pneumosclerosis

La pneumosclerosi è una sostituzione patologica del tessuto polmonare con tessuto connettivo, a seguito di processi infiammatori o distrofici nei polmoni, accompagnata da una violazione dell'elasticità e dello scambio di gas nelle aree colpite. I cambiamenti locali sono asintomatici, diffusi - accompagnati da una progressiva mancanza di respiro, tosse, dolore toracico, stanchezza. La radiografia e la TAC computerizzata / multispirale dei polmoni, la spirografia, la biopsia polmonare con verifica morfologica della diagnosi vengono utilizzate per identificare e valutare la lesione. Nel trattamento di pneumosclerosi, GCS, citostatici, farmaci antifibrotici, ossigenoterapia, esercizi di respirazione sono utilizzati; se necessario, viene sollevata la questione del trapianto polmonare.

pneumosclerosis

La pneumosclerosi è un processo patologico caratterizzato dalla sostituzione del parenchima polmonare da tessuto connettivo non funzionante. La fibrosi polmonare di solito si sviluppa nel risultato di processi infiammatori o distrofici nei polmoni. La proliferazione del tessuto connettivo nei polmoni causa la deformazione dei bronchi, un forte indurimento e rughe del tessuto polmonare. I polmoni diventano senz'aria e si restringono di dimensioni. La pneumosclerosi può svilupparsi a qualsiasi età, più spesso questa malattia polmonare si verifica negli uomini con più di 50 anni. Poiché i cambiamenti sclerotici nel tessuto polmonare sono irreversibili, la malattia è progressivamente progressiva, può portare ad una profonda disabilità e persino alla morte del paziente.

Classificazione della pneumosclerosi

Secondo il grado di gravità della sostituzione del parenchima polmonare da parte del tessuto connettivo, è isolato:

  • fibrosi polmonare - tyazhisty alterazioni limitate del parenchima polmonare, in alternanza con tessuto polmonare;
  • pneumosclerosi (pneumosclerosi stessa) - compattazione e sostituzione del parenchima polmonare con tessuto connettivo;
  • La pneumocirrosi è un caso estremo di pneumosclerosi, caratterizzato dalla completa sostituzione di alveoli, vasi e bronchi con tessuto connettivo, consolidamento pleurico, spostamento degli organi mediastinici sul lato interessato.

In termini di prevalenza nei polmoni, la pneumosclerosi può essere limitata (locale, focale) e diffusa. La pneumosclerosi limitata è di piccole e grandi focale. La pneumosclerosi limitata rappresenta macroscopicamente l'area del parenchima polmonare compresso con una diminuzione del volume di questa parte del polmone. Una forma speciale di pneumosclerosi focale è la carnificazione (post-pneumonite sclerosi, in cui nel centro dell'infiammazione il tessuto polmonare assomiglia alla carne cruda in apparenza e consistenza). L'esame microscopico del polmone può essere determinato con foci suppurative di sclerosi, fibroelettasia, essudato fibrinoso, ecc.

La pneumosclerosi diffusa colpisce l'intero polmone e talvolta entrambi i polmoni. Il tessuto polmonare viene compattato, il volume polmonare viene ridotto, la struttura normale viene persa. La pneumosclerosi limitata non influenza significativamente la funzione di scambio gassoso e l'elasticità dei polmoni. Con lesioni polmonari diffuse con pneumosclerosis, si osserva un quadro di un polmone rigido e una diminuzione della sua ventilazione.

Secondo la lesione predominante di varie strutture dei polmoni, vi sono fibrosi polmonare alveolare, interstiziale, perivascolare, perilobulare e peribronchiale. In base a fattori eziologici, si distinguono la fibrosi polmonare postnecrotica, circolatoria e la sclerosi del tessuto polmonare, sviluppata in seguito a processi infiammatori e distrofici.

Le cause e il meccanismo dello sviluppo della pneumosclerosi

Di solito la pneumosclerosi accompagna il decorso o è il risultato di alcune malattie polmonari:

  • polmonite infettiva, virale e di aspirazione irrisolta, tubercolosi, micosi;
  • BPCO, bronchite cronica e peribronchite;
  • atelettasia del polmone, prolungata pleurite;
  • pneumoconiosi causata dall'inalazione di gas e polveri industriali, lesioni da radiazioni;
  • alveolite (fibrosante, allergica);
  • sarcoidosi polmonare;
  • corpi estranei bronchiali;
  • lesioni e lesioni del torace e del parenchima polmonare;
  • malattia polmonare ereditaria.

Lo sviluppo della pneumosclerosi può essere causato da insufficiente volume ed efficacia della terapia anti-infiammatoria per queste malattie.

La pneumosclerosi può anche svilupparsi a seguito di disturbi emodinamici nel sistema circolatorio polmonare (a causa di stenosi mitralica, insufficienza cardiaca ventricolare sinistra, embolia polmonare), a seguito di radiazioni ionizzanti, assunzione di farmaci pneumotropici tossici, in pazienti con ridotta reattività immunitaria.

La pneumoposterosi postpneumonia si sviluppa a causa della risoluzione incompleta dell'infiammazione polmonare, che porta alla crescita del tessuto cicatriziale connettivo e alla obliterazione del lume degli alveoli. Soprattutto spesso la pneumosclerosi si verifica dopo polmonite da stafilococco, accompagnata dalla formazione di necrosi del parenchima polmonare e dalla formazione di un ascesso, la cui guarigione è accompagnata dalla crescita di tessuto fibroso. La pneumosclerosi post-tubercolare è caratterizzata dalla proliferazione del tessuto connettivo nei polmoni e dallo sviluppo del peri-enfisema.

La bronchite cronica e la bronchiolite causano lo sviluppo di una pneumosclerosi peribronchiale e perilobulare diffusa. Con la pleurite a lungo termine, gli strati superficiali del polmone sono coinvolti nel processo infiammatorio, l'essudazione del parenchima viene compressa e si verifica lo sviluppo della pneumosclerosi pleurogena. La fibrosi alveolite e il danno da radiazioni causano lo sviluppo di una pneumosclerosi diffusa con la formazione di "polmone cellulare". Con sintomi di insufficienza cardiaca ventricolare sinistra, stenosi della valvola mitrale, una porzione fluida di sangue fluisce nel tessuto polmonare con l'ulteriore sviluppo della pneumosclerosi cardiogenica.

I meccanismi di sviluppo e le forme di pneumosclerosi sono dovute alle sue cause. Tuttavia, violazioni della funzione di ventilazione dei polmoni, capacità di drenaggio dei bronchi, circolazione del sangue e linfa nei polmoni sono comuni a tutte le forme eziologiche di fibrosi polmonare. La violazione della struttura e la distruzione degli alveoli porta alla sostituzione delle strutture morfofunzionali del parenchima polmonare con tessuto connettivo. La violazione della circolazione linfatica e sanguigna che accompagna la patologia broncopolmonare e vascolare contribuisce anche alla comparsa di pneumosclerosi.

I sintomi della pneumosclerosi

La pneumosclerosi limitata di solito non infastidisce i pazienti, a volte c'è una leggera tosse con un espettorato scarso. Se osservata sul lato della lesione, è possibile rilevare una retrazione del torace.

La pneumosclerosi diffusa è sintomatica della mancanza di respiro - all'inizio durante lo sforzo fisico e in seguito - a riposo. Pelle con sfumatura cianotica dovuta alla ridotta ventilazione del tessuto alveolare dei polmoni. Un segno caratteristico dell'insufficienza respiratoria nella pneumosclerosi è il sintomo delle dita di Ippocrate (sotto forma di bacchette). La pneumosclerosi diffusa è accompagnata da sintomi di bronchite cronica. I pazienti sono preoccupati per la tosse - prima rara, poi invadente, con scarico di espettorato purulento. Il decorso della pneumosclerosi è la principale malattia: bronchiectasie, polmonite cronica. Possibile dolore toracico, debolezza, perdita di peso, affaticamento.

Spesso ci sono segni di cirrosi del polmone: deformità grossolana del torace, atrofia dei muscoli intercostali, spostamento del cuore, grandi vasi e trachea nella direzione della lesione. Nelle forme diffuse di pneumosclerosi si sviluppa ipertensione della circolazione polmonare e sintomi di cuore polmonare. La gravità della fibrosi polmonare è determinata dal volume del tessuto polmonare interessato.

I cambiamenti morfologici degli alveoli, dei bronchi e dei vasi sanguigni nella pneumosclerosi portano a compromissione della funzione di ventilazione polmonare, ipossiemia arteriosa, riduzione del letto vascolare e sono complicati dallo sviluppo di cuore polmonare, insufficienza respiratoria cronica e l'aggiunta di malattie polmonari infiammatorie. Enfisema dei polmoni è un compagno costante di pneumosclerosi.

Diagnosi di pneumosclerosi

I dati fisici nella fibrosi polmonare dipendono dalla localizzazione dei cambiamenti patologici. Respirazione bruscamente indebolita, rantoli umidi e secchi, un suono di percussione è opaco sopra l'area interessata o diffusamente.

Identificare in modo affidabile la pneumosclerosi consente la radiografia dei polmoni. La radiografia rivela cambiamenti nel tessuto polmonare nel corso asintomatico della fibrosi polmonare, la loro prevalenza, la natura e la gravità. Per dettagliare le condizioni delle aree colpite da pneumosclerosi, vengono eseguite la broncografia, la TC dei polmoni e la RM.

I segni radiologici di pneumosclerosi sono diversi, poiché riflettono non solo i cambiamenti sclerotici nei polmoni, ma anche un quadro delle malattie associate: enfisema, bronchite cronica, bronchiectasie. Nelle radiografie, viene determinata una diminuzione delle dimensioni della parte interessata del polmone, nonché un rafforzamento, reticolazione e looping del pattern polmonare lungo i rami dei bronchi a causa della deformazione delle loro pareti, sclerosi e infiltrazione del tessuto peribronchiale. Spesso, i campi polmonari delle divisioni inferiori assumono la forma di una spugna porosa ("polmone cellulare"). Sui bronchiogrammi - la convergenza o la deviazione dei bronchi, il loro restringimento e la loro deformazione, i bronchi piccoli non sono determinati.

La broncoscopia rivela spesso bronchiectasie, segni di bronchite cronica. L'analisi della composizione cellulare dei lavaggi dai bronchi consente di chiarire l'eziologia e il grado di attività dei processi patologici nei bronchi. Nello studio della funzione respiratoria (spirometria, misurazione del picco di flusso) è emersa una diminuzione della capacità vitale dei polmoni e un indicatore di pervietà dei bronchi (indice di Tiffno). I cambiamenti del sangue nella pneumosclerosi non sono specifici.

Trattamento della pneumosclerosi

La pneumosclerosi viene curata da un pneumologo o terapeuta. L'infiammazione acuta nei polmoni o lo sviluppo di complicazioni può essere un'indicazione per il trattamento ospedaliero nel reparto di pneumologia. Nel trattamento della pneumosclerosi, l'enfasi principale è sull'eliminazione del fattore eziologico.

Le forme limitate di pneumosclerosi, che non si manifestano clinicamente, non richiedono una terapia attiva. Se la pneumosclerosi si verifica con esacerbazioni del processo infiammatorio (frequente polmonite e bronchite), vengono prescritti farmaci antimicrobici, espettoranti, mucolitici, broncodilatatori e viene eseguita la broncoscopia terapeutica per migliorare il drenaggio degli alberi bronchiali (lavaggio broncoalveolare). Con sintomi di insufficienza cardiaca, applicare glicosidi cardiaci e preparazioni di potassio, in presenza di una componente allergica e pneumosclerosi diffusa - glucocorticoidi.

Buoni risultati in caso di pneumosclerosi sono forniti dall'uso di una terapia fisica e di un complesso sportivo, massaggio al torace, ossigenoterapia e fisioterapia. La pneumosclerosi, la fibrosi e la cirrosi limitate, la distruzione e la suppurazione del tessuto polmonare richiedono un intervento chirurgico (resezione della parte interessata del polmone). Una nuova tecnica nel trattamento della pneumosclerosi è l'uso di cellule staminali, che consente di ripristinare la normale struttura dei polmoni e la loro funzione di scambio gassoso. Per i cambiamenti grossolani diffusi, il trapianto di polmone diventa l'unico trattamento.

Previsione e prevenzione della pneumosclerosi

Un'ulteriore previsione della fibrosi polmonare dipende dalla progressione dei cambiamenti nei polmoni e dal tasso di sviluppo di insufficienza respiratoria e cardiaca. Le peggiori opzioni per la pneumosclerosi sono possibili a seguito della formazione di un "polmone cellulare" e dell'aggiunta di un'infezione secondaria. Durante la formazione del "polmone cellulare", l'insufficienza respiratoria diventa più pesante, la pressione nell'arteria polmonare aumenta e si sviluppa il cuore polmonare. Lo sviluppo di un'infezione secondaria, processi micotici o tubercolari sullo sfondo della pneumosclerosi spesso porta alla morte.

Le misure per prevenire la pneumosclerosi includono la prevenzione delle malattie respiratorie, il trattamento tempestivo di raffreddori, infezioni, bronchiti, polmoniti e tubercolosi polmonare. È inoltre necessario osservare le precauzioni quando si interagisce con sostanze pneumotossiche, prendendo farmaci pneumotossici. Nelle industrie pericolose associate all'inalazione di gas e polveri, è necessario l'uso di respiratori, l'installazione di ventilazione di scarico nelle miniere e luoghi di lavoro di tagliavetro, smerigliatrici, ecc. sostanze pneumotossiche. Migliorare la condizione dei pazienti con pneumosclerosi, cessazione dell'abitudine al fumo, indurimento ed esercizio leggero.

La pneumosclerosi a seguito di alterazioni della metatubercolosi nei polmoni

Distruzione del sistema broncopolmonare dopo un'infezione - alterazioni della metatubercolosi nei polmoni, secondo le statistiche in oltre l'80% dei casi, la loro causa è il bacillo di Koch. Inoltre, tali cambiamenti possono verificarsi come conseguenza di polmonite o pleurite gravemente grave, micosi o sifilide, lesioni o malattie da radiazioni. Non sono pericolosi per la vita del paziente, ma richiedono un monitoraggio e un esame regolari.

Cosa cambia la metatubercolosi?

La metatubercolosi non ha il suo codice nell'ICD-10 e si riferisce a malattie di natura tubercolosa incluse nella classificazione internazionale delle malattie con il codice A15-A19. Qualunque sia la forma di tubercolosi che il paziente incontra, i polmoni sono sempre coinvolti nel processo e più spesso come il sito della localizzazione primaria del focolaio infettivo. L'esito dell'attacco tubercolare diventa pneumofibrosi - sostituzione del tessuto polmonare con strutture connettive. Ciò viola la funzione principale dei polmoni, riduce significativamente la qualità della vita.

La fibrosi polmonare può essere progressiva o meno, suddivisa in 2 tipi:

  • Limitata o locale con la sconfitta di una certa parte del polmone (la funzione del corpo non è quasi rotta).
  • Comune o diffusa, quando il processo interessa l'intero polmone, spesso con una diminuzione delle sue dimensioni e una disfunzione dello scambio di gas.

C'è un'altra classificazione dei cambiamenti di metatubercolosi. La malattia progredisce lentamente, ma sempre più nuovi tessuti del corpo sono costantemente coinvolti nel processo. Ad un certo punto, la propagazione dei cambiamenti potrebbe interrompersi e la forma progressiva diventa non progressiva. Ciò accade con la scrupolosa osservanza di tutte le raccomandazioni del medico, rinunciando a cattive abitudini e mantenendo uno stile di vita sano.

Tipi di cambiamenti di metatubercolosi e loro caratteristiche

Il concetto "tipi di cambiamenti di metatubercolosi" comprende un intero gruppo di malattie del sistema broncopolmonare, il cui sintomo principale è l'insufficienza respiratoria.

I più importanti tra questi sono i seguenti:

  • fibrosi polmonare. Questo è un processo locale in cui una certa parte del polmone viene sostituita dal tessuto connettivo e non ha una tendenza alla crescita periferica o diffusa - l'intero polmone è interessato. Se la malattia è di natura progressiva, le condizioni del paziente peggiorano lentamente: la mancanza di respiro aumenta, compaiono i sintomi di insufficienza respiratoria, una tosse ossessiva e umida si unisce a una scarica povera di espettorato, si può sviluppare una pleurite. Il paziente soffre di debolezza costante, dolore toracico, perdita di peso, pallore della pelle, acrocianosi. Il processo è irreversibile. Se non viene fermato, il risultato è il più sfavorevole: resezione del polmone, morte. In caso di variante non progressiva, sono necessarie osservazione costante e terapia sintomatica.
  • Calcificazione dei polmoni. La deposizione di sali di calcio nel tessuto polmonare non è pericolosa, ma può indebolire significativamente il sistema immunitario, il che comporta il rischio di patologie broncopolmonari. I calcinati possono esistere nei polmoni fin dall'infanzia se un organismo è stato infettato da micobatteri, ma l'immunità li ha affrontati con successo: il sito di infezione è stato localizzato da cellule immunitarie, racchiuse e calcinate. Tali calcinati sono trovati casualmente sulle radiografie, non cambiano la funzione respiratoria e non sono pericolosi per il paziente e le persone che lo circondano. Tuttavia, sono i sali di calcio che contribuiscono alla diminuzione dell'immunità generale e locale e provocano frequenti malattie del tratto respiratorio superiore e dell'albero bronchiale. I pazienti con calcificazione sono soggetti alla registrazione del dispensario.
  • Stenosi bronchiale dovuta a cicatrice dopo infezione da tubercolosi. Una cicatrice è una conseguenza della tubercolosi attiva, quando i linfonodi sono coinvolti nel processo infiammatorio, si verificano adesioni e la stenosi si verifica nel sito di infiammazione attiva, che restringe il lume del bronco. Di conseguenza, l'espettorato cessa di evacuare normalmente dai bronchi, si accumula in loro, sopprime e provoca lo sviluppo di bronchiectasie. Diagnostica la patologia endoscopicamente. L'unico trattamento è la chirurgia.
  • Bronchiectasie. Questa è l'espansione dei bronchi a causa della loro distruzione. Molto spesso, sembrano formazioni simili a buste che violano la funzione non solo dei bronchi, ma anche dei tessuti adiacenti a loro. La progressione delle infezioni broncopolmonari sullo sfondo delle bronchiectasie comporta il coinvolgimento di nuovi linfonodi nel processo, la formazione di nuove adesioni, l'aggiunta di un'infezione secondaria, l'infiammazione purulenta. Insufficienza respiratoria, tosse parossistica umida con una piccola quantità di espettorato in uscita, sudorazione, debolezza, irritabilità sono aggravati.
  • Fibroatelektazy. Questo processo è, di regola, il risultato della pleuropolmonite non risolta, quando si forma la fibrosi nel sito di infiammazione, riducendo la superficie del polmone e inizialmente il lume dei bronchi non cambia. Tale pleurite è quasi sempre eziologia tubercolare. Nel tempo, la sclerosi polmonare porta alla deformazione dei bronchi, alla loro espansione, alla formazione di bronchiectasie, alla suppurazione, alla stenosi e così via. Il tessuto polmonare, che è adiacente al centro della fibrosi, inizia a diffondersi diffusamente - questa è una reazione compensatoria alla rimozione di una parte del polmone dalla funzione respiratoria. Su questo sfondo, la rottura dei vasi sanguigni, la formazione dell'aneurisma. La tubercolosi è caratterizzata da un danno all'apice del polmone, dalla formazione di focolai, dalla loro calcificazione, dalla saldatura ai linfonodi e dallo sviluppo delle atelettasie. Questa è la cosiddetta forma cirrotica di tubercolosi polmonare.
  • Cirrosi di metatubercolosi. La formazione di una struttura eterogenea del tessuto polmonare sotto l'influenza di varie cause (cicatrici, fibrosi, calcificazioni) porta ad una diminuzione del volume polmonare. Ciò viola in modo significativo la funzione principale dei polmoni, causa lo sviluppo di insufficienza respiratoria. Tuttavia, tutti i processi di metatubercolosi vanno molto lentamente e per lungo tempo non interrompono il benessere generale del paziente, vengono rilevati casualmente durante l'esame a raggi X, ma richiedono sempre l'adozione di misure appropriate per prevenirne la progressione.

Prevenzione delle complicanze in caso di patologie da metatubercolosi

La metatubercolosi non richiede praticamente un trattamento speciale. Questo è un fatto compiuto, il risultato dell'infiammazione, la fase finale del suo sviluppo. Ma l'osservazione dispensativa di tali pazienti è necessaria per evitare la possibile progressione del processo patologico. In altre parole, la prevenzione è l'unico modo per prevenire la recidiva e lo sviluppo di complicanze. Il suo principio di base è uno stile di vita sano.

Inoltre, la prevenzione comporta:

  • Rifiuto completo di fumo, alcool, droghe.
  • Aderenza al profilo nutrizionale anti-aterogeno: una dieta ricca di frutta e verdura, arricchita con vitamine e microelementi, con una base proteica e la restrizione dei grassi malsani.
  • Indurimento: trattamenti dell'acqua, sport invernali, attività fisica misurata.
  • Passeggiate all'aria aperta: a piedi prima di coricarsi, a cavallo, escursioni.
  • Un sonno completo di otto ore, riposo di un giorno.
  • Esercizi di respirazione costante.
  • Riabilitazione sanatoria annuale, migliore nelle condizioni del clima solare e del mare per la saturazione dei polmoni con iodio, ossigeno e ultravioletti, che producono vitamina D.
  • Osservazione del dispensa

Pertanto, i cambiamenti di metatubercolosi sono parte integrante dell'infezione da tubercolosi. Di regola, non comportano pericolo per i pazienti durante l'osservazione delle raccomandazioni del medico curante, ma richiedono un costante monitoraggio da parte di un fisiologo per prevenire lo sviluppo di complicanze e la recidiva della patologia.

Il concetto di metatubercolosi cambia

I cambiamenti di metatubercolosi sono i cambiamenti che si sono verificati nei tessuti dei polmoni dopo gravi malattie dell'apparato respiratorio.

Tra queste malattie, in primo luogo, vale la pena menzionare la tubercolosi, ma possono verificarsi anche dopo una grave polmonite.

Sono formati come risultato del processo infiammatorio che è sorto a causa dei micobatteri nei polmoni.

Essenza di cambiamento

Per dire che i cambiamenti di metatuberculosis accadono dopo che la tubercolosi sarebbe sbagliata. Questo disturbo non è completamente guarito, tuttavia, con un impatto medico efficace, il suo ulteriore sviluppo potrebbe fermarsi per un po '. Tuttavia, i polmoni conservano alcuni effetti residui, che devono essere attentamente considerati durante gli esami e osservando le misure preventive in modo che non si verifichi una esacerbazione.

I pazienti devono essere consapevoli di un tale concetto come i cambiamenti della metatubercolosi nei polmoni e capire di cosa si tratta. Questo li aiuterà ad evitare possibili complicazioni e a capire meglio le loro condizioni. La loro caratteristica più importante è l'assenza di una minaccia per gli altri, se ce ne sono.

Un paziente con una diagnosi del genere non è in grado di infettare gli altri con la tubercolosi, anche se per se stesso rimane il rischio di un suo ri-sviluppo. Pertanto, i pazienti devono prendere precauzioni e sottoporsi a esami preventivi in ​​modo che i possibili deterioramenti vengano rilevati tempestivamente.

Molto spesso, parlando di cambiamenti di metatubercolosi, significa calcinato e fibrosi polmonare. I cambiamenti di metatubercolosi non richiedono tanto trattamento quanto l'aderenza alle misure preventive. Sono comuni a entrambi i tipi di questo problema.

Per evitare complicazioni, devono essere seguite le seguenti misure:

  • Segui le regole del mangiare sano.
  • Aderire al regime quotidiano.
  • Rafforzare il corpo con l'aiuto di sport e indurimento.
  • Rilassati completamente.
  • Non sovraccaricare.
  • Evita situazioni stressanti.
  • Seguire le raccomandazioni del medico.
  • Partecipare alle ispezioni programmate.

Questo comportamento non solo ridurrà il rischio di deterioramento, ma migliorerà anche il loro benessere generale.

Quando i cambiamenti di metatubercolosi nei polmoni non hanno bisogno di preoccuparsi troppo. Questo problema non comporta una seria minaccia e, con il giusto approccio, non si possono mai affrontare complicazioni.

Questo fenomeno è facile da controllare se il paziente stesso vuole farlo e prendersi cura della sua salute. Per fare ciò, oltre a svolgere le azioni sopra descritte, è necessario chiedere al medico curante di spiegare come agire e seguire attentamente le sue raccomandazioni, e se si rilevano sintomi avversi, chiedere aiuto.

Caratteristiche di sviluppo

Quando la fibrosi polmonare nei polmoni sotto l'influenza del processo infiammatorio aumenta il tessuto connettivo. Questo fenomeno cambia la struttura del corpo e impedisce la qualità delle sue funzioni.

Si possono distinguere due forme di fibrosi polmonare in accordo con la diffusione di fenomeni patologici. Questo è:

  • Tipo locale In questo caso, il tessuto connettivo si trova in una parte del polmone e non porta a problemi significativi.
  • Tipo diffuso. È caratterizzato dalla diffusione di un fenomeno patologico in tutto il volume polmonare, a causa del quale le sue dimensioni possono cambiare e il processo di scambio di gas peggiora.

Per la natura dello sviluppo, la pneumofibrosi può essere suddivisa in tipi progressivi e non progressivi.

Nel caso di un tipo non progressivo, la malattia si ferma in uno stadio specifico di sviluppo e non si verifica alcun ulteriore deterioramento. Se questo è il caso, allora il paziente non avrà particolari difficoltà a causa di questo fenomeno. La pneumofibrosi non progressiva non si manifesta come sintomi e può essere diagnosticata solo con l'aiuto dei raggi X. Inoltre non ha bisogno di cure.

Con la pneumofibrosi progressiva, il tessuto connettivo nei polmoni crescerà gradualmente più lontano. Questo problema è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • presenza di mancanza di respiro;
  • tosse;
  • colore bluastro;
  • debolezza generale;
  • riduzione del peso;
  • dolori al petto doloranti.

Diagnostica questo problema usando la radiografia o la tomografia computerizzata.

Il trattamento in questo caso dipende fortemente dalle caratteristiche della patologia e dalle caratteristiche individuali del paziente. Tuttavia, nessuna misura di esposizione medica non può eliminare completamente questo problema. Il tessuto connettivo troppo cresciuto rimane nel tessuto polmonare e c'è sempre il rischio di complicanze.

Il calcio chiamato sale accumulato nel tessuto polmonare. Sono formati non solo a causa della tubercolosi, una volta attiva.

Questo tipo di alterazioni della metatubercolosi può verificarsi a causa del contatto con l'agente eziologico della tubercolosi nella prima infanzia e il corpo è stato in grado di sopprimere l'infezione. E l'area rimanente viene convertita in granuloma.

Non c'è alcun pericolo particolare in presenza di calcio nel corpo. Tale area infettiva separata non può causare danni e quindi non necessita di trattamenti speciali. Tuttavia, in presenza di calcificazioni, si perde parte della resistenza della difesa immunitaria ad altre infezioni. Ciò significa che è necessario frequentare ogni anno gli esami programmati e prendere le radiografie. Per il resto, invece del trattamento, vengono utilizzate le misure preventive sopra descritte. Con la loro osservanza, i rischi di deterioramento sono significativamente ridotti.

Cambiamenti della metatubercolosi nei polmoni: maggiori informazioni sul concetto

I cambiamenti di metatubercolosi nei polmoni si formano dopo aver sofferto di un processo tubercolare. Non sono contagiosi e non pericolosi per le persone che li circondano. Ma i pazienti con questa patologia dovrebbero essere cauti - in qualsiasi momento la malattia può essere nuovamente avvertita. Pertanto, è necessario sottoporsi regolarmente a esami e seguire tutte le raccomandazioni del medico.

Che cosa cambia la metatubercolosi?

In realtà, i cambiamenti di metatubercolosi non sono una malattia. Questo è un termine a raggi X, non terapeutico.

E molto spesso questo problema non si manifesta clinicamente, ed è determinato solo durante i raggi X o la fluorografia. Il trattamento di solito non richiede. Ma l'osservazione di un medico della tubercolosi è necessaria.

Tipi di cambiamenti di metatubercolosi e loro caratteristiche

Questo termine combina diverse patologie nel sistema broncopolmonare, nella pleura e nel mediastino, causate dall'infezione da tubercolosi e accompagnate da un'eccessiva proliferazione del tessuto connettivo, dalla sua fibrosi, da alterazioni distruttive, ecc.

Questi includono:

  • polmone calcinato;
  • fibrosi polmonare;
  • stenosi cicatriziale dei bronchi;
  • bronchiectasie nei polmoni;
  • cirrosi dei polmoni;
  • fibroatelectasis e altri.

Le più comuni sono le prime due patologie, e queste sono solitamente intese quando si parla di cambiamenti di metatubercolosi nei polmoni.

pneumosclerosis

La pneumosclerosi della metatubercolosi è caratterizzata dalla proliferazione del tessuto connettivo nei polmoni. Può essere limitato (locale) o diffuso. Nel primo caso, la patologia viene rilevata solo in un'area limitata. Nel secondo - il processo si estende a tutto il polmone.

La pneumosclerosi può anche essere progressiva o non progressiva. Il primo tipo è caratterizzato dal costante sviluppo dei sintomi e dal peggioramento della situazione clinica. Nel secondo tipo, il processo patologico sembra congelarsi a un certo livello e non progredisce ulteriormente.

Questa malattia si manifesta con i sintomi degli organi respiratori, la cui intensità dipende dal tipo di malattia e dal suo stadio.

Tali pazienti si lamentano di:

  • mancanza di respiro;
  • tosse con espettorato scarso;
  • grave debolezza;
  • dolori al petto.

Obiettivamente, i pazienti mostrano pallore o cianosi della pelle e perdita di peso.

Nel caso di un processo in stallo, tali pazienti richiedono solo l'osservazione. Se la pneumosclerosi progredisce, la prognosi non è la più favorevole.

Nel corso del tempo compaiono e crescono i sintomi di insufficienza respiratoria, che richiedono misure mediche urgenti. Tali cambiamenti sono irreversibili, quindi è necessario seguire attentamente le raccomandazioni del medico per rallentare il più possibile l'ulteriore sviluppo della patologia.

Calcio nei polmoni

Le calcificazioni sono più comunemente chiamate un gruppo di sali leggeri con calcio. Spesso, si formano durante l'infanzia, quando i micobatteri entrano nel corpo, ma l'immunità li affligge in modo sicuro, formando granulomi nel sito dell'infezione.

Successivamente, vengono trasformati in depositi di sali di calcio, che non si manifestano e vengono diagnosticati per caso durante il passaggio di fluorografia o esame a raggi X. Come appaiono i calcinati sulla radiografia nella foto qui sotto.

Di per sé, queste formazioni non sono pericolose e non compromettono in alcun modo la funzione polmonare. Tuttavia, i calcinati contribuiscono alla riduzione delle forze protettive locali e alla resistenza generale, pertanto, le persone con questa patologia sono più sensibili alle infezioni broncopolmonari. Si consiglia di sottoporsi a regolari controlli di routine e fare radiografie due volte all'anno.

Stenosi cicatriziali nei bronchi

Stenosi cicatriziali nei bronchi come complicazione di forme attive di tubercolosi con danni ai linfonodi intratoracici. Questa patologia porta a disturbi funzionali e morfologici nei polmoni con la formazione di bronchiectasie.

Abbastanza spesso, con questa malattia, si verifica l'adesione di un'infezione secondaria e lo sviluppo di un processo purulento nei polmoni.

Nel trattamento della stenosi cicatriziale bronchiale di un carattere post-tubercolosi, la chirurgia è il metodo di scelta.

Bronchiectasia nei polmoni

La bronchiectasia metastatica nei polmoni è un'espansione patologica dei bronchi (di solito cilindrica o a forma di sacchetto), provocata da una lesione distruttiva delle pareti bronchiali e dei tessuti circostanti.

Tali cambiamenti sono causati non solo dalla deformazione dei bronchi, ma anche da una maggiore pressione intrabronchiale dovuta a stenosi cicatriziale o compressione delle vie aeree da linfonodi ingrossati.

La bronchiectasia aumenta il rischio di un processo purulento e l'insorgenza di emorragia polmonare, pertanto, richiede monitoraggio e trattamento se il processo progredisce o porta a gravi insufficienze respiratorie.

Fibroatelectasis polmonare

La fibatarelectasi della metatubercolosi compare più spesso nei polmoni come conseguenza della stenosi cicatriziale dei bronchi. Come risultato di questa patologia, le aree colpite dei polmoni iniziano a placarsi e aderire, spegnendo il processo respiratorio.

I pazienti sviluppano e sviluppano sintomi di insufficienza respiratoria (mancanza di respiro, dolore toracico, abbassamento della pressione sanguigna, pallore e bluità della pelle). La loro intensità dipende dal numero di segmenti polmonari disattivati ​​dalla respirazione.

Come parte del blocco del bronco principale, l'intera area polmonare si placa, con problemi meno significativi con la pervietà bronchiale, si forma atelettasia di uno dei lobi o della parte segmentaria del polmone.

Tabella 1. Tipi di atelettasia:

  • totale;
  • subtotale;
  • focale
  • compressione;
  • ostruttiva;
  • contrattura;
  • Distenzionny

Questo processo è reversibile. Ma per far fronte all'atelettasia, devi prima ripristinare l'attività dei polmoni e dei bronchi. Questo di solito richiede un'operazione.

Cirrosi di metatubercolosi

La cirrosi di metatubercolosi di uno o entrambi i polmoni si manifesta con la diminuzione delle dimensioni, l'eterogeneità della loro struttura e l'espansione dei bronchi con la formazione di bronchiectasie. Segni specifici di cirrosi sono rilevati anche sotto forma di focolai calcificati nella zona interessata o calcificazione dei linfonodi.

Molto spesso questa malattia, come altre alterazioni della metatubercolosi, viene rilevata solo dall'esame a raggi X e non infastidisce il paziente.

Prevenzione delle complicanze in caso di patologie da metatubercolosi

La maggior parte delle patologie da metatubercolosi non richiede trattamento. Ma l'istruzione in tali malattie raccomanda che tutti i pazienti si sottopongano a esami regolari e, con l'aiuto di un medico, effettuino un'attenta osservazione dei disturbi che si sono formati e dei loro ulteriori progressi.

È anche consigliabile aderire allo stile di vita corretto:

  • rinunciare a tutte le cattive abitudini, specialmente al fumo;
  • dieta con una dieta completa, ricca di proteine, vitamine e oligoelementi;
  • indurire;
  • fare sport;
  • camminare molto all'aria aperta;
  • assegnare una quantità sufficiente di tempo per riposare e dormire.

Inoltre, è necessario sottoporsi a un trattamento spa e esercizi di respirazione. Gli esercizi più utili diranno al medico. E il più comune di loro può essere visto guardando il video in questo articolo.

Le alterazioni della metatubercolosi nel tessuto polmonare si sviluppano a seguito di un processo tubercolare posticipato. In alcuni casi, sono irreversibili e richiedono un intervento urgente da parte dei medici, ma più spesso non rappresentano un pericolo particolare per l'uomo.

Al fine di evitare la riattivazione della tubercolosi, tali pazienti sono raccomandati monitoraggio regolare e visite preventive del medico della tubercolosi. Quindi sarà possibile evitare complicazioni e risultati avversi in queste patologie.

Quante persone vivono con una pneumosclerosi polmonare diffusa?

La malattia, quando il parenchima polmonare sostituisce il tessuto connettivo in crescita, si chiama pneumosclerosi. La patologia porta alla deformazione dei bronchi, in cui la dimensione del polmone diventa più piccola, la funzione respiratoria è compromessa, che può causare disabilità e persino causare la morte. Ci sono forme focali e diffuse della malattia. Fibrosi polmonare polmonare diffusa particolarmente pericolosa, quando il processo patologico cattura l'intero corpo. La malattia può manifestarsi indipendentemente dall'età. Gli uomini ne soffrono di più.

classificazione

A seconda della diffusione della pneumosclerosi è suddivisa in limitata e diffusa. Il primo è anche chiamato locale o focale.

La pneumosclerosi limitata è rappresentata da un parenchima polmonare più denso, con un volume ridotto. Il quadro clinico della malattia è diverso, è influenzato dalla causa della patologia. Una forma speciale è la pneumosclerosi postpneumonica, quando il tessuto polmonare assomiglia a carne apparentemente cruda.

L'esame microscopico rivela focolai di suppurazione in cui è presente l'essudato fibrinoso. Nella forma focale della malattia, la funzione di scambio gassoso, di regola, non soffre. La natura locale è, per esempio, pneumosclerosi post-traumatica, infettiva, metatuberculosis.

Le pneumosclerosi diffuse diffuse sono espresse nella sconfitta del corpo nel suo complesso, a volte entrambi i polmoni sono colpiti. Il loro volume diminuisce, la ventilazione diminuisce. La formazione di una cisti rivestita all'interno con un epitelio broncoalveolare è possibile. Cambiamenti patologici si verificano nei setti situati tra gli alveoli, la formazione di composti che interferiscono con il flusso dei normali processi di ventilazione si verifica.

  • Fibrosi: presenza di tessuto polmonare e connettivo.
  • Sclerosi - quando il tessuto polmonare inizia a essere sostituito dal connettivo.
  • Cirrosi: il grado più grave quando la pleura viene compattata, il che provoca una violazione del processo respiratorio.
  • La pneumosclerosi apicale quando soffre la parte superiore del polmone.
  • Pneumosclerosi basale. Lo sviluppo della patologia si verifica nelle divisioni basali.
  • Pneumosclerosi radicale - il tessuto polmonare comincia a essere sostituito nella zona della radice.

Quest'ultimo tipo è particolarmente pericoloso, quindi è importante capire quando si trovano segni di fibrosi polmonare radicale, di cosa si tratta e quali conseguenze può avere.

video

Video - pneumosclerosi polmonare

motivi

La pneumosclerosi non è contagiosa e non viene trasmessa da una persona all'altra. La malattia è di solito una conseguenza di alcune patologie polmonari.

  • BPCO, bronchite cronica.
  • Polmonite non risolta.
  • Pleurite prolungata.
  • Lesioni del torace con danni al parenchima.
  • Colpire nei bronchi di un corpo estraneo.
  • Alveolite, sarcoidosi polmonare.
  • Patologie ereditarie
  • Stare a lungo nella stanza dove l'aria è inquinata o quando devi vivere in una grande città.

La causa della pneumosclerosi può essere una terapia insufficiente nel trattamento di queste malattie, i fallimenti emodinamici nella circolazione polmonare causati dalle radiazioni, l'uso di alcuni farmaci. Lo sviluppo della pneumosclerosi da metatubercolosi si verifica quando i micobatteri entrano nei polmoni.

Sintomi principali

Il quadro clinico dipende dal tipo di malattia. La pneumosclerosi locale agli stadi iniziali è quasi asintomatica. Il paziente può essere disturbato solo da una tosse debole, con una piccola quantità di espettorato. L'ispezione visiva rivela la retrazione del torace. I sintomi della pneumosclerosi diffusa sono più pronunciati.

L'inizio della malattia è indicato da mancanza di respiro, che appare anche durante un piccolo carico. Con la progressione della patologia, si verifica in uno stato di riposo.

Ventilazione polmonare compromessa porta al fatto che la pelle diventa tinta bluastra.

A poco a poco, aumenta la tosse, e l'espettorato con aumenti di pus.

Un paziente affetto da pneumosclerosi lamenta dolore costante al petto, debolezza generale, frequenti capogiri. Possibile perdita di peso. Spesso la malattia accompagna l'enfisema.

Nel tempo, c'è una deformazione del torace, compare un cosiddetto sintomo delle dita di Ippocrate: le falangi si gonfiano, le unghie si addensano, dando alle dita l'aspetto di bacchette. Forse l'aspetto di segni di cirrosi del polmone, in cui vi è uno spostamento del cuore, grandi vasi nella direzione del corpo del paziente.

Metodi diagnostici

Che cos'è la pneumosclerosi e quali sono i suoi segni, mostra bene la radiografia. Nelle immagini è possibile vedere i minimi cambiamenti che si verificano nel tessuto polmonare, la loro gravità e distribuzione. Il metodo aiuta a stabilire la diagnosi quando non vi sono sintomi pronunciati nella pneumosclerosi. Sulla radiografia, fatta in proiezione frontale e laterale, è possibile vedere il tumore presente nel polmone. La struttura polmonare e la ramificazione dei bronchi determinano la dimensione dell'area interessata. I sintomi della pneumosclerosi, rilevati dai raggi X, possono riflettere i sintomi delle malattie concomitanti. Normalmente, il tessuto connettivo non dovrebbe apparire nell'immagine. Quando è ingrandito, sopra il modello polmonare si può rilevare la cellularità di uno dei seguenti tipi: piccolo, medio o grossolano. Una tale immagine indica la presenza di infiammazione degli alveoli.

Quando è necessario studiare il tessuto connettivo intralobulare per determinare l'entità del suo danno, insieme ai raggi X, viene condotto uno studio tomografico.

I modi per rilevare la malattia non sono limitati alle tecniche hardware. Aiuta a stabilire lo studio diagnostico della funzione respiratoria. Aiuta a rilevare il deterioramento della diffusione dei polmoni e la ventilazione compromessa. La spirografia è usata per questo scopo. Il metodo si riferisce a uno dei più convenienti. Per la diagnosi, non è necessario introdurre vari strumenti nelle vie aeree. La spirografia consente di valutare molti parametri informativi dell'aria espirata - la sua velocità, il volume, così come la frequenza respiratoria, la capacità polmonare.

Terapia farmacologica

Per quanto riguarda il trattamento della pneumosclerosi, è necessario consultare un pneumologo. Se non c'è uno specialista nelle vicinanze, il terapeuta può aiutarti. In presenza di processi infiammatori nei polmoni o di qualsiasi complicazione, è richiesto un trattamento ospedaliero. Lo scopo principale della terapia nella forma diffusa è quello di eliminare la causa della malattia. La pneumosclerosi focale rispetto alla diffusione avviene quasi senza sintomi e non richiede sempre un trattamento. Di solito, vengono eseguite solo misure preventive. Esacerbazione può essere utilizzato espettorante, broncodilatatore, agenti antimicrobici.

Il trattamento farmacologico prevede l'uso di glucocorticosteroidi - farmaci che hanno un effetto simile agli ormoni della corteccia surrenale. Dato che tali strumenti causano l'invecchiamento precoce delle fibre di collagene, il farmaco è prescritto nel dosaggio minimo. Inoltre utilizzato penicillamina, che ha un'azione antinfiammatoria.

In presenza di pneumosclerosi concomitante di insufficienza cardiaca, al paziente devono essere somministrati glicosidi cardiaci. Se viene diagnosticata la forma diffusa della malattia, è necessario un apporto di vitamine B6, E, steroidi anabolizzanti, angioprotettori.

Un effetto positivo in questa malattia sarà dato da attività come la ginnastica terapeutica, il massaggio, la fisioterapia. Uno dei più efficaci è l'ossigenoterapia - ossigenoterapia.

Tali tipi di pneumosclerosi, come la cirrosi, la fibrosi, accompagnata dalla suppurazione del tessuto polmonare, richiedono un intervento chirurgico. Quando i cambiamenti diffusi sono troppo gravi, è necessario il trapianto di polmone.

Rimedi popolari

Molti anni fa, le persone conoscevano la pneumosclerosi dei polmoni, che cos'è e come combatterla. All'aiuto arrivarono vari mezzi di medicina tradizionale.

  • Tintura di aloe. La pianta ha una vasta gamma di proprietà medicinali, che si spiega con l'alto contenuto di vitamine A, C ed E nell'aloe. Prendono parte ai processi metabolici, alla sintesi di ormoni, stimolano la crescita di nuove cellule, aiutano a combattere i microrganismi patogeni, ripristinano la mucosa. L'aloe ha un effetto positivo su tutto il corpo grazie ai suoi microelementi costituenti. Per preparare la tintura, tagliare in anticipo 5 foglie della pianta, aggiungere 2 cucchiai di miele liquido e 2 bicchieri di vino rosso. La composizione risultante giornaliera dà al paziente un cucchiaio per mezz'ora prima dei pasti. Conservare il prodotto finito è consigliato in frigorifero.
  • Decotto di cipolla Mettere la cipolla tritata finemente nello sciroppo di zucchero e cuocere a fuoco basso fino a quando non perde il suo colore. Questo strumento è preso in un cucchiaio fino a 8 volte durante il giorno. Un'altra ricetta per il decotto a base di cipolla è la cottura in acqua o latte.
  • Decotto di eucalipto È usato per l'inalazione, dando un risultato sorprendente. La respirazione viene ripristinata, gradualmente l'espettorato si risolve. Sostanze che compongono l'eucalipto, aiutano a liberarsi di microrganismi patogeni, prevengono lo sviluppo di formazioni putrefattive. Per ottenere un decotto, prendere qualche foglia, schiacciare e versare 500 ml di acqua bollente. Bisogno di insistere per 20 minuti.
  • Chicchi d'avena Questo può essere chiamato farina d'avena ordinaria, che non è solo deliziosa, ma anche un piatto insolitamente sano. L'avena contiene la quantità necessaria di vitamine, microelementi, che spiega la sua efficacia nel trattamento delle malattie polmonari.

È possibile utilizzare grani lavorati e naturali, raccolti direttamente dal campo. Risciacquarli accuratamente, versare acqua la sera (un bicchiere di cereali 1 litro d'acqua) e lasciare la notte, quando si gonfiano. Al mattino, fai bollire fino a quando il liquido non viene assorbito durante la notte fino a completa evaporazione. Dare al paziente tale porridge in piccole porzioni prima di ogni pasto.

In modo che i mezzi preparati secondo le ricette della medicina tradizionale, ha dato un risultato positivo, devono essere presi regolarmente e per lungo tempo. Devi prima consultare il tuo dottore.

Grande importanza per la fibrosi polmonare è data al cibo. Particolarmente utili sono le albicocche secche e l'uvetta, in grado di assottigliare il ristagno che si accumula nei bronchi. Con l'uso regolare di questi prodotti è il miglioramento del corpo nel suo complesso. Il sistema immunitario è rafforzato, il metabolismo è normalizzato, il fegato è purificato. Il miele ha lo stesso effetto. È preso internamente e usato per il massaggio.

Prognosi della malattia e misure preventive

È difficile dire quanto vivono con la pneumosclerosi. Ulteriori prognosi e aspettativa di vita per questa malattia dipendono dalla fase in cui viene rilevata e dalle misure adottate in modo tempestivo. La mancanza di trattamento può portare alla formazione di insufficienza cardiaca. Con la sconfitta delle parti inferiori del polmone, diventa come una spugna porosa, la respirazione è difficile, con conseguente peggioramento delle condizioni e una persona può affrontare la disabilità. Il trattamento iniziato in una fase precoce fornisce una prognosi favorevole se tutte le prescrizioni del medico sono rigorosamente seguite.

Uno stile di vita salutare, una buona alimentazione, lunghe passeggiate all'aria aperta, soprattutto nei boschi o lungo la costa, contribuiranno a prevenire le malattie e non a diventare disabili. Lavorare in una stanza dove l'aria è inquinata, è necessario utilizzare dispositivi di protezione individuale.

Una delle condizioni più importanti per la prevenzione è smettere di fumare. Quando si vive in una zona dove c'è un alto grado di inquinamento dell'ambiente, è auspicabile cambiare il luogo di residenza. Un esame radiologico annuale aiuterà a rilevare la malattia in una fase precoce e ad iniziare il trattamento in tempo.

Tipi di fibrosi polmonare polmonare e metodi di trattamento

La pneumosclerosi dei polmoni è una sostituzione patologica del tessuto polmonare del parenchima connettivo a causa di processi distrofici o infiammatori prolungati nei polmoni.

A causa della proliferazione del tessuto connettivo, i bronchi sono deformati, si verifica una compattazione acuta e si formano rughe del parenchima polmonare. Questo, a sua volta, contribuisce alla distruzione del processo di ventilazione nei polmoni ed è la causa dei cambiamenti nel loro volume normale.

Classificazione della malattia

Esistono i seguenti tipi di malattia:

  1. La pneumosclerosi peribronchiale è una proliferazione patologica del parenchima connettivo intorno ai bronchi, ai lobi polmonari e ai vasi sanguigni.
  2. Sclerosi reticolare - una lesione dello stroma reticolare senza formazione di tessuto fibroso.
  3. Pneumosclerosi comune - alterazioni sclerotiche nei polmoni.
  4. La fibrosi polmonare è un grado pronunciato di sclerosi polmonare.
  5. La pneumosclerosi plevrogenica, che è caratterizzata dallo sviluppo del processo sclerotico che si diffonde dalla pleura.
  6. Post pneumosclerosi tubercolare. A causa della tubercolosi polmonare posticipata, si verificano la proliferazione del tessuto connettivo e l'enfisema irregolare. Come risultato della lesione primaria dei polmoni, si verifica la formazione delle forme lobare e segmentali della malattia (pneumosclerosi da metatubercolosi).
  7. Sclerosi radicale - la proliferazione del parenchima connettivo si verifica nella regione radice dei polmoni.

La classificazione in base al grado di diffusione e sviluppo della malattia identifica le seguenti forme:

  1. La forma diffusa o diffusa della pneumosclerosi è caratterizzata da una lesione di 1 o 2 lobi del polmone, che contribuisce alla violazione della struttura dei tessuti e alla loro compattazione. Di conseguenza, il volume dei polmoni è significativamente ridotto, mentre interrompe lo scambio di gas naturale.
  2. Pneumosclerosi a forma segmentale o lobare (focale). In questa forma della malattia si verifica il consolidamento dei tessuti, tuttavia si osserva un numero significativamente minore di aree colpite. Uno studio dettagliato ha rilevato la presenza di aree di atelettasia secrete dall'essudato fibroso. Inoltre, è possibile la formazione di lesioni sclerotiche con aree purulente.

A seconda del grado del processo di sostituzione, la malattia è classificata in:

  1. Pneumosclerosi da cirrosi: a causa della completa sostituzione degli alveoli dei bronchi e dei vasi sanguigni mediante una formazione connettiva, gli organi situati nella zona interessata vengono spostati.
  2. Pneumosclerosi fibrosa. Si nota la formazione di aree separate di compattazione con fili di tessuto connettivo.
  3. La forma di sclerosi è un processo patologico che contribuisce alla compattazione dei polmoni, a seguito della quale gli spazi aerei dell'organo sono disturbati.

Patogenesi della malattia

La pneumosclerosi nella maggior parte dei casi si verifica sullo sfondo di malattie polmonari associate già esistenti o è il loro esito. Ci sono tali ragioni principali che provocano il verificarsi della malattia:

  • penetrazione nei polmoni di un agente estraneo favorevole all'emergenza della polmonite da aspirazione;
  • a causa della complicazione della bronchite cronica;
  • malattie causate da funghi parassiti e infezione da un agente patogeno della tubercolosi;
  • patologie caratterizzate dallo sviluppo di un processo fibrotico nei polmoni;
  • malattia infiammatoria della regione alveolare a causa di una reazione allergica - alveolite allergica;
  • agenti patogeni infettivi e virali delle malattie associate;
  • come complicazione della penetrazione accidentale di un corpo estraneo nei polmoni.

Il meccanismo di origine e la forma della malattia dipendono principalmente dalla causa del verificarsi della malattia. Tuttavia, ci sono una serie di fattori che predispongono alla malattia, i principali sono:

  • violazione dello scambio di gas nei polmoni;
  • cambiamenti nella funzione di drenaggio dei bronchi;
  • violazione della circolazione sanguigna nei tessuti polmonari;
  • distruzione del processo alveolare.

I sintomi della malattia

Il quadro clinico della fibrosi polmonare diffusa si manifesta con i seguenti sintomi:

  1. A causa di una significativa diminuzione della ventilazione dei tessuti alveolari, si osserva cianosi della pelle.
  2. La comparsa di mancanza di respiro, all'inizio durante lo sforzo fisico, e più tardi in uno stato di calma.
  3. Inoltre, una manifestazione caratteristica di insufficiente ventilazione dei polmoni è l'ispessimento delle falangi delle dita delle mani e dei piedi.
  4. Spesso, la pneumosclerosi diffusa è accompagnata da bronchite cronica. Ci sono espettorato purulento, rilasciato durante la tosse.
  5. Debolezza generale
  6. Perdita di peso acuta.
  7. Superlavoro.
  8. Forte tosse

Con la pneumosclerosi limitata, i sintomi compaiono tosse debole con scarse secrezioni di muco. In alcuni casi, la diagnosi può essere osservata lasciando cadere il torace anteriore.

Abbastanza spesso, questa malattia rivela una serie di segni che indicano lo sviluppo della cirrosi dei polmoni, come ad esempio:

  • cambiamento nella forma fisiologica del petto;
  • deformità muscolare intercostale;
  • spostamento della posizione del cuore.

I cambiamenti patologici di bronchi, alveoli e vasi sanguigni contribuiscono alla disfunzione della ventilazione polmonare, all'ipossiemia arteriosa, alla compromissione dell'emodinamica.

Come diagnosticare la patologia?

Un metodo diagnostico efficace per varie malattie polmonari è l'esame radiografico dei polmoni. Con il suo aiuto è possibile determinare i cambiamenti nei tessuti polmonari, il grado di danno, la localizzazione del processo patologico.

Il quadro clinico e radiologico della fibrosi polmonare si manifesta in modo molto diverso a causa della presenza di malattie infiammatorie concomitanti.

L'immagine a raggi X mostra una variazione delle dimensioni dell'area interessata del polmone. In relazione alla deformazione delle pareti polmonari, si osserva un tipo di pattern polmonare reticolare-nodulare.

Quando l'esame broncoscopico è spesso osservato segni di bronchite cronica, si manifesta in una significativa espansione dei bronchi e dei loro reparti.

Nello studio dello stato funzionale del sistema broncopolmonare c'è una diminuzione del livello di pervietà bronchiale e degli indicatori di respirazione esterna.

Come sbarazzarsi della patologia?

Quando viene prescritta una pneumosclerosi diffusa, il cui scopo è eliminare gli effetti di fattori nocivi. Per fare questo, al paziente vengono spesso prescritti farmaci di origine sintetica - glucocorticosteroidi e agenti anti-infiammatori.

Con fibrosi polmonare limitata, senza segni clinici pronunciati, la terapia attiva non è richiesta. Nel caso del progresso della malattia con esacerbazioni sullo sfondo del processo infiammatorio, farmaci per l'azione espettorante, agenti antimicrobici, broncodilatatori sono usati per il trattamento. Al fine di migliorare il drenaggio dell'albero tracheo-bronchiale, viene prescritta la broncoscopia terapeutica.

Quando si rivela scompenso cardiaco, vengono utilizzati i preparati cardiaci del gruppo di glicosidi e farmaci contenenti potassio.

Inoltre, un metodo terapeutico abbastanza efficace per questa malattia è un complesso di terapia fisica. Si basa sull'uso dell'ossigenoterapia, sul massaggio terapeutico del torace, su varie procedure di fisioterapia.

L'uso di cellule staminali del sangue del cordone ombelicale è un metodo di trattamento sufficientemente nuovo, che consente di ripristinare la struttura polmonare ed eliminare la disfunzione dello scambio di gas polmonare.

Un'ulteriore prognosi dipenderà dal tasso di progressione e dal grado di sviluppo della disfunzione del sistema respiratorio, nonché dall'insufficienza cardiopolmonare. Con la formazione di piccoli racemi alla periferia dei campi polmonari, l'insufficienza respiratoria è rapidamente complicata, portando allo sviluppo di cuore enfisematoso.

La pneumosclerosi è piuttosto pericolosa, perché porta a una violazione della funzionalità polmonare e riduce significativamente la qualità della vita del paziente.

Con la terapia ritardata, l'insufficienza cardiopolmonare si verifica abbastanza spesso, che può portare alla morte se si sviluppa un'infezione concomitante.

Misure preventive

Le principali misure preventive che aiutano a ridurre la probabilità di pneumosclerosi sono la prevenzione delle malattie del sistema respiratorio, il trattamento tempestivo di malattie infiammatorie, infettive e raffreddore.

Se possibile, limitare gli effetti sul corpo di sostanze nocive. L'uso di un respiratore in industrie pericolose ridurrà significativamente il rischio di varie patologie respiratorie. Il contatto con pazienti identificati deve essere evitato.

Una cessazione completa del fumo migliora significativamente le condizioni del paziente, poiché questa abitudine dannosa ha un effetto dannoso sui polmoni e contribuisce allo sviluppo di malattie dell'apparato respiratorio.

Lo sforzo fisico leggero e il temperamento aiutano a recuperare rapidamente.

La pneumoplerosi polmonare è una malattia abbastanza rara e non completamente compresa. È un processo patologico molto pericoloso e con un trattamento ritardato può portare a conseguenze irreversibili. Pertanto, sapendo cos'è la pneumosclerosi, è possibile prevenire gravi complicazioni causate da questa patologia.