Tubercolosi polmonare cavernosa

La tubercolosi polmonare cavernosa è una forma distruttiva della malattia, la cui caratteristica distintiva è la presenza di una cavità di decadimento isolata (cavità) nel tessuto polmonare. La clinica di questa forma di tubercolosi ha pochi sintomi: affaticamento, diminuzione dell'appetito, tosse con espettorato sono lievi; un'improvvisa emottisi o sanguinamento può indicare una patologia. Rileva la tubercolosi polmonare cavernosa aiuta la diagnosi a raggi X, la diagnosi di tubercolina, la rilevazione di MBT nell'espettorato. Il trattamento include ospedalizzazione, chemioterapia antitubercolare, esercizi di respirazione, terapia fisica; secondo indizi - tattiche chirurgiche.

Tubercolosi polmonare cavernosa

La tubercolosi polmonare cavernosa è lo stadio di progressione della tubercolosi polmonare, che procede con la formazione di una cavità a parete sottile, per la quale non sono caratteristici i cambiamenti fibroso-infiammatori delle pareti e del tessuto polmonare circostante. La morbilità è principalmente influenzata da pazienti adulti; nei bambini con tubercolosi primaria e tubercolosi VLHU, la formazione di caverne è meno comune.

In più della metà dei casi, la forma cavernosa funge da risultato della tubercolosi infiltrativa, in altri casi - tubercolosi polmonare disseminata e focale. In assenza o inadeguatezza di un trattamento specifico, la forma cavernosa passa nella tubercolosi fibro-cavernosa, caratterizzata da fibrosi delle pareti della caverna e del parenchima polmonare circostante, nonché dalla presenza di numerosi focolai di disseminazione. La quota di tubercolosi polmonare cavernosa e fibro-cavernosa di nuova diagnosi in pneumologia rappresenta il 5-6% di tutti i casi di infezione da tubercolosi. La successiva progressione del processo di tubercolosi può portare all'insorgenza dello stadio finale della malattia - tubercolosi cirrotica - rughe del polmone a causa dell'estesa crescita del tessuto connettivo grossolano.

Cause di tubercolosi polmonare cavernosa

Il processo distruttivo può iniziare in qualsiasi forma clinica di tubercolosi polmonare - infiltrativa, disseminata, focale, tubercolosi. Le condizioni predisponenti per lo sviluppo della tubercolosi cavernosa possono essere la massiccia superinfezione, l'aumento della sensibilizzazione e cambiamenti nella reattività del corpo, comorbidità e abitudini nocive (fumo).

La formazione di una formazione di cavità (caverna) nel polmone è preceduta da una fase di disintegrazione - la formazione di una cavità nel fuoco infiammatorio che viene riempita con un tipo speciale di tessuto necrotico - masse caseose. Sotto l'influenza di enzimi proteolitici, le masse secche caseo-necrotiche acquisiscono una consistenza liquida e vengono gradualmente respinte attraverso il bronco drenante, lasciando la cavità residua al suo posto. In futuro, questa cavità è piena di aria e in caso di violazione della funzione di drenaggio del bronco - fluido.

La parete della cavità formata è rappresentata da tre strati: dall'interno è rivestito da uno strato di masse caseose (membrana piogenica), al centro vi è una membrana di granulazione, rappresentata da cellule giganti ed epitelioidi, al di fuori della cavità è circondata da una sottile capsula elastica del tessuto connettivo. I segni patologici caratteristici della tubercolosi polmonare cavernosa sono la presenza di una singola cavità, l'assenza di una pronunciata reazione infiammatoria e cambiamenti fibrotici nei bronchi, nei vasi linfatici e nei loro tessuti circostanti.

Classificazione della tubercolosi polmonare cavernosa

In accordo con le caratteristiche patogenetiche delle cavità nella fisiologia, si distinguono i seguenti tipi di:

  • decadimento fresco - la formazione di cavità in focolai di decadimento caseoso, non delimitata dal tessuto polmonare (fase di disintegrazione)
  • elastico fresco - la formazione di cavità delimitate a doppio strato con presenza di gusci pirogeni e granulati (fase di disintegrazione)
  • incapsulato - in realtà tubercolosi polmonare cavernosa, l'organizzazione di cavità con una struttura a tre strati (vedi sopra)
  • fibroso - corrisponde alla tubercolosi fibro-cavernosa; fuori dalla cavità circondata da una guaina fibrosa
  • igienizzato - le cavità sono pulite da granulazioni e caseosi; in sostanza, sono cavità residue dopo il trattamento della tubercolosi.

A seconda delle dimensioni della cavità si dividono in piccoli (con un diametro inferiore a 2 cm), medi (con un diametro di 2-5 cm) e grandi (con un diametro superiore a 5 cm).

Sintomi di tubercolosi polmonare cavernosa

La localizzazione della tubercolosi polmonare cavernosa è solitamente unilaterale. La malattia si sviluppa, di regola, sul 3-4esimo mese di trattamento inefficace di altre forme di tubercolosi. Il quadro clinico è più pronunciato nella fase di disintegrazione. C'è una tosse con espettorato, emottisi. Sopra una cavità di disintegrazione si sentono rantoli umidi.

Dopo la fine della formazione della caverna, i sintomi diventano scarsi, lievi e non specifici. Ci possono essere astenia, una sensazione costante di stanchezza, riduzione dell'appetito, perdita di peso, febbre periodica di bassa qualità. I pazienti con tubercolosi polmonare cavernosa sono un serbatoio di infezione e la fonte della diffusione di micobatteri. Pertanto, l'escrezione batterica è spesso la base per un esame più dettagliato del paziente.

Il processo tubercolare nascosto può indicare emorragia polmonare, che si sviluppa, per così dire, senza motivo, sullo sfondo della salute completa. La fonte di sanguinamento abbondante può diventare il cosiddetto aneurisma di Rasmussen (con coinvolgimento delle arterie polmonari terminali nella cavità), aspergillosi della cavità, comprese le cavità igienizzate. Una variante complicata del decorso della tubercolosi cavernosa comprende anche lo sfondamento della cavità nella cavità pleurica con lo sviluppo di fistola broncopleurica o empiema.

La tubercolosi polmonare cavernosa dura non più di 2 anni. La guarigione delle cavità è possibile in diversi modi: con la formazione di una cicatrice, un tubercoloma, un singolo fuoco tubercolare, una cavità igienizzata. In altri casi, la tubercolosi cavernosa diventa tubercolosi polmonare cavernosa.

Diagnosi di tubercolosi polmonare cavernosa

Di norma, al momento del rilevamento della tubercolosi polmonare cavernosa, i pazienti sono già registrati con un fitictrico e sono stati riportati casi di tubi infezione pregressa. Meno comunemente, la tubercolosi in questa fase viene rilevata per la prima volta, di solito con fluorografia preventiva. I dati auscultatori non sono informativi, quindi le caverne sono spesso definite "stupide". L'emogramma è più spesso nel range di normalità, a volte c'è una leggera neutrofilia, linfocitopenia, aumento della VES.

Ulteriore esame a raggi X (radiografia dei polmoni) rivela ombre anulari con localizzazione periferica di forma ovale o rotonda. Dopo aver ottenuto i dati radiografici, è necessaria una diagnosi differenziale con ascesso polmonare, carcinoma polmonare periferico, enfisema bolloso, pneumotorace limitato, echinococcosi, saccuratore pleuralizzato. Gli esami di laboratorio e endoscopici forniscono assistenza sostanziale in questo.

Quando la tubercolosi polmonare cavernosa viene rilevata per la prima volta nell'espettorato, l'analisi MBT viene rilevata in grandi quantità. La broncoscopia è necessaria non solo per ottenere materiale per la ricerca in assenza di espettorato, ma anche per rilevare i cambiamenti infiammatori nei bronchi (endobronchiti) che impediscono la chiusura della cavità. Il risultato dei test alla tubercolina è debolmente positivo.

Trattamento e prognosi della tubercolosi polmonare cavernosa

A causa dell'escrezione batterica attiva, i pazienti con tubercolosi polmonare cavernosa necessitano di cure ospedaliere in un ambulatorio di tubercolosi. La terapia per la prima volta il processo cavernoso rivelato viene eseguita mediante la somministrazione simultanea di 3-4 farmaci antitubercolari (di solito isoniazide, etambutolo, rifampicina e streptomicina). Per garantire alte concentrazioni di specifici agenti chemioterapici, possono essere somministrati per via endovenosa, intrabronchiale e direttamente nella cavità della cavità. Inoltre, vengono prescritti terapia tubercolina, esercizi di respirazione terapeutica e fisioterapia (induttotermia, ultrasuoni, laser terapia). In caso di alto rischio di sviluppo di resistenza ai farmaci di micobatteri, i fluorochinoloni e la kanamicina vengono aggiunti al regime di trattamento.

In casi favorevoli, un corso di terapia specifica di 4-6 mesi porta a risultati positivi: c'è una cessazione della secrezione di bacillus, riduzione e chiusura della cavità. Se durante il periodo menzionato non è possibile ottenere la guarigione della cavità, viene presa una decisione sul trattamento chirurgico della tubercolosi cavernosa: resezione polmonare, terapia collasso chirurgico (applicazione di pneumotorace artificiale). In caso di qualsiasi sviluppo di eventi dopo la fase di ricovero, viene effettuato il sanatorio e il trattamento ambulatoriale con follow-up successivo.

Nella maggior parte dei casi, la tubercolosi polmonare cavernosa può essere curata. Sullo sfondo della terapia tubercolostatica, piccole cavità sono chiuse e cicatrizzate. Nel corso del tempo, caverne con pareti rigide sono di nuovo piene di masse caseose, che porta alla formazione di pseudotubercolosi. Esiti avversi (suppurazione, aspergillosi, progressione del processo tubercolare, ecc.) Sono rari.

Tubercolosi polmonare cavernosa

La tubercolosi cavernosa è una fase progressiva della tubercolosi, in cui si verificano cambiamenti morfologici nei tessuti. I polmoni formano cavità - caverne. Se non trattata, la tubercolosi cavernosa diventa fibro-cavernosa, che viene sostituita da cirrotico.

La tubercolosi è più spesso diagnosticata negli uomini di età compresa tra 30 e 40 anni. A rischio sono le persone con immunità ridotta e che hanno un contatto prolungato con i pazienti.

Le ragioni per ridurre la resistenza del corpo all'agente causativo della tubercolosi sono cattive abitudini, depressione, malattie mentali, diabete, ulcera peptica, malattia polmonare cronica, malnutrizione.

Agente causativo della tubercolosi

La malattia è causata dalla bacchetta di Koch - Mycobacterium tuberculosis. Per gli esseri umani, le sue specie umane e toro sono pericolose. Rappresentanti individuali sembrano bastoncini curvi o dritti. La loro lunghezza è 1-10 micron. Le specie bovine bovine sono più corte e hanno un diametro maggiore.

I microrganismi possono mantenere la vitalità nell'ambiente per anni. La bacchetta di Koch è resistente alle basse temperature. Quando bolle in ebollizione dopo 15 minuti.

I micobatteri sono variabili e altamente adattabili. Dopo il trattamento, possono persistere a lungo nel corpo in forme prive della parete cellulare.

Infezione da tubercolosi

I micobatteri sono diffusi da persone malate e animali - gatti, cani, bovini sono malati di tubercolosi. La principale modalità di trasmissione del patogeno è nell'aria. L'infezione è anche possibile attraverso il contatto con animali malati, attraverso il cibo, oggetti per la casa.

La penetrazione dei micobatteri nei polmoni e negli alveoli è facilitata dal processo infiammatorio cronico nel tratto respiratorio superiore. I batteri si trovano nello spazio intercellulare per un po 'di tempo e si moltiplicano lentamente. I macrofagi tissutali non possono distruggere la bacchetta di Koch - il microrganismo non è sensibile agli enzimi delle cellule lisosomali. Il micobatterio assorbito a seguito della fagocitosi continua a moltiplicarsi nei macrofagi. Di conseguenza, le cellule immunitarie muoiono e l'agente patogeno entra nuovamente nello spazio extracellulare.

La tubercolosi si sviluppa raramente subito dopo l'infezione con il bacillo di Koch. L'infezione persiste a lungo in forma latente. L'impulso per lo sviluppo del processo patologico è una diminuzione dell'immunità. Solo nel 10% dei casi gli adulti si ammalano durante il primo contatto con l'agente patogeno. Questo accade quando viene ingerito un gran numero di micobatteri. Molto spesso, la tubercolosi colpisce i polmoni, poiché la bacchetta di Koch, essendo un anaerob facoltativo, è riprodotta al meglio in condizioni di massimo apporto di ossigeno ai tessuti.

Cause della formazione di caverne

La tubercolosi polmonare cavernosa si manifesta negli ultimi stadi della tubercolosi focale, infiltrativa e disseminata, a causa del collasso della tubercolosi.

Una cavità nei polmoni è una cavità che si forma nell'infiammazione suppurativa. È pieno di masse necrotiche caseose che, sotto l'influenza delle cellule del sistema immunitario e degli enzimi proteolitici, vengono diluite ed escrete attraverso il bronco drenante insieme ai micobatteri. Resta una cavità piena di aria o essudato.

Nei tessuti che circondano la caverna, non ci sono marcati cambiamenti focali nelle fasi iniziali della malattia. Le caverne di tubercolosi sono situate nelle sezioni superiori di un polmone, il più spesso il diritto. Nella tubercolosi cronica cavernosa, le capsule del tessuto connettivo si formano attorno alle cavità. Il processo patologico si estende alle parti inferiori del polmone e dei bronchi e quindi al secondo polmone.

sintomi

Il decorso della malattia è ondulatorio. I primi segni di una esacerbazione del processo patologico si verificano dopo 3-4 mesi dalla malattia con altre forme di tubercolosi con trattamento inefficace o la sua assenza.

I sintomi sono esacerbati durante il decadimento delle masse caseose. Il paziente è tormentato da febbre, tosse con espettorato o sangue, febbre. Quando si inala, appaiono rantoli umidi.

Dopo la formazione di una cavità, il paziente mostra segni di intossicazione generale causata dall'ingresso di tossine batteriche nel sangue:

  • un leggero aumento della temperatura corporea;
  • debolezza generale;
  • perdita di appetito;
  • linfonodi ingrossati;
  • diminuzione della capacità lavorativa;
  • riduzione del peso.

Per qualche tempo, la tubercolosi potrebbe essere latente, senza alcun sintomo. Le emorragie polmonari improvvise possono indicare un processo patologico. Si presentano come risultato della formazione di una cavità nel sito di passaggio dei vasi polmonari.

diagnostica

La tubercolosi polmonare cavernosa viene diagnosticata in più fasi. Inizialmente, il dottore raccoglie l'anamnesi e valuta le condizioni generali del paziente. Molto spesso, una persona con una forma cavernosa di tubercolosi è già osservata in un ambulatorio in base al luogo di residenza. Il medico studia la storia medica, il trattamento precedente, ascolta i reclami ed esamina il paziente. L'auscultazione non consente di determinare la gravità del processo patologico, pertanto viene eseguita anche la fluorografia.

Se la tubercolosi cavernosa è stata rilevata per la prima volta durante un esame profilattico, quindi per confermare la diagnosi, viene eseguito un test espettorato per la presenza di bastoncini Koch, broncoscopia: esame dei polmoni dall'interno con l'ausilio di attrezzature speciali, emocromo completo. Sulla radiografia dei polmoni del paziente, ci sono cavità arrotondate localizzate nella regione succlavia.

Oltre all'analisi dell'espettorato, è possibile rilevare la presenza dell'agente patogeno nello studio del flussaggio dagli alveoli e nella composizione cellulare del tessuto prelevato durante la biopsia. Utilizzo della PCR per determinare la presenza di DNA micobatterico nel sangue.

L'emocromo completo mostra un leggero aumento del numero di neutrofili con una diminuzione del numero di linfociti, un aumento della VES.

La tubercolosi polmonare cavernosa richiede differenziazione con cancro, ascesso polmonare, enfisema bolloso, pneumotorace, pleurite chiusa, echinococcosi.

Trattamento farmacologico

La tubercolosi polmonare cavernosa richiede un trattamento complesso in un ospedale. Il paziente viene prescritto l'assunzione giornaliera di 4-5 farmaci. Il trattamento dura da 6 a 20 mesi.

La chemioterapia alla tubercolosi consiste di 4 componenti obbligatori:

  • rifabutina o rifampicina;
  • streptomicina o kanamicina;
  • isoniazide o ftivazide;
  • pirazinamide o etionamide.

Molti specialisti moderni aggiungono derivati ​​di fluorochinolone a questi farmaci. Gli svantaggi della terapia convenzionale sono il costo elevato e un gran numero di reazioni avverse.

Se il paziente assume farmaci che sopprimono l'immunità, per il successo del trattamento della tubercolosi, è necessario annullarli o ridurre al minimo la dose il più possibile.

I glucocorticoidi per la tubercolosi sono prescritti solo durante il periodo di infiammazione acuta in associazione con la chemioterapia. I medici cercano di limitare il periodo del loro uso e selezionare la dose minima. Ciò è dovuto all'effetto immunosoppressivo degli ormoni della corteccia surrenale.

Trattamento chirurgico

Se la tubercolosi cavernosa non può essere curata con il farmaco, l'area polmonare interessata viene rimossa chirurgicamente dal paziente. Le indicazioni per la chirurgia sono le seguenti:

  • sanguinamento dalle caverne;
  • persistente o re-emottisi;
  • la formazione attorno alle caverne di gusci densi che impediscono cicatrici;
  • la ripresa del processo infiammatorio dopo il trattamento;
  • la presenza di lesioni residue circondate da tessuto fibroso attraverso il quale i farmaci non penetrano;
  • la presenza nel fuoco dell'infiammazione di forme atipiche di micobatteri resistenti ai farmaci;
  • collasso polmonare;
  • empiema pleurico;
  • la comparsa di tumori sullo sfondo della tubercolosi.

Il trattamento chirurgico deve essere combinato con i farmaci. Inoltre, viene utilizzato il blocco bronchiale della valvola, un metodo moderno per evitare interventi chirurgici nel trattamento di cavità con pareti spesse. La broncobluzione non può sostituire completamente l'operazione, ma in alcuni casi aiuta a fermare il processo patologico ed evitare complicazioni postoperatorie.

Trattamento termale

Stare nei sanatori di alta montagna porta grandi benefici ai malati.

In condizioni di aria rarefatta, la frequenza respiratoria aumenta. Una maggiore ventilazione rallenta lo sviluppo della malattia. L'ossigenazione iperbarica ha lo stesso effetto.

Si raccomanda alle persone che soffrono di tubercolosi di mantenere l'attività fisica e fare esercizi di respirazione.

Il paziente ha bisogno di una buona alimentazione. L'efficacia della chemioterapia è ridotta con ipovitaminosi e anemia, quindi la prevenzione e il trattamento di queste condizioni è di grande importanza.

complicazioni

La tubercolosi polmonare cavernosa è curabile. Piccole caverne sono chiuse, al loro posto si forma una cicatrice. Al posto di grandi caverne, si forma una cavità o tubercolosi sterilizzata. Le complicazioni si verificano con una terapia inappropriata. I micobatteri producono resistenza ai farmaci anti-tubercolari, il processo patologico si diffonde al secondo polmone.

Si distinguono le seguenti complicanze della tubercolosi cavernosa:

  • la diffusione dell'infezione agli organi interni;
  • pleurite tubercolare;
  • estremo esaurimento del corpo;
  • emorragia polmonare;
  • rottura della pleura con formazione di pneumotorace;
  • caduta di aree luminose;
  • insufficienza respiratoria;
  • amiloidosi degli organi interni;
  • unendosi a un'infezione secondaria, il più delle volte aspergillosi.

In assenza di una terapia speciale, metà dei pazienti ha un esito letale dopo 2-3 anni, nell'altra metà la malattia diventa cronica.

prevenzione

La vaccinazione è un metodo di prevenzione specifica della tubercolosi. La prima vaccinazione viene somministrata ai bambini ancora in ospedale. La rivaccinazione viene eseguita a 7 e 14 anni. Un vaccino non sempre previene l'infezione da tubercolosi, ma le persone vaccinate sono malate in forma lieve.

Per prevenire la malattia della tubercolosi cavernosa dovrebbe essere sottoposto ogni anno a un esame preventivo. Ridurre la probabilità della malattia aiuterà il rifiuto di cattive abitudini, alimentazione sana, sport.

Le persone malate devono seguire tutte le prescrizioni dei medici, assumere le medicine regolarmente. È più facile curare le fasi iniziali della tubercolosi rispetto alla sua forma cavernosa.

42. Segni clinici, radiologici e di laboratorio di una cavità nei polmoni. Tipi di cavità di guarigione.

43. Tubercolosi fibroso-cavernosa della berculosis polmonare. Patogenesi, patologia, clinica, diagnosi, trattamento, prevenzione. VTE.

TBC cavernoso fibroso - una o più cavità con uno strato fibroso ben formato nelle pareti, pronunciati cambiamenti focali fibrosi e polimorfici nel tessuto polmonare:

a) tendenza al progresso limitata e relativamente stabile senza FCTB

b) progressivo - aumento lento delle dimensioni delle cavità, fusione di cavità molto ravvicinate con distruzione delle partizioni tra loro e formazione di cavità multi-camera, processi irreversibili fibrosi e degenerativi nelle pareti delle cavità e del tessuto polmonare

c) complicato - il verificarsi di sanguinamento ricorrente, aumentando il DN. sviluppo del cuore polmonare, amiloidosi

Patogenesi: tubercolosi primaria, disseminata, focale, infiltrativa, tubercoloma, polmonite caseosa con disintegrazione del tessuto polmonare e rigetto dei detriti che porta alla formazione di una cavità di disintegrazione; allo stesso tempo, quando le masse caseose vengono respinte, l'aria passa attraverso il loro bronco (la cavità di decadimento non monogenica) al loro posto; possibile lesione primaria del bronco, e quindi la transizione dell'infiammazione tubercolare al tessuto polmonare con la formazione del decadimento della cavità bronchogenica. Cambiamenti particolari nella reattività portano alla sintesi di fibre di collagene attorno alla cavità di decadimento, all'accumulo di fibroblasg e alla formazione di una cavità a 3 strati. TBC cavernoso si verifica.

Durante la progressione del processo, l'infiammazione caseosecrotica va oltre le pareti della parete della cavità, si formano foci freschi di infiammazione specifica, lo strato fibroso della cavità diventa più spesso e più denso e si sviluppano cambiamenti fibrosi nel tessuto polmonare; le pareti della cavità sono deformate, la cavità diventa irregolare

Caverna - una cavità formata nella zona di una lesione tubercolare, delimitata dal tessuto polmonare adiacente da una parete a tre strati. Fonte permanente di infezione Lo strato interno della parete è masse caseo-necrotiche, lo strato intermedio è tessuto di granulazione (formato da cellule epitelioidi e cellule giganti), al di fuori è fibre fibrose.

La TB fibroso-cavernosa è caratterizzata da una vecchia cavità (fibrosa) - uno spesso strato fibroso continuo, una superficie interna irregolare, una piccola quantità di contenuto mucopurulento con briciole caseose nella cavità della cavità.

Clinica: sindrome asteno-vegetativa, con complicanze - febbre alta, sudorazione notturna, mancanza di respiro; tosse con una piccola quantità di espettorato (50-100 ml), a volte mescolato con sangue; s-siamo intossicazione cronica; sul lato affetto, retrazione degli spazi intercostali, fossa supra e succlavia, spostamento degli organi mediastinici nella direzione della lesione, opacizzazione del suono polmonare, respiro indebolito; rantoli umidi nella zona della caverna (di varie dimensioni, a seconda del diametro dei bronchi drenanti); respirazione bronchiale (con sigillo fibroso marcato)

a) Test di Mantoux: più spesso normosferico

b) Backlash: a PCT, i batteri possono essere massicci

c) Esame dell'espettorato: tetradico di Ehrlich - cristalli di colesterolo, sali di fosfati amorfi, fibre calcificate - elastiche, MBT

d) diagnostica a raggi X: -closed ombra anulare solitamente nella parte superiore del polmone; l'area del polmone, delimitata da un'ombra a forma di anello - una finestra della caverna; è più trasparente rispetto al tessuto polmonare circostante, in esso non è visibile una struttura vascolare: a volte l'ombra del livello orizzontale del fluido o le ombre focali della disseminazione bronchogena (forma grande, irregolare, senza contorni chiari) sono determinate nella cavità. alle dimensioni del lobo del polmone, spesso di forma irregolare); contorno interno chiaro; riduzione fibrosa delle parti interessate del polmone; ombre polimorfiche di semina broncogenica; a volte un livello di sequestro o di fluido viene rilevato nel lume della cavità; nell'area interessata, tessuto fibroso locale o diffuso con aree di maggiore trasparenza; diminuzione del volume del polmone colpito (spostamento degli organi mediastinici verso la lesione, sollevamento della cupola del diaframma, restringimento dello spazio intercostale)

FCT durante la progressione porta alla morte a causa di un aumento dell'insufficienza cardiopolmonare, e durante il regresso può trasformarsi in pneumofibrosi. lesioni fibrose; in caso di regressione inadeguata va in tubercolosi.

Che tipo di malattia è la tubercolosi cavernosa?

La tubercolosi polmonare cavernosa è una delle varie forme di tubercolosi. La causa della malattia sta nell'infezione del batterio che causa questa patologia. La combinazione di diversi fattori di rischio consente alla malattia di sviluppare e influenzare il tratto respiratorio umano.

È importante sapere che la tubercolosi cavernosa non è la forma principale della malattia e non si forma da sola. Il suo sviluppo è possibile solo dopo che un'altra forma della malattia si è già formata e vari cambiamenti fibrosi nel tessuto polmonare.

Cos'è la tubercolosi?

La forma più comune di tubercolosi è il danno polmonare. Ma oltre a questo, la malattia può diffondersi ad altri organi (occhi, ossa, articolazioni, organi interni). L'infezione si verifica attraverso starnuti, tosse, quando la saliva contaminata colpisce un'altra persona.

Altre vie di ingresso di microrganismi patogeni sono estremamente rare - è placentare (durante la gravidanza), fecale-orale e contatto (trasmissione di microbatteri attraverso oggetti domestici comuni con un paziente malato, fallimento dell'igiene personale). Lo scarico di pazienti con tubercolosi in una forma attiva contiene un gran numero di microbatteri che causano la tubercolosi (il loro nome scientifico è bastoncini di Koch).

Se la fonte della malattia si trova nei polmoni, è infetto da saliva, espettorato. A danno di occhi - il liquido lamentoso sarà patologicamente pericoloso per persone sane, e così via.

Di norma, la tubercolosi è nascosta, non importa se è cavernosa o meno.

Ci sono un numero abbastanza grande di persone che sono infette ma non si ammalano, ma sono solo portatrici. Secondo le statistiche, solo una persona su 10 della tubercolosi entra in una forma attiva, il che la rende pericolosa per le persone, perché le malattie trasmesse dalle goccioline trasportate dall'aria sono estremamente contagiose.

I microorganismi che entrano nel corpo iniziano lentamente a moltiplicarsi abbondantemente e causano cambiamenti caratteristici nei tessuti dei polmoni.

Tipi di tubercolosi polmonare

Ci sono un gran numero di varietà di tubercolosi polmonare. Tutti sono causati dall'unico agente causale: la bacchetta di Koch. Al momento, tutti i tipi di malattie sono stati studiati in medicina e la loro classificazione è stata compilata:

  • latenza;
  • disseminata;
  • complesso tubercolotico primario;
  • miliare;
  • a macchia di leopardo;
  • infiltrativa;
  • broncoadenite tubercolare;
  • cirrotico;
  • polmonite caseosa;
  • cavernoso;
  • tuberkuloma;
  • tubercolosi fibro-cavernosa.

La classificazione principale e principale della malattia consiste in due forme che definiscono l'immagine della malattia nel suo insieme. Questa è una forma aperta e chiusa.

Con una forma aperta, tutte le secrezioni dell'organo malato sono infette e portano pericolo patologico a chi le circonda.

La forma chiusa suggerisce diversamente. Una persona è infetta, ma non è pericolosa, poiché tutti gli scarichi non sono infetti e il paziente non è epidemiologicamente una minaccia per gli altri e, secondo le statistiche, non è a conoscenza della presenza della malattia.

Infezione e progressione della malattia

I microbatteri penetrano nei polmoni di una persona sana inalando goccioline microscopiche infette da un paziente infetto.

Dopo essere entrati nei polmoni sani, il batterio inizia a dividersi lentamente e non rilascia alcuna endotossina che potrebbe scatenare la risposta dell'organismo a microrganismi estranei. Ciò consente ai microbatteri di moltiplicarsi e gradualmente, con la corrente della linfa, entrano nei linfonodi più vicini, da dove sono trasportati dal flusso sanguigno in tutto il corpo.

A causa del fatto che la riproduzione e la distribuzione avvengono nascoste per l'immunità, i microbatteri possono moltiplicarsi in grandi quantità. Quando vengono rilevati dalle cellule immunitarie, la lotta è piuttosto debole, poiché il corpo non ha un'immunità formata contro i microbatteri.

Dopo che il corpo comprende che le cellule di difesa non possono far fronte a un microrganismo alieno, in luoghi dove si verifica un accumulo di microbatteri, iniziano a produrre enzimi e mediatori speciali, che agiscono debolmente ma fortemente danneggiano il tessuto polmonare dell'organismo estraneo, causandone la liquefazione.

Quindi per i microbatteri si forma un ambiente ideale per la sopravvivenza e si forma una crescita abbondante. Tali luoghi in cui il collasso dei tessuti si è verificato e hanno segnato una crescita abbondante di microrganismi patogeni sono chiamati caverne.

Lo sviluppo della tubercolosi cavernosa

Di regola, la tubercolosi polmonare cavernosa non si forma da sola, ma è il risultato di un trattamento improprio o incompleto di un paziente quando vi è un processo infiltrativo nei polmoni. Una forma più rara, ma comune della malattia è una conseguenza della forma disseminata o focale ed è una complicazione della malattia e delle condizioni del paziente.

La cavità si forma solo da una parte, nel polmone, e non influenza i restanti tessuti dell'organo.

La caverna è composta da tre strati di tessuto:

Dopo 1,5-2 anni, il processo che si verifica con le caverne diventa fibroso.

Dopo lo sviluppo della cavità, può aumentare a causa del processo infiammatorio e colpire un'area più ampia, anche un lobo intero del polmone. Quando si verifica la fusione caseosa del tessuto polmonare, è urgente iniziare il trattamento, poiché il processo diventa patologico e la necrotizzazione dei tessuti inizia nel tempo.

Quadro sintomatico e il decorso della malattia

La forma cavernosa della tubercolosi è caratterizzata da un andamento ondulatorio dovuto al processo infiammatorio nel tessuto polmonare e ad un aumento della caverna. Con la formazione di nuove cavità o un aumento del vecchio, il paziente si sente peggio, c'è dolore nel sito di infiammazione, la temperatura generale.

I sintomi si manifestano in una varietà di modi, in una categoria di pazienti sono insignificanti e semplicemente invisibili, mentre in altri pazienti si osservano sintomi caratteristici della malattia:

  1. tosse;
  2. intossicazione, che passa rapidamente, dopo il trattamento con antibiotici;
  3. il dolore toracico, al posto della localizzazione del processo infiammatorio, si verifica quando la pleura viene colpita durante lo sviluppo della patologia;
  4. dopo le cavità formate, esaminando il torace, si verificherà un ritardo nei movimenti respiratori dell'area interessata;
  5. perdita di peso drastica a causa della perdita di appetito.

Poiché la tubercolosi polmonare cavernosa si verifica nelle onde, ci sono due fasi del flusso:

  1. stabile - viene dopo un ciclo di chemioterapia;
  2. progressione della malattia - il processo di esacerbazione è sostituito dallo stadio di remissione, si verifica con diversi periodi di tempo.

Con la progressione della tubercolosi, il paziente nota un aumento della temperatura, intossicazione generale del corpo, poiché in questo momento un processo infiltrativo attivo si verifica vicino alle caverne.

In questa fase, l'adesione di altre infezioni è possibile e il processo diventa di natura patologica: la temperatura sale a grandi numeri, appare una forte tosse, a cui l'espettorato è debole e diventa mucopurulento.

In questo caso, diventa possibile acquisire tali complicazioni come emorragia polmonare ed emottisi.

Perdita di peso significativa e processo infiammatorio costante che si verifica nel tessuto polmonare, porta il paziente alla forma caratteristica dei pazienti con tubercolosi. Tali pazienti sono magri a causa della perdita di appetito, hanno pergamena, pelle scura, i muscoli della schiena e vicino all'atrofia della cellula toracica e affondano tra le costole.

Anche il ritardo di una parte del torace (dovuta alla formazione di una cavità) nell'atto di respirare è una caratteristica distintiva, ma non è solo visibile.

Diagnosi della malattia

Poiché la tubercolosi polmonare cavernosa è una conseguenza di altri processi patologici, a quel punto il paziente è già registrato ed è sottoposto a esami pianificati. La fluorografia o i raggi X possono rivelare le caverne formate e iniziare il trattamento.

Se, in altre forme della malattia, i raggi X non danno una risposta definitiva, per confermare, il paziente esegue un espettorato per la coltura batteriologica, la risposta conferma la tubercolosi del paziente o confuta.

Trattamento della tubercolosi cavernosa

La prima cosa che il medico prescrive sono i farmaci per la terapia antibatterica - gli antibiotici (Rifampicina, Isoniazide), che ti permettono di iniziare una lunga lotta contro i microbatteri.

La tubercolosi è trattata allo stesso modo, il cavernoso si distingue per i sintomi e lo sviluppo della malattia.

Richiede anche l'assunzione di complessi vitaminici (a lungo termine), che consente di migliorare il sistema immunitario e aumentare la resistenza del corpo alle infezioni. La perdita di peso dei pazienti è associata ad una mancanza di appetito, quindi il paziente non ha ricevuto gli oligoelementi necessari per un lungo periodo ed è in ipovitaminosi.

La terapia sintomatica è di solito richiesta durante la fase acuta. Sono necessari farmaci per abbassare la temperatura (ibuprofene, paracetamolo), a causa del dolore al sito di lesione del tessuto polmonare durante la formazione di cavità e il coinvolgimento pleurico nel processo di infiammazione, sono prescritti farmaci per il dolore (Ketoprofen, Ibuklin, Nise).

Nella formazione di caverne, un metodo piuttosto efficace di introdurre farmaci direttamente nell'albero tracheo-bonchiale. Per fare questo, produrre una puntura del polmone e installare il catetere, che si trova durante l'intero periodo di somministrazione del farmaco.

Se il trattamento non è efficace e non dà risultati positivi, ai pazienti viene mostrato un intervento chirurgico per rimuovere l'area interessata (questa potrebbe essere una piccola area in cui è stata formata una cavità in diversi punti di un polmone, nonché un'intera frazione del polmone interessato).

Di norma, la chirurgia è un metodo estremo, ma è molto efficace, poiché il fuoco infiammatorio viene rimosso con l'intera colonia di microbatteri della tubercolosi e il paziente diventa notevolmente più leggero.

Supplementi di trattamento

Per affrontare in modo più efficace la malattia, oltre al trattamento principale, vengono eseguiti corsi di fisioterapia (elettroforesi con farmaci), inalazioni per migliorare lo scarico espettorato e la ginnastica polmonare costante. Consiste in piccoli esercizi che devono essere eseguiti ogni giorno.

La ginnastica consente di aumentare e mantenere il volume respiratorio, riduce l'atrofia muscolare coinvolta nella respirazione e migliora l'ossigenazione del sangue.

Ai pazienti viene mostrato un trattamento termale, rimanere all'aria aperta.

Conseguenze della tubercolosi cavernosa

Con un decorso favorevole (esecuzione incondizionata da parte del paziente di tutte le prescrizioni del medico), la malattia regredisce, sul sito del tessuto connettivo delle cavità e delle cicatrici, nonché dopo la rimozione di una parte del polmone.

Il paziente si sente meglio e la sua aspettativa di vita aumenta in modo significativo.

Con l'inosservanza del trattamento, l'interruzione della terapia farmacologica, l'adesione di altri microrganismi patologici, il decorso della malattia peggiora e diventa estremamente pericoloso per il paziente. Spesso, la tubercolosi polmonare cavernosa diventa fibrosa o necrotica, la cavità si disintegra e il processo si sposta su altri tessuti polmonari e la morte è possibile.

Secondo le statistiche, la tubercolosi cavernosa causa la morte nel 75% dei casi.

prevenzione

In connessione con il possibile corso nascosto della malattia, viene condotto un esame clinico obbligatorio annuale della popolazione. Questo include test, esami di specialisti e metodi strumentali di ricerca - fluorografia.

La patologia della tubercolosi lascia sempre tracce nel tessuto polmonare, che si vedrà nelle immagini, tali pazienti sono registrati presso un dispensario della tubercolosi per ulteriori osservazioni.

È molto importante mantenere l'immunità, attenersi alla dieta, inserire nella dieta alimenti ricchi di vitamine e minerali. Non perdere le rivaccinazioni necessarie, fornite ogni 7 anni, monitorare la tua salute, annotare eventuali cambiamenti nella tua salute e nel tuo corpo.

Al momento, vi è un'educazione di tutti i segmenti della popolazione sulla tubercolosi, al fine di prevenire la diffusione e migliorare la conoscenza della malattia da parte dei cittadini, il suo corso, come prevenire lo sviluppo della malattia.

La tubercolosi è una malattia piuttosto terribile, perché spesso i processi della sua formazione e sviluppo avvengono nascosti dal paziente, fino agli ultimi sintomi. Una persona può essere contagiosa con gli altri e non saperlo.

La conduzione di una visita medica annuale rivela il processo nascosto. È importante prevenire lo sviluppo di tubercolosi cavernosa, poiché questa forma della malattia ha un alto rischio di mortalità per paziente.

È importante osservare il trattamento, non perdere la medicazione, fare esercizi di respirazione, dieta e quindi le possibilità di recupero sono notevolmente aumentate.

La tubercolosi polmonare fibroso-cavernosa è contagiosa?

La tubercolosi dei polmoni forma fibro-cavernosa "tisi polmonare" nel XIX secolo è una malattia cronica ed è caratterizzata dalla presenza di cavità circondate da denso tessuto fibroso. Lo sviluppo di questa forma è possibile se le seguenti forme di tubercolosi sono state diagnosticate tardivamente e / o non trattate:

  • disseminato (con molti punti focali di sviluppo);
  • focale (con alcune piccole infiammazioni);
  • infiltrativo (con la formazione di focolai con disintegrazione al centro, la forma più comune);
  • cavernoso (con la formazione di cavità - cavità di decadimento isolate).

Il meccanismo dell'origine e sviluppo della malattia

L'emergere di qualsiasi forma primaria della malattia si verifica dopo che l'agente eziologico della tubercolosi, Mycobacterium tuberculosis o bacillo di Koch, entra nei polmoni. La tubercolosi fibroso-cavernosa è sempre il risultato di una complicata e progressiva qualsiasi forma primaria della malattia.

Il meccanismo di sviluppo della tubercolosi fibro-cavernosa è il seguente:

  1. In assenza di un trattamento adeguato in caso di malattia primaria e presenza di micobatteri patogeni, le formazioni cavitarie (caverne) si formano nel tempo e il tessuto fibroso cresce.
  2. A poco a poco, le cavità iniziano a cicatrizzare, il che porta a iperplasia (aumento elementare) del tessuto fibroso fibroso.
  3. Inoltre, le caverne stesse diventano "deformate", poiché il tessuto connettivo nei polmoni diventa troppo.
  4. Il tessuto fibroso è in grado di sostituire quasi completamente il tessuto polmonare, il che porta a complicazioni irreversibili.

Le "vecchie" caverne hanno la seguente struttura:

  • centro di infiammazione - strato caseoso;
  • giovane tessuto connettivo - strato di granulazione;
  • cicatrici - strato fibroso.

Questa complessa forma di tubercolosi è difficile da trattare perché il centro dell'infiammazione stessa (strato caseoso) non può essere pulito o assorbito a causa di due strati aggiuntivi nella struttura.

Conseguenze degli effetti distruttivi delle cavità:

  • distruzione di cellule polmonari sane;
  • deformazione e rottura dei vasi sanguigni;
  • la crescita di piccoli fuochi infiammatori;
  • il verificarsi di granulomi multipli;
  • il verificarsi di infiltrati con confini sfocati;
  • sviluppo di asfissia.

Specificità e sintomi della tubercolosi fibro-cavernosa

La tubercolosi polmonare cavernosa con iperplasia del tessuto connettivo è caratterizzata dagli stessi sintomi principali di altre forme:

  • tosse soffocante;
  • mancanza di respiro;
  • sentirsi debole;
  • un sacco di espettorato;
  • febbre di basso grado.

Ci sono tre tipi di tubercolosi fibro-cavernosa, che, oltre al generale, hanno le loro specifiche e sintomi:

  • Con lesioni limitate. Ad esempio, può essere interessato solo un lobo di un polmone.
  • Progressive. Il paziente è un distributore attivo della malattia ed è soggetto all'isolamento.
  • Progressivo con complicazioni. Non è necessario riflettere se questa specie è contagiosa o meno. La risposta è inequivocabile: i pazienti con questo tipo di malattia sono estremamente pericolosi per gli altri.

Sintomi specifici della tubercolosi con lesioni limitate:

  • sviluppo dell'IRR;
  • febbre (specialmente spesso di notte);
  • perdita di peso;
  • emottisi rara.

Sintomi specifici della forma progressiva:

  • grave debolezza;
  • sudorazione eccessiva;
  • cianosi della pelle;
  • rantoli umidi;
  • deformità toracica (diventa a forma di botte);
  • estremo esaurimento del corpo;
  • ipertrofia del ventricolo destro.

Specificità della tubercolosi complicata avanzata:

  • flaccidità e pelle secca;
  • forte dolore al petto;
  • disturbi del cuore;
  • tosse con espettorato sanguinante;
  • sanguinamento nel tessuto polmonare;
  • il verificarsi di pleurite tubercolare;
  • violazione del metabolismo delle proteine;
  • disfunzione renale.

La malattia si manifesta in onde: durante la vita dei malati ci sono entrambe le fasi di deterioramento e le fasi di remissione. Quanto più spesso e più a lungo le fasi dell'aggravamento della malattia, tanto meno è probabile che il paziente debba vivere a lungo.

Misure diagnostiche e trattamento

Di regola, i pazienti con tubercolosi fibrosa sono già pazienti di phthisiatric e nella loro storia esiste già un'altra forma di tubercolosi.

Misure diagnostiche per identificare l'entità della malattia:

  • Radiografia.
  • Broncoscopia.
  • Tomografia computerizzata (CT).
  • Esami del sangue generali e biochimici.
  • OAM (analisi delle urine).
  • Cultura dell'espettorato in ufficio.
  • Studi sul cuore, fegato, reni e altri organi per la presenza di bastoncini di Koch.

Affinché la malattia non si sviluppi in una forma trascurata e difficile da trattare, il paziente ha bisogno di:

  • seguire accuratamente tutte le prescrizioni del medico prescrittore per i farmaci;
  • rispettare la modalità raccomandata;
  • rinunciare a cattive abitudini.

Caratteristiche del trattamento della tubercolosi fibro-cavernosa:

La chemioterapia richiede molto tempo - 1,5-3 anni, perché le cavità sono difficili e di lunga durata. È severamente vietato interrompere il trattamento (anche per un breve periodo). La terapia tubercolotica consiste principalmente di farmaci antibatterici. Se necessario, eseguire le operazioni per la rimozione delle cavità. L'intervento chirurgico spesso consente di ottenere la remissione. In parallelo, le malattie che insorgono a seguito di complicanze della tubercolosi vengono trattate con preparazioni immunomodulatorie e ormonali. Terapia supportata con vitamine.

A causa della contagiosità dei pazienti sono soggetti a ospedalizzazione. Possono essere scaricati solo dopo che i micobatteri cessano di essere secreti nell'espettorato.

Il regime di trattamento e la sua durata dipendono da:

  1. il grado di danneggiamento del tessuto polmonare;
  2. dalla resistenza dei patogeni alla terapia.

Il trattamento farmacologico senza sostenibilità e con una reazione favorevole ai farmaci è la prescrizione di farmaci di prima linea:

  • isoniazide;
  • rifampicina;
  • pirazinamide;
  • streptomicina o etambutolo.

Per ricadute, fallimenti e interruzioni del trattamento, vengono prescritti farmaci di seconda fila (prima fila in grandi dosi).

A volte ai pazienti viene prescritta una terapia di collasso - l'introduzione di aria nel torace o nella cavità addominale. Casi quando si prescrive una terapia di collasso:

  1. In assenza di dinamiche positive dopo 4-5 mesi di chemioterapia.
  2. Con sanguinamento nei polmoni.

La terapia di collasso non può essere eseguita:

  • con gravi lesioni e infiammazione dei bronchi;
  • con una forma progressiva di tubercolosi fibro-cavernosa.

La terapia farmacologica viene esaminata quando:

  • cessazione degli agenti patogeni;
  • chiari segni di stabilizzazione del paziente e della malattia;
  • in assenza di qualsiasi effetto dalla terapia prescritta.

Come risultato del trattamento, la riduzione (coagulazione) della cavità è possibile in diverse versioni:

  • la trasformazione della cavità nella cicatrice è l'opzione più preferita;
  • Un giovane tessuto connettivo penetra nella cavità e parzialmente si risolve: si forma un fuoco o una messa a fuoco, che può essere curata con un ulteriore ciclo di terapia;
  • collasso della caverna dopo che l'aria fuoriesca durante l'eliminazione dell'infiammazione nei bronchi: proprio come nel caso precedente, si forma un focus o un focus trattabile;
  • rivestimento dello strato interno della cavità con l'epitelio dal bronco sano: questa variante non può essere definita affidabile perché l'epitelizzazione non è sempre totale, il che significa che esiste una possibilità di esacerbazione.

Queste opzioni possono essere combinate con la terapia farmacologica.

Previsione e prevenzione della malattia

La prognosi per la tubercolosi dipende da diversi fattori:

  • l'estensione della malattia si diffonde attraverso il tessuto polmonare e il corpo;
  • sensibilità degli agenti patogeni;
  • la presenza di malattie croniche concomitanti.

Quante persone vivono con questa forma di tubercolosi? Non c'è una risposta esatta. Una cosa è chiara: prima inizia il trattamento, minori sono le possibilità di morte.

Misure preventive per prevenire lo sviluppo della tubercolosi fibro-cavernosa:

  • esami regolari;
  • fluorografia (2 volte l'anno);
  • evitare qualsiasi contatto con persone che soffrono di forme aperte di tubercolosi;
  • rifiuto di cattive abitudini;
  • assunzione regolare di multivitaminici;
  • condurre uno stile di vita sano: sport, indurimento, alimentazione corretta, ecc.

La tubercolosi cavernosa è una delle malattie più pericolose. Con il rifiuto della terapia prescritta, la malattia progredisce e conduce alla morte.

Caratteristiche dei sintomi e trattamento della tubercolosi cavernosa

Le malattie associate ai polmoni, si verificano sempre con alcune complicazioni, raramente chi riesce a evitarli. Le ragioni possono essere una diagnosi errata e un atteggiamento negligente nei confronti della salute.

La tubercolosi polmonare cavernosa è una di queste malattie croniche, che è piuttosto problematica da eliminare.

La sua caratteristica è la presenza di più o una cavità, che è stata formata molto tempo fa. Allo stesso tempo, si verificano sclerosi dei tessuti circostanti e trasformazioni fibrose sia dei polmoni stessi che della pleura.

Fattori di stimolazione

I micobatteri, il cui numero è vicino a 75 specie, sono gli agenti responsabili di una malattia così formidabile e pericolosa come la tubercolosi. Le loro varietà sono presenti nel suolo e nell'ambiente acquatico, così come tra gli animali. Ma per gli umani è la specie umana designata come Mycobacterium tuberculosis.

Patogenicità e virulenza sono considerate le caratteristiche principali di questo micobatterio. Sta subendo attivamente cambiamenti che dipendono da fattori esterni.

Per i residenti delle aree rurali, l'agente patogeno Mycobacterium bovis non è meno pericoloso, ed è proprio queste due specie che si verificano più spesso. La tubercolosi polmonare cavernosa è una specie di stadio intermedio. Il periodo della tubercolosi distruttiva inizia dopo la fase di disintegrazione nella forma clinica e il passo successivo è la tubercolosi fibro-cavernosa.

La forma clinica cambia significativamente durante il processo distruttivo, ei segni iniziali non si manifestano gradualmente in alcun modo, poiché l'influenza sia della terapia che dell'involuzione del processo infiammatorio è elevata. La presenza di una cavità, che si forma gradualmente allo stesso tempo, è una caratteristica distintiva della malattia.

Fino a poco tempo fa, un paziente con diagnosi di tubercolosi polmonare cavernosa aveva poche possibilità di guarigione. Il processo era così transitorio, nei polmoni si formarono una o più cavità che portarono alla morte. Solo in rari casi la malattia assumeva forme croniche, ma poiché il trattamento era inefficace, la morte era inevitabile.

Non solo per curare un paziente del genere e, cosa più importante, diagnosticare in questa fase era piuttosto difficile, questo spiega l'alto tasso di mortalità.

Oggi la situazione è cambiata e, con la diagnosi giusta, il processo distruttivo durerà per molti anni. Grazie all'uso di farmaci chemioterapici, il progresso della malattia può essere interrotto.

Nel processo infiammatorio che si verifica nei polmoni, si forma un particolare tipo di tessuto necrotico, si verifica la necrosi. Gli enzimi proteolitici contribuiscono alla diluizione delle masse caseose e, trasformandosi in uno stato liquido, la caseosi viene rigettata, formando dapprima una piccola cavità, e quindi sono combinati in un tutto.

Attualmente, la questione della formazione di tali cavità è interessante e gli scienziati stanno conducendo ricerche in questa direzione. È possibile che la liquefazione non sia solo il risultato dell'azione degli enzimi, ma anche una debole difesa immunitaria. Non vi è alcuna spiegazione del perché diversi pazienti con lo stesso quadro clinico abbiano diversi processi nel corpo. Il paziente può recuperare e non ricordare mai la malattia, oltre a ottenere gravi conseguenze, fino alla completa disintegrazione del polmone.

Per la medicina moderna, il trattamento di una malattia come la tubercolosi polmonare cavernosa non è facile e spesso dipende molto dalla rapidità con cui viene formulata una diagnosi.

Quadro clinico

I focolai di necrosi, che portano alla comparsa di una cavità, permettono alla malattia di diffondersi in parti sane del polmone. Attraversando i bronchi verso le aree vicine, i batteri creano un ambiente favorevole per lo sviluppo della malattia. Il ruolo della cavità nella patogenesi della tubercolosi è decisivo e solo con la sua tempestiva rilevazione possiamo parlare di una terapia abbastanza efficace.

Il pericolo e l'inganno della cavità sono i seguenti:

  1. È lei che provoca l'emergere di nuovi fuochi. Le metastasi bronchiali appaiono sempre di più.
  2. Le caverne trattengono alcuni dei vasi in cui nel corso del tempo si verificano processi e cambiamenti aneurismatici, la colpa è della tubercolosi. L'emottisi, che segue questo, non solo minaccia con la perdita di sangue, inoltre c'è una maggiore probabilità di polmonite.
  3. Se la cavità tubercolare si trova sub-pleural, può verificarsi pneumotorace, che è facilmente complicata da pleurite purulenta.
  4. Le cavità multiple tagliano la superficie del polmone, rendendo difficile la respirazione.
  5. Nella caverna ci sono vettori contagiosi e pericolosi direttamente, sono in grado di colpire un gran numero di persone intorno se non si osservano certe norme igieniche.

Indipendentemente far fronte al corpo con una malattia così grave è quasi impossibile. Le caverne non si possono stringere spontaneamente e il trattamento mira a far collassare la cavità.

Con tutta la distruttività che porta alla tubercolosi polmonare, non solo porta alla formazione di una cavità nei polmoni, ma ci possono essere periodi di processo riparativo.

Il tessuto diventa più liscio, ma si formano cicatrici. La tubercolosi produttiva, che, di regola, si trova nella parte superiore del polmone, può essere caratterizzata come fibrosa produttiva. In questo caso, le caverne possono essere impigliate con masse fibrose e avere pareti dense.

La durata di malattia di tali pazienti è calcolata in anni. Ma il progresso della malattia è inevitabile, sintomi come:

  • grave tosse con espettorato;
  • soffocamento, vomito da tosse;
  • tachicardia;
  • mancanza di appetito;
  • temperatura entro 37 gradi;
  • sgabello sconvolto.

Altri organi interni possono essere colpiti e spesso si osserva la tubercolosi intestinale. La laringe, le corde vocali sono colpite, la conseguenza è la pericondrite, e una delle forme più gravi di tubercolosi è la disfagia.

Nel luogo in cui la lesione polmonare è più evidente, viene osservata visivamente una significativa depressione del torace. Il suo movimento durante la respirazione è difficile, la cosiddetta escursione respiratoria. Respirazione anforata osservata, respiro sibilante, che può essere rumoroso, schiacciato. Quando i raggi X hanno confermato la presenza di una cavità, spesso con un bronco di drenaggio. La flemma secreta dai polmoni ha più tracce di bastoncini di Koch e fibre elastiche.

Un sintomo così ovvio, come emottisi, non è osservato in tutti i pazienti. Questo è un sintomo luminoso che causa ansia e aiuta ad accelerare la visita di un medico, che influenza l'efficacia del trattamento successivo.

Se il sanguinamento è grave, l'ospedalizzazione è indispensabile per normalizzare il benessere del paziente. Un tale sintomo già molto probabilmente indica che i cambiamenti distruttivi si stanno verificando nel polmone. Ma il più delle volte è possibile rilevare la sindrome da collasso solo nella metà di coloro che hanno fatto richiesta di aiuto medico.

Trattamento e prevenzione

La tubercolosi cavernosa oggi non ha un trattamento terapeutico inequivocabilmente positivo. Ci sono sviluppi in base ai quali un paziente può vivere per diversi anni, ma, di regola, raramente qualcuno può guarire. In vari casi e con il quadro clinico appropriato, le opzioni chirurgiche possono essere utili.

Se è interessato solo un lato, la terapia consente di localizzare la malattia per un po ', ma a condizione che le condizioni generali siano buone. Le forze interne del corpo sono talvolta così mobilitate che è possibile un miglioramento temporaneo della condizione. La condizione principale per una terapia efficace è la dieta e l'igiene.

Se la malattia trova condizioni favorevoli per la diffusione, allora:

  • c'è lo scambio di gas ostruito;
  • funzione di aspirazione polmonare compromessa;
  • la ventilazione diventa inferiore.

Nella tubercolosi cavernosa, la popolazione di batteri nella cavità viene preservata e si verifica la cosiddetta resistenza latente ai farmaci.

Si è creduto che l'analisi dell'espettorato ti consenta di determinare con precisione il grado della popolazione di batteri. Ma questo non è sempre confermato, specialmente se viene trattato con prodotti chimici.

La flemma può scendere al minimo, o scomparire del tutto, ma questo non significa affatto che non ci siano micobatteri nella caverna, o non temporaneamente. La popolazione è, e sono abbastanza resistenti ai farmaci e alle sostanze chimiche.

Ciò porta al fatto che la cavità non guarisce, è necessario applicare mezzi patogenetici, modificare il regime di trattamento e i preparati. Se è necessario un risultato negativo per eseguire un intervento chirurgico, e la sua cancellazione può essere giustificata solo da controindicazioni.

Quando conducono radiografie, il medico attira l'attenzione sui contorni del tessuto, poiché il processo di guarigione della cavità dipende dalla sua elasticità.

Per prevenire la diffusione della tubercolosi cavernosa, devono essere prese le seguenti misure:

  • in base alla complessità dell'attuale situazione epidemiologica, esami preventivi tra la popolazione;
  • l'identificazione dei pazienti e l'organizzazione di un trattamento completo;
  • ispezione di potenziali dipendenti e direzione dei lavoratori per una visita medica;
  • se la tubercolosi è contagiosa, aumenta l'area di residenza per tali pazienti, isolali, specialmente se si tratta di un ostello o di un condominio;
  • vaccinazione dei neonati, raccomandata nei primi 30 giorni di vita.

Le misure preventive, come ha dimostrato la prassi, danno sempre un risultato positivo. È inaccettabile trattare le condizioni con leggerezza e non consultare un medico quando compaiono i sintomi.

La tubercolosi polmonare cavernosa può verificarsi per anni - dipende da come il paziente guarisce, e se non vi è alcun risultato positivo dopo le procedure, la malattia diventa cronica. Ciò può causare focolai della malattia e la sua attenuazione, che richiede un monitoraggio costante delle condizioni del paziente, poiché i rischi sono notevoli sia per il paziente stesso che per chi lo circonda.