broncoscopia

Foto: broncoscopia
La tracheobronchoscopia (nome completo della procedura) è un moderno metodo medico e diagnostico per visualizzare le superfici interne della trachea e dei bronchi.

L'esame viene effettuato con uno speciale dispositivo ottico: un fibrobroncoscopio. In sostanza, si tratta di un endoscopio multifunzionale, che consiste in un cavo flessibile con una sorgente luminosa e un video / fotocamera all'estremità e un joystick con un manipolatore aggiuntivo.

Indicazioni per la broncoscopia

La decisione di condurre la broncoscopia è presa dal pneumologo. Determina anche il volume e la frequenza dell'esame, data la diagnosi preliminare e l'età del paziente.

La broncoscopia è prescritta nei seguenti casi:

  • Dimming (focolai disseminati) sui raggi X;
  • Sospetto di oncologia;
  • Sospetto della presenza di un corpo estraneo;
  • Dispnea cronica, non associata a malattie del sistema cardiovascolare o asma bronchiale;
  • emottisi;
  • Ascessi o cisti nei polmoni;
  • Polmonite ricorrente a lungo termine;
  • Processi infiammatori prolungati nei bronchi;
  • Asma bronchiale (per determinare la causa);
  • Espansione anormale o restringimento del lume dei bronchi;
  • Monitoraggio dello stato degli organi delle vie respiratorie superiori e inferiori prima e dopo il trattamento chirurgico.

Manipolazioni che possono essere eseguite anche durante la procedura:

  • selezione di contenuti patologici per determinare la sensibilità agli antibiotici;
  • biopsia: assunzione di un biomateriale per l'analisi istologica;
  • l'introduzione di un mezzo di contrasto richiesto per altre procedure diagnostiche;
  • rimozione di corpi estranei;
  • lavare i bronchi dal contenuto patologico (espettorato, sangue);
  • somministrazione mirata di farmaci (direttamente nell'area dell'infiammazione);
  • eliminazione degli ascessi (focolai con contenuto purulento) mediante drenaggio (aspirazione del liquido) e successiva introduzione di farmaci antibatterici nella cavità infiammata;
  • endoprotesi - installazione di dispositivi medici speciali per espandere il lume delle vie aeree anormalmente costrette;
  • determinare la fonte di sanguinamento e fermarlo.

La broncoscopia viene eseguita anche per i neonati, ma in questo caso viene eseguita per esaminare solo il tratto respiratorio superiore e solo in anestesia generale.

Controindicazioni

Ci sono anche una serie di controindicazioni a questa procedura, il cui assoluto è:

  • stenosi della laringe e della trachea 2 e 3 gradi;
  • insufficienza respiratoria 3 gradi;
  • esacerbazione di asma.

Queste tre condizioni sono associate al rischio di danno bronchiale quando viene inserito l'endoscopio.

  • Aneurisma aortico: il sovraccarico nervoso del paziente e la manipolazione dell'endoscopio possono causare la rottura dell'aneurisma.
  • Infarto e ictus con un periodo limite di meno di 6 mesi;
  • Disturbi della coagulazione del sangue;
  • Malattie mentali (schizofrenia, psicosi, ecc.). Lo stress e una grave mancanza di ossigeno durante la procedura possono peggiorare significativamente le condizioni del paziente, causando un altro attacco della malattia.
  • Intolleranza individuale agli antidolorifici. La reazione a loro può provocare un'allergia in qualsiasi grado della sua manifestazione, fino al più grave - shock anafilattico e soffocamento.

Tra le relative controindicazioni - le condizioni in cui è auspicabile posticipare la procedura in un secondo momento, sono:

  • corso acuto di malattie infettive;
  • sanguinamento mestruale (a causa della bassa coagulazione del sangue durante questo periodo);
  • attacco d'asma;
  • 2-3 trimestre di gravidanza.

Tuttavia, nei casi di rianimazione (emergenza), la broncoscopia viene eseguita indipendentemente dalla presenza di controindicazioni.

Preparazione per broncoscopia

Prima della broncoscopia è necessario sottoporsi a una serie di studi diagnostici:

  • radiografia dei polmoni
  • ECG (elettrocardiogramma),
  • esami del sangue (generali, per HIV, epatite, sifilide),
  • coagulogramma (coagulazione del sangue)
  • e altri secondo indicazioni.

Foto: cosa vede il medico nel broncoscopio?

La sera prima, puoi prendere sedativi leggeri;

La cena dovrebbe essere non meno di 8 ore prima della procedura;

È vietato fumare il giorno dello studio (un fattore che aumenta il rischio di complicanze);

La broncoscopia viene eseguita rigorosamente a stomaco vuoto;

Al mattino, fare un clistere di pulizia (prevenzione dei movimenti intestinali involontari a causa di una maggiore pressione intra-addominale);

Immediatamente prima della manipolazione, si raccomanda di svuotare la vescica.

Se necessario, il medico prescriverà sedativi leggeri il giorno della procedura. I pazienti con asma bronchiale dovrebbero avere un inalatore con loro.

Le persone che soffrono di malattie cardiovascolari, la preparazione per la broncoscopia viene eseguita secondo un programma sviluppato individualmente.

La metodologia del

La durata della broncoscopia è di 30-40 minuti.

Il broncodilatatore e gli anestetici vengono iniettati nel paziente per via sottocutanea o spruzzando il paziente, facilitando l'avanzamento del tubo ed eliminando sensazioni spiacevoli.

La posizione del corpo del paziente - seduto o sdraiato sulla schiena.

Non è consigliabile muovere la testa e muoversi. Per opprimere la voglia di vomitare spesso e non profondamente.

Un broncoscopio viene inserito attraverso la cavità orale o il passaggio nasale.

Nel processo di spostamento verso le parti inferiori, il medico esamina le superfici interne della trachea, della glottide e dei bronchi.

Dopo l'esame e le necessarie manipolazioni, il broncoscopio viene rimosso con cura e il paziente viene inviato in ospedale per un certo periodo di tempo sotto la supervisione dello staff medico (al fine di evitare complicazioni dopo la procedura).

Sensazioni dopo broncoscopia

Sensazioni di intorpidimento, un nodo alla gola e congestione nasale dureranno fino a 30 minuti. In questo momento e dopo un'altra ora non è consigliabile fumare o prendere cibo solido. Inoltre, i medici non consigliano di guidare un'auto in questo giorno, in quanto i sedativi somministrati possono interferire con la concentrazione.

Decifrare i risultati dello studio richiede solo 10-15 minuti, in quanto l'immagine dal video / fotocamera su dispositivi moderni è di altissima qualità. Lo specialista ha la possibilità di visualizzare un'immagine sul monitor del computer in tempo reale e stamparla su carta. Il risultato della broncoscopia viene valutato dal pneumologo e, se necessario, prescrive anche un ciclo di trattamento per il paziente.

Possibili complicazioni

Il rischio di conseguenze negative, anche se minime, è possibile. Pertanto, dovresti consultare immediatamente un medico se noti i seguenti sintomi:

  • emottisi per molto tempo;
  • dolore al petto;
  • sibili udibili;
  • sensazione di soffocamento;
  • nausea e vomito;
  • aumento della temperatura corporea.

Questi sintomi possono essere segni di pneumotorace, danno bronchiale, broncospasmo, polmonite, allergie, sanguinamento, ecc.

La broncoscopia è considerata una procedura diagnostica relativamente sicura, più aggiornata e più informativa. Procedura tempestiva e di alta qualità, la decodifica competente dei risultati dello studio consente fino al 100% di stabilire la diagnosi corretta e di prescrivere un trattamento adeguato. O per confutare le ipotesi sulla presenza della malattia, evitando così errori medici e preservando la salute del paziente, e talvolta la vita.

Preparazione per la broncoscopia e come viene eseguita

La broncoscopia è un esame degli organi mucosi dell'apparato respiratorio (naso, laringe, glottide, trachea, bronchi) con uno speciale endoscopio (broncofibroscopio). Anche se oggi è più corretto dire il fibrobronchoscopio, ma il broncoscopio video ("fibro" dovrebbe essere sostituito con "video"). La broncoscopia è considerata uno dei metodi più istruttivi per diagnosticare le neoplasie del tratto respiratorio. Grazie a lei, puoi prendere un campione di tessuto da un luogo incerto. Tale biopsia viene eseguita per l'analisi citologica e istologica.

Broncoscopia: ti fa male?

La sera prima dell'esame, il paziente assume un sedativo prescritto da un medico. Immediatamente prima della manipolazione, il medico usa uno spray speciale per l'irrigazione della faringe, che sopprime il riflesso del vomito. Nella mucosa bronchiale non ci sono recettori del dolore, quindi il movimento del broncoscopio non causa sensazioni dolorose nel paziente. I medici suggeriscono di respirare spesso e superficialmente mentre fanno avanzare l'apparato, e ricordano che il tubo dell'apparato è così sottile che non interferisce con la respirazione. Durante l'esame, il tubo broncoscopico si muoverà, si sentirà il disagio, ma anche l'esecuzione di una biopsia non danneggerà. Su richiesta del paziente e la testimonianza del dottore puoi fare una broncoscopia in un sogno. Di solito, il sonno terapeutico è prescritto a bambini e persone con labilità emotiva, ma nelle cliniche tedesche, la broncoscopia, di regola, è stata a lungo eseguita in anestesia generale. Pertanto, la procedura per il paziente è indolore e ben tollerata.

Preparare il paziente per la broncoscopia.

La preparazione del paziente per la broncoscopia è divisa in generale e immediata.

L'algoritmo della preparazione generale del paziente per la broncoscopia.

1. Preparazione psicologica del paziente per la broncoscopia.

Il paziente deve capire l'essenza della manipolazione imminente e dargli il consenso. Per questo, il medico dice in una forma accessibile sulla sequenza di azioni durante la broncoscopia, e il paziente pone tutte le sue domande, in particolare, è doloroso fare la broncoscopia, cos'è l'anestesia, come prepararsi correttamente, quanto dura la broncoscopia, cosa non può essere fatto dopo lo studio? Se un paziente è allergico, ha comorbidità, assume anticoagulanti o insulina, deve dirlo al medico.

2. È necessario sottoporsi ad alcuni esami (fare una radiografia dei polmoni, identificare gli indicatori del coagulogramma, donare il sangue per i test, ECG)

3. Il giorno prima dello studio non è possibile assumere alcolici.

4. Non esiste una dieta speciale prima della broncoscopia, ma la procedura viene eseguita a stomaco vuoto.

5. La sera prima, come prescritto da un medico, è necessario assumere sedativi.

6. L'abbigliamento durante la procedura deve essere comodo e sciolto.

Algoritmo di preparazione diretta del paziente per la broncoscopia.

1. Non fumare prima della broncoscopia.

2. 1-1,5 ore prima dell'inizio della broncoscopia, viene eseguita la premedicazione con tranquillanti.

3. Prima dell'esame, è necessario rimuovere i gioielli per il piercing, le protesi dentarie, le placche ortodontiche per correggere il morso e per la correzione dei denti, le lenti a contatto.

4. Immediatamente prima dell'esame, il paziente deve svuotare la vescica.

Dov'è la broncoscopia?

La broncoscopia viene eseguita nella sala endoscopica, in cui sono osservate tutte le norme della sala operatoria sterile. Lo studio può essere condotto su base ambulatoriale.

Come viene eseguita la broncoscopia?

1. Al paziente viene chiesto di sedersi su una sedia, di abbassare le braccia tra le gambe e di arretrare leggermente la testa.

2. Prima dello studio, usano uno spray per l'anestesia locale della faringe (in assenza di allergie), grazie a questa anestesia, il riflesso del vomito viene soppresso durante il passaggio della video broncoscopia.

3. Dopo l'irrigazione, la faringe del paziente può essere posizionata sul tavolo di trasformazione endoscopica orizzontalmente sulla schiena. La testa dovrebbe essere leggermente inclinata. Non puoi piegarti e fare movimenti improvvisi. Dobbiamo rilassarci e respirare con calma.

4. Quindi un farmaco narcotico a breve durata d'azione può essere somministrato al paziente, in modo che durante l'esame non senta nulla, ma si trovi in ​​stato di veglia.

5. Il medico inserisce un broncoscopico attraverso il passaggio nasale inferiore nel rinofaringe e poi nella trachea. Se i passaggi nasali sono ristretti, gonfio, il paziente ha frequenti sanguinamenti nasali, il tubo del broncoscopio viene inserito attraverso la bocca. Il broncoscopio rigido viene inserito solo attraverso la bocca, ma è usato molto raramente ora con broncoscopi duri.

6. Il medico considera la mucosa delle vie respiratorie, che può essere immaginata come un "albero bronchiale" con rami - rami. Un endoscopista esamina tutti i bronchi il più possibile. Il livello di esame dipende dallo spessore del broncoscopio e dalle condizioni dell'albero bronchiale. In condizioni favorevoli, il medico può considerare non solo i grandi bronchi, ma anche i loro rami. Le stesse vie aeree non sono sensibili al dolore, quindi la procedura di biopsia è indolore.

7. Se è necessario il lavaggio bronchiale, il medico inietta circa 20-100 millilitri di liquido sterile nel tratto respiratorio inferiore e poi lo succhia. Quindi ottiene batteri e cellule dalla superficie del tratto respiratorio per ulteriori ricerche in laboratorio. Inoltre, durante la broncoscopia per l'espettorato viscoso, è possibile lavare i bronchi e somministrare i farmaci.

Quanto dura la broncoscopia?

Il tempo durante il quale viene eseguita la broncoscopia dipende dallo scopo della procedura, sia terapeutica che diagnostica. La broncoscopia di solito dura da 10-15 minuti a mezz'ora.

Cosa fare dopo la broncoscopia?

Dopo la manipolazione, il paziente non deve mangiare o bere fino a quando l'anestesia della faringe non passa gradualmente. Di solito, l'effetto anestetico dura circa due ore. Altrimenti, c'è il rischio di soffocare. Anche la saliva deve sputare, non ingoiare. Prima del primo pasto, è consigliabile bere un po 'd'acqua e controllare se c'è qualche disagio. Non è permesso fumare per 2 ore. Se il paziente ha ricevuto un sedativo o una breve anestesia e la broncoscopia viene eseguita su base ambulatoriale, allora quel giorno non dovrebbe guidare un'auto. Prima della fine della procedura, il paziente deve verificare con il medico quando può riprendere ad assumere il farmaco.

Gli effetti della broncoscopia passano rapidamente. Il desiderio di schiarirsi la gola a volte persiste il giorno dopo. Raucedine e mal di gola possono disturbare il paziente per diversi giorni dopo la broncoscopia. Poi passano questi spiacevoli fenomeni.

Ulteriori informazioni sull'organizzazione del trattamento in Germania

È possibile ottenere per telefono gratuitamente

Inviaci una email a Questo indirizzo email è protetto dai bot spam. È necessario il JavaScript abilitato per la visualizzazione.

Broncoscopia. Come viene eseguita la broncoscopia? Tipi e indicazioni per la broncoscopia

Cos'è la broncoscopia?

Come si fa la broncoscopia?

Metodo di broncoscopia

Preparazione per broncoscopia e procedura

Esami medici

Aderenza a una dieta speciale prima della broncoscopia

Risultati di broncoscopia

Tipi di broncoscopia

Broncoscopia terapeutica dei polmoni

Broncoscopia diagnostica

Broncoscopia virtuale

Il valore diagnostico è inferiore rispetto alla broncoscopia convenzionale: è impossibile effettuare una biopsia (un pezzo di materiale per la ricerca).

Molto informativo - la broncoscopia virtuale consente di vedere i bronchi di piccolo calibro, da 1 a 2 millimetri.

La procedura non può essere eseguita con uno scopo medico, cioè, non è possibile estrarre un oggetto estraneo o eliminare il sanguinamento.

Molto meno controindicazioni. Le controindicazioni includono solo l'obesità e la gravidanza di terzo grado.

Il costo della procedura è 2 - 3 volte superiore rispetto alla broncoscopia convenzionale.

La broncoscopia virtuale è limitata alla claustrofobia (paura degli spazi confinati) e alla prima infanzia.

Non richiede un allenamento speciale, la durata va da 5 a 15 minuti (la normale procedura richiede circa 30 minuti o più).

Quando si esegue una broncoscopia virtuale, il paziente riceve una certa dose di radiazioni.

È possibile diagnosticare anche i pazienti gravemente malati.

Cos'è la broncoscopia, come è fatta e non è pericolosa

La broncoscopia è una procedura medica utilizzata per diagnosticare le malattie respiratorie. Durante la sua implementazione, lo specialista ha l'opportunità di ispezionare le mucose della trachea e dei bronchi, prendere il materiale per la ricerca e fare manipolazioni terapeutiche. Una gamma così ampia di azioni è fornita da un dispositivo speciale dotato di una videocamera - un broncoscopio. La broncoscopia ha un alto grado di informatività, consente di diagnosticare malattie delle vie respiratorie, se altri metodi di esame non hanno costruito un quadro completo.

Tipi di broncoscopia

Per chiarire le cause del verificarsi della malattia, determinare la prevalenza del processo, se si sospetta il cancro, viene prelevato un campione durante la broncoscopia - una biopsia. Lo studio è condotto in vari modi, ognuno dei quali è indicato per alcuni tipi di malattie. Dopo la procedura, il materiale viene inviato per la ricerca su citologia e istologia. Il tempo di attesa per i risultati dipende dalle misure diagnostiche di laboratorio assegnate per il pezzo di tessuto ottenuto. Tipi di biopsia:

  1. Endobronchiale. Un catetere viene inserito nei bronchi attraverso i quali è consentita una soluzione medica speciale. Dopo che è esaurito, il liquido viene immediatamente inviato al laboratorio per l'esame.
  2. Schiptsevaya. Viene eseguito utilizzando un broncoscopio flessibile. L'endoscopista guida la pinza attraverso il canale dello strumento e taglia un pezzo di tumore. La procedura viene eseguita dopo un esame preliminare dell'area patologica. Quando il dispositivo si ritocca, viene accuratamente rimosso dal broncoscopio. Il pezzo di tessuto ottenuto viene usato come materiale per l'esame istologico e vengono anche sottoposti a strisci per controllare la citologia.
  3. Spazzola la biopsia. Per questo tipo di recinzione, viene utilizzato un pennello speciale, che rende diversi movimenti di raschiatura. Dopo la manipolazione, il dispositivo viene immediatamente rimosso, gli strisci vengono rimossi dalla superficie del pennello per ulteriori ricerche.
  4. Catetere. La biopsia è progettata per prendere un materiale liquido per la diagnosi. Il catetere viene inserito nel bronco, il contenuto viene aspirato mediante aspirazione. Il materiale risultante viene posizionato su un vetro speciale.
  5. Endobronchiale. Indicazioni per la sua attuazione - lesioni patologiche diffuse dell'albero bronchiale, registrazione di infiltrati periferici nel tessuto polmonare. Le pinze vengono inserite nella zona interessata più di altre, fino a quando il paziente non avverte una leggera iniezione. Il recinto si verifica durante la scadenza.
  6. Foratura. Condotto con tumori, linfonodi. Attraverso uno specialista del broncoscopio viene introdotto un ago speciale, che non è più di mezzo centimetro immerso nel guscio del bronco. Viene creato un vuoto grazie al quale vengono aspirati i contenuti del linfonodo. La procedura si svolge più volte per ottenere la quantità richiesta di biomateriale.
  7. BAL. Il lavaggio broncoalveolare è l'introduzione attraverso il catetere nel salino del bronco con un'acidità di 7,2-7,4, riscaldata a 40 gradi, in una quantità di 100-200 ml. Il fluido viene consegnato al bronco in porzioni. Al termine della procedura, la soluzione viene aspirata insieme al liquido bronchiale intrappolato e viene sottoposta a test di laboratorio immediati.

Insieme all'endoscopia tradizionale, a volte viene eseguito un metodo radiografico di bronco - bronchografia. Durante la procedura, le aree studiate dell'albero bronchiale sono riempite con una sostanza contrastante, dopo di che le immagini sono prese nella posizione supina e lateralmente. Dopo che il contrasto a raggi X viene visualizzato attraverso il catetere, e il resto del paziente tossisce. La broncografia viene mostrata quando viene rilevata nei polmoni di cavità di origine sconosciuta, una diminuzione dell'organo respiratorio e processi infiammatori di natura cronica.

Anche ai pazienti con malattie respiratorie viene assegnata la broncoscopia virtuale non invasiva. Questo è un metodo di ricerca computerizzata tomografica, che, grazie alla visualizzazione di immagini degli organi respiratori in modalità tridimensionale, è in grado di registrare cambiamenti avversi nell'albero bronchiale. La procedura aiuta a determinare esattamente dove la patologia è localizzata, ma non c'è possibilità di intervento medico, prendendo materiale per ulteriori ricerche.

Indicazioni per

La broncoscopia è prescritta ai pazienti per vari motivi. Lo studio è condotto per chiarire la diagnosi preliminare, se ci sono sintomi di processi patologici nei bronchi, così come nel caso in cui i risultati della radiografia hanno rivelato possibili danni agli organi respiratori. Le principali indicazioni per broncoscopia con sintomi clinici:

  • Tosse prolungata, che è l'unico segno della malattia;
  • Una tosse che dura a lungo, il cui aspetto non può essere spiegato da una malattia diagnosticata;
  • Infiammazione permanente dei bronchi - ad esempio, nella broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO);
  • Eventuali lesioni del tratto respiratorio, studi preliminari che non hanno permesso di formulare una diagnosi definitiva o di chiarirla, sono necessari i risultati della broncoscopia;
  • emottisi;
  • Emorragia polmonare;
  • Tubercolosi e fistola sospette;
  • Forti cambiamenti quantitativi nell'espettorato in un breve periodo di tempo.

Inoltre, la broncoscopia viene eseguita nei casi in cui è necessario esaminare un biomateriale (liquido, un pezzo di tessuto bronchiale o neoplasia) per citologia e istologia. Segni radiografici che richiedono broncoscopia: restringimento del lume bronchiale, riduzione o alterazione della forma degli organi respiratori, pneumotorace, scarsa ventilazione, polmonite prolungata, ombre nell'immagine di origine poco chiara, variazioni delle dimensioni delle cavità intrapolmonari - possono servire come primo segno di ascesso o tubercolosi, pleurite, qualsiasi tipo tubercolosi, una lesione diffusa dell'apparato respiratorio, tumore polmonare.

La broncoscopia terapeutica viene eseguita per rimuovere un corpo estraneo che può causare edema o pneumotorace. Un rinvio alla procedura è dato per il trattamento della bronchite purulenta, fermando l'effusione di sangue nei bronchi con tamponamento. La broncoscopia igienico-sanitaria viene utilizzata per scopi medici quando la perdita di espettorato del paziente è compromessa, muco, pus e altri liquidi si accumulano negli organi respiratori.

Un importante ruolo diagnostico e terapeutico è svolto dalla broncoscopia di emergenza, necessaria quando si verifica un'insufficienza respiratoria acuta a causa della compromissione della pervietà bronchiale. Può causare sanguinamento nei polmoni, un corpo estraneo di grandi dimensioni, ipoventilazione, blocco purulento dei passaggi sullo sfondo di asma bronchiale, danni al sistema respiratorio a causa di lesioni del torace. La broncoscopia rivela la localizzazione e la natura del processo patologico e può essere utilizzata per eliminarla.

Preparazione per la broncoscopia: un algoritmo

La preparazione del paziente è una fase preliminare obbligatoria prima della broncoscopia. Le misure preparatorie contribuiranno ad evitare possibili complicazioni dovute alla ricerca invasiva, renderanno i suoi risultati più istruttivi. Prima di tutto, è necessario sottoporsi a un numero di esami aggiuntivi: radiografia, spirografia, elettrocardiografia, analisi biochimica del sangue e delle urine, coagulogramma, analisi del livello di ossigeno, anidride carbonica, azoto e urea nel sangue.

Altre misure diagnostiche possono essere raccomandate da un medico. Il medico endoscopista dovrebbe escludere la presenza di controindicazioni, allergia ai farmaci somministrati durante la procedura. Regole per preparare il paziente allo studio dopo aver superato i test necessari:

  1. La notte prima, se il paziente è ansioso, vengono presi i sedativi: Elenium, Seduxen. In caso di insonnia, gli ipnotici sono prescritti per l'ansia.
  2. La procedura viene eseguita a stomaco vuoto e più spesso al mattino, quindi l'ultimo pasto dovrebbe essere effettuato prima di coricarsi. Entro 8 ore prima dello studio, mangiare e bere non può essere nulla.
  3. Poche ore prima dello studio, è necessario svuotare l'intestino con un clistere o candele speciali.
  4. È vietato fumare il giorno della broncoscopia: ciò ridurrebbe il contenuto informativo della procedura.
  5. È necessario preparare un asciugamano pulito, che può essere necessario quando si presenta un'emottisi non duratura dopo la broncoscopia, e anche per l'espettorazione di una soluzione disinfettante speciale durante lo studio.

I pazienti con convulsioni convulsive devono assumere farmaci contro di loro pochi giorni prima della procedura. Con il diabete, la prima iniezione del mattino viene saltata. Parte dell'algoritmo per la preparazione alla broncoscopia può essere un tranquillante al mattino se il paziente si sente molto eccitato.

Come viene eseguita la broncoscopia?

Una sessione di broncoscopia viene eseguita nell'ufficio di uno specialista mentre si è seduti o sdraiati sotto la supervisione di personale medico. L'endoscopista è assistito da un'infermiera. L'infermieristica consiste nel disinfettare i dispositivi per la ricerca, controllare la luce, fornire allo specialista tutti i materiali necessari per la procedura: tamponi, siringhe, medicinali.

Come lo strumento flessibile broncoscopia dei polmoni:

  1. C'è un'introduzione di farmaci. I pazienti con vie aeree ridotte vengono iniettati con una soluzione di Eufillin, e subito prima dell'inizio dello studio, il paziente prende una porzione di un broncodilatatore aerosol (Salbutamolo o un altro). Viene eseguita anche atropinizzazione, viene iniettata difenidramina.
  2. Prima di eseguire la broncoscopia dei polmoni, viene eseguita l'anestesia locale. Per rimuovere il dolore dal passaggio di un broncoscopio nei bronchi, utilizzare Novocain, lidocaina e altri mezzi. Se lo strumento passa attraverso la cavità nasale, il farmaco viene iniettato in piccole porzioni in un passaggio nasale. Nella broncoscopia orale, l'anestetico viene spruzzato sulla radice della lingua e nell'orofaringe. Altre aree di anestesia si verificano quando il broncoscopio si muove attraverso le vie aeree.
  3. L'algoritmo per eseguire la procedura è che il tubo flessibile del broncoscopio viene inserito nel tratto respiratorio attraverso il naso o la bocca. L'uso dello strumento nella versione transnasale dello studio è possibile solo nel caso in cui il paziente abbia un passaggio nasale abbastanza ampio. Durante la procedura, il paziente ha sensazioni di intorpidimento alla gola, coma, congestione nasale. Quando il broncoscopio si muove attraverso le vie aeree, la persona deve respirare superficialmente e rapidamente per sopprimere il riflesso della tosse e del vomito. Il medico esamina la trachea, i bronchi sullo schermo con un'immagine ingrandita, determina la localizzazione dei processi patologici, richiama l'attenzione sul colore delle pareti dei bronchi, sul tipo e sulla struttura dell'espettorato. È in corso la registrazione di un processo.
  4. Se necessario, lo specialista prende il biomateriale per ulteriori ricerche con strumenti speciali o attraverso un catetere.
  5. Alla fine della procedura, il medico rimuove accuratamente il broncoscopio dalle vie respiratorie, chiarisce lo stato di salute del paziente, fa una descrizione della condizione dei bronchi con una trascrizione e una conclusione sulla diagnosi proposta.

Il piccolo diametro del broncoscopio con un tubo flessibile consente l'anestesia locale. La tecnica della broncoscopia rigida obbliga i medici a eseguire la procedura esclusivamente in anestesia generale. Per questo viene utilizzata un'anestesia forte, che viene somministrata per via endovenosa o inalata sotto forma di inalazione. La tecnica dello studio è più complessa, richiede una ventilazione aggiuntiva dei polmoni, l'uso di un laringoscopio per rilevare la glottide e sollevare la mandibola. Per ispezionare piccole aree dei bronchi, un fibrobronchoscopio viene inserito attraverso il tubo dello strumento. Alla fine dello studio, il paziente viene consegnato al reparto per diverse ore per osservare.

Dopo la fibrobronchoscopia, il paziente rimane in ospedale per un'altra 1 ora. Non è auspicabile andare a casa da soli, perché la concentrazione di attenzione può diminuire a causa delle droghe iniettate. Per lo stesso motivo, è pericoloso mettersi al volante di un'auto. Fumare, bere e mangiare sono proibiti per diverse ore dopo la broncoscopia, al fine di evitare il sanguinamento e l'ingresso di liquidi o cibo nel tratto respiratorio. Dopo una biopsia, la normale reazione del corpo è un piccolo sanguinamento.

Per molti pazienti è importante sapere quanto dura la procedura. A seconda degli obiettivi dello studio, l'introduzione del tubo richiede da 10 a 30-40 minuti. Per capire meglio come viene eseguita la broncoscopia, un video clip cognitivo aiuterà, con un promemoria sulla preparazione della procedura, la sua descrizione e una breve dimostrazione. Guarda il video per saperne di più sulla metodologia di ricerca:

Benefici della procedura

L'esame endoscopico viene eseguito utilizzando un broncoscopio chirurgico flessibile o rigido. La scelta dello strumento dipende dallo scopo della broncoscopia, dalle condizioni del paziente. Un broncoscopio flessibile è un tubo cavo di piccolo diametro, che è dotato di una lampadina a LED e un sistema ottico. Se necessario, un catetere può essere passato attraverso il canale dello strumento, progettato per estrarre piccoli corpi estranei, somministrare farmaci o prendere una piccola quantità di espettorato, acqua di lavaggio, fluidi dai bronchi. Questo metodo ha diversi vantaggi:

  • La procedura diagnostica permette di rivelare patologie anche nelle parti inferiori dell'albero bronchiale - questo garantisce un diametro piccolo del fibrobronchoscopio;
  • Il rischio di danni alle pareti dei bronchi, la trachea è minima;
  • Non richiede l'anestesia generale.

La procedura rigida dello strumento è chiamata broncoscopia rigida. Il dispositivo è costituito da diversi tubi rigidi con attrezzatura fotografica o video, con una fonte di luce. Attraverso il broncoscopio, puoi spendere molti strumenti per le manipolazioni mediche, incluso un catetere.

Vantaggi di un metodo di ricerca rigido:

  • Permette al medico di effettuare il trattamento riorganizzando l'albero bronchiale, somministrando antibiotici e altri farmaci direttamente alle lesioni dei bronchi e delle mucose della trachea;
  • Con uno studio rigido, tali manipolazioni come la rimozione dei tumori, il miglioramento della pervietà nei bronchi sono possibili, l'eliminazione dei processi patologici che si sono verificati durante l'esame diagnostico è possibile;
  • È possibile esaminare i piccoli bronchi usando un catetere sottile;
  • L'anestesia totale obbligatoria elimina il disagio del paziente durante la procedura;
  • Il broncoscopio rigido viene utilizzato nelle misure di rianimazione di emergenza, per l'aspirazione di liquidi nella muscovycidosi, sanguinamento, annegamento e altre condizioni gravi.

Controindicazioni

Le controindicazioni assolute alla broncoscopia sono malattie come l'insufficienza respiratoria 2-3 fasi, sofferto non più di sei mesi fa, infarto del miocardio, stadio acuto di asma bronchiale, stenosi laringea di 2-3 gradi. È impossibile eseguire la procedura con pressione estremamente elevata, gravi disturbi del ritmo cardiaco, con schizofrenia e dopo lesioni cerebrali traumatiche. La broncoscopia è controindicata in caso di intolleranza individuale a antidolorifici, broncodilatatori, sedativi e altri farmaci necessari durante lo studio.

Ci sono anche controindicazioni relative all'esame, in cui l'applicazione della procedura è possibile se il rischio per la salute è inferiore alla necessità di un esame urgente della trachea e dei bronchi. La broncoscopia di solito non viene eseguita durante la gravidanza, una ghiandola tiroidea ingrossata, il diabete mellito in uno stadio grave, durante le malattie polmonari acute, durante le mestruazioni. Non è auspicabile condurre uno studio per i pazienti che soffrono di alcolismo. La procedura rigida ha le stesse controindicazioni della fibrobronchoscopia, tuttavia sono integrate dalle seguenti patologie: malattie del cavo orale, aneurisma aortico, danni al rachide cervicale.

Possibili complicazioni

Gli effetti collaterali sul corpo possono essere associati a diversi stadi della broncoscopia polmonare. Lo sviluppo di complicazioni è possibile in presenza di allergie o di una reazione inaspettata a un antibiotico, sollievo dal dolore, sedativi. Se viene somministrata una quantità inadeguata di anestesia, il paziente può manifestare broncospasmo severo. Esiste il rischio di sanguinamento dopo broncoscopia grave e l'infezione è possibile anche se la procedura è stata eseguita senza rispettare i requisiti di igiene. I seguenti sintomi possono essere associati a gravi complicanze:

  1. Grave disagio al torace, dolore;
  2. Aumento della temperatura corporea;
  3. febbre;
  4. Respiro affannoso al petto;
  5. Il verificarsi di nausea;
  6. Escrezione di grandi quantità di sangue con tosse.

Avendo notato almeno alcuni di questi segni, il paziente dovrebbe immediatamente cercare aiuto per verificare lo stato dei polmoni e alleviare possibili complicazioni. Altre, più rare conseguenze dopo la procedura possono essere l'ipossia, l'aritmia, il pneumotorace, l'enfisema mediastinico, i broncospasmi.

Broncoscopia per la tubercolosi

Uno studio invasivo per tubercolosi polmonare in alcuni casi diventa l'unico modo per confermare la diagnosi, ma più spesso viene effettuato per chiarire e ampliare il quadro clinico della malattia attuale. La malattia da tubercolosi è spesso accompagnata da patologie come BPCO, asma, bronchiectasie e altri processi cronici nei polmoni. Manifestazioni di tubercolosi, tra cui edema, ipossia, spasmi, influenzano negativamente la permeabilità delle preparazioni mucose contro la malattia, prevengono il drenaggio del pus, non permettono alle formazioni patologiche di dissolversi.

La broncoscopia è uno strumento diagnostico moderno per rilevare la tubercolosi e controllare i cambiamenti provocati dalla malattia. Ciò consente di prescrivere regimi di trattamento efficaci e di regolare la terapia.

Indicazioni per lo studio della tubercolosi:

  • L'incapacità di prendere l'analisi del materiale dell'espettorato in un altro modo;
  • Sanguinamento ed emottisi;
  • Essere in una caverna leggera, che non chiude per molto tempo;
  • Prepararsi per la chirurgia;
  • Tosse intensa incessante e persistente;
  • Sospetto di un tipo di tubercolosi che non è suscettibile ai farmaci sviluppati contro la patologia;
  • Esperienza di fumare seria;
  • Pus innovativo;
  • Atelettasia del polmone;
  • Altro.

Durante la broncoscopia, viene determinato dove si trova il processo patologico, in quale parte della trachea o albero bronchiale. Una valutazione della fase di infiammazione, la sua natura (produttiva o improduttiva) è data, la forma è determinata - infiltrativa o ulcerosa. Inoltre, l'endoscopista può rilevare complicazioni - restringimento della pervietà nei bronchi, fistole, discinesia. Tutto ciò è annotato sulla carta del paziente. La classificazione di guida consente al medico di formulare correttamente una diagnosi necessaria per la nomina di un singolo schema terapeutico.

Nella tubercolosi, la broncoscopia svolge un ruolo terapeutico. Durante la procedura, è possibile rimuovere le fistole, pulire i bronchi dai liquidi delle caverne, rimuovere le aree granulose, interrompere il sanguinamento. Per migliorare le condizioni del paziente, una sanificazione dell'albero bronchiale può essere eseguita come misura preventiva o misura curativa, a volte le medicine contro la tubercolosi vengono somministrate direttamente con un broncoscopio direttamente nelle aree colpite degli organi respiratori.

Caratterizza la broncoscopia nei bambini

Ci sono molte indicazioni per la broncoscopia nei bambini, ma durante la procedura è necessario un approccio diverso rispetto agli adulti. Un bambino di età inferiore ai 10 anni viene trattato con un broncoscopio rigido in anestesia generale. I bambini più grandi, è auspicabile sottoporsi a ricerca in un buon centro diagnostico con un'atmosfera favorevole. Dopo la procedura, gli antibiotici devono essere prescritti, e durante la broncoscopia, il medico deve preparare gli strumenti necessari per la ventilazione dei polmoni, poiché i bambini spesso hanno edema e broncospasmo.

L'indicazione più comune per uno studio invasivo del polmone pediatrico è l'ingresso di un piccolo oggetto o cibo nei bronchi. I corpi estranei senza parti metalliche non vengono rilevati dai raggi X, pertanto la broncoscopia è un metodo diagnostico importante, che consente di identificare la posizione di oggetti estranei e di rimuoverli. I sintomi quando inalato assomigliano alla polmonite. Se non si garantisce la pervietà nei bronchi, possono verificarsi complicazioni come soffocamento, suppurazione del bronco, cessazione della respirazione con polmoni ostruiti, aria nella cavità pleurica.

Indicazioni per la broncoscopia: tubercolosi polmonare (lo studio è condotto per biopsia, diagnosi, arresto emorragico), malformazioni dello sviluppo bronchiale e, di conseguenza, atelettasia polmonare, origine poco chiara di malattie polmonari, muscovicidosi, ascesso polmonare.

Domande frequenti

  1. Cosa rivela? La broncoscopia consente di ottenere un quadro completo della malattia, per identificare la presenza e l'estensione del processo patologico. Una parte importante di uno studio invasivo è la capacità di prendere un pezzo di tessuto o fluido dai focolai della lesione per l'analisi per un esame di laboratorio più dettagliato.
  2. Fa male? Durante lo studio, il dolore è assente, in quanto viene somministrata anestesia locale o viene eseguita un'anestesia generale. Tuttavia, ci possono essere sensazioni spiacevoli - congestione nasale, incapacità di deglutire, che è nella gola.
  3. C'è un'alternativa? Un analogo della broncoscopia diagnostica è uno studio virtuale computerizzato, ma non può sostituire completamente il metodo invasivo, poiché è impossibile eseguire procedure terapeutiche.
  4. Quante volte all'anno puoi fare? La broncoscopia deve essere eseguita solo come indicato dal medico, che determinerà la necessità di riesame dopo un po 'di tempo e la durata della pausa.

Recensioni

Mikhail, 35 anni: "Il dottore ha nominato la broncoscopia perché c'era una forte tosse che non era stata provocata da alcuna malattia. All'inizio volevo rifiutare, secondo le recensioni dei pazienti di broncoscopia sul forum, era chiaro che la cosa era sgradevole. Ma le gocce di tosse prescritte non hanno aiutato, decise. Abbiamo diagnosticato lesioni tubercolari, mentre alla radiografia non era visibile nulla. Sono contento ora che ha condotto lo studio. Ora continuo il trattamento, la malattia è sotto controllo. "

Tatiana, 29 anni: "Mi è stata data la broncoscopia per la prima e l'ultima volta più di 5 anni fa, non voglio nemmeno ricordare questo giorno. Durante la procedura, contrariamente alla rassicurazione del medico, ho sentito dolore, la sera dopo lo studio la temperatura è salita, nauseata. Poi siamo andati all'ambulanza, abbiamo trascorso diversi giorni in ospedale con l'infezione più forte con antibiotici. I medici suggerirono che fosse trasportato durante la broncoscopia. La mia colpa è che la clinica non era stata verificata, ma anche in un buon ospedale non sono ancora pronto per questo. "

Lydia, 32 anni: "In qualche modo un pezzo di cibo è entrato nel mio bronco! Non ricordo cosa fosse - una noce o un seme. Inizia a tossire forte, respira pesantemente. Durante il viaggio dal medico, è diventato peggio. Broncoscopia designata immediatamente per identificare localizzazione e rimozione. La procedura non è durata a lungo, i medici hanno fatto tutto bene, finora sono immensamente grati. Grazie a Dio, tutto è andato per il verso giusto! "

Caratteristiche di preparazione per broncoscopia

I pazienti che hanno dovuto consultare un pneumologo per la consultazione, sanno in prima persona che cos'è la preparazione per la broncoscopia. Questa procedura può avere sia scopi diagnostici che terapeutici. E il successo della manipolazione dipende in gran parte dalla qualità della preparazione preliminare.

Che cos'è la broncoscopia: informazioni generali, metodo, obiettivi, tipi e andamento delle operazioni

La video broncoscopia è un esame endoscopico che consente di determinare la condizione della mucosa della laringe e del tratto respiratorio inferiore. Attraverso la laringe, un broncoscopio viene inserito nelle vie aeree, dotato di speciali apparecchiature ottiche e di una telecamera.

L'esame endoscopico consente di identificare patologie localizzate nel tratto respiratorio inferiore. E anche il broncoscopio è spesso usato a scopo terapeutico. Per questo, è inoltre dotato di un set di strumenti endoscopici.

Ovviamente, durante la broncoscopia, è possibile la diagnosi e il trattamento della malattia. Uno dei vantaggi di questa procedura è la capacità di prelevare un campione di tessuto per l'istologia. L'uso di anestesia, anestesia, anestesia, anestesia nel processo è determinato dal diagnostico per i segni vitali del paziente.

Gli endoscopisti hanno 2 tipi di broncoscopi. I modelli hanno i loro punti di forza e di debolezza. I fibroscopi flessibili vengono utilizzati principalmente per diagnosticare le vie respiratorie inferiori, valutare le condizioni della mucosa ed estrarre piccoli oggetti estranei. E altri tipi (difficili) sono in grado di:

  • installare gli stent per espandere o contrarre i bronchi;
  • rimuovere tessuto cicatriziale, tumori, coaguli di espettorato;
  • trovare lesioni patologiche;
  • smetti di sanguinare;
  • estrarre abbastanza grandi oggetti estranei;
  • lavare i bronchi o inserire soluzioni medicinali.

Di solito un broncoscopio viene inserito attraverso l'apertura della bocca. Alcuni esperti usano un laringoscopio per questo. È un tale dispositivo che, da un lato, illumina il percorso per il fibroscopio, e d'altra parte, spreme la radice della lingua e la cartilagine sopra l'ingresso della laringe, che impedisce l'avanzamento del broncoscopio flessibile. In alcuni casi, viene praticata la penetrazione dell'apparecchiatura endoscopica attraverso il naso.

Indicazioni e controindicazioni per la broncoscopia

Indicazioni per la broncoscopia:

  • patologie con diffusione a raggi X (metastasi tumorali, malattie polisistemiche generalizzate, tubercolosi);
  • la presenza di formazioni di natura benigna o maligna nella gola respiratoria o nei suoi rami;
  • la presenza nelle vie aeree di corpi estranei;
  • frequenti disturbi del respiro corto e corto (in assenza di asma o problemi cardiaci);
  • con sanguinamento bronchiale;
  • suppurazioni polmonari croniche;
  • formazioni simili a cisti nei polmoni;
  • infiammazione cronica dei rami delle vie aeree di eziologia sconosciuta;
  • frequente recidiva di infiammazioni polmonari;
  • malformazioni del sistema broncopolmonare;
  • scoprire le ragioni che hanno provocato lo stato asmatico;
  • raccolta di espettorato per rilevare la microflora batterica;
  • periodo preparatorio prima dell'intervento.

Se sono presenti sintomi gravi di malattie polmonari, l'esame broncoscopico è raccomandato dai pneumologi più spesso di altre procedure diagnostiche strumentali.

Controindicazioni alla broncoscopia:

  1. Costrizione parziale o totale del lume della laringe o della gola respiratoria (secondo / terzo grado). Ciò può causare problemi con l'introduzione di un broncoscopio o provocare un attacco di soffocamento.
  2. Una condizione in cui non è garantita la normale composizione del sangue nel sangue (terzo grado). Per lo sviluppo di patologie di tale piano è caratterizzato da un forte restringimento dei rami della gola respiratoria e nello studio possono essere danneggiati.
  3. Esacerbazione di ricorrenti attacchi d'asma. Se la broncoscopia viene eseguita in questo momento, le condizioni del paziente possono deteriorarsi in modo significativo.
  4. Espansione patologica locale dell'arteria principale. Tensione nervosa durante un esame broncoscopico può causare la rottura dell'aneurisma.
  5. Affezione del muscolo cardiaco o dei vasi cerebrali causata da un'interruzione acuta del suo sangue, che il paziente ha sofferto meno di 6 mesi fa. Lo stress, il vasospasmo e l'ipossia parziale durante la broncoscopia possono causare un nuovo caso di disturbo critico della circolazione sanguigna.
  6. Tasso di emostasi disturbato. Anche il minimo danno ai rami mucosi della gola respiratoria, che sono inevitabili durante la procedura, può provocare emorragie incompatibili con la vita.
  7. Il paziente è registrato presso uno psichiatra a causa di schizofrenia, convulsioni epilettiche, in seguito a lesioni craniocerebrali con esperienza. Durante la broncoscopia, può verificarsi una contrazione muscolare involontaria.

Ma se la broncoscopia medica viene mostrata in casi di emergenza, allora può essere eseguita senza preparazione e senza prendere in considerazione le controindicazioni.

Come prepararsi per la broncoscopia: un algoritmo di azioni per il paziente prima dell'operazione

Prima della preparazione broncoscopica comprende diverse fasi. Tutte le regole di preparazione per la broncoscopia e la procedura per il paziente devono essere spiegate dal medico curante.

La preparazione per l'endoscopia del tratto respiratorio inferiore comprende i seguenti passaggi:

  • conversazione dettagliata con il pneumologo;
  • visita medica completa;
  • dieta speciale per 2-3 giorni prima della manipolazione;
  • sedazione e anestesia;
  • formazione diretta nella sala diagnostica

Affinché la manipolazione diagnostica abbia successo, il paziente deve padroneggiare bene il suo algoritmo di azioni durante la preparazione per l'esame endoscopico.

Conduzione di studi medici e diagnostici

La preparazione del paziente per la broncoscopia voluta di solito non fa a meno di una tale ricerca:

  • analisi del sangue clinico completa;
  • analisi completa degli indicatori di coagulazione del sangue;
  • analisi del sangue per la componente del gas;
  • esame del muscolo cardiaco;
  • radiografia del torace.

Se il paziente ha una patologia concomitante, durante la preparazione può aver bisogno di un ulteriore esame. Quando un paziente prepara tutti i risultati degli esami, il medico sarà in grado di eliminare tutte le controindicazioni e pianificare le tattiche della broncoscopia.

Caratteristiche della preparazione di pazienti con comorbilità

Parlando con il paziente, il medico considera tutte le possibili controindicazioni per lui alla broncoscopia. E anche durante la preparazione del paziente può essere inviato per la consultazione a specialisti collegati, se ha recentemente sofferto di un infarto miocardico, soffre di diabete, ipertensione persistente o aritmia.

I pazienti sopravvissuti a infarto miocardico, un cardiologo, 14 giorni prima della broncoscopia voluta, modificano i dosaggi dei farmaci che assume regolarmente. Anche durante la preparazione vengono con la terapia antiaritmica in pazienti affetti da aritmie cardiache. Inoltre, tutti i pazienti, indipendentemente dalle malattie somatiche, devono superare determinati test prima dello studio.

Quali sono le caratteristiche della preparazione per i bambini

Nella pratica pediatrica, ci sono anche molte indicazioni per la broncoscopia. Il successo della diagnosi dipende dalla preparazione adeguata, per la quale i genitori sono responsabili. Se il bambino capisce già tutto bene, allora dovrebbe spiegare in anticipo che cosa accadrà a lui in modo che sia emotivamente pronto per la procedura e non cominci a farsi prendere dal panico appena prima dell'introduzione dell'anestetico.

Il medico studia in dettaglio la storia del bambino e, prima della broncoscopia, gli assegna individualmente una serie di test strumentali e di laboratorio (analisi del sangue, raggi X, ECG) per la preparazione. 6-8 ore prima che la manipolazione diagnostica del bambino non venga somministrata, e per 3-4 ore dovrebbe smettere di dare acqua. Grudnichkov prima dell'esame è permesso di nutrirsi 4 ore prima dell'esame.

Broncoscopia con biopsia - come prepararsi

Se la diagnosi è pianificata con una biopsia (campionamento per esame istologico), durante il quale il tessuto bronchiale viene pizzicato, allora verrà offerta al paziente un'anestesia. La preparazione prima di tale manipolazione richiede quanto segue:

  1. Per venire allo studio è necessario a stomaco vuoto.
  2. Al mattino, è necessario pulire l'intestino con l'aiuto di un clistere tradizionale o con l'aiuto di microcliter della farmacia.
  3. Prima di entrare nella stanza di diagnosi, è necessario visitare il bagno e alleviare un piccolo bisogno.
  4. Il fumo è rigorosamente controindicato il giorno dell'esame endoscopico del tratto respiratorio inferiore.

È necessario venire nella sala di manipolazione a stomaco vuoto, quindi l'ultimo alimento può essere ingerito non più tardi di 8-10 ore prima dell'esame programmato. Di solito, la broncoscopia viene eseguita al mattino, quindi dopo cena il giorno prima e prima della procedura stessa, è necessario astenersi da qualsiasi cibo. E la sera puoi mangiare solo cibo leggero, che viene rapidamente assorbito e non provoca flatulenza.

Cosa mostra la broncoscopia

Dopo la procedura, il paziente può provare disagio alla gola per un po 'di tempo. Nelle prime ore dopo la manipolazione diagnostica non è raccomandato mangiare cibi grossolani. E se venivano usati sedativi, allora in questo giorno è meglio rifiutarsi di guidare il veicolo.

Ciò che la broncoscopia dei polmoni mostra diventa evidente dalla decifrazione dei risultati dello studio, che i pazienti possono ricevere in soli 10-15 minuti. Durante la diagnosi è possibile rilevare tali condizioni patologiche:

  • infiammazione e gonfiore dei tessuti;
  • linfonodi sottomucosi ingrossati;
  • educazione di varie eziologie;
  • la presenza di tessuto cartilagineo nel lume della gola respiratoria.

Inoltre, un restringimento delle vie aeree, compressione, anomalie della ramificazione bronchiale può essere rilevato nella gola respiratoria.

Se è stata effettuata una biopsia durante l'esame endoscopico, allora è possibile diagnosticare:

  • danno ai polmoni, in cui il processo infiammatorio colpisce l'interstizio;
  • cancro ai polmoni bronchogenico;
  • malattie causate da tubercolosi da micobatteri.

Per effettuare una diagnosi definitiva, vengono combinati tutti i dati ottenuti con i raggi X, l'esame endoscopico del tratto respiratorio inferiore e l'istologia. La broncoscopia può diagnosticare efficacemente molte patologie dell'apparato respiratorio. E anche se questa procedura non è piacevole, non solo consente un esame, ma fornisce anche immediatamente un effetto terapeutico, se necessario.