Il rischio di sviluppare complicanze della tubercolosi

La tubercolosi è una malattia infettiva molto pericolosa causata dalla lattina di Koch, che può colpire sia i polmoni e l'intestino, sia le ossa con le articolazioni. Quando il paziente si lamenta di insufficienza respiratoria o cardiaca, tosse, respiro sibilante nei polmoni, spesso si presume non la tubercolosi, ma la bronchite cronica ostruttiva, con conseguente perdita di tempo prezioso. Tuttavia, è molto importante fare una diagnosi corretta il più presto possibile, poiché a causa degli errori dei medici e della disattenzione dei pazienti, spesso iniziano le complicanze della tubercolosi polmonare.

In caso di dubbi, è necessario eseguire immediatamente una radiografia e fornire almeno 2 campioni di espettorato mattutino per l'analisi.

Dovresti conoscere i sintomi esatti della tubercolosi, in modo da non confonderlo con altre malattie pericolose:

  • respiro sibilante nei polmoni;
  • aumento della fatica;
  • naso che cola persistente;
  • tosse con espettorato;
  • sudorazione eccessiva, specialmente di notte;
  • temperatura corporea sempre elevata di circa 37 gradi;
  • dolore toracico e mancanza di respiro.

Conseguenze della tubercolosi acuta e cronica

Le complicanze della tubercolosi possono svilupparsi sia in forma cronica che acuta. Il loro aspetto dipende da molti fattori, il principale tra i quali è considerato il grado di difesa immunitaria del paziente, nonché la qualità e la completezza del trattamento. Con una diagnosi di tubercolosi, le conseguenze possono essere le seguenti:

  1. Insufficienza cardiaca sviluppata nella tubercolosi si verifica a seguito della forma cronica della malattia. Anche con un decorso favorevole della malattia, questa patologia si verifica spesso. In questa condizione, è necessaria la somministrazione parenterale di tubercolostatici, poiché una cattiva circolazione sanguigna interrompe l'assorbimento dei farmaci dal tratto gastrointestinale.
  2. Cuore polmonare La causa della patologia è una violazione della respirazione esterna, in particolare - ipertensione del circolo ristretto di circolazione sanguigna. Si verifica abbastanza spesso nel 75% dei pazienti con tubercolosi cronica. Il cuore polmonare può essere curato con l'aiuto dell'ossigenoterapia, che riduce lo sviluppo di mancanza di respiro e mezzi appositamente prescritti. Può essere broncodilatatori, diuretici, medicinali per ripristinare la funzione inotropa del cuore e il tono vascolare, normalizzare i processi metabolici nel miocardio.

Guasto alla ventilazione Rilevato tramite pneumotacografia o spirografia espiratoria forzata. Con l'aiuto di questi esami, è possibile valutare lo stato della capacità diffusa dei polmoni, la loro distensibilità, per rivelare l'uniformità della ventilazione e il volume dell'organo. La causa è anche una violazione della respirazione esterna.

Ciò contribuirà a correggere le funzioni respiratorie nel tempo, a evitare la disabilità, a ridurre la reazione avversa ai farmaci ea prevenire lo sviluppo di cavità ostruite o gonfie. Questa complicanza è presente in quasi 2/3 dei pazienti affetti da tubercolosi ed è spesso accompagnata da bronchite cronica. La diagnosi tempestiva dei polmoni allevia una persona dall'assumere broncodilatatori non necessari e pericolosi per lui. Per il trattamento dell'insufficienza respiratoria occorrerà ossigenoterapia, farmaci che stimolano la respirazione ed espanderanno i bronchi.

Emottisi e sanguinamento nei polmoni. Sorgere a causa della rottura di piccole o grandi navi. Le cause possono essere la bronchite, la cirrosi dei polmoni. Durante il giorno, circa 50 ml di sangue vengono secreti quando si tossisce e quando sanguina, circa 100 ml alla volta.

Il sanguinamento inizia dalla rottura di grandi vasi e spesso porta alla morte per soffocamento, poiché tutti i bronchi e la trachea sono pieni di liquido ematico. Dopo aver interrotto il sanguinamento, sono necessarie diverse misure per la diagnosi e il trattamento della polmonite da aspirazione, nonché il controllo della pressione arteriosa, la somministrazione di farmaci antipertensivi e farmaci che riducono la pressione nei vasi. Re-radiografia e esami del sangue sono prescritti.

  • Pneumotorace spontaneo. C'è sempre un improvviso, i pazienti sentono acutamente dolore toracico acuto, che si estende nel braccio o al collo. Tale complicazione si verifica a causa della distruzione del tessuto polmonare nella tubercolosi cavernosa (l'aria entra nella cavità pleurica durante lo pneumotorace). Un ricovero urgente, è necessario un esame per l'identificazione esatta del pneumotorace utilizzando i raggi X. Una porzione di morfina cloridrato viene somministrata al paziente al fine di ridurre il dolore e la tosse, quindi, se la condizione non migliora, viene effettuata una puntura con aspirazione di gas.
  • Complicazioni a seconda del tipo di malattia e terapia

    La tubercolosi può essere primaria e secondaria. Nella prima forma di micobatteri, il corpo di persone non infette entra in esso, nel secondo caso l'infezione inizia a svilupparsi nel corpo di una persona già malata e guarita con successo.

    Le conseguenze della tubercolosi di queste forme sono di vari gradi di pericolo per il paziente, ed è la tubercolosi secondaria che spesso termina con la morte. Vale la pena dire che anche un trattamento efficace della tubercolosi dopo il trattamento può comportare una serie di complicanze, che comportano anche un grave pericolo per una persona.

    Le conseguenze della forma primaria della malattia

    Le complicanze della tubercolosi primaria possono essere le seguenti:

    1. Pleurite - tubercolosi dei linfonodi intratoracici, in cui è presente una lesione della pleura. Può essere accompagnato da acuti dolori al petto, febbre, vomito, questo accade con alta sensibilità alla tubercolina. Con bassa sensibilità, la malattia procede con sintomi lievi.
    2. La disseminazione linfogena - è asintomatica. Porta all'emergenza di nuovi focolai di tubercolosi.
    3. Atelettasia: declino del lobo polmonare. Appare a causa di broncospasmo, pressione del linfonodo sulla parete del bronco. È necessario iniziare il trattamento della tubercolosi il prima possibile con l'aiuto di farmaci antibatterici e di enzimi proteolitici. A volte fanno la broncoscopia per rimuovere l'espettorato.
    4. Tubercolosi dei bronchi - si sviluppa a causa del trasferimento dell'infezione dal linfonodo ai bronchi.

    La polmonite caseosa è una malattia acuta che spesso porta alla morte. Necrosi caseosa (derivata dal latino "Caseosus", significa - formaggio). Il più delle volte si trova sotto il polmone destro, formato a causa della riproduzione di batteri altamente virulenti nella polmonite caseosa. Può esserne influenzata la totalità o parte del linfonodo. La causa principale della polmonite caseosa è una diminuzione dell'immunità e, di conseguenza, l'infezione da micobatteri virulenti.

    La malattia inizia con sintomi acuti: febbre alta, brividi, rantoli umidi, dolore toracico, respirazione bronchiale, mancanza di respiro. Per 7 settimane, la polmonite può uccidere la vita di una persona. Applicare un trattamento sintomatico, antimicobatterico. Tuttavia, non sarà possibile curare completamente la malattia, poiché le cavità rimarranno nei polmoni, quindi è necessario un intervento chirurgico per asportare il lobo o l'intero polmone.ai contenuti ↑

    Tubercolosi secondaria e rischi per la salute

    La complicazione della tubercolosi secondaria è leggermente diversa da quella primaria. Di solito hanno già adulti che hanno avuto la tubercolosi da micobatterio sin dall'infanzia, il cosiddetto effetto primario guarito.

    I raggi X mostrano sigilli di pietra o lesioni bianche nei polmoni. La tubercolosi secondaria può iniziare a causa della rianimazione dei micobatteri o della reinfezione. Nel trattamento della tubercolosi secondaria, è molto importante identificare rapidamente la malattia e iniziare il trattamento. Altrimenti, sono possibili i seguenti tipi di complicanze:

    1. A causa della rottura delle cavità e del passaggio nella cavità pleurica, possono verificarsi pleurite e pneumotorace.

    A causa del sanguinamento dovuto alla rottura di una grande nave, soprattutto periodicamente ricorrente, può verificarsi anemia, che causerà la morte. In questa malattia, l'equilibrio acido-base è disturbato nel corpo, si verifica l'ipossia.

    In caso di esito favorevole, si sviluppa la fame di ossigeno e la funzionalità respiratoria è compromessa. In caso di ospedalizzazione tempestiva, vengono effettuate prima le trasfusioni di sangue artificiale (ad esempio gelatinolo). Se una persona è in uno stato di shock, Prednisolone, l'eparina viene somministrata per ridurre la trombosi, è collegata a un apparato di ossigeno umidificato.

  • Inoltre, a causa della costante deglutizione dell'espettorato infetto, si sviluppa un danno mutageno allo stomaco.
  • Con un lungo corso di tubercolosi secondaria, possono iniziare l'amiloidosi, l'insufficienza cardiaca cronica e l'apparizione di cuore polmonare.
  • ai contenuti ↑

    Post periodo di tubercolosi

    Vale la pena notare che negli uomini, i cambiamenti nei polmoni dopo la tubercolosi si manifestano in un gran numero di casi rispetto alle donne. Dopo un trattamento complesso: chemioterapia, regime igienico-sanitario, chirurgia, sono possibili una varietà di conseguenze.

    Quindi, nel trattamento della chemioterapia, è possibile ottenere sia risultati positivi che negativi: danno vascolare, distruzione del fegato, disturbi del tratto gastrointestinale. Le conseguenze dopo il trattamento per la tubercolosi sono divise in allergiche e tossiche.

    Allergici includono:

    • shock anafilattico;
    • angioedema;
    • le allergie;
    • cambiamenti della pelle;
    • ipertensione.

    Gli effetti collaterali tossici sono suddivisi in 4 sottospecie:

    • neurotossici;
    • gematotoksicheskim;
    • epatotossici;
    • nefrotossici;

    Come risultato di queste complicazioni, inizia la disfunzione degli organi dell'udito, della vista e di interi sistemi nel corpo. Dopo le operazioni, è necessario sottoporsi a un trattamento riabilitativo da ricovero-sanatorio per un periodo piuttosto lungo (circa 3 mesi) in modo che i cambiamenti post-tubercolari non influiscano sul corpo e non vi sia esacerbazione della tubercolosi.

    Complicazioni dopo tubercolosi polmonare

    tubercolosi cronica

    Assegna un nome ai tipi di alterazioni patologiche nei polmoni nelle forme croniche di tubercolosi. Cambiamenti nella struttura della parete della cavità nella tubercolosi fibro-cavernosa.

    Segni clinici, che vengono rivelati durante un esame obiettivo di pazienti con forme croniche di tubercolosi.

    Identificare i cambiamenti che si verificano durante l'esame, la palpazione, la percussione e l'auscultazione di un paziente con tubercolosi cronica.

    Metodi di laboratorio per lo studio di pazienti con tubercolosi cronica

    Elencare i cambiamenti nell'analisi generale del sangue e delle urine in pazienti con forme croniche di tubercolosi. Determinare la frequenza dell'MBT nell'esame bacterioscopico dell'espettorato e il valore del metodo batteriologico dell'esame dell'espettorato.

    Manifestazioni a raggi X di forme croniche di tubercolosi

    Elencare le modifiche sulla radiografia di un paziente con tubercolosi polmonare fibro-cavernosa. Elencare le modifiche sulla radiografia di un paziente con tubercolosi polmonare cirrotica.

    Metodi funzionali di studio dei pazienti con forme croniche di tubercolosi.

    Elenca i cambiamenti nella funzione respiratoria nei pazienti con forme croniche di tubercolosi. Elencare le modifiche sull'ECG dei pazienti con forme croniche di tubercolosi durante lo sviluppo del cuore polmonare cronico.

    Varianti cliniche del decorso delle forme croniche di tubercolosi.

    Elenca le opzioni per il corso della tubercolosi polmonare cavernosa fibrosa.

    Significato epidemiologico di pazienti con forme croniche di tubercolosi.

    Per giustificare le cause della sicurezza epidemiologica dei pazienti con tubercolosi cronica.

    Diagnosi differenziale di tubercolosi cirrotica e cirrosi dei polmoni.

    Elencare i segni diagnostici differenziali della tubercolosi cirrotica e della cirrosi dei polmoni.

    Modalità di chemioterapia per i pazienti con tubercolosi cronica

    Per giustificare la necessità dell'appuntamento dei pazienti farmaci di seconda linea. Elencare i farmaci che appartengono ai farmaci di backup di seconda linea. Offrire un esempio di regime chemioterapico per un paziente con tubercolosi cronica, tenendo conto della chemioresistenza dell'MBT.

    Complicazioni di forme secondarie di tubercolosi.

    Determinare quali complicazioni si sviluppano a seguito del decorso cronico della tubercolosi.

    Emorragia polmonare clinica.

    Identificare i segni di emorragia polmonare ed emottisi. Segni diagnostici differenziali di emorragia polmonare e sanguinamento di altra origine.

    Premi clinici del cuore polmonare cronico. Metodi diagnostici

    Elencare le fasi del ciclo di CPH, le caratteristiche cliniche di ciascuna fase, i metodi per la diagnosi di CPH.

    Amiloidosi di organi interni.

    Elenco in cui gli organi interni spesso sviluppano l'amiloidosi. Segni clinici di amiloidosi renale.

    Elenca i tipi di pneumotorace spontaneo. Segni clinici, pronto soccorso.

    Aiuto d'emergenza con sanguinamento polmonare.

    Elenca le misure di emergenza per l'emorragia polmonare.

    Il rischio di sviluppare complicanze della tubercolosi

    Quando un paziente si lamenta di tosse, produzione di espettorato, respirazione complicata e altri segni di bacillo tubercolare, spesso non pensano a una tale infezione come la tubercolosi polmonare. Di solito si presume che i sintomi siano causati da bronchite, infiammazione degli organi respiratori o malattie respiratorie acute. Nella tubercolosi polmonare, è importante effettuare una diagnosi accurata nella fase iniziale di sviluppo, al fine di iniziare un trattamento tempestivo ed evitare gravi complicazioni.

    Informazioni generali

    La tubercolosi è una malattia infettiva causata dall'ingresso nel corpo di un microbo patogeno (Bocilla Koch). La malattia può influire sul sistema respiratorio (codice ICD-10 A15-A19, ICD - classificazione internazionale delle malattie). La patologia colpisce anche gli organi digestivi, le articolazioni ossee e così via. Se non si determina il momento della malattia e non si inizia il trattamento, sono possibili complicanze della tubercolosi polmonare e di altri organi. Ecco perché è importante fare una diagnosi corretta nelle fasi iniziali.

    I sintomi del bacillo tubercolare possono manifestarsi come segue:

    • Respiro affannoso negli organi polmonari;
    • Grave affaticamento;
    • Naso che cola cronicamente;
    • Tosse con espettorato;
    • Copiosa sudorazione, specialmente di notte;
    • Aumento della temperatura per lungo tempo;
    • Sindrome del dolore al petto, soprattutto quando si inspira.

    Se si verifica questo sintomo, contattare un istituto medico per la diagnosi e una diagnosi accurata.

    Complicazioni della tubercolosi

    In caso di trattamento tardivo di una malattia degli organi polmonari o diagnosi errate, ci sono complicanze della malattia. La patologia è aggravata dal rilascio di sangue quando si tossisce, così come l'emorragia nella zona del tessuto polmonare - atelettasia. Compaiono delle complicazioni, come fistola, insufficienza renale e numerose altre patologie.

    Inoltre, l'infezione da un bacillo tubercolare in assenza del trattamento necessario può svilupparsi in:

    • Pleurite (secca, essudativa);
    • Tubercolosi del tratto respiratorio superiore (faringe, laringe);
    • Linfoadenite cervicale, supraclavicolare;
    • Infiammazione nel sistema urogenitale;
    • Tubercolosi dell'osso o sistema articolare;
    • Meningite tubercolare.

    Emottisi e sanguinamento

    L'emottisi nella tubercolosi è un sintomo di una complicazione della malattia. Questo accade per il motivo che il paziente ha un'emorragia polmonare con tubercolosi attiva. L'emottisi inizia negli stadi avanzati e avanzati, quando la terapia diventa quasi impossibile. Con questa complicazione, si verificano i seguenti sintomi:

    • Sensazione di spremitura nel petto;
    • In alcuni casi, si verifica un attacco di soffocamento;
    • Dalla bocca, insieme alla flemma con suoni specifici, vengono rilasciati grumi sanguinolenti di colore scarlatto e schiuma.

    A volte i coaguli sono assenti. Questo può essere spiegato dall'origine arteriosa della massa. È assegnato da cinquanta a cento millilitri di sangue. Se viene secreto più liquido, la ragione di ciò risiede nel sanguinamento. Questa complicanza può verificarsi sia negli adulti che nei bambini. Con questa manifestazione di patologia è impossibile prevedere quando finirà. Al fine di non portare alle complicazioni della tubercolosi polmonare sotto forma di sanguinamento, è necessario iniziare il trattamento in un ospedale.

    Nei pazienti con tubercolosi avanzata, il sanguinamento può verificarsi nel tessuto polmonare. È diviso in tipi, a seconda del volume di sangue rilasciato: insignificante - da cento a trecento millilitri, medio - da trecento a settecento millilitri, abbondante - da settecento millilitri e più. Le cause di sanguinamento sono le seguenti:

    1. Difetto di piccole navi e capillari dell'organo polmonare. Un processo infiammatorio si verifica nei tessuti e gli elementi tossici influenzano negativamente le pareti vascolari.
    2. Difetto di integrità vascolare, cioè la loro rottura. Le ragioni risiedono nell'ulcera, o rottura meccanica della parete di una grande nave, che viene spesso trasformata dal tipo di nodi aneurismatici o varicosi.

    La comparsa di un'emorragia nel tessuto polmonare è spesso una sorpresa per una persona infetta con una normale tosse o in un momento successivo della giornata. Questa patologia è la più pericolosa. C'è un indebolimento del fulmine di tutto l'organismo e una violazione del suo funzionamento nel suo complesso. Se si verificano i primi sintomi, è necessario contattare immediatamente uno specialista altamente qualificato. Dopo la diagnosi, prescriverà la terapia necessaria e deciderà sul posizionamento del paziente in un ambulatorio di tubercolosi.

    Ti consigliamo di leggere l'articolo sulla tosse per la tubercolosi.

    Cause di emottisi ed emorragia

    • Aumento della pressione sanguigna nei vasi della circolazione polmonare;
    • Deterioramento della coagulazione del sangue;
    • Aumento dell'attività fibrinolitica nel sangue;
    • L'aumento della permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni.

    È quasi impossibile smettere di sanguinare da solo. Hai bisogno di assistenza medica qualificata. Non appena si ha il sospetto di emorragia interna nei polmoni, consultare immediatamente un medico.

    atelettasia

    Con questa complicazione, si osserva la compressione delle pareti dell'organo polmonare, a causa della quale l'aria lascia questa zona senza prendere parte allo scambio di gas. In caso di collasso incompleto degli alveoli, la malattia ha un nome diverso: dislectasi.

    Per complicazioni sotto forma di atelettasia è caratteristica:

    • Pulsazioni frequenti anche durante il sonno;
    • Grave mancanza di respiro;
    • Alta temperatura;
    • Sindrome del dolore toracico, soprattutto nella zona interessata;
    • Abbassare la pressione sanguigna insieme a uno di questi sintomi;
    • Tonalità della pelle bluastra.

    La gravità delle complicanze dipende dal grado di lesioni bronchiali. Se non si inizia un trattamento tempestivo, è possibile lo sviluppo di una polmonite con conseguente pneumosclerosi e bronchiectasie.

    Tubercolosi fibro-cavernosa

    La tubercolosi fibroso-cavernosa si distingue per la comparsa di una cavità fibrosa, la deformazione dei tessuti che circondano i polmoni, la comparsa di focolai di disseminazione bronchogena di vari periodi di limitazione e di infezione costante o frequente. La malattia ha una natura ondulatoria cronica del corso.

    La tubercolosi fibroso-cavernosa si verifica in pazienti che hanno subito altre forme di malattia, con conseguenti complicazioni. Tubercolosi infiltrativa, disseminata e focale. Questo è molto sfavorevole, concludendo nel corso progressivo della distruzione della forma cronica.

    Quando la malattia si verifica disfunzione di tutti i sistemi del corpo, la sconfitta degli organi più importanti. Nei polmoni si sente forte sibilo di diversa natura. Cambiamenti marcati nell'emogramma, velocità di eritrosedimentazione rapida. Durante l'esame a raggi X, nella foto sono visibili caverne di grandi dimensioni, attorno alle quali si trovano solitamente focolai di infezione, tessuto polmonare e indurimento della membrana.
    Complicazioni della natura grave della tubercolosi fibro-cavernosa possono portare ad una polmonite da aspirazione e persino alla morte.

    Pneumotorace spontaneo

    La complicazione deriva dal difetto dell'integrità della pleura viscerale e allo stesso tempo dal contatto della zona pleurica con le vie aeree. Lo pneumotorace spontaneo è molto raro e difficile da trattare.

    Segni di pneumotorace spontaneo si verificano in modo estremamente inaspettato, durante qualsiasi azione del torace, come le risate. C'è un forte dolore acuto. Se la bolla del gas ha raggiunto dimensioni elevate, il paziente soffre di una mancanza di respiro piuttosto grave. Il paziente ha una pulsazione instabile (ora accelerata, poi rallentata), pallore della pelle, aumento della fatica e riduzione delle prestazioni. Sullo sfondo di tutto questo, la pressione sanguigna, che caratterizza il gonfiore dei vasi sanguigni nella zona cervicale e la respirazione pesante, può cadere.

    Il corso del trattamento per pneumotorace spontaneo viene effettuato esclusivamente sotto la supervisione di specialisti qualificati in una clinica specializzata.

    fistole

    Una fistola è un canale difettoso che collega diversi elementi. Ha due varietà: bronchiale e toracica. Questa complicazione di solito si verifica dopo il trattamento chirurgico. L'aspetto dei sintomi dipende dai seguenti fattori:

    • La posizione e le dimensioni della fistola;
    • La quantità di tempo trascorso dopo l'esposizione chirurgica;
    • La presenza di infezione e la sua gravità nella zona della pleura.

    In alcune situazioni, i segni di una fistola possono essere assenti o può apparire solo una tosse. Questo è solitamente caratteristico di una fistola della varietà broncopleurica nella zona pleurica secca. La tosse stessa può essere completamente asciutta o con una piccola quantità di espettorato.

    In presenza di una fistola bronchiale, si forma un empiema accumulato delle forme della pleura e durante questo si verifica l'intossicazione. Una tosse in tal caso provoca la diffusione della malattia in aree sane del tessuto polmonare, che causa la polmonite (polmonite) o la bronchite. Allo stesso tempo c'è una violazione della ventilazione dell'organo polmonare e si verifica l'ipossia.

    amiloidosi

    Con lo sviluppo di questa complicanza, nel corpo del paziente ci sono problemi con il metabolismo delle proteine, sono caratterizzati dal posticipo e dalla conservazione di alcuni elementi della proteina. Patologia si verifica in alcune anomalie fisico-chimiche, fermando questo processo è solo la chemioterapia.

    Le seguenti cause contribuiscono allo sviluppo di questa complicazione:

    1. La presenza di sostanze tossiche nel corpo;
    2. Mancanza di vitamine e minerali;
    3. Crisi ipossica;
    4. Sindrome nefrosica: proteinuria e disproteinemia.

    Insufficienza cardiaca e renale

    Una tale complicazione come fallimento non ha sintomi pronunciati. Ecco perché identificarti non è sempre possibile. Se hai un malessere generale, dolore nella regione lombare e una temperatura corporea leggermente maggiore, devi contattare un istituto medico per la diagnosi.

    Per identificare una complicazione sotto forma di insufficienza cardiaca e renale, il medico prescrive i seguenti studi:

    • urography;
    • Esame ultrasonico dell'organo renale;
    • Test di laboratorio;
    • Ureteropyelography retrograda;
    • Metodo diagnostico tubolare.

    Nefroscintigrafia, nefrectomia e cavernectomia sono utilizzate come metodi diagnostici aggiuntivi.

    Nell'insufficienza cardiaca, si verificano i seguenti sintomi:

    1. Mancanza di respiro;
    2. Frequenti episodi di tosse;
    3. Periodi di soffocamento;
    4. Affanno.

    Per diagnosticare questa complicazione, viene utilizzata una ecografia dell'organo cardiaco e del sistema cardiaco. Quando aumenta la capacità dei vasi sanguigni del cervello, inizia il sanguinamento, che può portare a edema ed encefalopatia. Una persona con insufficienza cardiaca appare emicrania e vertigini al mattino. È caratterizzato da una forte eccitabilità, aggressività. Per la terapia utilizza una serie di procedure. È impossibile curare una delle complicazioni.

    Tubercolosi durante la gravidanza

    La tubercolosi e la gravidanza sono una combinazione piuttosto pericolosa, sia per la futura mamma che per il bambino. Ciò è dovuto al fatto che è quasi impossibile identificare la malattia in tempo e iniziare il trattamento nelle fasi iniziali. Durante la gravidanza, le donne sane sviluppano sintomi simili a quelli del bacillo tubercolare:

    • Mancanza di respiro;
    • Mancanza di appetito;
    • Aumento della traspirazione;
    • nausea;
    • Grande fatica

    Inoltre, le donne incinte che non sono a rischio non devono sottoporsi a screening annuali obbligatori. Nella maggior parte dei casi, la tubercolosi nelle donne "in posizione" viene rilevata molto tardi.

    Complicazioni della gravidanza:

    • Lavoro precoce;
    • Pre-eclampsia;
    • Emorragia dopo il parto.

    Inoltre, il bambino può sviluppare tubercolosi congenita. Questo accade molto raramente, ma avviene ancora. È molto pericoloso per il neonato. Il suo sistema immunitario non è ancora abbastanza forte per combattere l'infezione e potrebbe non essere in grado di sopportare un trattamento così difficile. Nel 50% dei casi, la tubercolosi congenita è fatale nei primi giorni di vita.

    Stati d'emergenza

    Le condizioni di emergenza sono una varietà di patologie che richiedono cure mediche immediate. Tutti gli stati patologici che si verificano nel corpo sono divisi in due gruppi: urgenti e "pianificati". L'indicatore principale per la loro separazione è la possibilità di morte nel prossimo futuro. In situazioni di emergenza, il rischio di morte è sempre presente.

    In caso di tubercolosi, complicazioni quali emorragia nel tessuto polmonare, insufficienza renale o cardiaca, pneumoparax spontaneo è considerato un'emergenza. Tutte queste complicazioni possono essere fatali. Ecco perché abbiamo bisogno di ricovero urgente e cure sotto la supervisione di specialisti.

    Tutte queste complicazioni sono incluse nella classificazione internazionale delle malattie "Effetti a lungo termine della tubercolosi respiratoria e tubercolosi non specificata nell'ICD-10 - B90.9".

    Quali sono le complicazioni dopo la tubercolosi polmonare?

    La tubercolosi è considerata la patologia polmonare più grave e pericolosa. I reperti archeologici confermano che la malattia era familiare all'umanità da molto tempo. Simile ha trovato anche i resti delle mummie egiziane. Altri con la tubercolosi causano paura, paura per le loro vite, disgusto. I pazienti stessi soffrono molto, soffrono la malattia, la sofferenza, l'esaurimento dal dolore. Non è facile curare una tale patologia, spesso ci sono complicanze della tubercolosi polmonare, che peggiora significativamente il benessere del paziente.

    Un po 'di storia

    Per molti anni, la malattia fu pugnalata da decine di migliaia di persone, il trattamento rimase infruttuoso fino a quando, nel 1882, Robert Koch scoprì l'agente patogeno. La patologia è provocata dal batterio Mycobacterium tuberculosis, il microrganismo è chiamato "Koch stick". Il microrganismo è molto resistente, capace persino di sopravvivere in profondità nella terra per molti anni. Molti antimicrobici non lo influenzano affatto.

    Fino al 20 ° secolo, il trattamento della malattia era problematico, ma il tasso di mortalità diminuiva drasticamente a causa dell'isolamento degli ammalati e del miglioramento della vita sociale della popolazione. Tossicodipendenti, senzatetto, mendicanti e infetti da HIV hanno continuato a essere malati. Ad oggi, la tubercolosi nel nostro paese è considerata una malattia comune, ma nelle prime fasi viene trattata con successo.

    Modi di infezione

    Anche un organismo assolutamente sano e forte può essere infettato da tubercolosi polmonare. La penetrazione dei batteri nel corpo umano avviene in diversi modi:

    • in volo, quando in stretto contatto con una persona malata, una persona in buona salute inala un microrganismo con particelle di aria contaminata. L'infezione si verifica quando il paziente tossisce, starnutisce. Tuttavia, anche quando una goccia con un microrganismo si asciuga, il batterio non scende, ma continua a "fluttuare" nell'aria, il che gli consente di essere inalato, anche quando il paziente non è in giro;
    • il modo alimentare, utilizzando prodotti di scarsa qualità, ad esempio il latte crudo di un animale malato, può essere completamente infettato dalla tubercolosi polmonare. In questo caso, la patologia provoca un altro microrganismo Mycobacterium bovis.

    Sono infetti il ​​più delle volte quando sono a stretto contatto con il paziente da molto tempo e si trovano nella stessa stanza scarsamente ventilata con lui.

    Chi è ad alto rischio

    Nonostante la resistenza dell'agente patogeno, la tubercolosi polmonare non influisce su tutti. Molto spesso, le persone con un sistema immunitario debole, una predisposizione individuale del corpo, sono colpite, essendo in uno stato indebolito dopo, durante lo sviluppo di un'altra malattia. Ad un alto livello di rischio sono i bambini, gli adolescenti, le donne la cui età cade nel periodo da 25 anni a 34 anni, gli anziani.

    Cause di patologia

    La bacchetta di Koch si distingue per una lunga riproduzione lenta, che, di fatto, non consente il rilevamento della patologia nelle prime fasi della malattia. Tra le principali cause della malattia sono:

    • ipotermia;
    • Infezione da HIV;
    • carenze nutrizionali carenti, anoressia;
    • vivere in aree sporche, fredde, scarsamente ventilate;
    • stretto contatto con il paziente.

    Insieme a questo, è possibile incontrare bambini da cui la tubercolosi è stata trasmessa alla nascita, da una madre malata. È anche altamente probabile che si infetti quando il corpo è localizzato geneticamente.

    Tubercolosi primaria, complicanze

    Le prime manifestazioni della patologia rilevate immediatamente dopo l'infezione diretta determinano la forma della tubercolosi primaria. Il più delle volte si manifesta all'età di quattro anni, a causa di un sistema immunitario insufficientemente formato.

    In un corso normale, la lesione primaria è cicatrizzante, la malattia scompare. Quando la messa a fuoco procede, le complicanze della tubercolosi primaria provocano la sconfitta di una zona più ampia, la disintegrazione della parte centrale del fuoco, la formazione di una cavità - la cavità polmonare primaria. Da qui, gli agenti patogeni sono in grado di penetrare nel sangue, colonizzare vari organi interni. Tale penetrazione è confermata dalla formazione di granulomi tubercolari, tubercoli particolari. A volte le complicanze della tubercolosi primaria provocano non solo una malattia della tubercolosi interna, ma anche lo sviluppo di molte patologie croniche.

    Tubercolosi secondaria, complicanze

    L'epidemia ripetuta di patologia diminuita o la reinfezione si chiama tubercolosi secondaria. C'è una malattia nel contingente adulto. Si sviluppa lentamente, formando nuove lesioni, caverne. Le lesioni sono così grandi che coprono la maggior parte degli organi, fondendosi l'una con l'altra. C'è una forte intossicazione, la maggior parte degli organi è danneggiata.

    Con tali lesioni, i pazienti più spesso muoiono durante i primi mesi della malattia. Pochi riescono a sopravvivere, ma in questo caso la patologia diventa una forma lunga e protratta, difficile da tollerare. Sebbene, le statistiche mediche indicano che durante tale periodo, il corpo stesso può superare l'infezione ed essere completamente guarito. La malattia si attenua.

    Tubercolosi infiltrativa

    La tubercolosi infiltrativa può diventare una manifestazione indipendente, ma il più delle volte la malattia diventa una conseguenza del periodo secondario della manifestazione della patologia. In questo caso, c'è un processo infiammatorio che modifica il tessuto strutturale dei polmoni. C'è un accumulo di essudato, nel centro delle cellule del focolare muore.

    Questa forma di tubercolosi è considerata diffusa e si verifica nel 60% delle persone infette. Un corretto trattamento porta al completo riassorbimento dell'essudato, il tessuto polmonare viene ripristinato, le zone separate coprono le cicatrici. Con uno scarso esito, le complicanze della tubercolosi infiltrativa portano alla formazione di capsule, la tubercolosi. La patologia progressiva porta alla polmonite caseosa, in questo caso prevale l'essudato. La malattia si manifesta in seguito a sintomi:

    • febbre;
    • la debolezza;
    • tosse;
    • sudorazione;
    • sensazioni dolorose;
    • perdita di appetito, prestazioni;
    • respiro affannoso durante la respirazione;
    • catarro;
    • emottisi.

    In generale, il corpo è esaurito, il paziente è fortemente indebolito. L'aspetto è doloroso, la pelle è pallida. Il paziente lamenta costantemente affaticamento e disagio di origine sconosciuta. Il sistema immunitario è molto debole, forse lo sviluppo di altre pericolose patologie.

    sintomi

    I principali sintomi nella maggior parte dei pazienti con tubercolosi sono simili, inizialmente si osserva una lieve manifestazione e gradualmente aumentano i disturbi:

    • perdita di peso indebita;
    • sudorazione eccessiva, specialmente di notte;
    • febbre, febbre;
    • la debolezza;
    • sonnolenza;
    • malessere generale;
    • perdita di appetito;
    • diminuzione della capacità lavorativa;
    • tosse, iniziando gradualmente a rimuovere il catarro in cui è possibile vedere il sangue, pus;
    • tosse con sangue;
    • emorragia polmonare, se c'è stata una rottura della parete del vaso;
    • mancanza di respiro;
    • la respirazione diventa dolorosa e alza le braccia.

    Meno spesso, i sintomi sono completamente assenti e per la prima volta il paziente apprende dello sviluppo della tubercolosi, solo dopo aver subito la fluorografia. In questo caso, le persone fino all'ultimo si rifiutano di credere a ciò che sta accadendo, il dubbio nella diagnosi, sono molto preoccupati.

    Pleurite extrapolmonare

    Oggi è sempre più possibile sentire parlare di pleurite polmonare che accompagna l'infezione da HIV. Patologia si verifica come una complicazione della tubercolosi, colpisce il rivestimento dei polmoni (pleura).

    • La forma della pleurite può essere secca, nel qual caso si osserva un'infiammazione;
    • Essudativo, c'è accumulo di essudato, infiammazione.

    I sintomi della malattia come nelle principali forme di tubercolosi, ma il dolore è un po 'più forte, come l'infiammazione è forte, copre la maggior parte degli organi. Inizia l'insufficienza respiratoria.

    Complicazioni della tubercolosi

    Molti non sospettano nemmeno che sullo sfondo dello sviluppo della tubercolosi, come conseguenza di essa, possano svilupparsi patologie non meno gravi che interessano altri organi:

    • Fondamentalmente, le complicazioni della tubercolosi dei polmoni finiscono con una lesione della faringe, della laringe e di tutte le parti del tratto respiratorio superiore. Patologia porta alla rottura degli organi, che provoca difficoltà a deglutire, la voce diventa rauca.
    • Provoca lo sviluppo della patologia della linfadenite tubercolare. Con questa malattia c'è una lesione dei linfonodi. Si feriscono fortemente, le dimensioni aumentano, si condensano. Sotto il gruppo di rischio i linfonodi cadono sopra la clavicola, cervicale.

    Se l'infezione raggiunge i genitali, il sistema urinario, complicanze della tubercolosi, provoca:

    • problemi di minzione;
    • particelle di sangue possono essere osservate nelle urine;
    • l'infertilità si sviluppa;
    • stomaco, mal di schiena, specialmente nelle donne durante le mestruazioni;
    • appendici affette negli uomini, formazioni dolorose nella zona dello scroto.

    C'è la tubercolosi delle articolazioni, le ossa. Molto spesso, questo può essere osservato nelle persone con infezione da HIV con sistema immunitario indebolito. La patologia si estende all'anca, al ginocchio e alle articolazioni intervertebrali, che in totale immobilizza una persona, causando forti dolori durante il movimento e lo sforzo fisico.

    Trattamento in questo caso, il più delle volte inutilmente, i pazienti muoiono. In caso di esito positivo, il danno al sistema nervoso rimane per tutta la vita. Il paziente viene torturato con mal di testa, lo stato emotivo diventa squilibrato, la mente diventa confusa, i bulbi oculari si immobilizzano e la sensibilità viene persa. Ci sono convulsioni.

    Forma generalizzata di patologia

    Quando l'agente patogeno si diffonde attraverso il flusso sanguigno, si verifica una tubercolosi miliare. Le complicazioni della tubercolosi provocano la formazione di granuli di granuloma su organi e tessuti. Milza, fegato, occhi, cervello sono distrutti. In parallelo ai principali sintomi della tubercolosi, ci sono cattive sensazioni nell'area degli organi colpiti.

    diagnostica

    Identificare qualsiasi forma di tubercolosi può essere solo uno studio speciale, in un ospedale normale:

    • Viene eseguito il test di Mantoux, che consente di determinare come il sistema immunitario è teso, efficace, in relazione a questo tipo di agente patogeno. Viene introdotta una preparazione speciale contenente il prodotto purificato ottenuto dal batterio che provoca la tubercolosi. La vaccinazione viene eseguita nei primi giorni di vita (BCG), a 7, 14, 15 anni. In ambienti sfavorevoli, più spesso, ogni anno, i risultati dei campioni precedenti non vengono presi in considerazione;
    • esame microbiologico, è lo studio dell'espettorato, prendere campioni dei linfonodi colpiti;
    • Raggi X, lo studio più accurato per localizzare la patologia, per determinare l'estensione della lesione, per determinare la forma della malattia.

    Al primo sospetto di sviluppare la tubercolosi, viene immediatamente assegnato uno studio di fluorografia. Di solito i risultati sono pronti il ​​giorno successivo, il trattamento è prescritto immediatamente. Un dottore di TB che sceglie un corso di antibiotici, altri farmaci prende in considerazione le condizioni individuali del paziente, le controindicazioni.

    trattamento

    A casa, è severamente vietato trattare qualsiasi forma di tubercolosi. La malattia è molto pericolosa, la patologia coinvolge altri organi nel processo, il sangue, che termina in un risultato letale. In ospedale, con l'intervento tempestivo di specialisti, l'esito della malattia è positivo. Al primo sospetto che la tubercolosi stia iniziando a svilupparsi, devi andare immediatamente in ospedale, diagnosticare la patologia, piuttosto iniziare a guarire.

    Quali sono le conseguenze della tubercolosi?

    • Le conseguenze della tubercolosi nelle fasi primarie e secondarie
    • La conseguenza della tubercolosi durante il trattamento completo
    • Come evitare gli effetti negativi della tubercolosi?

    A volte, dopo aver curato la tubercolosi, le conseguenze possono essere gravi. L'intervento nel corpo umano, anche con buone intenzioni, comporta varie complicazioni, così come il trattamento della tubercolosi. La tubercolosi polmonare è una malattia respiratoria causata dall'infezione dei polmoni con Mycobacterium tuberculosis. Durante il trattamento di questa malattia, sono possibili sia effetti positivi che negativi.

    Le conseguenze della tubercolosi nelle fasi primarie e secondarie

    Durante l'infezione primaria, spesso durante l'infanzia, compaiono i primi segni di tubercolosi polmonare. In questa fase sono possibili una reazione reattiva, una complicazione nel lavoro dei linfonodi e manifestazioni di alterazioni tubercolari su vari organi. Durante questa fase della malattia, una persona può fare a meno di un trattamento speciale (per superare la malattia con l'immunità).

    Ma dopo il passaggio della fase primaria nel corpo rimarranno impronte con tubercolosi del mycobacterium vivo - una delle tante conseguenze negative. A causa dei rimanenti micobatteri, che hanno intensificato i loro mezzi di sussistenza, la tubercolosi secondaria si verifica dopo la fase primaria. Ciò è possibile a causa del fatto che, dopo che l'immunità alla tubercolosi è debole, una persona è incline ad ammalarsi di nuovo. Nella fase secondaria, la tubercolosi colpisce non solo i linfonodi, ma anche i bronchi.

    La conseguenza della tubercolosi durante il trattamento completo

    Il trattamento completo della tubercolosi consiste in:

    • la chemioterapia;
    • intervento chirurgico;
    • crollo della terapia;
    • trattamento termale.

    Quando si tratta la tubercolosi con la chemioterapia, è possibile ottenere sia risultati positivi (cura la tubercolosi polmonare) che negativi (ottenere complicanze o interrompere l'attività di altri organi). Il 9-16% dei pazienti mostra una reazione negativa o un'allergia all'uso di medicinali per la tubercolosi. Nei casi più gravi, il farmaco non viene somministrato al paziente per evitare ulteriori reazioni avverse negative.

    Le conseguenze del trattamento sono divise in due sottospecie: effetti collaterali allergici e tossici. A volte è necessario distinguere la terza forma in condizioni in cui è impossibile separare chiaramente le prime due, si tratta di una reazione allergico-tossica. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla disbiosi come conseguenza del trattamento della tubercolosi.

    Febbre, allergie, sindrome ipertensiva, shock anafilattico, a volte angioedema - tutto questo è una manifestazione di effetti collaterali allergici. Ma effetti collaterali tossici dopo il trattamento per tubercolosi polmonare influenzano negativamente il funzionamento di vari sistemi e organi di una persona. La gravità del danno d'organo dipende direttamente dalla quantità di farmaco utilizzato, nonché dall'ambiente di lavoro dei sistemi e degli organi responsabili del metabolismo.

    Molto spesso gli effetti collaterali tossici sono suddivisi in quattro tipi: epatotossico, neurotossico, ematotossico, nefrotossico.

    Ci sono farmaci contro la tubercolosi, che sono caratterizzati da proprietà uniche. I farmaci del gruppo degli aminoglicosidi spesso causano complicazioni nel funzionamento del nervo uditivo e dell'udito in generale. E la vista nel periodo di trattamento della tubercolosi è peggiorata dalle droghe del gruppo etambutolo. I farmaci del gruppo PASK causano danni alle mucose dell'apparato digerente. I preparati del gruppo pirazinamide causano iperuricemia e disturbi nella crescita delle cellule piastriniche.

    Come evitare gli effetti negativi della tubercolosi?

    Per il verificarsi di reazioni avverse negative ai farmaci contro la tubercolosi ci sono molti fattori. È necessario trattare con estrema cautela pazienti di età avanzata, pieni o affetti da obesità, alcolizzati, tossicodipendenti e persone con malattie gravi o croniche del fegato e dei reni. Per il miglior risultato, trattamento complesso indispensabile. Va notato che durante il corso della terapia anti-tubercolosi, il paziente deve essere sottoposto sia alla terapia vitaminica che alla disintossicazione.

    Il trattamento della tubercolosi dopo intervento chirurgico, sia con il suo passaggio standard che con le complicanze, ha una specificità peculiare. Il tubercolo operato non deve essere confrontato con le persone che hanno rimosso chirurgicamente la suppurazione o un tumore, le conseguenze sono molto più pericolose. Pertanto, durante il trattamento chirurgico della tubercolosi, indipendentemente dal tipo standard o complicato, il paziente ha una temperatura elevata per un lungo periodo. La temperatura inizierà a recuperare entro 1,5-3,5 settimane e le condizioni del paziente saranno soddisfacenti. A volte durante un aumento della reattività, un paziente può sviluppare l'infezione di vari organi. Per aiutare e riabilitare completamente il paziente dopo l'intervento, è necessario condurre una terapia antibiotica durante il ricovero prolungato.

    L'assunzione di agenti antibatterici è completamente influenzata dal passaggio del periodo postoperatorio.

    Con la chirurgia, vale la pena sottoporsi a riabilitazione in un sanatorio per evitare gli effetti spiacevoli della tubercolosi. Dopo l'artrotomia polmonare, il medico stabilirà il periodo di ospedalizzazione ad almeno 4 mesi. Nei primi 2 pazienti dovrebbero essere nel reparto chirurgico sotto la stretta supervisione di specialisti. E per 2-3 mesi in un centro benessere per la riabilitazione.

    Non aver paura di rimanere incinta dopo la tubercolosi, perché con l'aiuto della medicina attuale, la gravidanza non solo passerà facilmente, ma finirà anche con la nascita di un bambino sano. Per raggiungere questo obiettivo, vale la pena pianificare una gravidanza con un ginecologo e un phthisiologist. Al fine di non sovraccaricare il corpo di una donna dopo il trattamento per la tubercolosi, vale la pena di rimanere incinta non prima di 2 anni dopo il pieno recupero. Durante la gravidanza vale la pena visitare un ginecologo per monitorare il feto e un fisioterapico per controllare lo stato dei polmoni.

    Sulla base di quanto sopra, vale la pena notare che la vaccinazione di Mantoux e BCG è molto importante per tutte le persone senza eccezioni. Saranno in grado di proteggere le persone dalle forme più pericolose di tubercolosi. È noto che BCG è fatto per un bambino nei primi giorni di vita nell'ospedale di maternità e, già dai 6 ai 15 anni, è imperativo che i bambini conducano la reazione di Mantoux.

    Per la rapida individuazione della tubercolosi nelle fasi iniziali negli adulti è necessario sottoporsi a fluorografia una volta all'anno nella clinica. Il miglior trattamento per la tubercolosi sarà la sua prevenzione, una vaccinazione tempestiva, o un sondaggio che è stato completato - questo salverà una persona da eventuali effetti collaterali.

    Complicazioni della tubercolosi: atelettasia, amiloidosi, fistola

    Le complicazioni sono in aggiunta alla diagnosi principale. La classificazione della tubercolosi fornisce un elenco delle complicanze registrate più frequentemente. Sotto le complicazioni della tubercolosi di diversa localizzazione dovrebbero essere compresi i processi patologici associati alla tubercolosi direttamente o attraverso altre complicazioni che si sono verificate.

    atelettasia

    Le atelectas includono le condizioni dei polmoni in cui vi è un completo collasso degli alveoli e l'assenza di aria in essi. Il collasso incompleto degli alveoli è chiamato dislectasia e il contenuto d'aria ridotto nei polmoni è l'ipopnemosi.

    L'atelettasia si sviluppa a causa della compressione del bronco (compressione) o dell'occlusione (ostruttiva). Ci sono atelettasia dell'intero polmone, lobo, segmento, sottosegmento. La piccola atelettasia può essere associata a tubercolosi infiltrativa polmonare ed emottisi. L'atelettasia dell'intero polmone si sviluppa in violazione della pervietà del bronco principale, osservata nei casi di cancro centrale. Per la tubercolosi, le atelettasie parziali e segmentali sono più caratteristiche. Molto spesso questa complicanza si verifica nei casi di bronchoadenite o nei primi giorni dopo la resezione polmonare. La causa dell'atelettasia è l'accumulo di espettorato o coaguli di sangue nei bronchi, compressione del suo tumore o linfonodo ingrossato, cambiamenti infiammatori nella parete del bronco, una violazione della funzione di evacuazione dei bronchi.

    Patologia. Atelettico rosso-azzurro, senza aria. La pleura viscerale è ispessita, perde la sua lucentezza. L'epitelio alveolare è sostituito da cubico. Negli alveoli, il fluido disponibile, le cellule del sangue, possono essere granulazioni, che vengono gradualmente sostituite da cicatrici.

    Sintomi. Dopo la decomposizione dell'atelettasia, la condizione generale del paziente si deteriora. La temperatura corporea aumenta, la respirazione diventa più veloce, la mancanza di respiro appare, ma la tosse è rara. La percussione sul polmone atelettico è determinata dalla ottusità, dalla respirazione auscultatoria - indebolita. Sulla radiografia, la conformità dell'atelettasia è un oscuramento con spigoli vivi distinti, è possibile aumentare la cupola del diaframma e lo spostamento degli organi mediastinici verso atelettasia (un sintomo di Goltsknecht - Jacobson). Per piccole atelettasia, questi cambiamenti sono assenti.

    Nel polmone atelettico, la ventilazione si ferma, il polmone si attenua e si sviluppa la polmonite, seguita da pneumosclerosi e bronchiectasie. Pertanto, è necessario eliminare l'atelettasia nei primi giorni di sviluppo e ripristinare la pervietà dei bronchi.

    L'atelettasia è una complicanza reversibile della tubercolosi polmonare. Dopo il ripristino della pervietà del bronco del polmone, la sua funzione viene ripristinata. Ma il grado di ricorrenza di atelettasia dipende dalla sua durata, dalla presenza o dall'assenza di un'infezione secondaria (polmonite).

    Trattamento. Applicare farmaci antibatterici e prednisone. Assegna espettoranti, enzimi proteolitici (chimotripsina). Sono raccomandabili infusioni intratracheali di soluzioni antibatteriche e, in alcuni casi, il sensing transnasale dei bronchi e l'aspirazione del muco. La broncoscopia viene talvolta utilizzata con la rimozione dell'espettorato.

    Amiloidosi di organi interni

    L'amiloidosi (greca, amido + specie) è una violazione del metabolismo proteico, che si manifesta nella deposizione e accumulo di sostanze proteiche: proprietà fisico-chimiche caratteristiche. Negli ultimi anni, l'amiloidosi degli organi interni nei pazienti con tubercolosi polmonare è relativamente rara. Tra coloro che sono morti di tubercolosi polmonare, l'amiloidosi viene diagnosticata nel 10-20% dei casi. L'amiloidosi di una milza, un fegato, reni, ghiandole surrenali è più spesso definita. Raramente osservato amiloidosi della lingua, dello stomaco, del miocardio. L'amiloidosi dell'intestino non è quasi stata osservata, è stata spesso diagnosticata nel periodo antibatterico.

    L'amiloidosi è una complicazione delle forme croniche di tubercolosi polmonare. Ciò è facilitato da intossicazione, ipossia, carenza di vitamine, blocco di gruppi sulfidrilici e simili.

    Si distinguono le seguenti teorie sullo sviluppo dell'amiloidosi.

    1. Genesi cellulare locale del Taylum - L'origine dell'amiloidosi è associata alla comparsa di cellule ricche di polisaccaridi che costruiscono il substrato amiloide.

    2. La teoria immunologica di Leschke-Lettery - la formazione di amiloidosi è considerata come il risultato di una reazione antigene-anticorpo, in cui l'antigene è un prodotto di rottura del tessuto o di una proteina aliena. L'amiloide appare con sintesi insufficiente di anticorpi e un eccesso di antigene.

    3. La teoria della disproteinosi spiega l'amiloidosi come prodotto di una falsa violazione del metabolismo proteico. A causa della disproteinemia, le frazioni proteiche grossolane si accumulano nel plasma sanguigno. L'iperfibrinogenemia può anche contribuire alla sintesi dell'amiloide.

    4. La teoria enzimatica spiega la presenza di squilibrio dell'amiloidosi tra proteinasi e antiproteinasi (la concentrazione di aumenti delle proteinasi).

    L'amiloidosi è caratterizzata da sindrome nefrosica (urinaria), in cui si osserva: proteinuria, disproteinemia, cylindruria, isostenuria, ipostenuria, poliuria di oliguria variabile, uremia.

    Ci sono quattro fasi di amiloidosi:

    • preclinica,
    • proteinurica,
    • ipotonica edematosa,
    • azotemicheskuyu.

    Le caratteristiche della clinica e la diagnosi di amiloidosi dipendono dalla fase del suo sviluppo.

    1. Stadio preclinico - diagnosticato in base ai risultati della biopsia puntura del fegato e dei reni. Secondo i segni clinici (debolezza, affaticamento), è suggerito per la tubercolosi cronica fibrosa cavernosa e cirrotica. Caratterizzato da un costante aumento di ESR dopo l'eliminazione dell'attività del processo, eosinofili.

    2. Stadio proteinurico (albuminurico) - viene determinata albuminuria, ematuria lieve, cilindruria. Per il primo e specialmente per il secondo stadio, sono caratteristici un aumento della VES e dellaproproteinemia (un significativo aumento di P2 e B-globuline) e la quantità di fibrinogeno senza esacerbazione del processo tubercolare.

    3. Stadio edematoso-ipotonico - c'è una violazione della funzione di concentrazione dei reni. Isostenuria, ipostenuria (a causa della compromissione della funzione di concentrazione dei reni), viene determinata la cilindruria. Appare anche l'edema, prima negli arti inferiori e poi in altre parti del corpo.

    4. Lo stadio azotemico dell'amiloidosi è nefrosclerotico. A causa della fibrosi, i reni si restringono parzialmente, la produzione di urina viene disturbata, il livello di azoto nel sangue aumenta, l'uremia, l'oliguria si sviluppa e quindi l'anuria.

    Trattamento. Viene effettuato un trattamento intensivo contro la tubercolosi con farmaci antimicobatterici, in cui la sensibilità del patogeno è stata preservata e non ha effetti negativi sulla funzione dei reni e del fegato. Forse un trattamento chirurgico (pneumonectomia o resezione parziale dei polmoni), se le condizioni generali del paziente sono soddisfacenti. Dopo queste operazioni, è possibile lo sviluppo inverso dell'amiloidosi. Inoltre, l'albumina viene somministrata per via endovenosa nel primo, nel secondo e anche nel terzo stadio dell'amiloidosi. Assegnare acido ascorbico, bromuro di tiamina, agenti cardiaci, donatori di gruppi sulfidrilici (metionina, unitiolo), nonché agenti che influiscono positivamente sulla funzione del fegato - karsil, syrepico, Essentiale, hepabene. È importante eseguire l'ossigenoterapia e la nutrizione.

    Fistola bronchiale e toracica

    Complicazioni di tubercolosi polmonare, come la fistola bronchiale e toracica, si osservano principalmente dopo interventi chirurgici. Quando le fistole bronchiali formano un empiema confuso, con conseguente intossicazione. La tossizzazione del letame favorisce il suo assorbimento nelle parti sane dei polmoni, nello sviluppo di polmonite e bronchite. Allo stesso tempo, la ventilazione dei polmoni è disturbata, causa la comparsa di ipossia. A causa di intossicazione e ipossia, si sviluppano cardiopatia polmonare e amiloidosi degli organi interni. L'empiema del plasma può essere complicato dalla formazione di fistole toraciche. Particolarmente spesso, la fistola toracica si verifica nel sito di drenaggio di empiema pleurico.

    Cambiamenti residui dopo tubercolosi polmonare

    L'attuale classificazione della tubercolosi copre i cambiamenti residui dopo la guarigione di un paziente, che si formano nel sito di uno specifico processo nei polmoni a seguito di un'adeguata chemioterapia, trattamento chirurgico o trattamento spontaneo di pazienti con tubercolosi. I cambiamenti residui dopo la tubercolosi sono considerati un aumento del rischio di malattia o di recidiva della tubercolosi, quindi questi pazienti sono nel dispensario, ma non appartengono a pazienti con tubercolosi attiva.

    Cambiamenti residui negli organi respiratori - foci calcificati densi di varie dimensioni, fibrosi, cicatriziali, cirrotici (compresi quelli con cavità residue igienizzate) e cambiamenti bollosi, strati pleurici, bronchiectasie, alterazioni postoperatorie nei polmoni.

    In altri organi, i cambiamenti post-tubercolari sono caratterizzati dalla formazione di cicatrici e dalle loro conseguenze, calcificazioni e stato dopo interventi chirurgici.

    A seconda delle dimensioni, della natura e della prevalenza dei cambiamenti residui, nonché della potenziale minaccia di recidiva, vi sono piccole e grandi variazioni residue.

    Minori modifiche residue:

    Complesso primario - componenti singoli (non più di 5) del complesso primario (centro linfonodale e linfonodi calcinati) con una dimensione inferiore a 1 cm.

    Foci nei polmoni - singoli (fino a 5) focali intensi chiaramente definiti di dimensioni inferiori a 1 cm.

    Cambiamenti fibrosi e cirrotici nei polmoni - fibrosi limitata all'interno di un segmento.

    Cambiamenti della pleura - seni sigillati, ormeggi interlobari, accrescimenti pleurici e stratificazioni fino a 1 cm di larghezza (con o senza calcificazione pleurica), a una o due facciate.

    Cambiamenti dopo l'intervento chirurgico: cambiamenti dopo la resezione di un segmento o del lobo del polmone in assenza di grandi cambiamenti postoperatori nel tessuto polmonare e nella pleura.

    Grandi cambiamenti residui:

    1. Componenti multipli (più di 5) del complesso primario (centro linfonodale e linfonodi calcinati), di dimensioni inferiori a 1 cm.

    2. Componenti singole e multiple del complesso primario (centro linfonodale e linfonodi calcinati) di 1 cm o più di dimensione.

    1. Foci multiple (più di 5), intense e ben definite, con dimensioni inferiori a 1 cm.

    2. Foci singole e multiple intensamente delineate di 1 cm di dimensione e focolai di 1 cm o più di dimensione.

    Cambiamenti fibrosi e cirrotici nei polmoni:

    1. Fibrosi comune (più di un segmento).

    2. Cambiamenti cirrotici di qualsiasi prevalenza.

    Cambiamenti della pleura: massicci strati pleurici, più di 1 cm di larghezza (con e senza calcificazione della pleura).

    Cambiamenti dopo l'intervento:

    1. Cambiamenti dopo la resezione di un segmento o lobo del polmone in presenza di grandi cambiamenti postoperatori nel tessuto polmonare e nella pleura.

    2. Cambiamenti dopo pulmonectomia, toracoplastica, pleurectomia, cavernectomia, pneumolisi extrapleurica.

    La tubercolosi è un'infiammazione specifica. È caratterizzato dalla rapida formazione di focolai di necrosi caseosa. Sotto l'influenza del trattamento antibatterico, la maggior parte dei pazienti con tubercolosi è guarita, ma questo raramente si traduce in un completo riassorbimento dei foci alterati. Di solito, le cicatrici si formano nei polmoni nel punto focale patologico. A seconda della localizzazione preliminare del fuoco tubercolare, si distinguono i cambiamenti residui negli organi respiratori e in altri organi.

    A seconda del numero di cambiamenti cicatriziali nei polmoni si distinguono:

    Lo sviluppo lievemente limitato o diffuso del tessuto connettivo nei polmoni è caratteristico della pneumosclerosi. Nella pratica della tubercolosi, la pneumosclerosi si verifica in guarigione dopo una forma polmonare di miliario, disseminata subacuta, melochagovogo, nonché forme primarie di tubercolosi polmonare, meno spesso infiltrative. La fibrosi è caratterizzata dalla presenza di grosse variazioni cicatriziali nei polmoni, ma l'ariosità dell'organo è ancora preservata. Con la cirrosi si formano enormi cambiamenti cicatriziali con una completa perdita di novità dei polmoni.

    Le cicatrici corrugano l'area del polmone, deformano gli alveoli, i vasi sanguigni e i bronchi. Nella zona di grave pneumosclerosi (cirrosi), possono esserci obliterazioni dei vasi e bronchi o bronchiectasie. Più intensa è la formazione di cicatrici nei polmoni, maggiore è la deformazione dell'organo. A questo proposito, nei casi di pneumosclerosi, il polmone si ritira leggermente, la fibrosi - più e la cirrosi - è pronunciata. L'increspatura cicatriziale di una parte del polmone è compensata dall'espansione delle sue parti inalterate, e quindi il volume dell'altra aumenta con la pneumosclerosi, la fibrosi e la cirrosi di un polmone.

    Espansione compensatoria del polmone può portare a enfisema. Tuttavia, più spesso la causa dell'enfisema nei pazienti guariti dalla tubercolosi è la formazione di cicatrici nei setti interalveolari e la perdita di elasticità dei polmoni. Ciò è particolarmente vero per le persone che hanno avuto una forma polmonare di tubercolosi miliare e subacuta disseminata di polmonare. Per l'enfisema tendono ad aumentare la trasparenza del modello polmonare sulla radiografia.

    I pazienti con fibrosi si lamentano di dolore sordo o tirante, spesso tossendo con una piccola quantità di espettorato e febbre occasionale. La percussione è determinata da un suono sordo, auskultativno - sibili. Sulla radiografia ha rivelato una significativa diminuzione di trasparenza, eclissi, restringimento del polmone e della parete toracica.

    In caso di cirrosi, tutti questi segni sono pronunciati. Nei pazienti con mancanza di respiro, tosse con una piccola quantità di espettorato, cianosi, spesso aumento della temperatura corporea, palpitazioni. La percussione è determinata da un suono sordo, auscultatorio - rantoli secchi e umidi. Sulla radiografia è determinato dal restringimento del campo polmonare e dell'emitorace, che indica lo sviluppo di fibrotorace.

    I cambiamenti sclerotici, fibrosi e cirrotici sono spesso associati a cambiamenti focali residui che hanno perso l'attività del processo di tubercolosi. Morfologicamente, tali lesioni sono fibrotiche o calcificate. I cambiamenti cicatriziali nella pleura si verificano dopo la pleurite. In primo luogo, la pleura si ispessisce, si formano stratificazioni e si sviluppa quindi fibrosi polmonare pleurogena o cirrosi polmonare. Oltre alla pleurite essudativa e secca, i pazienti con tubercolosi polmonare sperimentano cambiamenti locali nella pleura su focolai, infiltrati e cavità quando sono localizzati sotto il livello del sangue. L'infiammazione perifocale si estende alla pleura viscerale e parietale, si addensano formando fusioni pleuriche. In futuro, potrebbe sviluppare una fibrosi polmonare plevrogenica o una cirrosi polmonare. Gli strati pleurici si osservano anche nei pazienti dopo resezione polmonare economica, se dopo l'operazione non si verifica un rapido allentamento del polmone e il riempimento della cavità pleurica, nonché in presenza di una cavità residua dopo resezione economica.

    C'è un gruppo di pazienti con strati pleurici. Tali pazienti hanno dolore di un carattere pungente o dolorante quando il tempo cambia. Dopo la pneumonectomia e la resezione dei polmoni, oltre ai possibili strati pleurici, spesso si sviluppa l'enfisema della parte sinistra, l'ernia mediastinica dei polmoni, la restrizione della mobilità del diaframma, meno spesso le bronchiectasie, la cavità pleurica residua.

    I cambiamenti di metatubercolosi (post-tubercolosi) includono anche carie dopo tubercolosi distruttiva. Sono chiamate caverne abusive o sterilizzate, ed è più corretto dire che questa guarigione è apertamente negativa. I segni di tali cavità sono un completo benessere clinico e una stabilità stabile per almeno un anno, l'assenza di nuovi focolai di diffusione.

    Quando l'esame macro-e microscopico del contenuto delle cavità salutari nei polmoni rimossi chirurgicamente rivela spesso chiazze di caseosi, tubercolosi tubercolari, focolai, che indicano che il paziente non è completamente guarito dalla tubercolosi. Le cavità migliorate che rimangono dopo un trattamento efficace per la tubercolosi distruttiva solitamente oscurano la minaccia di esacerbazione o di recidiva di un processo specifico e, pertanto, se non ci sono controindicazioni, devono essere rimosse.

    I cambiamenti post-tubercolari comprendono stenosi dei bronchi (grandi, medi e piccoli). La stenosi dei bronchi del quarto e del quinto ordine è una conseguenza del processo distruttivo nei polmoni e la stenosi dei bronchi principale, lobare e segmentario si verifica più spesso nei casi di complicata broncoadenite tubercolare. In tali pazienti, vi è una periodica esacerbazione del processo o sintomi di intossicazione. La stenosi del bronco può non essere riconosciuta per molto tempo. Le percussioni e i dati auscultatori sono normali o piuttosto scarsi. I cambiamenti tomografici a raggi X non sono particolari. Solo con la broncoscopia e la broncoscopia è la stenosi bronchiale, il suo grado e grado si manifestano chiaramente.

    Un tipo di cambiamenti di metatuberculosis è la broncholite, ci sono pietre bronchiali. Ci sono due punti di vista sulla loro patogenesi. Alcuni credono che la formazione di calcoli nei polmoni sia una conseguenza della pietrificazione di focolai tubercolari, e altri - che le pietre nei polmoni possano apparire come nei reni o in altri organi. Con l'uso di farmaci anti-tubercolosi, i petrificati nei polmoni non si formano in forme secondarie di tubercolosi e molto raramente appaiono in quelli primari. Le pietre dei polmoni sono pericolose in quanto possono formare recipienti a pressione delle pareti dei vasi sanguigni e dei bronchi, che porta a emorragia polmonare o restringimento e chiusura del lume del bronco, l'insorgenza di polmonite atelettasica.