6 farmaci per il trattamento della BPCO

La broncopneumopatia cronica ostruttiva o BPCO si riferisce alla malattia polmonare cronica associata a insufficienza respiratoria. La lesione bronchiale si sviluppa con complicanze enfisema sullo sfondo di stimoli infiammatori ed esterni e ha una natura progressiva cronica.

L'alternanza di periodi di flusso latente con esacerbazioni richiede un approccio speciale al trattamento. Il rischio di complicanze gravi è piuttosto elevato, come confermato dai dati statistici. La compromissione della funzione respiratoria provoca disabilità e persino la morte. Pertanto, i pazienti con questa diagnosi devono conoscere la BPCO, che cos'è e come viene trattata la malattia.

Caratteristiche generali

Quando esposti al sistema respiratorio di varie sostanze irritanti nelle persone con una predisposizione alla polmonite, iniziano a svilupparsi processi negativi nei bronchi. Prima di tutto, le parti distali sono colpite - localizzate in stretta prossimità degli alveoli e del parenchima polmonare.

Sullo sfondo delle reazioni infiammatorie, il processo di scarico naturale del muco viene disturbato e i piccoli bronchi vengono bloccati. Quando viene attaccata un'infezione, l'infiammazione si diffonde ai muscoli e agli strati sottomucosi. Il risultato è un rimodellamento dei bronchi con sostituzione del tessuto connettivo. Inoltre, il tessuto polmonare e gli architravi vengono distrutti, portando allo sviluppo di enfisema. Con una diminuzione dell'elasticità del tessuto polmonare, si osserva iperattività - l'aria gonfia letteralmente i polmoni.

I problemi sorgono proprio con la scadenza dell'aria, poiché i bronchi non riescono a trattare completamente. Ciò porta ad uno scambio di gas alterato e ad una diminuzione del volume inspiratorio. Il cambiamento nel processo naturale della respirazione si manifesta nei pazienti come mancanza di respiro nella BPCO, che è notevolmente migliorata con l'esercizio.

L'insufficienza respiratoria costante causa l'ipossia - carenza di ossigeno. Tutti gli organi soffrono di fame di ossigeno. Con l'ipossia prolungata, i vasi polmonari si restringono ulteriormente, portando all'ipertensione. Di conseguenza, si verificano cambiamenti irreversibili nel cuore - aumenta la sezione destra, che causa l'insufficienza cardiaca.

Perché la BPCO è isolata in un gruppo separato di malattie?

Sfortunatamente, non solo i pazienti, ma anche i professionisti medici non sono ben informati sul termine malattia polmonare ostruttiva cronica. I medici diagnosticano abitualmente enfisema o bronchite cronica. Pertanto, il paziente non si rende nemmeno conto che la sua condizione è associata a processi irreversibili.

Infatti, nella BPCO, la natura dei sintomi e il trattamento nella fase di remissione non sono molto diversi dai segni e dalle terapie per le patologie polmonari associate a insufficienza respiratoria. Che cosa, quindi, costrinse la comunità medica a destinare la BPCO in un gruppo separato.

La medicina ha determinato le basi di questa malattia - l'ostruzione cronica. Ma il restringimento del lume nel tratto respiratorio si trova anche nel corso di altre malattie polmonari.

La BPCO, a differenza di altre malattie come l'asma, la bronchite, non può essere curata per sempre. I processi negativi nei polmoni sono irreversibili.

Quindi, nell'asma, la spirometria mostra miglioramenti dopo l'applicazione dei broncodilatatori. Inoltre, gli indicatori PEF e FEV possono aumentare di oltre il 15%. Mentre la BPCO non fornisce miglioramenti significativi.

Bronchite e BPCO sono due diverse malattie. Ma la malattia polmonare ostruttiva cronica può svilupparsi sullo sfondo della bronchite o può procedere come una patologia indipendente, proprio come la bronchite non sempre può provocare la BPCO.

La bronchite è caratterizzata da una tosse prolungata con ipersecrezione dell'escreato e la lesione si estende esclusivamente ai bronchi, i disturbi ostruttivi non sono sempre osservati. Mentre la separazione dell'espettorato nella BPCO non è aumentata in tutti i casi e la lesione si diffonde agli elementi strutturali, anche se auscultazione in entrambi i casi, si avvertono rantoli bronchiali.

Perché la BPCO si sviluppa?

Bronchite, polmonite e non così piccoli adulti e bambini. Perché, quindi, la malattia polmonare ostruttiva cronica si sviluppa in pochi. Oltre ai fattori provocatori, anche i fattori predisponenti influenzano l'eziologia della malattia. Cioè, l'impulso per lo sviluppo della BPCO può essere alcune condizioni in cui le persone sono inclini a patologie polmonari.

  1. Predisposizione ereditaria Spesso c'è una storia familiare, che è associata a una carenza di alcuni enzimi. Questa condizione ha un'origine genetica, il che spiega perché un fumatore accanito non subisca una mutazione nei suoi polmoni e la COPD nei bambini si sviluppa senza motivo particolare.
  2. Età e sesso Per molto tempo si è creduto che la patologia colpisse gli uomini sopra i 40 anni. E la logica è in gran parte dovuta non all'età, ma all'esperienza di fumare. Ma oggi il numero di fumatori con esperienza non è inferiore agli uomini. Pertanto, la prevalenza della BPCO tra il gentil sesso non è inferiore. Inoltre, le donne stanno soffrendo, costrette a respirare il fumo di sigaretta. Il fumo passivo colpisce non solo la femmina, ma anche il corpo dei bambini.
  3. Problemi con lo sviluppo di organi respiratori. E stiamo parlando sia dell'impatto negativo sui polmoni durante lo sviluppo intrauterino, sia della nascita di bambini prematuri, i cui polmoni non hanno avuto il tempo di svilupparsi per la completa rivelazione. Inoltre, nella prima infanzia, il ritardo dello sviluppo fisico ha un effetto negativo sullo stato dell'apparato respiratorio.
  4. Malattie infettive Con frequenti malattie respiratorie di origine infettiva, sia nell'infanzia che in età avanzata, aumenta il rischio di sviluppare la BPCO a volte.
  5. Iperreattività polmonare. Inizialmente, questa condizione è la causa dell'asma. Ma in futuro è possibile che la BPCO sarà unita.

Ma questo non significa che tutti i pazienti a rischio debbano inevitabilmente ammalarsi di BPCO.

  1. Fumo. Sono i fumatori i principali pazienti con diagnosi di BPCO. Secondo le statistiche, questa categoria di pazienti è del 90%. Pertanto, il fumo è la causa principale della BPCO. E la BPCO del lavoro si basa principalmente sul smettere di fumare.
  2. Condizioni di lavoro dannose Le persone costrette dalla natura del loro lavoro a inalare regolarmente polvere di diversa origine, aria satura di sostanze chimiche, il fumo soffre spesso di BPCO. Il lavoro nelle miniere, nei cantieri, nella raccolta e nella lavorazione del cotone, della metallurgia, della polpa, della produzione chimica, nei granai e nelle imprese che producono cemento e altre miscele di costruzione porta allo sviluppo di problemi con organi respiratori nella stessa misura nei fumatori e nei non fumatori..
  3. Inalazione di prodotti di combustione. Si tratta di biocarburanti: carbone, legno, letame, paglia. I residenti che riscaldano le case con questo combustibile, così come le persone costrette a essere presenti durante gli incendi, inalano prodotti di combustione che sono cancerogeni e irritano le vie respiratorie.

In effetti, qualsiasi effetto esterno sui polmoni di natura irritante può provocare processi ostruttivi.

Principali lamentele e sintomi

I sintomi primari della BPCO sono associati a tosse. Inoltre, la tosse, in misura maggiore, preoccupa i pazienti durante il giorno. Allo stesso tempo, l'espettorato è insignificante, il respiro sibilante può essere assente. Il dolore praticamente non disturba, la flemma parte sotto forma di melma.

L'eccesso di pus o tosse da hacking che causa emottisi e dolore, respiro sibilante, è uno stadio successivo.

  • Nella dispnea lieve, la respirazione è forzata sullo sfondo della camminata veloce, così come durante le ascese su una collina;
  • La dispnea mediale è indicata dalla necessità di rallentare il ritmo del camminare su una superficie piana a causa di problemi respiratori;
  • Grave mancanza di respiro si verifica dopo pochi minuti di cammino a passo libero o superando una distanza di 100 m;
  • Per dispnea di grado 4, si verificano problemi respiratori durante la medicazione, eseguendo semplici azioni immediatamente dopo essere uscite all'aperto.

L'insorgenza di tali sindromi nella BPCO può essere accompagnata non solo dallo stadio acuto. Inoltre, con il progredire della malattia, i sintomi della BPCO sotto forma di mancanza di respiro, tosse diventano più forti. Durante l'auscultazione, si sente il respiro affannoso.

  • I muscoli coinvolti nel processo di respirazione, compresi i muscoli intercostali, atrofia, causano dolore muscolare e nevralgia.
  • In vasi, cambiamenti nel rivestimento, lesioni aterosclerotiche. Aumenta la tendenza a formare coaguli di sangue.
  • Una persona deve affrontare problemi cardiaci sotto forma di ipertensione arteriosa, malattia coronarica e persino infarto. Per la BPCO, la natura dei cambiamenti cardiaci è associata a ipertrofia e disfunzione ventricolare sinistra.
  • L'osteoporosi si sviluppa, manifestata da fratture spontanee delle ossa tubulari e della colonna vertebrale. Dolore articolare costante, dolore alle ossa causa uno stile di vita sedentario.

Anche la protezione immunitaria diminuisce, quindi nessuna infezione incontra resistenza. I frequenti raffreddori, in cui si riscontra febbre alta, mal di testa e altri segni di infezione, non sono infrequenti nella BPCO.

Si notano anche disturbi mentali ed emotivi. Prestazioni significativamente ridotte, si sviluppa uno stato depressivo, ansia inspiegabile.

La correzione dei disturbi emotivi che si verificano sullo sfondo della BPCO è problematica. I pazienti si lamentano di apnea, insonnia stabile.

Nelle fasi successive, si manifestano anche disturbi cognitivi, manifestati da problemi con la memoria, il pensiero, la capacità di analizzare le informazioni.

Forme cliniche della BPCO

Oltre alle fasi di sviluppo della BPCO, che sono più spesso utilizzate nella classificazione medica,

  1. Tipo bronchiale I pazienti hanno maggiori probabilità di avere una tosse, respiro affannoso con espettorato. In questo caso, la mancanza di respiro è meno comune, ma l'insufficienza cardiaca si sviluppa più rapidamente. Pertanto, vi è una sintomatologia sotto forma di edema e cianosi della pelle, che ha dato ai pazienti il ​​nome di "gonfiore blu".
  2. Tipo enfisematoso. La dispnea prevale nel quadro clinico. La presenza di tosse ed espettorato - una rarità. Lo sviluppo di ipossiemia e ipertensione polmonare si osserva solo nelle fasi successive. Nei pazienti, il peso si riduce drasticamente, e la pelle diventa rosa-grigia, che ha dato il nome - "pifferaio rosa".

Tuttavia, è impossibile parlare di una netta separazione, poiché in pratica la BPCO del tipo misto è più comune.

Esacerbazione della BPCO

La malattia può essere esacerbata in modo imprevedibile sotto l'influenza di vari fattori, tra cui esterno, fastidioso, fisiologico e persino emotivo. Anche dopo l'ingestione, il cibo in fretta può causare il soffocamento. Allo stesso tempo, la condizione umana si sta deteriorando rapidamente. Aumento della tosse, mancanza di respiro. L'uso della consueta terapia di base della BPCO in questi periodi non dà risultati. Nel periodo di esacerbazione, è necessario regolare non solo il trattamento della BPCO, ma anche la dose dei mezzi utilizzati.

Di solito il trattamento viene effettuato in un ospedale dove c'è la possibilità di fornire assistenza di emergenza al paziente e di condurre gli esami necessari. Se la riacutizzazione della BPCO si verifica abbastanza spesso, aumenta il rischio di complicanze.

Pronto soccorso

Le esacerbazioni con attacchi improvvisi di dispnea e grave mancanza di respiro devono essere immediatamente interrotte. Pertanto, l'assistenza di emergenza viene alla ribalta.

Ai pazienti è stato consigliato di alleviare l'inalazione a casa per alleviare la BPCO a casa, per cui l'uso di farmaci Salbutamol, Atrovent, Berodual con azione rapida.

È meglio usare un nebulizzatore o un distanziatore e fornire aria fresca. Pertanto, una persona predisposta a tali attacchi, inalatori dovrebbe sempre essere con voi.

Se il primo soccorso non dà risultati e l'asfissia non viene interrotta, è urgente chiamare un'ambulanza.

video

Video - Malattia polmonare ostruttiva cronica

Principi di trattamento per le riacutizzazioni

  • I broncodilatatori brevi vengono utilizzati con un aumento dei dosaggi abituali e della frequenza di somministrazione.
  • Se i broncodilatatori non hanno l'effetto desiderato, Eufilin viene iniettato per via endovenosa.
  • Può anche essere prescritto per l'esacerbazione della BPCO con il trattamento con beta-stimolante in combinazione con preparati anticolinergici.
  • Se nell'espettorato è presente pus, vengono utilizzati antibiotici. Inoltre, è consigliabile utilizzare antibiotici con un ampio spettro di azione. L'applicazione di antibiotici altamente mirati non ha senso senza lo svolgimento di backwaters.
  • Il medico può decidere sulla nomina dei glucocorticoidi. Inoltre, Prednisolone e altri farmaci possono essere somministrati in compresse, iniezioni o utilizzati come glucocorticosteroidi per via inalatoria (IHCC).
  • Se la saturazione di ossigeno è significativamente ridotta, viene prescritta l'ossigenoterapia. L'ossigenoterapia viene eseguita utilizzando una maschera o cateteri nasali, che assicura una corretta saturazione dell'ossigeno.

Inoltre, i farmaci possono essere usati per curare le malattie che giocano sullo sfondo della BPCO.

Usare le raccomandazioni nazionali e nazionali nel periodo di esacerbazione non ha senso, e talvolta peggiora la condizione, minaccia la vita.

Trattamento di base

Per prevenire le convulsioni e migliorare le condizioni generali del paziente, viene preso un complesso di misure, tra le quali il trattamento comportamentale e farmacologico e l'osservazione dispensativa non sono gli ultimi.

I principali farmaci utilizzati in questa fase sono broncodilatatori e ormoni corticosteroidi. Inoltre, è possibile utilizzare farmaci broncodilatatori a lunga durata d'azione.

Insieme al farmaco è necessario prestare attenzione allo sviluppo della resistenza polmonare, per la quale utilizzare esercizi di respirazione.

Per quanto riguarda la nutrizione, l'accento è posto sull'eliminazione del peso in eccesso e della saturazione con le vitamine essenziali.

Il trattamento della BPCO negli anziani, così come nei pazienti gravi, è associato a una serie di difficoltà dovute alla presenza di malattie concomitanti, complicazioni e riduzione della protezione immunitaria. Spesso questi pazienti richiedono cure costanti. L'ossigenoterapia in questi casi viene utilizzata a casa e, a volte, è il modo principale per prevenire l'ipossia e le relative complicanze.

Quando il danno al tessuto polmonare è essenziale, sono necessarie misure drastiche con la resezione di una parte del polmone.

I moderni metodi di trattamento cardinale includono l'ablazione con radiofrequenza (ablazione). Ha senso fare RFA quando rileva i tumori, quando per qualche motivo l'operazione non è possibile.

prevenzione

I principali metodi di prevenzione primaria dipendono direttamente dalle abitudini e dallo stile di vita di una persona. Smettere di fumare, usando l'equipaggiamento di protezione personale riduce significativamente il rischio di sviluppare un'ostruzione dei polmoni.

La prevenzione secondaria ha lo scopo di prevenire le riacutizzazioni. Pertanto, il paziente deve seguire rigorosamente le raccomandazioni dei medici per il trattamento e anche escludere i fattori provocatori dalla sua vita.

Ma anche i pazienti curati e operati non sono completamente protetti dalle riacutizzazioni. Pertanto, anche la prevenzione terziaria è rilevante. L'esame clinico regolare consente di prevenire la malattia e di rilevare i cambiamenti nei polmoni nelle prime fasi.

Il trattamento periodico in sanatori specializzati è raccomandato sia per i pazienti, indipendentemente dallo stadio della BPCO, sia per i pazienti guariti. Con una diagnosi del genere nella storia, i voucher per il sanatorio sono forniti in una modalità preferenziale.

Trattamento di droga hobl

Ipratropio bromuro (atrovent, troventol)

Aerosol dosato, 1 dose - 0,02 mg

20-40 mg x 3-4 volte al giorno

Salbutamolo (ventolina, volmax, salgim, ventodnsk)

Tabella. 2 mg e 4 mg;

2-4 mg x 3-4 volte al giorno

L'aerosol somministrato, 1 dose - 100 mkg;

100-200 mcg x 3-4 volte al giorno

Polvere per inalazioni in dischi, 1 dose - 200 e 400 mkg

200-400 mcg x 3-4 volte al giorno

Fiale per i / me per iniezioni da 5 ml (1 ml-50 μg)

250-500 mcg / me s / c

Fenoterolo (berotek, aruterolo)

L'aerosol somministrato, 1 dose - 100 e 200 mkg;

100-200 mcg x 3-4 volte al giorno

Polvere per capsule per inalazione di 200 mcg

200 mcg x 3-4 volte al giorno

Terbutaline (bricanil, arundol)

2,5 mg x 3-4 volte al giorno

L'aerosol somministrato, 1 dose - 250 mkg.

250-500 mcg x 3-4 volte al giorno

Polvere per inalazione di turbuhalera, 1 dose di 0,5 mg

500 mcg x 3-4 volte al giorno

Soluzione iniettabile, 1 ml - 0,5 mg

iniezione, se necessario, ripetere dopo 4 ore

Salmeterolo (broncodilatatore prolungato)

Dosaggio di aerosol, dose I - 25 μg

50 mcg x 2 volte al giorno

Tabella. ritardare H 0,125 ge 0,25 g

A 10 mg / kg di peso corporeo 400-740 mg in 2 dosi divise (mattina e sera)

Soluzione per iniezione endovenosa del 2,4%, 10 ml ciascuno

600-800 mg al giorno (in 1-3 dosi) in / in flebo o getto

0,15-0,3 x 2 volte al giorno

Capsule da 0,25 g

250-500 mg una volta al giorno

Beclometasone (bekotid, bekodisk, aldecine)

Aerosol dosato, 1 dose - 42 mcg

42-84 mcg x 3-4 volte al giorno

Aerosol dosato, 1 dose - 200 mcg

200 mcg x 2-3 volte al giorno

Aerosol dosato, 1 dose-44, 110 e 220 mcg

2-6 inalazioni al giorno

Agenti mucoregolatori. I più efficaci sono Ambroxol (Lasolvan), acetilcisteina (ACC) e carbocisteina. Ambroxol stimola la formazione di secrezione a bassa viscosità e stimola l'attività delle cilia dell'epitelio ciliato. Quando usato in combinazione con antibiotici, il farmaco aumenta la loro penetrazione nella secrezione bronchiale, con un uso prolungato riduce la frequenza e la gravità delle esacerbazioni della BPCO. Ambroxol è applicato dentro e nella forma di inalazioni.

L'acetilcisteina (mucobene, ACC) diluisce l'espettorato e ha un pronunciato effetto espettorante. Migliora anche la sintesi del glutatione, che è coinvolto nei processi di disintossicazione. È usato dentro e in inalazione.

La carbocistenia (mukodin) ha un'azione mucolitica e muco-regolatrice, viene applicata all'interno.

Terapia anti-infettiva e vaccinazione. Gli antibiotici sono prescritti solo per esacerbazioni della BPCO, in presenza di segni di intossicazione, un aumento del numero di espettorato e la comparsa di elementi purulenti in esso. Allo stesso tempo gli antibiotici utilizzati dovrebbero essere attivi contro i più frequenti microrganismi nella bronchite cronica (pneumococchi, infezione da micoplasma, clamidia, bacillo blu del pus, stafilococchi, streptococchi, ecc.). Molto spesso, nei periodi di esacerbazione, vengono prescritte aminopenicilline semisintetiche - ampicillina e amoxicillina 0,5-1,0 x 3 volte al giorno. In connessione con la proliferazione di agenti patogeni intracellulari resistenti agli antibiotici beta-lattamici, i macrolidi sono stati di grande importanza nella pratica negli ultimi anni.

I rappresentanti di questo gruppo di antibiotici sono: eritromicina 0,2-0,4 - 3-4 volte al giorno, rovamicina 3 milioni UI x 2 p al giorno, macropen 0,4 x 3 volte al giorno, ecc. Ugualmente popolare nel trattamento Cefalosporine di BPCO II generazione: cefaclor 0,25-0,5 x 3 volte al giorno all'interno, cefuroxime 0,25 x 2 volte i / me iv, ecc. Sono anche utilizzate cefalosporine di III generazione: cefotaxime 1-2 g x 2 volte al giorno in a / me / in, cefobid 1-2 g x 2 volte al giorno in / me / / in. Il trattamento con agenti antibatterici viene prescritto empiricamente per un periodo di 7-14 giorni. Gli antibiotici profilattici non sono raccomandati. Con gravità lieve e moderata e tasso di recidiva, la vaccinazione profilattica viene effettuata più di 2 volte l'anno. A questo scopo vengono utilizzati vaccini batterici polivalenti - ribominile, bronhomunil, bronchoxaxon. Nei casi più gravi, la vaccinazione non dà l'effetto desiderato.

Correzione di insufficienza respiratoria. Questo problema viene risolto allenando i muscoli respiratori e l'ossigenoterapia. L'intensità del trattamento farmacologico con l'esaurimento della componente reversibile dell'ostruzione bronchiale diminuisce e i metodi di correzione dell'insufficienza respiratoria si sommano. Riducendo Ra Oh2 in sangue fino a 60 mm Hg l'ossigenoterapia sistematica è prescritta per un massimo di 18 ore al giorno di tipo a bassa corrente (2-5 l al minuto). I muscoli respiratori vengono allenati con l'aiuto di esercizi respiratori selezionati individualmente.

Nella sindrome policitemica grave (HB superiore a 155 g / l), l'eritrocitiforesis viene eseguita con la rimozione di 500-600 massa di eritrociti. In caso di difficoltà tecniche, un'alternativa è il salasso in un volume di 800 ml di sangue con adeguata sostituzione con una soluzione isotonica di cloruro di sodio.

L'uso di altri metodidfarmaci ikamento. Nelle forme gravi di BPCO e nello sviluppo del cuore polmonare, è necessario prescrivere ACE-inibitori, locatori del canale del calcio, diuretici, agenti antipiastrinici. È necessario essere molto attenti nel prescrivere pazienti anziani per l'insonnia, l'ansia dei farmaci psicotropi in connessione con il loro effetto depressivo sul centro respiratorio.

La Tabella 6 presenta la scelta dei mezzi di terapia di mantenimento, in base alla gravità della BPCO.

Tabella 6. Trattamento di pazienti con BPCO senza esacerbazione

L'inalazione con BPCO è un modo efficace per prolungare la vita attiva.

Il trattamento delle patologie broncopolmonari croniche comporta l'uso obbligatorio della terapia inalatoria. Gli inalatori per la BPCO sono raccomandati per l'uso quotidiano, sia durante l'esacerbazione della malattia che durante i periodi di relativo benessere.

La BPCO (malattia polmonare ostruttiva cronica) è una duplice patologia in cui il paziente sperimenta la carenza di ossigeno a causa della compromissione della pervietà bronchiale e della degradazione degli alveoli polmonari. La causa della BPCO è l'infiammazione del sistema broncopolmonare.

  • Il fumo è la prima causa dello sviluppo di questa patologia e la causa dell'aumento annuale dei pazienti con BPCO nel mondo
  • Fattori inalatori negativi: polvere fine (ad es. Carbone o farina), sostanze chimiche aggressive volatili. droghe, ipotermia sistematica, fumo passivo
  • Reazione allergica con la presenza costante nella vita dell'allergene paziente

Ci sono 4 fasi di sviluppo della BPCO:

I primi due sono parzialmente curabili. Curare completamente la malattia è impossibile, perché i cambiamenti nei bronchi e nei polmoni si sviluppano nel corso degli anni e sono irreversibili.

Il trattamento della BPCO è diretto a:

  • ridurre il tasso di processi patologici nei bronchi e nei polmoni
  • migliorare la qualità della vita del paziente

Fai attenzione! Il nome della malattia suggerisce che la patologia è associata non solo all'ostruzione bronchiale, ma cambia incurabilmente i polmoni e rimane con il paziente fino alla fine della sua vita.

Inalatori per BPCO

Di regola, ai pazienti con malattia ostruttiva vengono prescritti inalatori a dose controllata di azione broncodilatatoria. La preferenza è data ai farmaci a lunga durata d'azione (Salmeterolo, Formoterolo). I broncodilatatori "corti" (Salbutamolo, Berotek) sono prescritti nella fase iniziale della malattia e per l'espansione profilattica dei bronchi in previsione dell'attività fisica.

Vantaggi del trattamento inalatorio per BPCO:

  • L'effetto negativo dei farmaci sul cuore e sui vasi sanguigni è ridotto rispetto alla somministrazione centralizzata attraverso il sangue
  • Il farmaco viene immediatamente consegnato all'area patologica e la sua azione inizia immediatamente.

Fai attenzione! L'inalazione di farmaci attraverso un nebulizzatore nella BPCO aiuta a sospendere la patologia cardiovascolare di accompagnamento (cardiopatia ischemica, insufficienza cardiaca, "cuore polmonare", ipertensione).

Nebulizzatore inalanti

Non esiste una cura per la BPCO. La terapia si forma in base alle condizioni del paziente, al grado di sviluppo della malattia e alle patologie associate.

Durante il soffocamento e al fine di prevenire lo sviluppo di convulsioni, i broncodilatatori sono prescritti:

  • Beta2-adrenomimetiki: Berotek (fenoterolo), Ventolin (salbutamolo), Salgin (salbutamolo), Formoterolo
  • Bloccanti dei recettori m-colinergici: Atrovent, Ipratropium Steri-neb
  • Preparazioni combinate: Berodual, Ipramol Steri-neb

I glucocorticosteroidi (ormoni) sono prescritti per la BPCO grave per alleviare l'infiammazione e facilitare la respirazione. Questi sono farmaci che vengono somministrati dall'inalatore:

I mucolitici sono indicati per i pazienti con espettorato viscoso. I nomi di questi farmaci:

  • ambrobene
  • Lasolvan
  • fluimucil (complesso mucolitico con antibiotico)

Se i preparati per il nebulizzatore devono essere diluiti, viene utilizzata una soluzione isotonica al 9% di cloruro di sodio.

Tutti i farmaci sono disponibili sotto forma di soluzioni speciali per inalazione. L'iniezione ottimale è la respirazione della bocca usando un boccaglio per nebulizzatore. Se tale respirazione è impossibile, come spesso accade con l'esacerbazione della patologia, i farmaci possono essere inalati attraverso una maschera.

Fai attenzione! Quando si inalano i broncodilatatori attraverso l'inalatore, l'inalatore deve essere il più profondo possibile. Con la respirazione superficiale, la parte principale del farmaco viene depositata nella bocca, inghiottita ed entra nel sangue. Ciò influisce negativamente sul funzionamento del cuore e riduce l'efficacia dell'inalazione.

Inalazione con BPCO a casa

La broncopneumopatia cronica ostruttiva è una patologia che deve essere trattata indipendentemente. "Auto-medicazione" non significa mancanza di controllo da parte di un medico, significa:

  • auto-uso di preparazioni quotidiane per migliorare il benessere
  • inalazione per facilitare la respirazione
  • ossigenoterapia - migliora significativamente le condizioni del paziente, supporta l'attività del corpo a un livello sano
  • L'esercizio fisico è il modo più efficace per allenare e migliorare i sistemi respiratorio e cardiovascolare.
  • smettere di fumare
  • normalizzazione del potere

L'inalazione a casa può essere effettuata non solo con un nebulizzatore, ma anche con il vapore, secondo le ricette più diffuse. Per il sollievo della tosse, si usa la diluizione dell'espettorato, i decotti di erbe medicinali. Gli inalatori di tipo nebulizzatore per il trattamento della BPCO sono un must-have a casa.

Inalazione di paglia di segale nella BPCO

Per alleviare il soffocamento, le inalazioni vengono eseguite utilizzando la paglia di segale. Preparare un brodo curativo come segue:

  • 200 g di paglia di segale prodotta con 2 litri di acqua bollente
  • per la preparazione di qualsiasi stoviglie ampia lo farà, dovrebbe essere coperto e lasciare che la paglia inforni un po '(avvolgere dalla perdita di calore)
  • nella soluzione presente aggiungi 2 cucchiai. l. alcool medico o 50 ml di vodka + 20 gocce di tintura di valeriana di prodotti farmaceutici

Sopra il vaso sospeso si respira il "metodo della nonna", coperto da una coperta.

Qualsiasi tipo di inalatore può essere usato per trattare la BPCO. Le ricette tradizionali per inalazioni di vapore, un nebulizzatore viene versato con preparati farmaceutici, gli aerosol dosati sono convenienti nella vita di tutti i giorni fuori casa.

Trattamento della BPCO: farmaci con dosaggio e durata del trattamento

La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è una patologia incurabile del tratto respiratorio inferiore, che causa difficoltà respiratorie. È causato da processi infiammatori persistenti nei polmoni, portando gradualmente alla degenerazione del tessuto polmonare. È meglio conosciuto come "bronchite cronica ostruttiva" o "enfisema polmonare", ma secondo la classificazione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, queste malattie non sono più utilizzate in modo indipendente.

Definizione della malattia

La broncopneumopatia cronica ostruttiva è un processo infiammatorio patologico nei polmoni, la cui principale conseguenza è l'incapacità di respirare normalmente. La costante mancanza di ossigeno nel corpo porta gradualmente non solo a una costante mancanza di respiro e ad attacchi dolorosi di tosse. Allo stesso tempo, l'attività fisica diminuisce, perché nelle fasi successive anche un tentativo di salire diversi gradini su per le scale provoca un forte respiro.

L'astuzia della malattia sta nel fatto che può procedere senza tossire, motivo per cui è spesso diagnosticata tardivamente.

I sintomi principali della BPCO sono:

  1. Tosse secca Nelle prime fasi, potrebbe non manifestarsi, il che complica la diagnosi precoce della malattia. Ma più spesso, una lieve tosse senza espettorato non viene presa sul serio, motivo per cui una persona è troppo tardi per chiedere aiuto a un medico.
  2. Espettorato. Dopo un po ', la tosse si trasforma in un umido, con una tosse di espettorato chiaro. Nelle fasi successive, l'espettorato sta già diventando denso e abbondantemente espulso, spesso intervallato da pus.
  3. Mancanza di respiro Questo sintomo è causato da una mancanza di ossigeno nel corpo e da un processo infiammatorio cronico nei polmoni. Si manifesta nell'ultimo stadio dello sviluppo della BPCO, quando i cambiamenti nel tessuto polmonare diventano irreversibili. Può verificarsi con uno sforzo fisico significativo o con l'ARVI più debole.

Inoltre, provoca un aumento della secrezione di muco nei bronchi, ipertensione polmonare, così come vari disturbi dello scambio di gas, così come emottisi. La broncopneumopatia cronica ostruttiva ha le seguenti fasi principali:

  1. Il primo La luce molto, spesso manifestata solo da rari attacchi di tosse. In questa fase, i cambiamenti patologici nei polmoni sono quasi impercettibili. In questa fase, l'ulteriore sviluppo della malattia in alcuni casi può essere interrotto quando il trattamento viene avviato in tempo.
  2. Il secondo Nella seconda fase, le persone iniziano più spesso a cercare aiuto medico. La causa è sintomi acuti, come tosse con espettorato e dispnea che inizia. I cambiamenti patologici nei polmoni diventano irreversibili. Dopo questo trattamento può essere diretto solo a rallentare i sintomi dolorosi.
  3. Terzo. Al terzo stadio, piuttosto grave, il volume d'aria che entra nei polmoni diminuisce bruscamente. Ciò è dovuto allo sviluppo di fenomeni ostruttivi caratterizzati da una grave mancanza di respiro e colpi di tosse con espettorato purulento;
  4. Quarto. La fase più difficile, che porta alla completa disabilità, e spesso crea una minaccia per la vita. È in questa fase che compare una patologia simile a un "cuore polmonare" e compare l'insufficienza respiratoria.

Lo sviluppo della malattia polmonare ostruttiva cronica è provocato da fattori importanti come:

  • Fumo perenne;
  • Aria inquinata in casa (ad esempio, a causa dell'uso di combustibile solido per il riscaldamento);
  • Bassa posizione socio-economica di una persona o della sua famiglia;
  • Malattie infettive croniche del tratto respiratorio inferiore (bronchite cronica ostruttiva o asma bronchiale);
  • Infezione da adenovirus;
  • Carenza di vitamina C nel corpo;
  • Condizioni di attività professionale legate alla presenza nell'aria di polvere e vapori chimici (vernici, vernici, gas).

Un altro motivo comune per lo sviluppo della BPCO è il cosiddetto "fumo passivo". Ecco perché i problemi di salute non derivano solo dal fumatore stesso, ma da tutti i membri della sua famiglia. Questo è particolarmente pericoloso per i bambini, perché aumenta il rischio di sviluppare la BPCO in futuro.

Un trattamento corretto e tempestivo delle malattie del tratto respiratorio inferiore durante l'infanzia aiuta a prevenire lo sviluppo della BPCO in età adulta.

Principi generali della prescrizione di terapia farmacologica

È molto facile diagnosticare la malattia polmonare ostruttiva cronica. Per fare ciò, è sufficiente condurre la spirometria e determinare la quantità di aria inalata. Se tale diagnosi è già stata effettuata, non è possibile il pieno recupero. Allo stesso tempo, la terapia complessa condotta con competenza mirava a rafforzare il sistema immunitario e ridurre i sintomi.

Il trattamento della BPCO può essere eseguito solo con l'aiuto della tolleranza ai farmaci e sotto la costante supervisione del medico curante. L'auto-trattamento in questo caso può portare a gravi conseguenze, persino a una minaccia per la vita.

La terapia farmacologica completa per la BPCO è finalizzata a:

  • La necessità di prevenire l'ulteriore sviluppo della malattia;
  • Riduzione dello sviluppo di sintomi dolorosi;
  • La capacità di prevenire lo sviluppo di complicanze;
  • Prevenire le complicazioni.
L'immagine è cliccabile

Una corretta terapia farmacologica può prevenire lo sviluppo di tutti questi problemi e, se possibile, migliorare la qualità della vita.

Vale la pena ricordare che anche la terapia più moderna e di alta qualità non può ripristinare completamente il tessuto interessato.

Trattamento farmacologico

La base del trattamento farmacologico è costituita da vari farmaci che contribuiscono all'espansione dei bronchi e al rilassamento dei loro muscoli. Prima di tutto, si tratta di farmaci del gruppo di broncodilatatori (broncodilatatori). Ad ogni stadio dello sviluppo della malattia si applica il proprio gruppo di farmaci, la cui quantità aumenta.

Tutti gli agenti farmacologici utilizzati nel trattamento della BPCO sono suddivisi in quelli utilizzati in regime ambulatoriale e in ospedale.

Nella prima fase

Nella fase iniziale della malattia, il medico prescrive farmaci dal gruppo di broncodilatatori. A seconda della gravità della malattia, possono essere applicati continuamente o su richiesta, durante il periodo di esacerbazione. Per fare questo, utilizzare:

Più spesso, viene loro prescritto un ciclo di 10-14 giorni durante l'esacerbazione. Nella BPCO, il modo migliore per somministrare il farmaco è l'inalazione, utilizzando un moderno nebulizzatore.

I farmaci antibatterici sono usati esclusivamente per le esacerbazioni infettive della malattia.

Inoltre ha usato antiossidanti con effetto mucolitico. Molto spesso, questo si applica a un farmaco come N-acetilcisteina, usato a un dosaggio di 600 milligrammi al giorno. Può essere usato a lungo, da 3 a 6 mesi, in regime ambulatoriale.

Il secondo

Nelle fasi più gravi, i broncodilatatori a lunga durata d'azione utilizzati dall'inalazione diventano i principali farmaci. Molto spesso si tratta di farmaci piuttosto costosi, il più delle volte usati nel trattamento ospedaliero. Può essere una combinazione di farmaci come:

  • Salbutamolo (100/200 mgk 2 inalazioni 2 volte al giorno);
  • Budesonide o Formoterolo (160 / 4,5 μg, 2 inalazioni vengono utilizzate 2 volte al giorno);
  • Salmeterolo (50 mcg 1 inalazione 2 volte al giorno).

Possono essere applicati sia nelle condizioni di un ospedale, sia a livello ambulatoriale, sotto la costante supervisione di un medico. In questa fase vengono utilizzati farmaci mucolitici come Ambroxol, Carbocisteine ​​o vari preparati di iodio per facilitare l'espettorazione dell'espettorato.

Il terzo

La base del trattamento rimane anche farmaci broncodilatatori a lunga durata d'azione in combinazione con glucocorticosteroidi. Il trattamento della BPCO in questa fase deve essere effettuato, questi farmaci hanno un effetto antinfiammatorio pronunciato, pertanto sono ancora più efficaci rispetto all'asma bronchiale. A tal fine, farmaci come Fluticasone propionato possono essere utilizzati a un dosaggio di 1000 mcg / die.

Nella fase grave, il trattamento farmacologico deve essere combinato con l'ossigenoterapia o l'ossigenoterapia.

La necessità di un intervento chirurgico

Nel più grave o quarto stadio dello sviluppo della BPCO, il trattamento farmacologico della malattia non è sufficiente. In questa fase, è spesso deciso sulla necessità di un trattamento chirurgico. Questo aiuta almeno a migliorare leggermente la funzione polmonare e riduce i sintomi dolorosi quando il trattamento farmacologico non dà il risultato desiderato.

La decisione sulla necessità di un trattamento chirurgico non è ben compresa. Pertanto, viene utilizzato solo in caso di pericolo per la vita.

In caso di grave enfisema polmonare con grave mancanza di respiro, secrezione di espettorato purulento ed emottisi, ricorrono alla bulloectomia. Tale operazione riduce la mancanza di respiro e migliora la funzionalità polmonare. Inoltre, tali metodi di trattamento chirurgico sono usati come:

  • Chirurgia per ridurre il volume polmonare (riduce la mancanza di respiro con il minimo sforzo fisico, ad esempio quando si veste o si prova a camminare per pochi metri);
  • Trapianto polmonare (un metodo di trattamento radicale che consente a un paziente con BPCO di tornare alla vita quasi normale).

Dopo il trattamento chirurgico inizia un periodo di riabilitazione durante il quale una persona entra in uno stadio di remissione stabile e ritorna alla vita di tutti i giorni. Include un trattamento termale e l'adattamento fisico e sociale a una vita piena.

Raccomandazioni e prevenzione

La malattia polmonare ostruttiva cronica è spesso incurabile, ma con il corretto algoritmo di azione puoi vivere quasi completamente. Ciò consente di ridurre la frequenza delle riacutizzazioni e prolungare i periodi di riabilitazione stabile. Per fare questo, si raccomanda al paziente di seguire queste raccomandazioni:

  1. Visita regolarmente il medico curante e rispetta rigorosamente le sue istruzioni;
  2. Osservare la modalità del giorno, dormire almeno 8 ore;
  3. Evitare lo stress fisico ed emotivo non necessario.

Come per la maggior parte delle malattie polmonari, una dieta completa ed equilibrata ricca di vitamine e microelementi è di grande importanza.

Uno dei componenti importanti dello stile di vita nella BPCO è una dieta ipercalorica e un esercizio rigorosamente dosato.

Una malattia così grave come la BPCO è più facile da prevenire di quanto non sia molto lunga e difficile da trattare. Il complesso delle misure preventive include:

  1. Smettere di fumare completamente;
  2. Vaccinazione contro l'influenza e l'infezione da pneumococco;
  3. Trattamento tempestivo delle malattie infettive delle vie respiratorie;
  4. Stile di vita attivo, incluso esercizio fisico regolare.

Vale anche la pena di evitare di lavorare in lavori pericolosi, in caso di necessità utilizzare l'equipaggiamento di protezione personale.

Quali antibiotici prendere per la polmonite diranno questo articolo.

video

risultati

La causa più comune della BPCO è il fumo perenne o frequenti malattie infettive delle vie respiratorie inferiori. L'irritazione persistente a lungo termine dei tessuti dei bronchi con stimoli chimici o meccanici porta ad una costante reazione infiammatoria dei polmoni. Il pericolo particolare è che la malattia può svilupparsi lentamente e quasi asintomaticamente. Con una prevenzione tempestiva, o iniziata il più presto possibile, si può prevenire il trattamento medico della malattia.

COPD: droghe. Elenco dei farmaci per il trattamento farmacologico

La broncopneumopatia cronica ostruttiva è una malattia in cui il tessuto polmonare cambia irreversibilmente. La malattia progredisce, che è fornita da un'anormale infiammazione dei polmoni e dall'irritazione dei tessuti del corpo da parte di gas o particelle. Nel tempo, l'azione del processo infiammatorio porta alla distruzione dei polmoni.

Ci sono diversi trattamenti per la BPCO:

  1. Farmaci.
  2. Non farmacologico (riabilitazione, ossigenoterapia).
  3. Chirurgia.

Terapia farmacologica

Farmaci - la base del trattamento della BPCO di qualsiasi gravità. Vengono utilizzati diversi gruppi di farmaci: broncodilatatori, mucolitici, glucocorticosteroidi, antibiotici, antiossidanti, immunoregolatori.

Farmaci broncodilatatori

Tali farmaci sono anche chiamati broncodilatatori o broncodilatatori.

Principi della terapia con broncodilatatori per la BPCO:

  1. I broncodilatatori sono meglio somministrati per inalazione. Ciò garantisce la penetrazione diretta della sostanza attiva nei bronchi, a differenza delle compresse o dei farmaci in polvere (ACC, Fluimucil).
  2. I broncodilatatori a lunga durata d'azione sotto forma di inalazioni sono più costosi, ma sono più convenienti da usare rispetto agli agenti con un breve periodo di azione.
  3. Con BPCO moderata e corso estremamente grave si raccomanda di effettuare una terapia sistematica con farmaci broncodilatatori a lunga durata d'azione.
  4. Le dinamiche positive nel funzionamento dei polmoni dopo un breve uso di farmaci broncodilatatori non servono come indicatore della loro efficacia con l'uso prolungato.
  5. La nomina simultanea di diversi fondi che espandono i bronchi, riduce il rischio di effetti collaterali e aumenta l'efficacia della terapia rispetto al trattamento con un solo farmaco.
  6. I pazienti anziani affetti da malattie del cuore e dei vasi sanguigni devono essere trattati con anticolinergici. Ciò è spiegato dal fatto che teofillina, anticolinergici e β2 - adrenomimetici hanno accessibilità diversa, è possibile la sensibilità individuale dei pazienti ai loro effetti.
  7. Quando si prescrivono le xantine, deve essere misurato il livello di teofillina nel sangue del paziente, poiché durante il trattamento possono svilupparsi effetti collaterali. Nonostante ciò, tali agenti sono efficaci nel trattamento della BPCO.

atrovent

Il farmaco appartiene al gruppo dei broncodilatatori (m - holinoblokator). Disponibile sotto forma di un aerosol, polvere in capsule o soluzione per inalazione. C'è Atrovent sotto forma di un aerosol per iniezione nel naso.

Il principale ingrediente attivo è l'ipratropio bromuro contribuisce all'espansione dei bronchi e rilassa i muscoli. Il farmaco riduce la produzione di muco nei bronchi, senza interferire con lo scarico dell'espettorato. Ha un effetto locale, con l'inalazione dei bronchi raggiunge il 10% dei fondi, la quantità rimanente del farmaco rimane in bocca. Il risultato dell'applicazione di Atrovent appare al massimo un quarto d'ora dopo l'iniezione, il picco di efficienza è osservato un'ora e mezza e dura fino a 8 ore.

Analoghi: Troventola, Ipravent, Truvent, Ipramol Steri - Neb, Spiriva.

Spiriva

Il farmaco ha un effetto broncodilatatore ed anticolinergico ed è usato nel trattamento di pazienti con BPCO al fine di prevenire il ripetersi della malattia.

Mezz'ora dopo l'inalazione, le funzioni dei polmoni aumentano, l'azione viene mantenuta per tutto il giorno. Un effetto broncodilatatore pronunciato si ottiene il terzo giorno di utilizzo, mentre non è stata osservata tolleranza al farmaco per un anno di utilizzo. L'uso del farmaco riduce il numero di recidive di BPCO e ospedalizzazione.

Analoghi: Ipravent, Ipratropium, Sibri Brizhaler, Atrovent.

I farmaci moderni che hanno un effetto positivo pronunciato dopo 28 giorni di utilizzo sono Fenspirid o Erespal. Fungono contemporaneamente come antinfiammatori, broncodilatatori e antistaminici.

fenspirid

Antitosse, broncodilatatore e agente antinfiammatorio.

Analoghi: Epistat, Erispirus.

Erespal

Il farmaco limita la diffusione dell'infiammazione, inibisce la produzione di muco viscoso nel corpo.

mucolitici

Carbocesteine ​​e Ambroxol, facilitano significativamente la separazione dell'espettorato dai pazienti e hanno un effetto benefico sulla salute generale.

Karbotsestein

Il farmaco riduce la tosse, accelera il ripristino delle mucose, normalizza la loro struttura.

Analoghi: Bronkatar, Mukosol, Mukopront, Flyuditek.

ambroxol

Il farmaco diluisce l'espettorato, ha proprietà espettoranti e sekretomotornymi. Ambroxol è disponibile sotto forma di compresse effervescenti e ad azione prolungata, capsule, sciroppo, soluzione, destinate all'inalazione.

L'effetto del farmaco si sviluppa 30 minuti dopo il consumo e dura 12 ore.

Analoghi: Lasolvan, Flavamed, Ambrobene.

L'uso massiccio di mucolitici in pazienti con BPCO non è raccomandato, tali farmaci possono essere somministrati solo a un piccolo numero di pazienti il ​​cui espettorato ha un'alta viscosità.

glucocorticoidi

Tali farmaci hanno un effetto antinfiammatorio pronunciato, ma nei pazienti con BPCO è meno pronunciato rispetto agli asmatici.

fluticasone

Il farmaco ha proprietà anti-infiammatorie, antipruritiche, anti-edema e antistaminico. Disponibile sotto forma di unguento, spray nasale, aerosol per inalazione.

Condurre l'inalazione causa l'accumulo nei polmoni del 20% della dose somministrata, il resto entra nel tratto gastrointestinale e viene metabolizzato nel fegato per formare una forma inattiva.

budesonide

Un farmaco ormonale, è disponibile come polvere per inalazione. Il principio attivo è un analogo del cortisolo che regola il metabolismo dei minerali e dei carboidrati nel corpo. Il farmaco allevia l'infiammazione, elimina i sintomi di allergie.

L'effetto del farmaco appare nel corso di 5-7 giorni.

antibiotici

Non ci sono attualmente risultati di ricerca che confermino in modo affidabile una riduzione della frequenza e un effetto benefico sulla gravità delle recidive di COPD non infettive dovute alla terapia antibiotica. I farmaci antibatterici sono raccomandati per il trattamento della recidiva natura infettiva ed eliminano i sintomi della BPCO.

antiossidanti

Utilizzato attivamente nel trattamento della BPCO per diversi motivi. Ad esempio, il farmaco Acetilcisteina prolunga i periodi di remissione e riduce significativamente il numero di esacerbazioni, il farmaco viene utilizzato contemporaneamente a glucocorticoidi e broncodilatatori.

Atsetiltsestein

Lo strumento facilita lo scarico dell'espettorato, lo diluisce e aumenta il volume. Ha proprietà anti-infiammatorie.

immunoregolatore

Altrimenti vengono chiamati immunostimolanti o immunomodulatori. L'uso sistematico di tali fondi non è raccomandato, in quanto non vi sono prove convincenti della loro efficacia. I pazienti che sviluppano la BPCO prima dei 40 anni possono ricevere un ciclo di terapia sostitutiva. Tale trattamento non è disponibile in tutto il mondo ed è molto costoso.

Trattamento non farmacologico

La terapia non farmacologica prevede l'uso di vari programmi di riabilitazione e ossigenoterapia. Nella medicina popolare, radice di liquirizia, fiori di tiglio e camomilla, eucalipto, malva, trifoglio dolce, salvia, semi di lino sotto forma di decotti, tinture, inalazioni vengono utilizzate come agenti terapeutici.

reinserimento

I programmi di riabilitazione sono progettati per facilitare l'adattamento sociale e fisico dei pazienti. Tali programmi includono:

  • educazione fisica;
  • psicoterapia;
  • educazione del paziente;
  • nutrizione razionale.

La riabilitazione in Russia è un trattamento di sanatorio, in conseguenza del quale i pazienti aumentano la capacità lavorativa e la qualità della vita, diminuisce la mancanza di respiro, la depressione e l'ansia scompaiono. I pazienti hanno meno probabilità di recarsi in ospedale, la durata del soggiorno è ridotta. Dopo la fine del trattamento in casa di cura, l'effetto rimane.

Per i pazienti con BPCO, un'alimentazione corretta è particolarmente importante, poiché la perdita di peso del 10% nell'ultimo semestre o del 5% al ​​mese è associata a un esito fatale. Questo è particolarmente vero per ridurre la massa del tessuto muscolare. I pazienti con BPCO dovrebbero seguire una dieta ipercalorica, in cui sono presenti prodotti ad alto contenuto proteico.

Ossigenoterapia

La principale causa di morte nei pazienti con BPCO è l'insufficienza respiratoria. Oxygenotherapy è usato per correggere questa condizione.

Il trattamento prolungato con ossigeno viene effettuato almeno quindici ore al giorno. Le fonti di ossigeno sono cartucce speciali, all'interno delle quali c'è un gas compresso, concentratori di ossigeno o cilindri con ossigeno liquido. Un concentratore di ossigeno è preferito per l'uso domestico.

L'ossigeno viene consegnato al paziente attraverso cateteri transtracheali, cannule nasali, maschere. Le cannule nasali sono le più popolari tra i pazienti a causa della loro facilità d'uso.

Trattamento chirurgico

Attualmente, il trattamento chirurgico dei pazienti con BPCO è sotto indagine. Vengono discusse le possibilità di trapianto polmonare, bullectomia e riduzione del volume polmonare.

Il trapianto polmonare può semplificare significativamente la vita e aumentare l'efficienza dei pazienti. Le difficoltà sorgono con la ricerca di un polmone donatore, l'insorgenza di complicanze dopo l'intervento chirurgico, un ruolo importante è giocato dall'elevato costo del trapianto.

Bullektomiya ti permette di salvare il paziente dal grande toro nei polmoni e allo stesso tempo con loro da mancanza di respiro, infezioni, dolore, emottisi. La funzionalità polmonare migliora.

Il significato dell'operazione di ridurre il volume dei polmoni non è ancora ben compreso, quindi rimane sperimentale.

Il regime di trattamento e il dosaggio dei farmaci prescritti dipendono dalla gravità della malattia e dallo stato di salute del paziente. Con la ricorrenza della BPCO, le dosi dei principali farmaci aumentano, la terapia è integrata con glucocorticosteroidi e antibiotici (se necessario). I pazienti in condizioni gravi vengono trasferiti all'ossigenoterapia o alla ventilazione artificiale dei polmoni.

A causa dello studio dettagliato del trattamento della BPCO, il decorso della malattia può essere corretto e in alcuni casi ne ha impedito lo sviluppo.

La scelta dei farmaci per il trattamento della BPCO

La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è una patologia in cui il tessuto polmonare subisce cambiamenti irreversibili con conseguente progressione dell'insufficienza respiratoria. La malattia è considerata incurabile. I preparativi per il trattamento della BPCO aiuteranno a fermare il decorso della malattia e faciliteranno notevolmente il benessere del paziente.

Principi di terapia

Il trattamento moderno della BPCO implica un approccio individuale a ciascun paziente a seconda del quadro clinico della malattia, delle complicanze, delle comorbidità e della remissione o ricorrenza della malattia.

L'obiettivo della terapia è risolvere diversi problemi:

  • rallentare la progressione della malattia;
  • sollievo dai sintomi;
  • aumento della capacità vitale dei polmoni, aumento della capacità lavorativa del paziente;
  • prevenzione delle conseguenze ed eliminazione delle complicanze esistenti;
  • prevenire le riacutizzazioni e liberarsi delle ricadute;
  • avvertimento della morte.

Le misure di trattamento daranno un risultato positivo solo se sono soddisfatte le seguenti condizioni:

  • smettere di fumare Per fare questo, usare certe medicine;
  • esclusione dei fattori provocatori della malattia;
  • effettuare una terapia farmacologica adeguata ed efficace: trattamento di base durante la remissione, così come l'uso di farmaci sistemici durante le recidive;
  • in caso di insufficienza respiratoria, l'ossigenoterapia è obbligatoria;
  • intervento chirurgico in casi gravi.

L'uso di farmaci per la broncopneumopatia cronica ostruttiva è una delle principali condizioni per un trattamento efficace. Solo i farmaci aiuteranno ad eliminare l'infiammazione, sopprimono l'infezione, liberano il broncospasmo.

Trattamento di base

Di solito, i medici applicano il trattamento per fasi, che prevede l'uso di varie tecniche e medicine.

La terapia di base si basa su misure che prevengono le convulsioni e migliorano il benessere generale del paziente. Per fare questo, utilizzare alcuni farmaci e l'osservazione dispensaria del paziente. Inoltre, il paziente viene spiegato sulla necessità di rinunciare a cattive abitudini che provocano una esacerbazione della patologia.

  • La terapia farmacologica di base è l'uso di broncodilatatori e glucocorticoidi, inclusa l'esposizione a lungo termine.
  • Insieme con i farmaci utilizzare la ginnastica respiratoria per aumentare la resistenza polmonare.
  • Inoltre, è necessario monitorare la corretta alimentazione, sbarazzarsi del peso corporeo in eccesso, arricchire il corpo con vitamine.

Di norma, il trattamento della BPCO nelle persone anziane e nella fase grave dell'ostruzione presenta alcune difficoltà: il più delle volte la patologia è accompagnata da comorbilità, ridotta immunità e complicanze. In questo caso, i pazienti necessitano di cure costanti e di ossigenoterapia, che prevengono attacchi di ipossia e asma. Se il tessuto polmonare ha subito cambiamenti significativi, viene indicata un'operazione per rimuovere una parte del polmone (resezione). Quando viene rilevato un tumore, viene eseguita l'ablazione con radiofrequenza.

Nella maggior parte dei casi, il paziente cerca aiuto medico nelle fasi avanzate, quando le misure terapeutiche non portano più ad un effetto positivo.

Trattamento della BPCO moderata

Prima di tutto, le misure mediche dovrebbero mirare a ridurre l'impatto dei fattori negativi, incluso il dimissioni dal tabagismo. Insieme a questo, si applicano trattamenti farmacologici e non farmacologici. La combinazione di mezzi dipende dallo stato generale di salute e anche dalla fase della malattia - lo stadio di miglioramento o di esacerbazione

  • Un lento processo ostruttivo nei bronchi aiuterà l'uso regolare o periodico di broncodilatatori.
  • Le inalazioni nella BPCO con glucocorticoidi contribuiranno ad alleviare attacchi di esacerbazione e possono essere utilizzate contemporaneamente con mimetici adrenergici a lungo termine. Questi farmaci in combinazione hanno un effetto positivo sulla funzione polmonare.

In questa fase, non è consigliabile assumere compresse di glucocorticoidi per un lungo periodo, poiché possono provocare conseguenze negative.

Nella seconda fase della malattia vengono prescritti esercizi di fisioterapia che aumentano la resistenza del paziente allo sforzo fisico, riducono la mancanza di respiro e l'affaticamento.

Terapia della malattia

La terza fase della malattia richiede il rafforzamento delle misure terapeutiche in corso e l'uso di farmaci anti-infiammatori su base continuativa:

  • I pazienti vengono prescritti glucocorticosteroidi (Pulmicort, Beclazon, Becotid, Benacort, Flixotide) per inalazione utilizzando un nebulizzatore.
  • Nei casi più gravi, vengono mostrati i farmaci broncodilatatori combinati (Seretide, Symbicort). Hanno un effetto duraturo e possono essere combinati tra loro.

Non dovresti usare più farmaci allo stesso tempo. L'inalazione impropria può ridurre l'effetto terapeutico del farmaco e provocare effetti collaterali.

Ricaduta COPD

L'esacerbazione della malattia può verificarsi improvvisamente sotto l'influenza di vari fattori avversi, stimoli esterni, cause fisiologiche ed emotive. In alcuni pazienti, la recidiva può svilupparsi anche dopo un pasto e manifestarsi sotto forma di soffocamento e deterioramento della condizione generale.

Le esacerbazioni acute della malattia possono verificarsi più volte all'anno, motivo per cui ogni paziente deve essere consapevole delle misure per prevenirli.

I sintomi della riacutizzazione della BPCO possono essere:

  • tosse aumentata, aumenta la sua intensità;
  • mancanza di respiro anche a riposo;
  • il verificarsi di secrezioni mucose con pus quando si tossisce;
  • espettorato aumentato;
  • respiro sibilante nei polmoni, che può essere udito anche a distanza;
  • tinnito, mal di testa, vertigini;
  • disturbo del sonno;
  • dolore nel cuore;
  • mani e piedi freddi.

Durante la recidiva, il paziente necessita di cure di emergenza. In questo caso, è necessario rimuovere con urgenza l'attacco di soffocamento e mancanza di respiro, quindi tutti i pazienti sono invitati a tenere sempre con sé un inalatore o uno spaziatore, che contribuirà a ripristinare la funzionalità respiratoria. Inoltre, occorre prestare attenzione per fornire aria fresca.

Atrovent, Salbutamol e Berodual hanno un effetto rapido.

In assenza di sollievo dalle misure applicate, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza.

La terapia ospedaliera viene eseguita secondo un certo schema:

  • Per alleviare un attacco d'asma, usare farmaci broncodilatatori con un dosaggio a breve durata d'azione raddoppiato, con un aumento della molteplicità e del loro uso.
  • In assenza di un risultato, Eufillin viene somministrato per via endovenosa.
  • Eliminare il broncospasmo Beta-adrenostimulyatory insieme con agenti anticolinergici.
  • In presenza di impurità purulente nel muco, la terapia antibiotica è indicata con l'aiuto di farmaci di un ampio spettro di attività.
  • In alcune situazioni, i glucocorticosteroidi sono prescritti per inalazione, iniezioni e compresse (Prednisolone).
  • Con una marcata diminuzione della saturazione di ossigeno, viene utilizzata l'ossigenoterapia.

Se l'ostruzione ha provocato altre malattie, prescrivere farmaci per eliminarli.

L'uso della medicina tradizionale nel periodo di recidiva non può portare all'effetto desiderato e peggiorare le condizioni del paziente.

Droghe essenziali

Il principio principale del trattamento della BPCO in qualsiasi momento è l'uso di droghe. Molto spesso vengono utilizzati i seguenti gruppi di agenti:

broncodilatatori

Farmaci essenziali per il trattamento di base e durante l'esacerbazione dell'ostruzione. La terapia di nebulizzazione per BPCO con l'uso di broncodilatatori consente al farmaco di penetrare direttamente nei bronchi, il che aiuta ad aumentare la pervietà dei rami bronchiali ea rilassare i muscoli.

Il grado medio della malattia, così come il corso grave, richiedono l'uso di sostanze a lunga durata d'azione.

La combinazione di diversi agenti che espandono i bronchi, riduce la probabilità di reazioni avverse e molte volte aumenta l'efficacia delle misure terapeutiche.

L'elenco dei broncodilatatori efficaci comprende beta-2-agonisti Formoterolo, Salmeterolo, anticolinergici - Atrovent, Spiriva. Molto spesso gli anticolinergici sono usati da pazienti anziani che soffrono di malattie cardiovascolari.

La teofillina a lunga durata d'azione ha un effetto positivo sul funzionamento dei polmoni.

atrovent

Il farmaco del gruppo di anticolinergici M viene prodotto sotto forma di una soluzione di aerosol per le procedure di inalazione, polvere e spray nasale.

Il componente principale - ipratropio bromuro, espande e rilassa i percorsi bronchiali, riduce la sintesi del muco, migliora la secrezione del segreto.

Il sollievo si verifica dopo 15 minuti, la massima efficacia della sostanza - dopo un'ora, il risultato può essere mantenuto per 8 ore.

Gli analoghi sono Ipramol Steri-Neb, Spiriva, Troventol.

Se dopo mezz'ora dopo l'applicazione non si osserva alcuna dinamica positiva, non superare in modo indipendente la dose prescritta da uno specialista. In questo caso, è necessaria la consultazione con il medico curante.

Spiriva

Broncodilatatore con effetto anticolinergico, viene utilizzato per prevenire la recidiva, ridurrà la probabilità di ospedalizzazione. Non prescritto per l'esacerbazione della BPCO.

Entro 30 minuti dall'inalazione, il funzionamento del tratto polmonare è migliorato. Il risultato persiste per 24 ore, il picco dell'attività terapeutica si osserva dopo 72 ore.

I pazienti non sviluppano resistenza a questo farmaco.

fenspirid

Farmaci combinati con broncodilatatore, proprietà antinfiammatorie, antiallergiche, allevia attacchi di tosse. Dopo il corso di utilizzo per 28 giorni può portare a un lungo periodo di remissione.

Erespal

Espande i lumi bronchiali, ha proprietà antistaminiche e antinfiammatorie, riduce la viscosità dell'espettorato. Non è possibile sostituire gli antibiotici.

mucolitici

I farmaci mucolitici normalizzano il volume del muco, facilitano la sua estrazione, stimolano l'espettorazione, riducono la probabilità di infezione batterica.

I farmaci più potenti sono basati su Bromhexine, chimotripsina e tripsina.

karbotsistein

L'uso di questo strumento aumenta l'effetto della teofillina e degli antibiotici. Allevia efficacemente gli episodi di tosse, rigenera le mucose danneggiate, facilita il rilascio di espettorato.

ambroxol

Farmaco, assottigliare il muco, stimola l'espettorazione e la sintesi del muco. È prodotto sotto forma di compresse effervescenti, soluzione per inalazione, capsule, miscela.

L'effetto si osserva dopo mezz'ora e può durare 12 ore, ma questo strumento non deve essere utilizzato per più di 5 giorni. Azione simile con Flawamed, Bromhexine, Ambrobene, Lasolvan.

I farmaci mucolitici sono usati solo in presenza di espettorato denso, difficile da separare.

glucocorticoidi

Queste medicine hanno un intenso effetto anti-infiammatorio. Non adatto per l'uso a lungo termine, in quanto possono portare a osteoporosi e miopatia. Durante l'esacerbazione dell'ostruzione è necessario l'uso di corsi brevi, fino a 2 settimane. Gli ormoni possono essere usati sia localmente che sistemicamente.

fluticasone

Medicina antistaminica che allevia l'infiammazione e il gonfiore. È prodotto sotto forma di spray nel naso, aerosol per inalazione e unguento.

budesonide

Il farmaco è commercializzato come polvere per inalazione. Riduce l'infiammazione, allevia i sintomi di allergia. Il risultato dell'applicazione è raggiunto in 5-7 giorni.

prednisolone

Aiuterà a sbarazzarsi di un attacco acuto di insufficienza respiratoria. Nominato in pillole o iniezioni. Lo strumento può causare gravi conseguenze negative.

Terapia antibiotica

Gli antibiotici vengono utilizzati durante la ricorrenza dell'ostruzione, nel caso della natura infettiva della patologia, in presenza di un paziente affetto da malattie croniche (enfisema, polmonite, ecc.), Nonché in caso di infezione:

  • dalle penicilline più spesso usate amoxicillina e amoxiclav;
  • di preparazioni di cefalosporine - Cefixime, Cefuroxime;
  • da macrolidi - azitromicina, claritromicina;
  • dai fluorochinoloni - Levofloxacina, Ciprofloxacina, Moxifloxacina.

Quando esacerbare l'uso di fluorochinoloni, così come i preparati di penicillina con acido clavulanico, sarà la soluzione migliore.

La durata dell'assunzione di sostanze antibatteriche non dovrebbe essere superiore a due settimane.

Terapia antiossidante

Gli antiossidanti svolgono un ruolo importante nella lotta contro la malattia del tessuto polmonare.

Il mezzo Acetilcisteina migliora la rimozione delle secrezioni dai bronchi, diluisce e aumenta il volume del muco, allevia l'infiammazione. Utilizzato in combinazione con glucocorticoidi e broncodilatatori, può allungare il periodo di remissione e ridurre il numero di recidive.

Terapia non farmacologica

Questi metodi comportano l'uso di speciali complessi di riabilitazione, così come l'ossigenoterapia.

reinserimento

Le attività di riabilitazione sono finalizzate a migliorare l'adattamento sociale e fisico dei pazienti. A tal fine, conduci:

  • lezioni di fisioterapia;
  • conversazioni psicoterapeutiche;
  • introduzione di una dieta appropriata.

Il trattamento di sanatorio-resort è indicato per i pazienti con ostruzione cronica, che aiuterà:

  • migliorare la qualità della vita e lo stato psicologico;
  • migliorare le prestazioni;
  • ripristinare le capacità respiratorie;
  • ridurre la mancanza di respiro;
  • ridurre l'ansia.

Nel periodo di recupero, i pazienti sono invitati a seguire una dieta proteica ad alto contenuto calorico.

Ossigenoterapia

La principale causa di morte nelle persone con ostruzione è l'insufficienza della funzione respiratoria.

Per rimuovere un attacco acuto di mancanza d'aria, l'ossigenoterapia viene utilizzata con l'aiuto di speciali cartucce contenenti gas o ossigeno liquido.

L'ossigenoterapia non è prescritta ai fumatori e alle persone che soffrono di dipendenza da alcol.

Intervento operativo

In caso di grave ostruzione cronica, viene indicata la chirurgia, che consiste nella resezione di una parte del polmone. L'operazione faciliterà significativamente la vita, migliorerà le prestazioni, libererà il respiro affannoso, i sintomi dolorosi, l'infezione, l'emottisi e migliorerà il funzionamento degli organi respiratori.

Medicina popolare

I metodi non tradizionali per la malattia ostruttiva sono utilizzati contemporaneamente alla terapia farmacologica previa consultazione con il medico.

Per ridurre gli attacchi di tosse, puoi applicare:

  • cerotti alla senape nella BPCO;
  • pediluvi caldi;
  • banche sul retro;
  • bere latte caldo con soda, tè caldo con lime;
  • massaggiare lo sterno per migliorare la funzione dei bronchi.

E 'ben noto come un muschio islandese espettorante. Per fare questo, 20 g di materia prima essiccata viene versata con 1 litro di latte o acqua, infusa per 30 minuti e consumata 1/3 di tazza tre volte al giorno. Questo metodo aiuterà a rimuovere il segreto dai polmoni e ripristinare la funzione respiratoria.

Per combattere la malattia, le erbe vengono utilizzate con effetti espettoranti, antibatterici e antinfiammatori. Questi includono:

Per le procedure di inalazione adatte camomilla, salvia, eucalipto, tiglio, fiori di Malta. Per migliorare il sistema immunitario aiuterà peonia, echinacea, ginseng, rhodiola.

I rimedi popolari non hanno sempre l'effetto desiderato: alcune erbe non sono combinate con medicine e possono portare a risultati inaspettati. Pertanto, tutto il trattamento effettuato nella BPCO deve essere coordinato con il medico. I moderni metodi di terapia aiuteranno a correggere il decorso della malattia e prevenire le ricadute.