Temperatura durante l'infiammazione dei polmoni

Nella stragrande maggioranza dei casi, la polmonite (polmonite) è contagiosa. Ciò significa che il tessuto polmonare soffre a causa di essere danneggiato da virus, parassiti, batteri o funghi. Nei casi di infezioni degli organi respiratori, il compito principale del corpo è quello di neutralizzare i microbi patogeni, distruggerli e rimuovere completamente i residui infiammatori. Per questo scopo, il corpo include tutti i suoi meccanismi protettivi. Un aumento della temperatura durante l'infiammazione dei polmoni, chiamata anche febbre, è un classico segno tipico di una delle principali abilità naturali di una persona nella lotta contro la polmonite.

Come la febbre si confronta con l'infezione polmonare

Nel caso della polmonite, sembra questo:

  1. Il centro di termoregolazione nell'ipotalamo riceve un segnale allarmante dai polmoni, dove si è verificata l'infezione e è iniziato un processo infiammatorio; allo stesso tempo sostanze tossiche rilasciate dagli "invasori" aggressivi sono entrate nel flusso sanguigno.
  2. In risposta, il corpo reagisce immediatamente ed efficacemente - aumenta la temperatura di 2-3 gradi.
  1. In primo luogo, tale riscaldamento produce la produzione di interferone proteico cellulare, progettato per impedire la riproduzione di virus e batteri.
  2. In secondo luogo, stimola la risposta immunitaria del sangue: vengono attivati ​​i leucociti e i fagociti, responsabili di circondare le cellule nocive, bloccando le loro attività e infine assorbendole.
  3. Terzo, la stessa febbre crea un ambiente a temperatura sfavorevole per i microrganismi dannosi: muoiono perché sono "troppo caldi".

Qual è la temperatura della polmonite?

Se l'immunità funziona senza guasti, la colonna di mercurio si ferma a circa 38 gradi. Di norma, queste cifre sono caratteristiche per il momento della sera, e tale aumento è accompagnato da brividi e sudorazioni notturne. Nelle ore del mattino, gli indici di temperatura scendono quasi a livello normale. L'ampiezza durante il giorno non supera 1 grado. Con una terapia appropriata, i sintomi febbrili scompaiono entro e non oltre 3-4 giorni.

La differenza di temperatura tra 38 e 39 gradi è caratteristica della polmonite focale, che si è sviluppata come complicazione di influenza, tracheiti, bronchiti. In questo caso, i primi giorni di malattia respiratoria passano senza febbre, e si unisce solo per 5-7 giorni, e anche contro lo sfondo di un trattamento sufficiente. È accompagnato da tosse aumentata e segni di avvelenamento del corpo con tossine: mal di testa, stanchezza, letargia.

I valori al livello di 39-40 gradi indicano una forma grave di polmonite: indicano danni a una grande porzione di tessuto polmonare o che il processo si è diffuso al secondo polmone. Con questo quadro clinico, la temperatura viene rapidamente iniettata ed è caratterizzata da un forte raffreddamento, a volte prolungato. Tali aumenti febbrili in polmonite grave possono durare fino a una settimana. Molto probabilmente, questi sintomi richiederanno il ricovero ospedaliero del paziente in ospedale per una gamma completa di trattamenti farmacologici.

Temperatura negli adulti con polmonite

Gli adulti ottengono la polmonite, di regola, quando l'immunità ha già violato una precedente infezione del tratto respiratorio. Ma, tuttavia, il corpo cerca di usare tutte le forze di riserva. Pertanto, la temperatura nella maggior parte dei pazienti di mezza età è mantenuta in un corridoio accettabile e non richiede farmaci antipiretici.

Tuttavia, se la mancanza di respiro è associata ai sintomi della polmonite, la febbre può aggravarla e portare alla carenza di ossigeno dei tessuti e insufficienza respiratoria. In questo caso, il medico farà sicuramente abbassare la temperatura oltre i 38 gradi.
Esistono alcune categorie di pazienti le cui funzioni termoregolatorie sono compromesse a causa di determinati motivi:

  1. Ad esempio, nelle persone anziane, il loro stato immunitario è ridotto a causa di malattie croniche accumulate nei polmoni, nel cuore e negli organi coinvolti nel metabolismo endocrino. Pertanto, la loro temperatura sarà meno significativa, così come altri sintomi saranno lubrificati.
  2. Ci sono anche pazienti a rischio - fumatori e alcolizzati. Le loro vie respiratorie dovute a carichi costanti sulla membrana mucosa sono così indebolite che non può esserci alcuna resistenza normale, dal momento che il corpo lavora nella modalità al di là. In questi pazienti, la temperatura durante la polmonite è sempre mantenuta ad alti o addirittura elevati e più lunghi del solito.

Con la polmonite, la temperatura dura 37

In una certa percentuale di casi, tali indicatori del termometro sono una variante della norma - solo questa è la soglia immunitaria individuale di una determinata persona.

Tuttavia, più spesso suggeriscono che i principali sintomi della polmonite vengono eliminati, ma il patogeno non è stato completamente distrutto e le cellule patogene continuano a moltiplicarsi.

È questa forma di polmonite che richiede più tempo ed è più difficile da curare, perché una temperatura così incandescente indica una transizione verso una forma cronica e ricorrente e il fatto che c'è una lotta tra i virus adattati alla terapia e il complesso immunitario.

Il pericolo risiede anche nel fatto che i pazienti con valori persistenti di bassa o bassa temperatura non si considerano malati e non vanno dal medico, e si riaccendono solo quando si sono già verificati processi irreversibili, cioè il tessuto polmonare danneggiato ha sostituito il tessuto connettivo. Ciò provoca una diminuzione dello scambio di gas e in futuro può portare a insufficienza respiratoria. Inoltre, tali aree polmonari sono a rischio di sviluppare oncologia e tubercolosi.

Sintomi di polmonite senza febbre

Se durante la polmonite la temperatura è assente in una persona, i pneumologi parlano del decorso nascosto della malattia. Questo è un quadro clinico caratteristico in pazienti con un sistema immunitario eccessivamente indebolito, a cui manca una risposta normale ed efficace all'introduzione di microbi e all'infiammazione.

In altre parole, se la radiografia mostra una grave infiammazione dei polmoni e la temperatura non supera 36,6, allora le difese del corpo sono a zero e la lotta contro la malattia semplicemente non si verifica.

Di conseguenza, i rifiuti di patogeni patogeni si accumulano nei tessuti - perché gli organi escretori sono così sovraccarichi che non hanno il tempo di rimuovere i residui tossici dal corpo.
L'avvelenamento del sangue con rifiuti tossici e l'interruzione dei sistemi interni porta una persona a uno stato estremamente pericoloso sull'orlo della morte, se non riceve cure mediche immediate.

Segni di polmonite senza febbre:

  • una leggera tosse che dura più di due settimane, con troppo o, al contrario, molto scarsa espettorato;
  • debolezza, malessere, grave debolezza ("piedi imbottiti"), mancanza di appetito;
  • sudorazione eccessiva, anche con carichi minori;
  • difficoltà a respirare, dolore alle costole inferiori;
  • asimmetria pronunciata dei movimenti dello sterno durante l'inspirazione e l'espirazione;
  • pallore del viso in combinazione con un rossore eccessivamente brillante sotto forma di macchie.

Spesso questa forma di polmonite è influenzata da maniaci del lavoro che conducono uno stile di vita sedentario, che hanno poco riposo, passano troppo tempo in stanze soffocanti e preferiscono non andare in ospedale.

Infiammazione dei polmoni senza febbre nei bambini

Non tutti i genitori hanno conoscenze mediche sufficienti per conoscere il decorso senza febbre della polmonite nei bambini. Ad esempio, se un bambino tossisce a lungo e la temperatura rimane entro il range normale, questo non è sempre il motivo per andare da un medico e un esame approfondito.

Molto spesso, in questo caso, si tenterà di smorzare la tosse del bambino con l'aiuto di sciroppi farmaceutici o inalazioni per le patate, mentre è necessaria la consultazione con un pneumologo esperto, una diagnosi corretta e misure correttive urgenti.

Le statistiche mostrano che i bambini piccoli, a causa del fatto che il loro stato immunitario è ancora instabile e insufficientemente formato, molto spesso soffrono di polmonite senza cambiamenti nella temperatura di fondo. E più piccolo è il bambino, maggiore è il rischio. Ecco perché i bambini con il raffreddore dovrebbero essere mostrati urgentemente a un medico.

I segni che allarmano i genitori per quanto riguarda la polmonite senza temperatura sono le seguenti condizioni:

  • abbreviare i periodi di veglia e un sogno troppo lungo, letargia, apatia, abbandono dei giochi preferiti;
  • irritabilità e pianto;
  • Il bluastro del tono della pelle del triangolo nasolabiale;
  • difficile, rumoroso, sibilante;
  • letargia della pelle.

Un approccio generale alla valutazione di un segno così importante di polmonite, come la febbre, è questo: se voi oi vostri figli avete avuto recentemente influenza, infezioni virali respiratorie acute, bronchite, tracheite o raffreddore, fate attenzione tripla alla vostra condizione dopo la scomparsa dei sintomi principali.

Per dire con certezza che non ci sono state complicazioni, possono essere solo 2 settimane dopo il recupero. E prima, prendi la tua temperatura ogni giorno al mattino e alla sera, ascolta se la tua solita energia è tornata, osserva eventuali manifestazioni del riflesso della tosse e difficoltà di respirazione. Perché la natura ha fornito all'uomo importanti strumenti protettivi, tra cui la capacità di termoregolazione in momenti pericolosi. E la cosa più importante qui non è impedire loro di fare il loro lavoro e di non ignorare il linguaggio del corpo, ma di mantenere in modo flessibile e ragionevole il corpo con misure mediche corrette e adeguate.

I primi sintomi di polmonite

Informazioni generali

Lo sviluppo della polmonite nei bambini e negli adulti ha una natura infettiva e si verifica a causa dell'influenza di una serie di fattori, sia fisici che chimici. Nel processo di sviluppo di questa malattia, si nota un processo infiammatorio nel tessuto polmonare.

Nella polmonite, gli alveoli sono principalmente colpiti, così come il tessuto polmonare interstiziale.

Il nome "polmonite" unisce un ampio gruppo di malattie, ognuna delle quali è caratterizzata da un quadro clinico specifico, eziologia, segni, parametri di laboratorio e caratteristiche del regime di trattamento.

La questione di come la polmonite differisca dalla polmonite non è rilevante, dal momento che entrambi questi nomi definiscono una malattia simile.

Definendo il concetto di "polmonite", il termine "polmonite" dovrebbe essere distinto. Cos'è? Questo nome definisce le malattie associate a processi infiammatori non infettivi nei tessuti dei polmoni. Sullo sfondo di tali processi, si sviluppa, di regola, una polmonite di origine batterica, virale-batterica o fungina.

Nell'articolo vedremo i sintomi iniziali della polmonite nei bambini e nei pazienti adulti, così come le principali cause dello sviluppo di questa malattia, i metodi di trattamento, la prevenzione delle complicanze.

Cause di polmonite

Le cause della malattia sono associate all'influenza di una serie di fattori. Gli esperti determinano le seguenti cause di polmonite:

  • complicanze da malattie virali (una conseguenza di un'influenza posposta, un raffreddore di polmoni o ARVI);
  • esposizione a batteri atipici (patogeni - micoplasma, clamidia, legionella);
  • l'effetto di vari composti chimici sull'apparato respiratorio umano (gas e fumi tossici);
  • l'effetto della radiazione con un'infezione associata;
  • manifestazione di processi allergici nei polmoni (asma bronchiale, BPCO, tosse allergica);
  • effetti termici (brucia l'ipotermia);
  • inalazione di cibo, liquidi o corpi estranei (si sviluppa polmonite da aspirazione).

Wikipedia mostra che lo sviluppo della polmonite è associato alla presenza di condizioni favorevoli per la riproduzione attiva di microrganismi patogeni nel tratto respiratorio inferiore umano. Qual è la polmonite dei polmoni, la gente sapeva nei tempi antichi. L'agente causale originale della polmonite è il fungo Aspergillus, a causa degli effetti dei quali morirono improvvisamente specialisti che investigarono le piramidi egiziane.

La divisione della polmonite in due sottospecie è stata adottata:

  • polmonite non ospedaliera - si sviluppa a seguito dell'esposizione ad un numero di agenti di origine infettiva e non infettiva al di fuori del setting ospedaliero;
  • polmonite nosocomiale - si sviluppa a causa dell'esposizione a microbi nosocomiali, che sono spesso resistenti agli antibiotici presenti nel regime di trattamento tradizionale.

Nella polmonite acquisita in comunità, nei pazienti viene rilevata la seguente frequenza di rilevamento di vari patogeni di origine infettiva (le informazioni sono fornite nella tabella).

Se a un paziente viene diagnosticata una polmonite, il modo in cui viene trattato dipende dall'agente causale, dalle comorbidità, dall'età del paziente, ecc. Nei casi più gravi, a seconda di come si sviluppa la malattia, viene prescritto un trattamento appropriato e eseguito in ospedale. Una malattia lieve non comporta il ricovero in ospedale.

Sintomi per polmonite dei polmoni

Sintomi di polmonite

I segni di polmonite sono più spesso simili a sintomi di influenza o raffreddore. Il modo in cui compaiono i sintomi del paziente dipende dall'origine della polmonite.

Nella polmonite batterica è possibile uno sviluppo acuto e graduale dei sintomi. I segni di Aspen in questo caso sono: tremore, febbre, sudorazione eccessiva, polso e respiro rapidi, dolore acuto al petto e tosse che produce un espettorato denso, rosso o verdastro.

Nel caso di un tipo di malattia virale, il paziente ha una tosse secca, febbre, mal di testa e dolori muscolari, affaticamento grave, debolezza, mancanza di respiro.

Nella polmonite, che si sviluppa a seguito dell'azione del micoplasma, i sintomi sono simili ai segni di entrambi i tipi di malattia virale e batterica, ma, di regola, sono meno pronunciati.

I primi segni di polmonite

Al fine di consultare prontamente un medico e diagnosticare la malattia, è necessario sapere quali possono manifestarsi i primi segni di polmonite nei bambini, negli adolescenti e negli adulti. Di regola, i primi sintomi di polmonite sono:

  • aumento della temperatura;
  • manifestazione di mancanza di respiro e tosse;
  • brividi, febbre;
  • debolezza, stanchezza;
  • dolore al petto quando si cerca di fare un respiro profondo;
  • mal di testa.

Tuttavia, molto spesso i primi sintomi di polmonite negli adulti, così come i segni di malattia in un bambino, possono non apparire così pronunciati - spesso le malattie virali sono asintomatiche.

Segni di polmonite in un adulto

Come manifestato negli adulti, la polmonite dipende dal tipo di patogeno, dalla gravità della malattia, ecc. I segni caratteristici della polmonite negli adulti, lo sviluppo acuto del processo, la sua vastità e la probabilità di complicanze con una terapia scorretta sono più importanti della ragione per il trattamento immediato dei pazienti. Il medico determina in ciascun caso quali sintomi di polmonite negli adulti: il processo non ha temperatura o temperatura, ecc. Il trattamento prescritto dipende dai risultati dello studio.

I sintomi di polmonite in una persona adulta compaiono già nei primi giorni della malattia. I primi segni di questa malattia dipendono dal suo agente causale.

La tosse è il sintomo principale della polmonite. Di regola, all'inizio, la tosse nei processi infiammatori nei polmoni è ossessiva, secca e si manifesta costantemente. Tuttavia, a volte in casi più rari, nei primi giorni della malattia, la tosse è lieve, rara. Inoltre, nel corso dello sviluppo del disturbo, la tosse diventa più umida, e viene rilasciato un espettorato purulento di colore giallo-verdastro. Una tosse e un naso che cola possono manifestarsi fin dai primi giorni della malattia e durare per diversi giorni.

Un altro segno della malattia, manifestato nel primo tempo - un aumento della temperatura corporea. All'inizio della polmonite, può essere molto alto e raggiungere 39-40 gradi. È così che si sviluppano la polmonite radicale e altri tipi di polmonite. Comunque, la temperatura (nel caso di polmonite atipica) può esser mantenuta su indicatori subfebrilny - 37.1-37.5 gradi. Ma anche a questa temperatura, se il paziente ha una debolezza, malessere, tosse, il paziente deve sempre consultare uno specialista. Anche un sintomo serio è un aumento di temperatura ripetuto nel corso della malattia. Un altro segno di polmonite è la mancanza di efficacia dei farmaci antipiretici.

Dovrebbe essere preso in considerazione e quali possono essere i sintomi negli adulti senza febbre nei primi giorni di polmonite.

Se sono interessati grandi volumi di polmoni, il paziente può sperimentare una mancanza di respiro costante e la sensazione di non avere abbastanza aria. Quando fai un respiro profondo, la persona avverte dolore, una condizione simile si nota anche durante la tosse. Il polmone non può far male, perché manca di recettori del dolore. Tuttavia, la pleura è coinvolta nel processo patologico, che porta alla manifestazione del dolore.

Già nei primi giorni della malattia, una persona ha la pelle pallida. Ci sono anche una serie di altri sintomi: un forte deterioramento dell'appetito, debolezza, affaticamento grave, sudorazione attiva, brividi.

Va notato che qualsiasi malattia di origine virale non dovrebbe preoccuparsi più di 7 giorni. Se una settimana dopo l'insorgenza dell'influenza o del raffreddore le condizioni del paziente sono peggiorate, questa è la prova dello sviluppo dell'infiammazione delle prime vie respiratorie.

Segni di polmonite in un bambino

È importante che i genitori sappiano quali sintomi di polmonite in un bambino dovrebbero metterli in guardia, poiché nei bambini i segni di polmonite possono avere alcune caratteristiche. Come si manifesta la polmonite nei bambini dipende dalle caratteristiche della malattia e dall'età del bambino. La polmonite pediatrica può svilupparsi se un bambino ha determinati sintomi:

Aumento della temperatura corporea

Si può sospettare che il processo infiammatorio, se l'aumento di temperatura (più di 38 gradi) dura più di tre giorni, mentre non può essere abbattuto con farmaci convenzionali. Anche la temperatura, che non supera i 37,5 gradi, dovrebbe preoccupare i bambini. Soprattutto se si notano anche un certo numero di segni di intossicazione - alto livello di sudorazione, debolezza, scarso appetito. Nel neonato, così come nei neonati, non ci possono essere bruschi cambiamenti nella temperatura corporea durante la manifestazione dell'infiammazione, poiché la termoregolazione non è ancora completamente perfetta e il sistema immunitario è ancora immaturo.

Peculiarità della respirazione

Nei bambini malati, la respirazione è molto frequente, superficiale. I neonati fino a 2 mesi al minuto fanno 60 respiri al minuto bambini sotto 1 anno - 50, quelli che hanno già compiuto 1 anno - 40. Di norma, durante l'infiammazione, il bambino tenta arbitrariamente di giacere su un lato. Si può anche notare un altro segno: quando i genitori spogliano il bambino, i genitori possono notare che nel processo di respirazione dal lato dove è il polmone dolorante, la pelle tra le costole viene catturata e si ritarda durante la respirazione. A volte il ritmo respiratorio del bambino viene disturbato, i suoi arresti periodici si verificano e anche la profondità e la profondità cambiano. I bambini più piccoli possono iniziare ad annuire con il respiro, gonfiare le guance, allungare le labbra. A volte dal naso e la società appaiono scarico schiumoso.

Comportamento del bambino

I bambini più piccoli che si ammalano di polmonite piangono e diventano capricciosi, diventano letargici. Dormono male, non vogliono mangiare. Spesso pronunciato vomito e diarrea, i bambini ruttano, si rifiutano di prendere il seno.

Un bambino può sviluppare non solo la polmonite da streptococco, ma anche quella atipica. Quali sintomi possono verificarsi, dipende dall'agente patogeno, dalle caratteristiche del flusso. Di norma, quando una malattia è provocata da clamidia e micoplasma, la malattia si sviluppa inizialmente come un raffreddore. Il bambino è preoccupato per la tosse secca, mal di gola, naso che cola. La tosse iniziale dovuta al solletico è possibile, in seguito la tosse diventa dolorosa quando il bambino piange o mangia.

È importante tenere presente che se ci sono una serie di fattori (inquinamento atmosferico, l'effetto di allergeni o sostanze chimiche), un bambino può sviluppare una polmonite cronica, i cui sintomi appaiono periodicamente.

I primi sintomi della tubercolosi negli adulti

La clinica della tubercolosi è molto simile al quadro clinico della polmonite. Tuttavia, i primi segni di tubercolosi negli adulti sono talvolta lievi e gradualmente aumentano. I seguenti primi segni di tubercolosi in bambini e adulti sono annotati:

  • tosse, con espettorato che dura più di tre settimane;
  • tosse con sangue;
  • un leggero ma prolungato aumento della temperatura;
  • perdita di appetito, perdita di peso;
  • affaticamento grave, irritabilità.

Se compaiono anche alcuni di questi sintomi, dovresti immediatamente analizzare gli studi e determinare la diagnosi.

Polmonite negli adulti, diagnosi

In caso di rilevamento tardivo della malattia, le conseguenze per gli adulti con polmonite possono essere molto gravi. In particolare, può svilupparsi una polmonite prolungata, che causa gravi complicanze. È anche probabile la forma distruttiva della malattia con processi purulenti del tessuto polmonare. Pertanto, la diagnosi tempestiva è molto importante.

Il quadro clinico della malattia include le principali sindromi e sintomi caratteristici dei processi infiammatori. Pertanto, una valutazione approfondita dei sintomi del paziente aiuterà a diagnosticare la malattia. Il medico prende in considerazione tutti i segni di come si manifesta la polmonite, cercando di notare le caratteristiche di tali manifestazioni.

Temperatura della polmonite

Il medico intervista e determina qual è la temperatura nei pazienti adulti, nonché la temperatura nei bambini. Nella polmonite, sia in un adulto che in un bambino, la temperatura è generalmente alta e dura per diversi giorni. Tuttavia, il medico prende in considerazione la possibilità di un decorso atipico della malattia, cioè se la malattia infiammatoria può procedere senza febbre. Se esiste una temperatura dipende dall'età del paziente e dalle caratteristiche del processo infiammatorio. Per esempio, a volte i bambini possono avere una temperatura subfebrilare.

Che cos'è un colpo di tosse?

Il medico intervista il paziente per determinare quanti giorni questo sintomo si manifesta, quale tipo di tosse in un bambino o in un paziente adulto ha luogo, se i dolori al petto sono avvertiti. Questo tiene conto che è possibile e la polmonite senza tosse. Se la malattia è priva di tosse, il medico si concentra su altri sintomi, tenendo conto di tutto ciò che riguarda il decorso della malattia nel sondaggio.

Test di laboratorio

Per confermare la malattia, viene eseguito un esame del sangue generale e biochimico. Un test di laboratorio generale per l'infiammazione mostra una serie di cambiamenti: leucocitosi, aumento della VES e neutrofilia. Nella forma virale, il medico ritiene che tale polmonite causi un aumento del numero di leucociti a causa dei linfociti.

radiografia

Viene effettuata una radiografia del torace, a volte le malattie polmonari nei bambini e negli adulti sono determinate utilizzando la tomografia computerizzata.

Anche in ospedale c'è un esame al microscopio, analisi delle urine e coltura dell'espettorato (con polmonite, l'espettorato è giallo-verde).

Nei primi giorni della malattia, il medico può sentire sibilante multa. I polmoni durante l'infiammazione sono sfruttati da uno stetoscopio. Tuttavia, se un bambino o un adulto sospetta la polmonite, è importante condurre una gamma completa di studi per garantire un trattamento tempestivo e sapere esattamente cosa fare in caso di questa malattia.

Trattamento della polmonite

Prescrivere il trattamento della polmonite dovrebbe essere sempre uno specialista. Se un paziente visita immediatamente un medico, il trattamento della polmonite in un adulto e in un bambino ha successo. Come trattare e come trattare questa malattia dipende dall'agente patogeno che ha provocato la malattia. Per un trattamento efficace, è necessario sapere chiaramente come inizia la polmonite e come riconoscerla.

Il medico prescrive eventuali farmaci dopo aver condotto ricerche, compresi test di laboratorio (leucociti, ESR, ecc.).

Il regime di trattamento, la durata del trattamento, la necessità di mettere il paziente in ospedale è determinato solo dopo che la diagnosi è stata fatta da uno specialista. Di norma, il trattamento della malattia dura 7-10 giorni. La durata del trattamento per la polmonite bilaterale in un adulto è determinata solo da un medico.

Il trattamento della polmonite può essere effettuato sia in ospedale che a casa. Tuttavia, il trattamento domiciliare e il trattamento della polmonite con l'aiuto di rimedi popolari richiedono un monitoraggio regolare delle condizioni del paziente: un medico locale e un'infermiera devono visitarlo costantemente. Indicazioni dirette per il posizionamento del paziente in ospedale sono alcuni momenti. Questa è una malattia di polmonite in un bambino del primo anno di vita, un decorso grave della malattia con una serie di complicazioni, una malattia aggravata da manifestazioni somatiche, l'incapacità di trattare completamente una persona a casa.

Coloro che si stanno chiedendo se muoiono di polmonite dovrebbero essere consapevoli che il maggior numero di casi fatali si verificano nel trattamento di questo tipo di malattia a casa, senza consultare un medico. È assolutamente necessario ricoverare bambini di età inferiore a 1 anno e pazienti anziani, dal momento che cosa si può fare in caso di polmonite in questi casi può essere determinato solo da uno specialista. In tali casi, a volte può essere necessaria la terapia intensiva, la ventilazione artificiale dei polmoni.

Assistenza di base nel trattamento della polmonite

Affinché il trattamento della polmonite sia il più efficace possibile, al paziente deve essere fornita un'assistenza personalizzata di alta qualità. Un simile approccio ai bambini malati è particolarmente importante. È importante rispettare rigorosamente il riposo a letto, per garantire la limitazione dell'attività fisica. Tuttavia, questo non significa che una persona debba costantemente stare ferma - è importante cambiare la posizione, spostarsi. Dopo che il paziente si riprende dalla grave polmonite, non dovrebbe lavorare duramente per altri due o tre mesi.

Nel processo di trattamento della polmonite a casa dovrebbe essere particolarmente attento a rispettare tutti i requisiti, sia l'igiene personale e generale. La nutrizione del paziente dovrebbe fornire tutti i bisogni del corpo che sta lottando con la malattia. Il cibo dovrebbe contenere abbastanza calorie, cibi ricchi di vitamine e alimenti naturali. Un punto molto importante nell'alimentazione del paziente è di fornire una quantità adeguata di bevanda. Il liquido consumato dovrebbe essere caldo e vario: tè al lampone adatto, succo di mirtillo, acqua minerale. Periodicamente puoi bere latte tiepido con miele e soda.

Nella febbre acuta, i pazienti che non presentano sintomi di insufficienza cardiaca dovrebbero bere circa 2,5-3 litri di liquidi al giorno.

Il trattamento della polmonite nei bambini fornisce un approccio speciale all'alimentazione. Il bambino dovrebbe essere offerto a mangiare spesso e gradualmente, preferibilmente allo stesso tempo offrendogli il suo cibo preferito. L'appetito del bambino viene ripristinato dopo la rimozione dello stato acuto. Nel processo di consumo è necessario raccogliere piatti a basso contenuto di carboidrati, che provocano processi di fermentazione nell'intestino. Il rispetto del regime di bere per i bambini è uno dei principi più importanti per la cura di un bambino malato. Hai bisogno di bere così tanto per compensare la perdita di liquidi a causa di alte temperature e mancanza di respiro.

I pazienti con polmonite devono essere costantemente tenuti al controllo della funzione intestinale per prevenire la manifestazione di flatulenza e costipazione. La stanza in cui si trova il paziente deve essere regolarmente ventilata per mantenere l'aria pulita. Un altro punto importante sulla strada del recupero è la tosse attiva dell'espettorato. Per rendere più efficace la tosse, puoi fare alcuni esercizi con esercizi di respirazione.

Trattamento farmacologico di polmonite

Il trattamento della polmonite con antibiotici è una delle principali direzioni nel trattamento della malattia. È importante che gli antibiotici siano prescritti al paziente in tempo, cioè non è necessario attendere il momento in cui viene identificato il patogeno. Tuttavia, la nomina di antibiotici al paziente deve essere effettuata solo dal medico curante, in nessun caso non può assumere farmaci per conto proprio.

Se il trattamento della polmonite avviene fuori dall'ospedale, spesso ai pazienti vengono prescritte penicilline, macrolidi e cefalosporine di prima generazione. La scelta del metodo di somministrazione dell'antibiotico dipende direttamente dalla gravità della malattia.

Se la polmonite viene curata in un ospedale, il paziente viene assegnato alle cefalosporine di 3a generazione, alle penicilline con acido clavulanico, ai fluorochinoloni, agli aminoglicosidi e ai carbapenemi. Se l'eziologia della polmonite non è nota, può essere prescritto un trattamento combinato, in cui vengono usati due o tre antibiotici diversi. L'efficacia del trattamento di questa malattia con antibiotici può essere valutata dopo 36-48 ore. Se c'è un miglioramento nel benessere, nell'appetito e nell'assenza di dinamiche negative della polmonite, il risultato della terapia può essere considerato positivo.

Ma il trattamento della polmonite con antibiotici comporta anche l'uso di farmaci aggiuntivi. Quindi, spesso usato quelle droghe, il cui impatto comporta il ripristino della funzione di drenaggio dei bronchi. Questi sono farmaci aminofillina, beroduale, atrovent. È anche consigliabile assumere farmaci che diluiscono l'espettorato e aiutano a migliorare il processo di espettorazione. Vengono utilizzati anche i farmaci che stimolano le difese dell'organismo - interferone, immunoglobulina, ecc.. Alcuni metodi che aumentano la resistenza non specifica dell'organismo vengono anche mostrati ai pazienti con polmonite. In questo caso, gli adattogeni sono efficaci - tintura di ginseng, estratto di Eleuterococco, preparati di aralia, pantocrinum, Rhodiola rosea, saparala. Sono usati a dosaggio individuale due volte o tre volte al giorno. Tutti questi farmaci hanno un effetto significativo sul corpo umano. Rafforzano il sistema immunitario, stimolano i processi metabolici nel corpo, aiutano a rafforzare la resistenza di una persona a molte influenze negative, così come gli effetti delle infezioni. Per ripristinare le difese del corpo, in alcuni casi viene somministrata gamma globulina ai pazienti, vengono prescritti complessi vitaminici (in questo caso sono particolarmente importanti quantità di vitamina C e anche di vitamine del gruppo B).

Nel processo di trattamento della polmonite nei bambini e negli adulti, vengono usati antistaminici e farmaci antinfiammatori. Nei casi gravi della malattia, a volte il medico curante ritiene appropriato assumere ormoni corticosteroidi. Se ci sono indicazioni specifiche, sono anche prescritti antidolorifici, analeptici respiratori, sedute di ossigenoterapia, ecc.

Dopo che la temperatura corporea del paziente è tornata alla normalità e i sintomi di intossicazione generale del corpo scompaiono, è possibile applicare una serie di procedure fisioterapiche. Spesso il medico prescrive microonde, induttoterapia, UHF, massaggio salutare, elettroforesi, ecc.

Altri trattamenti per la polmonite

Un altro stadio importante nel complesso trattamento della polmonite consiste nel condurre sessioni regolari di esercizi di fisioterapia. Tali esercizi fisici aiutano ad intensificare la circolazione del sangue e del fluido linfatico nel corpo, normalizzano la ventilazione polmonare disturbata nel corso della malattia. La terapia fisica è prescritta al paziente dopo che la temperatura corporea è stata normalizzata o ridotta a subfebrile. Inizialmente, la ginnastica include diversi esercizi di respirazione in posizione supina. Inoltre, è auspicabile che il paziente si distenda più volte al giorno su un lato sano per migliorare l'aerazione. Per ridurre le aderenze nell'angolo cost-diaframmatico, si dovrebbe mettere un cuscino sotto la gabbia toracica e giacciono su un lato sano. Quando si trova sulla schiena, la formazione di aderenze nell'area tra la pleura diaframmatica e la parete toracica posteriore diminuisce.

Quindi, dopo alcuni giorni, al paziente nella fase di recupero vengono assegnati esercizi in posizione seduta e in piedi, che mirano ad aumentare la mobilità del torace, e implicano anche la respirazione diaframmatica.

Dopo il completo recupero, le persone che hanno avuto la polmonite sono raccomandate per andare a sciare, a remi e praticare sport.

Per migliorare la funzione di drenaggio dei bronchi e la funzione di ventilazione dei polmoni, vengono spesso prescritte inalazioni. Tuttavia, va notato che l'inalazione viene effettuata dopo la rimozione dello stato più acuto. Per inalazioni vengono utilizzati preparati speciali, ad esempio bioparox e decotti a base di erbe.

Con l'aiuto del massaggio può migliorare significativamente il processo di scarico dell'espettorato. Inoltre, il massaggio ha un effetto rilassante sul bronco. A seconda della prescrizione del medico, vengono utilizzati sia il segmento classico che la digitopressione.

Con l'aiuto del massaggio in scatola può accelerare significativamente il processo di espettorato con una forte tosse. Per fare questo, una vaselina pre-lubrificata può essere applicata alla pelle, la cui capacità dovrebbe essere di 200 ml. Dopo aver succhiato le lattine, i movimenti del massaggio vengono effettuati dalla regione lombare alla colonna cervicale. Questo massaggio dovrebbe durare circa dieci minuti. Dopo questo, il paziente viene avvolto in una coperta e dato un bicchiere di tè caldo. Questo massaggio può essere fatto a giorni alterni.

Dopo aver rimosso la condizione acuta, si consiglia anche al paziente di fare applicazioni di paraffina, fango, ozocerite. Alcuni esperti raccomandano anche di tenere sessioni di agopuntura. Tuttavia, questo metodo non può essere praticato da persone in stato di intossicazione, con febbre, insufficienza cardiaca e respiratoria.

È importante che il trattamento della polmonite sia eseguito fino alla completa guarigione del paziente: la sua salute non dovrebbe essere solo normalizzata, ma anche gli indicatori di esami di laboratorio e radiologici.

Dopo la fine del ciclo di trattamento principale, i pazienti sono spesso raccomandati per continuare il recupero dalla malattia in condizioni sanitarie. Di norma, con il giusto approccio al trattamento, la guarigione del paziente avviene in circa tre o quattro settimane.

Trattamento di rimedi popolari di polmonite

Il trattamento della polmonite con rimedi popolari può anche essere usato a condizione che la malattia venga curata a casa e in assenza delle gravi condizioni del paziente. Ci sono un certo numero di decotti di ricette e tinture di erbe medicinali, che influenzano efficacemente le condizioni generali del paziente. Alcune ricette comprovate da anni di esperienza possono essere utilizzate parallelamente al trattamento medico. Offriamo diverse possibili ricette per il trattamento di rimedi popolari di polmonite.

Prendi due cucchiai di foglie di aloe, trita e mescola con un cucchiaino di sale. 1 cucchiaino sale. La miscela è presa tre volte al giorno prima dei pasti, un cucchiaino. La tintura di calendula, che viene presa venti gocce tre volte al giorno, viene preparata come segue: due cucchiai di fiori di calendula vengono versati con un bicchiere di alcool medico. L'infusione si prepara per 15 giorni in un luogo buio. Allo stesso modo, si può fare una tintura di assenzio alle erbe (un cucchiaio di erba, un bicchiere di vodka), che viene preso quattro volte al giorno, un cucchiaino.

Un altro strumento della medicina tradizionale aiuta efficacemente a liberarsi dalla tosse. Per questo, un bicchiere di avena con buccia viene mescolato con un litro di latte. La miscela deve essere cotta per mezz'ora, quindi filtrare e aggiungere due cucchiai di burro, cinque cucchiai di miele. Al momento di coricarsi, il paziente dovrebbe prendere un bicchiere di denaro.

Inoltre, per il trattamento della polmonite nei bambini e negli adulti come bevanda, la medicina tradizionale consiglia l'assunzione di decotti di erbe medicinali. Ci sono molte opzioni per la raccolta di erbe che influenzano efficacemente la condizione del paziente con polmonite.

Va mescolato in una parte dell'erba poligono, frutta anice, boccioli di pino, aneto, erba di timo, radice di liquirizia. La raccolta è riempita con acqua fredda, infusa per circa un'ora, dopo di che dovrebbe essere portata a ebollizione e cuocere per circa cinque minuti. Mangia mezza tazza tre volte al giorno.

Un altro cucchiaino di fiori di camomilla, calendula e fiori di erba di San Giovanni è incluso in un'altra raccolta di erbe. La miscela viene versata con due bicchieri di acqua bollente, infusa per due ore. Prendi la necessità di raccogliere una terza tazza tre volte al giorno.

Inoltre, le spese mediche possono includere altre erbe: salvia, farfara, timo comune, equiseto, foglie di piantaggine, menta piperita, ortica, devyasil alto, sambuco nero e altre piante medicinali.

Il miele e il limone dovrebbero essere aggiunti al tè, che il paziente beve durante il giorno, periodicamente si consiglia di bere latte caldo con l'aggiunta di un cucchiaino di burro e miele.

La terapia del succo viene anche utilizzata nel trattamento della polmonite: assunzione giornaliera di succhi freschi di frutta e verdura. Succhi di barbabietola, carota, spinaci sono più utili per i malati.

La tintura di eucalipto, che è usata sia esternamente per inalazione e gargarismi, sia verso l'interno, 30 gocce tre volte al giorno, è efficace nel combattere i sintomi della polmonite.

Per attivare il processo di espettorazione dell'espettorato, si consiglia di utilizzare succo di cavolo appena spremuto mescolato con miele. La medicina tradizionale raccomanda anche l'uso regolare di uvetta, fichi, mandorle.

Un modo efficace per curare la polmonite a casa è la banca, che si trova sulla schiena e sul torace del paziente. Inoltre, vengono utilizzati impacchi e medicazioni riscaldanti.

Antibiotici per la polmonite

In polmonite, gli antibiotici negli adulti dovrebbero essere utilizzati dopo che la malattia è stata confermata da almeno un metodo diagnostico.

Va tenuto presente che i sintomi individuali - ad esempio, respiro rapido in un bambino ad una temperatura, tosse con un respiro profondo in un adulto, ecc. - non sono una ragione per prendere immediatamente i farmaci antibatterici, poiché il paziente potrebbe ammalarsi di un altro disturbo. È impossibile determinare indipendentemente se il paziente ha quattro segni o 5 segni di infiammazione. Per la nomina di un'adeguata terapia antibiotica, è necessario consultare immediatamente un medico.

Prima della nomina degli antibiotici, è importante determinare l'agente eziologico della malattia: in questa condizione, la terapia sarà più appropriata. Ma in alcuni casi non è possibile, quindi, gli esperti prescrivono un farmaco antibatterico ad ampio spettro. Vengono anche utilizzati prima di determinare l'agente patogeno per creare concentrazioni terapeutiche di principi attivi nel sangue.

La polmonite provocata da streptococco (può causare lo streptococco nella gola di un bambino, ecc.) Viene trattata con penicilline di una vasta gamma di effetti, a volte prescritti vancomicina in combinazione con aminoglicosidi.

Mycoplasma nei bambini, così come le infezioni da Chlamydia, Legionella richiedono la nomina di antibiotici specializzati - Claritromicina, Sumamed. Sono anche raccomandati farmaci antibatterici ad ampio spettro.

La broncopolmonite è trattata con antibiotici - penicilline semisintetiche, il trattamento della broncopolmonite negli adulti può essere effettuato a casa.

In caso di infiammazione polmonare, a volte viene utilizzato un complesso di 2-3 preparati antibiotici, soprattutto se il focus dell'infiammazione richiede più di un segmento.

Complicazioni di polmonite

Se i pazienti si rivolgono agli specialisti immediatamente dopo che si ammalano, e poi aderiscono al regime di trattamento prescritto, le complicazioni, di regola, non si sviluppano. La manifestazione di complicanze può essere direttamente correlata alla malattia, così come i farmaci. Aumenta anche la probabilità di esacerbazione di malattie croniche - insufficienza cardiaca, enfisema, ecc.

Come complicazione, si può sviluppare pleuropolmonite, che è caratterizzata dal coinvolgimento di uno o più lobi polmonari nel processo infiammatorio, con un decorso acuto e grave della malattia.

Probabilmente manifestazione di pleurite (infiammazione della pleura), che può svilupparsi in pleurite essudativa, quando il liquido si accumula nella cavità pleurica.

Un'altra complicanza pericolosa è l'ascesso polmonare, in cui si sviluppano cavità piene di pus. Questa complicazione si sviluppa nelle persone con malattie croniche.

Inoltre, la polmonite può essere complicata da sepsi e batteriemia.

Esiste il rischio di sviluppare endocardite infettiva, problemi respiratori.

A volte dopo aver sofferto di polmonite, i primi segni di asma si sviluppano negli adolescenti e nei bambini.

Prevenzione delle complicanze della polmonite

Come misura preventiva raccomandata la vaccinazione annuale contro l'influenza. Ciò è particolarmente vero per le persone a rischio (bambini, anziani, pazienti con malattie gravi).

È molto importante sottoporsi a diagnosi in modo tempestivo e aderire al regime di trattamento prescritto da uno specialista per la tosse influenzale, fredda e prolungata.

È necessario rispettare le ben note regole di igiene e uno stile di vita sano.

Prevenzione della polmonite

Come misure preventive per la polmonite, è importante osservare le regole igienico-sanitarie generali, dedicare regolarmente tempo all'indurimento e all'allenamento fisico. Anche la riabilitazione dei focolai di infezione cronica è importante. Tutte le malattie in cui si verifica il danno polmonare devono essere trattate immediatamente e correttamente. Uno stile di vita sano per gli adulti, un approccio competente alla cura di un bambino e un bambino che si irrigidisce nel primo anno di vita contribuiranno ad evitare la malattia. Ci sono anche alcuni farmaci (bronhomunal, IRS-19, ribomunil) che stimolano le proprietà protettive del corpo durante il periodo di più alta probabilità di infezione con malattie infettive. Inoltre producono un certo effetto del vaccino contro i patogeni respiratori.

Temperatura della polmonite

La polmonite è una malattia respiratoria acuta che si verifica nei polmoni. Un altro nome è la polmonite. Molti sono interessati alla domanda su quale sia la temperatura (alta, febbrile e subfebrile) nella polmonite e se la malattia possa procedere senza di essa (normale). Per rispondere a loro, è necessario comprendere le cause e il processo della malattia.

La polmonite si verifica nei polmoni quando entrano in essi batteri (Klebsiella, pneumococchi, stafilococchi), meno spesso organismi fungini (Aspergillus, Candida), virus (rinovirus, influenza).

A seconda della prevalenza dell'infiammazione, si distinguono questi tipi di malattie:

  1. Bronchopneumonia (focale), quando l'infiammazione ha lesioni piccole e chiare, coprendo piccoli lobi del polmone.
  2. Segmentale - l'infiammazione si verifica in una vasta area di tessuto polmonare.
  3. Croupous (lobare) - l'infiammazione copre l'intero lobo del polmone, diviso in segmenti.
  4. Scarico - i fuochi separati di infiammazione si fondono in uno, coprendo una vasta area.
  5. Totale - l'infiammazione copre l'intero polmone.
  6. Unilaterale (infiammato un polmone) e bilaterale (infiammato due polmoni).

Queste caratteristiche influenzano la temperatura della polmonite. Considera questa domanda in modo più dettagliato sul sito web bronhi.com.

Alta temperatura (39-40 ° С)

Se il paziente ha una temperatura elevata, che è caratterizzata da 39-40 ° C, allora stiamo parlando della versione mortale della polmonite. Tali tipi di infiammazione come croupous, a livello e totale, così come la polmonite bilaterale portano ad esso.

La polmonite cronica si sviluppa improvvisamente, aumentando rapidamente la temperatura corporea a 39-40 gradi. Dura da alcuni minuti a 2-3 ore. La temperatura è costante, il che gli consente di durare fino a 7-10 giorni. Se la malattia viene trattata con farmaci antibatterici, la temperatura può rimanere per 3-4 giorni. In questo caso, le fluttuazioni giornaliere della temperatura sono fino a 1 grado.

L'intossicazione da temperatura provoca debolezza e debolezza. Se la pleura è coinvolta nel processo, il paziente inizia a sentire dolore al petto e la sua respirazione diventa frequente e difficile. C'è un triste tosse da giardino, che dopo alcuni giorni si trasforma in uno umido, accompagnato da espettorato con striature di sangue.

Se la temperatura durante il giorno oscilla fino a 2 gradi, e ad ogni aumento ci sono i brividi, allora possiamo parlare di cambiamenti settici e purulento-distruttivi:

  • Empiema pleura
  • Ascesso polmonare
  • Sepsi, ecc.

Alle alte temperature, è meglio chiamare un'ambulanza e non intraprendere un trattamento. Il suo aspetto suggerisce che il corpo non fa fronte all'infezione. Se questo sintomo è osservato in un bambino, allora in casi frequenti è fatale.

Temperatura febbrile (38-39 ° С)

La polmonite focale o segmentale è accompagnata da febbre, che è indicata da segni a 38-39 ° C. La forma focale si presenta come una malattia indipendente, che è abbastanza rara, e una complicazione di un'altra malattia respiratoria: ARVI, bronchite, tracheite. Mentre il corpo combatte l'infezione, il corpo si indebolisce, l'immunità diminuisce, permettendo all'infezione di penetrare ulteriormente nel tessuto polmonare.

Inizialmente, la malattia può assomigliare ai sintomi della SARS quando la temperatura è normale o subfebrilla. Tuttavia, dopo 5-7 giorni la temperatura sale a 38-39 gradi e inizia a reggere, nonostante tutte le misure adottate.

I seguenti sintomi iniziano a svilupparsi:

  • Fatica.
  • Forte tosse
  • Debolezza.
  • Respirazione rapida
  • Mal di testa.

Questi sintomi indicano lo sviluppo di polmonite come complicanza della malattia. Pertanto, se ARVI è accompagnato da febbrile, che dura 5-7 giorni, in questo caso è meglio consultare un medico.

Questa temperatura (oltre 38 gradi), che dura a lungo, indica polmonite. Lei è atterrato da farmaci antipiretici. Tuttavia, i benefici sono farmaci che eliminano l'infezione, a causa della quale la malattia si è sviluppata. Il loro appuntamento è un dottore.

Temperatura subfebrile (37-38 ° C)

La polmonite può essere accompagnata dalla temperatura subfebrillare, che è indicata da segni a 37-38 ° C. Spesso è osservato in forma focale, negli anziani, con ridotta immunità e nelle persone deboli. Le fluttuazioni giornaliere della temperatura possono variare da normali ad alte.

I sintomi a questa temperatura sono:

  • Dolori al petto.
  • Sudorazione.
  • Debolezza.
  • Mancanza di appetito
  • Tosse.

Questa temperatura può essere osservata in varie malattie. Tuttavia, se c'è una tosse persistente e la temperatura dura a lungo, allora possiamo parlare di polmonite.

È meglio in questo periodo non abbassare le pillole per la temperatura, perché è ottimale per consentire al corpo di combattere le infezioni e non soffrire. Tuttavia, non devi posticipare la visita al medico, perché la polmonite tende a svilupparsi. Egli prescriverà farmaci che distruggeranno l'agente patogeno.

La comparsa di mancanza di respiro o un graduale aumento della temperatura indica lo sviluppo di polmonite. In questo caso vengono prescritti vari medicinali. Tuttavia, se non aiutano, questo può indicare che si sta sviluppando una forma cronica del processo infiammatorio.

Temperatura normale con polmonite

In rari casi, ma succede che la polmonite è priva di sintomi, cioè, segretamente. La mancanza di temperatura porta a una mancanza di sospetto della malattia. Questo diventa il risultato del fatto che una persona sviluppa una forma cronica della malattia o è fatale. La temperatura normale nella polmonite è la più pericolosa.

La polmonite asintomatica è una conseguenza della mancanza di forza nel corpo per combattere l'infezione. Pertanto, la temperatura normale indica che il sistema immunitario semplicemente non combatte la malattia. Può facilmente svilupparsi, causando dolore e tosse in una persona.

Questa forma di polmonite è comune negli anziani, debilitati e nei bambini. Tutti gli individui hanno un sistema immunitario ridotto o non sviluppato, che non è ancora in grado di combattere l'infezione. Riconoscere la malattia con i seguenti sintomi:

  1. Letargia.
  2. Sudorazione.
  3. Malessere generale
  4. Sonnolenza.
  5. Mancanza di appetito

Questi sintomi per una settimana o più dovrebbero essere costretti a visitare un medico (almeno nel caso). L'autotrattamento è meglio non fare. Solo dopo la diagnosi della malattia saranno chiariti i motivi del loro aspetto, che renderà possibile determinare il trattamento corretto.

Il pericolo di una temperatura normale sta nel fatto che una persona non sospetta nemmeno di avere la polmonite. Se indovina sulla presenza della malattia, può trascurare il trattamento, pensando, poiché non c'è temperatura, significa che tutto va bene. Infatti, la normale temperatura nella polmonite è un'indicazione che il corpo semplicemente non combatte, permettendo all'influenza di svolgere le sue funzioni dannose.

Diagnosi di polmonite per temperatura

Sulla base delle informazioni di cui sopra, diventa chiaro che la polmonite può verificarsi a qualsiasi temperatura. Non esiste un indicatore che indichi chiaramente che stiamo parlando di polmonite. Diagnosticare la polmonite sulla temperatura non funziona, quindi è meglio consultare un medico che eseguirà tutti gli esami del sangue e fare una radiografia per identificare la fonte di sintomi spiacevoli.

Dopo la diagnosi, il medico prescrive il trattamento. Questo è un complesso di farmaci che combatteranno l'infezione ed elimineranno i sintomi della malattia. Già per 3-5 giorni di trattamento, la temperatura scenderà e inizieranno ad apparire miglioramenti nelle condizioni generali. Se non si osservano cambiamenti e la salute non migliora, c'è un cambio di terapia o di farmaci.

Un evento collaterale che un paziente può intraprendere quando cura la polmonite ed elimina la febbre sta bevendo molto (bevande alla frutta, tè, acqua e succhi). Contribuiscono alla sudorazione e alla diminuzione della temperatura, oltre alla rapida eliminazione delle tossine.

Le medicine antipiretiche sono meglio usate solo secondo le raccomandazioni del dottore. Non si applicano sempre, anche se c'è una temperatura. I farmaci efficaci sono:

prospettiva

La temperatura è diversa con la polmonite. Spesso ha manifestato la febbre alta. Tuttavia, a volte può essere riservato, il che non consente il tempo di identificare la malattia. La prognosi in questo caso diventa sfavorevole, poiché la mancanza di trattamento influisce sull'aspettativa di vita, accorciandola.

Dopo il recupero, in alcuni casi, la temperatura potrebbe persistere. Questo è del tutto normale se diminuisce gradualmente nell'arco di un paio di giorni. Anche dopo l'eliminazione dell'infiammazione, la temperatura può essere elevata, quindi non devi andare al lavoro o a scuola durante questo periodo per non contribuire alla complicazione. Il corpo è ancora debole Dovrebbe riprendersi e l'immunità per riempire le sue forze.

Nelle forme più lievi del paziente può essere trattato a casa. Tuttavia, ciò non esclude il trattamento costante del paziente da parte del medico, che dovrebbe essere consapevole di tutti i cambiamenti dello stato di salute. Solo uno stretto controllo su tutti i sintomi aiuterà a cambiare il corso del trattamento nel tempo o lo proseguirà se darà risultati positivi.