Come sbarazzarsi di vertigini associate a bronchite?

La bronchite si manifesta solitamente con la tosse, improduttiva nelle fasi iniziali, quindi con il rilascio di espettorato. Spesso è anche accompagnato da sintomi di ostruzione bronchiale di varia gravità. Oltre alla triade dei sintomi principali - tosse, espettorato, mancanza di respiro - un'ulteriore infiammazione è spesso osservata durante l'infiammazione bronchiale: febbre, intossicazione, mal di testa e vertigini. Sebbene la bronchite non sia sempre accompagnata da vertigini, molti pazienti lamentano che la testa gira non solo all'altezza dell'infiammazione dei bronchi, ma anche nella fase di recupero. I capogiri possono essere associati a varie cause e devono essere identificati per prescrivere un trattamento adeguato.

Possibili cause di vertigini

Vertigini o vertigini possono manifestarsi in varie malattie: osteocondrosi cervicale, otite, epilessia, distonia, tumori cerebrali, ictus. Inoltre, può essere innescato da fattori esterni - l'uso di sostanze intossicanti, avvelenamento, alcuni farmaci, condizioni meteorologiche avverse, cinetosi, postura scomoda, che porta a una violazione della circolazione cerebrale. La bronchite non è inclusa nell'elenco delle malattie per le quali le vertigini sono uno dei sintomi principali.

Ma una tale condizione con la bronchite non è rara, può essere spiegata da molte ragioni:

  • intossicazione generale del corpo sullo sfondo di un'infezione virale o batterica;
  • febbre, soprattutto se la bronchite si è sviluppata come complicazione di infezione virale respiratoria acuta, influenza, o è stata complicata dalla polmonite;
  • debolezza associata a scarso appetito e carenze nutrizionali, bassi livelli di glucosio nel sangue;
  • distonia vegetovascolare provocata da un'infezione virale;
  • superlavoro e esaurimento del corpo, mancanza di sonno a causa della tosse notturna;
  • spasmo di vasi cerebrali dopo un attacco di tosse (di solito accompagnato da mal di testa e passa rapidamente);
  • fame di ossigeno sullo sfondo del broncospasmo;
  • riposo a letto, insufficiente attività motoria. Quando un paziente, sdraiato a letto per un lungo periodo, si alza, sente spesso vertigini a causa di un cambiamento di posizione del corpo;
  • effetto collaterale di prendere alcuni farmaci.

Vertigini medicinali

Alcuni rimedi usati per la bronchite hanno una serie di effetti collaterali, tra cui effetti sul sistema nervoso centrale. Tale effetto può essere osservato quando si assumono farmaci antitosse di azione centrale a base di codeina, butamiraty, glaucina (Codelac, Sinekod, Libeksin). Broncodilatatori (Berodual, Salbutamol), senza i quali è impossibile trattare la bronchite ostruttiva, interessano anche il sistema nervoso. Spesso provoca vertigini bronhholitin, fornendo un broncodilatatore combinato e un effetto antitosse. A volte c'è un impatto sul sistema nervoso centrale degli antibiotici, che vengono utilizzati per esacerbazioni di bronchite cronica, così come quando la bronchite acuta è complicata dalla polmonite.

Come affrontare le vertigini

Un trucco veloce per alleviare un attacco di vertigini sarà tecniche semplici:

  • fornire aria fresca;
  • respiro profondo profondo in posizione seduta o sdraiata, lo sguardo dovrebbe essere concentrato su un punto;
  • auto-massaggio di punti attivi situati sui lobi delle orecchie, vicino alle ali del naso e sopra il ponte del naso, ai bordi interni delle creste delle sopracciglia. Dovrebbero essere massaggiati con movimenti circolari della punta delle dita per 5-6 minuti.

Se le vertigini sono associate a intossicazione e ipertermia, scompariranno subito dopo l'eliminazione della causa. È necessario prendere farmaci anti-infiammatori e antipiretici. Se l'infiammazione dei bronchi è combinata con la SARS, l'influenza, i farmaci antivirali sono indicati, se è attaccata un'infezione batterica, antibiotici. Bere molta acqua aiuta anche a disintossicare il prima possibile.

Con una tosse parossistica secca, è indicato un ricevimento di farmaci espettoranti secretolitici (preparazioni althea, liquirizia e simili). Contribuiscono al fatto che la tosse diventa produttiva e non è accompagnata da spasmo dei vasi sanguigni. Con una tosse improduttiva per la notte, puoi assumere farmaci antitosse per normalizzare il sonno. Il complesso di misure per la bronchite ostruttiva dipende dalla gravità dell'insufficienza respiratoria - dall'assunzione di broncodilatatori all'ossigenoterapia e alla respirazione artificiale.

Le vertigini della droga scompaiono subito dopo l'interruzione del farmaco. Se sei preoccupato per le vertigini intense e le associ all'assunzione di un particolare farmaco, non annullarlo da solo.

Per completare il trattamento, segnala il problema al terapeuta. Potrebbe consigliare un analogo con effetti collaterali meno pronunciati.

Molti pazienti lamentano che la testa continua a girare, anche se i restanti sintomi di bronchite sono già scomparsi. A volte questa condizione è accompagnata da una diminuzione della temperatura, di solito una conseguenza dell'esaurimento. Una buona alimentazione, terapia vitaminica, aderenza al regime giornaliero, passeggiate all'aria aperta e altre misure riparatrici aiuteranno ad affrontarlo. Se le vertigini intense, frequenti e prolungate non passano, sebbene la bronchite sia stata a lungo curata, deve essere eseguito un esame completo. Le vertigini possono essere un segno di altre malattie o svilupparsi sui nervi.

Come sbarazzarsi di vertigini associate a bronchite?

La bronchite si manifesta solitamente con la tosse, improduttiva nelle fasi iniziali, quindi con il rilascio di espettorato. Spesso è anche accompagnato da sintomi di ostruzione bronchiale di varia gravità. Oltre alla triade dei sintomi principali - tosse, espettorato, mancanza di respiro - un'ulteriore infiammazione è spesso osservata durante l'infiammazione bronchiale: febbre, intossicazione, mal di testa e vertigini. Sebbene la bronchite non sia sempre accompagnata da vertigini, molti pazienti lamentano che la testa gira non solo all'altezza dell'infiammazione dei bronchi, ma anche nella fase di recupero. I capogiri possono essere associati a varie cause e devono essere identificati per prescrivere un trattamento adeguato.

Possibili cause di vertigini

Vertigini o vertigini possono manifestarsi in varie malattie: osteocondrosi cervicale, otite, epilessia, distonia, tumori cerebrali, ictus. Inoltre, può essere innescato da fattori esterni - l'uso di sostanze intossicanti, avvelenamento, alcuni farmaci, condizioni meteorologiche avverse, cinetosi, postura scomoda, che porta a una violazione della circolazione cerebrale. La bronchite non è inclusa nell'elenco delle malattie per le quali le vertigini sono uno dei sintomi principali.

Ma una tale condizione con la bronchite non è rara, può essere spiegata da molte ragioni:

  • intossicazione generale del corpo sullo sfondo di un'infezione virale o batterica;
  • febbre, soprattutto se la bronchite si è sviluppata come complicazione di infezione virale respiratoria acuta, influenza, o è stata complicata dalla polmonite;
  • debolezza associata a scarso appetito e carenze nutrizionali, bassi livelli di glucosio nel sangue;
  • distonia vegetovascolare provocata da un'infezione virale;
  • superlavoro e esaurimento del corpo, mancanza di sonno a causa della tosse notturna;
  • spasmo di vasi cerebrali dopo un attacco di tosse (di solito accompagnato da mal di testa e passa rapidamente);
  • fame di ossigeno sullo sfondo del broncospasmo;
  • riposo a letto, insufficiente attività motoria. Quando un paziente, sdraiato a letto per un lungo periodo, si alza, sente spesso vertigini a causa di un cambiamento di posizione del corpo;
  • effetto collaterale di prendere alcuni farmaci.

Vertigini medicinali

Alcuni rimedi usati per la bronchite hanno una serie di effetti collaterali, tra cui effetti sul sistema nervoso centrale. Tale effetto può essere osservato quando si assumono farmaci antitosse di azione centrale a base di codeina, butamiraty, glaucina (Codelac, Sinekod, Libeksin). Broncodilatatori (Berodual, Salbutamol), senza i quali è impossibile trattare la bronchite ostruttiva, interessano anche il sistema nervoso. Spesso provoca vertigini bronhholitin, fornendo un broncodilatatore combinato e un effetto antitosse. A volte c'è un impatto sul sistema nervoso centrale degli antibiotici, che vengono utilizzati per esacerbazioni di bronchite cronica, così come quando la bronchite acuta è complicata dalla polmonite.

Come affrontare le vertigini

Un trucco veloce per alleviare un attacco di vertigini sarà tecniche semplici:

  • fornire aria fresca;
  • respiro profondo profondo in posizione seduta o sdraiata, lo sguardo dovrebbe essere concentrato su un punto;
  • auto-massaggio di punti attivi situati sui lobi delle orecchie, vicino alle ali del naso e sopra il ponte del naso, ai bordi interni delle creste delle sopracciglia. Dovrebbero essere massaggiati con movimenti circolari della punta delle dita per 5-6 minuti.

Se le vertigini sono associate a intossicazione e ipertermia, scompariranno subito dopo l'eliminazione della causa. È necessario prendere farmaci anti-infiammatori e antipiretici. Se l'infiammazione dei bronchi è combinata con la SARS, l'influenza, i farmaci antivirali sono indicati, se è attaccata un'infezione batterica, antibiotici. Bere molta acqua aiuta anche a disintossicare il prima possibile.

Con una tosse parossistica secca, è indicato un ricevimento di farmaci espettoranti secretolitici (preparazioni althea, liquirizia e simili). Contribuiscono al fatto che la tosse diventa produttiva e non è accompagnata da spasmo dei vasi sanguigni. Con una tosse improduttiva per la notte, puoi assumere farmaci antitosse per normalizzare il sonno. Il complesso di misure per la bronchite ostruttiva dipende dalla gravità dell'insufficienza respiratoria - dall'assunzione di broncodilatatori all'ossigenoterapia e alla respirazione artificiale.

Le vertigini della droga scompaiono subito dopo l'interruzione del farmaco. Se sei preoccupato per le vertigini intense e le associ all'assunzione di un particolare farmaco, non annullarlo da solo.

Per completare il trattamento, segnala il problema al terapeuta. Potrebbe consigliare un analogo con effetti collaterali meno pronunciati.

Molti pazienti lamentano che la testa continua a girare, anche se i restanti sintomi di bronchite sono già scomparsi. A volte questa condizione è accompagnata da una diminuzione della temperatura, di solito una conseguenza dell'esaurimento. Una buona alimentazione, terapia vitaminica, aderenza al regime giornaliero, passeggiate all'aria aperta e altre misure riparatrici aiuteranno ad affrontarlo. Se le vertigini intense, frequenti e prolungate non passano, sebbene la bronchite sia stata a lungo curata, deve essere eseguito un esame completo. Le vertigini possono essere un segno di altre malattie o svilupparsi sui nervi.

Cosa fare se si sente girare la testa quando si tossisce - cosa dice questo sintomo e come liberarsene

Le malattie respiratorie in ogni persona possono manifestarsi in modi diversi. Alcuni li portano facilmente, altri soffrono di mancanza di respiro e temperatura elevata. Una delle manifestazioni insolite - vertigini con bronchite. Quanto è pericoloso questo sintomo e perché si verifica?

Informazioni generali sulle vertigini

Vertigini è una sensazione soggettiva. Sembra a una persona che gli oggetti attorno a lui ruotare, e la terra parte da sotto i suoi piedi.

In effetti, la posizione del corpo in questo momento non è disturbata e l'ambiente è immobile.

Il senso di perdita di equilibrio deriva dall'incoerenza delle informazioni che entrano nel cervello dagli organi sensoriali, ad esempio l'apparato vestibolare o visivo.

Le vertigini possono essere fisiologiche (dalla mancanza di glucosio o un forte aumento dal letto) o patologiche (con tumori o disturbi della conduzione nervosa). Oltre a sentirsi squilibrati, le vertigini possono manifestarsi con i seguenti sintomi:

  • doppia visione o oscuramento degli occhi;
  • suonare nelle orecchie;
  • nausea
  • sudorazione;
  • debolezza.

Perché hai le vertigini quando tossisci?

Una forte tosse nelle malattie respiratorie può influenzare il funzionamento di altri organi. Durante la tosse i recettori sono irritati, i muscoli respiratori si riducono e la tensione addominale viene compressa, che schiaccia gli organi interni. La forza dei processi descritti al momento del riflesso della tosse è piuttosto alta: dopo 2 giorni, molti pazienti iniziano a ferire la stampa, e alcuni hanno le vertigini.

Vertigini possono verificarsi come con l'aumento della pressione nei vasi, così come con l'ipotensione. Nel primo caso, c'è uno spasmo, che ostacola il flusso di sangue nel cervello, nel secondo caso, anche l'afflusso di sangue all'organo diminuisce. Al momento della contrazione dei polmoni e dei bronchi, meno sangue scorre alla testa, portando all'ipossia. La fame di ossigeno è la ragione principale per cui si sente girare la testa quando si tossisce.

Cause e meccanismi

Il meccanismo di violazione dell'apparato vestibolare è associato all'attivazione di alcuni recettori localizzati nel cervello, che porta all'inibizione della trasmissione degli impulsi nervosi.

In parallelo a ciò, il flusso sanguigno cerebrale sta peggiorando, motivo per cui si verifica la fame di ossigeno. In neurologia, ci sono diversi tipi di vertigini. La corretta determinazione del tipo di patologia è importante per la diagnosi e le successive tattiche di trattamento.

La tosse influisce sul funzionamento dell'apparato vestibolare come segue:

  • nel caso della contrazione spastica dei muscoli respiratori, i recettori sensoriali sono disturbati;
  • il rilassamento dei vasi cerebrali porta ad un rallentamento del flusso sanguigno cerebrale;
  • il processo infiammatorio si estende alle terminazioni nervose, il che impedisce la trasmissione di impulsi al cervello;
  • La debolezza generale del paziente sullo sfondo della malattia è accompagnata da una diminuzione della pressione e dell'insufficienza circolatoria nel cervello.

Inoltre, ci sono altri meccanismi complessi che sono incomprensibili per una persona senza istruzione medica. I motivi che portano alle suddette violazioni:

  • Intossicazione. In caso di bronchite di genesi infettiva o allergica, molte tossine entrano nella circolazione sistemica, che si diffonde in tutto il corpo, causando capogiri, mal di testa e dolori muscolari, nausea, debolezza, febbre.
  • Fenomeni catarrali. Il processo infiammatorio nei bronchi porta alla tosse spastica, alle palpitazioni cardiache, alle interruzioni del sistema autonomo. L'insufficienza respiratoria cronica porta ad anemia, ipossia tissutale e carenza di ossigeno nel cervello.
  • Psicologica. Una tosse fastidiosa, l'ansia o la congestione di persone possono indurre il paziente a rilasciare adrenalina, che ha un effetto vasocostrittore. Uno spasmo dei vasi sanguigni porta a cattiva circolazione nel cervello e vertigini.
  • Disturbi neurogeni L'irritazione dei recettori nella gola e nei bronchi, così come la riduzione della pressione addominale porta all'attivazione del nervo vago, che è associato al cervello.
  • Terapia farmacologica Gli effetti collaterali di alcuni farmaci possono essere vertigini.
  • Mancanza di glucosio. I carboidrati sono essenziali per la normale funzione cerebrale. Durante la malattia, una persona può rifiutarsi di mangiare, a causa della quale non sarà in grado di soddisfare i bisogni energetici del corpo.
  • Malattie neurologiche. Durante la tosse, i problemi neurologici esistenti in un paziente prima della malattia respiratoria possono peggiorare.
  • Iperventilazione. La respirazione profonda e frequente, che aumenta l'apporto di ossigeno, può disturbare l'equilibrio del gas e causare l'oscuramento degli occhi o vertigini.

Durante una malattia, diversi fattori possono agire su una persona allo stesso tempo. Alcuni di loro sono fisiologici e facili da eliminare. Tuttavia, per scoprire perché quando tossisci vertigini, devi essere sicuro. Questo sintomo non è tipico delle bronchiti e di altre malattie respiratorie e pertanto può indicare l'insorgenza di un'altra grave patologia.

sintomi

Una condizione in cui dopo aver tossito è vertigini richiede un esame dettagliato del paziente e la chiarificazione di tutti i reclami, in particolare quelli non legati al sistema respiratorio. Il medico presterà attenzione ai seguenti sintomi:

  • tipo di tosse (secca, produttiva, abbaiante, parossistica, forte);
  • mancanza di respiro;
  • naso che cola;
  • dolore al petto
  • andatura sconcertante;
  • febbre;
  • la natura dell'espettorato (purulento, viscoso);
  • nausea;
  • sudorazione;
  • tinnito;
  • occhi sfocati;
  • ipotensione;
  • pelle pallida;
  • labbra blu

Scurisce negli occhi e ha le vertigini

L'infiammazione delle vie respiratorie porta ad un restringimento del loro lume e insufficienza respiratoria.

Una persona inizia a respirare più spesso e più a fondo, il che può causare iperventilazione. Con questa condizione nel sangue rimane un sacco di anidride carbonica, che non ha il tempo di uscire con un'espirazione.

Ha un effetto irritante sul midollo allungato, che provoca vertigini e oscuramento degli occhi.

Lo stesso sintomo è possibile in caso di malfunzionamento dell'apparato visivo a causa di guasti nella conduzione degli impulsi nervosi. Se una persona si scurisce negli occhi anche in uno stato di salute, la causa dovrebbe essere cercata altrove. Potrebbe essere una delle seguenti malattie:

  • diabete mellito;
  • anemia
  • condizione ipoglicemizzante;
  • aumento della pressione intracranica;
  • lombalgia;
  • distonia vascolare (tutto).

Diagnosi della malattia

Capogiri quando si tossisce richiede un esame dettagliato del paziente. Il trattamento delle comuni infezioni virali respiratorie acute non è difficile, mentre il complesso di sintomi (tosse, vertigini, debolezza) può richiedere un approccio diverso. Tali pazienti sono osservati in parecchi specialisti - un terapeuta, un neurologo e un cardiologo. La diagnostica include le seguenti misure:

  • Esame del sangue (generale e biochimico) - vengono valutati gli indicatori della composizione del gas, del livello di emoglobina, della formula dei leucociti.
  • È necessario un esame del sangue per determinare il ceppo patogeno in eziologia infettiva.
  • Raggi X: mostrerà la localizzazione e la natura del processo patologico negli organi respiratori.
  • Gli esami neurologici (tomografia, echoencephalography) sono necessari per rilevare anomalie organiche e funzionali nel cervello.

Raccomandazioni per i pazienti

Se l'esame mostra che non ci sono disturbi nel lavoro di altri organi e le vertigini sono causate proprio dalla tosse, il paziente può combattere gli attacchi per conto suo fino a quando cura la malattia respiratoria.

Per fare ciò, segui queste linee guida:

  • Sentendosi deboli e confusi nella testa, apri la finestra per accedere all'aria fresca e prendi una posizione orizzontale. Questo aiuterà a prevenire l'ipossia nel cervello ed evitare vertigini.
  • Fissate gli occhi su un punto fisso: ciò ridurrà la tensione sulla vista e faciliterà il lavoro dell'apparato vestibolare.
  • Massaggio spremere i punti attivi che si trovano sui lobi delle orecchie, naso, mignolo e vicino alle narici.
  • Bevi acqua o strofina il viso con un asciugamano bagnato.

Con la tendenza alle vertigini, è necessario rimuovere le fragranze, i prodotti con un forte odore dalla stanza ed evitare anche il fumo di sigaretta. Leggi di più sulle inalazioni per il respiro sibilante qui.

Se il capogiro persiste dopo il recupero, può essere causato da una debolezza generale del corpo. Una buona alimentazione, un apporto vitaminico complesso, riposo, passeggiate all'aria aperta contribuiranno a migliorare rapidamente il vostro benessere. Puoi anche chiedere al tuo medico di prescrivere farmaci del gruppo dei nootropici in grado di normalizzare la circolazione del sangue nel cervello e migliorare le sue funzioni cognitive.

Vertigini medicinali

Nausea e vertigini sono tra gli effetti collaterali più frequenti dei farmaci. Molto spesso, tali effetti sono causati dal meccanismo centrale dell'azione della droga. La tosse secca può essere causata da prodotti a base di codeina, butamirato, glaucina.

A volte la causa è una dose eccessiva di farmaci antipertensivi, il cui meccanismo d'azione si basa sull'espansione dei vasi sanguigni. Un effetto simile può essere osservato quando si assumono antispastici.

prevenzione

Ci sono due modi per evitare la condizione quando la tosse è vertiginosa.

  • Ridurre il rischio di sviluppare malattie respiratorie.
  • Rafforzare il sistema cardiovascolare.

Per questo è necessario:

  • Per temperare Docce contrarie e doccia con acqua fredda manterranno i vasi in toni e aumenteranno le difese generali del corpo.
  • Fare sport. Allenamento fisico regolare per normalizzare il lavoro del sistema cardiovascolare, stabilizzare la pressione sanguigna, migliorare i processi metabolici. Mattina fare jogging all'aria aperta promuove l'ossigeno sufficiente a tutte le cellule del corpo.
  • Mangia Mantenere la salute utilizzando pasti regolari. Allo stesso tempo, i piatti dovrebbero creare un carico minimo sul corpo e soddisfare pienamente i suoi bisogni di materiale strutturale ed energetico. La preferenza dovrebbe essere data a verdure, carne magra, bacche, acqua pulita.
  • Seguire le raccomandazioni del medico. L'auto-medicazione e l'interruzione del trattamento sono sbagliate. Questo può portare a un processo cronico e alterare le capacità funzionali delle vie respiratorie.
  • Ridurre al minimo lo stress. Le esperienze emotive hanno un impatto negativo sia sul lavoro delle navi che sullo stato di immunità generale. Sorseggia un corso di sedativi o elimina un problema che ti infastidisce.

Possibili complicazioni

Qualsiasi malattia può dare complicazioni se il paziente ha una tendenza verso di loro o non segue correttamente le raccomandazioni del medico. Vertigini quando si tossisce può portare ai seguenti effetti pericolosi:

  • infiammazione delle meningi;
  • estensione del processo ad altri organi ENT;
  • innescare una reazione autoimmune che porterà a un processo infiammatorio nei vasi e nei muscoli;
  • infiammazione dei polmoni;
  • insufficienza circolatoria cerebrale, ischemia in alcune aree;
  • caduta e lesioni a causa della perdita di coscienza;
  • pericardite.

Vertigini patologiche

Se la debolezza e l'annerimento negli occhi si verificano periodicamente, anche in assenza di malattie respiratorie, allora dovrebbero essere suggerite altre cause di patologia. Nella maggior parte dei casi, tali pazienti sono diagnosticati con problemi neurologici:

  • Natura psicogena Sorgere a causa di grave affaticamento o esperienze psico-emotive. Una persona sperimenta debolezza, confusione nella sua testa, ansia, isteria o depressione possono verificarsi.
  • Disfunzione cerebrale Si verificano a seguito di lesioni, la presenza di tumori, problemi vascolari nel cervelletto, con la sconfitta dei nuclei autonomi. Una persona è preoccupata per vertigini, letargia, sonnolenza. L'intossicazione chimica o l'abuso di droghe possono anche portare a tali disturbi.
  • Violazioni dell'apparato visivo. Si verificano con carico maggiore sugli organi della vista (altalena, giostra), così come patologia muscolare o vascolare in quest'area.
  • Apparecchi acustici compromessi. Anomalie strutturali e danni alle terminazioni nervose e ai vasi sanguigni provocano acufeni, perdita dell'udito e vertigini.

Se senti che ora le vertigini, assicurati di sederti o di assumere una posizione sdraiata. Quando parli con il tuo medico, assicurati di parlare di questo sintomo, poiché non può essere ignorato. Guarda il tuo corpo per identificare i modelli e la probabile causa di vertigini. Trattare non solo una malattia respiratoria, ma anche disturbi funzionali che sono sorti nel cervello.

Perché hai le vertigini quando tossisci?

Informazioni generali sulle vertigini

Vertigini è una perdita di orientamento nello spazio, che è accompagnato da un senso di rotazione di tutti gli oggetti e corpi intorno. Molte persone hanno spesso mal di testa e vertigini. A volte c'è la sensazione che l'intera stanza esca da sotto i piedi e si senta girare la testa. La causa principale di tutte le vertigini è un disturbo nel lavoro dell'apparato vestibolare, che causa disorientamento nello spazio.

Ciò che provoca vertigini quando si tossisce

Ci sono diversi motivi per cui si verificano vertigini quando si tossisce:

  • ci può essere un senso di vertigine con grande eccitazione o grandi folle di persone. Ciò è dovuto al maggiore rilascio di adrenalina nel sangue. In questo caso, lo spasmo delle navi e il sangue in quantità insufficiente vanno alla testa. Dopo questo, si ha una sensazione di vertigini, che aumenta con la tosse;
  • a volte c'è un'incompatibilità. Ciò che i tuoi occhi vedono e sentono il farmaco vestibolare. In questo momento c'è una sensazione di vertigini. Ad esempio, quando corri veloce su un'altalena o su un autobus, il cervello percepisce due segnali contemporaneamente. In questo caso, gli occhi segnalano che stai muovendo e l'apparato vestibolare è a posto. Di conseguenza, ci sono vertigini, che sono aggravate dalla tosse;
  • con una dieta squilibrata e mancanza di glucosio, compare vertigini, mal di testa, debolezza, specialmente durante la tosse. Tutti questi sintomi possono portare a una diminuzione dell'immunità e allo sviluppo di gravi patologie. Perché questo accada, il dottore lo dirà durante l'esame e l'esame;
  • un'altra sensazione che sta girando, la testa succede quando si sale ad un'altezza. Se questa sensazione aumenta quando tossisci, dovresti immediatamente andare dal medico.

I sintomi di vertigini quando si tossisce

Vertigini quando si tossisce per i seguenti motivi:

Se i sintomi sopra riportati si verificano, si dovrebbe cercare l'aiuto di un medico.

Tosse e vertigini

Tutti sanno bene quali sintomi derivano da un raffreddore. Aumento della debolezza e vertigini durante tutto il decorso della malattia. Solo due settimane dopo il corpo può riprendersi. Ma molti pazienti continuano ad osservare che sentono vertigini.

Le ragioni per cui ciò accade

Una volta nel corpo umano, i virus patogeni causano due tipi principali di complicanze:

  • intossicazione. L'intossicazione è causata dai virus stessi o dal loro metabolita. Cosa fare in tale stato dirà al medico in dettaglio dopo un ulteriore esame. Quando vengono rilasciati nel flusso sanguigno, queste sostanze di rottura causano mal di testa e dolori muscolari, debolezza e vertigini, nausea, vomito e forti dolori alla testa;
  • catarrale. Inoltre, il comune raffreddore è accompagnato dallo sviluppo di infiammazione nei bronchi e nei polmoni. Il paziente appare tosse spastica, scarica, arrossamento del rinofaringe, la temperatura aumenta e c'è un battito cardiaco accelerato, un mal di testa, la pressione si abbassa e possono verificarsi svenimenti.

Complicazioni di raffreddore e tosse

I fattori catarrali e di intossicazione possono causare capogiri dopo il recupero dall'influenza. I fenomeni catarrali sono trasferiti ad altri organi. Le complicazioni dopo un raffreddore hanno i seguenti sintomi:

Il meccanismo di sviluppo di vertigini quando si tossisce

  1. Con la tosse spastica, si verifica una diminuzione della pressione, si verificano vertigini, che porta allo svenimento;
  2. C'è una sconfitta dei recettori dei sensi, che aiutano una persona a navigare nello spazio. Il paziente ha vertigini, debolezza, mal di testa;
  3. Circolazione cerebrale interrotta e trasmissione di impulsi nella testa. Questa è una complicanza abbastanza grave che richiede l'assistenza immediata di un medico.

Tutti questi meccanismi portano al fatto che il paziente ha le vertigini e può perdere conoscenza.

Tosse e il suo effetto sulle vertigini

La violazione della circolazione cerebrale è sempre accompagnata da vertigini. Con polmonite o bronchite, il paziente ha una forte tosse e ha le vertigini. Durante la tosse riflessa nel mezzo dei polmoni, la pressione aumenta e questa condizione aumenta la gittata cardiaca. Meno sangue scorre alla testa e inizia la fame di ossigeno, che è caratterizzata da vertigini. La tosse può essere piuttosto grave e portare a nausea e vomito. Ciò riguarda non solo il cuore, ma anche i polmoni.

diagnostica

Per scoprire la causa principale delle vertigini, è necessario esaminare ulteriormente il paziente e raccogliere una storia approfondita. È necessario sottoporsi a tomografia computerizzata e consultare un neurologo, un medico otorinolaringoiatra e un terapeuta. Prima di tutto, devi scoprire la causa delle vertigini e trattarle. Dopo aver ricevuto i risultati diagnostici, lo specialista prescrive un ciclo di trattamento.

Aiuta con le vertigini con la tosse

Oltre alla terapia antibatterica e farmaci per sopprimere la tosse, il paziente viene prescritto vestibuloliticheskie e antistaminici. Grazie a loro, la tosse riflessa diminuirà e i sintomi di vertigini diminuiranno. A volte la tosse porta alla nausea.

Per eliminarlo, il medico attribuisce farmaci antiemetici. Successivamente, al paziente vengono mostrate le procedure fisioterapiche. Trattamento completo della tosse, alleviare le vertigini e la testa non farà male. Durante un attacco di tosse grave, devi sederti in modo da non perdere la coscienza e non ottenere un grave infortunio.

prevenzione

Cosa fare per ridurre il rischio di sviluppare raffreddori, che portano allo sviluppo di tosse e vertigini, lo specialista dirà alla reception in clinica. Ci sono diversi fattori principali per migliorare l'immunità:

  • indurimento, in cui è possibile pulire o versare acqua fredda in qualsiasi momento dell'anno. Questa tecnica riduce le manifestazioni vascolari quando si tossisce. Dopo una tale procedura, è necessario strofinare bene il corpo con un asciugamano;
  • esercizio all'aria aperta, è particolarmente utile per fare jogging mattutino. Allora non farà mai male e avrà le vertigini;
  • l'assunzione di cibo sano e fortificato contribuirà a mantenere il corpo in buona forma ea prevenire lo sviluppo di raffreddori;
  • la testa deve essere fredda, ei piedi caldi, così dice la saggezza popolare;
  • è necessario iniziare il trattamento nella fase iniziale di un raffreddore per evitare lo sviluppo di complicanze e tosse, che sono pieni di vertigini;
  • quando hai un mal di testa quando tossisci, è meglio prendere il farmaco per una migliore espettorato e per eliminare rapidamente i sintomi di un raffreddore.

Uno dei sintomi più comuni della malattia respiratoria è la tosse. Di per sé è spiacevole per i pazienti, e se parallelamente ci sono anche altri cambiamenti nello stato di salute, la situazione è aggravata. Ad esempio, alcuni pazienti hanno mal di testa quando tossiscono. Perché questo accada e che cosa si debba fare per eliminare questi sintomi, lo specialista dirà.

Cause e meccanismi

Vertigini si riferisce a disturbi dell'equilibrio. Questa è una sensazione soggettiva derivante dall'incoerenza delle informazioni provenienti dagli organi sensoriali (vestibolari, visivi, propriocettivi) o dalla violazione della sua elaborazione. I meccanismi di questo fenomeno sono molto diversi, ma in pazienti con malattie dell'apparato respiratorio ce ne sono diversi:

  • Neurogenico: attivazione del nervo vago durante la stimolazione dei recettori della laringe e della pleura, tenuta del respiro e tensione.
  • Vascolare - riduzione del ritorno venoso al cuore, riduzione della pressione, rallentamento dell'impulso.
  • Somatogeno - a seguito di intossicazione, febbre, ipossia e astenia.
  • Droga - come effetto collaterale di alcuni farmaci.

I fattori descritti sono strettamente correlati, e nella patologia respiratoria è difficile identificare quello principale. Tutto dipende da ciò che il paziente è malato, perché le vertigini possono essere causate da tosse causata da varie condizioni:

  • Laringotracheite.
  • Bronchite ostruttiva.
  • Polmonite.
  • Asma bronchiale.
  • Pleurite.
  • Pertosse, ecc.

Molte di queste malattie sono accompagnate da insufficienza respiratoria, che può dare un sintomo simile. A volte si verifica iperventilazione quando si tossisce: respiri frequenti e profondi provocano una diminuzione dell'anidride carbonica nel sangue, che porta anche a disturbi vestibolari. L'influenza delle comorbidità - distonia vascolare, anemia, ipotensione, osteocondrosi del rachide cervicale, ipertensione intracranica, diabete mellito con ipoglicemia, ecc. Non può essere esclusa: ogni caso è individuale e richiede una considerazione separata con una diagnosi differenziale dettagliata.

Rispondi alla domanda perché la testa gira quando si tossisce solo dopo un esame approfondito.

sintomi

Attirando l'attenzione sul quadro clinico, puoi scoprire molto. Solo dopo aver determinato la natura dei disturbi nel corpo e aver fatto la diagnosi finale, le cause dei disordini vestibolari diventano chiare. Per fare questo, il medico scopre i sintomi soggettivi (disturbi, anamnesi) e lo integra con i risultati di un esame fisico (esame, auscultazione, percussione).

Le basi cliniche di molte malattie sono i sintomi respiratori. E per i principianti, dovresti affrontare la tosse. Potrebbe essere il seguente:

Una tosse che si verifica a causa di irritazione dei recettori del tratto respiratorio, è aggravata da un respiro profondo o dovuto all'accumulo di espettorato. Quest'ultimo è mucoso, mucopurulento o purulento. La polmonite cronica è accompagnata da perdite nell'espettorato dei globuli rossi, grazie ai quali acquisisce un carattere "arrugginito". Inoltre, nel quadro clinico ci sono altri segni:

  • Mancanza di respiro
  • Dolore al petto
  • Febbre.

La sindrome di intossicazione è accompagnata da debolezza generale, dolori muscolari, diminuzione dell'appetito. Sullo sfondo della temperatura, quasi tutti i pazienti si sentono affaticati e vertigini, e quando tossiscono diventerà ancora più forte. L'insufficienza respiratoria cronica, ad esempio nella broncopneumopatia ostruttiva, è caratterizzata da ipossia e anemia tissutale, che portano inevitabilmente alla carenza di ossigeno nel cervello. Una frequente tosse parossistica nei bambini con pertosse è accompagnata da gonfiore e gonfiore del viso, gonfiore delle vene del collo.

Tutto questo è preceduto da vertigini. Ma con esso possono apparire altri disordini vestibolari e autonomi:

  • Andatura instabile
  • Rumore in testa.
  • Oscuramento negli occhi.
  • Pallore della pelle.
  • Sudorazione.
  • Nausea.

Di conseguenza, può verificarsi anche una perdita di coscienza a breve termine, nota come sincope della tosse (Bettolepsy). Pertanto, è necessario del tempo per prestare attenzione ai sintomi allarmanti e consultare un medico per un esame.

Le vertigini dovrebbero essere considerate come un segno di disturbi sistemici causati dalla patologia respiratoria.

Diagnostica aggiuntiva

Per chiarire la natura della patologia e stabilire la causa dei sintomi, è necessario condurre un esame supplementare. Sulla base del quadro clinico, il medico effettuerà una diagnosi preliminare, ma dovrebbe essere confermato da studi di laboratorio e strumentali:

  • Analisi del sangue generale (leucociti, globuli rossi, ESR).
  • Biochimica del sangue (indicatori di fase acuta, ferro sierico, composizione del gas).
  • Analisi dell'espettorato (citologia, semina).
  • Spirometria.
  • Radiografia del torace.

Se un paziente con la tosse ha le vertigini, probabilmente avrà bisogno di una consulenza da un neurologo. E può nominare ulteriori studi (re-ed echoencephalography, radiografia del collo o tomografia della testa). Di conseguenza, saranno chiariti i meccanismi di base dei disturbi vestibolari che devono essere applicati durante il trattamento.

trattamento

Le tattiche terapeutiche sono determinate dai risultati della diagnosi. Prima di tutto, è necessario eliminare la causa della tosse, dell'intossicazione e della febbre, cioè curare la patologia respiratoria stessa. Questa sarà la direzione principale per la correzione delle vertigini secondarie, che viene implementata attraverso i seguenti farmaci:

Insufficienza respiratoria grave nella patologia cronica richiede l'inalazione di ossigeno umidificato (ossigenoterapia), la correzione dell'anemia (preparazioni di ferro). Ma nella nomina di farmaci dovrebbe prestare attenzione ai loro effetti collaterali, in modo da non rafforzare i sintomi esistenti.

Se la testa continua a girare anche dopo l'eliminazione della tosse, allora devi affrontare la sindrome astenica. Questo aiuterà biostimolanti e vitamine, fisioterapia e esercizi di respirazione, camminando all'aria aperta e una buona alimentazione. E le vertigini intense, non associate alla patologia respiratoria, richiedono un approccio separato. Tutto dipende dalla causa dei disordini vestibolari.

Molte malattie del tratto respiratorio sono accompagnate da tosse. E sullo sfondo possono essere lanciati i meccanismi responsabili delle vertigini. E per identificarli, è necessario consultare un medico e sottoporsi a un esame completo. Dopodiché, sarà possibile eliminare i sintomi patologici.

La tosse è il primo segno che una malattia è presente nel corpo. È importante determinare innanzitutto la causa principale che provoca l'apparizione di questa condizione, ed è desiderabile farlo il prima possibile. Se si avvia il processo, potrebbero esserci gravi rischi per la salute. Spesso, quando la sindrome della tosse, ci sono altri disturbi, come vertigini, malessere. Innanzitutto quando si può avere tosse sullo sfondo dell'influenza. Questa malattia causa spesso gravi complicanze che, oltre al sistema respiratorio, possono influenzare altri sistemi interni. Meglio di tutti, quando una sensazione di debolezza, mal di testa, febbre, tosse, visita immediatamente il medico.

Sullo sfondo della tosse di una persona, anche le vertigini possono disturbare

Perché si verificano vertigini

Il motivo principale, a causa del quale la testa inizia a ruotare quando si tossisce, è la presenza di patologie di natura catarrale, vale a dire la bronchite. Tuttavia, ci sono altri fattori che possono causare questa spiacevole condizione.

Vertigini o vertigini insieme a tosse possono comparire in presenza di osteocondrosi nella regione cervicale, otite, crisi epilettiche, distonia, oncologia del cervello, ictus.

La testa può ruotare a causa degli effetti di vari fattori esterni, ad esempio, intossicazione, assunzione di sostanze con un forte effetto stupefacente, l'uso di farmaci, il cambiamento del tempo, la cinetosi, mantenendo una postura scomoda, in cui vi è una violazione della circolazione sanguigna e riduzione del flusso sanguigno dal cervello.

Tuttavia, molti medici ritengono che la tosse e le vertigini spesso si manifestino con la bronchite. Il loro verificarsi può essere dovuto a una serie di motivi:

  • La presenza di avvelenamento generale, che si manifesta in presenza di patologie virali o batteriche.

Una tosse può disturbare una persona durante la notte, disturbando il sonno e causando vertigini a causa della stanchezza.

  • Aumento della temperatura, che si verifica spesso quando ci sono complicazioni durante la malattia virale respiratoria acuta, l'influenza, la polmonite.
  • Debolezza a causa di scarso appetito. Questo sintomo è marcato con raffreddore (bronchite, influenza, ARVI).
  • Distonia vegetovascolare, che si è manifestata a seguito di esposizione a malattie infettive virali.
  • Affaticamento, problemi di sonno dovuti a frequenti colpi di tosse durante la notte.
  • La comparsa di spasmi vascolari nel cervello dopo un forte attacco di sindrome della tosse. Questa condizione è spesso completata da forti mal di testa che scompaiono rapidamente.
  • La testa può essere molto spinning in presenza di fame di ossigeno a causa di broncospasmo.

Vertigini possono essere il risultato di affaticamento, che è apparso a causa della mancanza di appetito sullo sfondo della malattia.

  • Lungo periodo di permanenza a letto, scarsa aderenza all'attività motoria. Dopo che una persona si alza dal letto, la sua testa inizia a sentirsi molto stordita, a causa di un cambiamento nella posizione del corpo.
  • La comparsa di vertigini, una forte tosse può provocare un uso a lungo termine di medicinali.

Vertigini e tosse dopo l'influenza

Dopo l'influenza, il paziente può avere alcune complicazioni, tra cui vertigini, sindrome da tosse, aumento della debolezza e malessere generale. Il paziente spesso incolpa di tutti questi sintomi sul superlavoro o sul cambiamento delle condizioni meteorologiche.

I sintomi sono il primo segnale che un'urgente necessità di consultare un medico.

Se la persona ha l'influenza, possono avere una tosse con vertigini.

Se non viene fatto nulla, possono insorgere seri problemi di salute, il processo patologico dagli organi dell'apparato respiratorio può rapidamente diffondersi ad altri sistemi interni.

La presenza di tosse, vertigini dopo l'influenza può indicare alcuni cambiamenti:

  • prima di tutto, una violazione dell'immunità;
  • Questi sintomi possono indicare che il sistema respiratorio non si è ancora completamente ristabilito;
  • possibilmente, l'uso di droghe ha portato all'interruzione degli organi dell'apparato digerente;
  • l'esaurimento del corpo dovuto all'assunzione insufficiente di vitamine non è escluso.

Dopo l'influenza, la persona ha un sistema immunitario indebolito, a seguito del quale possono comparire complicazioni.

Possibili complicazioni

La presenza di tosse e forti capogiri dopo l'influenza sono i principali fattori che indicano complicazioni nel corpo. Sullo sfondo dell'influenza, possono svilupparsi altri pericolosi processi patologici. Le lesioni batteriche sono spesso osservate nel corpo. Ma sono questi processi patologici che possono essere molto pericolosi e, a volte, si rivelano molto più gravi della malattia di base.

La sindrome da tosse e le vertigini dopo l'influenza possono indicare le seguenti gravi conseguenze:

  • La presenza di malattie ORL.
  • Processo infiammatorio del cervello
  • Polmonite. Questo processo patologico procede in modo impercettibile, di solito c'è una temperatura subfebrile, che può durare abbastanza a lungo.
  • Processi patologici dell'attività cardiaca - pericardite, miocardite.

Se ha una tosse con vertigini dopo il trattamento influenzale, può indicare polmonite.

Le vertigini possono anche essere accompagnate da ulteriori segni:

  • Il verificarsi di ipotensione persistente, che si manifesta con una diminuzione della pressione.
  • Disturbo di alcuni recettori, che forniscono il normale orientamento di una persona nello spazio.
  • Problemi con la conduzione di impulsi nel cervello.
  • Disturbo della circolazione sanguigna nel cervello.

Ma non dimenticare la presenza della sindrome della tosse. A volte una tosse secca può portare ad un aumento della pressione nella cavità del torace, che provoca una violazione della gittata cardiaca. Di conseguenza, c'è una ripartizione della circolazione sanguigna nel cervello, che è accompagnata da vertigini.

Oltre a vertigini, una persona può sperimentare una diminuzione della pressione.

Vale la pena prestare attenzione ad un'altra complicazione che appare dopo l'influenza - antritis. In questo processo patologico, vi è anche una tosse forte, e si può avere vertigini o debolezza.

Se non si inizia a trattare questa malattia in tempo, allora un raffreddore comune può trasformarsi in una malattia grave e pericolosa.

Funzioni diagnostiche

È consigliabile quando i primi sintomi di vertigini, una forte tosse, consultare immediatamente un medico. Queste condizioni possono provocare malattie completamente diverse che possono essere molto pericolose per la salute. Con l'eliminazione di questi sintomi, il processo stesso continuerà a diffondersi ulteriormente, interessando gli organi interni. Per questo motivo, è necessario identificare la causa principale e iniziare a eliminarla.

Per iniziare, il medico deve effettuare una diagnosi che consenta una valutazione accurata delle condizioni generali del paziente e per identificare la malattia esistente.

Per dichiarare le cause della tosse con vertigini, è necessario donare sangue e urina per i test.

Durante la diagnosi, è possibile eseguire le seguenti procedure:

  • Condurre analisi. Assicurati di dare al medico un referral per sangue e urina.
  • Stati Uniti. L'ecografia può aiutare a determinare la presenza o l'assenza di disturbi circolatori durante la sindrome della tosse.
  • Esecuzione della risonanza magnetica. Va tenuto presente che tosse, vertigini, mal di testa sono chiaramente correlati. Effettuare questa procedura aiuterà a identificare anche piccoli problemi nel cervello, oltre a trovare una zona in cui ci sono sensazioni dolorose pronunciate.

Come affrontare in modo indipendente le vertigini

Se le vertigini si verificano con una forte tosse, allora è meglio consultare immediatamente un medico. Forse questi sintomi causano un serio processo patologico. In nessun caso non dovrebbe auto-medicare, altrimenti si può danneggiare notevolmente la salute.

Se le vertigini compaiono a causa del superlavoro, puoi massaggiare i lobi delle orecchie

Ma a volte questi sintomi possono causare malessere normale, mancanza di ossigeno e altri motivi non molto pericolosi. In questo caso, è possibile utilizzare i seguenti consigli a casa. Saranno in grado di ridurre la gravità delle vertigini e altri sintomi spiacevoli:

  • preferibilmente la stanza è ben ventilata, è importante assicurare un grande flusso di aria fresca;
  • allora devi sederti o sdraiarti;
  • si effettuano inspirazioni ed espirazioni lente e lente, e lo sguardo deve essere tenuto in un punto particolare;
  • dopo questo, le aree attive vengono massaggiate - la superficie dei lobi delle orecchie, vicino alle narici e sopra il ponte del naso, vicino ai bordi interni delle sopracciglia;
  • i punti attivi vengono massaggiati con le dita per 5-6 minuti.

È meglio consultare un medico per eliminare i sintomi.

Se si verificano vertigini a causa di avvelenamento e ipertermia, di solito scompare dopo l'eliminazione della malattia. In questi casi, il medico può prescrivere l'uso di farmaci anti-infiammatori e antipiretici. In presenza di infezioni virali respiratorie acute, è prescritto l'uso di farmaci antivirali. Quando si attacca un'infezione batterica - antibiotici.

Quando tosse secca con vertigini, si consiglia di utilizzare farmaci con azione espettorante. Questi includono prodotti con una varietà di ingredienti a base di erbe - Althea, liquirizia. Rendono la tosse più produttiva e prevengono il vasospasmo.

Ma in ogni caso, solo il medico dovrebbe prescrivere tutti i farmaci. Sono selezionati in base ai fattori che causano tosse, vertigini e altri disturbi. Se non sai che cosa causa questi sintomi, allora non dovresti impegnarti nell'auto-trattamento. Invece del bene, puoi solo danneggiare la tua salute.

Ulteriori informazioni sulle vertigini nel video:

La tosse accompagna molte malattie respiratorie, ma cosa succede se la testa gira quando si tossisce? Un tale complesso di sintomi non dovrebbe passare inosservato. In tempo per stabilire la causa della malattia ed eliminarla, è necessario consultare uno specialista che ti dirà come affrontare la tua malattia.

Cause di vertigini quando si tossisce

Il capogiro è una sensazione soggettiva che si verifica nel corpo umano nel momento in cui le informazioni ricevute dagli organi del sistema visivo e vestibolare, così come i dati dei recettori propriocettivi non sono correlati tra loro.

Capogiri possono verificarsi anche quando vengono violati i meccanismi per elaborare le informazioni dai sistemi sensibili sopra menzionati.

Le cause di vertigini durante la tosse sono varie, ma possono essere attribuite a diversi grandi gruppi:

  • Neurogena. Si verifica a causa dell'attivazione del nervo vago, che si verifica quando i recettori sono irritati in gola, laringe, pleura, così come la tensione nei muscoli dell'utero e il trattenimento del respiro;
  • Vascolare. In questo caso, il problema è nel rallentare l'impulso, riducendo la pressione, così come la congestione venosa, riducendo il flusso di sangue venoso al cuore;
  • Somatogenic. Sintomi di tosse e vertigini si verificano durante l'ipossia, febbre, intossicazione, astenia;
  • Medicinali. Tra gli effetti collaterali di alcuni farmaci troverete capogiri e tosse.

Spesso, diversi gruppi di cause causano un sintomo complesso ed è impossibile dire esattamente ciò che era primario.

Scurisce negli occhi e ha le vertigini quando tossisce

Ci sono molte malattie in cui i sintomi simili non sono rari. Questi includono quasi tutti i disturbi dell'apparato respiratorio:

  • Laringite e tracheite;
  • bronchiti;
  • la polmonite;
  • BPCO;
  • Pertosse;
  • pleurite;
  • sinusite;
  • Complicanze influenzali;
  • Asma bronchiale e così via.

In tali malattie, la tosse è uno dei sintomi centrali. Molte di queste malattie contribuiscono all'insufficienza respiratoria, che causa l'ipossia e, di conseguenza, vertigini.

L'iperventilazione è anche possibile con la tosse. Con esso, fai molti respiri profondi, ed è per questo che aumenta la concentrazione di anidride carbonica nel sangue, che non è in grado di uscire durante l'espirazione. Influenzando il midollo, l'anidride carbonica provoca vertigini, oscuramento degli occhi.

Anche se la causa principale dovrebbe essere ricercata precisamente nell'apparato respiratorio, ci sono anche malattie somatiche comuni per le quali la testa ha vertigini con la tosse:

  • Osteocondrosi del rachide cervicale;
  • distonia;
  • l'anemia;
  • L'ipotensione;
  • Diabete mellito;
  • Stati ipoglicemici;
  • Aumento della pressione intracranica e così via.

Solo un esame dettagliato può mostrare quale sia esattamente la causa della tosse e delle vertigini nel tuo caso.

Trattamento della tosse in osteocondrosi - un articolo sull'argomento.

Sintomi correlati

Affinché il medico possa stabilire la diagnosi, ha bisogno di scoprire quali sono i tuoi reclami, quanto tempo hanno iniziato a comparire i sintomi della malattia, quale fosse il suo corso. Sarà molto utile se, prima di andare dal medico, tu stesso formulerai dei reclami, stabilisci quali sintomi consideri i principali e più importanti per fare una diagnosi.

Prima di tutto, lo specialista sarà interessato a che tipo di tosse hai visitato:

  • asciutto o bagnato;
  • abbaiare o attutito;
  • parossistico, corto, lungo;
  • debole, forte o moderato;
  • profondo o superficiale.

Se hai espettorato, guarda in anticipo di che colore e consistenza è. Ad esempio, una scarica chiara indica un'infiammazione cagosa, mentre quelli gialli indicano purulenta. L'espettorato con sangue, espettorato "arrugginito" o striato può apparire con polmonite, tubercolosi.

Altri sintomi possono includere:

  • mancanza di respiro;
  • naso che cola;
  • febbre - la malattia è accompagnata da febbre, dolori muscolari, debolezza;
  • dolore nello spazio retrosternale;
  • andatura sconcertante;
  • nausea;
  • sudorazione;
  • pallore della pelle;
  • tossire negli occhi;
  • tinnito.

Qualsiasi, anche un sintomo minore, può essere importante per una diagnosi.

Diagnosi della malattia

Dopo aver raccolto una storia della malattia, il medico può già formulare una conclusione preliminare sul tipo di malattia che ha, ma è comunque necessario accertarsi effettuando ulteriori misure diagnostiche, che includono:

  • Analisi del sangue generale Il medico sarà interessato al numero di eritrociti, emoglobina, leucociti, se c'è, quindi il passaggio della formula dei leucociti, ESR;
  • Analisi biochimica del sangue, che consente di impostare il numero di oligoelementi nel sangue (ferro), la composizione gassosa del sangue, le proteine ​​della fase acuta dell'infiammazione;
  • Analisi dell'espettorato, che include citologia, cioè lo studio di campioni al microscopio e semina, che possono determinare con precisione il ceppo dell'agente eziologico della malattia, se si tratta di un batterio;
  • Radiografia del torace, seni nasali;
  • Lo studio della funzione respiratoria.

Inoltre, le vertigini quando si tossisce è un motivo per visitare un neurologo. Se decide che il problema è precisamente in termini di neuropatologia, possono essere prescritti echoencephalography, tomografia della testa, radiografia del collo o altri studi.

trattamento

Secondo i risultati della diagnosi, il medico stabilisce la diagnosi. La tosse è un sintomo della malattia, quindi quando la causa principale viene rimossa, il sintomo inizierà gradualmente a scomparire. A seconda dell'eziologia del processo, possono essere prescritte queste categorie di farmaci:

  • Antibiotici.
  • Mucolitici ed espettoranti.
  • Sedativi della tosse.
  • Antistaminici.
  • Antiallergico.
  • Broncodilatatori.
  • Antipiretici.
  • Farmaci antiinfiammatori non steroidei.

Se il medico trova altre patologie nel corso della diagnosi, viene prescritta una terapia correttiva per eliminarle. Questo trattamento richiede anemia, mancanza di ossigeno nel sangue.

Come mezzo aggiuntivo per eliminare le vertigini e migliorare le condizioni generali del corpo, possono essere prescritti esercizi di fisioterapia, esercizi di respirazione, vitamine e stimolanti biologici.

Raccomandazioni per i pazienti

Dopo aver visitato un neurologo e assicurandosi che la causa delle vertigini si trovi proprio nella tosse, potresti aver bisogno di consigli su come affrontare le vertigini.

Una tosse non passerà in un giorno o due, quindi sarà utile essere in grado di superare le vertigini.

  1. Se ti senti debole e le vertigini, cerca di garantire il massimo afflusso di aria fresca nella stanza: apri le finestre, chiudi le tende.
  2. Siediti, ma piuttosto prendi una posizione sdraiata.
  3. Fissare il tuo sguardo a un certo punto, e poi lentamente entrare e uscire uno per uno.
  4. Dopo alcuni minuti, inizia a massaggiare i punti attivi con le dita, il che aiuta a liberarti delle vertigini. Questi includono orecchioni, un punto sul naso lungo il bordo interno delle sopracciglia, un punto vicino alle narici.
  5. Continua a massaggiare i punti attivi per 5-6 minuti.

Dopo tale terapia, puoi sdraiarti un po 'di più e le vertigini dovrebbero passare.

Per quanto riguarda la tosse, è meglio assumere farmaci per il trattamento, prescritti da un medico secondo la diagnosi.