Pleurite secca: cause, sintomi e trattamento della malattia

La pleurite secca è una patologia caratterizzata dalla presenza di un processo infiammatorio nella membrana sierosa del polmone. Di conseguenza, sulla superficie dei fogli pleurici si forma un edema fibrinoso. I sintomi della pleurite secca sono caratterizzati da dolore toracico, aggravato dalla respirazione, tosse secca, febbre bassa e malessere.

In confronto ad altre malattie del sistema respiratorio, questa patologia è caratterizzata da un decorso relativamente benigno, ma le sue manifestazioni cliniche possono influenzare significativamente la qualità della vita e le prestazioni dei pazienti. Data l'ampia distribuzione, dovresti sapere tutto sui sintomi e sul trattamento della malattia presentata.

Cause della malattia

La pleurite secca (fibrosa) non ha valore indipendente. La maggior parte dei casi di pleurite fibrinosa sono associati eziologicamente alla tubercolosi polmonare o alla tubercolosi linfatica intratoracica. Pleurite secca di eziologia tubercolare si verifica quando la posizione subpleurica delle lesioni, la loro penetrazione nella cavità pleurica con la colonizzazione di quest'ultimo o come risultato di deriva ematogena di agenti patogeni.

La pleura è una membrana sierosa costituita da 2 foglie, che rivestono la superficie esterna dei polmoni e la parete interna del torace. Le foglie, rispettivamente, sono chiamate viscerale, o in realtà la pleura polmonare, e la pleura parietale o parietale.

Con la pleurite secca, a causa dell'aumento della permeabilità vascolare sotto l'azione di sostanze proinfiammatorie, il componente plasmatico liquido e alcune proteine, tra cui la fibrina è della massima importanza, si riversano nella cavità pleurica. Sotto l'influenza dell'ambiente nel fuoco infiammatorio, le molecole di fibrina iniziano a unirsi e formano dei filamenti forti e appiccicosi, che si depositano sulla superficie della membrana sierosa.

Le cause della pleurite secca sono spesso anche lesioni non specifiche dei polmoni:

  • polmonite,
  • bronchiectasie,
  • infarto polmonare
  • ascesso polmonare,
  • cancro ai polmoni

Spesso la malattia è una complicazione dei reumatismi, che si verificano nella fase attiva, e altre patologie sistemiche del tessuto connettivo. Queste patologie includono reumatica e lupus pleurite.

Questa malattia infiammatoria è spesso una complicazione di varie malattie polmonari. Per curarlo e dimenticare tutte le sue spiacevoli manifestazioni, se vai immediatamente in clinica e fai tutti i test necessari. Altrimenti, la patologia si svilupperà ulteriormente e potrebbe portare a tristi conseguenze sotto forma di tubercolosi.

Si devono notare i processi extrapolmonari associati a pleurite secca. Possiamo parlare di tali complicanze delle malattie degli organi digestivi come colecistite e pancreatite.

Sintomi di pleurite di polmone secco

Il sintomo principale della pleurite secca deve essere considerato come sensazione acuta dolorosa, che ha un carattere penetrante. Sono localizzati nel lato e costretti nei seguenti casi:

  • quando cerchi di esercitare una respirazione profonda;
  • breve tosse;
  • starnuti.

Quando si verificano infiammazioni dei fogli pleurici, sintomi come:

  • brividi;
  • sudorazione eccessiva durante la notte;
  • grave debolezza;
  • sensazioni dolorose.
  • raramente - febbre;
  • gonfiore delle vene del collo;
  • a volte - il gonfiore della pelle nelle parti inferiori del seno può essere edematoso, la sua piega è più spessa che nella metà sana del torace.

Oltre al dolore, ci sono altre manifestazioni della malattia. Questi includono tosse secca, che si verifica a causa di irritazione delle terminazioni nervose pleuriche della tosse con fibrina, nonché un aumento della temperatura corporea.

La tosse si presenta in modo riflessivo a causa dell'irritazione delle foglie di pleura. Ma il paziente cerca di frenare i movimenti della tosse, poiché aumentano il dolore al petto.

Nell'80% dei casi, i pazienti con pleurite secca indicano dolore e disagio nella parte inferiore e laterale dello sterno. A seconda del luogo interessato, altri processi possono essere coinvolti nell'algoritmo di irradiazione dei sintomi. Stiamo parlando del plesso brachiale, dei tronchi nervosi degli arti superiori e del diaframma.

Solitamente la pleurite secca dura 1-3 settimane e termina con il recupero. La transizione di pleurite secca a essudativo è possibile; poi il dolore diminuisce, il rumore dell'attrito pleurico scompare. Il decorso prolungato o recidivante indica l'attività della tubercolosi polmonare.

La pleurite diaframmatica sinistra deve essere differenziata dall'infarto del miocardio. Infatti, in questa situazione, si verifica il seguente complesso di sintomi.

  • dolore al petto, a volte dietro lo sterno;
  • dispepsia;
  • dolore nella regione epigastrica;
  • disturbo del ritmo per tipo di extrasistole o tachiaritmia;
  • ansia e paura.

Ci sono un certo numero di malattie che possono verificarsi con sintomi simili a pleurite:

  • nevralgia intercostale;
  • neuromiosite intercostale;
  • frattura delle costole;
  • mialgia epidemica;
  • pericardite fibrinosa;
  • angina pectoris;
  • infarto miocardico;
  • pneumotorace spontaneo;
  • ulcera peptica e ulcera duodenale;
  • colecistite acuta;
  • appendicite acuta;
  • osteocondrosi dei dischi intervertebrali della regione toracica.

Una profonda conoscenza dei loro sintomi e ulteriori metodi di ricerca aiuteranno il medico a distinguere la pleurite secca da queste malattie.

diagnostica

La diagnosi formale di pleurite secca è insufficiente, è sempre necessario scoprire la causa della malattia. Pertanto, se si sospetta una pleurite secca, il paziente deve essere consultato da un pneumologo, uno specialista in tubercolosi, un reumatologo, un gastroenterologo e uno specialista in malattie infettive.

Quando il dottore vede il paziente, la prima cosa che nota sarà un forte dolore al lato della lesione, che il paziente stesso dirà sull'aumento della tosse e della respirazione.

I metodi diagnostici includono:

  • Analisi clinica del sangue (aumento della velocità di eritrosedimentazione, leucocitosi neutrofila con spostamento verso sinistra).
  • Esame del sangue biochimico (aumento del numero di seromcoidi, fibrina, acidi sialici e altri indicatori di fase acuta).
  • Analisi delle urine - senza cambiamenti patologici.
  • Esame a raggi X degli organi della parte toracica (tipica posizione alta della cupola del diaframma sul lato interessato, ridotta mobilità dei bordi inferiori dell'organo durante la respirazione e leggero rigonfiamento di parti del campo polmonare).
  • Ultrasuoni (strati manifesti di fibrina depositata, ispessimento delle pareti del guscio).

Com'è il trattamento della pleurite secca?

Il trattamento di forme non complicate di pleurite secca dura parecchi giorni o 2-3 settimane. Con un corso ricorrente prolungato o una transizione a pleurite essudativa, si può sostenere che esiste un processo tubercolare. Come viene trattata la malattia?

Il trattamento più frequente ed efficace sono i seguenti farmaci:

  • Generazione di clindamicina + cefalosporine III, ad esempio cefotaxime.
  • Amoxicillina + acido clavulanico.
  • Imipenem.

Oltre alla terapia antibiotica, il trattamento deve includere la correzione del metabolismo delle proteine. Per fare questo, al paziente viene prescritta una dieta che include molti alimenti ricchi di proteine. Se la disproteinemia è piuttosto difficile, viene prescritta la somministrazione di 150 ml di soluzione di albumina al 10% e 200-400 ml di plasma sanguigno.

Al fine di ridurre l'infiammazione, il trattamento prevede l'assunzione di ormoni steroidei. Questi includono Metipred, Prednisolone, Hydrocortisone.

Sono prescritti farmaci antinfiammatori non ormonali, come ibuprofene, voltaren, diclofenac, movalis.

Dopo aver consultato il medico, puoi applicare i vecchi, ma piuttosto efficaci metodi della medicina tradizionale:

  • impacco riscaldante;
  • bendaggio stretto delle parti inferiori del torace;
  • applicare strisce di iodio sulla pelle del petto

L'uso di metodi invasivi comporta diagnosi con l'uso di puntura pleurica e torascopia. Nel primo caso, il petto viene perforato insieme alla pleura. Questa procedura è complessa, richiede una preparazione seria, condizioni sterili e l'osservanza di determinate regole.

Puntura presa tra la settima e l'ottava costola. Il liquido viene lentamente rimosso da una siringa e trasferito in un contenitore sterile per ulteriori ricerche.

Per prevenire la formazione di aderenze nella cavità pleurica, si consiglia di:

  1. esercizi di respirazione complessi sotto la supervisione di una ginnastica medica;
  2. massaggio - classico o vibratorio;
  3. metodi di trattamento fisioterapeutici (prima di tutto - l'effetto degli ultrasuoni).

Queste misure vengono eseguite dopo la remissione delle manifestazioni acute.

Poiché la pleurite secca di eziologia poco chiara può essere causata dalla tubercolosi, i pazienti sono soggetti a un follow-up dispensario da parte di un medico e di un trattamento preventivo specifico in un dispensario tubercolotico. La prognosi per la pleurite secca dipende dalla causa alla base della malattia. Nel caso di una transizione verso una forma essudativa o ricorrente, la capacità di lavorare può essere limitata in modo permanente.

prevenzione

La principale misura preventiva è la prevenzione, la diagnosi tempestiva e un trattamento completo e adeguato delle malattie complicate dalla pleurite. Per fare questo, dovresti sottoporti periodicamente a esami medici preventivi (in particolare, una radiografia annuale dei polmoni) e, in caso di comparsa dei sintomi della malattia, non perdere tempo, ma cerca immediatamente l'aiuto di specialisti.

Con l'approccio presentato e le consultazioni costanti di uno specialista, si realizzerà il ripristino del corpo e dei processi associati con l'attività vitale del 100%.

Pleurite secca

La pleurite secca è un'infiammazione della membrana sierosa del polmone con la formazione di placca fibrinosa sulla superficie dei fogli pleurici.

Fuori, i polmoni sono ricoperti da una membrana sierosa sottile e liscia - la pleura viscerale. Le pareti del torace, dove si trovano i polmoni, sono anche allineate all'interno con una foglia sierosa liscia della pleura parietale. Una cavità pleurica si forma tra le pareti del torace e dei polmoni - uno spazio chiuso a fessura con una piccola quantità di fluido al suo interno. Questi pochi millilitri di fluido normalmente forniscono movimenti di scorrimento dei polmoni durante la respirazione.

Cause di pleurite secca

La pleurite secca è di solito una complicazione di processi dolorosi nei polmoni o altri organi situati vicino alla cavità pleurica, o serve come sintomo di malattie (sistemiche) comuni. La pleurite infettiva è divisa per il tipo di agente patogeno, asettico (non infettivo) - dalla natura della malattia, la manifestazione di cui sono.

Le cause più comuni di pleurite sierosa e siero-fibrinosa sono malattie infiammatorie infettive dei polmoni: tubercolosi, polmonite (parapneumonica, pleurite metapneumonica), messa a fuoco delimitata di ascesso polmonare.

A volte la pleurite secca si sviluppa come complicazione della fase attiva dei reumatismi o di altre lesioni sistemiche del tessuto connettivo (reumatismo, lupus pleurite).

L'uremia è l'ultima fase dell'insufficienza renale cronica, accompagnata anche dall'infiammazione del rivestimento del rivestimento. La pleurite secca uremica si verifica a causa dell'irritazione dei fogli pleurici con scorie azotate, che vengono rilasciate attraverso le membrane sierose in caso di insufficienza renale.

Patogenesi - il meccanismo di sviluppo di pleurite secca

La penetrazione di microbi patogeni nella cavità pleurica in caso di pleurite infettiva avviene direttamente dai focolai di infiammazione situati sotto il rivestimento del polmone.

I cambiamenti dolorosi nella pleura sono rappresentati da edema infiammatorio dei fogli pleurici e l'accumulo di globuli bianchi lì - leucociti. All'interno della cavità della pleura appare una piccola quantità di liquido infiammatorio - effusione o essudato.

Mentre la malattia progredisce, si risolve una piccola quantità di versamento sieroso. Se l'essudato infiammatorio è ricco di proteine, allora i depositi di placca fibrinosa sui fogli pleurici. In futuro, questi strati fibrinosi germinano elementi del tessuto connettivo. Di conseguenza, cicatrici fibrose, ormeggi, si formano sui fogli pleurici e i fogli crescono insieme. Di conseguenza, la cavità pleurica è completamente o parzialmente ricoperta. Un tale risultato dell'infiammazione pleurica è chiamato pleurite adesiva.

Manifestazioni cliniche di pleurite secca

I sintomi della pleurite completano i sintomi della malattia polmonare sottostante (tubercolosi, polmonite, ascesso) o diventano leader nella clinica della malattia. La condizione generale del paziente con pleurite secca soffre leggermente. La temperatura corporea può essere normale, subfebrillare o elevata, a seconda dell'attività del processo infiammatorio principale nel tessuto polmonare. Brividi, sudorazioni notturne e debolezza generale accompagnano l'infiammazione dei fogli pleurici.

Il paziente è preoccupato per il dolore toracico acuto durante la respirazione. Questo dolore è aggravato dalla tosse, inspirando profondamente e anche piegando il corpo in una direzione sana. Il respiro del paziente diventa rapido, superficiale. A volte il paziente è costretto a prendere una posizione orizzontale sul lato dolorante. Questa postura allevia il dolore limitando i movimenti respiratori del torace.

La mobilità della metà malata del torace durante la respirazione è notevolmente limitata. In assenza di una massiccia infiammazione del tessuto polmonare, il suono della percussione sulla zona interessata non viene modificato. A causa del paziente che risparmia il lato del paziente, la respirazione può essere compromessa durante l'ascolto. Inoltre, al centro dell'infiammazione, c'è un rumore di attrito pleurico, che nel timbro ricorda il cigolio della neve o una nuova pelle.

Sintomi di pleurite secca diaframmatica

Quando l'infiammazione fibrinosa della pleura, rivestendo il diaframma, sviluppa pleurite diaframmatica secca. In questo caso, il rumore di attrito delle foglie di pleura infiammate non può essere sentito. Il dolore che sorge può essere condotto lungo il nervo frenico fino al collo, lungo i nervi intercostali fino alla regione addominale. A volte con pleurite diaframmatica secca, viene determinata la tensione degli addominali, simulando una malattia acuta degli organi addominali. Ci possono essere singhiozzi dolorosi, dolore durante la deglutizione.

Nei pazienti con pleurite diaframmatica secca, il tipo di respirazione toracica prevale con la partecipazione della parte superiore del torace e aumenta il dolore nella parte inferiore durante l'alito profondo. Quando si preme tra le gambe del muscolo sternale, nei primi spazi intercostali vicino allo sterno, nel punto di attacco del diaframma alle costole, i punti dolorosi vengono rivelati sui processi spinosi delle prime vertebre cervicali.

Ulteriori metodi di indagine

L'esame a raggi X rivela i sintomi di una funzione compromessa del diaframma: la posizione elevata della cupola, la limitazione della sua mobilità sul lato interessato. In assenza di un'infiammazione pronunciata nel tessuto polmonare, i cambiamenti nell'analisi generale del sangue sono minimi.

Come viene trattata la pleurite secca

Il trattamento della pleurite dovrebbe essere complesso e includere un effetto attivo sulla malattia di base. Il paziente deve rispettare la metà letto o il riposo a letto. Il trattamento viene effettuato con farmaci anti-infiammatori e antibiotici. I farmaci antitosse sono usati per la tosse secca, aggravando il dolore al petto.
Gli ormoni steroidei (metipred, desametasone, prednisolone, idrocortisone) sono usati per ridurre l'infiammazione nelle malattie autoimmuni del tessuto connettivo.

Il dolore severo è anche ridotto dalla somministrazione intramuscolare di farmaci anestetici. I metodi tradizionali di trattamento hanno mantenuto il loro valore: compresse riscaldanti, vasi medici, applicazione di una griglia di iodio sulla pelle. In assenza di un massiccio centro di infiammazione nel tessuto polmonare, è consentito il trattamento del paziente con pleurite secca a casa. Il trattamento sintomatico è l'immobilizzazione (immobilizzazione) della metà malata del torace attraverso un bendaggio stretto.

I pazienti hanno bisogno di una nutrizione ricca di vitamine e proteine ​​complete.
Durante il periodo di recupero, il trattamento è completato da procedure fisioterapeutiche, esercizi di respirazione terapeutica.

Il trattamento della pleurite secca non complicata dura da alcuni giorni a 2-3 settimane. Un corso recidivante prolungato, così come una transizione a pleurite essudativa, può essere osservato con la natura tubercolare del processo.

Previsione e prevenzione di pleurite

La prognosi per la pleurite secca è generalmente favorevole e dipende dal decorso della malattia di base.

Prevenzione dell'infiammazione della pleura è la prevenzione e il trattamento efficace delle malattie complicate da pleurite.

La diagnosi precoce di polmonite e ascessi polmonari richiede tempestiva attenzione medica quando compaiono i primi sintomi dell'infiammazione delle vie aeree. Un metodo semplice e conveniente per la diagnosi di queste malattie sono i raggi x dei polmoni. I pazienti non devono rifiutarsi di effettuare radiografie diagnostiche, prescritte da un medico per escludere complicanze gravi.

Un metodo efficace e conveniente di diagnosi precoce della tubercolosi è una fluorografia annuale profilattica.

Pleurite secca: sintomi e trattamento

Pleurite secca - i sintomi principali:

  • debolezza
  • brividi
  • Dolore al petto
  • Dolore durante la deglutizione
  • Respirazione superficiale
  • Dolore quando si inspira o si espira
  • Dolore quando si tossisce
  • Sudorazioni notturne
  • Restrizione della mobilità del torace

La pleurite secca è una patologia caratterizzata dalla presenza di un processo infiammatorio nella membrana sierosa del polmone. Di conseguenza, sulla superficie dei fogli pleurici si forma un edema fibrinoso. Varie altre malattie dei polmoni possono provocare questo processo, quindi, la maggior parte delle pleurite secca è una complicazione. Si manifesta aumentando la temperatura, difficoltà di respirazione. Eliminare tutti i sintomi della malattia sarà solo una terapia complessa.

Cosa contribuisce allo sviluppo della malattia?

Come notato sopra, la pleurite secca è una conseguenza di una certa malattia dei polmoni o di altri organi che si trovano vicino alla cavità pleurica.

La malattia di natura infettiva può essere classificata in base al tipo di patogeno, e non infettivo - dalla natura della malattia, i sintomi di cui sono.

Le ragioni che contribuiscono alla formazione di pleurite secca sono le seguenti malattie infiammatorie dei polmoni di natura infettiva:

Spesso la malattia è una complicazione dei reumatismi, che si verificano nella fase attiva, e altre patologie sistemiche del tessuto connettivo. Queste patologie includono reumatica e lupus pleurite.

L'ultimo stadio di insufficiente funzione renale è l'uremia. È anche caratterizzato da infiammazione del rivestimento del polmone. L'insorgenza di pleurite uremica è favorita dall'irritazione dei fogli pleurici, che è causata da scorie azotate. La loro secrezione viene effettuata attraverso le membrane sierose con insufficiente funzionamento dei reni.

Come si manifesta la malattia?

I sintomi della pleurite possono essere completati da manifestazioni della malattia di base dei polmoni. Possono anche essere gli unici segni di malattia. Di norma, le condizioni del paziente sono soddisfacenti, quindi i sintomi della malattia influenzano leggermente il corpo. Gli indicatori di temperatura sono diversi, poiché tutto dipende dall'attività del principale processo infiammatorio nel tessuto polmonare. Quando si verificano infiammazioni dei fogli pleurici, sintomi come:

  • brividi;
  • sudorazione eccessiva durante la notte;
  • grave debolezza;
  • sensazioni dolorose.

Il paziente avverte la sindrome del dolore dietro lo sterno durante la respirazione. Ha un carattere forte. L'aumento del dolore si verifica quando si tossisce, si inala o si cambia la posizione del corpo. La respirazione è caratterizzata da un aumento. In alcuni casi, per alleviare la condizione, il paziente assume una posizione prona sul lato interessato. È così che riesce a ridurre il dolore, poiché i movimenti respiratori del torace sono limitati.

Mobilità incompleta del torace

I sintomi simili si verificano con la respirazione. Se non c'è un'infiammazione massiccia del tessuto polmonare, il suono della percussione sull'area danneggiata non cambia. Respirazione attenuata osservata, se il paziente ha assunto una posizione comoda. Oltre il fuoco infiammatorio c'è un rumore che si verifica a causa di attrito pleurico. Nel timbro, è simile al suono della neve gelida.

Manifestazioni di pleurite secca diafragmalica

La patologia presentata si sviluppa sullo sfondo dell'infiammazione fibrinosa della pleura che riveste il diaframma. Ascoltare il rumore di attrito delle foglie colpite della pleura è impossibile. La sindrome del dolore può colpire il collo e l'addome. I sintomi della pleurite diaframmatica sono caratterizzati da tensione addominale. Stimola la malattia acuta degli organi addominali. Il risultato di questo processo è doloroso singhiozzo e dolore durante la deglutizione.

I pazienti lamentano sintomi come respirazione toracica e aumento del dolore nella parte inferiore dello sterno durante un respiro profondo. Se premi l'area tra le gambe del muscolo annuendo, allora ci sono sensazioni dolorose.

Test diagnostici

È impossibile determinare la pleurite secca con la diagnostica formale. Qui è necessario conoscere la causa principale della patologia. Pertanto, il paziente deve visitare anche altri specialisti.

I sintomi auscultazione della malattia attuale possono essere riconosciuti dalla respirazione indebolita sul lato leso, dal rumore dell'attrito pleurico. Durante la palpazione, è possibile rilevare la durezza e il dolore muscolare.

In base ai risultati della fluoroscopia, vi è una limitazione dell'escursione del diaframma sul lato danneggiato. Per escludere la presenza di essudato sarà necessario l'ecografia della cavità pleurica.

Per distinguere la pleurite secca da malattie come la nevralgia intercostale, l'angina, l'infarto miocardico aiuterà l'ECG.

Attività terapeutiche

Il trattamento della patologia presentata dovrebbe essere un approccio integrato e influenzare attivamente la malattia principale. Il paziente deve rispettare il riposo a letto. Il trattamento viene effettuato con l'aiuto di farmaci anti-infiammatori e antibiotici. Il ricevimento di farmaci antitosse è effettuato in presenza di tosse secca, che aumenta il dolore al petto.

Al fine di ridurre l'infiammazione, il trattamento prevede l'assunzione di ormoni steroidei. Questi includono Metipred, Prednisolone, Hydrocortisone.

Il trattamento che include l'introduzione di antidolorifici per via intramuscolare aiuterà a ridurre la sindrome del dolore forte. Ancora attivamente utilizzando il trattamento tradizionale:

  • comprime con effetto riscaldante;
  • installazione di lattine mediche;
  • applicazione di maglia di iodio sulla pelle della zona danneggiata.

Se non vi è alcun processo infiammatorio nel tessuto polmonare, il trattamento può essere effettuato a casa. Il trattamento sintomatico prevede l'uso del metodo di immobilizzazione della metà interessata del torace. Per questi scopi, utilizzare un bendaggio stretto. I pazienti dovrebbero consumare più liquidi, mangiare bene, reintegrare il corpo con vitamine e proteine ​​di alta qualità. Se c'è il recupero di un paziente, allora il trattamento può essere completato con la fisioterapia, esercizi di respirazione terapeutica.

Il trattamento di forme non complicate di pleurite secca dura parecchi giorni o 2-3 settimane. Con un corso ricorrente prolungato o una transizione a pleurite essudativa, si può sostenere che esiste un processo tubercolare.

Misure preventive

Se il trattamento della patologia è stato effettuato in tempo, la prognosi è generalmente positiva. Ma qui è necessario prendere in considerazione il corso della malattia principale. Per proteggersi dall'infiammazione della pleura, è necessario trattare le malattie che sono complicate dalla pleurite nel tempo.

Se c'è stata una diagnosi precoce di polmonite e ascesso polmonare, il paziente è obbligato a chiedere prontamente aiuto a uno specialista non appena ha le prime manifestazioni. In nessun caso non rifiutare di condurre raggi X, perché con questa diagnosi è possibile rilevare malattie infiammatorie e curarle nel tempo. Al fine di eliminare la tubercolosi, sarà necessaria una fluorografia annuale.

La pleurite secca è una malattia infiammatoria che spesso funge da complicazione di varie malattie polmonari. Per curarlo e dimenticare tutte le sue spiacevoli manifestazioni, se vai immediatamente in clinica e fai tutti i test necessari. Altrimenti, la patologia si svilupperà ulteriormente e potrebbe portare a tristi conseguenze sotto forma di tubercolosi.

Se pensi di avere la pleurite secca e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora il tuo pneumologo può aiutarti.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

La malattia, che è caratterizzata dall'insorgenza di infiammazione acuta, cronica e ricorrente della pleura, è chiamata pleurite tubercolare. Questa malattia ha una caratteristica di manifestazione attraverso l'infezione del corpo con i virus della tubercolosi. Spesso la pleurite si verifica quando una persona ha la tendenza alla tubercolosi polmonare.

ARI (malattia respiratoria acuta) è un gruppo di disturbi di origine virale o batterica, caratterizzato da danni al tratto respiratorio superiore, sintomi di intossicazione generale del corpo. Le infezioni respiratorie colpiscono persone di tutte le età, dai bambini agli anziani. Questo gruppo di malattie si manifesta stagionalmente - più spesso le patologie si verificano quando le stagioni cambiano (nel periodo autunno-invernale). È importante impegnarsi nella prevenzione delle infezioni respiratorie acute in modo tempestivo per non essere infettati nel bel mezzo di un'epidemia.

L'istoplasmosi è una malattia che si sviluppa a causa della penetrazione di una specifica infezione fungina nel corpo umano. In questo processo patologico, gli organi interni sono interessati. La patologia è pericolosa, in quanto può svilupparsi in persone di diverse fasce di età. Anche nella letteratura medica possono essere trovati tali nomi della malattia - malattia della valle dell'Ohio, malattia di Darling, reticoloendoteliosi.

L'enfisema sottocutaneo è un processo patologico che provoca l'accumulo di aria nell'area del tessuto sottocutaneo della parete toracica e quindi si diffonde attraverso il corpo. Un tale cuscino d'aria schiaccia vasi e arterie di grandi dimensioni, a causa dei quali si verificano diversi organi e si sviluppa insufficienza cardiovascolare, e va notato che questo processo patologico non è una malattia indipendente, è una conseguenza del danno alla trachea, ai bronchi, all'esofago o ai polmoni.

La mononucleosi infettiva è una malattia infettiva acuta, caratterizzata principalmente da danni ai sistemi linfatico e reticoloendoteliale. La mononucleosi infettiva, i cui sintomi si manifestano come febbre, poliadenite e tonsillite, oltre a ciò si verifica con una milza e un fegato ingrossati, così come la leucocitosi nella predominanza delle cellule mononucleate basofile.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Pleurite secca

La pleurite secca è un'infiammazione reattiva della pleura parietale e viscerale con fibrina che cade sulla sua superficie. I sintomi della pleurite secca sono caratterizzati da dolore toracico, aggravato dalla respirazione, tosse secca, febbre bassa e malessere. I criteri diagnostici per la pleurite secca sono dati clinici e auscultatori (rumore dell'attrito pleurico), segni radiologici, dati ecografici della cavità pleurica. Il trattamento principale della pleurite secca è finalizzato all'eliminazione della patologia primaria (tubercolosi, polmonite acuta, ecc.); la terapia sintomatica include l'uso di farmaci analgesici, antinfiammatori e antitosse.

Pleurite secca

Il termine generale "pleurite" in pneumologia si riferisce a un gruppo di lesioni infiammatorie della pleura di varia origine, che si verificano con la formazione di un versamento patologico o senza di esso. La pleurite può essere indipendente (primaria) in natura, ma più spesso si sviluppa secondaria, sullo sfondo di processi acuti o cronici nei polmoni. Prendendo in considerazione la presenza o l'assenza di versamento e la sua natura, ci sono pleurite secca (fibrinosa) e pleurite essudativa (sierosa, sierosa-fibrosa, emorragica, purulenta). La pleurite può avere un'eziologia batterica (non specifica e specifica), virale, tumorale e traumatica.

Cause e meccanismo di sviluppo di pleurite secca

La pleurite secca non ha valore indipendente. La maggior parte dei casi di pleurite fibrinosa sono associati eziologicamente alla tubercolosi polmonare o alla tubercolosi linfatica intratoracica. Pleurite secca di eziologia tubercolare si verifica quando la posizione subpleurica delle lesioni, la loro penetrazione nella cavità pleurica con la colonizzazione di quest'ultimo o come risultato di deriva ematogena di agenti patogeni. Le cause della pleurite secca sono spesso anche lesioni non specifiche dei polmoni: polmonite, bronchiectasie, infarto polmonare, ascesso polmonare, cancro ai polmoni.

Tra i processi extrapolmonari, la pleurite secca può essere complicata da malattie degli organi digestivi (colecistite, pancreatite, ascesso sottodiaframmatico), collagenosi (LES, reumatismi, vasculiti sistemiche), infezioni (brucellosi, tifo e febbre tifonica, pertosse, morbillo, influenza). In alcuni casi, la pleurite secca è associata a disturbi alimentari (cachessia, scorbuto), uremia.

La base patogenetica della pleurite secca è la reazione infiammatoria della pleura parietale e viscerale, che si verifica con iperemia, edema e ispessimento dei fogli pleurici. La quantità di essudato è così insignificante da essere riassorbita dalla pleura con la sedimentazione dei filamenti di fibrina sulla superficie della pleura sotto forma di sovrapposizioni pleuriche, che impediscono lo scorrimento delle foglie. In futuro, questo può portare alla formazione di ormeggi enormi e alla restrizione della mobilità del polmone.

Nella maggior parte dei casi, la pleurite secca diventa essudativa, ma può essere risolta senza la formazione di versamento pleurico.

Sintomi di pleurite secca

Quando la pleura della costola è interessante, la pleurite secca inizia con un dolore marcato nella corrispondente metà della cavità toracica. I dolori sono aggravati all'altezza dell'inalazione, quando si tossisce o si tende, costringendo il paziente a sdraiarsi sul lato del paziente e quindi limitare la mobilità del torace. Quando l'attività del processo infiammatorio diminuisce e le foglie pleuriche si coprono di strati sovrapposti fibrosi, la sensibilità delle terminazioni nervose della pleura diminuisce, accompagnata da una diminuzione della risposta al dolore.

In caso di infiammazione della pleura frenica, il dolore è localizzato nella cavità addominale, simulando la clinica di colecistite acuta, pancreatite o appendicite. Con la pleurite apicale secca, il dolore è determinato nella proiezione del muscolo trapezio; con coinvolgimento nell'infiammazione del pericardio, si sviluppa la pleuropericardite.

Con la pleurite fibrinosa, c'è una tosse secca, sintomi comuni di infiammazione - malessere, perdita di appetito, sudorazione notturna. La temperatura corporea è solitamente di basso grado, ma può essere normale o raggiungere valori febbrili (38 - 39 ° C). La febbre è accompagnata da brividi, tachicardia.

La durata del decorso clinico della pleurite secca è di 1 - 3 settimane. Il suo esito può essere un completo recupero, una transizione verso una forma essudativa o un decorso cronico. In quest'ultimo caso, la pleurite secca dura per mesi con esacerbazioni occasionali.

Diagnosi di pleurite secca

La diagnosi formale di pleurite secca è insufficiente, è sempre necessario scoprire la causa della malattia. Pertanto, se si sospetta una pleurite secca, il paziente deve essere consultato da un pneumologo, uno specialista in tubercolosi, un reumatologo, un gastroenterologo e uno specialista in malattie infettive.

I segni auscultivi della pleurite secca sono l'indebolimento della respirazione sul lato affetto, l'ascolto di rumore di attrito pleurico localizzato o esteso. Il rumore di attrito pleurico si verifica quando i fogli pleurici ruvidi entrano in contatto l'uno con l'altro; può essere sottile, tenero o grezzo, pronunciato. La palpazione rivela rigidità e indolenzimento muscolare.

Con la fluoroscopia e la radiografia dei polmoni, vi è una limitazione dell'escursione del diaframma sul lato interessato, obliterazione dei seni, altezza elevata del diaframma, cambiamento del suo contorno (irregolarità, appiattimento, rigonfiamento). Per escludere la presenza di essudato, viene eseguita un'ecografia della cavità pleurica.

Trattamento di pleurite secca

Poiché la pleurite secca nella maggior parte dei casi è un processo secondario, il trattamento principale dovrebbe mirare all'eliminazione della malattia primaria. In caso di pleurite fibrinosa di eziologia tubercolare, viene mostrata una terapia specifica anti-tubercolare con streptomicina, tubazide, rifampicina, ecc.. In presenza di un'infiammazione aspecifica della localizzazione polmonare ed extrapolmonare, viene effettuata una terapia antibatterica e antinfiammatoria.

Per alleviare il dolore nel periodo acuto di pleurite secca, si raccomanda di osservare il riposo a letto, applicare una fasciatura a pressione sul torace, applicare impacchi riscaldanti, cerotti di senape, lattine. Per il sollievo dalla tosse vengono prescritti farmaci antitosse (codeina, morfina etilica, ecc.). Per la prevenzione delle massicce adesioni nella cavità pleurica ci sono esercizi di respirazione. In caso di recidiva di pleurite secca, può essere intrapresa la pleurectomia con decorticazione del polmone.

Prognosi e prevenzione della pleurite secca

Poiché la pleurite secca di eziologia poco chiara può essere causata dalla tubercolosi, i pazienti sono soggetti a un follow-up dispensario da parte di un medico e di un trattamento preventivo specifico in un dispensario tubercolotico. La prognosi per la pleurite secca dipende dalla causa alla base della malattia. Nel caso della transizione della pleurite secca in una forma essudativa o ricorrente, la capacità di lavoro può essere limitata in modo permanente.

La prevenzione della pleurite fibrinosa è il trattamento dei processi infiammatori polmonari ed extrapolmonari, la prevenzione di ipotermia e raffreddore, un'alimentazione adeguata.

Trattamento di pleurite secca

La pleurite è una malattia infiammatoria dei fogli polmonari e parietali della membrana sierosa che circonda il polmone e viene chiamata pleura.

Esistono due tipi di pleurite:

  • pleurite essudativa - accompagnata da accumulo di liquido nella cavità pleurica
  • pleurite secca - procede con la formazione di proteina fibrinosa sulla superficie dei fogli pleurici.

Cause di pleurite

Molto spesso, lo sviluppo della pleurite è preceduto da una malattia infettiva degli organi dell'apparato respiratorio, ma a volte la patologia può anche presentarsi come una malattia indipendente. A seconda delle ragioni che hanno provocato l'infiammazione, la pleurite può essere suddivisa in patologia infettiva e non infettiva.

Le cause di pleurite infettiva sono:

  • microflora batterica (stafilococchi, pneumococchi, streptococchi);
  • infezione fungina (funghi del genere Candida, blastomicosi e altri);
  • i virus;
  • infezione parassitaria;
  • tubercolosi (la pleurite viene diagnosticata nel 20% dei pazienti sullo sfondo della tubercolosi);
  • precedenti interventi chirurgici sugli organi del torace;
  • sifilide, brucellosi, tifo.

Le cause della pleurite non infettiva sono:

  • cancro al seno nelle donne;
  • neoplasie maligne negli organi del torace con formazione di metastasi nella pleura;
  • infarto miocardico o polmone;
  • malattie del tessuto connettivo (lupus eritematoso sistemico, reumatismi, vasculite, artrite reumatoide).

Il meccanismo della malattia ha una certa specificità. Gli agenti patogeni infettivi agiscono direttamente sulla cavità pleurica, cercando di penetrare in essa con qualsiasi mezzo. Con tali lesioni come ascesso polmonare, tubercolosi, polmonite, bronchiectasie, la penetrazione della microflora patogena nella cavità pleurica è possibile con il flusso sanguigno e linfatico. Durante le operazioni chirurgiche sugli organi del torace, lesioni e lesioni, la penetrazione della flora batterica nella cavità pleurica avviene direttamente.

La pleurite può svilupparsi sullo sfondo di una maggiore permeabilità vascolare nelle malattie sistemiche del sangue, diminuzione dell'immunità, presenza di tumori del cancro, malattie del pancreas e altre patologie.

Una piccola quantità di liquido pleurico può essere assorbita dalla stessa pleura, che porta alla formazione di uno strato di fibrina sulla sua superficie. Così, si sviluppa la pleurite fibrosa o secca. Se la formazione di liquido nella cavità pleurica si verifica prima del suo deflusso, si sviluppa una pleurite essudativa (con accumulo di versamento nella cavità pleurica).

Pleurite essudativa: sintomi

L'intensità dei sintomi clinici della pleurite essudativa dipende dal grado di abbandono del processo patologico, dall'eziologia dello sviluppo della malattia, dalla quantità di fluido nella cavità pleurica e dalla natura dell'essudato. Le principali lamentele del paziente in questa forma di malattia sono:

  • dolore al petto,
  • la comparsa di mancanza di respiro,
  • tosse
  • letargia,
  • aumento della temperatura
  • aumento della sudorazione.

Il dolore al petto è il sintomo principale della pleurite. A seconda del grado di danno alla cavità pleurica, il dolore può essere acuto o moderato. Quando il liquido si accumula nella cavità pleurica, l'intensità del dolore nel paziente diminuisce, ma la mancanza di respiro aumenta.

La dispnea con pleurite è mista. La sua intensità dipende direttamente dalla quantità di fluido accumulato nella cavità, dalla velocità del suo accumulo, dal grado di compromissione della ventilazione fisiologica del polmone e dallo spostamento degli organi mediastinici.

La tosse è osservata nella fase iniziale di sviluppo di pleurite. Innanzitutto, è secco e senza espettorato e, con il progredire della malattia, diventa umido e produttivo. La condizione generale del paziente è moderata. Il paziente prende una posizione forzata del corpo per ridurre il dolore al petto - seduto senza appoggiarsi sulle mani.

A causa della rottura del normale funzionamento del polmone in un paziente, il colore delle membrane mucose visibili e della pelle è cambiato - diventano bluastre. Se il liquido si accumula contemporaneamente nella cavità pleurica e nel mediastino, il paziente ha un pronunciato gonfiore al collo e al viso, nonché un cambiamento di voce.

All'esame del torace, il medico nota la respirazione frequente e superficiale di un paziente di tipo misto. Visivamente, il torace è asimmetrico - il lato interessato è ingrandito e resta indietro nell'atto di respirare.

Durante la palpazione del torace, il paziente lamenta dolore. Il lato colpito è teso.

Classificazione di pleurite essudativa

  • Secondo l'eziologia distinguere - infettivo e non infettivo;
  • Per la natura del fluido accumulato nella cavità - sierosa, purulenta, sierosa, purulenta, emorragica;
  • Con il flusso: acuto, subacuto e cronico.

Diagnosi di pleurite essudativa

Quando viene rilevata una grande quantità di liquido nella cavità pleurica al di sopra dei polmoni, è possibile utilizzare le zone diagnostiche per determinare i cambiamenti nei risultati dell'ascolto e della pressione sull'organo interessato.

Durante l'auscultazione (ascolto) dei polmoni nella fase iniziale di sviluppo della pleurite, viene rilevata un'area con respiro indebolito e si sente chiaramente un rumore di attrito pleurico.

Di regola, la diagnosi di pleurite consiste nell'esame clinico del sangue, nell'analisi del liquido pleurico e nella radiografia dei polmoni.

Pleurite secca

La pleurite secca si sviluppa più spesso sullo sfondo di tubercolosi, polmonite, a causa di infarto polmonare emorragico o dopo una violazione della dieta (scorbuto, cachessia).

La pleurite secca è caratterizzata da un esordio acuto. Il paziente ha dolore nel lato e sensazione di formicolio. Molto spesso, tutto il disagio è localizzato sotto le ascelle. La malattia è caratterizzata da forti dolori, la cui intensità aumenta durante l'inalazione, starnutendo, tossendo o toccando il lato colpito. A volte il dolore può irradiarsi alla spalla, all'ascella e all'addome. In parallelo con i dolori, il paziente ha una tosse secca e tortuosa che non apporta sollievo e causa forti dolori. Il paziente cerca di sopprimere tale tosse con ogni mezzo.

Nella fase iniziale di sviluppo della pleurite secca, il paziente può aumentare la temperatura corporea. Mentre la malattia progredisce, il termometro sale a 39 gradi. Questa condizione del paziente è accompagnata da abbondante sudorazione e aumento della frequenza cardiaca. Molto spesso, la pleurite secca è difficile da diagnosticare all'inizio, poiché la temperatura corporea non supera i parametri subfebrilari e la tosse è insignificante e non causa dolore.

All'esame, il medico può notare che il paziente sembra risparmiare il lato interessato: occupa una posizione forzata del corpo, limita la mobilità, respira a intermittenza e superficialmente. Alla palpazione del torace, vi è una maggiore sensibilità della pelle sul lato affetto, e durante l'auscultazione si sente chiaramente un rumore di attrito pleurico.

La prognosi per la pleurite secca è favorevole se il trattamento è iniziato nel tempo e il paziente soddisfa tutte le istruzioni del medico. Il recupero avviene entro 1-2 settimane. Se il paziente ignora le raccomandazioni del medico, la pleurite secca può verificarsi a lungo con lo sviluppo di aderenze nella cavità pleurica e altre complicanze.

Molto spesso la pleurite secca viene confusa con la nevralgia intercostale. La principale caratteristica distintiva della pleurite secca da nevralgia intercostale è che nel primo caso il paziente ha aumentato il dolore quando è inclinato verso il lato sano del corpo e con la nevralgia - dal lato malato.

Complicazioni di pleurite

Di norma, l'esito della malattia è sempre favorevole, ma se i pazienti ignorano le prescrizioni mediche, è possibile:

  • lo sviluppo di aderenze nella cavità pleurica,
  • compattazione della pleura,
  • Istruzione è ormeggiata,
  • sviluppo di pneumosclerosi e successiva insufficienza respiratoria.

Una complicazione comune della pleurite essudativa è la suppurazione fluida nella cavità pleurica.

Trattamento della pleurite

Prima di tutto, il trattamento della pleurite consiste nell'eliminare la causa che ha portato allo sviluppo della malattia.

Se la pleurite si è sviluppata sullo sfondo della polmonite, gli antibiotici sono prescritti al paziente senza fallo. Quando pleurite sullo sfondo di reumatismi con farmaci anti-infiammatori non steroidei. In caso di pleurite, in parallelo con la tubercolosi, al paziente viene indicata una consultazione ftaliatrica e un trattamento antibiotico per la distruzione dei bastoncini di Koch.

Per alleviare il dolore, al paziente vengono prescritti analgesici e farmaci per migliorare il sistema cardiovascolare. Per il riassorbimento del fluido accumulato - trattamento fisioterapico e fisioterapia.

Quando la pleurite essudativa con la formazione di una grande quantità di versamento solleva la questione della conduzione della puntura pleurica allo scopo di drenare o pompare fuori l'essudato dalla cavità. Per una tale procedura, si raccomanda di pompare non più di 1,5 litri di versamento, al fine di evitare un drammatico livellamento polmonare e lo sviluppo di complicazioni cardiovascolari.

In caso di complicato decorso della pleurite con suppurazione dell'essudato, il paziente viene lavato nella cavità pleurica con soluzioni antisettiche con l'introduzione di un antibiotico o di preparazioni ormonali direttamente nella cavità.

Per prevenire il ripetersi di pleurite essudativa, gli specialisti eseguono la pleurodesi - introduzione di speciali preparati a base di talco nella cavità, che impediscono l'incollaggio dei fogli pleurici.

Nel trattamento della pleurite secca, al paziente viene prescritto riposo a riposo e riposo. Al fine di alleviare il dolore, vengono mostrati intingoli di senape in scena, impacchi tiepidi, lattine e bendaggio stretto del torace. Per sopprimere il centro della tosse al paziente vengono prescritti farmaci che hanno un effetto depressivo - codeina, dionina e simili. Con pleurite secca, farmaci altamente efficaci come acido acetilsalicilico, nurofen, nemisil e altri. Dopo che la fase acuta della malattia si è attenuata, il paziente viene prescritto per eseguire esercizi respiratori al fine di prevenire l'adesione dei fogli pleurici.

Nella pleurite cronica purulenta, si raccomanda l'intervento chirurgico per rimuovere le aree pleuriche e rilasciare il polmone dalla membrana pleurica.

Trattamento popolare di pleurite

Nella fase iniziale dello sviluppo della malattia, puoi provare a ricorrere al trattamento popolare della pleurite:

  • Mescolare in parti uguali foglie di salvia, radice di Altea, radice di liquirizia e frutta di anice. Un cucchiaio di una tale raccolta versare un bicchiere di acqua bollente e lasciare fermentare per 5 ore. Filtrare la soluzione risultante e assumere la forma di calore 5 volte al giorno, 1 cucchiaio.
  • In un contenitore mescolare 30 grammi di olio di canfora, 3 ml di olio di lavanda, 3 ml di olio di eucalipto. Strofina la miscela sul lato affetto del torace durante la notte, poi benda e riscalda.
  • Un cucchiaio di equiseto versare un bicchiere di acqua bollente e lasciare fermentare per diverse ore. Dopo di ciò, filtrare la soluzione e prendere 1 cucchiaio 3 volte al giorno sotto forma di calore.
  • Con pleurite essudativa, questo rimedio aiuta bene: mescolare 1 tazza di miele di tiglio, 1 tazza di succo di aloe, 1 tazza di olio di girasole e 1 tazza di decotto di tiglio. Si consiglia di prendere questo strumento per 1 cucchiaio 3 volte al giorno prima dei pasti.

È importante capire che la pleurite da sola non può essere trattata con rimedi popolari, dal momento che la malattia può progredire rapidamente e portare all'insufficienza respiratoria e all'effusione di lacrimazione. L'esito positivo della terapia dipende in gran parte dal trattamento tempestivo del paziente al medico. I metodi popolari nel trattamento della pleurite sono rilevanti, ma solo in combinazione con i farmaci.

Prevenzione della pleurite

Naturalmente, è impossibile prevedere come il corpo reagirà all'azione di un particolare fattore. Tuttavia, qualsiasi persona è in grado di seguire semplici raccomandazioni per la prevenzione della pleurite:

  • Prima di tutto, è impossibile prevenire complicanze nello sviluppo di infezioni respiratorie acute. Affinché la microflora patogena non penetri nella mucosa delle vie respiratorie e quindi nella cavità pleurica, i raffreddori non dovrebbero essere lasciati liberi!
  • Se sospetti polmonite, è meglio fare una radiografia degli organi del torace in tempo e iniziare una terapia adeguata. Il trattamento improprio della malattia aumenta il rischio di complicanze come l'infiammazione della pleura.
  • Con frequenti infezioni del tratto respiratorio, è bene cambiare il clima per un po '. L'aria di mare è un mezzo eccellente per prevenire le infezioni del tratto respiratorio, inclusa la pleurite.
  • Esegui esercizi di respirazione. Un paio di respiri profondi dopo il risveglio serviranno come un'eccellente prevenzione dello sviluppo delle malattie infiammatorie dell'apparato respiratorio.
  • Cerca di rafforzare il sistema immunitario. Nella stagione calda, tempera, più aria fresca.
  • Smetti di fumare. La nicotina è la prima causa di tubercolosi polmonare, che a sua volta può provocare l'infiammazione della pleura.

Ricorda: qualsiasi malattia è meglio prevenire che curare!

Pleurite secca: sintomi, trattamento, prevenzione

La pleurite secca (in seguito chiamata pleurite) è un processo infiammatorio dei fogli pleurici, in cui la cavità pleurica rimane asciutta. In confronto ad altre malattie del sistema respiratorio, questa patologia è caratterizzata da un decorso relativamente benigno, ma le sue manifestazioni cliniche possono influenzare significativamente la qualità della vita e le prestazioni dei pazienti.

Cause e meccanismi di sviluppo

La pleurite è:

  • primario - si sviluppa indipendentemente, senza riferimento ad altre malattie;
  • secondario - a causa di malattie degli organi (spesso quelle che si trovano in prossimità dei fogli pleurici).

La pleurite secondaria si sviluppa:

  • più spesso - con malattie polmonari;
  • meno spesso - in caso di patologia della parete toracica, mediastino, diaframma e spazio subfrenico.

Nella maggior parte dei casi, la lesione "secca" dei fogli pleurici è un processo secondario. Praticamente tutti i cambiamenti reattivi o infiammatori nella pleura sono stati preceduti da una "spinta" - una lesione di altri organi. Inoltre, in un certo numero di casi, è stato solo a causa della pleurite secca che gli è stata diagnosticata una malattia che lo ha provocato, poiché loro stessi erano passati senza sintomi chiaramente espressi.

La pleurite è divisa in 2 grandi gruppi:

  • non trasmissibili, o asettico - inizialmente i cambiamenti infiammatori nella pleura si verificano senza la partecipazione di agenti patogeni.
  • infettivo.

Le cause più comuni di pleurite asettica:

  • l'ingestione di sangue nella cavità pleurica (ad esempio, in caso di lesioni o durante un intervento chirurgico) è il cosiddetto pleurite traumatica). Ci può essere poca scarica, emorroide in quanto tale non è presente - ma anche pochi millilitri di sangue sono sufficienti per irritare la pleura e innescare il processo infiammatorio;
  • irritazione dei fogli pleurici con enzimi digestivi pancreatici che possono entrare nella cavità pleurica durante lo sviluppo della pancreatite acuta (pleurite enzimatica);
  • diffusione di cellule tumorali attraverso i fogli pleurici (pleurite carcinomatosa).

Meno comunemente, la pleurite secca può verificarsi con malattie come:

  • attacco cardiaco (necrosi) del polmone;
  • reumatismi e altre lesioni del tessuto connettivo;
  • leucemia (danno maligno alle cellule del sangue);
  • granulomatosi (infiammazione autoimmune delle pareti vascolari);
  • diatesi emorragica (aumento del sanguinamento);
  • alcune malattie dei reni e del fegato (spesso autoimmune).

In alcuni casi, le cause della pleurite non sono state stabilite - si chiama idiopatica.

Nella versione asettica, l'agente infettivo può unirsi più tardi - i fogli pleurici sono compromessi, l'atto respiratorio è rotto, i tessuti mancano di ossigeno, questo aggrava l'indebolimento del corpo, a seguito del quale l'infezione si attiva.

Il più spesso, la pleurite infettiva è causata da:

  • pneumococchi;
  • stafilococchi;
  • bastoncini gram-negativi;
  • meno comunemente - bastoncini Koch (mycobacterium tuberculosis), che provocano principalmente pleurite essudativa (infiammazione dei fogli pleurici con la formazione di liquido nella cavità pleurica);
  • in alcuni casi - funghi patogeni che causano blastomicosi, coccidoidosi e altre malattie fungine.

L'infezione è in grado di penetrare nella cavità pleurica in diversi modi:

  • hematogenous - con flusso di sangue;
  • lymphogenous - con la corrente linfatica;
  • contatto - direttamente dagli organi infetti (compresi quelli con linfonodi ilari - il più delle volte si verifica nelle lesioni tubercolari);
  • diretto - durante le manipolazioni mediche (operazioni, toracoscopia, puntura pleurica, se le regole di settico e antisettici sono state violate) e per lesioni traumatiche.

Spesso, per causare una pleurite infettiva, una singola infezione sui fogli pleurici non è sufficiente - è necessaria una sensibilizzazione specifica (ipersensibilità) dei tessuti. Il suo ruolo è confermato dal fatto che in alcuni pazienti la pleurite infettiva non è stata osservata anche con la massiccia invasione di un agente infettivo (ad esempio, in lesioni del torace con ampia contaminazione dei fogli pleurici), mentre in altri si è verificato quando una piccola quantità di microrganismi ha colpito la pleura. In questo caso, assegnare una forma separata di questa malattia - pleurite infettiva-allergica.

I meccanismi di sviluppo della pleurite asettica non sono completamente compresi. Si verifica principalmente come reazione della pleura a vari fattori non infettivi.

Viene descritta una forma separata di lesione dei fogli pleurici, che viene osservata in presenza di focolai infettivi nel corpo, ma non è infettiva. Questo è il cosiddetto simpatia (o simpatia) pleurite - sorgono a causa del fatto che non l'agente infettivo stesso agisce sulla pleura (si trova non a distanza nella cavità pleurica, ma a distanza), ma piuttosto i prodotti tossici della sua attività vitale.

La pleurite secca può essere trasformata in essudativa - con la formazione di fluido nella cavità pleurica. Questo succede se il flusso linfatico è difficile. Molto spesso, una tale svolta della malattia si verifica in caso di malattie oncologiche - le cellule tumorali bloccano i percorsi del drenaggio linfatico nel torace (i vasi portatori), la linfa penetra nella cavità pleurica.

Lo sviluppo della pleurite essudativa dall'asciutto è inibito se la capacità di aspirazione della pleura è ben sviluppata e l'effusione non ha il tempo di accumularsi nella cavità pleurica. Questo è un tipo di limite tra due tipi di pleurite, che è difficile da identificare sulla base dei dati clinici - semplicemente non vengono osservati.

La situazione clinica opposta è meno comune: una lesione secca dei fogli pleurici può svilupparsi dopo un processo essudativo, quando viene attivata la capacità di aspirazione della pleura, e sulla superficie dei fogli pleurici dall'essudato, che viene attivamente assorbito dalla pleura, la fibrina cade in uno spesso strato. Così, le adesioni si formano nella cavità pleurica: la fibrina caduta dall'essudato viene compattata e appaiono le cosiddette linee di ormeggio. Questo spiega un fenomeno paradossale, quando, dopo una pleurite abbastanza innocua, si verifica una grave insufficienza respiratoria - le aderenze impediscono ai polmoni di raddrizzarsi completamente. A volte il processo adesivo è così pronunciato che si verifica una crescita eccessiva parziale o completa della cavità pleurica.

I sintomi della pleurite

I sintomi più comuni della pleurite includono:

  • dolore al petto;
  • mancanza di respiro;
  • meno spesso - tosse;
  • segni di ventilazione insufficiente (ventilazione) dei polmoni;
  • deterioramento della condizione generale;
  • raramente - febbre;
  • gonfiore delle vene del collo;
  • a volte - il gonfiore della pelle nelle parti inferiori del seno può essere edematoso, la sua piega è più spessa che nella metà sana del torace.

La pleura parietale (una foglia che allinea la parete toracica dall'interno) è caratterizzata da un gran numero di recettori nervosi. Durante l'escursione del petto (movimenti associati all'atto di respirazione) i fogli pleurici si sfregano l'uno contro l'altro, il che porta a sensazioni dolorose piuttosto acute.

I depositi più fibrosi sulla pleura, l'attrito e il dolore più pronunciati. Il disagio è aggravato dalla flessione verso un lato sano - la pleura interessata si allunga, i recettori nervosi sono irritati. Per alleviare il dolore, il paziente può sdraiarsi sul lato affetto, limitando così il suo movimento.

A causa del dolore, la respirazione diventa più superficiale. Il paziente inizia a respirare più spesso per compensare la mancanza di ossigeno.

La tosse si presenta in modo riflessivo a causa dell'irritazione delle foglie di pleura. Ma il paziente cerca di frenare i movimenti della tosse, poiché aumentano il dolore al petto.

Limitare i movimenti respiratori del torace porta a un deterioramento della ventilazione dei polmoni - non rilasciano anidride carbonica in modo scadente e sono scarsamente saturati con l'ossigeno. Di conseguenza, nelle fasi successive dello sviluppo della pleurite, possono verificarsi segni di ipossia - cianosi della pelle e delle mucose visibili. L'ipossia nella pleurite è moderata e può portare solo a conseguenze critiche in caso di pleurite cronica non trattata.

Il deterioramento della condizione generale (debolezza, prestazioni ridotte, letargia) si verifica a causa della carenza di ossigeno, che si spiega con il deterioramento del polmone dovuto al dolore e alle aderenze nella cavità pleurica.

A seconda di quanto gravi siano i sintomi, la pleurite può essere:

  • affilato - c'è un picco nella gravità dei sintomi;
  • subacuta - con sintomi moderati;
  • cronico - Questo è un processo lento che può durare settimane e non causare particolari sensazioni soggettive, ma essere resistente al trattamento.

La pleurite secca non è così spesso totale - interessa principalmente una parte della pleura: apicale, parietale, diaframmatica o interlobare. Se i segmenti apicali sono interessati, si può verificare la tenerezza quando palpano i muscoli trapezi e pettorali. Con ampie lesioni della pleura nel torace del paziente, c'è un rumore dal lato, simile al cigolio della neve o di nuovi oggetti in pelle (sintomo di Shchukarev). Questo effetto clinico è stato osservato in pazienti con fisico astenico.

Se il paziente non cerca aiuto, con protratta pleurite cronica, costantemente ricorrente, inizia un impoverimento graduale del corpo. La metà del torace dal lato della lesione diminuisce di dimensioni, gli spazi intercostali diventano più stretti. A causa dell'insufficienza respiratoria cronica, il funzionamento di tutti gli organi e sistemi si sta deteriorando. In casi estremamente avanzati, si sviluppa la cosiddetta cirrosi pleurogena del polmone - proliferazione irreversibile del tessuto connettivo nel polmone, la cui comparsa ha provocato un processo infiammatorio cronico nella pleura e che, a sua volta, peggiora gravemente la funzione respiratoria dei polmoni.

Diagnosi di pleurite secca

La diagnosi di pleurite secca nella maggior parte dei casi impostata, sulla base di manifestazioni cliniche. La vigilanza dovrebbe causare dolori acuti e il deterioramento dell'escursione dei polmoni sullo sfondo di una condizione generale più o meno soddisfacente.

Ulteriori metodi diagnostici forniscono informazioni piuttosto scarse e vengono utilizzati in casi dubbi per escludere altre malattie, in particolare patologie con forti dolori al petto. L'esame a raggi X, che è uno dei più popolari in pneumologia, con la pleurite non è informativo: anche con una clinica pronunciata, l'immagine a raggi X può essere come in una persona sana. Alcuni contenuti di informazione sono presenti se si formano delle linee di ormeggio significativamente accentuate (aderenze): esse appaiono principalmente nella parte inferiore dell'immagine a raggi X quando le tasche diaframmatiche sono riempite con esse. È difficile identificare una diversa posizione dei picchi.

Da parte del sangue, si possono verificare segni caratteristici tipici del processo infiammatorio di localizzazione completamente diversa:

  • un leggero aumento del numero di leucociti;
  • aumento di ESR (ROE).

Una diagnosi distintiva dovrebbe essere effettuata tra l'infiammazione della pleura nelle divisioni inferiori e la lesione patologica dello spazio subfrenico. Nel secondo caso, sono possibili le seguenti funzionalità:

  • il dolore dà al collo o alla parete addominale anteriore;
  • la tensione si sviluppa nella parete addominale anteriore;
  • in alcuni casi, singhiozzi dolorosi.

Quando la pleurite non vengono osservati tali effetti.

Con la sconfitta delle parti inferiori della pleurite la pleura può essere confusa con le malattie della cavità addominale.

L'assenza di altri segni da parte degli organi della cavità addominale e la costante vigilanza dei chirurghi riguardo allo stato dell'addome acuto può portare a laparotomia ingiustificata (aprendo la cavità addominale, che viene spesso eseguita a scopo diagnostico con complicate diagnosi).

La confusione nella diagnosi può causare una prolungata pleurite. Normalmente, va da pochi giorni a qualche settimana. Se dura a lungo, non reagisce al trattamento non specifico, i periodi di remissione si alternano a ricadute - si deve sospettare una lesione da tubercolosi.

Inoltre, se il paziente rileva un'improvvisa diminuzione del dolore toracico e il sollievo associato della condizione, deve essere effettuata una diagnosi specifica, ma possono verificarsi non dal fatto che il trattamento con pleurite è stato eseguito, ma quando passa da una forma secca a una essudativa, quando il fluido lubrifica fogli pleurici ed elimina il doloroso attrito tra di loro. Il disagio al torace non scompare - acquisisce altre caratteristiche: invece di dolori acuti, a volte insopportabili, il paziente inizia a sentire una strana sensazione di pesantezza al petto e al suo trabocco.

Se la pleurite rimane secca a causa della maggiore capacità di assorbimento della pleura, la diuresi (escrezione urinaria quotidiana) può essere aumentata. In questo caso, dovrebbe essere una diagnosi differenziale con malattia renale - aiuterà ad orientare:

  • analisi delle urine;
  • esame del sangue - oltre alla leucocitosi e all'aumento della VES, aumenterà il numero di alcune cellule del sangue: neutrofili, monociti ed eosinofili;
  • metodi strumentali di esame del rene (ultrasuoni e altri).

Se, a scopo diagnostico, una puntura pleurica, ma non è stato ottenuto alcun versamento, la cavità pleurica può essere lavata e il fluido ottenuto dopo il lavaggio può essere seminato su terreni nutritivi - questa è un'opportunità per chiarire:

  • è una pleurite contagiosa o asettica;
  • in caso di natura infettiva di pleurite, un agente infettivo è determinato dalla semina, questo è importante per la selezione di antibiotici.
  • il flush viene anche inviato per l'analisi citologica - nel caso di lesioni tumorali della pleura, si trovano cellule tumorali e globuli rossi.

Nei casi dubbi, la toracoscopia viene utilizzata per confermare la diagnosi di pleurite secca. Oltre ad esaminare i fogli pleurici, durante il trattamento viene eseguita una pleurobiopsia (un frammento dei fogli pleurici viene prelevato in diversi punti), seguito da uno studio citologico del materiale bioptico al microscopio.

La diagnosi di pleurite secca di origine tubercolare è fatta con una combinazione di tali dati:

  • età relativamente giovane dei pazienti;
  • contatto con pazienti con tubercolosi;
  • dolore al petto;
  • lieve tosse;
  • febbre moderata;
  • flusso prolungato con formazione di aderenze nella cavità pleurica;
  • test positivi alla tubercolina;
  • alterazioni patologiche nei polmoni e linfonodi ilari caratteristici del processo di tubercolosi.

Trattamento di pleurite secca

Indipendentemente dall'origine della pleurite, i pazienti devono aderire a tali prescrizioni mediche come:

  • modalità letto o semi-letto;
  • una dieta equilibrata (particolarmente importante è il consumo di una quantità sufficiente di proteine, ma il consumo di carboidrati, sali e liquidi dovrebbe essere limitato);
  • farmaci anti-infiammatori (nel periodo acuto - intramuscolare e endovenoso, con effetti residui - compresse);
  • agenti desensibilizzanti;
  • con sindrome da dolore grave - antidolorifici;
  • per aumentare la resistenza del corpo - plasma iperimmune, poliglobulina e loro analoghi.

Il trattamento per la pleurite secondaria dovrebbe essere principalmente finalizzato all'eliminazione della causa dei cambiamenti infiammatori nella pleura:

  • citostatici con cancro;
  • farmaci anti-tubercolosi per la tubercolosi;
  • antibiotici per la polmonite, tenendo conto della sensibilità dei microrganismi;

Dopo aver consultato il medico, puoi applicare i vecchi, ma piuttosto efficaci metodi della medicina tradizionale:

  • impacco riscaldante;
  • bendaggio stretto delle parti inferiori del torace;
  • applicare strisce di iodio sulla pelle del petto

In casi complessi o trascurati, con un grave processo infiammatorio, oltre a violazioni delle proteine ​​e del bilancio salino, utilizzare:

  • farmaci ormonali;
  • droghe proteiche;
  • soluzioni elettrolitiche.

L'introduzione di farmaci antibatterici nella cavità pleurica è teoricamente possibile, ma come metodo per la pleurite secca non si attacca.

prevenzione

Prevenire il verificarsi di pleurite è, prima di tutto, la prevenzione e il trattamento di malattie e condizioni che provocano la loro comparsa - in particolare, quelli che possono portare a cambiamenti infiammatori nella pleura:

  • cura tempestiva di tubercolosi, polmonite e altre malattie, tattiche mediche competenti in onconosologia;
  • rispetto delle regole di asepsi e antisepsi durante la puntura pleurica, la toracoscopia e le operazioni sul torace;
  • servizi igienico-sanitari di alta qualità per lesioni del torace.

Per prevenire la formazione di aderenze nella cavità pleurica, si consiglia di:

  • esercizi di respirazione complessi sotto la supervisione di una ginnastica medica;
  • massaggio - classico o vibratorio;
  • metodi di trattamento fisioterapeutici (prima di tutto - l'effetto degli ultrasuoni).

Queste misure vengono eseguite dopo la remissione delle manifestazioni acute.

Prognosi per pleurite

La prognosi per la pleurite secca (fibrinosa) è generalmente favorevole per la vita e la salute. Cambiamenti irreversibili nella pleura, alterazione della respirazione, si verificano in caso di pleurite trascurata o maltrattata.

Kovtonyuk Oksana Vladimirovna, commentatore medico, chirurgo, consulente medico

2,057 visualizzazioni in totale, 1 visualizzazioni oggi