I principali farmaci per il trattamento della tubercolosi

L'azione dei farmaci anti-TB è diretta direttamente all'agente causativo della tubercolosi - mycobacterium (bacchetta di Koch). Sfortunatamente, questo microrganismo è molto stabile non solo nell'ambiente esterno (ad esempio, mantiene la vitalità nell'acqua fino a 5 anni), ma anche nel corpo umano.

I micobatteri non muoiono all'interno dei macrofagi - cellule la cui specializzazione è quella di assorbire e "digerire" agenti estranei. Possono essere trasformati in cosiddette L-forme, o forme persistenti, che rallentano bruscamente il metabolismo all'interno della cellula, e possono essere tenuti in una forma "dormiente" all'interno del corpo per decenni per cominciare a moltiplicarsi quando l'ambiente diventa favorevole (diminuzione dell'immunità dovuta a motivi).

Koch si attacca molto rapidamente alla resistenza ai farmaci - per questo motivo il trattamento della tubercolosi non può essere interrotto ai primi segni di miglioramento. I microbi "morti" non solo si moltiplicano di nuovo, ma perdono anche la sensibilità ai farmaci che sono stati usati in terapia.

Queste caratteristiche del patogeno portano al fatto che il trattamento, come nella tubercolosi polmonare, e nella sconfitta di altri organi è un processo molto lungo e richiede una combinazione di diversi farmaci.

In nessun caso non si può passare alla monoterapia: non solo è inefficace, ma forma anche la resistenza ai farmaci.

Principi del trattamento della tubercolosi

L'uso di farmaci anti-tubercolosi (chemioterapia) è finalizzato a 3 obiettivi principali:

  • prevenire l'emergere della resistenza ai farmaci;
  • appena possibile fermare la secrezione di batteri con espettorato;
  • raggiungere la cura completa.

Per questo, il corso del trattamento è diviso in due fasi:

  1. Il primo stadio è una terapia intensiva. In questa fase del trattamento, cercano di eliminare le manifestazioni cliniche della malattia il più rapidamente possibile, per ridurre il numero di batteri il più rapidamente possibile in modo che non abbiano il tempo di sviluppare la resistenza ai farmaci. Anche in questa fase è importante ridurre i processi di distruzione nei polmoni causati dai bastoncini di Koch.
  2. Il secondo stadio: la continuazione della terapia. In questa fase del trattamento, cercano di sopprimere i batteri rimasti, creando le condizioni per il corpo per iniziare a recuperare. Il trattamento viene eseguito fino a quando l'infiammazione si arresta e i fuochi della tubercolosi non scompaiono. Gli effetti residui (cicatrici, aderenze) e il grado di recupero delle funzioni corporee dipenderanno dalla rapidità con cui viene iniziato il trattamento.

Poiché la tubercolosi è una malattia socialmente pericolosa, il suo trattamento è massimizzato standardizzato. Esistono 4 regimi chemioterapici, che differiscono nel numero di farmaci usati, nella durata delle fasi, nelle combinazioni di farmaci.

La scelta di un particolare regime è determinata da quanto è andato lontano il processo di tubercolosi e da quali forme ha assunto. Allo stesso tempo, viene mantenuto anche un approccio individuale: il regime di trattamento viene aggiustato dopo aver scoperto quale particolare medicinale per la tubercolosi ha un effetto più forte su una specifica popolazione batterica.

In termini di priorità d'uso, l'OMS divide i farmaci anti-tubercolosi in farmaci di prima linea e di seconda linea, o farmaci principali e di riserva.

Si ritiene che i farmaci di prima linea siano più attivi, abbiano un rischio più basso di causare resistenza ai farmaci e siano meglio tollerati. I farmaci di riserva sono collegati con l'inefficacia dei principali.

Le linee guida federali federali russe del 2014 dividono tutti i farmaci anti-tubercolari in 3 file di farmaci. Ecco la classificazione:

  1. Di base, o droghe della prima fila. Sono più efficaci e hanno meno tossicità.
  2. Riserva, o droghe 2 righe. Sono usati se è impossibile assumere farmaci di base: c'è intolleranza da parte del paziente o resistenza da parte dell'agente patogeno.

Preparativi 3 file. Questi sono farmaci per il trattamento della tubercolosi polmonare, in relazione ai quali non hanno raccolto prove sufficientemente convincenti di efficacia (condurre tutti gli studi necessari è un esercizio molto lungo e costoso), ma secondo osservazioni empiriche e esperimenti sugli animali, sono abbastanza efficaci.

Vengono utilizzati solo in situazioni speciali quando è impossibile applicare gli strumenti 1 e 2 righe.

Sia i farmaci primari che quelli di riserva comprendono le droghe sintetiche.

Farmaci della prima riga

I farmaci in questo gruppo sono utilizzati per i pazienti in cui la malattia è stata rilevata per la prima volta e non è complicata da altre patologie.

isoniazide

Ben assorbito nello stomaco e nell'intestino, distribuito con fluidi interstiziali (sangue, linfa). Efficace battericida, particolarmente efficace contro popolazioni a rapida crescita di micobatteri. Excreted attraverso i reni.

Effetti collaterali: può essere tossico per il fegato, causare eruzioni cutanee, dolori articolari. Nei pazienti con ipovitaminosi, può provocare neurite periferica, che può essere facilmente trattata con alte dosi di vitamina B1.

Per prevenire questa complicazione, è necessario fin dall'inizio del trattamento associare il farmaco a dosi terapeutiche medie di tiamina. È accettato ogni giorno su 300 mg. Dosaggio per bambini 5 mg / kg.

rifampicina

Colpisce efficacemente sia le forme extracellulari di batteri che quelle intracellulari. Buon effetto sulle forme a crescita lenta che si trovano all'interno della necrosi caseosa. Rapidamente assorbito, principalmente attraverso la bile nell'intestino. Dipinge i fluidi corporei (compresa la saliva, le lacrime) in rosa.

Gli effetti collaterali sono più spesso manifestati dal sistema digestivo:

  • diminuzione dell'appetito;
  • appare la nausea;
  • dolore addominale;
  • sgabelli frequenti.

Inoltre, sono possibili cambiamenti nella composizione del sangue: una diminuzione del numero di eritrociti a causa della loro rapida distruzione (emolisi), leucociti o piastrine. Di rado: prurito della pelle, arrossimento, eruzione, trombosi in vene profonde, violazioni da vista, anaphylaxis. Accetta entrambi i giorni:

  • bambini 10 mg / kg, ma non più di 450 mg
  • adulti con un peso di 55 kg - 600 mg

Per 450 mg 2 o 3 volte a settimana. In questo caso, i possibili effetti collaterali sono:

  • brividi, mal di testa, dolori alle ossa
  • calo del conteggio delle piastrine
  • mancanza di respiro, respiro sibilante nei polmoni, riduzione della pressione
  • emolisi acuta di eritrociti con sviluppo di anemia
  • anafilassi
ai contenuti ↑

etambutolo

È assunto per via orale. Viola la sintesi della parete cellulare batterica. Avverte l'emergere di resistenza ad altri farmaci, per questo scopo e viene nominato. Una parte di essa viene distrutta nel fegato, il resto viene escreto nelle urine.

Effetti collaterali: può causare neurite ottica e cecità. Pertanto, è controindicato per coloro che hanno già una riduzione della vista, cambiamenti della retina causati dal diabete, cataratta. Vietato l'uso nelle donne in gravidanza e nei bambini piccoli che non possono dire del deterioramento della vista. Potrebbe anche causare:

  • perdita di appetito;
  • dolori articolari (di solito nelle spalle, ginocchia, mani);
  • l'epatite;
  • mal di testa;
  • convulsioni epilettiche;
  • reazioni allergiche.

I dosaggi sono gli stessi e sono calcolati per kg di peso per adulti e bambini:

  • 1 r / giorno - 25 mg / kg
  • 3 p / settimana - 35 mg / kg
  • 2 p / settimana - 50 mg / kg
ai contenuti ↑

streptomicina

Un antibiotico che blocca la sintesi delle strutture proteiche nelle cellule dei batteri. È attivo principalmente in relazione alle bacchette di Koch, che si trovano nelle cavità formate dal decadimento. Nel tratto digestivo non viene assorbito, quindi viene utilizzato per via intramuscolare. L'iniezione è molto dolorosa, quindi cerca di non usare la streptomicina per i bambini. Excreted dai reni.

  • danno al nervo vestibolare e uditivo;
  • sensibilizzazione cutanea;
  • angioedema;
  • aumento del conteggio degli eosinofili nel sangue.

Dopo 2-3 settimane di utilizzo possono verificarsi febbre ed eruzioni cutanee. Raramente - una diminuzione del numero di piastrine nel sangue, anemia emolitica, agranulocitosi.

È controindicato nelle donne in gravidanza - può portare al fatto che il bambino sarà nato sordo.

adulti, età 50 kg - 1 g;

  • adulti, 40-60 anni - 0,75 g;
  • adulti> 60 anni - 0,5 g;
  • bambini 15 mg / kg, non superiore a 0,75 g.
  • pirazinamide

    Farmaco battericida. Una volta ingerito, viene facilmente assorbito, si diffonde rapidamente attraverso organi e tessuti e viene rimosso dai reni. Efficace contro i bastoncini di Koch nei macrofagi, nelle popolazioni intracellulari ed extracellulari.

    Effetto collaterale: epatotossico. I dolori articolari sono possibili a causa di un aumento della quantità di acido urico nel plasma sanguigno (una sostanza che provoca sensazioni dolorose nella gotta), ma non causa la gotta stessa.

    Dosaggio: Adulti 1,5-2 g al giorno.

    Farmaco 2 righe

    Sono farmaci anti-TB di riserva. Sono utilizzati solo con il monitoraggio costante di entrambi gli indicatori microbiologici dell'espettorato e la dinamica del processo tubercolare per avere un'idea dell'efficacia del trattamento.

    In generale, gli effetti collaterali dei farmaci antitubercolari della seconda fila si verificano più frequentemente che con le immobilizzazioni. Pertanto, le istruzioni della maggior parte di essi indicano che questo farmaco è usato solo quando la resistenza di Koch si attacca ad altri principi attivi.

    Tioatsetozon

    Agisce batteriostatico (inibisce la divisione delle cellule microbiche). È usato principalmente per la prevenzione della resistenza. Ben assorbito nel sistema digestivo, espulso dai reni.

    • principalmente dal sistema digestivo: nausea, vomito, dolore addominale;
    • sul lato della pelle - sciolto, desquamazione;
    • possibile aumento di temperatura.

    Controindicazioni: diabete, malattie degli organi che formano sangue, fegato, reni. Dosaggio: 0,05 g 3r / d

    Protionamide, Ethionamide

    I loro principi di azione e dosaggio sono fondamentalmente gli stessi, ma Ethionamide è stato inventato prima e più tossico. Effetto batteriostatico - viola il metabolismo all'interno del micobatterio. Viene assorbito lentamente, distribuito uniformemente in tutto il corpo, la maggior parte del fegato è inattivato. Non è combinato con alcol e farmaci che riducono la pressione sanguigna.

    • nausea;
    • dolore addominale;
    • disturbi digestivi;
    • danno renale;
    • disturbi mentali;
    • meno spesso - acne, una violazione delle funzioni del fegato.

    Non può essere utilizzato per malattie del fegato, malattie del sangue, psicosi, epilessia, alcolismo, gravidanza. Dosaggio: 15 mg / kg.

    kanamicina

    Antibiotici. Il principio di azione è simile a quello della streptomicina. Allo stesso tempo, rimane efficace contro le popolazioni di micobatteri che non sono sensibili alla streptomicina. Controindicazioni ed effetti collaterali sono gli stessi di Streptomicina. Dosaggio: 16 mg / kg per via intramuscolare una volta al giorno.

    amikacina

    I parametri principali sono simili a Kanamicina. È usato raramente nella pratica, quindi i bastoncini di Koch che sono resistenti ad altri farmaci rimangono sensibili ad esso.

    capreomicina

    Quando l'ingestione viene assorbita male, quindi viene utilizzata per via intramuscolare.

    Possibili effetti avversi:

    • compromissione della funzionalità renale;
    • il fegato;
    • sistema ematopoietico;
    • perdita dell'udito, reazioni allergiche sono possibili.

    Dosaggio: 20 mg / kg

    cycloserine

    Viene rapidamente assorbito, distribuito uniformemente attraverso i tessuti, escreto dai reni.

    • vertigini;
    • mal di testa;
    • irritabilità;
    • disturbi del sonno;
    • possibili psicosi, allucinazioni.

    Dosaggio: 10-20 mg / kg.

    rifabutina

    Rifampicina derivata, tradizionalmente si riteneva che conservasse l'efficacia contro i micobatteri, insensibile a Rifamipcina, ma i dati moderni lo confutano: spesso viene rilevata insensibilità a entrambi i farmaci. Farmacologia, eventi avversi e controindicazioni sono simili. Dosaggio: 5-10 mg / kg per via orale.

    Acido para-aminosalicilico

    Applicare per via orale o endovenosa. Excreted dai reni.

    Le reazioni avverse si verificano spesso:

    • disfunzione del tubo digerente;
    • il fegato;
    • i reni;
    • reazioni cutanee.

    Controindicazioni: epatopatia, tratto gastrointestinale, nefrosclerosi, insufficienza renale, insufficienza cardiovascolare, alterato metabolismo del sale marino. Dosaggio: 150-200 mg / kg

    fluorochinoloni

    I farmaci dello stesso gruppo farmacologico hanno un ampio spettro di azione. Hanno una gamma molto piccola tra le dosi minime e massime tollerate. Quando ingerito ben assorbito. Tessuto da tropico a polmone (si accumula nei polmoni), quindi l'indicazione principale - tubercolosi polmonare, resistente ad altri farmaci.

    Il dosaggio dipende dal principio attivo specifico. Effetti collaterali:

    • nausea;
    • vomito;
    • disturbi intestinali;
    • mal di testa;
    • disturbi del sonno;
    • l'ansia.

    Dopo l'esposizione alla luce solare, è possibile la fotodermatite. Controindicato in gravidanza.

    Farmaci di terza fila e farmaci multi-ingrediente

    L'efficacia contro la tubercolosi è stata dimostrata negli esperimenti sugli animali. Tuttavia, i farmaci sintetici di tubercolosi di questa serie non hanno evidenza clinica.

    Questi sono tali mezzi:

    • Linezolid;
    • Amoxicillina con acido clavulanico;
    • claritromicina;
    • Imipenem / cilastatina;
    • Meropenem.

    La lista cambia continuamente perché nuovi farmaci si stanno unendo.

    Dal momento che nel trattamento della tubercolosi vengono utilizzate combinazioni da 2 a 6 farmaci, è molto più conveniente sia per i pazienti che per i medici utilizzare farmaci per la tubercolosi polmonare, che contengono diversi farmaci contemporaneamente - combinati.

    1. Bicomponente. La combinazione di isoniazide con rifampicina si chiama Rifinah, con etambutolo - Phthisioetam, con pirazinamide - Phthisiopiram.
    2. Ternario. L'isoniazide in combinazione con rifampicina e pirazinamide si chiama Trikoks o Rifater, a seconda delle dosi in cui i farmaci sono combinati. Se l'etambutolo viene aggiunto all'isoniazide, risulterà in una mirina. Isoprodian prevede la combinazione di isoniazide con protionamide e dapsone.
    3. Quaternario. La combinazione di isoniazide, rifampicina, etambutolo e pirazinamide si chiama Combitub, e isoniazide in combinazione con Meirin si chiama Meirin-P

    Usando i farmaci combinati, è necessario ricordare che il dosaggio dei farmaci anti-TB dipende dal peso. Più spesso, il regime è progettato per pazienti con un peso corporeo di 45-55 kg, se il peso supera questi limiti, il regime di trattamento deve essere regolato.

    Quali pillole e altre forme di dosaggio di farmaci prescritti per il trattamento della tubercolosi polmonare?

    Poche persone sanno quali pillole per la tubercolosi sono le più efficaci. La tubercolosi è una malattia infettiva in cui la bacchetta Koch agisce come agente patogeno e viene trasmessa da goccioline trasportate dall'aria quando viene a contatto con un paziente. Molto spesso, la malattia colpisce i polmoni, ma ci sono casi di tubercolosi delle articolazioni, sistema urogenitale, ossa e altri organi del corpo. I sintomi non sono riconosciuti immediatamente, il che aggrava il problema con il trattamento fino allo stadio avanzato della malattia. La forma attiva non è in grado di manifestarsi a lungo a causa della forte immunità, che può trattenere la malattia per lungo tempo senza segni visibili.

    Sintomi di infezione da tubercolosi

    Poiché la malattia è difficile da seguire nella sua forma iniziale immediatamente dopo l'infezione dal trasportatore della tubercolosi, la malattia potrebbe non manifestarsi affatto per molto tempo. I seguenti cambiamenti nel corpo umano possono servire come un fattore allarmante:

    1. Per nessuna ragione, perdita di peso incontrollabile.
    2. Aumento della temperatura
    3. Tosse frequente, secrezione di frammenti di sangue nell'espettorato.
    4. Sovraccarico irragionevole.
    5. Aumento della sudorazione, specialmente durante il sonno.
    6. Mal di testa, sonnolenza.

    Una volta nel corpo, l'infezione non è sempre in grado di attivare le sue azioni distruttive. La ragione di ciò è una forte immunità, che neutralizza l'agente patogeno, neutralizzandolo.

    Vi sono pericoli che contribuiscono alla transizione della malattia in una fase progressiva:

    1. Guasti nervosi, situazioni stressanti, depressione prolungata.
    2. Insufficiente quantità di cibo per il corpo di natura proteica.
    3. Malnutrizione sistematica, digiuno.
    4. La presenza di cattive abitudini: l'uso sistematico di alcool, fumo.
    5. Malattie che riducono il sistema immunitario umano.

    Malattie primitive in forma grave possono seriamente disturbare il sistema immunitario umano, è questo fattore che è decisivo se il corpo può resistere completamente alla malattia, o l'infezione entrerà in una fase attiva di sviluppo.

    Metodi di rilevamento precoce

    L'esame a raggi X è il modo più efficace per rilevare la tubercolosi in uno stadio precoce della malattia. L'immagine mostra le aree colpite dalla malattia, sotto forma di oscuramento dei polmoni del paziente. Un altro metodo per rilevare un'infezione è un test per il test di Mantoux: per tre giorni, un campione suggerisce la presenza della malattia.

    La reazione a catena della polimerasi è un tipo moderno di diagnosi della malattia in una fase precoce. L'analisi dell'espettorato analizzato utilizzando la diagnostica del DNA consente di determinare con precisione la presenza della malattia.

    Informazioni generali sulle compresse per il trattamento

    La malattia infettiva che è passata nella forma cronica è più esposta agli uomini nella mezza età. I micobatteri sono principalmente attivi nella sconfitta del tessuto polmonare. Se il tempo non rileva e non usa farmaci per la tubercolosi, la malattia può fatalmente distruggere la salute umana.

    I farmaci per il trattamento della malattia sono divisi in 3 categorie. Il gruppo 1 comprende farmaci che forniscono un alto effetto di trattamento e prevenzione della malattia. Le pillole più popolari per la tubercolosi sono:

    1. Rifampicina.
    2. Isoniazide.
    3. Tubazid.

    Il gruppo 2 fornisce un effetto moderato:

    1. Solfato di florimycin.
    2. Streptomicina solfato.
    3. Cicloserina e altri.

    Gruppo 3. I farmaci mirano a curare la malattia con l'azione di natura moderata.

    La phthisiologia nazionale utilizza una diversa metodologia di classificazione per il trattamento di una malattia, che prevede una cura per la tubercolosi, divisa in due direzioni. I seguenti farmaci sono usati nel trattamento della malattia dal primo gruppo:

    Il secondo gruppo comprende i seguenti farmaci anti-tubercolosi:

    1. Cycloserine.
    2. Kanamicina.
    3. Ethionamide e altri.

    Il trattamento di tubercolosi di polmoni con l'aiuto delle medicine elencate in conformità con le misure principali è effettuato rigorosamente in istituzioni mediche sotto la supervisione di esperti.

    Fondi di prima linea

    I farmaci sopra elencati sono farmaci per la tubercolosi polmonare. Le compresse contengono antibiotici e agenti di origine sintetica. Di seguito sono riportati i principali farmaci, che, come è stato identificato nella pratica, curano più efficacemente la malattia e, se correttamente assunti, sono normalmente tollerati dai pazienti.

    Rifampicina. Lo strumento si riferisce all'anamicina antimicrobica, che fornisce un'ampia gamma di applicazioni, inclusa la tubercolosi. Ha un effetto distruttivo sulle manifestazioni nei batteri, fornendo un collegamento alla RNA polimerasi, una cellula che interrompe il ricongiungimento con il DNA e sopprime la trascrizione. Il compito di Rifampicin è di bloccare le formazioni di poxvirus nell'ultima fase della formazione. Il farmaco è ben assorbito dal tratto gastrointestinale e quindi sottoposto a riciclaggio.

    L'uso a lungo termine riduce la biodisponibilità del farmaco. Durante l'uso del farmaco non è raccomandato l'uso di alimenti con un'alta percentuale di grassi, in quanto complicano e rallentano il processo di riassorbimento. Il farmaco viene assunto dopo che il medico prescrive una dose giornaliera a stomaco vuoto, bevendo un bicchiere d'acqua, con scarsa tolleranza, il dosaggio è diviso in due parti. La rifampicina viene assunta in due modi: o 3 volte a settimana, o ogni giorno. Il farmaco è vietato a dare ai bambini la cui età non ha raggiunto 1 anno, e ai pazienti che consumano regolarmente alcol.

    L'isoniazide è un farmaco a base di acidi di classe isonicotinica utilizzato nell'industria medica. L'aumento dell'attività batteriologica, caratteristica dell'isoniazide, aiuta a resistere ai micobatteri. Il farmaco non manifesta un effetto chemioterapico sui patogeni di altre malattie infettive.

    Attraverso il tratto gastrointestinale, l'isoniazide viene assorbito dal corpo e agisce per tutto il giorno. La massima concentrazione del farmaco nel sangue viene osservata nelle prime 4 ore dopo l'assunzione della dose richiesta. La concentrazione che assicura la cessazione dell'azione dei batteri della tubercolosi, persiste per un giorno dopo la somministrazione. Lo strumento fornisce la rottura della barriera del confine sangue-cervello, che si trova tra il tessuto cerebrale e il sangue.

    L'astinenza da farmaci avviene principalmente attraverso i reni durante la minzione. Il farmaco si è dimostrato efficace nel trattamento dei focolai di malattia appena identificati, manifestati nella forma acuta. Il farmaco viene prescritto in base a un regime combinato con farmaci anti-TBC: fluorochinoloni, sulfonamidi, antibiotici ad ampio spettro. Il farmaco ha una diversa forma di rilascio: può essere somministrato per via intramuscolare, per inalazione, per via endovenosa, assumendo compresse e capsule.

    Pirazinamide. L'obiettivo principale del farmaco è la penetrazione e l'effetto distruttivo su Mycobacterium tuberculosis. Penetra facilmente nelle lesioni colpite dalla malattia. L'ambiente acido migliora l'effetto durante il trattamento.

    Possibile resistenza, che viene ridotta se combinata con altri farmaci utilizzati nel trattamento della tubercolosi. Rilascio di fondi è regolato solo sotto forma di compresse, la sostanza contiene 250 e 500 mg del farmaco.

    Il trattamento di gravi malattie infettive come la tubercolosi è indipendentemente escluso. Solo l'osservazione continua di specialisti, esami ripetuti, test e controllo generale saranno in grado di garantire una cura completa della malattia. Tutti i farmaci sono sulle proprietà delle sostanze chemioterapiche che sono richieste per un lungo periodo senza interruzione.

    Uso di droghe

    Come tutti i farmaci, le compresse per la tubercolosi hanno le loro caratteristiche e limitazioni nel trattamento della tubercolosi polmonare.

    1. Pirazinamide. Il farmaco è disponibile solo sotto forma di compresse, assunto a colazione, con una piccola quantità di liquido. A volte c'è una parziale intolleranza del farmaco, in questo caso il dosaggio deve essere diviso in 2 o 3 volte. Durante il ricevimento, i pazienti possono avvertire uno sgradevole sapore metallico in bocca, mal di stomaco, nausea. Etambutolo, Rifampicina sono compatibili con il farmaco per la somministrazione a lungo termine di forme croniche della malattia. La probabilità di sviluppare un effetto epatotossico durante l'associazione con Rifampicina aumenta, mentre l'etambutolo ammorbidisce gli effetti collaterali, ma l'effetto del trattamento si indebolisce.
    2. Isoniazide. Varie forme di rilascio consentono l'uso su larga scala del farmaco per il trattamento della tubercolosi cronica. Al fine di evitare effetti collaterali utilizzare Piridossina, che viene somministrata per via intramuscolare allo stesso tempo o successivamente, 30 minuti dopo l'ingestione. Il corso del trattamento farmacologico prescritto dal medico, il periodo richiesto per il recupero varia da 1 mese a sei mesi.
    3. Rifampicina. Il farmaco viene ammalato prima dei pasti e lavato con il liquido. Viene somministrato sia per via orale che per via endovenosa con un contagocce. In caso di scarsa tollerabilità, il farmaco viene suddiviso in dosi giornaliere. Nel trattamento della tubercolosi polmonare, il farmaco viene utilizzato per fasi, diviso in tre regimi, combinato con altri farmaci.

    Effetti collaterali

    I preparati di cui sopra contribuiscono alla cura di una grave malattia infettiva, ma non dovrebbero tacere sui loro effetti collaterali. Solo il controllo diretto degli operatori sanitari è in grado di prevenire gli effetti indesiderati dei farmaci sul corpo umano durante la loro ammissione e in futuro.

    1. Rifampicina. È vietato prendere epatite infettiva, ittero, forma grave di cardiopatia polmonare, insufficienza renale cronica, durante l'allattamento, durante l'infanzia se trasferito meno di un anno fa.
    2. Isoniazide. È vietato nominare pazienti che hanno precedentemente sofferto di poliomielite, con insufficienza epatica e renale, con aterosclerosi, tendenza a convulsioni convulsive, epilessia. La cautela è necessaria per nominare durante la gravidanza, malattia cardiaca polmonare. Nei pazienti con epilessia, i casi di convulsioni possono diventare più frequenti. Quando l'infiammazione delle vene del farmaco è severamente vietata. In rari casi, durante il ricevimento, gli uomini possono sperimentare ginecomastia, nelle donne, menorragia. Durante il trattamento, i pazienti possono manifestare lieve euforia, peggioramento dei periodi di sonno e talvolta sviluppare psicosi.
    3. Pirazinamide. Disturbi dell'apparato digerente sono noti: diarrea, malessere, nausea, vomito. Durante il ricevimento in bocca sentito un sapore metallico sgradevole. La droga interrompe la funzione del fegato, l'appetito peggiora, le ulcere epatiche diventano più acute. Effetti collaterali negativi osservati dal sistema nervoso centrale sotto forma di vertigini, mal di testa, nervosismo, stato depressivo. Sono possibili manifestazioni allergiche sulla pelle delle mani: arrossamento, eruzione cutanea.

    Per nominare farmaci per il trattamento della tubercolosi è giusto solo un medico dopo un esame approfondito completo del paziente nelle istituzioni mediche, qualsiasi auto-trattamento può portare non solo a risultati indesiderati, ma anche a un esito fatale.

    Medicinali per il trattamento della tubercolosi

    La dose giornaliera viene stabilita individualmente in base alla natura e alla forma della malattia, al grado di inattivazione e tollerabilità. Il trattamento è lungo

    Corso preventivo 2 mesi.

    Intramuscolarmente (e per via endovenosa) l'isoniazide viene somministrato con forme attive di tubercolosi, se il paziente ha difficoltà ad ingerire (malattie del tratto gastrointestinale, intolleranza).

    Per ridurre gli effetti collaterali, viene prescritta la piridossina, che viene assunta per via orale allo stesso tempo dell'iniezione di isoniazide o somministrata per via intramuscolare a 30 minuti dopo l'iniezione.

    L'isoniazide viene somministrato per via endovenosa ad adulti e adolescenti con forme comuni di tubercolosi polmonare, con una massiccia escrezione batterica e senza ingestione orale.

    Per prevenire e ridurre gli effetti collaterali, applicare la piridossina e l'acido glutammico. La piridossina viene somministrata per via intramuscolare a 30 minuti dall'iniezione di isoniazide o somministrata per via orale ogni 2 ore dopo l'iniezione. L'acido glutammico viene assunto con 1, 0 - 1, 5 g al giorno.

    Dopo isoniazide per via endovenosa, il paziente deve seguire il riposo a letto per 1-1,5 ore dopo l'iniezione.

    Una soluzione al 10% viene somministrata per via intracavernosa a una dose giornaliera di 10-15 mg / kg, principalmente per gli adulti con tubercolosi polmonare cavernosa e fibrosa cavernosa durante l'escrezione batterica e la preparazione per la chirurgia.

    L'inalazione applica la soluzione del 10% di 5 - 10 mg / kg al giorno (in 1 - 2 dosi). Il corso del trattamento - per 1 - 6 mesi al giorno.

    Con l'uso di isoniazide e altri farmaci di questa serie (ftivazide, metazide, ecc.) Mal di testa, vertigini, nausea, vomito, dolore nell'area del cuore, si possono osservare reazioni allergiche cutanee. Possibile euforia, peggioramento del sonno, in rari casi - sviluppo di psicosi, nonché comparsa di neurite periferica con comparsa di atrofia muscolare e paralisi degli arti. Occasionalmente epatite da droga osservata. Molto raramente, la ginecomastia è osservata negli uomini con trattamento isoniazidico e menorragia nelle donne. Nei pazienti con epilessia, le convulsioni possono aumentare.

    Di solito gli effetti collaterali scompaiono con una diminuzione della dose o una pausa temporanea nel prendere il farmaco.

    Per ridurre gli effetti collaterali, oltre alla piridossina e all'acido glutammico, si consigliano soluzioni di tiamina - per 1 ml intramuscolare di una soluzione al 5% di cloruro di tiamina o 1 ml di una soluzione al 6% di bromuro di tiamina (con parestesia), strofinando il sale di ATP.

    Controindicazioni: epilessia e tendenza a convulsioni convulsive, poliomielite precedentemente trasferita, alterazioni delle funzioni epatiche e renali, marcata aterosclerosi.

    Isoniazide non deve essere assunto a una dose superiore a 10 mg / kg durante la gravidanza, malattia cardiaca polmonare in stadio III, ipertensione di stadio II-III, malattia coronarica, aterosclerosi avanzata, malattie del sistema nervoso, asma, psoriasi, eczema in fase acuta, mixedema.

    La somministrazione endovenosa di isoniazide con flebite è controindicata.

    Le soluzioni preparate dalla polvere possono essere conservate a una temperatura non superiore a + 10 ° C per non più di 48 ore.

    Isoniazide sotto forma di una forma di dosaggio speciale (soluzione> - Solutio>) è usato come mezzo per prevenire la malattia adesiva dopo interventi chirurgici sugli organi addominali.

    Il farmaco è una soluzione contenente in 1 l isoniazide (10 g), polivinilpirrolidone a basso peso molecolare, cloruro di sodio, cloruro di potassio, cloruro di calcio, bicarbonato di sodio e acqua. Liquido trasparente (incolore o giallo). Schiume quando scosse

    L'azione è dovuta alla capacità dell'isoniazide di bloccare l'attività degli enzimi coinvolti nella biosintesi del collagene (propilidrossilasi, lisilossidasi).

    Applicare una volta nella cavità addominale dopo l'intervento chirurgico e un'emostasi completa prima di suturare la ferita chirurgica.

    In alcuni casi, sono possibili reazioni allergiche.

    RIFAMPICINA (Rifampicinum). 3 (4-Metil-1-piperazinil-imminometil) -rifamicina SV 2.

    Antibiotico semisintetico, derivato di rifamicina (vedi).

    Sinonimi: Benemycin, Rifadin, Rifamor, Benemycin, Rifadin, Rifaldazin, Rifaldin, Rifamor, Rifampin, Rifoldin, Riforal, Rimactan, Ripamisin, Tubocin, ecc.

    La rifampicina è un antibiotico ad ampio spettro. È attivo contro il micobatterio tubercolosi e la lebbra, agisce su cocchi gram-positivi (soprattutto stafilococchi) e gram-negativi (meningococchi, gonococchi), meno attivi contro i batteri gram-negativi.

    A differenza della rifamicina la rifampicina è più efficace se assunta per via orale e ha anche uno spettro di azione antibatterico più ampio.

    La rifampicina è ben assorbita dal tratto gastrointestinale. La massima concentrazione nel sangue viene raggiunta dopo 2 - 2, 5 ore dopo l'ingestione.

    Con flebo endovenoso, la concentrazione massima di rifampicina viene osservata alla fine dell'infusione. A livello terapeutico, la concentrazione del farmaco somministrato e la somministrazione endovenosa sono mantenute per 8-12 ore, in relazione a patogeni altamente sensibili - entro 24 ore. La rifampicina penetra bene nei tessuti e nei fluidi corporei e viene rilevata nelle concentrazioni terapeutiche nell'essudato pleurico, espettorato, contenuto di cavità, tessuto osseo. La più alta concentrazione del farmaco viene creata nei tessuti del fegato e dei reni. Dal corpo escreto nella bile e nelle urine.

    La resistenza alla rifampicina si sviluppa rapidamente. La resistenza crociata con altri antibiotici non è stata osservata (ad eccezione della rifamicina).

    L'indicazione principale per l'uso è la tubercolosi polmonare e altri organi.

    Inoltre, il farmaco viene utilizzato in varie forme di lebbra e malattie infiammatorie dei polmoni e del tratto respiratorio (bronchite, polmonite) causate da stafilococchi multiresistenti, osteomielite, infezioni dei dotti urinari e biliari, gonorrea acuta e altre malattie causate da patogeni sensibili alla rifampicina.

    A causa del rapido sviluppo della resistenza microbica, la rifampicina è prescritta per le malattie non tubercolari solo nei casi in cui altri antibiotici sono inefficaci.

    La rifampicina ha un effetto virucida sul virus della rabbia, inibisce lo sviluppo dell'encefalite della rabbia; a questo proposito, è usato per il trattamento complesso della rabbia nel periodo di incubazione.

    La rifampicina viene assunta per via orale a stomaco vuoto o iniettata per via endovenosa (solo per adulti).

    La somministrazione per via endovenosa di rifampicina è raccomandata per forme acutamente progressive e comuni di tubercolosi polmonare distruttiva, severi processi purulento-settici, quando è necessario creare rapidamente un'alta concentrazione del farmaco nel sangue e se il farmaco viene ingerito o mal tollerato.

    La durata totale dell'uso di rifampicina per la tubercolosi è determinata dall'efficacia del trattamento e può raggiungere 1 anno.

    Nel trattamento della tubercolosi rifampicina (per via endovenosa), in pazienti con diabete è raccomandato ogni 4 - 5 g di glucosio (solvente), 2 unità di insulina somministrata.

    La monoterapia della tubercolosi rifampicina è spesso accompagnata da una maggiore resistenza del patogeno all'antibiotico, pertanto dovrebbe essere combinata con altri farmaci anti-tubercolosi (streptomicina, isoniazide, etambutolo, ecc.) A cui è preservata la sensibilità del micobatterio tubercolare.

    Il trattamento è effettuato in un complesso con agenti immunostimulating.

    Per le infezioni di natura non tubercolare, gli adulti assumono rifampicina per via orale.

    Per la gonorrea acuta, è prescritto all'interno.

    Per la prevenzione della rabbia, gli adulti sono dati all'interno. La durata dell'applicazione è di 5 - 7 giorni. Il trattamento viene eseguito contemporaneamente all'immunizzazione attiva.

    Il trattamento con Rifampicina deve essere eseguito sotto stretto controllo medico. Sono possibili reazioni allergiche (di vari gradi di gravità), sebbene siano relativamente rare; inoltre - sintomi dispeptici, disfunzione del fegato e pancreas. Con l'uso a lungo termine del farmaco, è necessario esaminare periodicamente la funzione del fegato e degli esami del sangue (in relazione alla possibilità di leucopenia).

    Con una somministrazione endovenosa rapida, la pressione arteriosa può diminuire e con la somministrazione a lungo termine può svilupparsi flebite.

    Il farmaco riduce l'attività degli anticoagulanti indiretti, degli agenti ipoglicemici orali, dei preparati digitali. Con l'uso simultaneo di anticoagulanti e rifampicina, con l'abolizione dell'ultima dose di anticoagulanti deve essere ridotto.

    Il farmaco ha un brillante colore marrone-rosso. Dipinge (specialmente all'inizio del trattamento) urine, espettorato, liquido lacrimale di colore arancione-rossastro.

    La rifampicina è controindicata nei neonati, in gravidanza, con ittero, malattia renale con ridotta funzione escretoria, epatite e ipersensibilità al farmaco.

    La somministrazione endovenosa è controindicata nella cardiopatia polmonare e nella flebite.

    Acido ammide pirazinecarbossilico.

    Sinonimi: Tizamid, Aldinamid, Cavizide, Ерrazin, Fairizina, Isopyrasin, Novamid, Рiraldina, Рracinamide, Рааzinamide, Тebrazid, Тisamid, Zinamide.

    È più attivo nell'attività tubercolostatica rispetto al PAS, sebbene sia inferiore all'isoniazide, alla streptomicina, alla rifampicina, alla cicloserina, all'etionamide, alla kanamicina, alla florimycina. Colpisce micobatteri che sono resistenti ad altri farmaci anti-tubercolosi serie I e II. Il farmaco penetra bene nelle lesioni delle lesioni tubercolari. La sua attività non diminuisce nell'ambiente acido delle masse caseose e, pertanto, è spesso prescritta per la caseimosi linfadenite, tubercoloma e processi caseo-polmonari.

    Con trattamento con pirazinamide, lo sviluppo di resistenza a tubercolosi di mycobacterium è possibile, perciò, di regola, è unito ad altri farmaci anti-tubercolosi (isoniazid, streptomicina, eccetera).

    Il farmaco è particolarmente efficace nei pazienti con tubercolosi distruttiva di nuova diagnosi.

    Durante il trattamento della pirazinamide possono verificarsi reazioni allergiche: dermatiti, eosinofilia, reazioni febbrili, ecc. Sintomi dispepsici, alterazione dell'appetito, mal di testa e occasionalmente aumento dell'irritabilità, ansietà sono possibili. Con l'uso prolungato può avere un effetto tossico sul fegato.

    Nella pirazinamide trattamento necessario per monitorare la funzionalità epatica, conducendo campioni biochimici (test torbidità timolo, determinazione dei livelli di bilirubina, transaminasi studio glutaminoschavelevokisloy siero et al.). Quando vengono rilevati cambiamenti nella funzionalità epatica, il farmaco viene sospeso. Per ridurre gli effetti tossici della pirazinamide, si raccomandano metionina, lipocaina, glucosio e vitamina B.

    Ci sono prove di un ritardo nel corpo sotto l'influenza di acido urico pirazinamide e la possibilità di aumentare i dolori articolari gottosa natura, quindi si consiglia di determinare il contenuto di acido urico nel sangue.

    Controindicazioni: disfunzione epatica e gotta.

    ETAMBUTOLO (Etambutolo). (+) - N, N-etilene-bis- (2-amminobutan-1-olo) o (+) - N, N-bis [1- (idrossimetil) propil] etilenimmina diidrocloruro.

    Sinonimi: Diambutol, Miambutol, Afimocil, Ambutol, Anvital, Batacox, Cidanbutol, Clobutol, Dadibutol, Dexambutol, Diambutol, Ebutol, Etambin, Ethambutol, Farmabutol, Li-Butol, Miambutol, Myambutol, Mycobutol, Temibutol, Tibistal, Tubetol et al.

    Ha un marcato effetto tubercolostatico, non influenza altri microrganismi patogeni. Sopprime la riproduzione di micobatteri resistenti a streptomicina, isoniazide, PAS, etionamide, kanamicina. Ben assorbito dal tratto gastrointestinale; principalmente escreto nelle urine.

    Applicato nel trattamento di varie forme di tubercolosi in combinazione con altri farmaci anti-TB. Esistono prove dell'efficacia elevata dell'etambutolo in combinazione con rifampicina in pazienti con tubercolosi polmonare distruttiva cronica.

    L'etambutolo è assunto per via orale una volta dopo la colazione.

    Durante l'assunzione di etambutolo, la tosse può aumentare, l'espettorato può aumentare, i sintomi dispeptici, parestesia, vertigini, depressione, possono comparire eruzioni cutanee, l'acuità visiva si deteriora (riduzione del campo visivo centrale o periferico, formazione del bestiame). Questi fenomeni di solito scompaiono dopo l'interruzione del farmaco (dopo 2-8 settimane).

    Nel processo di trattamento, è necessario il monitoraggio sistematico dell'acuità visiva, della rifrazione, della percezione del colore e di altri indicatori della condizione dell'occhio.

    Controindicazioni: infiammazione del nervo ottico, cataratta, malattie infiammatorie dell'occhio, retinopatia diabetica, gravidanza.

    Acido tioamide a-etilisonicotinico o 2-etil-4-tiocarbamoil-4-piridina.

    Sinonimi: Thionide, Trekator, Amidazin, Athioniamid, Ethionamide, Ethioniamide, Etionizina, Iridozin, 1314 TH, Nizotin, Reagan, Thianid, Thionid, Trecator, Trescatyl, ecc.

    L'etionamide è un tioamide dell'acido isonicotinico. La struttura e le proprietà antibatteriche simili all'isoniazide, ma meno attive, agiscono tuttavia su ceppi micobatterici resistenti all'isoniazide.

    In precedenza, era considerato un farmaco anti-TB di seconda linea. Attualmente, la sua protionamide analogica è più diffusa (vedi).

    Assegna dentro e dentro le candele.

    Il farmaco viene assunto dopo i pasti.

    L'etionamide può essere combinato con i principali farmaci anti-TB, se viene preservata la sensibilità dei micobatteri, così come con la cicloserina o la pirazinamide.

    L'etionamide è anche usato per trattare la lebbra.

    Quando si riceve etionamide dispepsia possono verificarsi: scarso appetito, nausea, vomito, flatulenza, dolore addominale, diarrea, perdita di peso. Ci sono anche eruzioni cutanee come orticaria o dermatite esfoliativa. Occasionalmente c'è insonnia, depressione.

    Per eliminare gli effetti collaterali prescritti nicotinamide.

    La piridossina può anche essere utilizzata per via intramuscolare. I pazienti con bassa acidità di succo gastrico durante l'assunzione di etionamide devono assumere acido cloridrico (acido cloridrico) diluito o succo gastrico e con elevata acidità - antiacidi.

    L'etionamide deve essere prescritta con cautela nelle malattie del tratto gastrointestinale e del fegato.

    Farmaci anti-TB: una lista dei migliori

    La tubercolosi è una malattia pericolosa e contagiosa che è estremamente difficile da trattare in forme avanzate. Prima si rivela la malattia, più è favorevole la prognosi. Con la giusta scelta di farmaci anti-tubercolari, l'interazione attiva del paziente e del medico, è possibile ottenere un completo recupero in pochi mesi. Nel caso opposto, il processo può essere ritardato per anni senza un risultato positivo.

    Tipi di farmaci 1 riga

    La selezione di un regime farmacologico per il trattamento della tubercolosi inizia dopo una diagnosi accurata e si basa su molti fattori.

    Alle persone sane in contatto con il paziente con una forma aperta verrà offerta una terapia preventiva, che può essere abbandonata.

    Se la malattia è stata diagnosticata per la prima volta, si inizia a trattare con sostanze di prima linea, inclusi farmaci antibatterici sintetici e farmaci di origine naturale. Sono:

    • possedere la più grande attività contro i bastoncini di Koch;
    • avere un effetto tossico minimo sul corpo;
    • progettato per un uso a lungo termine.

    Secondo i medici e i pazienti, i più efficaci nel trattamento sono:

    Di solito vengono prescritti come farmaci essenziali e 2-3 vengono utilizzati contemporaneamente per aumentare l'efficacia. Questo riduce la possibilità di dipendenza.

    L'aspetto di vari effetti collaterali dei farmaci anti-TB è abbastanza comune.

    Fondi della seconda fila

    Se il farmaco del primo gruppo non è possibile, ricorrere ad altro. Appartengono alla seconda fila. Le sostanze hanno una maggiore tossicità e un minore impatto sull'agente patogeno. L'uso prolungato, che è semplicemente necessario nel trattamento della tubercolosi (una media di 10 mesi), può influire negativamente sulla salute del fegato e dell'intero organismo. Tali farmaci sono prescritti nei casi in cui è veramente necessario.

    Con l'uso a lungo termine di un farmaco anti-TB della prima fila, i micobatteri acquisiscono resistenza alle sostanze, non funzionano più a pieno regime, quindi, questi agenti vengono sostituiti da altri.

    I farmaci di seconda linea includono:

    A volte si devono ricorrere a farmaci anti-tubercolosi di seconda linea se il paziente è stato infettato da micobatteri, che sono già resistenti al trattamento principale, o se sono state osservate reazioni allergiche ad esso.

    A seconda dell'evidenza, questi medicinali possono essere usati insieme o separatamente da attivi fissi.

    riserva

    Quando l'uso di entrambi i gruppi è impossibile secondo le indicazioni, ai pazienti vengono prescritte sostanze che hanno una pronunciata tossicità e hanno un effetto minore sui micobatteri rispetto al popolare isoniazide e rifampicina.

    Questo gruppo include:

    Nuove medicine

    Il progresso non sta fermo. Gli scienziati conducono regolarmente ricerche, creando nuovi farmaci anti-TB.

    I risultati recenti includono:

    1. "Perchlozone". È apparso nei dispensari tubali dall'inizio del 2013. Rispetto ad altri agenti che sopprimono l'attività dei micobatteri, ha una tossicità minima e un alto livello di efficacia. L'esatto meccanismo d'azione non è ancora noto. L'uso nei bambini, durante la gravidanza e l'allattamento è incluso nella lista delle controindicazioni. Grave insufficienza renale ed epatica - anche. Il suo costo parte da 20.000 rubli. nelle farmacie di Mosca.
    2. "Sirturo". La bedakvilina del gruppo delle diarilchinoline agisce come sostanza attiva. Il farmaco è nella lista dei farmaci anti-TB di nuova generazione. Creato nel 2014 e da quel momento si è dimostrato parte di una complessa terapia della malattia. La dinamica positiva è stata osservata dopo il terzo mese di utilizzo. È costoso, il prezzo per l'imballaggio in diverse farmacie va da 2.000 a 4.000 euro.
    3. "Mikobutin". Antibiotico sintetico che distrugge qualsiasi forma di tubercolosi, tra cui inattive e resistenti. Non ci sono informazioni sulla sicurezza d'uso durante la gravidanza, l'allattamento e nei bambini, perché lo studio della sostanza continua. Il costo è di circa 25.000 per confezione di 30 pezzi. Al giorno è prescritto 1 compressa.

    Ci sono poche recensioni di nuovi farmaci, la maggior parte dei pazienti non rischia di acquisirli, perché sono in fase di sviluppo e sono molto costosi. Coloro che hanno ancora preso il rischio affermano che la malattia è stata sconfitta in 2-3 mesi, mentre la medicina standard della prima fila nella maggior parte dei casi inizia ad agire non prima di dopo 6 mesi.

    Ulteriori droghe e differenze nella classificazione

    I farmaci anti-TB combinati, tra cui 2-4 sostanze della prima fila, si sono dimostrati efficaci. Questo è:

    La classificazione di cui sopra è più popolare, tuttavia, nell'Unione internazionale contro la tubercolosi, il primo gruppo comprende solo prodotti a base di isoniazide e rifampicina.

    Si riferiscono al secondo gruppo:

    Sono considerati di media efficienza.

    E nel terzo gruppo di sostanze hanno bassa efficienza, è:

    Sulla base di classificazioni così diverse, si può concludere che i principi del trattamento della tubercolosi variano considerevolmente. In Russia, la prima opzione è stata presa come base.

    "Rifampicina"

    Questo farmaco ha un effetto pronunciato su molti microrganismi gram-positivi. Attivo contro la maggior parte dei micobatteri, compresi quelli atipici.

    Quando viene usato come monopreparazione, provoca rapidamente dipendenza e il suo effetto terapeutico è ridotto, pertanto, per il trattamento della tubercolosi è combinato con altre sostanze della prima o della seconda fila, talvolta utilizzate in combinazione con fondi di riserva.

    Indicazioni per l'uso "Rifampicin" - tutte le forme di tubercolosi, tra cui il danno micobatterico al cervello.

    Non prescritto per:

    • gravi lesioni del fegato, reni;
    • tutti i tipi di epatite;
    • vari tipi di ittero;
    • gravidanza in 1 trimestre.

    La ricezione attenta è possibile:

    • donne in gravidanza nel 2 ° e 3 ° trimestre;
    • bambini piccoli;
    • malato di alcolismo;
    • HIV-infetto, ricevendo la proteasi.

    Il farmaco può avere molti effetti collaterali, tra i quali vi sono violazioni da parte di:

    1. Organi del tratto gastrointestinale (nausea, vomito, bruciore di stomaco, stitichezza, diarrea, colite, lesione del pancreas).
    2. Sistema endocrino (dismenorrea).
    3. CNS (mal di testa, perdita di equilibrio, capogiri, incoordinazione).
    4. Cuori e vasi (diminuzione della pressione sanguigna, infiammazione delle pareti venose).
    5. Rene (necrosi dei tubuli renali, nefrite, alterazione del funzionamento dell'organo di diversa gravità).
    6. Sistema circolatorio (trombocitopenia, aumento degli eosinofili, leucopenia, anemia).
    7. Fegato (epatite, aumento della bilirubina e delle transaminasi).

    In alcuni pazienti si osserva un'intolleranza individuale che può essere espressa in presenza di:

    • eruzioni cutanee;
    • Edema di Quincke;
    • alterata funzione respiratoria.

    In questo caso, "Rifampicin" dovrebbe essere sostituito.

    Durante la terapia, i pazienti possono notare la colorazione di tutti i liquidi biologici in una tonalità rossastra. I medici affermano che non c'è nulla di sbagliato in questo. Questo non è sangue, ma solo un effetto collaterale di un agente che penetra attivamente nella saliva, nell'urina e nel catarro.

    Ricezione simultanea con:

    • glucocorticoidi - la loro efficacia diminuisce;
    • isoniazide: aumenta gli effetti tossici sul fegato;
    • contraccettivi orali - aumenta la possibilità di una gravidanza indesiderata (che è inaccettabile durante il trattamento della tubercolosi);
    • coagulanti indiretti - c'è un deterioramento nell'effetto terapeutico di questi ultimi;
    • pirazinamide - influenza la concentrazione di rifampicina nel siero.

    Le recensioni dei farmaci sono piuttosto diverse. Alcuni pazienti hanno un effetto pronunciato e un recupero rapido, altri riportano numerosi effetti collaterali, principalmente dal fegato. Molti hanno notato che durante la ricezione il sistema immunitario è stato gravemente danneggiato, i problemi sono comparsi con la crescita della flora fungina.

    I medici ritengono che un antibiotico ad ampio spettro sia abbastanza efficace e affermano che il deterioramento del benessere può essere osservato sia nei pazienti che ricevono rifampicina che in altre sostanze. Molto spesso, gli effetti collaterali sono osservati in persone che saltano le tecniche di capsula.

    Le indicazioni per l'uso della rifampicina includono la possibilità del suo uso come agente profilattico.

    "INH"

    Incluso nel gruppo di idrazidi. Ha un effetto batteriostatico su tutte le forme di tubercolosi nella fase attiva e battericida su un bastoncino a riposo.

    Può essere prescritto come agente profilattico per i bambini con un test di Mantoux di diametro superiore a 5 mm o per le persone che sono venute a contatto con pazienti con la forma aperta della malattia.

    La terapia esclusivamente con "Isoniazide" è molto avvincente, quindi non è raccomandato l'uso come monostrato.

    L'istruzione ufficiale sull'uso di "Isoniazid" afferma che è vietato utilizzarlo quando:

    • alcuni disturbi del SNC, come la poliomielite, l'epilessia, la psicosi acuta;
    • insufficienza renale ed epatica acuta;
    • la presenza di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni.

    Per il trattamento di pazienti nella prima infanzia, donne in gravidanza e in allattamento, lo strumento viene usato con cautela. La sostanza è in grado di penetrare tutti i fluidi biologici e causare disturbi dello sviluppo, neurologici e di altro tipo.

    Quando combinato con la tossicità "rifampicina" di entrambe le sostanze aumenta.

    Se assunto contemporaneamente alla streptomicina, l'escrezione renale attraverso i reni viene rallentata, quindi se è necessario utilizzare tali combinazioni, è necessario assumerle con il massimo intervallo possibile.

    Il dosaggio viene selezionato singolarmente in ciascun caso e dipende da:

    • forme di tubercolosi;
    • la presenza di resistenza;
    • la condizione generale del paziente;
    • età, sesso, peso e altre cose.

    Con l'uso prolungato, possono verificarsi numerosi effetti collaterali:

    • ittero;
    • nausea e vomito;
    • perdita di appetito;
    • sensazione di euforia;
    • iperglicemia;
    • nevrosi;
    • psicosi;
    • dismenorrea;
    • ginecomastia;
    • mal di testa;
    • convulsioni;
    • VVD;
    • febbre;
    • febbre;
    • altro.

    L'istruzione ufficiale sull'uso di "Isoniazide" dice che se hai delle lamentele riguardo l'inizio della terapia, dovresti consultare un medico.

    Secondo molti medici, i pazienti che hanno assunto Isoniazide in combinazione con altri farmaci di prima linea sono guariti 6-18 mesi dopo l'inizio del trattamento, ma questo è soggetto a diagnosi precoce. In questo caso, gli effetti collaterali sono stati osservati solo nel 15% dei pazienti.

    I pazienti stessi affermano che il trattamento è piuttosto difficile da tollerare, ma è difficile valutare l'effetto di un particolare farmaco, perché è raramente prescritto come mono-agente.

    La maggior parte di coloro che hanno usato l'Isoniazide a scopo profilattico non ha notato un marcato deterioramento del loro benessere.

    È severamente vietato bere alcolici durante il trattamento: questo aumenta il carico sul fegato e porta alla sua rapida sconfitta.

    "Streptomicina"

    Appartiene agli aminoglicosidi di prima generazione. È un antibiotico ad ampio spettro abbastanza antico. È stato usato per molti anni per curare la tubercolosi.

    A differenza di altri mezzi, ha un'origine naturale. È stato ottenuto dai prodotti di scarto di alcuni tipi di funghi microscopici.

    La sostanza viene utilizzata sotto forma di iniezioni a causa di scarso assorbimento dal tratto gastrointestinale. Dal corpo viene escreto invariato. Viola la sintesi delle molecole proteiche dei micobatteri, inibisce la loro riproduzione e distrugge l'infezione.

    Il dosaggio è selezionato individualmente. In media, è di 15 mg per 1 kg di peso. Le iniezioni possono essere posizionate 1-2 volte al giorno. Poiché il farmaco principale non è adatto, per l'eliminazione efficace dell'infezione, è combinato con altri medicinali, come "Rifampicina" o "Isoniazide".

    Nonostante il processo naturale di ottenere un farmaco, quando viene assunto possono verificarsi reazioni indesiderate da parte di vari sistemi corporei. Questo potrebbe essere un problema:

    • apparato uditivo e vestibolare;
    • sistema nervoso centrale e periferico;
    • organi digestivi;
    • sistema genito-urinario.

    A volte c'è un'intolleranza individuale "streptomicina".

    Il farmaco ha iniziato a essere attivamente utilizzato per il trattamento della tubercolosi dal 1946. A quei tempi, un grande numero di persone era guarito, ma poi i batteri cominciarono ad acquisire resistenza, quindi, al momento, l'uso della streptomicina da sola non dà l'effetto desiderato.

    Per questo motivo, le recensioni sul farmaco un po ', qualcuno lo trova efficace, qualcuno inutile. I medici spesso includono tali iniezioni nella complessa terapia della tubercolosi e spesso osservano una tendenza positiva.

    A volte l'uso di "streptomicina" deve essere abbandonato se i pazienti hanno una perdita uditiva, che può portare alla completa sordità.

    "Pirazinamide"

    Agente antibatterico sintetico usato per trattare la tubercolosi di varie forme. Produce un effetto batteriostatico e battericida.

    Il farmaco "Pyrazinamide" è prodotto esclusivamente sotto forma di compresse, poiché l'effetto migliore si osserva interagendo con un mezzo acido. Una volta nel corpo, penetrano direttamente nelle lesioni, dove agiscono su agenti patogeni.

    Il più delle volte i phthisiatrici lo prescrivono nei casi in cui il paziente ha già sviluppato resistenza a "Rifampicina" e "Isoniazide".

    Non è usato per:

    • gotta;
    • iperuricemia;
    • epilessia;
    • aumento dell'eccitabilità nervosa;
    • ridotta funzione tiroidea;
    • gravi disturbi del fegato e dei reni;
    • di gravidanza.

    Come qualsiasi altro farmaco anti-TB, "Pyrazinamide" è scarsamente tollerato dai pazienti. Secondo loro, durante il trattamento hanno notato i seguenti disturbi:

    • Un aumento e tenerezza del fegato, lo sviluppo di varie patologie da parte dell'organo.
    • Esacerbazione di ulcere
    • Perdita o deterioramento dell'appetito.
    • Nausea e vomito.
    • Un tocco di ferro in bocca.

    Inoltre, l'assunzione di pillole può causare interruzioni nel sistema nervoso ed ematopoietico e provocare varie reazioni allergiche - dalla pelle al sistemico.

    L'effetto anti-TB più pronunciato viene osservato durante l'assunzione con:

    Secondo i medici, tali combinazioni possono rapidamente dare una tendenza positiva, a condizione che vengano presi regolarmente tutti i farmaci prescritti. Le frequenti lacune nell'assunzione di pillole possono causare effetti collaterali più pronunciati e mancanza di risultati.

    "Ethambutol"

    Agente antibatterico sintetico che agisce esclusivamente sulla forma attiva della malattia. Ha un effetto batteriostatico, cioè sopprime la riproduzione del patogeno.

    È inefficace come profilattico per le persone che sono venute in contatto con il paziente o per i pazienti con sospetta tubercolosi in una forma inattiva.

    Incluso nella maggior parte dei regimi terapeutici per eliminare i bastoncini di Koch, specialmente se la dipendenza si è sviluppata nei beni fissi.

    Il farmaco "Etambutolo" non è usato quando:

    • presenza di resistenza;
    • neurite del nervo ottico;
    • retinopatie;
    • altre malattie dell'occhio natura infiammatoria.

    Nella pratica pediatrica può essere applicato da 2 anni.

    Tra gli effetti collaterali più comuni, i pazienti emettono:

    • nausea e vomito;
    • dolore addominale;
    • vertigini;
    • disturbo del sonno;
    • espettorato aumentato;
    • tosse aumentata;
    • eruzione cutanea e altre reazioni allergiche.

    PAS. "Cycloserine"

    Appartengono alla seconda fila di farmaci anti-tubercolari e hanno un'attività meno pronunciata contro i micobatteri.

    Per il loro uso fatto ricorso alla dipendenza da farmaci anti-TBC di prima linea o come parte di una terapia complessa. Rispetto ai farmaci principali, i loro prezzi sono molto più alti e non sono adatti per il trattamento a lungo termine per tutti.

    Capsule "cycloserine", PAS e altri mezzi simili prescritti nei casi in cui l'uso di altri medicinali non è possibile.

    Non sono prescritti per il trattamento di donne in gravidanza e bambini piccoli, poiché è stata dimostrata la loro influenza negativa sulla formazione del feto e sull'ulteriore sviluppo del bambino.

    Grave insufficienza renale ed epatica è anche inclusa nella lista delle controindicazioni.

    I pazienti che hanno utilizzato PAS da molto tempo hanno notato la comparsa di:

    • gozzo causato da una diminuzione della funzione tiroidea;
    • nausea, vomito, bruciore di stomaco;
    • fallimento del fegato e dei reni;
    • ittero;
    • edema;
    • febbre;
    • altri reclami.

    Quando si assumono le capsule non si osserva il disturbo della tiroide "Cicloserina", ma possono essere presenti altri effetti collaterali. Inoltre, un farmaco anti-TB ha un effetto pronunciato sul sistema nervoso, causando:

    • Insonnia.
    • Sogni terribili
    • Aggressione, irritabilità.
    • Euphoria.
    • Psicosi.
    • Convulsioni.

    L'assunzione simultanea con l'alcol aumenta gli effetti collaterali del sistema nervoso centrale.

    "Isoniazide" e "Cicloserina" portano a sonnolenza, letargia. Quando combinato con PAS, la sua attività aumenta.

    Molti anni fa, la diagnosi di "tubercolosi" sembrava una frase. Oggi tutto è cambiato. Gli scienziati hanno creato molti farmaci efficaci per il trattamento dell'infezione. L'interazione di farmaci anti-TB consente di ottenere una tendenza positiva in pochi mesi dopo l'inizio della terapia. Nonostante la loro tossicità, aiuteranno a sbarazzarsi completamente della malattia e daranno una seconda possibilità a una persona.