo le droghe possono alleviare la situazione.

Quanti vivono con la malattia

Per quanto sia dura la malattia, si può giudicare la prognosi generale. In un paziente con fibrosi polmonare, l'aspettativa di vita dipende dallo stadio in cui è stata rilevata la patologia.

La forma acuta della malattia non è quasi suscettibile a nessuna terapia conservativa. Un risultato fatale si verifica letteralmente dopo un paio di mesi.

Patologia in un bambino

La fibrosi polmonare nei bambini di età inferiore ai 3 anni è abbastanza rara. Le cause dello sviluppo della malattia sono simili a quelle che provocano la malattia negli adulti.

È possibile diagnosticare la patologia nei polmoni utilizzando i metodi usuali (radiografia, biopsia, risonanza magnetica, TC). A volte, inoltre, potrebbe essere necessario consultare un pneumologo pediatrico.

L'autotrattamento può basarsi solo sull'eliminazione delle principali sostanze irritanti (polvere, sabbia, ecc.). Il medico raccomanderà una terapia antibiotica per prevenire l'insorgenza di infezioni polmonari.

Importanti sono anche le procedure di inalazione che aumentano il contenuto di ossigeno nel sangue del paziente. Cosa può essere usato per inalatori, solo il medico decide.

Candidosi polmonare

Questo è il nome della lesione del tessuto d'organo da funghi simili a lieviti. La malattia si verifica spesso sullo sfondo del cancro del polmone.

Per la malattia è caratterizzata dalla formazione di piccoli focolai di infiammazione. La loro localizzazione principale è la parte centrale e quella inferiore dell'organo. C'è una lesione dei piccoli bronchi, l'accumulo di liquido infiammatorio leucocitario in essi.

  • Tosse grave (di solito secca).
  • Mancanza di respiro
  • Aumento della temperatura basale.
  • Dolore della regione toracica.

L'eliminazione della malattia si basa sull'uso di farmaci anti-micotici.

Maggiori informazioni sui farmaci

Il trattamento per la forma idiopatica della fibrosi polmonare si basa solitamente sull'uso di un farmaco come Vargatef. Questo farmaco è un inibitore della tripla angiokinase. Numerosi studi clinici hanno confermato l'efficacia di questo strumento.

Dopo un po 'di tempo, Vargatef si è affermata con successo come farmaco per combattere il cancro ai polmoni. Tuttavia, nintedanib deve essere usato insieme a docetaxel. La valutazione dell'efficacia di Vargatef è stata effettuata sulla base di numerosi studi in cui hanno partecipato circa 1,5 mila pazienti. In base ai risultati, l'aspettativa di vita e il tasso di sopravvivenza globale tra i pazienti sono aumentati in modo significativo.

Naturalmente, solo uno specialista competente ha il diritto di prescrivere un farmaco di questo tipo, sulla base dei risultati del sondaggio.

Nota: Vargatef appartiene alla categoria di farmaci piuttosto costosi. Trovarlo in farmacia nel nostro paese non è sempre possibile.

Nella fibrosi polmonare, il trattamento può essere prescritto solo da un medico qualificato, tenendo conto dell'età e dei sintomi del paziente. Il lavoro autonomo è estremamente inaccettabile! La chiave per una terapia efficace è l'accesso tempestivo a un medico.

Trattamento della fibrosi polmonare

Cause di fibrosi polmonare

La fibrosi polmonare è una malattia che si verifica a seguito della sostituzione del normale tessuto polmonare connettivo. Viene lanciato il meccanismo patologico della produzione attiva di collagene e, nel tempo, la quantità di tessuto connettivo è molto più alta del normale che le cellule che formano l'organo vengono spostate e si verificano cicatrici. Il processo inverso è impossibile, perché il tessuto connettivo nel normale non è rigenerato. La terapia terapeutica non è finalizzata al completo recupero di una persona, ma al miglioramento della qualità della sua vita, che viene implementata con successo.

Cause della fibrosi polmonare:

  • processi lunghi, cronici e infettivi nei polmoni;
  • allergie a lungo termine, non terapeutiche;
  • effetti di radiazioni sul corpo o su un organo specifico;
  • inalazione prolungata di polvere;
  • malattie granulomatose dei polmoni.

Nelle fasi iniziali della fibrosi polmonare può essere asintomatica, e successivamente la malattia si riporta con sintomi eloquenti:

  • mancanza di respiro - all'inizio dei cambiamenti patologici si verifica durante lo sforzo fisico, e mentre la malattia progredisce, rimane anche a riposo;
  • tosse - secca o con una piccola quantità di espettorato;
  • pallore, cianosi (cianosi) della pelle.

L'aggravamento della fibrosi polmonare comporta un aumento dei sintomi che si estende oltre i limiti del sistema respiratorio:

  • cambiare la forma delle dita - l'ispessimento delle dita, il rigonfiamento della lamina ungueale;
  • sviluppo di insufficienza cardiaca e il cosiddetto "cuore polmonare":
    • mancanza di respiro aumenta,
    • aumenta il battito cardiaco,
    • gonfiore alle gambe, gonfiore e pulsazione delle vene del collo,
    • si sviluppano dolori al petto;
  • debolezza, affaticamento, incapacità di eseguire uno sforzo fisico intenso.

Sullo sfondo di una struttura polmonare modificata, aumenta il rischio di sviluppare malattie infettive con il complesso di sintomi insiti.

Come trattare la fibrosi polmonare?

Il trattamento della fibrosi polmonare è determinato da uno specialista qualificato, in base alle caratteristiche del decorso della malattia in una determinata persona. Glucocorticoidi, citostatici e immunosoppressori sono usati per forme gravi di fibrosi. I polmoni colpiti da fibrosi spesso diventano un ambiente favorevole per l'aderenza della microflora patogena e lo sviluppo dell'infiammazione. Per prevenire questo, sono prescritti farmaci antibatterici: saranno d'aiuto inalazioni di ossigeno e glicosidi cardiaci. Quando la tosse debilitante e mancanza di respiro vengono assegnati farmaci broncodilatatori.

Il trattamento farmacologico della fibrosi polmonare dovrebbe essere supportato da esercizi di respirazione terapeutica, mentre una grande attività fisica è controindicata per il paziente. È anche necessario escludere l'effetto sul corpo di fattori che provocano la fibrosi.

La terapia specifica per la fibrosi non è stata sviluppata, un processo patologico di questo tipo è ancora considerato irreversibile. Il medico deve affrontare il compito di prevenire la sua progressione, di attaccare un'infezione secondaria e migliorare al massimo la qualità della vita del paziente. Per raggiungere questi obiettivi, vengono utilizzati i seguenti metodi terapeutici:

  • ossigenoterapia - inalazione di ossigeno con l'ausilio di dispositivi speciali;
  • esercizi di respirazione;
  • l'intervento chirurgico è ammesso in caso di fibrosi totale, rappresentata da tecniche di trapianto.

Quali malattie possono essere associate

Il processo patologico nei polmoni, nel tempo che porta alla sostituzione del normale tessuto connettivo, è adiacente o successivo alle seguenti condizioni:

  • l'alveolite è un processo patologico nel tessuto interstiziale del polmone, spesso il precursore della fibrosi progressiva; di solito si manifesta aumentando l'insufficienza respiratoria;
  • l'asbestosi è una condizione patologica appartenente al gruppo di pneumoconiosi, che si sviluppa a seguito del contatto prolungato con la polvere di amianto;
  • granulomatosi del polmone;
  • micosi dei polmoni - lesioni fungine del tessuto polmonare che si verificano prevalentemente in pazienti con reazioni protettive drasticamente ridotte del corpo
  • pneumoconiosi - malattie dei polmoni che si sviluppano a seguito di inalazione di polvere da parte di una persona;
  • diabete mellito;
  • la silicosi è una condizione patologica appartenente al gruppo della pneumoconiosi, che si sviluppa a seguito del contatto prolungato con particelle di polvere contenenti silicati;
  • danno polmonare;
  • la tubercolosi polmonare è una malattia infettiva causata da diversi tipi di micobatteri resistenti agli acidi, che spesso imitano i polmoni.

Complicazioni di fibrosi polmonare con trattamento inadeguato o ritardato sono:

  • insufficienza respiratoria cronica;
  • ipertensione polmonare;
  • cuore polmonare cronico;
  • l'adesione di un'infezione secondaria (con lo sviluppo di polmonite).

Trattamento della fibrosi polmonare a casa

Il trattamento della fibrosi polmonare è inaccettabile a casa, è meglio effettuare la terapia sotto stretto controllo medico in un ospedale, ma una cura completa non può essere raggiunta, e quindi il paziente può sottoporsi a trattamento a casa, ma resta sul conto del dispensario e con una certa regolarità visita le istituzioni mediche per il passaggio procedure terapeutiche.

Quali farmaci per trattare la fibrosi polmonare?

  • Azatioprina - 1,5-2 mg / kg al giorno in 3-4 dosi; secondo la testimonianza del medico, la dose giornaliera può essere aumentata a 200-250 mg in 2-4 dosi; la durata del corso è impostata individualmente;
  • Prednisolone - a 0,5-1,2 g / giorno, seguito da abbassare la dose a 0,3-0,15-0,1 g / giorno;
  • Ciclofosfamide: il dosaggio e la durata del corso sono stabiliti individualmente, in base alle indicazioni e allo stadio della malattia, allo stato del sistema ematopoietico, ecc.

Trattamento della fibrosi polmonare con metodi tradizionali

La fibrosi polmonare è un processo irreversibile e pertanto le misure terapeutiche mirano a prevenirne la progressione. L'efficacia mostra ginnastica terapeutica, farmaci, l'eliminazione di fattori negativi, ma la medicina tradizionale non offre ricette speciali.

Trattamento della fibrosi polmonare durante la gravidanza

Il trattamento della fibrosi polmonare deve essere effettuato sotto la supervisione di uno specialista competente che valuterà i benefici del trattamento per la madre e il rischio di tale terapia per il feto. Gli appuntamenti terapeutici vengono effettuati in base al grado di fibrosi e alle caratteristiche del suo decorso. Se la malattia non influisce seriamente sulla salute della donna e non minaccia di complicarsi durante la gravidanza o il parto, il trattamento può essere posticipato per un periodo successivo al parto. Tuttavia, la presenza di una tale diagnosi determina la necessità di essere sotto controllo medico per reagire in tempo al deterioramento della salute.

Quali medici dovrei contattare se hai la fibrosi polmonare

La diagnosi di fibrosi polmonare si basa sull'analisi dei criteri clinici:

  • mancanza di respiro progressiva,
  • tosse
  • debolezza generale
  • perdita di peso.

È consigliabile condurre una storia della vita del paziente al fine di ottenere informazioni sulle malattie passate e presenti:

  • polmonite,
  • tubercolosi (una malattia infettiva causata da micobatterio tubercolosi),
  • sclerodermia sistemica,
  • artrite reumatoide,
  • attività professionali dannose, ad esempio in produzione.

La diagnosi specifica è presentata dalle seguenti procedure:

  • auscultazione (ascolto) e percussione (tapping) dei polmoni;
  • spirografia (studio del volume polmonare e della funzione respiratoria);
  • radiografia del torace (consente di rilevare i cambiamenti nei polmoni);
  • tomografia computerizzata (TC) e risonanza magnetica (MRI) - consentono il più dettagliato per determinare la natura dei cambiamenti nei polmoni;
  • biopsia polmonare - lo studio di un pezzo di tessuto polmonare ottenuto mediante esame endoscopico dei bronchi (introduzione alle vie respiratorie del broncoscopio) o durante un intervento chirurgico; consente di rilevare il tessuto cicatriziale nel polmone a livello microscopico.