Il concetto di metatubercolosi cambia

I cambiamenti di metatubercolosi sono i cambiamenti che si sono verificati nei tessuti dei polmoni dopo gravi malattie dell'apparato respiratorio.

Tra queste malattie, in primo luogo, vale la pena menzionare la tubercolosi, ma possono verificarsi anche dopo una grave polmonite.

Sono formati come risultato del processo infiammatorio che è sorto a causa dei micobatteri nei polmoni.

Essenza di cambiamento

Per dire che i cambiamenti di metatuberculosis accadono dopo che la tubercolosi sarebbe sbagliata. Questo disturbo non è completamente guarito, tuttavia, con un impatto medico efficace, il suo ulteriore sviluppo potrebbe fermarsi per un po '. Tuttavia, i polmoni conservano alcuni effetti residui, che devono essere attentamente considerati durante gli esami e osservando le misure preventive in modo che non si verifichi una esacerbazione.

I pazienti devono essere consapevoli di un tale concetto come i cambiamenti della metatubercolosi nei polmoni e capire di cosa si tratta. Questo li aiuterà ad evitare possibili complicazioni e a capire meglio le loro condizioni. La loro caratteristica più importante è l'assenza di una minaccia per gli altri, se ce ne sono.

Un paziente con una diagnosi del genere non è in grado di infettare gli altri con la tubercolosi, anche se per se stesso rimane il rischio di un suo ri-sviluppo. Pertanto, i pazienti devono prendere precauzioni e sottoporsi a esami preventivi in ​​modo che i possibili deterioramenti vengano rilevati tempestivamente.

Molto spesso, parlando di cambiamenti di metatubercolosi, significa calcinato e fibrosi polmonare. I cambiamenti di metatubercolosi non richiedono tanto trattamento quanto l'aderenza alle misure preventive. Sono comuni a entrambi i tipi di questo problema.

Per evitare complicazioni, devono essere seguite le seguenti misure:

  • Segui le regole del mangiare sano.
  • Aderire al regime quotidiano.
  • Rafforzare il corpo con l'aiuto di sport e indurimento.
  • Rilassati completamente.
  • Non sovraccaricare.
  • Evita situazioni stressanti.
  • Seguire le raccomandazioni del medico.
  • Partecipare alle ispezioni programmate.

Questo comportamento non solo ridurrà il rischio di deterioramento, ma migliorerà anche il loro benessere generale.

Quando i cambiamenti di metatubercolosi nei polmoni non hanno bisogno di preoccuparsi troppo. Questo problema non comporta una seria minaccia e, con il giusto approccio, non si possono mai affrontare complicazioni.

Questo fenomeno è facile da controllare se il paziente stesso vuole farlo e prendersi cura della sua salute. Per fare ciò, oltre a svolgere le azioni sopra descritte, è necessario chiedere al medico curante di spiegare come agire e seguire attentamente le sue raccomandazioni, e se si rilevano sintomi avversi, chiedere aiuto.

Caratteristiche di sviluppo

Quando la fibrosi polmonare nei polmoni sotto l'influenza del processo infiammatorio aumenta il tessuto connettivo. Questo fenomeno cambia la struttura del corpo e impedisce la qualità delle sue funzioni.

Si possono distinguere due forme di fibrosi polmonare in accordo con la diffusione di fenomeni patologici. Questo è:

  • Tipo locale In questo caso, il tessuto connettivo si trova in una parte del polmone e non porta a problemi significativi.
  • Tipo diffuso. È caratterizzato dalla diffusione di un fenomeno patologico in tutto il volume polmonare, a causa del quale le sue dimensioni possono cambiare e il processo di scambio di gas peggiora.

Per la natura dello sviluppo, la pneumofibrosi può essere suddivisa in tipi progressivi e non progressivi.

Nel caso di un tipo non progressivo, la malattia si ferma in uno stadio specifico di sviluppo e non si verifica alcun ulteriore deterioramento. Se questo è il caso, allora il paziente non avrà particolari difficoltà a causa di questo fenomeno. La pneumofibrosi non progressiva non si manifesta come sintomi e può essere diagnosticata solo con l'aiuto dei raggi X. Inoltre non ha bisogno di cure.

Con la pneumofibrosi progressiva, il tessuto connettivo nei polmoni crescerà gradualmente più lontano. Questo problema è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • presenza di mancanza di respiro;
  • tosse;
  • colore bluastro;
  • debolezza generale;
  • riduzione del peso;
  • dolori al petto doloranti.

Diagnostica questo problema usando la radiografia o la tomografia computerizzata.

Il trattamento in questo caso dipende fortemente dalle caratteristiche della patologia e dalle caratteristiche individuali del paziente. Tuttavia, nessuna misura di esposizione medica non può eliminare completamente questo problema. Il tessuto connettivo troppo cresciuto rimane nel tessuto polmonare e c'è sempre il rischio di complicanze.

Il calcio chiamato sale accumulato nel tessuto polmonare. Sono formati non solo a causa della tubercolosi, una volta attiva.

Questo tipo di alterazioni della metatubercolosi può verificarsi a causa del contatto con l'agente eziologico della tubercolosi nella prima infanzia e il corpo è stato in grado di sopprimere l'infezione. E l'area rimanente viene convertita in granuloma.

Non c'è alcun pericolo particolare in presenza di calcio nel corpo. Tale area infettiva separata non può causare danni e quindi non necessita di trattamenti speciali. Tuttavia, in presenza di calcificazioni, si perde parte della resistenza della difesa immunitaria ad altre infezioni. Ciò significa che è necessario frequentare ogni anno gli esami programmati e prendere le radiografie. Per il resto, invece del trattamento, vengono utilizzate le misure preventive sopra descritte. Con la loro osservanza, i rischi di deterioramento sono significativamente ridotti.

Cambiamenti di metatubercolosi nel polmone umano - che cos'è?

I cambiamenti di metatubercolosi nei polmoni - che cos'è? Questi sono cambiamenti nel tessuto polmonare che rimangono dopo tubercolosi trasferita e completamente guarita: fibrosi polmonare e calcinati nei polmoni.

La tubercolosi è una malattia infettiva causata dal Bacillus di Koch e più spesso colpisce i polmoni.

Quali sono i cambiamenti della metatubercolosi nei polmoni?

Diamo uno sguardo più da vicino alle forme di cambiamenti nei polmoni dopo la tubercolosi.

La fibrosi polmonare è una malattia caratterizzata dalla proliferazione del tessuto connettivo nei polmoni causato da un processo infiammatorio, che interrompe la strutturazione dei polmoni e riduce la loro funzione.

Le malattie sono suscettibili alle persone di tutte le età, gli uomini sono più colpiti.
Esistono 2 tipi di fibrosi polmonare:

  1. Locale (limitato a un tipo di capsula) - questa forma non porta a un'interruzione significativa della funzione.
  2. Diffuse. L'intero o gran parte di esso è coinvolto nel processo, una marcata diminuzione delle funzioni di scambio di gas, un cambiamento nelle dimensioni del polmone.

Dalla natura del decorso della malattia può essere progressiva, che diventa sempre più complessa. Un corso non progressivo è quando il processo si ferma a un certo stadio e non si sviluppa, è tipico per le persone di uno stile di vita sano che hanno trovato la forza di abbandonare le cattive abitudini.
La causa di questa condizione può essere non solo la tubercolosi, ma anche una serie di altre malattie, come la sifilide, la micosi, il danno meccanico, l'inalazione di particelle nocive (silicosi di diverse eziologie), radiazioni e fumo, malattie infiammatorie frequenti degli organi respiratori.

I sintomi della metatubercolosi cambiano per tipo di fibrosi polmonare quando la forma focale non si manifesta come sintomatologia, ma viene rilevata solo nelle immagini di fluorografia.

La forma progressiva si manifesta con i seguenti sintomi, che si intensificano man mano che il processo si sviluppa:

  • mancanza di respiro;
  • tosse;
  • secrezione purulenta;
  • la pelle diventa di colore bluastro;
  • sullo sfondo di debolezza generale, persistenza a lungo termine di dolori dolorosi al petto;
  • deformazione delle dita;
  • rapida perdita di peso.

Con lo sviluppo della malattia compaiono cigolii al petto, come se strofinando il tubo.

Il criterio principale nella diagnosi è un cambiamento confermato dalla radiografia o dalla tomografia dei polmoni.

Come viene trattata la patologia

Come trattare la malattia? In questa fase di sviluppo della medicina, non esiste una terapia efficace al 100%, anche in completa remissione, esiste un tessuto connettivo espanso che può fungere da focolaio per la ripresa dell'infezione, che determina la necessità di un monitoraggio annuale della condizione polmonare.

In remissione, si raccomandano gli sport, che aumentano il metabolismo dell'ossigeno nei tessuti corporei. Gli sport più accettabili sono esercizi di jogging e respirazione combinati con una completa cessazione del fumo.

Il calcio nei polmoni è un accumulo di sali di calcio nei tessuti che viene rilevato sui raggi X durante gli esami di routine sotto forma di inclusioni rotonde nei tessuti polmonari.
La causa della formazione della calcificazione non è solo la malattia, ma anche il contatto con la tubercolosi nella prima infanzia: quando il corpo circonda l'area interessata con una capsula e sopprime l'infezione nell'embrione, l'area è calcificata e forme di granuloma. Il paziente può non sentire la malattia, cancellando tutto il solito raffreddore. In questo caso, la questione del trattamento non si pone, di per sé, una concentrazione limitata di infezione non rappresenta un pericolo per la salute.
Ma la presenza di granulomi nei polmoni riduce la resistenza del corpo a nuove infezioni, quindi è necessario monitorare il processo, ogni anno sottoporsi a radiografie degli organi del torace e salvare tutte le immagini per osservare le dinamiche.
Tutto il trattamento è ridotto alla prevenzione: completo abbandono delle cattive abitudini, formazione di una cultura di corretta alimentazione, aderenza al modo ottimale di lavoro, riposo e sonno, rafforzamento del corpo attraverso l'indurimento e la cultura fisica.

Se segui tutte le raccomandazioni del medico curante, monitora la tua salute, le alterazioni della metatubercolosi nei polmoni rimarranno sotto controllo e non causeranno danni significativi al benessere generale del paziente.

Cos'è la fibrosi polmonare, cosa è pericoloso, i sintomi e il trattamento

La fibrosi polmonare è in realtà lo stadio finale (esito) della malattia cronica del tessuto polmonare. L'esito di una lunga patologia porta al fatto che anche l'aspetto dei polmoni si deteriora in modo significativo. Diventano simili a un mal di corpo con ulcere. In medicina, questo tipo di loro chiamato "polmone a nido d'ape".

Le caratteristiche delle malattie croniche del tessuto polmonare (queste sono chiamate malattie interstiziali) sono associate a processi infiammatori nel tessuto interstiziale (il cosiddetto tessuto polmonare connettivo). Parte di questo tessuto è chiamato interstizio. Attraverso questo tessuto passano i piccoli vasi sanguigni attraverso i quali viene effettuata la funzione di scambio gassoso (anidride carbonica - per l'espirazione, l'ossigeno viene prelevato per il trasferimento alle cellule del corpo).

In uno stato di salute, il tessuto interstiziale è molto sottile e praticamente non visibile durante l'esame a raggi X. Ma nelle malattie croniche, a causa dell'infiammazione, comincia ad addensarsi, a ricoprirsi di edemi e cicatrici (si sviluppa la stessa pleuro-pneumofibrosi). Il sintomo più semplice di questa trasformazione è la mancanza di respiro.

Cos'è la pneumofibrosi

La fibrosi polmonare è una conseguenza dei processi infiammatori e / o distrofici dei polmoni, in cui il tessuto polmonare viene sostituito dal connettivo. Allo stesso tempo, si nota la formazione di un "polmone cellulare" con la formazione di cavità e cisti nel polmone. La fibrosi è la lesione "perforata" del tessuto polmonare.

La pneumofibrosi appartiene al gruppo generale di patologia polmonare pneumosclerotica insieme a pneumosclerosi e cirrosi dei polmoni. Tali stati differiscono tra loro in quanto di tutta la fibrosi polmonare è caratterizzata dal più lento tasso di crescita del tessuto connettivo.

Fibrosi polmonare dei polmoni - che cos'è?

Attualmente, la pneumofibrosi è, purtroppo, sempre più. Questo è spiegato dal fatto che:

  • L'effetto delle sostanze nocive sui polmoni è in costante aumento. L'aria che respiriamo ogni giorno diventa più sporca e distrugge lentamente il tessuto polmonare.
  • Aumenta la frequenza della cronologia dei processi patologici nel tessuto polmonare, che porta costantemente allo sviluppo della fibrosi polmonare.
    La base della fibrosi polmonare è un graduale cambiamento dell'elasticità dei polmoni, il deterioramento dei processi di scambio gassoso.

Lo spostamento del tessuto connettivo del tessuto polmonare avviene gradualmente. In generale, le dinamiche di questo processo possono essere caratterizzate da diverse fasi di sviluppo:

  • Ipossia progressiva nei polmoni. La mancanza di ossigeno attiva i fibroblasti - cellule del tessuto connettivo, che durante l'ipossia iniziano a produrre attivamente collagene. È questo collagene che forma costantemente il tessuto connettivo che sostituisce il polmone.
  • Ventilazione polmonare compromessa. In normali condizioni fisiologiche, il tessuto polmonare è elastico e partecipa attivamente al processo di respirazione. Quando l'elasticità del tessuto polmonare aumenta, diventa più difficile per il corpo estendersi al fine di effettuare movimenti respiratori a tutti gli effetti. In tali condizioni, la pressione all'interno dei polmoni inizia a salire, le pareti degli alveoli sono compresse.


Normalmente, gli alveoli durante l'inalazione devono essere fessurati, ma poiché la pneumofibrosi copre gradualmente il polmone, molti alveoli non possono più svolgere le loro funzioni, poiché sono interessati dal tessuto connettivo. A sua volta, il tessuto connettivo non ha sufficienti proprietà elastiche e gli alveoli, che perdono la loro elasticità, cessano di partecipare ai movimenti respiratori.


Questo perché gli alveoli deboli quasi non hanno bisogno di sforzi per allungare, la pressione in essi diminuisce e cominciano a diminuire. Tali aree sono escluse dal processo di respirazione, l'ossigeno non entra in esse, la superficie funzionale dei polmoni è ridotta.

  • Violazione delle funzioni di drenaggio. L'infiammazione della parete bronchiale porta al suo gonfiore. La capacità di deflusso della secrezione infiammatoria (essudato) viene significativamente ridotta e si verifica l'accumulo. Sullo sfondo del costante accumulo di liquido infiammatorio, si sviluppano condizioni favorevoli per l'insorgenza di infezione, che porterà all'infiammazione di tutte le altre parti del polmone.


    Allo stesso tempo, i bronchi iniziano a intasarsi, la pressione intrapolmonare cambia e il lobo o parte del polmone con tali bronchi colpiti inizia a placarsi, senza prendere parte all'esecuzione dei movimenti respiratori.

  • Violazione della linfa e della circolazione sanguigna. La crescita del tessuto connettivo porta alla compressione dei vasi polmonari. In tali arterie e vene, la stagnazione inizia a svilupparsi. Nel caso della durata di questa posizione, il liquido stagnante inizia a sudare le pareti vascolari, formando parti dell'effusione. Tali siti, non trovando una via d'uscita, iniziano anche a essere sostituiti dal tessuto connettivo, peggiorando ulteriormente le condizioni dei polmoni.
  • Cause della pneumofibrosi

    Lo sviluppo della fibrosi polmonare è un processo lungo che può durare diversi decenni. Nello sviluppo di questo stato ci sono una serie di ragioni:

    • Polmonite.
    • Sifilide.
    • Tubercolosi.
    • Malattia polmonare ostruttiva cronica.
    • Eredità.
    • Inalazione permanente di polvere, gas nocivi
    • Malattie del sistema cardiopolmonare con sintomi di ristagno.
    • Lesione al petto
    • Radiazioni ionizzanti
    • Ipossia.
    • L'uso di alcuni farmaci con un profilo di alta tossicità.
    • Infezioni fungine, virali, batteriche dei polmoni.
    • Atelettasia dei polmoni.
    • Fibrosing alveolite.
    • Silicosi e altre malattie professionali del tessuto polmonare.
    • Vasculite.

    Una di queste ragioni prima o poi diventa la causa immediata della perdita della funzione polmonare dovuta alla proliferazione del tessuto connettivo.

    Fibrosi polmonare dei polmoni

    Le conseguenze della pneumofibrosi polmonare sono evidenti: la progressione costante della proliferazione del tessuto connettivo porta alla perdita di capacità polmonare, perdita di tessuto polmonare funzionalmente attivo, esaurimento di sangue con ossigeno, ipossia e sviluppo dell'insufficienza respiratoria, che nella maggior parte dei casi porta alla morte dei pazienti.

    Non dimenticare lo sviluppo della cardiopatia polmonare a causa di fibrosi polmonare. Le conseguenze di questo processo sono accompagnate da perdita di coscienza, sindrome da edema e sviluppo di ipertrofia ventricolare destra.

    I sintomi della fibrosi polmonare

    Il principale segno clinico della fibrosi polmonare è la mancanza di respiro. All'inizio della malattia, si verifica con marcato sforzo fisico, e in seguito - a riposo.

    In generale, i sintomi della fibrosi polmonare dipendono dalla sua varietà, ma ci sono segni comuni che si osservano in tutti i pazienti:

    • Lo sviluppo della tosse con espettorato viscoso, in cui vi è sangue e pus.
    • Dolore al petto, aggravato dalla tosse.
    • Pelle blu, che inizia per la prima volta con acrocianosi, quindi si diffonde su tutta la superficie della pelle. Questo fenomeno è associato all'aumento dell'ipossia.
    • Debolezza, stanchezza.
    • Perdita di peso
    • Frequente alternanza di bassa e alta temperatura corporea.
    • Più tardi ci sono sibili nei polmoni.
    • Rigonfiamento delle vene del collo.
    • Rafforzamento dei sintomi della malattia di base, che è stata la causa della fibrosi polmonare.

    La progressione della malattia è accompagnata dalla comparsa di segni caratteristici:

    • Cambiando le dita delle estremità superiori ("dita di Ippocrate") - allo stesso tempo le falangi si addensano, le unghie possono assumere la forma di occhiali da guardia.
    • Lo sviluppo di emottisi, come un segno di fallimento nella circolazione polmonare.

    In termini di forme, la pneumofibrosi è diversa a seconda della causa, dell'entità del danno e della velocità di diffusione.

    Classificazione della fibrosi polmonare

    radice

    Il più delle volte, la pneumofibrosi polmonare basale si sviluppa dopo aver sofferto di polmonite, bronchite. In tali casi, non è necessario sviluppare immediatamente la pneumofibrosi, può iniziare a formarsi molto tempo dopo la malattia di base.

    Il principale sintomo della fibrosi polmonare basale è la formazione di aree di consolidamento nei polmoni.

    diffondere

    La pneumofibrosi diffusa parla da sola: colpisce l'intero tessuto polmonare. Questo tipo di fibrosi polmonare più veloce di altri porta all'insufficienza respiratoria in breve tempo. È il tipo più pericoloso di tutte le pneumofibrosi, poiché può contemporaneamente influire su entrambi i polmoni. Molto spesso è complicato dall'insorgenza della pleuropneumofibrosi, che coinvolge la pleura nel processo patologico.

    locale

    Una forma più benigna di fibrosi polmonare è considerata locale. Allo stesso tempo, una certa parte del polmone viene sostituita con tessuto connettivo.

    focale

    La pneumofibrosi focale è simile a quella locale, poiché non coinvolge l'intero polmone nel processo patologico. La differenza è che con la pneumofibrosi focale si formano diversi focolai patologici.

    basale

    La pneumofibrosi basale è caratterizzata dal fatto che le aree principali colpite sono la base dei polmoni. In questa forma di trattamento è prescritto in presenza di infiammazione, l'adesione di un'infezione secondaria. Se tali segni sono assenti, si raccomanda l'esecuzione della ginnastica respiratoria.

    limitato

    La fibrosi polmonare limitata è simile a quella locale. Inoltre caratterizzato da una progressione lunga e lenta. In questo processo, piccoli focolai di pneumofibrosi praticamente non sopprimono la funzione respiratoria e non violano lo scambio di gas.

    lineare

    Tale varietà si verifica sullo sfondo di frequenti polmoniti, bronchiti, tubercolosi e altre malattie infiammatorie dei polmoni.

    interstiziale

    Per la pneumofibrosi interstiziale, una delle caratteristiche distintive è l'insorgenza precoce della dispnea. La principale causa di danno interstiziale è la vasculite, un'infiammazione dei vasi sanguigni di varie dimensioni.

    postpneumonic

    Nella pneumofibrosi postpneumonica dopo l'infiammazione, iniziano a formarsi aree focali di grandi dimensioni focali. Molto spesso, tale fibrosi polmonare si sviluppa contemporaneamente a polmonite e altri processi infiammatori nei polmoni.

    Tyazhisty

    Pneumofibrosi pesante: la grande quantità di forti fumatori. L'inalazione costante di nicotina porta alla disfunzione dei bronchi, il ritardo dell'espettorato in loro. Inoltre, la pneumosclerosi grave può svilupparsi nella patologia cronica del sistema broncopolmonare.

    postinfiammatoria

    Questo tipo di fibrosi polmonare può essere il risultato di assolutamente qualsiasi infiammazione nei polmoni.

    moderato

    Per un pneumovirus moderato caratterizzato da lieve danno al tessuto polmonare.

    Pneumofibrosi nei bambini

    La fibrosi polmonare non risparmia i bambini. Lo sviluppo della fibrosi polmonare nell'infanzia ha le stesse ragioni degli adulti. Ecco perché è necessario prestare molta attenzione alle malattie dell'apparato respiratorio nei bambini, non avviarli, effettuare profilassi, indurimento, limitare il più possibile il bambino dal contatto con sostanze nocive.

    diagnostica

    Il metodo più importante per la diagnosi di fibrosi polmonare è una radiografia dei polmoni. Con il suo aiuto è possibile determinare i primi sintomi della malattia, i cambiamenti patologici e le malattie concomitanti.

    Inoltre, con l'aiuto della diagnostica a raggi X, la pneumofibrosi è differenziata dal cancro del polmone.

    I principali segni radiologici di fibrosi polmonare saranno:

    • Rafforzare il modello dei polmoni.
    • Deformazione del modello polmonare.
    • Espansione delle ombre vascolari.
    • "Ombre polmonari" con contorni netti e irregolari, che sono lesioni.
    • Ombre, simili alle linee con una direzione disordinata, la formazione di cellule, che indica l'incuria del processo.

    Il prossimo metodo diagnostico obbligatorio sarà la valutazione della funzione respiratoria, della capacità polmonare e della capacità vitale funzionale.

    Il terzo studio necessario sarà una broncoscopia per riconoscere la forma della malattia ed escludere il processo oncologico.
    La risonanza magnetica e la tomografia computerizzata possono essere prescritte come misure diagnostiche aggiuntive.

    Per diagnosticare le malattie polmonari, è necessario cercare un pneumologo qualificato. Naturalmente, le raccomandazioni generali possono essere fatte da un medico generico o da un terapista. Tuttavia, uno stretto specialista in malattie polmonari, come un pneumologo, è preferibile nei casi difficili.

    Trattamento di pneumofibrosi

    Al completamento di tutte le procedure diagnostiche necessarie, dovrebbe iniziare il trattamento.

    È importante che la terapia per la fibrosi polmonare polmonare sia comprensibile solo con l'uso di tutte queste misure terapeutiche.

    Le principali misure terapeutiche volte a migliorare la salute dei pazienti sono:

    • Trattamento della malattia di base, che ha causato lo sviluppo di fibrosi polmonare.
    • L'uso di farmaci antibatterici ad ampio spettro con segni di lesioni infettive (la scelta degli antibiotici dipende solo dalle condizioni del paziente e dalle sue patologie associate.
    • Nomina di farmaci espettoranti su base chimica e vegetale (ACC, Lasolvan, Bromhexine, radice di liquirizia, anice, rosmarino).
    • Assunzione di glucocorticosteroidi per migliorare la terapia anti-infiammatoria (Prednisone, desametasone).
    • Glicosidi cardiaci con insufficienza cardiaca concomitante (Korglikon, Strofantin).
    • Terapia vitaminica
    • Trattamenti di fisioterapia a seconda delle condizioni e delle indicazioni.
    • Ossigenoterapia
    • Esercizi di respirazione
    • Dieta.

    Sfortunatamente, una cura completa per la fibrosi polmonare non è attualmente possibile. L'obiettivo del trattamento è fermare il processo patologico, preservare il più possibile gli indicatori di attività delle funzioni respiratorie e ritardare lo sviluppo dell'insufficienza respiratoria.

    Inoltre, non bisogna sperare che la pneumofibrosi possa essere curata a casa, a casa. Questo approccio può solo peggiorare il decorso della malattia e la sua prognosi.

    Tutti i pazienti con una diagnosi confermata di fibrosi polmonare devono essere presso il dispensario per almeno un anno.

    prevenzione

    Il principale metodo di prevenzione della fibrosi polmonare è la diagnosi tempestiva, il trattamento adeguato della malattia di base e direttamente la fibrosi polmonare, nonché l'attuazione di tutte le raccomandazioni del medico.

    I fumatori, ovviamente, devono rinunciare alle loro cattive abitudini.

    Previsione della pneumofibrosi

    Poiché la pneumofibrosi non è una malattia indipendente, ma è una conseguenza della patologia di base, prima di tutto la prognosi sarà determinata dalla gravità della causa della pneumofibrosi.

    Con lo sviluppo di grave insufficienza polmonare, particolarmente complicata dall'aggiunta di un'infezione secondaria, i decessi sono frequenti.

    In generale, per la maggior parte delle forme di fibrosi polmonare, la prognosi è considerata relativamente sfavorevole a causa dell'impossibilità di una cura completa della malattia.

    La pneumosclerosi a seguito di alterazioni della metatubercolosi nei polmoni

    Distruzione del sistema broncopolmonare dopo un'infezione - alterazioni della metatubercolosi nei polmoni, secondo le statistiche in oltre l'80% dei casi, la loro causa è il bacillo di Koch. Inoltre, tali cambiamenti possono verificarsi come conseguenza di polmonite o pleurite gravemente grave, micosi o sifilide, lesioni o malattie da radiazioni. Non sono pericolosi per la vita del paziente, ma richiedono un monitoraggio e un esame regolari.

    Cosa cambia la metatubercolosi?

    La metatubercolosi non ha il suo codice nell'ICD-10 e si riferisce a malattie di natura tubercolosa incluse nella classificazione internazionale delle malattie con il codice A15-A19. Qualunque sia la forma di tubercolosi che il paziente incontra, i polmoni sono sempre coinvolti nel processo e più spesso come il sito della localizzazione primaria del focolaio infettivo. L'esito dell'attacco tubercolare diventa pneumofibrosi - sostituzione del tessuto polmonare con strutture connettive. Ciò viola la funzione principale dei polmoni, riduce significativamente la qualità della vita.

    La fibrosi polmonare può essere progressiva o meno, suddivisa in 2 tipi:

    • Limitata o locale con la sconfitta di una certa parte del polmone (la funzione del corpo non è quasi rotta).
    • Comune o diffusa, quando il processo interessa l'intero polmone, spesso con una diminuzione delle sue dimensioni e una disfunzione dello scambio di gas.

    C'è un'altra classificazione dei cambiamenti di metatubercolosi. La malattia progredisce lentamente, ma sempre più nuovi tessuti del corpo sono costantemente coinvolti nel processo. Ad un certo punto, la propagazione dei cambiamenti potrebbe interrompersi e la forma progressiva diventa non progressiva. Ciò accade con la scrupolosa osservanza di tutte le raccomandazioni del medico, rinunciando a cattive abitudini e mantenendo uno stile di vita sano.

    Tipi di cambiamenti di metatubercolosi e loro caratteristiche

    Il concetto "tipi di cambiamenti di metatubercolosi" comprende un intero gruppo di malattie del sistema broncopolmonare, il cui sintomo principale è l'insufficienza respiratoria.

    I più importanti tra questi sono i seguenti:

    • fibrosi polmonare. Questo è un processo locale in cui una certa parte del polmone viene sostituita dal tessuto connettivo e non ha una tendenza alla crescita periferica o diffusa - l'intero polmone è interessato. Se la malattia è di natura progressiva, le condizioni del paziente peggiorano lentamente: la mancanza di respiro aumenta, compaiono i sintomi di insufficienza respiratoria, una tosse ossessiva e umida si unisce a una scarica povera di espettorato, si può sviluppare una pleurite. Il paziente soffre di debolezza costante, dolore toracico, perdita di peso, pallore della pelle, acrocianosi. Il processo è irreversibile. Se non viene fermato, il risultato è il più sfavorevole: resezione del polmone, morte. In caso di variante non progressiva, sono necessarie osservazione costante e terapia sintomatica.
    • Calcificazione dei polmoni. La deposizione di sali di calcio nel tessuto polmonare non è pericolosa, ma può indebolire significativamente il sistema immunitario, il che comporta il rischio di patologie broncopolmonari. I calcinati possono esistere nei polmoni fin dall'infanzia se un organismo è stato infettato da micobatteri, ma l'immunità li ha affrontati con successo: il sito di infezione è stato localizzato da cellule immunitarie, racchiuse e calcinate. Tali calcinati sono trovati casualmente sulle radiografie, non cambiano la funzione respiratoria e non sono pericolosi per il paziente e le persone che lo circondano. Tuttavia, sono i sali di calcio che contribuiscono alla diminuzione dell'immunità generale e locale e provocano frequenti malattie del tratto respiratorio superiore e dell'albero bronchiale. I pazienti con calcificazione sono soggetti alla registrazione del dispensario.
    • Stenosi bronchiale dovuta a cicatrice dopo infezione da tubercolosi. Una cicatrice è una conseguenza della tubercolosi attiva, quando i linfonodi sono coinvolti nel processo infiammatorio, si verificano adesioni e la stenosi si verifica nel sito di infiammazione attiva, che restringe il lume del bronco. Di conseguenza, l'espettorato cessa di evacuare normalmente dai bronchi, si accumula in loro, sopprime e provoca lo sviluppo di bronchiectasie. Diagnostica la patologia endoscopicamente. L'unico trattamento è la chirurgia.
    • Bronchiectasie. Questa è l'espansione dei bronchi a causa della loro distruzione. Molto spesso, sembrano formazioni simili a buste che violano la funzione non solo dei bronchi, ma anche dei tessuti adiacenti a loro. La progressione delle infezioni broncopolmonari sullo sfondo delle bronchiectasie comporta il coinvolgimento di nuovi linfonodi nel processo, la formazione di nuove adesioni, l'aggiunta di un'infezione secondaria, l'infiammazione purulenta. Insufficienza respiratoria, tosse parossistica umida con una piccola quantità di espettorato in uscita, sudorazione, debolezza, irritabilità sono aggravati.
    • Fibroatelektazy. Questo processo è, di regola, il risultato della pleuropolmonite non risolta, quando si forma la fibrosi nel sito di infiammazione, riducendo la superficie del polmone e inizialmente il lume dei bronchi non cambia. Tale pleurite è quasi sempre eziologia tubercolare. Nel tempo, la sclerosi polmonare porta alla deformazione dei bronchi, alla loro espansione, alla formazione di bronchiectasie, alla suppurazione, alla stenosi e così via. Il tessuto polmonare, che è adiacente al centro della fibrosi, inizia a diffondersi diffusamente - questa è una reazione compensatoria alla rimozione di una parte del polmone dalla funzione respiratoria. Su questo sfondo, la rottura dei vasi sanguigni, la formazione dell'aneurisma. La tubercolosi è caratterizzata da un danno all'apice del polmone, dalla formazione di focolai, dalla loro calcificazione, dalla saldatura ai linfonodi e dallo sviluppo delle atelettasie. Questa è la cosiddetta forma cirrotica di tubercolosi polmonare.
    • Cirrosi di metatubercolosi. La formazione di una struttura eterogenea del tessuto polmonare sotto l'influenza di varie cause (cicatrici, fibrosi, calcificazioni) porta ad una diminuzione del volume polmonare. Ciò viola in modo significativo la funzione principale dei polmoni, causa lo sviluppo di insufficienza respiratoria. Tuttavia, tutti i processi di metatubercolosi vanno molto lentamente e per lungo tempo non interrompono il benessere generale del paziente, vengono rilevati casualmente durante l'esame a raggi X, ma richiedono sempre l'adozione di misure appropriate per prevenirne la progressione.

    Prevenzione delle complicanze in caso di patologie da metatubercolosi

    La metatubercolosi non richiede praticamente un trattamento speciale. Questo è un fatto compiuto, il risultato dell'infiammazione, la fase finale del suo sviluppo. Ma l'osservazione dispensativa di tali pazienti è necessaria per evitare la possibile progressione del processo patologico. In altre parole, la prevenzione è l'unico modo per prevenire la recidiva e lo sviluppo di complicanze. Il suo principio di base è uno stile di vita sano.

    Inoltre, la prevenzione comporta:

    • Rifiuto completo di fumo, alcool, droghe.
    • Aderenza al profilo nutrizionale anti-aterogeno: una dieta ricca di frutta e verdura, arricchita con vitamine e microelementi, con una base proteica e la restrizione dei grassi malsani.
    • Indurimento: trattamenti dell'acqua, sport invernali, attività fisica misurata.
    • Passeggiate all'aria aperta: a piedi prima di coricarsi, a cavallo, escursioni.
    • Un sonno completo di otto ore, riposo di un giorno.
    • Esercizi di respirazione costante.
    • Riabilitazione sanatoria annuale, migliore nelle condizioni del clima solare e del mare per la saturazione dei polmoni con iodio, ossigeno e ultravioletti, che producono vitamina D.
    • Osservazione del dispensa

    Pertanto, i cambiamenti di metatubercolosi sono parte integrante dell'infezione da tubercolosi. Di regola, non comportano pericolo per i pazienti durante l'osservazione delle raccomandazioni del medico curante, ma richiedono un costante monitoraggio da parte di un fisiologo per prevenire lo sviluppo di complicanze e la recidiva della patologia.

    Fibrosi polmonare: sintomi e trattamento

    Fibrosi polmonare - i sintomi principali:

    • debolezza
    • Perdita di peso
    • Mancanza di respiro
    • Gocce di temperatura
    • Dolore al petto
    • fatica
    • Tosse secca
    • apatia
    • Cianosi della pelle
    • Vene dilatate nel collo
    • Suono di fischio nei polmoni

    La fibrosi polmonare è una malattia a causa della quale il tessuto polmonare viene sostituito dal connettivo. Appartiene al gruppo di patologie pneumosclerotiche. Questa malattia si verifica raramente da sola, spesso sullo sfondo di disturbi esistenti nel corpo umano. Colpisce sia uomini che donne.

    Se non si inizia il trattamento in tempo, si può sviluppare cirrosi polmonare. Questo processo patologico provoca deformità polmonare e, di conseguenza, una diminuzione della funzione respiratoria.

    La fibrosi polmonare può essere dei seguenti tipi:

    Pneumofibrosi diffusa

    La pneumofibrosi diffusa colpisce entrambi i polmoni. E il processo è molto più veloce che con la forma focale. Il tessuto polmonare è compattato, il suo volume è ridotto e la struttura è deformata. Pertanto, la funzione respiratoria è significativamente compromessa.

    Pneumofibrosi focale

    La pneumofibrosi locale (focale) colpisce solo una certa parte del polmone. Parte del tessuto polmonare diventa più denso, ma ciò non influisce particolarmente sulla funzione respiratoria. La pneumofibrosi focale non influisce sull'elasticità dell'intero polmone.

    Entrambi i tipi di patologia possono procedere in due fasi: progressiva e non progressiva. Quale stadio della malattia il paziente dipenderà da quanto rapidamente va dal medico e inizia il trattamento.

    Per la forma non progressiva è caratterizzata dalla quasi totale assenza del quadro clinico. Questa forma è tipica per quelle persone che aderiscono a uno stile di vita sano. Può essere trattato con metodi tradizionali, mezzi secondo le ricette della "nonna".

    La forma progressiva, il più delle volte, porta a gravi complicazioni e persino ascessi. I focolai della malattia possono accompagnare il paziente per tutta la vita.

    In alcune pubblicazioni mediche ci sono anche pneumofibrosi basali e lineari. Quest'ultima forma, di regola, si sviluppa sullo sfondo della tubercolosi trasferita o di altre malattie infettive. La patologia lineare può manifestarsi solo un paio d'anni dopo la malattia. Le cause della fibrosi polmonare basale non sono esattamente investigate. Ma, come dimostra la pratica, la bronchite acuta e la polmonite possono servire da "catalizzatore".

    Le cause della malattia

    Di norma, la malattia può verificarsi non solo in presenza di condizioni ambientali sfavorevoli, ma anche a seguito di altre patologie infettive o croniche. La pneumofibrosi può anche svilupparsi sullo sfondo di frequenti assunzioni di farmaci e radiazioni. Le principali ragioni per la formazione della patologia sono le seguenti:

    • effetti della tubercolosi, della sifilide;
    • lesioni al petto;
    • patologie causate da malattie fungine;
    • stasi di sangue nei vasi polmonari.

    Non dimenticare di fumare. Un colpo sistematico nei polmoni di sostanze tossiche porta al fatto che il tessuto polmonare viene sostituito dal connettivo. Il trattamento con metodi popolari non aiuterà qui. Puoi solo sospendere il processo e alleviare parzialmente il dolore. Anche la ventilazione polmonare compromessa e il drenaggio bronchiale possono causare malattie.

    sintomatologia

    I sintomi della fibrosi polmonare dipendono dallo stadio e dal sottotipo della malattia. Tuttavia, è possibile identificare i fattori comuni che indicano la pneumofibrosi:

    • mancanza di respiro, che aumenta con lo sviluppo della malattia;
    • grave tosse secca;
    • colore bluastro della pelle;
    • debolezza, perdita di peso;
    • differenze nella temperatura corporea;
    • ipertrofia dei tessuti molli.

    Una forma più grave può essere osservata gonfiore delle vene del collo.

    Vale la pena notare che la presenza di tali sintomi non significa che sia una pneumofibrosi. Per fare una diagnosi accurata è necessario passare attraverso una serie di studi strumentali e di laboratorio. Prendi in considerazione il fatto che la forma focale non si manifesta, il che complica il processo di diagnosi.

    diagnostica

    Inizialmente, vale la pena condurre un esame radiografico. Questo aiuterà a confermare o negare la diagnosi. Se l'ipotesi è confermata, allora è possibile diagnosticare lo stadio e la forma della malattia. Oltre ai raggi X, vengono condotti i seguenti studi clinici:

    • esame broncologico;
    • valutazione della funzione respiratoria;
    • test di laboratorio generali.

    Pertanto, è possibile rilevare non solo la pneumofibrosi, ma anche le anormalità patologiche associate, nonché le ragioni della sua formazione.

    trattamento

    Nel processo di trattamento, è importante eliminare la causa della malattia con farmaci o prendere le adeguate misure di manutenzione. Se la pneumofibrosi si è verificata sullo sfondo di un altro disturbo, inizialmente viene prescritto un trattamento per eliminare la patologia primaria. In questo caso, non esiste un unico approccio. Il medico prescrive un ciclo di trattamento solo dopo una diagnosi completa. Il trattamento dei rimedi popolari non offre l'opportunità di liberarsi completamente della malattia. Di regola, solo i sintomi scompaiono.

    Se la causa della malattia è la polmonite, gli antimicrobici vengono inizialmente prescritti. In alcuni casi, trattamento farmacologico usato e fisioterapia. Il trattamento della fibrosi polmonare deve essere effettuato fino al completo recupero del paziente. Altrimenti, è possibile una ricaduta della malattia in una forma più complessa. Dopo il trattamento, il paziente deve essere sotto la supervisione di un pneumologo per almeno 1 anno.

    Nel caso in cui la malattia non si sia trasformata in una forma patologica acuta, il trattamento ospedaliero non è necessario. Tuttavia, a casa, è prescritto un rigoroso riposo a letto, che aiuta l'espettorato a muoversi molto più velocemente.

    Va notato che nessun metodo di trattamento della patologia fornirà un risultato del 100% del fatto che la pneumofibrosi si ritrae completamente e non si presentano complicanze. Il fatto è che le cellule che producono tessuto connettivo non vanno da nessuna parte, quindi la malattia può svilupparsi in qualsiasi momento.

    Trattamento con metodi popolari

    Non automedicare. Tuttavia, con le appropriate raccomandazioni del medico, il trattamento medico può essere integrato con ricette popolari. Tali mezzi significano da soli:

    • decotti di erbe curative;
    • lozioni;
    • riscaldamento;
    • comprime che promuovono una diffusione più rapida dell'espettorato.

    Il trattamento con tali mezzi, indubbiamente, porterà risultati più positivi. Tuttavia, solo se usato in conformità con la prescrizione rigorosa del medico. Qualsiasi trattamento, anche con metodi popolari, inizia con la necessità di diagnosticare con precisione la malattia primaria. Ad esempio, se è causato dal fumo, allora non ha senso iniziare a bere decotti secondo le ricette popolari, se continui a fumare nelle stesse quantità.

    I metodi popolari di trattamento includono anche un aumento (in termini di attività fisica consentita) e attività. Liberarsi dai rimedi popolari della malattia comporta l'uso di speciali esercizi di respirazione. Se le manipolazioni vengono eseguite regolarmente, lo scambio di gas nei polmoni e la funzione respiratoria sono significativamente migliorati.

    Tuttavia, vale la pena notare che anche il trattamento con i rimedi popolari non garantisce che il disturbo si arresti una volta per tutte. Un ruolo importante nell'efficacia del trattamento con qualsiasi mezzo gioca la causa dell'inizio della produzione di tessuto connettivo. Il compito principale della terapia è eliminare la causa e i sintomi della malattia.

    prevenzione

    Per non dover bere decotti amari secondo ricette popolari, vale la pena fare il massimo sforzo per prevenire la malattia. A scopo preventivo, è possibile utilizzare quanto segue:

    • smettere completamente di fumare;
    • praticare sport, aumentare l'attività fisica;
    • utilizzare i respiratori e seguire le procedure di sicurezza (se necessario con l'occupazione);
    • praticare esercizi di respirazione;
    • con i sintomi iniziali, consultare immediatamente un medico.

    In ogni caso, con il quadro clinico sopra riportato, non dovresti bere alcuna pillola che darà la farmacia o iniziare a cercare una ricerca di problemi su Internet. Consultare un pneumologo.

    Se pensi di avere Pneumofibrosi e sintomi caratteristici di questa malattia, allora il tuo pneumologo può aiutarti.

    Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

    La pneumosclerosi è un processo patologico di sostituzione del tessuto polmonare con tessuto connettivo. Di conseguenza, si verifica una violazione della funzione respiratoria. Tipicamente, i clinici non considerano questo processo patologico come una forma nosologica indipendente. Ciò è spiegato dal fatto che la pneumosclerosi dei polmoni è una complicazione di patologie già progredite nell'organismo o si sviluppa a causa degli effetti avversi dei fattori endogeni.

    La pneumosclerosi diffusa è una patologia secondaria per la quale è caratteristica la proliferazione del tessuto connettivo nel polmone. Sullo sfondo di tale processo, il funzionamento di questo corpo è disturbato. Nella stragrande maggioranza delle situazioni, la malattia è formata sullo sfondo del verificarsi di tubercolosi o polmonite, bronchite o stasi venosa. Tuttavia, altri fattori predisponenti sono identificati dai medici.

    I difetti cardiaci sono anomalie e deformazioni delle singole parti funzionali del cuore: valvole, pareti divisorie, aperture tra vasi e camere. A causa del loro malfunzionamento, la circolazione sanguigna viene disturbata e il cuore cessa di svolgere pienamente la sua funzione principale: la fornitura di ossigeno a tutti gli organi e i tessuti.

    La fibrosi polmonare è una malattia che comporta la presenza di tessuto cicatriziale nella zona del polmone, che altera la funzione della respirazione. La fibrosi riduce l'elasticità dei tessuti, il che rende più difficile il passaggio dell'ossigeno attraverso gli alveoli (bolle, dove l'aria è a contatto con il sangue). Questa malattia comporta la sostituzione del normale tessuto polmonare con tessuto connettivo. Il processo inverso di rigenerazione del tessuto connettivo nel tessuto polmonare non è possibile, quindi il paziente non può riprendersi completamente, ma è comunque possibile migliorare la qualità della vita del paziente.

    La tubercolosi polmonare è una malattia causata da batteri della specie Mycobacterium scoperta da Robert Koch nel 1882. Sono 74 specie, trasmesse attraverso l'acqua, il suolo, da una persona malata a una sana. Una forma della malattia, a cui le persone sono più sensibili, è precisamente la tubercolosi polmonare, dovuta al fatto che il principale tipo di trasmissione di batteri è nell'aria.

    Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

    Cambiamenti della metatubercolosi nei polmoni: maggiori informazioni sul concetto

    I cambiamenti di metatubercolosi nei polmoni si formano dopo aver sofferto di un processo tubercolare. Non sono contagiosi e non pericolosi per le persone che li circondano. Ma i pazienti con questa patologia dovrebbero essere cauti - in qualsiasi momento la malattia può essere nuovamente avvertita. Pertanto, è necessario sottoporsi regolarmente a esami e seguire tutte le raccomandazioni del medico.

    Che cosa cambia la metatubercolosi?

    In realtà, i cambiamenti di metatubercolosi non sono una malattia. Questo è un termine a raggi X, non terapeutico.

    E molto spesso questo problema non si manifesta clinicamente, ed è determinato solo durante i raggi X o la fluorografia. Il trattamento di solito non richiede. Ma l'osservazione di un medico della tubercolosi è necessaria.

    Tipi di cambiamenti di metatubercolosi e loro caratteristiche

    Questo termine combina diverse patologie nel sistema broncopolmonare, nella pleura e nel mediastino, causate dall'infezione da tubercolosi e accompagnate da un'eccessiva proliferazione del tessuto connettivo, dalla sua fibrosi, da alterazioni distruttive, ecc.

    Questi includono:

    • polmone calcinato;
    • fibrosi polmonare;
    • stenosi cicatriziale dei bronchi;
    • bronchiectasie nei polmoni;
    • cirrosi dei polmoni;
    • fibroatelectasis e altri.

    Le più comuni sono le prime due patologie, e queste sono solitamente intese quando si parla di cambiamenti di metatubercolosi nei polmoni.

    pneumosclerosis

    La pneumosclerosi della metatubercolosi è caratterizzata dalla proliferazione del tessuto connettivo nei polmoni. Può essere limitato (locale) o diffuso. Nel primo caso, la patologia viene rilevata solo in un'area limitata. Nel secondo - il processo si estende a tutto il polmone.

    La pneumosclerosi può anche essere progressiva o non progressiva. Il primo tipo è caratterizzato dal costante sviluppo dei sintomi e dal peggioramento della situazione clinica. Nel secondo tipo, il processo patologico sembra congelarsi a un certo livello e non progredisce ulteriormente.

    Questa malattia si manifesta con i sintomi degli organi respiratori, la cui intensità dipende dal tipo di malattia e dal suo stadio.

    Tali pazienti si lamentano di:

    • mancanza di respiro;
    • tosse con espettorato scarso;
    • grave debolezza;
    • dolori al petto.

    Obiettivamente, i pazienti mostrano pallore o cianosi della pelle e perdita di peso.

    Nel caso di un processo in stallo, tali pazienti richiedono solo l'osservazione. Se la pneumosclerosi progredisce, la prognosi non è la più favorevole.

    Nel corso del tempo compaiono e crescono i sintomi di insufficienza respiratoria, che richiedono misure mediche urgenti. Tali cambiamenti sono irreversibili, quindi è necessario seguire attentamente le raccomandazioni del medico per rallentare il più possibile l'ulteriore sviluppo della patologia.

    Calcio nei polmoni

    Le calcificazioni sono più comunemente chiamate un gruppo di sali leggeri con calcio. Spesso, si formano durante l'infanzia, quando i micobatteri entrano nel corpo, ma l'immunità li affligge in modo sicuro, formando granulomi nel sito dell'infezione.

    Successivamente, vengono trasformati in depositi di sali di calcio, che non si manifestano e vengono diagnosticati per caso durante il passaggio di fluorografia o esame a raggi X. Come appaiono i calcinati sulla radiografia nella foto qui sotto.

    Di per sé, queste formazioni non sono pericolose e non compromettono in alcun modo la funzione polmonare. Tuttavia, i calcinati contribuiscono alla riduzione delle forze protettive locali e alla resistenza generale, pertanto, le persone con questa patologia sono più sensibili alle infezioni broncopolmonari. Si consiglia di sottoporsi a regolari controlli di routine e fare radiografie due volte all'anno.

    Stenosi cicatriziali nei bronchi

    Stenosi cicatriziali nei bronchi come complicazione di forme attive di tubercolosi con danni ai linfonodi intratoracici. Questa patologia porta a disturbi funzionali e morfologici nei polmoni con la formazione di bronchiectasie.

    Abbastanza spesso, con questa malattia, si verifica l'adesione di un'infezione secondaria e lo sviluppo di un processo purulento nei polmoni.

    Nel trattamento della stenosi cicatriziale bronchiale di un carattere post-tubercolosi, la chirurgia è il metodo di scelta.

    Bronchiectasia nei polmoni

    La bronchiectasia metastatica nei polmoni è un'espansione patologica dei bronchi (di solito cilindrica o a forma di sacchetto), provocata da una lesione distruttiva delle pareti bronchiali e dei tessuti circostanti.

    Tali cambiamenti sono causati non solo dalla deformazione dei bronchi, ma anche da una maggiore pressione intrabronchiale dovuta a stenosi cicatriziale o compressione delle vie aeree da linfonodi ingrossati.

    La bronchiectasia aumenta il rischio di un processo purulento e l'insorgenza di emorragia polmonare, pertanto, richiede monitoraggio e trattamento se il processo progredisce o porta a gravi insufficienze respiratorie.

    Fibroatelectasis polmonare

    La fibatarelectasi della metatubercolosi compare più spesso nei polmoni come conseguenza della stenosi cicatriziale dei bronchi. Come risultato di questa patologia, le aree colpite dei polmoni iniziano a placarsi e aderire, spegnendo il processo respiratorio.

    I pazienti sviluppano e sviluppano sintomi di insufficienza respiratoria (mancanza di respiro, dolore toracico, abbassamento della pressione sanguigna, pallore e bluità della pelle). La loro intensità dipende dal numero di segmenti polmonari disattivati ​​dalla respirazione.

    Come parte del blocco del bronco principale, l'intera area polmonare si placa, con problemi meno significativi con la pervietà bronchiale, si forma atelettasia di uno dei lobi o della parte segmentaria del polmone.

    Tabella 1. Tipi di atelettasia:

    • totale;
    • subtotale;
    • focale
    • compressione;
    • ostruttiva;
    • contrattura;
    • Distenzionny

    Questo processo è reversibile. Ma per far fronte all'atelettasia, devi prima ripristinare l'attività dei polmoni e dei bronchi. Questo di solito richiede un'operazione.

    Cirrosi di metatubercolosi

    La cirrosi di metatubercolosi di uno o entrambi i polmoni si manifesta con la diminuzione delle dimensioni, l'eterogeneità della loro struttura e l'espansione dei bronchi con la formazione di bronchiectasie. Segni specifici di cirrosi sono rilevati anche sotto forma di focolai calcificati nella zona interessata o calcificazione dei linfonodi.

    Molto spesso questa malattia, come altre alterazioni della metatubercolosi, viene rilevata solo dall'esame a raggi X e non infastidisce il paziente.

    Prevenzione delle complicanze in caso di patologie da metatubercolosi

    La maggior parte delle patologie da metatubercolosi non richiede trattamento. Ma l'istruzione in tali malattie raccomanda che tutti i pazienti si sottopongano a esami regolari e, con l'aiuto di un medico, effettuino un'attenta osservazione dei disturbi che si sono formati e dei loro ulteriori progressi.

    È anche consigliabile aderire allo stile di vita corretto:

    • rinunciare a tutte le cattive abitudini, specialmente al fumo;
    • dieta con una dieta completa, ricca di proteine, vitamine e oligoelementi;
    • indurire;
    • fare sport;
    • camminare molto all'aria aperta;
    • assegnare una quantità sufficiente di tempo per riposare e dormire.

    Inoltre, è necessario sottoporsi a un trattamento spa e esercizi di respirazione. Gli esercizi più utili diranno al medico. E il più comune di loro può essere visto guardando il video in questo articolo.

    Le alterazioni della metatubercolosi nel tessuto polmonare si sviluppano a seguito di un processo tubercolare posticipato. In alcuni casi, sono irreversibili e richiedono un intervento urgente da parte dei medici, ma più spesso non rappresentano un pericolo particolare per l'uomo.

    Al fine di evitare la riattivazione della tubercolosi, tali pazienti sono raccomandati monitoraggio regolare e visite preventive del medico della tubercolosi. Quindi sarà possibile evitare complicazioni e risultati avversi in queste patologie.