Come trattare l'infezione da micoplasma nei bambini

La micoplasmosi nei bambini è una malattia infettiva causata da batteri del genere Mycoplasma. Ci sono quattro specie patogene di questi microrganismi per l'uomo. I bambini più spesso sviluppano la micoplasmosi respiratoria, il cui agente causale è la polmonite da Mycoplasma. Questo microrganismo è distribuito da goccioline trasportate dall'aria e colonizza le mucose del tratto respiratorio di un bambino. L'infezione da Mycoplasma può anche essere trasmessa al bambino dalla madre durante la gravidanza o durante il parto. In questo caso, anche il tratto respiratorio è interessato, ma l'agente eziologico della malattia è il micoplasma ominide urogenitale.

La micoplasmosi respiratoria si sviluppa più spesso sullo sfondo di una ridotta immunità nella stagione fredda. Questa malattia è relativamente facile da trattare. Per il trattamento del micoplasma nei bambini possono usare rimedi popolari. Questo trattamento ha effetti antinfiammatori e antimicrobici. È anche molto importante rafforzare l'immunità del bambino con l'aiuto di corsi di rimedi popolari. In questo caso, il corpo del bambino combatterà l'infezione stessa.

Caratteristiche dell'agente patogeno

I micoplasmi sono un genere di batteri privi della propria parete cellulare e in grado di vivere e moltiplicarsi solo all'interno delle cellule di un altro organismo. Pertanto, i batteri sono parassiti intracellulari. Quattro tipi di questi batteri sono considerati patogeni per l'uomo; tre di loro causano infezioni urogenitali negli uomini e nelle donne, il quarto è l'agente eziologico delle infezioni delle vie respiratorie superiori.

Il micoplasma colpisce la mucosa dell'apparato respiratorio o il sistema urogenitale. Nei bambini, è la forma respiratoria della malattia che si sviluppa più spesso, anche se l'infezione proviene da una madre malata quando il bambino passa attraverso il canale del parto e l'agente patogeno è Mycoplasma Hominis.

Questi batteri sono caratterizzati da piccole dimensioni e mancanza di parete cellulare. Poiché molti antibiotici inibiscono la sintesi della parete cellulare, il micobatterio è insensibile all'azione di questi farmaci. Inoltre, il batterio è protetto in modo affidabile dalla membrana della cellula epiteliale all'interno della quale si parassita.

Cause di malattia

La micoplasmosi è una malattia infettiva che viene sempre trasmessa da una persona all'altra. Il micoplasma è un batterio sensibile ai fattori ambientali. Nell'ambiente esterno, micoplasma muore rapidamente.

Ci sono tre modi principali per trasmettere l'infezione da micoplasma ai bambini:

  1. Infezione da parte della madre durante lo sviluppo fetale o passando attraverso il canale del parto.
    Se una donna ha un'infezione da micoplasma durante la gravidanza, può essere trasmessa al bambino. Molto spesso, l'infezione si verifica quando il bambino passa attraverso il canale del parto. In questo modo si possono anche trasmettere altri agenti patogeni: clamidia, Candida e vari virus. Allo stesso tempo, le infezioni urogenitali possono causare la forma respiratoria di micoplasmosi e congiuntivite. In rari casi, l'infezione da micoplasma nella madre può portare allo sviluppo di un'infezione intrauterina. Questo interrompe il corso della gravidanza e il bambino può sperimentare una grave malattia, ritardo nello sviluppo. Il neonato soffre di un'infezione generalizzata, danni al sistema nervoso, cuore, fegato.

  • Infezione attraverso goccioline trasportate dall'aria. La micoplasmosi respiratoria viene trasmessa da un paziente all'altro da goccioline trasportate dall'aria o polvere nell'aria. L'infezione di solito si verifica durante la stagione fredda, durante l'esacerbazione di tutte le malattie respiratorie. Un bambino può essere infettato nella scuola materna, scuola, trasporti, in vari eventi. Questa malattia si verifica spesso sullo sfondo di una diminuzione delle difese naturali del corpo.
  • Infezione da parte della famiglia. All'interno della stessa famiglia, è possibile la trasmissione dell'infezione dagli adulti al bambino. Questo accade quando si utilizza un asciugamano singolo, salviette, biancheria da letto. In questo caso, il bambino può sviluppare una forma urogenitale della malattia con danni agli organi genitali, all'uretra, alla vescica e ai reni. Mycoplasma Hominis può causare questa malattia.
  • I sintomi della malattia

    I primi segni della malattia si verificano dopo un breve periodo di incubazione (da alcuni giorni a due settimane). La micoplasmosi respiratoria nei bambini si manifesta con segni caratteristici di malattia respiratoria acuta. Il batterio inizia a svilupparsi sulla membrana mucosa dei seni nasali e del tratto respiratorio superiore, e colpisce ulteriormente i bronchi e gli alveoli dei polmoni. Se il processo infiammatorio si diffonde ai polmoni, il bambino sviluppa polmonite.

    I sintomi della micoplasmosi respiratoria nei bambini:

    • la temperatura sale a 37-37,5 ° C;
    • sintomi di intossicazione: mal di testa, debolezza, letargia, irritabilità;
    • naso chiuso;
    • mal di gola o mal di gola;
    • arrossamento della mucosa del tratto respiratorio superiore;
    • se il processo di infezione da micoplasma si diffonde alla mucosa degli occhi, si può sviluppare congiuntivite, arrossamento della sclera degli occhi, lacrimazione degli occhi;
    • con la sconfitta dei bronchi si verifica una tosse secca;

    Se il trattamento della malattia era inefficace, il bambino può sviluppare una lesione polmonare - polmonite. Manifestazioni cliniche di polmonite:

    • la temperatura sale a 39 ° C;
    • nel tempo, può apparire una piccola quantità di espettorato chiaro o biancastro;
    • la tosse diventa dolorosa, prolungata;
    • le condizioni generali peggiorano: si manifestano mal di testa, debolezza, disturbi emotivi, il bambino diventa capriccioso.

    I sintomi della micoplasmosi nei bambini sono simili ai segni di altre malattie respiratorie, in particolare le infezioni virali. Al fine di prescrivere un trattamento efficace, è necessario condurre una diagnosi accurata.

    Anche nei bambini può verificarsi infezione micoplasmica del sistema genito-urinario. Allo stesso tempo, l'infiammazione delle mucose degli organi genitali, l'uretra, la vescica si sviluppa. L'infezione può causare danni renali - pielonefrite.

    Se si è verificata un'infezione intrauterina di un neonato, tali bambini nascono spesso prematuramente. In futuro, potrebbero sperimentare un ritardo nello sviluppo mentale e fisico. Inoltre, questi bambini hanno un'immunità ridotta e spesso sviluppano infezioni concomitanti: clamidia, candida e altri. La micoplasmosi congenita si manifesta con malattie respiratorie, rash, congiuntivite, linfonodi ingrossati, ittero. Nei casi gravi, il micoplasma causa sepsi (infezione del sangue) o meningite. La malattia può comportare la morte di un neonato.

    Diagnosi della malattia

    Il processo di infezione da Mycoplasma all'inizio ricorda le infezioni respiratorie acute. Spesso i genitori pensano che un bambino abbia un raffreddore e non si affrettano a farsi una diagnosi. Per fare una diagnosi accurata, è necessario condurre una serie di studi. Nella forma respiratoria della malattia, il paziente viene esaminato ascoltando il suo petto. Questo ti permette di identificare il respiro sibilante e le lesioni dei polmoni. Effettuare anche un'ispezione delle mucose del tratto respiratorio superiore.

    Una diagnosi accurata può essere fatta solo con l'aiuto di test di laboratorio:

    1. Analisi del sangue generale Questa analisi mostra la presenza di infiammazione nel corpo.
    2. Esame microscopico del campione. Ti permette di identificare i batteri nelle celle del campione.
    3. Semina batteriologica del campione. Su speciali terreni nutrienti, il micoplasma può essere coltivato per determinare il tipo di malattia e la sensibilità del ceppo agli antibiotici.
    4. Studio immunologico La presenza di anticorpi, in particolare IgM su micoplasma, viene rilevata nel siero.
    5. Analisi PCR. Il metodo diagnostico più accurato che identifica i geni di un microorganismo in un campione.

    Trattamento della malattia

    Il micoplasma nei bambini è più spesso manifestato sotto forma di malattia respiratoria. Ci sono rimedi popolari per far fronte all'infezione. Il trattamento tradizionale delle infezioni da micoplasma è più sicuro perché non ha effetti collaterali. Particolarmente importante è la sicurezza della terapia nel trattamento dei bambini.

    Per il trattamento dell'infezione da micoplasma utilizzare le seguenti ricette:

    1. Decotto di erbe numero 1. Per il trattamento dell'infezione micoplasmica, è necessario preparare una raccolta di 1 parte delle foglie di erba di San Giovanni e 2 parti di erba meadowsweet. A 400 ml di acqua bollente è necessario prendere 2 cucchiai. l. Questa collezione, immergere in un bagno d'acqua per 10 minuti, fresco e filtrare. Al bambino devono essere somministrati 50 ml di brodo 3-4 volte al giorno prima dei pasti.
    2. Decotto di erbe numero 2. È necessario preparare una raccolta di 3 parti di fiori immortelle, foglie di betulla e erba poligono e 4 parti di foglie di piantaggine e di uva ursina. 2 cucchiai. l. Questa miscela deve essere riempita con 400 ml di acqua e lasciata in infusione per 8-10 ore. Dopo questo, l'infusione dovrebbe essere portata ad ebollizione e far sobbollire per alcuni minuti, quindi raffreddare e filtrare. Il bambino riceve 50 mo di brodo 3-4 volte al giorno.
    3. Mirtilli. Un'efficace ricetta popolare per il trattamento della micoplasmosi è il tè a base di foglie e bacche di mirtillo. Le materie prime vegetali versavano acqua bollente. insisti 10 minuti e dai al bambino invece del tè. Bere questa infusione può essere 3-4 volte al giorno. Per gustare, puoi aggiungere il miele al tè.
    4. L'inalazione. Per il trattamento della polmonite sarà utile l'inalazione. Un bambino deve respirare su una casseruola con un decotto di erbe medicinali: salvia, camomilla, eucalipto, erba di San Giovanni, celidonia e altri. Durata della procedura: 10-15 minuti. L'inalazione dovrebbe essere fatta ogni notte prima di andare a dormire.
    5. Propoli per il risciacquo. I micoplasmi influenzano anche le membrane mucose del tratto respiratorio superiore. È utile lavare i passaggi nasali e fare i gargarismi con la tintura di propoli. Lo strumento viene preparato come segue: 10 g di propoli vengono versati 100 ml di alcool e lasciati in infusione per diversi giorni, quindi filtrati attraverso diversi strati di garza. Per lavare e sciacquare la tintura di propoli deve essere sciolta in acqua calda bollita (30 gocce per 100 ml di acqua). La procedura deve essere eseguita 4-5 volte al giorno.

    Prognosi e prevenzione

    La prognosi dell'infezione da micoplasma dipende dalla forma della malattia. Se parliamo di micoplasmosi congenita, la prognosi potrebbe essere sfavorevole. Un bambino può sviluppare un processo di infezione generalizzato, meningite, encefalite, danni al fegato e altri organi interni. Inoltre, durante l'infezione intrauterina, il bambino spesso nasce prematuro e con patologie intrauterine.

    Per la forma respiratoria della malattia, la prognosi è favorevole. Molto spesso, il processo infettivo dura 1-1,5 settimane e termina in completo recupero. A volte un bambino sviluppa polmonite da micoplasma, ma questa malattia è anche lieve e procede senza complicazioni.

    Per la prevenzione dell'infezione da micoplasma intrauterino, quando si pianifica una gravidanza, si deve esaminare una donna per la presenza di micoplasma prima del concepimento. Inoltre durante la gravidanza è necessario evitare il sesso occasionale e il contatto non protetto. È importante per una donna seguire le regole dell'igiene personale e non usare l'asciugamano, la salvietta, la biancheria da letto di qualcun altro, poiché in rari casi è possibile trasmettere la malattia con mezzi domestici.

    La prevenzione della micoplasmosi respiratoria nei bambini è simile alla prevenzione di altre malattie respiratorie stagionali. Durante i periodi di focolai di ARD, è meglio evitare luoghi affollati e usare maschere. È anche importante rafforzare l'immunità del bambino, poiché l'infezione micoplasmatica si sviluppa spesso sullo sfondo di un sistema immunitario depresso.

    Per rafforzare il sistema immunitario è importante la dieta. Hai bisogno di mangiare più frutta e verdura fresca. Utile sarà lo sport e camminare all'aria aperta, indurendo. Si raccomanda due volte l'anno, in primavera e in autunno, di bere corsi preventivi di rimedi popolari per rafforzare il sistema immunitario. Questa pratica aiuterà a prevenire lo sviluppo di varie malattie infettive.

    Scrivi nei commenti sulla tua esperienza nel trattamento delle malattie, aiuta altri lettori del sito!
    Condividi contenuti sui social network e aiuta amici e familiari!

    Mycoplasma - l'agente eziologico delle malattie respiratorie e di altra natura in un bambino

    I batteri micoplasici sono parassiti intracellulari. Il micoplasma nei bambini si manifesta come una malattia infettiva del tratto respiratorio superiore, il tratto urogenitale, è l'agente eziologico della SARS. I microbi, saldamente stabiliti all'interno delle cellule dell'epitelio degli organi, rimangono inaccessibili agli elementi di difesa immunitaria del corpo. Nei casi difficili, è necessaria una terapia antibiotica a lungo termine.

    Mycoplasma - infezione microbica

    I ricercatori suggeriscono che tre tipi di batteri più piccoli sono responsabili di una serie di patologie degli organi respiratori, del tratto urogenitale e del sistema digestivo. Questi sono microrganismi unicellulari Mycoplasma pneumoniae, M. genitalium, M. hominis, che non hanno una forte parete cellulare. I micoplasmi spesso colpiscono le cellule epiteliali del tratto respiratorio superiore. Al secondo posto ci sono le malattie infettive del sistema urogenitale. La riproduzione attiva dei batteri viola le funzioni di molti organi.

    Mycoplasma pneumoniae provoca tonsillofaringite, sinusite, tracheobronchite, lieve polmonite atipica. Il bambino sente mal di gola, ha una tosse ossessiva, febbre bassa. I sintomi e il trattamento del micoplasma nei bambini sono simili alla SARS; Ci sono casi di infezioni miste. L'ulteriore riproduzione di agenti patogeni nelle vie respiratorie spesso porta allo sviluppo di polmonite.

    I focolai di malattie respiratorie acute nei bambini dai 5 ai 15 anni sono registrati durante la stagione fredda. Nella struttura delle infezioni respiratorie acute, la quota di micoplasmosi rappresenta solo il 5% circa, ma questa cifra aumenta di circa 10 volte ogni 2-4 anni durante le epidemie. Il micoplasma causa fino al 20% di polmonite acuta.

    Sintomi e diagnosi di micoplasmosi del tratto respiratorio superiore

    Il periodo di incubazione del patogeno varia da 3-10 giorni a 4 settimane. La difficoltà di riconoscere la forma respiratoria del micoplasma è che il quadro clinico di solito assomiglia all'ARVI. I bambini, a differenza degli adulti, reagiscono più acutamente all'attività dell'agente causale. Ci sono manifestazioni di intossicazione, naso che cola, tosse parossistica, che può provocare vomito.

    I sintomi iniziali di micoplasma in un bambino:

    1. La temperatura elevata persiste per 5-10 giorni a 37,5 ° C;
    2. solletico, prurito e mal di gola;
    3. naso che cola, naso chiuso;
    4. congiuntiviti;
    5. mal di testa;
    6. tosse secca;
    7. debolezza.

    All'esame della gola, si può notare il rossore della membrana mucosa dell'orofaringe. È la somiglianza del decorso della micoplasmosi respiratoria nei bambini con ARVI che rende difficile diagnosticare la malattia. I genitori danno al bambino antitosse, sciroppi per migliorare l'espettorazione. Tuttavia, questo trattamento spesso non porta risultati, e la tosse dura per diversi mesi. Sullo sfondo dell'attività del micoplasma, sinusite, bronchite, polmonite si sviluppano nel tratto respiratorio superiore nei neonati, nei neonati prematuri e nei bambini di età inferiore agli 8 anni.

    Micoplasmosi dei polmoni

    Le manifestazioni cliniche della polmonite da micoplasma ricordano la clamidia dei polmoni. La terapia della malattia ha anche molte somiglianze. La somiglianza di due diverse infezioni microbiche causate da piccole dimensioni, rispetto ad altri batteri, l'assenza di una parete cellulare solida. I micoplasmi non possono essere visti con un microscopio ottico convenzionale.

    Segni di micoplasmosi polmonare nei bambini:

    • la malattia inizia improvvisamente o come una continuazione di ARVI;
    • brividi, febbre fino a 39 ° С;
    • tosse secca diventa bagnata;
    • espettorato scarso, purulento;
    • mal di testa e dolori muscolari.

    Un pediatra, ascoltando i polmoni di un bambino, osserva respirazione aspra e rantoli secchi. I raggi X mostrano che ci sono infiammazioni sparse nel tessuto polmonare. Il medico propone di fare un test per il micoplasma nei bambini - un esame del sangue da una vena, che confermerà o confuterà la diagnosi iniziale. Per il riconoscimento dell'infezione da micoplasma, vengono utilizzati saggi di immunoassorbimento enzimatico e reazione a catena della polimerasi (rispettivamente ELISA e PCR). L'accumulo di anticorpi appartenenti ai tipi di IgG e IgM si verifica durante la risposta immunitaria del corpo all'attività del micoplasma.

    Micoplasmosi dei reni e di altri organi

    I bambini possono essere infettati dagli adulti attraverso il contatto diretto - questo è un sogno in un letto comune, l'uso di un singolo sedile del water e asciugamani. Succede che la fonte del micoplasma è il personale della scuola materna. In caso di micoplasmosi respiratoria ed urogenitale, le cellule epiteliali sono principalmente colpite. Inizia i cambiamenti distrofici del tessuto, la sua necrosi.

    L'infezione del sistema genito-urinario negli adolescenti porta a cistite, pielonefrite, vaginite. I micoplasmi avviano processi patologici nel fegato, nell'intestino tenue, in diverse parti del cervello e del midollo spinale. La micoplasmosi nelle ragazze adolescenti si manifesta sotto forma di vulvovaginite e lesioni leggere del tratto urogenitale. Il decorso delle malattie è più spesso asintomatico, nel caso di forme gravi, si verificano dolori nel basso addome, appare la secrezione mucosa.

    Mycoplasma nel sangue di un bambino può causare lo sviluppo di una forma generalizzata, che è caratterizzata da danni al sistema respiratorio e un numero di organi interni. Il fegato aumenta di dimensioni, inizia l'ittero. Forse lo sviluppo di meningite, ascesso cerebrale, meningoencefalite. C'è una eruzione cutanea rosa sul corpo, occhi che lacrimano e arrossiscono (congiuntivite).

    Trattamento dell'infezione batterica

    Se si tratta solo di un raffreddore, la temperatura è di bassa qualità, quindi i farmaci antibatterici non saranno necessari. Terapia antibiotica - terapia specifica per micoplasmosi. Macrolidi, fluorochinoloni, tetracicline sono considerati i farmaci di scelta. Vengono somministrati altri medicinali a seconda dei sintomi.

    1. Eritromicina - 20-50 mg per 1 kg di peso corporeo al giorno per 5-7 giorni. La dose giornaliera è divisa in tre dosi.
    2. Claritromicina - 15 mg per 1 kg di peso corporeo. Dare al mattino e alla sera, con un intervallo tra i ricevimenti 12 ore.
    3. Azitromicina - 10 mg per 1 kg di peso corporeo il primo giorno. Nei prossimi 3-4 giorni - 5-10 mg per kg di peso corporeo al giorno.
    4. Clindamicina: 20 mg per 1 kg di peso corporeo al giorno, 2 volte al giorno.

    La clindamicina è un antibiotico per i lincosamidi. La claritromicina, l'eritromicina e l'azitromicina appartengono al gruppo dei macrolidi. Gli antibiotici tetracicline sono usati meno frequentemente a causa della diffusione di ceppi batterici resistenti. Esiste una pratica di combinare farmaci antimicrobici che differiscono nel loro meccanismo d'azione. Ad esempio, i medici possono prescrivere una combinazione di eritromicina con tetraciclina. Un'altra opzione è cambiare l'antibiotico durante un lungo ciclo di trattamento. La scelta di mezzi è sotto l'influenza di un'allergia in un bambino su sostanze che appartengono a gruppi certi di preparazioni antibatteriche.

    Le forme compresse di antibiotici sono più difficili da somministrare ai bambini, soprattutto se è necessario calcolare la dose e dividere una capsula in più dosi. I medici raccomandano il trattamento di bambini sotto gli 8-12 anni con sospensioni preparate da una sostanza antibatterica sotto forma di polvere e acqua. Producono tali agenti in fiale di vetro, forniscono loro una pipetta dosatrice, un pratico misurino o cucchiaio. Il farmaco nel dosaggio del bambino è solitamente dolce al gusto.

    Trattamento concomitante (per sintomi)

    A un bambino infetto da micoplasma vengono somministrati farmaci antinfiammatori non steroidei ad alte temperature per alleviare le condizioni del paziente. Ai bambini viene prescritto ibuprofene o paracetamolo sotto forma di sospensione per somministrazione orale, supposte rettali. È possibile utilizzare spray vasocostrittore nasale, prendere gocce di antistaminico o sciroppo all'interno (farmaci "Zyrtec" o simili "Zodak", "Loratadin", "Fenistil" per i pazienti più piccoli).

    I mezzi per la tosse, per esempio, Sinekod, si consiglia di essere somministrati solo nei primi giorni. Quindi il bambino sarà in grado di riposare dagli attacchi di tosse dolorosa. In futuro, il medico prescrive farmaci espettoranti per liquefare e facilitare lo scarico dell'espettorato. Uso giustificato per il trattamento di farmaci micoplasma e rimedi popolari che rafforzano il sistema immunitario.

    I micoplasmi nei bambini dopo un periodo acuto della malattia rimangono nel corpo, anche se in piccole quantità. Il pieno recupero non si verifica, l'immunità al patogeno non è sviluppata. In questo contesto si verificano periodicamente laringiti, faringiti, bronchiti. Spesso, la micosi respiratoria e urogenitale diventa cronica.

    Prevenzione del micoplasma

    Si raccomanda di isolare un bambino con micoplasmosi da altri bambini per 5-7 giorni nella forma respiratoria di un'infezione batterica, per 14-21 giorni in una varietà polmonare. Le stesse misure preventive sono eseguite come con altre malattie acute del tratto respiratorio superiore - ARVI, influenza, mal di gola. Non ci sono farmaci che un bambino o un adulto potrebbero assumere per prevenire l'infezione da micoplasma.

    Micoplasmosi nei bambini: respiratori e altri tipi, sintomi, trattamento

    I micoplasmi sono microrganismi monocellulari che non appartengono a funghi, batteri o virus. Catturano le cellule sane e vivono la loro energia. Quando questo si verifica, il danno di vari organi interni e l'indebolimento del sistema immunitario, che consente di diagnosticare la micoplasmosi.

    Il decorso della malattia è molto simile alla clamidia e i microrganismi stessi vanno d'accordo con altre infezioni: gonococchi, clamidia e trichomonas. Non è raro quando viene rilevata la micoplasmosi in bambini di età diverse.

    Micoplasmosi respiratoria

    A seconda di quale sistema di organi in un bambino malato è affetto da micoplasmi, ci sono diversi tipi di malattie:

    • respiratorio (tratto respiratorio superiore);
    • polmonare (tratto respiratorio inferiore);
    • urogenitale (tratto urinario);
    • perinatale (l'infezione si verifica da una madre incinta nel grembo materno o durante il parto);
    • generalizzato (sconfitta di un gran numero di organi e sistemi).

    La micoplasmosi respiratoria è diagnosticata più spesso nei bambini, poiché l'immunità indebolita del bambino si fa sentire da varie malattie infettive del tratto respiratorio superiore. Rispetto a tutti gli altri tipi di malattia, la malattia respiratoria è una forma abbastanza lieve, che è caratterizzata da:

    • periodo di incubazione - da 4 a 9 giorni;
    • l'attività di picco di microrganismi è osservata nella stagione fredda;
    • sconfitta della trachea, della laringe, dei bronchi.

    L'unica causa della micoplasmosi respiratoria è l'infezione per via aerea da una persona malata da parte di microrganismi. Pertanto, i bambini che frequentano la scuola e la scuola materna soffrono molto spesso di questa malattia.

    L'infezione avviene attraverso il naso e la bocca del bambino. I microrganismi si attaccano alla mucosa e secernono adesine, sostanze speciali. Dal momento dell'infezione ai primi sintomi, ci vogliono in media da 1 a 4 settimane - tutto dipende dalle condizioni generali del corpo e dall'immunità dei bambini. Ma più presto la micoplasmosi si manifesta, più facilmente fluirà e più sarà evidente.

    La sintomatologia è piuttosto complicata, poiché anche i medici esperti possono assumere i segni esteriori di micoplasma come sintomi di una normale infezione virale.

    I sintomi della micoplasmosi infantile

    La micoplasmosi in un bambino è una malattia problematica perché spesso non presenta sintomi pronunciati. Pertanto, solo un medico può fare una diagnosi dopo una serie di esami. Tuttavia, i genitori attenti sono in grado di notare i segni di micoplasma nei loro bambini. I sintomi delle varie forme della malattia varieranno.

    1. Respiratorio: febbre, tosse (da secca a umida), arrossamento della gola, naso che cola, congestione nasale.
    2. Pneumonico: febbre, perdita di appetito, mal di testa, sonnolenza, dolore alle articolazioni, mancanza di respiro, tosse.
    3. Urogenitale: scarso scarico dai genitali, prurito, dolore durante la minzione, dolore nell'addome inferiore.
    4. Perinatale: prematurità, disturbi respiratori nel neonato, compromissione della funzionalità cerebrale, scarsa guarigione dell'ombelico, sviluppo precoce del mughetto, forte eruzione cutanea da pannolino, segni a lungo termine di ittero.

    Non è necessario diagnosticare se stessi: per qualsiasi anormalità nelle condizioni del bambino, è necessario andare immediatamente in ospedale. Ogni genitore dovrebbe sapere che la febbre e la tosse con un naso che cola possono non essere sempre i sintomi di un'infezione innocua.

    Trattamento della micoplasmosi nei bambini

    L'auto-trattamento del micoplasma nei bambini è escluso. La diagnosi della malattia anche in laboratorio è difficile. A tale scopo, i raggi X, un esame del sangue clinico, i metodi di coltura, la citologia, un dosaggio immunoenzimatico sono procedure lunghe e complesse. Già dopo aver confermato la diagnosi, viene deciso come verrà effettuato il trattamento: degente (con una forma generalizzata della malattia) o a casa (lo stesso tipo respiratorio). Il trattamento viene effettuato con farmaci, il più delle volte con agenti sintomatici, cioè:

    • antipiretico - con aumento della temperatura;
    • espettoranti - quando tossisce;
    • antibatterico - nelle forme gravi della malattia (eritromicina, rondomicina, claritromicina, cefalosporine, tetraciclina), ma i medici in questo caso tengono conto del fatto che i micoplasmi non sono sensibili agli antibiotici consentiti in pediatria.

    Per proteggere il tuo bambino da micoplasma, è necessario escludere la sua comunicazione e i contatti con persone infette. Per questo, è necessario che tutti i membri della famiglia siano sottoposti a screening per l'origine della malattia. L'individuazione tempestiva della micoplasmosi nei bambini è molto importante per distruggere questi microrganismi prima che abbiano svolto il loro lavoro distruttivo.

    La salute dei bambini è molto fragile, quindi bisogna averne cura con particolare attenzione. La scelta dei cosmetici usati per la cura igienica del bambino è importante. Sfortunatamente, i più noti produttori di shampoo e gel per bambini aggiungono conservanti sintetici e altri ingredienti ai loro prodotti che possono accumularsi nel corpo, causando seri problemi di salute, irritazioni e reazioni allergiche.

    Studi indipendenti condotti su richiesta dei nostri lettori hanno dimostrato che l'azienda russa Mulsan Cosmetic produce cosmetici completamente naturali. I suoi prodotti cosmetici sono completamente ipoallergenici e sicuri per i bambini e le donne incinte.

    Tutto ciò è confermato dagli appropriati certificati di qualità e dal fatto che la durata di conservazione dei prodotti di Mulsan Cosmetic non supera i 10 mesi. Quest'ultimo fatto indica che l'azienda non utilizza conservanti sintetici, il che significa che è possibile affidarsi a te e al tuo bambino.

    Mycoplasma nei bambini

    L'infezione da micoplasma è una malattia infettiva acuta di esseri umani e animali, causata da microrganismi particolari che occupano una posizione intermedia tra virus e batteri nelle loro proprietà culturali.

    Quando un bambino appare in famiglia, sta provando con tutte le sue forze per proteggersi da varie infezioni, raffreddori e altre malattie. Mentre il bambino è con la mamma, è abbastanza semplice farlo, ma non appena diamo il nostro bambino alla squadra dei bambini, inizia la nostra "camminata sul tormento": vari raffreddori, malattie associate a eruzioni cutanee, mal di gola, bronchite - questa è una lista incompleta cosa devono affrontare le famiglie.

    Una di queste malattie che i bambini "portano" dall'asilo o dalla scuola è il micoplasma. È trasmesso da goccioline trasportate dall'aria, e il più delle volte i bambini immunocompromessi, spesso quelli che hanno avuto di recente un raffreddore, soffrono più spesso.

    Il maggior numero di malattie viene registrato durante la stagione fredda (da ottobre a febbraio). Tuttavia, i focolai in gruppi organizzati possono essere registrati in estate.

    La circolazione di M. pneumoniae aumenta drammaticamente nella squadra appena formata. Durante i primi 3-4 mesi della nuova squadra per bambini, circa la metà dei bambini si infetta. Il maggior numero di casi è registrato all'età di 10 anni.

    Cosa può essere la micoplasmosi nei bambini? In primo luogo, è un fattore ereditario. L'infezione del feto è possibile nel grembo materno. In questo caso, la malattia si manifesta sia nel processo di gravidanza, o dopo la nascita del bambino. L'infezione intrauterina può causare l'ingestione di liquidi amniotici direttamente attraverso gli strati della placenta.

    C'è anche un'infezione quando si supera il canale del parto naturale, se la micoplasmosi è di natura urogenitale.

    Codice ICD-10

    A49.3 Infezione causata da micoplasma, non specificata.

    B96.0 Mycoplasma pneumoniae [M. pneumoniae] come causa di malattie classificate altrove J15.7 Polmonite causata da Mycoplasma pneumoniae J20.0 Bronchite acuta causata da Mycoplasma pneumoniae.

    Polmonite da micoplasma nei bambini

    L'infezione da Mycoplasma può verificarsi come sinusite, faringite, bronchite e polmonite.

    I principali sintomi di infezione: mal di gola, mancanza di respiro, tosse secca e ossessiva, un leggero aumento della temperatura corporea.

    L'infezione è molto comune tra i bambini in età prescolare. Nei gruppi, può provocare focolai della malattia. La micoplasmosi polmonare (respiratoria) è causata dalla polmonite da micoplasma.

    L'infezione avviene attraverso goccioline trasportate dall'aria, cioè attraverso la saliva, espettorato, rilasciato da una persona malata quando tossisce. Inoltre, l'infezione può avvenire attraverso cose che hanno le sostanze elencate (giocattoli, piatti, cibo). La micoplasmosi respiratoria può verificarsi come bronchite o polmonite.

    Sintomi delle infezioni del tratto respiratorio superiore

    Il periodo di incubazione del patogeno varia da 3-10 giorni a 4 settimane. La difficoltà di riconoscere la forma respiratoria del micoplasma è che il quadro clinico di solito assomiglia all'ARVI. I bambini, a differenza degli adulti, reagiscono più acutamente all'attività dell'agente causale. Ci sono manifestazioni di intossicazione, naso che cola, tosse parossistica, che può provocare vomito.

    I sintomi iniziali di micoplasma in un bambino:

    1. La temperatura elevata persiste per 5-10 giorni a 37,5 ° C;
    2. solletico, prurito e mal di gola;
    3. naso che cola, naso chiuso;
    4. congiuntiviti;
    5. mal di testa;
    6. tosse secca;
    7. debolezza.

    All'esame della gola, si può notare il rossore della membrana mucosa dell'orofaringe. È la somiglianza del decorso della micoplasmosi respiratoria nei bambini con ARVI che rende difficile diagnosticare la malattia.

    I genitori danno al bambino antitosse, sciroppi per migliorare l'espettorazione.

    Tuttavia, questo trattamento spesso non porta risultati, e la tosse dura per diversi mesi. Sullo sfondo dell'attività del micoplasma, sinusite, bronchite, polmonite si sviluppano nel tratto respiratorio superiore nei neonati, nei neonati prematuri e nei bambini di età inferiore agli 8 anni.

    Micoplasmosi dei polmoni

    Le manifestazioni cliniche della polmonite da micoplasma ricordano la clamidia dei polmoni.

    La terapia della malattia ha anche molte somiglianze.

    La somiglianza di due diverse infezioni microbiche causate da piccole dimensioni, rispetto ad altri batteri, l'assenza di una parete cellulare solida.

    Un pediatra, ascoltando i polmoni di un bambino, osserva respirazione aspra e rantoli secchi. I raggi X mostrano che ci sono infiammazioni sparse nel tessuto polmonare. Il medico propone di fare un test per il micoplasma nei bambini - un esame del sangue da una vena, che confermerà o confuterà la diagnosi iniziale.

    Per il riconoscimento dell'infezione da micoplasma, vengono utilizzati saggi di immunoassorbimento enzimatico e reazione a catena della polimerasi (rispettivamente ELISA e PCR). L'accumulo di anticorpi appartenenti ai tipi di IgG e IgM si verifica durante la risposta immunitaria del corpo all'attività del micoplasma.

    Diagnosi nei bambini

    • Determinazione di anticorpi specifici. Il metodo consente di rilevare le tracce della risposta immunitaria del corpo all'invasione dell'infezione. I pazienti con micoplasmosi hanno anticorpi IgG e IgM. Per coloro che hanno già avuto una malattia, rimangono solo gli anticorpi IgG, il che significa che la persona ha subito un'infezione, ma ora è in buona salute;
    • Determinazione del DNA batterico mediante PCR (reazione a catena della polimerasi). Va notato che questa analisi è di gran lunga il metodo diagnostico più accurato e sensibile, e questo vale non solo per la micoplasmosi, ma anche per molte altre infezioni. Tuttavia, l'analisi della PCR non viene eseguita in tutte le istituzioni mediche a causa della mancanza di attrezzature adeguate.

    Gli anticorpi IgM contro il patogeno della micoplasmosi respiratoria (Mycoplasma pneumoniae) sono immunoglobuline specifiche (anticorpi) prodotte nel corpo umano durante il periodo di marcate manifestazioni cliniche della micoplasmosi respiratoria e sono il primo marker della micoplasmosi respiratoria.

    Mycoplasma pneumoniae provoca tonsillofaringite, sinusite, tracheobronchite, lieve polmonite atipica. Il bambino sente mal di gola, ha una tosse ossessiva, febbre bassa. I sintomi e il trattamento del micoplasma nei bambini sono simili alla SARS; Ci sono casi di infezioni miste. L'ulteriore riproduzione di agenti patogeni nelle vie respiratorie spesso porta allo sviluppo di polmonite.

    Anticorpi contro la micoplasmosi respiratoria

    In risposta all'infezione da Mycoplasma pneumoniae, il sistema immunitario produce immunoglobuline specifiche: IgA, IgM e IgG.

    I primi in risposta all'ingresso di batteri nel sangue appaiono immunoglobuline di classe M. Il loro livello aumenta durante le prime settimane fino al massimo e poi inizia a diminuire gradualmente. IgM immagazzinato nel sangue fino a diversi mesi.

    Immunoglobuline di classe M (anticorpi) - appaiono prima in risposta ai micoplasmi.

    Analisi risultati / tasso / decodifica

    I valori sono normali: negativo. KP (coefficiente di positività): 0 - 0,84. Risultato negativo:

    • mancanza di infezione;
    • un periodo di infezione precoce in cui la risposta immunitaria non è sviluppata;
    • infezione da micoplasma cronico (con rilevamento di IgG e / o IgA).

    La particolarità dell'infiammazione polmonare causata da micoplasmi è l'incongruenza dei parametri fisici con i segni radiologici, così come la mancanza di risultati nel trattamento con cefalosporine e penicilline.

    I seguenti test per micoplasma e altri agenti patogeni nei bambini possono anche essere prescritti: coltura dell'espettorato batteriologico, ELISA, RSK, RIF, lavaggio dal nasofaringe al mezzo nutritivo, dosaggio radioimmunologico. Va notato che i cambiamenti radiologici saranno presenti per altre 4-6 settimane.

    Per un bambino malato devi aver cura di:

    • posizionalo in una stanza spaziosa ben illuminata;
    • fornire una ventilazione di alta qualità;
    • spesso ventilare la stanza, perché l'aria fresca ha un effetto positivo sul sonno, e migliora anche la funzione del sistema respiratorio;
    • Cura attentamente la cavità orale.

    Il trattamento non è completo senza bere molto. Può essere acqua minerale o bollita, leggermente acidificata con succo di limone, succhi di frutta naturali, infusioni di vitamine (es. Decotto di rosa canina), succo di mirtillo, ecc. È necessario nutrire un bambino più grande in vari modi, usando cibi facilmente digeribili.

    In futuro, la nutrizione dovrebbe essere bilanciata: includere la quantità di proteine, carboidrati, grassi e sostanze nutritive (vitamine, minerali) necessarie per il corpo in crescita.

    Micoplasmosi dei reni e di altri organi

    I bambini possono essere infettati dagli adulti attraverso il contatto diretto - questo è un sogno in un letto comune, l'uso di un singolo sedile del water e asciugamani.

    Succede che la fonte del micoplasma è il personale della scuola materna.

    In caso di micoplasmosi respiratoria ed urogenitale, le cellule epiteliali sono principalmente colpite. Inizia i cambiamenti distrofici del tessuto, la sua necrosi.

    L'infezione del sistema genito-urinario negli adolescenti porta a cistite, pielonefrite, vaginite. I micoplasmi avviano processi patologici nel fegato, nell'intestino tenue, in diverse parti del cervello e del midollo spinale.

    La micoplasmosi nelle ragazze adolescenti può manifestarsi sotto forma di vulvovaginite e lesioni leggere del tratto urogenitale. Il decorso delle malattie è più spesso asintomatico, nel caso di forme gravi, si verificano dolori nel basso addome, appare la secrezione mucosa.

    Esistono diverse forme di malattia:

    • Forma generalizzata - danno agli occhi, pelle, epatite, nefrite, linfoadenite. I cambiamenti nel sistema nervoso centrale sono rappresentati da meningoencefalite;
    • Forme localizzate - polmonite neonatale, epatosplenomegalia, osteomielite, sindrome emorragica;
    • I micoplasmi possono causare cambiamenti irreversibili nell'apparato cromosomico delle cellule e avere un effetto teratogeno sul feto.

    Micoplasmosi congenita

    La micoplasmosi nei bambini può essere una conseguenza dell'infezione intrauterina, quindi appare anche durante la gravidanza o immediatamente dopo la nascita. In questo caso, il feto si infetta attraverso la placenta ingerendo liquido amniotico o direttamente durante il passaggio del canale del parto della madre con la micoplasmosi urogenitale. Inoltre, il micoplasma nei bambini più grandi può verificarsi quando infettati da goccioline trasportate dall'aria.

    Se il micoplasma si verifica nei bambini a causa della trasmissione intrauterina, di solito è un tipo di ominide o genitalium. Dal momento che sono queste specie che causano la micoplasmosi urogenitale nelle donne. Se l'infezione si è verificata dopo la consegna da goccioline trasportate dall'aria, M. Pneumoniae è più spesso rilevato nelle analisi.

    Il micoplasma raramente causa il processo patologico da solo. Più spesso si trova in associazione con clamidia o ureaplasmi.

    Micoplasmi nelle donne in gravidanza e nei neonati

    Se il micoplasma è stato rilevato in una donna incinta durante un esame di routine, una donna viene trattata a partire da 12 settimane.

    Questo aiuta a prevenire la morte del feto e la prematurità profonda.

    Dopo la nascita, tale bambino viene immediatamente esaminato mediante PCR per micoplasma ominide e genitalium. E se viene determinato il micoplasma nel sangue di un bambino, al bambino viene somministrato un trattamento antibiotico.

    In questo caso, la selezione del farmaco si basa sulla sensibilità del microbo, così come sulla presenza di una co-infezione sotto forma di clamidia o ureaplasma. In base ai risultati dell'antibiotico, il medico sceglie un farmaco antibatterico che ha contemporaneamente un effetto distruttivo su tutti i microbi patogeni rilevati nel paziente.

    Per prevenire l'infezione del bambino, la diagnosi per la presenza di questa infezione viene effettuata nella fase di pianificazione del bambino, durante l'analisi delle malattie sessualmente trasmissibili. Per determinare la micoplasmosi in un bambino, vengono utilizzati i seguenti metodi:

    • Metodo microbiologico;
    • Metodo sierologico;
    • Immunofluorescenza diretta e indiretta;
    • Immunoenzimatico enzimatico;
    • Reazione a catena della polimerasi (PCR), diagnostica del DNA.
    • Analisi citologica: identificazione del patogeno citoplasmatico nelle cellule epiteliali;
    • Analisi di immunofluorescenza - colorazione di antigeni con coloranti speciali da anticorpi monoclonali;
    • ELISA o analisi di micoplasma nei bambini - la determinazione di anticorpi specifici nel sangue di un bambino;
    • Reazione a catena della polimerasi - un'analisi sviluppata sulla base dell'amplificazione di una certa parte del DNA di un bambino;
    • Il rilevamento del DNA di clamidia e micoplasma Hominis nei neonati viene effettuato attraverso l'analisi di urina, sangue e aspirati bronchiali.

    trattamento

    Se il micoplasma ominide viene rilevato nei bambini, il trattamento deve iniziare con la somministrazione di azitromicina, che rallenta in modo significativo la crescita dei patogeni M. urealiticum e M. Hominis. Entrambi i ceppi di micoplasmi possono anche essere trattati con antibiotici tetracicline, insieme a levometsetina, doxiciclina e ciprofloxacina.

    In caso di bronchite respiratoria e polmonite, che si è sviluppata sullo sfondo dell'infezione da micoplasma ominide, il trattamento con macrofoam è efficace. Per il trattamento della polmonite, è prescritto a una dose di 50 mg per chilogrammo di massa del bambino, una dose obbligatoria - due o tre volte al giorno in parti.

    In caso di infezione respiratoria, il dosaggio è significativamente più basso - 20 mg per chilogrammo, assunto per via orale due volte al giorno. Con un peso del bambino superiore a 30 kg - la dose è prescritta al tasso di 400 mg 3 volte al giorno.

    Regimi di trattamento standard:

    • Eritromicina - 20-50 mg per 1 kg di peso corporeo al giorno per 7 giorni. La dose giornaliera è divisa in tre dosi;
    • Doxycycline (Unidox) - 4 mg / kg il primo giorno, poi 2 mg / kg al giorno per 7 giorni (dividere la dose giornaliera in 2 dosi);
    • Claritromicina - 15 mg per 1 kg di peso corporeo. Sono dati al mattino e alla sera, con un intervallo di 12 ore, 7 giorni;
    • Azitromicina - 10 mg per 1 kg di peso corporeo il primo giorno. Nei prossimi 3-4 giorni, 5-10 mg per kg di peso corporeo al giorno;
    • Clindamicina: 20 mg per 1 kg di peso corporeo al giorno, 2 volte al giorno.

    Trattamento con doxiciclina

    "Doxycycline" si riferisce ai farmaci del gruppo tetraciclina ed è uno dei farmaci più efficaci per il trattamento della polmonite da micoplasma.

    Il farmaco ha una buona biodisponibilità e si lega alle proteine ​​plasmatiche del 90%.

    Il principio attivo "Doxycycline" viene rapidamente assorbito dalle mucose intestinali e inizia ad agire 10-15 minuti dopo l'applicazione.

    Il trattamento con doxiciclina è anche prescritto in caso di polmonite complicata da altre infezioni respiratorie:

    sinusite, tonsillite, ecc. Lo strumento è prescritto durante il pasto, il dosaggio dipende dall'età del bambino.

    Sintomi e trattamento della micoplasmosi nei bambini

    Il micoplasma nei bambini viene diagnosticato abbastanza spesso. La micoplasmosi è una patologia infettiva causata da batteri micoplasmi. Esistono quattro tipi di microrganismi pericolosi di questo tipo, ma i bambini più spesso soffrono di micoplasmosi respiratoria, che viene trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. Nella micoplasmosi respiratoria, gli organi respiratori superiori sono inizialmente colpiti, e quindi l'agente patogeno può diffondersi ulteriormente. Il micoplasma viene talvolta trasmesso al bambino mentre si trova nell'utero o durante il parto.

    Caratteristiche generali della malattia

    La micoplasmosi respiratoria nei bambini inizia in un contesto di ridotta immunità. Molto spesso questo accade nella stagione fredda dell'anno. Questa malattia risponde bene alla terapia. Nella maggior parte dei casi, è consentito utilizzare i metodi tradizionali di trattamento. Tali trattamenti hanno un buon effetto anti-batterico e anti-infiammatorio. Inoltre, l'immunità del bambino viene rafforzata e il corpo inizia a combattere con pericolosi agenti patogeni.

    I micoplasmi sono un tipo speciale di batteri che non hanno la loro membrana cellulare e possono vivere solo in condizioni di un altro organismo. In termini semplici, questi batteri sono parassiti intracellulari. Per le persone, il pericolo è di 4 tipi di infezioni simili. Tre di loro sono di natura urogenitale e il quarto tipo è respiratorio e colpisce gli organi respiratori.

    Il micoplasma colpisce fortemente le mucose degli organi genitali o respiratori. Nei bambini, la forma respiratoria della malattia si verifica anche se il bambino è infetto durante il parto.

    Gli agenti patogeni sono caratterizzati da piccole dimensioni e completa mancanza della propria parete cellulare. Poiché la maggior parte dei farmaci antibatterici distrugge la membrana cellulare dei microrganismi patogeni, il micoplasma non è affatto sensibile a tali farmaci.

    L'agente patogeno è ben protetto dalle pareti cellulari, nel mezzo del quale è parassitario.

    motivi

    La micoplasmosi nei bambini è un'infezione che in tutti i casi viene trasmessa da una persona malata a una sana. Mycoplasma è molto sensibile a qualsiasi fattore, quindi quando viene rilasciato in qualsiasi ambiente muore molto rapidamente.

    Ci sono tre modi principali di infezione da infezione da micoplasma delle vie respiratorie nei bambini:

    1. Da mamma, mentre passa il bambino attraverso il canale del parto. Se una donna è stata diagnosticata con micoplasma durante la gravidanza, può essere trasmessa al bambino durante il parto. Quindi non solo la micoplasmosi può essere trasmessa. Allo stesso modo, micoplasma, clamidia, funghi e alcuni virus possono essere trasmessi. Le infezioni urogenitali spesso portano all'esplosione della micoplasmosi respiratoria e all'infiammazione degli occhi. In casi eccezionali, il micoplasma nella donna incinta causa un'infezione intrauterina nel feto. Con l'infezione intrauterina, il bambino è in ritardo nello sviluppo e vi è il rischio di gravi anomalie congenite. Il cuore, il sistema nervoso e il fegato sono principalmente colpiti.
    2. Goccioline trasportate dall'aria. In questo caso, l'agente patogeno viene trasmesso da persone malate a persone sane. Molto spesso questo si verifica nella stagione fredda dell'anno durante un focolaio di raffreddori. I bambini sono infetti in gruppi di bambini, così come in vari eventi di intrattenimento. Il fattore predisponente è un'immunità notevolmente ridotta.
    3. Modo domestico In condizioni di famiglia, la malattia può essere trasmessa a un bambino da un adulto malato. Questo è possibile quando si utilizza un asciugamano o una biancheria. In questo caso, il bambino inizia la forma urogenitale della malattia. L'agente patogeno colpisce i genitali e il sistema urinario.

    Microbi di micoplasma di dimensioni molto piccole. Non possono essere rilevati con un microscopio convenzionale o elettronico. Non sono suscettibili al trattamento con antibiotici e la diagnosi è molto difficile.

    Il micoplasma nei bambini è raramente il loro. Abbastanza spesso, si sviluppa in combinazione con ureaplasma e clamidia.

    sintomatologia

    La malattia ha un periodo di incubazione piuttosto breve, può variare da alcuni giorni a un paio di settimane. Il micoplasma in un bambino si manifesta con segni specifici di patologia respiratoria. Inizialmente, i batteri patogeni si moltiplicano sulle pareti mucose degli organi respiratori superiori, per poi trasferirsi ai bronchi e ai polmoni. Se l'agente patogeno ha colpito i polmoni, c'è una maggiore probabilità di sviluppo di polmonite da micoplasma in un bambino.

    I principali sintomi di questa patologia respiratoria in un bambino sono:

    • Temperatura subfebrillare di lunga durata. Il segno sul termometro non supera i 37,5 gradi.
    • Compaiono sintomi vividi di intossicazione - questo è un frequente mal di testa, anormale letargia, sonnolenza e sintomi dispeptici.
    • Il naso è costantemente imbottito.
    • La gola fa male o c'è regolarmente una sensazione di solletico in esso.
    • La mucosa degli organi respiratori superiori è iperemica.
    • Se il micoplasma ha colpito la mucosa dell'occhio, si sviluppa la congiuntivite. Un bambino malato soffre di crampi agli occhi e lacrime gravi.
    • Se l'agente patogeno entra nei bronchi, il paziente tossisce continuamente.

    Se la malattia è stata trattata in modo errato o non è stata affatto trattata, si sviluppa la polmonite. I sintomi della polmonite da micoplasma nei bambini sono quasi gli stessi della manifestazione classica della polmonite.

    • La temperatura aumenta. Più spesso, il segno supera i 39 gradi.
    • All'inizio, la tosse è secca, ma con il progredire della malattia può comparire un espettorato chiaro o biancastro.
    • Ogni giorno, la tosse diventa più intensa.
    • La condizione del bambino sta peggiorando. Si lamenta di mal di testa e grave debolezza. I bambini piccoli diventano capricciosi e lamentosi.

    I sintomi della micoplasmosi respiratoria sono molto simili a quelli del raffreddore. Prima di iniziare il trattamento, è necessario diagnosticare correttamente.

    La micoplasmosi particolarmente dura si verifica nei neonati. In alcuni casi, la malattia provoca meningite o sepsi. Questo può portare alla morte del neonato.

    diagnostica

    All'inizio della malattia, il micoplasma è molto simile al raffreddore. Molti genitori pensano che il bambino abbia un tipico raffreddore, quindi non hanno fretta di vedere un dottore. Per fare una diagnosi accurata, sono necessari diversi tipi di studi. In primo luogo, il medico esamina il paziente e ascolta bene i polmoni con uno stetoscopio. Ciò consente di identificare il respiro sibilante nei polmoni e di identificare le lesioni. Assicurati di guardare intorno alla gola.

    Secondo i risultati dell'esame del paziente può solo assumere la malattia. I test di laboratorio aiuteranno a stabilire una diagnosi accurata:

    • Emocromo dettagliato Consente di determinare il grado di infiammazione nel corpo.
    • Studi di materiale biologico. Aiuta a determinare il micoplasma nelle cellule.
    • Campione di Bakposev. Questo tipo di ricerca aiuta non solo a identificare l'agente patogeno, ma anche a determinare la sua sensibilità agli antibiotici.
    • Esame immunologico Gli anticorpi al micoplasma sono rilevati nel plasma.
    • L'analisi più accurata del micoplasma nei bambini è l'analisi della PCR. Aiuta ad identificare i geni patogeni in un campione biologico.

    Se tutti gli studi confermano la diagnosi precedente, il medico prescrive un trattamento completo. Include antibiotici, a cui il patogeno è sensibile, e metodi popolari.

    Durante la diagnosi di micoplasmosi, può essere indicata una radiografia del torace. Questo è necessario se c'è il sospetto di polmonite.

    trattamento

    Per il trattamento della micoplasmosi nei bambini ha usato farmaci antibatterici di diversi gruppi. Sono prescritti tenendo conto della sensibilità dei microrganismi. I più efficaci nella lotta contro questa infezione sono i macrolidi. Oltre a loro, tali farmaci possono essere prescritti:

    • Claritromicina.
    • Azitromicina.
    • Eritromicina.
    • Iosamicina.

    Farmaci di tipo penicillinico, cefalosporine e farmaci sulfa non hanno effetto sul micoplasma.

    Va tenuto presente che quando si trattano con antibiotici nei bambini, la microflora del tubo digerente viene disturbata e l'immunità viene ridotta. Inoltre, è possibile sviluppare la resistenza agli antibiotici dei microbi patogeni e il trattamento sarà inefficace.

    Il trattamento utilizza ricette così popolari:

    • Due cucchiaini di erba schiacciata di Hypericum e 4 cucchiaini di erba dello shalethrow vengono preparati in due bicchieri d'acqua, infusi per 10 minuti e filtrati. Dare ai bambini 50 ml di brodo, prima di ogni pasto.
    • Assumere un cucchiaino incompleto di erba tritata di foglie di immortelle, poligono, uva ursina, piantaggine e betulla. Versare due bicchieri di acqua bollente e portare a ebollizione. Insistere in un thermos per 8 ore. Quindi filtrare e bere. Un bambino malato dovrebbe bere 50 ml di brodo tre volte al giorno.
    • Preparare foglie e mirtilli. Questo brodo viene dato al bambino invece del tè, aggiungendo del miele.

    Nel trattamento della micoplasmosi respiratoria sono necessarie inalazioni di vapore con erbe medicinali. Per preparare la salvia, erba di San Giovanni, erba medica, camomilla, eucalipto e altre erbe.

    La prognosi dipende interamente dalla forma della malattia. Con la forma intrauterina e congenita della malattia, la prognosi è sfavorevole, dal momento che ci possono essere gravi complicanze della malattia. Nella forma respiratoria, la prognosi è buona, il recupero completo è osservato in due settimane. Se la polmonite si è unita, procede facilmente e risponde bene al trattamento.