Varietà di tracheite

L'infiammazione tracheale può essere dovuta a reazioni allergiche o infezioni. Tracheite batterica, allergica, fungina e virale hanno differenze fondamentali tra di loro. In particolare, vengono determinate le manifestazioni locali, i modelli di tosse e le probabili complicanze.

Contenuto dell'articolo

Temperatura, tosse, malessere e bruciore alla gola sono le principali manifestazioni della tracheite di qualsiasi eziologia. L'agente causale esatto dell'infezione può essere determinato solo dai risultati di uno studio microbiologico, laringotracheoscopia e radiografia dei polmoni. I metodi di trattamento dipendono dal tipo di malattia, dalla gravità dei sintomi dell'infiammazione, dalle malattie associate e dalle complicanze.

eziologia

Come malattia indipendente, la tracheite infettiva viene raramente diagnosticata. Di regola, durante l'esame c'è una lesione complessa di diverse sezioni del tratto respiratorio. L'infiammazione della trachea può essere preceduta da rinite, bronchite, laringite, mal di gola, ARVI, ecc. La tracheite allergica è più spesso accompagnata da rinite allergica o congiuntivite.

L'infiammazione degli organi respiratori si verifica quando agenti infettivi e allergeni entrano nel tratto respiratorio. Vale la pena notare che la maggior parte degli agenti patogeni della patologia ORL sono instabili nell'ambiente esterno, quindi l'infezione si verifica spesso al contatto con il portatore dell'infezione. I fattori che provocano l'infiammazione della trachea includono:

  • curvatura del setto nasale;
  • esacerbazione di malattie croniche;
  • disturbi da immunodeficienza secondaria;
  • inalazione di fumo di tabacco;
  • polverosità dell'aria;
  • tendenza a reazioni allergiche;
  • ipovitaminosi e anemia sideropenica;
  • surriscaldamento e sovraraffreddamento.

Le persone con diabete, tubercolosi, insufficienza cardiaca e adenoidite sono più suscettibili alla tracheite.

La congestione nel rinofaringe favorisce l'apparizione di un'infiammazione infettiva. Pertanto, rinite cronica, adenoidi, sfeniditi e flusso di muco postnasale aumentano il rischio di sviluppare un'infezione nel tratto respiratorio inferiore.

classificazione

In otorinolaringoiatria, ci sono diverse forme di malattie respiratorie: allergiche, infettive e infettive-allergiche. Il più pericoloso per bambini e adulti è l'infiammazione infettiva-allergica della trachea. Nel processo di sviluppo della malattia c'è una forte infiammazione e gonfiore dei tessuti, quindi la trachea è spesso coinvolta nel processo patologico. A questo proposito, il paziente può avere una falsa groppa, caratterizzata da attacchi di soffocamento.

A seconda dell'agente causale dell'infezione, si distinguono i seguenti tipi di infiammazione settica della trachea:

  1. batterico - provocato da microbi patogeni (streptococco, stafilococco);
  2. virale - causato da virus patogeni (coronavirus, adenovirus);
  3. virale-batterica - l'infiammazione provoca diversi patogeni virali e batterici.

La natura del flusso distingue la tracheite acuta e cronica. Nell'infiammazione acuta della trachea, i sintomi della malattia compaiono improvvisamente, il paziente lamenta l'ipertermia (alta temperatura), tosse spastica secca e segni di intossicazione. Ma con un trattamento tempestivo, l'infiammazione può essere eliminata entro 10 giorni.

Protratto, ad es. la tracheite cronica causa alterazioni patologiche nei tessuti. Nei luoghi di infiammazione si formano aderenze fibrose che non si risolvono nemmeno dopo il trattamento. I sintomi di un'infiammazione pigra sono lievi. Durante il giorno, la tosse praticamente non si preoccupa e si aggrava o al momento di coricarsi o dopo il risveglio.

Tracheite virale

La tracheite virale è una malattia altamente contagiosa che può essere trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. L'infiammazione tracheale è innescata da agenti infettivi non specifici, quindi anche se un'altra persona viene infettata, possono svilupparsi malattie adiacenti, ad esempio, influenza, laringite o faringite. Gli agenti infettivi più comuni includono:

  • adenovirus;
  • virus parainfluenzale;
  • coronavirus;
  • rinovirus;
  • enterovirus.

Spesso, lo sviluppo della tracheite è accompagnato da altre malattie virali - il comune raffreddore, influenza, bronchite, scarlattina, polmonite, varicella, ecc. Man mano che l'infezione progredisce, i patogeni penetrano nelle vie aeree inferiori e infettano la mucosa tracheale. Di regola, non si verificano complicazioni di infiammazione acuta del tessuto virale. Ma se la malattia non viene curata, la flora microbica può aderire ai virus. La tracheite di tipo misto è più difficile da guarire, quindi si consiglia di contattare uno specialista prima di un significativo peggioramento della salute.

Le manifestazioni tipiche delle lesioni virali tracheali comprendono tosse secca, mal di testa, arrossamento della mucosa della gola, febbre, debolezza e mancanza di appetito. Nella tracheite complicata, possono verificarsi ulcere nelle lesioni, che indicano la riproduzione di microbi piogeni.

L'infiammazione purulenta della trachea può causare un ascesso nelle vie aeree, che aumenta il rischio di sviluppare un'infiammazione sistemica, vale a dire sepsi.

Tracheite batterica

La malattia ENT della genesi batterica è principalmente causata da cocchi - Staphylococcus aureus, pneumococco, meningococco, ecc. Durante la riproduzione, i microbi patogeni secernono sostanze tossiche, a seguito delle quali il paziente presenta sintomi di grave intossicazione:

  • dolore alle articolazioni e ai muscoli;
  • nausea;
  • mancanza di appetito;
  • dolore addominale;
  • problemi con la sedia.

La tracheite batterica è potenzialmente più pericolosa di una malattia virale. Il fatto è che i batteri provocano un'infiammazione purulenta della trachea, a causa della quale esiste il rischio di sviluppare un ascesso faringeo. Inoltre, i pazienti hanno una temperatura elevata (fino a 40 ° C), con conseguente disidratazione. I bambini piccoli possono avvertire convulsioni febbrili e allucinazioni.

Quando l'infezione si diffonde, i tessuti della cartilagine sono spesso colpiti, a seguito del quale si sviluppano epiglottite e falsa croup.

Nel caso di lesione microbica della trachea, i pazienti possono lamentare:

  • dolori e linfonodi ingrossati;
  • febbre e sudorazione;
  • tosse spastica umida;
  • placca bianca sulle pareti dell'ipofaringe;
  • grave mal di gola durante la deglutizione;
  • l'aumento e il rossore delle tonsille;
  • mancanza di respiro;
  • espettorato abbondante con pus.

A causa del gonfiore delle membrane mucose, si verifica la respirazione "respiro affannoso", che è chiamato stridore. Nel corso del tempo, i pazienti lamentano mancanza di ossigeno e vertigini. Con una forte costrizione della laringe, possono essere necessari l'aiuto di emergenza e l'intubazione tracheale.

Tracheite fungina

La tracheomicosi (tracheite fungina) è una malattia provocata da muffe e funghi simili a lieviti. Gli agenti responsabili dell'infezione sono Aspergillus, actinomiceti o funghi del genere Candida. Una caratteristica distintiva dell'infiammazione fungina - la presenza di placca di formaggio sulle pareti della trachea.

Come nel caso di una malattia virale, la tracheomicosi si sviluppa spesso sullo sfondo di altre malattie: tonsillite fungina (tonsillomicosi) o faringite (faringomicosi). La flora di Candida è considerata la meno aggressiva, che è abbastanza facilmente eliminata con l'aiuto di antimicotici. Aspergillosi e actinomicosi provocano grave intossicazione del corpo e gonfiore della trachea, causando sintomi di insufficienza respiratoria.

In caso di actinomicosi, si possono formare fistole nella trachea, che possono essere eliminate solo con la chirurgia.

Di norma, con danni fungini agli organi respiratori, non si verifica un forte dolore alla gola fino a quando la mucosa non è coperta da espressioni. Gli agenti patogeni si moltiplicano molto rapidamente attraverso le spore, quindi i bronchi e la faringe possono essere coinvolti nell'infiammazione. Questo può causare bronchi e laringospasmi, che in alcuni casi portano ad asfissia acuta.

Le manifestazioni della genesi micotica della tracheite includono:

  • tosse parossistica;
  • rinite allergica;
  • mancanza di respiro;
  • bruciore e prurito nella laringe;
  • febbre bassa (bassa temperatura).

Con il passaggio tempestivo della terapia anti-micotica, la flora fungina può essere eliminata entro 5-6 giorni. Tuttavia, con lo sviluppo di actinomicosi, l'infezione penetra in profondità nei tessuti, quindi, per la sua eliminazione è necessario utilizzare agenti antifungini di azione sistemica.

Tracheite cronica

La tracheite protrattiva è una conseguenza del trattamento tardivo e improprio della forma acuta della patologia ORL. L'infiammazione cronica degli organi respiratori è causata da microbi, in particolare Staphylococcus aureus. La malattia è caratterizzata da un cambiamento nei periodi di esacerbazione delle reazioni e delle remissioni infiammatorie.

Nonostante la pratica assenza di disagio alla gola, è necessario trattare l'infiammazione cronica. Nel tempo, si osservano cambiamenti patologici nei tessuti, pertanto ai pazienti viene diagnosticata una delle due forme di tracheite pigra:

  1. ipertrofico - caratterizzato da un forte ispessimento della mucosa e da una tosse umida;
  2. atrofico - i cambiamenti distrofici si verificano nella membrana mucosa, a seguito della quale l'epitelio ciliato diventa più sottile e in alcuni punti diventa coperto da croste.

Con prolungata remissione le manifestazioni esterne della malattia sono praticamente assenti. La tosse può verificarsi solo la sera o immediatamente dopo il risveglio. La temperatura e i sintomi di intossicazione quasi non disturbano i pazienti. Ma in caso di diminuzione della difesa immunitaria, i microbi si moltiplicano rapidamente, a seguito del quale si verifica una esacerbazione della tracheite. Con le recidive, i sintomi della malattia sono identici a quelli che si verificano nell'infiammazione acuta della trachea.

Caratteristiche della terapia

Dopo un esame approfondito del paziente, il medico curante prescrive il trattamento appropriato. La durata della terapia e i tipi di agenti utilizzati sono determinati dalla natura dell'agente patogeno ORL. I virus possono essere distrutti con agenti antivirali, funghi con antimicotici e microbi con antibiotici.

Oltre agli agenti etiotropici che distruggono l'infezione, usano farmaci di azione sintomatica. Smettono di tossire, riducono il gonfiore, favoriscono la guarigione delle mucose e riducono la gravità dei segni di intossicazione. Più spesso, i seguenti farmaci sono inclusi nel regime di trattamento:

  1. antivirali - Arbidol, Kagocel;
  2. antipiretico - Paracetamolo, Nurofen;
  3. espettoranti - Ambrobene, Alex Plus;
  4. antistaminici - "Diazolin", "Zyrtec";
  5. antibiotici - Amoxiclav, Ceftriaxone;
  6. antimicotici - "Hepilor", "Levorin";

Come trattare la tracheite purulenta? Le forme purulente di malattie otorinolaringoiatriche sono provocate da microbi piogeni, quindi vengono trattate con cefalosporine, macrolidi e penicillina.

La tracheite è contagiosa o no?

La tracheite è un'infiammazione della membrana mucosa della trachea, che si sviluppa sotto l'influenza di vari fattori. Si distinguono i tipi allergici, fungini, virali e batterici di questa malattia.
A causa del fatto che il picco di incidenza arriva nel periodo autunno-inverno, molti si chiedono se la tracheite sia contagiosa? Sì, in alcuni casi può essere trasmesso ad altri. Quali sono questi casi - leggi sotto.

Si noti che la tracheite, come qualsiasi altra malattia infettiva, può essere infettata solo se il sistema immunitario non funziona correttamente - non ha la forza di resistere ai nemici esterni. Pertanto, la migliore prevenzione è investire nella propria salute. Sul nostro sito ci sono molti articoli sul miglioramento dell'immunità con rimedi popolari efficaci.

Tracheite allergica, virale e batterica

Non tutti i tipi di tracheiti sono infezioni pericolose. Ci sono specie batteriche, virali e allergiche, ognuna delle quali ha le sue caratteristiche. La tracheite virale è la più pericolosa.

Come distinguere una forma da un'altra? Secondo i sintomi. La tracheite virale si sviluppa rapidamente, di solito è combinata con l'influenza o ARVI ed è accompagnata da febbre. Il paziente ha una forte tosse e un generale peggioramento della salute.

La forma batterica è causata da batteri che vivono in piccole quantità nel nasofaringe - streptococchi, stafilococchi, ecc. Quando il sistema immunitario si indebolisce, questi batteri proliferano attivamente e causano infiammazione. Ma la temperatura del paziente non è elevata, non ci sono segni di raffreddore o influenza, lo stato generale di salute è soddisfacente.

La tracheite allergica si verifica dopo il contatto con l'allergene e si manifesta con un forte gonfiore della mucosa tracheale. Spesso, insieme a questo, ci sono altri sintomi di allergia - lacrimazione, orticaria, prurito della pelle. Non c'è tosse forte, ma il paziente si lamenta di mal di gola.

Periodo di incubazione e rotte di trasmissione

In teoria, è possibile ottenere tracheiti virali e batteriche, ma la forma virale è più pericolosa. In primo luogo, è più grave e, in secondo luogo, questi virus possono anche causare l'influenza o gravi infezioni respiratorie virali acute. L'astuzia della forma virale è che viene trasmessa solo durante il periodo di incubazione, quando non c'è tosse evidente (cioè nei primi 5 giorni). Modi per trasmettere la tracheite virale:

  • disperso nell'aria (starnuti, tosse e persino un lungo soggiorno con una persona infetta nella stessa stanza);
  • famiglia (attraverso piatti, asciugamani e altri oggetti, se sono di uso comune).

La tracheite batterica è infetta molto meno frequentemente, poiché richiede un contatto ravvicinato, ad esempio baciando una persona malata o usando posate comuni (senza lavare). In generale, se si dispone di una forte immunità, quindi anche dopo l'infezione con batteri, la malattia non si svilupperà necessariamente, il corpo può farvi fronte. Il periodo di incubazione dipende dal tipo di batteri che ha causato la malattia (può essere 2-7 giorni).

Come per la tracheite allergica, ma non è contagioso per gli altri, in quanto non è associato con l'infezione.

Quanto dura la tracheite?

La forma acuta dura 7-10 giorni, se le esacerbazioni non si sviluppano. In caso di trattamento tardivo o scorretto, la tracheite acuta diventa cronica, quindi periodicamente si ripresenta e regredisce. La forma cronica non viene trasmessa agli altri.

Cosa bisogna fare per non essere infettati?

Come abbiamo scoperto, la tracheite virale più pericolosa e contagiosa, quindi dovresti salvarti da essa. Poiché la malattia è trasmessa da goccioline trasportate dall'aria, dovresti stare attento quando qualcuno tossisce e starnutisce vicino a te. Anche se questa persona non è malata di tracheite, perché dovresti respirare l'infezione che si diffonde? Quindi, copri naso e bocca con un fazzoletto, voltati e, se possibile, lascia la stanza. Durante le epidemie, indossare una maschera medica che deve essere sostituita ogni 8 ore. È anche possibile lubrificare i passaggi nasali con l'unguento ossolinico: ritarda i batteri e i virus inalati.

È particolarmente necessario salvare i bambini dall'essere infetti, perché la tracheite è più difficile per loro e ha un rischio più elevato di conseguenze. Pertanto, se un'epidemia di raffreddore è iniziata all'asilo o alla scuola, è meglio lasciare il bambino a casa. Le donne incinte dovrebbero anche prendersi cura di se stesse, perché se diventano infette non saranno in grado di prendere la maggior parte delle droghe e delle erbe. Ecco alcuni suggerimenti su questo.

  1. Seguire le regole dell'igiene personale.
  2. Se possibile, non visitare luoghi affollati e non contattare i pazienti.
  3. Se c'è una persona infetta a casa, fare la pulizia umida ogni giorno e ventilare la stanza. Non utilizzare oggetti domestici comuni senza previa disinfezione.
  4. Utilizzare una maschera protettiva.
  5. Prendi degli agenti antibatterici naturali - per esempio, mangia aglio, cipolle, miele, bevi succo d'aloe mezzo cucchiaino una volta al giorno.

Forte immunità - la migliore cura per la tracheite

Non importa come ci salviamo da batteri, virus e funghi, ci circondano ovunque. Pertanto, se l'immunità è debole, il minimo contatto con l'infezione porterà alla tracheite e ad altre malattie infiammatorie.

Affinché l'organismo possa resistere alle infezioni, è necessario condurre uno stile di vita sano, perché l'alcol e il fumo del tabacco indeboliscono il sistema immunitario. Ancora una volta, prenditi cura della nutrizione, in modo che il menu contenga tutte le vitamine e i minerali. Se hai il coraggio, temperamento.

Fai una passeggiata all'aria aperta, ma questo dovrebbe essere fatto non nel centro della metropoli, ma nei parchi e in altre aree verdi. E, naturalmente, utilizzare i rimedi popolari per rafforzare il sistema immunitario. La cosa più semplice è bere un decotto di fiori di salice o di tiglio, prendere una tintura di echinacea o radici di ginseng, bere succhi di frutta appena spremuti, mangiare germogli di grano, erba medica, trifoglio. A poco a poco, il sistema immunitario si riprenderà e dimenticherete la tracheite, il raffreddore, l'influenza e molte altre malattie.

Scrivi nei commenti sulla tua esperienza nel trattamento delle malattie, aiuta altri lettori del sito!
Condividi contenuti sui social network e aiuta amici e familiari!

Tracheite virale: manifestazioni cliniche e caratteristiche del trattamento

L'infiammazione della mucosa della trachea si sviluppa con vari processi infettivi. Pertanto, batteri e virus possono causare tracheiti. Meno comunemente, l'esposizione a organismi fungini porta a lesioni tracheali. Quali sono le caratteristiche dello sviluppo della tracheite virale?

Lo sviluppo della tracheite è preceduto dall'infezione da virus. Contribuire all'infezione umana può:

  • inalazione di aria fredda;
  • contatto con gli ammalati durante il trasporto, al lavoro;
  • ignorando l'uso di equipaggiamento protettivo respiratorio durante il periodo epidemico;
  • immunità ridotta.

Al verificarsi delle situazioni scatenanti elencate si sviluppa un processo infettivo. C'è una triade di segni.

  1. Macroorganismo sensibile (uomo).
  2. Patogeno patogeno (in questo caso è un virus).
  3. Condizioni ambientali (fattori di innesco).

Con tutti e tre gli aspetti, si sviluppa una malattia virale contagiosa.

La sconfitta della trachea, così come altre vie respiratorie causate dall'effetto citolitico diretto delle particelle virali sulle cellule epiteliali.

Allo stesso tempo muoiono - cessano di svolgere la loro funzione protettiva. I batteri raggiungono facilmente la mucosa nuda e causano complicazioni batteriche sotto forma di tracheite batterica (purulenta), che a sua volta può causare bronchite o persino polmonite.

Tracheite per infezione influenzale

Tra le infezioni respiratorie acute causate da virus, l'influenza è la più pericolosa. Questa malattia è antroponotica, cioè colpisce le persone e viene trasmessa da persona a persona. In questa infezione, il processo infiammatorio interessa il rivestimento epiteliale del tratto respiratorio superiore: rinofaringe, orofaringe, trachea e bronchi di grandi dimensioni.

Lo sviluppo della tracheite è tipico per l'influenza più che per le malattie virali delle vie respiratorie di una diversa eziologia. Ma i sintomi di coinvolgimento nel processo patologico della trachea non appaiono immediatamente.

Nelle prime fasi si sviluppa grave intossicazione. Dopo un breve periodo di incubazione, l'ipertermia si sviluppa in poche ore. La temperatura corporea raggiunge i numeri febbrili (38-39 ° C). In questo caso, il paziente è preoccupato per i brividi. Evento tipico di forte mal di testa, che è localizzato nella regione frontale, raramente parietale. Molto spesso, la sindrome del dolore si estende ai bulbi oculari: il paziente nota dolore marcato durante il movimento degli occhi.

Quando grave sviluppa vomito, grave debolezza. I pazienti più anziani possono sviluppare psicosi acute, disturbi del sonno. Nei bambini e negli adulti con un sistema immunitario indebolito, si verifica l'herpes labiale (vescicole e ferite erpetiche sulle labbra). Un alto grado di intossicazione è indicato da un pronunciato aumento della frequenza cardiaca, che è pericoloso per i pazienti con angina pectoris o che hanno avuto un precedente infarto miocardico.

La sindrome catarrale è caratterizzata dall'aggiunta di una sensazione di secchezza e solletico nella faringe della congestione nasale. L'infiammazione si diffonde quindi alle vie aeree sottostanti con lo sviluppo della tracheite. Il paziente è preoccupato per la tosse hacking, a volte con mal di gola o torace. La tracheite virale è caratterizzata dal fatto che i movimenti di tosse possono essere così forti e frequenti che è possibile un forte dolore nella zona addominale, il vomito.

Recentemente, ho letto un articolo che racconta lo strumento Intoxic per il ritiro dei parassiti dal corpo umano. Con questo farmaco è possibile SEMPRE sbarazzarsi di raffreddori, problemi con il sistema respiratorio, stanchezza cronica, emicrania, stress, irritabilità costante, patologia del tratto gastrointestinale e molti altri problemi.

Non ero abituato a fidarmi di nessuna informazione, ma ho deciso di controllare e ordinare la confezione. Ho notato i cambiamenti una settimana dopo: i vermi hanno letteralmente cominciato a volar via da me. Ho sentito un'ondata di forza, ho smesso di tossire, il costante mal di testa mi ha lasciato andare e dopo 2 settimane sono scomparsi completamente. Mi sento come se il mio corpo si stesse riprendendo dall'esaurimento parassitario debilitante. Provalo e tu, e se qualcuno è interessato, allora il link all'articolo qui sotto.

Una forma grave di infezione influenzale provoca complicazioni causate dalla microflora. Possibilità di tracheite batterica acuta, laringite con sviluppo di polmonite. Le particelle virali contribuiscono alla desquamazione (desquamazione ed esfoliazione) del rivestimento epiteliale delle vie respiratorie. Allo stesso tempo, è possibile colonizzarli con agenti batterici.

Tracheite batterica, una malattia virale complicante, procede con le seguenti caratteristiche:

  1. Il dolore dietro lo sterno è molto pronunciato, aumenta con l'aumentare della tosse.
  2. Una grande quantità di espettorato purulento viene espulsa.
  3. La reazione alla temperatura può essere sia febbrile che subfebrile.
  4. Fenomeni catarrali al momento dello sviluppo di questa complicazione regrediscono.

Il trattamento dell'infezione influenzale comporta l'uso di farmaci antivirali che agiscono specificamente sul virus della neuraminidasi o dell'emagglutinasi - Oseltamivir, Tamiflu, Ingavirin. Sintomaticamente usato analoghi di farmaci anti-infiammatori non steroidei. L'attaccamento delle complicanze batteriche (tracheite, polmonite) richiede una terapia antibatterica.

Tracheite con parainfluenza

Con questa infezione virale, i segni di infiammazione dell'ipofaringe sono più comuni. Tuttavia, per i pazienti adulti, la tracheite è tipica. Inoltre, questa malattia si verifica raramente in isolamento.

L'infezione mista negli adulti causa sindromi caratteristiche di vari patogeni.

La parainfluenza è caratterizzata da intossicazione moderata. Possono comparire le seguenti manifestazioni cliniche:

  • mialgia o artralgia;
  • sviluppo di mal di testa;
  • brividi associati a iperpiressia;
  • rinorrea;
  • tosse parossistica improduttiva contro la raucedine.

La laringite si verifica nei bambini e negli adolescenti a causa delle caratteristiche anatomiche della struttura del corpo. Per gli adulti, lo sviluppo della tracheite è più tipico. Ma l'infiammazione è inizialmente causata da virus.

Con un trattamento inadeguato, le condizioni sono create in modo che il batterio possa penetrare nella mucosa nuda delle vie respiratorie e colonizzarlo, causando segni clinici di tracheite.

  1. Tosse secca, l'espettorato viene escreto solo quando si usano farmaci espettoranti.
  2. La voce rimane a lungo rauca a causa del trofismo del virus ai tessuti dell'ipofaringe.
  3. Quando si attacca un agente batterico, la reazione della temperatura può intensificarsi per un breve periodo.

Un corso molto grave con marcata immunodeficienza è accompagnato dallo sviluppo di bronchite purulenta. L'uso di agenti antibatterici è indicato per il trattamento. I preparati anti-tosse sono patogeneticamente giustificati. L'uso più efficace di Sinekod o Rengalin. La terapia antivirale specifica non è fornita.

Infezione da adenovirus

In questa malattia causata da adenovirus, la membrana mucosa degli occhi, nasale e orofaringe, trachea, rivestimento epiteliale dell'intestino (apparato linfoide), milza e fegato (vasi linfatici di questi organi) sono suscettibili di infiammazione.

La fase latente (asintomatica) procede entro 1-10 giorni dal momento dell'infezione. L'intossicazione grave si sviluppa solo nei bambini. Quando ciò si verifica, brividi, mal di testa, dolori alle articolazioni e ai muscoli.

Al contrario dell'influenza, l'infezione da adenovirus si manifesta in modo tale che i cambiamenti catarrali precedono la sindrome da intossicazione. Si manifesta rinorrea, congestione nasale alternata, iperemia ed edema della mucosa dell'orofaringe, discendente sulla membrana mucosa della trachea con sviluppo di tosse. La flemma è inizialmente molto scarsa. Se usi i mucolitici e le droghe espettoranti, allora i secreti diventeranno più abbondanti e la tosse sarà meno fica e dolorosa.

Considerando che il virus ha uno speciale trofismo per le cellule epiteliali degli occhi, i vasi linfatici dell'intestino, della milza e del fegato, le seguenti manifestazioni specifiche dell'infezione sono tipiche:

  • lacrimazione e fotofobia, accompagnate da un marcato rossore degli occhi;
  • diarrea e dolore lungo l'intestino;
  • gonfiore;
  • rinorrea;
  • l'epatosplenomegalia è un marcato aumento delle dimensioni del fegato e della milza.

È molto importante non perdere l'ingrandimento dei linfonodi nel collo. Sono dolorosi, ingranditi e molto densi. L'apparato linfoide dell'orofaringe è soggetto a iperplasia. Le azioni terapeutiche includono la nomina della terapia sintomatica: bere alcalino abbondante, farmaci mucolitici, gocce nasali vasocostrittrici.

Approcci al trattamento della tracheite virale

Le misure terapeutiche sono simili per i sintomi di infiammazione tracheale causati da qualsiasi virus. I pazienti con infezione virale grave e complicata devono essere ospedalizzati. Esistono anche indicazioni socio-epidemiologiche per il trattamento ospedaliero della tracheite virale:

  1. Bambini piccoli che non riceveranno le cure adeguate (orfanotrofi).
  2. Le persone che vivono in condizioni affollate, dove l'attuazione del principale principio epidemiologico - l'isolamento e la restrizione del contatto con il paziente sono impossibili.
  3. Pazienti anziani con scompenso di gravi comorbidità.

Il trattamento di tutti gli altri pazienti è possibile a casa (ambulatoriale).

Il paziente deve essere avvisato:

  • riposo a letto,
  • bevanda alcalina calda (decotti di erbe in assenza di allergie),
  • nutrizione calorica.

L'influenza richiede l'uso di farmaci specifici - Ingavirina, Remantadina, Oseltamivir. Devono essere presi in un modello chiaro specificato nelle istruzioni per l'uso.

Gli antibiotici sono indicati in presenza di complicanze batteriche e espettorato purulento. Sono anche prescritti per trattare queste situazioni nelle persone anziane che hanno una storia di malattia polmonare ostruttiva cronica. Viene anche trattata la esacerbazione dell'asma bronchiale causata da virus.

In caso di tracheite virale, l'uso di acido ascorbico, ascorutina, calcio gluconato, antistaminici, farmaci antipiretici dal gruppo di farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) è giustificato. Si raccomanda di usarli per fermare la reazione iperperitica con un aumento di temperatura superiore a 38 ° C.

Sciroppi o compresse di mucolitico sono usati per trattare la tosse. Uso efficace di farmaci a base di radice di liquirizia, Althea. La macinazione del torace con il riscaldamento e gli unguenti e l'uso della terapia distraente - senape o pediluvi - agisce come un riflesso.

La persona che lavora deve presentarsi all'appuntamento con il terapeuta e redigere un certificato di incapacità al lavoro. Inoltre, lo specialista prescriverà un trattamento adeguato e procedure diagnostiche. Vale la pena ricordare che i farmaci antivirali e antibatterici senza indicazioni non solo non porteranno allo sviluppo di un effetto corretto, ma porteranno anche al verificarsi di complicanze.

Tracheite virale e altri tipi di malattia

La tracheite è una malattia delle vie respiratorie, in cui la mucosa che riveste la trachea o il tubo respiratorio è infiammata.

Questa patologia è abbastanza comune tra adulti e bambini. A seconda della causa, del quadro clinico e del decorso della malattia, esistono diversi tipi di questa malattia.

classificazione

Molto raramente, la tracheite si verifica e procede in isolamento. Di regola, insieme a questa patologia vengono diagnosticati:

Questa malattia, come ogni altra, può essere acuta o avere un decorso lungo e cronico. Distinguere anche tra specie infettive e non infettive.

Gli agenti causali della forma infettiva della malattia sono vari batteri e virus:

  1. influenza, parainfluenza, adenovirus, enterovirus;
  2. pneumococchi, stafilococchi o bacilli influenzali.

La tracheite si sviluppa spesso contro il morbillo o l'encefalite. La patologia non infettiva è provocata da tali fattori esterni:

  • contatto con allergeni;
  • inalazione di aria troppo fredda, calda o secca, variazioni di temperatura;
  • percezione di fumi tossici.

L'impulso allo sviluppo della malattia può essere l'aria interna polverosa, cibi e bevande caldi o freddi. Tutti i fumatori sono a rischio. Un tipo acuto di patologia sorge sempre improvvisamente e si sviluppa rapidamente.

Nella forma cronica, può andare con il trattamento sbagliato o la presenza di altre infezioni nel cavo orale e laringe - per esempio, carie trascurate o tonsillite cronica. La scelta della terapia dipende dal grado e dal tipo di malattia.

Caratteristiche della tracheite virale

Il tipo virale della malattia indicata si trova più spesso nel periodo autunnale o all'inizio dell'inverno. La malattia inizia sempre bruscamente ed è accompagnata dai seguenti sintomi principali nella fase iniziale:

  • mancanza di respiro, soffocamento;
  • periodi di secco, cosiddetto abbaiare, tosse;
  • gonfiore e arrossamento della mucosa laringea;
  • a volte un leggero aumento della temperatura corporea - questo sintomo è più comune nei bambini.

Poi ci sono dolori alla gola, che possono essere aggravati dall'inalazione e dalla deglutizione, dal respiro rumoroso, dal respiro sibilante e dai fischietti durante il sonno del paziente. Questa forma della malattia non richiede alcun trattamento specifico, è sufficiente osservare il riposo per diversi giorni, non raffreddare eccessivamente, umidificare l'aria nella stanza e assumere farmaci emollienti ed espettoranti. Di regola, dopo 5-10 giorni la malattia passa in modo sicuro.

Tracheite batterica

Questo tipo è molto più difficile, ma si verifica più volte di meno. Questa è un'infezione secondaria che di solito è causata da Staphylococcus aureus, meno comunemente da streptococchi, pneumococchi, moraxcella.

Gli adulti raramente soffrono di questo tipo di tracheite, di norma questa patologia viene diagnosticata nei bambini piccoli e i ragazzi sono più suscettibili alla malattia di più ragazze.

Oltre ai suddetti sintomi, la temperatura corporea può anche aumentare molto, ci sono segni di grave intossicazione del corpo, il muco della gola si gonfia molto, rendendo difficile la respirazione.

Se osservate il paziente, il gonfiore chiaramente visibile delle ali del naso e la sfumatura bluastra della pelle del viso. L'ostruzione delle vie aeree è una potenziale minaccia per la vita del paziente, quindi è necessario il trattamento con farmaci antibatterici.

Forma allergica

Può svilupparsi in qualsiasi momento dell'anno, indipendentemente dal tempo e dalle condizioni climatiche. La causa è il contatto con l'allergene. Per determinare con quale, è più opportuno eseguire allergotest.

La terapia consiste nel determinare l'allergene ed escludere il contatto con esso, osservando il regime quotidiano, indurendo, rafforzando il sistema immunitario. Gli antistaminici possono essere somministrati per alleviare i sintomi.

Altre specie

Con una diagnosi errata e l'assenza di un trattamento adeguato, spesso accade che un'infezione batterica si unisca a un'infezione virale. In questo caso, può svilupparsi tracheite purulenta.

Il paziente soffre di un forte dolore dietro lo sterno durante gli attacchi di tosse e dopo di loro, mentre lo scarico di muco-mucoso o espettorato sieroso-purulento è molto abbondante. Il trattamento in questo caso è complesso, in quanto è necessario sopprimere la crescita dei batteri e assicurare una espulsione rapida e indolore dell'espettorato. Un buon effetto è fornito dalla fisioterapia - riscaldamento, inalazione e irrigazione della laringe.

La tracheite ipertrofica non è meno pericolosa, di solito si sviluppa con la forma cronica della malattia. Allo stesso tempo, i vasi della mucosa della laringe si espandono, i tessuti si gonfiano e producono intensamente espettorato purulento, il muco diventa sottile, liscio e lucido, come se coperto di vernice. Con la progressione della malattia, si ricopre di croste che esfoliano e provocano attacchi di tosse dolorosa.

Entrambe le malattie non si verificano quasi mai indipendentemente e sono accompagnate da infezione degli organi respiratori inferiori o superiori.

L'acuta è la tracheite, che dura da 3 a 10 giorni. Con un trattamento tempestivo per il medico e il rispetto di tutte le raccomandazioni, può essere curato con successo senza conseguenze e complicazioni durante questo periodo. Se il trattamento è in ritardo e la malattia dura più di due settimane, possiamo parlare del tipo cronico. Questa forma è molto più pericolosa, per sbarazzarsi della malattia non sarà così facile. Pertanto, è importante non ignorare nemmeno una banale tosse o mal di gola, ma agire immediatamente.

Tracheite virale: agenti infettivi, eziologia della malattia, raccomandazioni generali sul trattamento

Quando il processo infiammatorio che si verifica sulla mucosa della trachea, viene diagnosticata la tracheite virale. Può presentarsi in diverse forme: acuta e cronica. La fonte della malattia sono i virus patogeni ingeriti.

Eziologia della malattia

L'infezione del corpo può avvenire per inalazione di aria fredda o durante il contatto con il paziente. A rischio sono anche le persone con immunità ridotta o che trascurano i dispositivi di protezione personale durante le epidemie.

Il danno si verifica sotto l'influenza di particelle virali sulle cellule epiteliali. La funzione protettiva del corpo si indebolisce a causa della loro morte e le complicanze batteriche si formano sulla mucosa, causando la comparsa di bronchite o polmonite. Gli agenti causali dell'infezione sono:

Modi di infezione

La tracheite virale è altamente contagiosa per coloro che circondano il paziente, poiché è facilmente trasmessa da goccioline trasportate dall'aria. Meno comunemente, può essere raccolto attraverso gli elettrodomestici che sono condivisi con il paziente (accessori da bagno, piatti).

Il fattore causale della malattia è una stanza chiusa, scarsamente ventilata, non conformità alle norme di sicurezza durante epidemie, violazione delle norme di igiene personale.

La tracheite virale più pericolosa per i bambini della scuola e dell'età prescolare. Alto rischio di recidiva della malattia in persone con un sistema immunitario debole. A differenza della tracheite batterica, che è caratterizzata da segni di grave intossicazione del corpo, un'infezione virale si manifesta con tosse specifica, febbre, gola rossa e mancanza di appetito.

A quale malattia è associata la tracheite virale?

Qualsiasi raffreddore non trattato può essere un prerequisito per lo sviluppo della tracheite. Può svilupparsi sullo sfondo:

Tra tutte le infezioni, la combinazione più pericolosa è la tracheite e l'influenza virali. Sono interessate tutte le parti del tratto respiratorio superiore: rinofaringe, orofaringe, trachea e bronchi. Sullo sfondo dell'influenza, i sintomi della tracheite virale non appaiono immediatamente. Ma la comparsa di una caratteristica tosse per la malattia è accompagnata da dolore addominale e persino vomito. Tutte le forze del corpo vengono inviate per combattere i virus e i batteri che si moltiplicano su questo sfondo possono portare allo sviluppo di tracheiti batteriche.

Lo sviluppo di tracheite sullo sfondo della parainfluenza si verifica in meno del 20% di tutti i casi. Molto spesso questo succede nei bambini. L'infiammazione subisce l'ipofaringe.

Se la malattia è causata dall'influenza di adenovirus, la membrana mucosa dell'occhio, il nasofaringe, l'orofaringe, la trachea e le pareti epiteliali intestinali si infiammano e la milza e gli organi epatici ne sono colpiti. I cambiamenti catarrali che si verificano nel corpo si sviluppano prima della manifestazione di intossicazione. Questa è una caratteristica distintiva dell'infezione influenzale.

sintomi

Il primo sintomo della malattia sarà un mal di gola. A poco a poco, si trasforma in solletico, e appare una tosse specifica alla tracheite virale. I primi tre giorni l'espettorato non è separato. Dopo la tosse si bagna, ma il muco non è ancora espettorante. La condizione generale del paziente è caratterizzata da:

Maggiori informazioni sui sintomi della tracheite:

Linee guida generali sul trattamento

La tracheite virale è piuttosto difficile da trattare. La durata della malattia dipende dalla forma dell'infiammazione, dall'età del paziente e dalla forza del sistema immunitario. Quanto più il corpo resiste alla lotta contro l'infezione, tanto più velocemente avviene il completo recupero. Ci sono indicazioni per il ricovero in ospedale del paziente:

  1. Gravi complicazioni nel corso della malattia
  2. Bambini piccoli
  3. Pazienti che non hanno la possibilità di isolamento da membri sani della famiglia
  4. Anziani con presenza di comorbilità con complicanze

Gli usi principali sono acido ascorbico, ascorutina, calcio gluconato, antipiretici non steroidei e preparazioni antistaminiche. Il petto è martellato da unguenti riscaldanti, gli agenti mucolitici vengono presi per tossire.

Come trattare la tracheite virale, vedi nel nostro video:

Metodi tradizionali di terapia

A casa, puoi anche curare la tracheite virale. Tale terapia è consentita solo con il permesso del medico e in assenza di complicanze. Puoi fare i gargarismi con un mal di gola con decotti di calendula, spago e camomilla. Puoi scaldare alcol o impacchi di patate sul petto o sulla schiena. Invece, è permesso di mettere intonaci di senape.

L'aglio

In caso di tracheite virale, l'aglio normale diventerà un vero assistente nel trattamento. Non solo rafforza il sistema immunitario, ma aiuta anche a combattere le infezioni. Puoi mangiare qualche dente al giorno o puoi sciroppare uno di loro: 50 grammi di materia prima tritata - 150 grammi di acqua. La miscela viene portata quasi al punto di ebollizione e spenta. Dopo il raffreddamento, aggiungi 3 cucchiai. miele e un pizzico di polvere di chiodi di garofano. Al giorno è permesso usare alcuni cucchiai della composizione risultante.

celandine

Questo componente della medicina tradizionale aiuta a evitare complicazioni e protegge dallo sviluppo di tracheiti batteriche.

La pianta secca viene prodotta con acqua bollente e dopo l'infusione è pronta per l'uso. Il giorno ha permesso 3 dosi di 2 cucchiai.

La durata di tale trattamento non è più di una settimana.

Dalla tracheite virale bene aiuta lo sciroppo dalle cipolle. Il raccolto di radice frantumato viene riempito con acqua in modo da coprirlo di un altro centimetro sopra. Nei piatti aggiunti 2 cucchiai. zucchero e tutto va in forno. Quando è pronto (la consistenza non dovrebbe essere troppo densa) il miele viene aggiunto alla massa. Prendere lo sciroppo di cipolla dovrebbe essere fino a 5 volte al giorno, 1 cucchiaio.

Ayurveda

La bevanda è preparata da un bicchiere di latte, 1 cucchiaino. olii, curcuma, cannella e miele. Tutto questo è misto e ubriaco. Il giorno puoi prendere 1-2 bicchieri di bevanda.

Il succo di aloe aiuta ad aumentare la protezione del sistema immunitario e uccidere l'infezione. 1 cucchiaio 2 volte al giorno è mono da bere con l'aggiunta di miele.

limone

Per combattere la tracheite virale, puoi cucinare l'olio di limone. L'agrume viene fatto bollire in acqua per mezz'ora e poi schiacciato in poltiglia. Aggiungere il burro e un po 'di miele alla miscela. Dopo aver reso uniforme la composizione, la composizione risultante viene presa 3 volte al giorno per 1 cucchiaino. Aiuta con la tosse secca.

La radice è usata per combattere l'infezione. È schiacciato e bollito in acqua. Successivamente, rimosso immediatamente dal piatto e pronto per l'uso. Puoi bere 300 ml al giorno, dividendo in parti uguali.

odori

La raccolta a base di erbe di radice di calamo, rosmarino, maggiorana e fiori di echinacea contribuirà a far fronte alla tracheite virale. I componenti in rapporto 2: 1: 1: 1 vengono miscelati e fatti bollire in acqua per 5 minuti. Dopo aver aggiunto 3 cucchiai. composizione di aceto di mele è pronta per l'uso: 3 volte al giorno, 100 ml.

Un'infusione dai frutti di ginepro, geranio prato, celidonia e fiori di ledum aiuterà a rimuovere l'infezione. Le piante nel rapporto 2: 1: 1: 1 sono riempite con acqua bollente e infuse per 120 minuti. Per 2 settimane, l'infusione viene effettuata 2 volte al giorno, 120 ml.

Un'altra ricetta per la tracheite:

fisioterapia

Per ridurre il rischio di complicanze, nonché per accelerare il processo di recupero, al paziente vengono prescritte procedure di fisioterapia. Questi possono essere:

  • L'impatto del campo elettromagnetico ultra-alto ha un effetto riscaldante.
  • Elettroforesi: i farmaci vengono iniettati nel corpo attraverso gli elettrodi.
  • Inalazione: migliora le condizioni della trachea e della faringe, idrata le mucose.
  • Induttotermia: normalizza la consistenza del muco espettorante, riduce la tosse, blocca i processi infiammatori.

L'appuntamento è fatto dal dottore, tenendo conto della presenza di controindicazioni per il paziente. Inalazione di brodo a base di erbe o costi essenziali possono essere eseguiti a casa.

prevenzione

Al fine di non raccogliere virus patogeni, è necessario seguire le linee guida generali per prevenire le malattie:

  1. Trattamento tempestivo di eventuali infezioni respiratorie
  2. Mantenere uno stile di vita sano
  3. Costante cammina all'aria aperta
  4. Mantenere una temperatura e un'umidità favorevoli a casa
  5. Mobilità fisica
  6. Elimina il contatto con i pazienti

prospettiva

La tracheite virale, che si presenta nella forma senza complicazioni, ha un quadro favorevole di guarigione per il paziente. In media, la durata del trattamento è fino a 2 settimane. Altrimenti, il trattamento viene prescritto piuttosto seriamente e la prognosi medica viene impostata in base alle condizioni del paziente.

Sintomi, diagnosi di tracheite batterica: metodi di terapia

La tracheite è una delle più comuni malattie respiratorie. Può essere di diversi tipi, il più pericoloso dei quali è batterico. È un'infezione che colpisce la parte inferiore della laringe e della trachea. Di norma, la malattia è scatenata da un'infezione batterica secondaria, dopo il trasferimento di ARVI. La tracheite batterica è piuttosto complicata, quindi può anche minacciare la vita di una persona. Secondo le statistiche, il più delle volte, sono bambini malati.

Eziologia e patogenesi della malattia

La tracheite batterica non è comune nella pratica medica. La malattia si manifesta come un processo infiammatorio diffuso nella laringe, trachea e bronchi. Sulla loro superficie ci sono cambiamenti nella forma di cicatrici, così come l'accumulo di muco e pus nella trachea. La malattia ha una forma acuta, che si sviluppa a causa del gonfiore della giarrettiera, della comparsa di erosioni e danni alla membrana mucosa, nonché dell'espettorato stagnante.

L'elenco delle infezioni che causano tracheite batterica comprende:

  • S. aureus. - classe di patogeni da infezione purulenta;
  • S. pyogenes, Streptococcus pneumoniae e streptococchi simili della classe degli emoliti alfa;
  • Moraxella catarrhalis. - uno dei tipi più comuni di batteri che provocano questo tipo di malattia;
  • Infezione emofilica;
  • Batteri della classe Klebsiella, Pseudomonas, Peptostreptococcus., Prevotella;
  • Anaerobi e battericidi;
  • Mycoplasma pneumoniae;
  • Mycobacterium tuberculosis.

Molto spesso, la malattia provocata da agenti patogeni infettivi, è osservata nei bambini. Ciò è dovuto al fatto che hanno una struttura specifica delle vie respiratorie, che è la più favorevole per lo sviluppo dell'infezione. Durante il periodo di malattia, il bambino può avvertire gonfiore nell'area della giarrettiera, che crea problemi alla respirazione normale.

Un batterio che provoca lo sviluppo di un'infezione nel tratto respiratorio può moltiplicarsi rapidamente, aggravando la condizione, e i sintomi di diversi gruppi di bambini possono essere diversi.

La malattia richiede un trattamento immediato, quindi, anche con i primi sintomi di ARVI, è necessario consultare un medico in modo che la condizione non peggiori e la malattia non si trasformi in tracheite batterica, che ha una differenza significativa rispetto ad altri tipi ed è molto pericolosa.

I sintomi della malattia

La malattia inizia a progredire in pochi giorni dopo l'inizio della laringotracheite virale. La malattia può essere fatale se non si inizia il trattamento in tempo.

Con lo sviluppo di tracheiti presentate specie, vi sono sintomi pronunciati. Procede in forma acuta ed è accompagnato da tali manifestazioni:

  • grave febbre;
  • intossicazione del corpo;
  • difficoltà a respirare, accompagnata da rumore e fischi;
  • aumento del numero dei globuli bianchi;
  • tosse frequente ma indolore;
  • aumento della temperatura;
  • produzione di espettorato;
  • ascoltando la luce, i rumori scricchiolanti;
  • mancanza di respiro, raucedine e respiro sibilante nei polmoni;
  • la comparsa di insufficienza respiratoria;
  • dolore al petto;
  • cianosi;
  • mal di gola;
  • bocca secca e difficoltà a deglutire;
  • disfonia.

In alcuni casi, i sintomi possono essere inespressi o inesistenti. Questo è osservato nei bambini più grandi, di circa otto anni. Hanno una malattia senza febbre. Più spesso, i sintomi si manifestano nei bambini di 5 anni. Il bambino inizia a respirare pesantemente, compare una tosse "abbaiante" e una bassa temperatura.

La determinazione della tracheite batterica viene eseguita utilizzando varie analisi.

Regole diagnostiche

Per identificare la tracheite di tipo batterico, vengono utilizzati vari metodi diagnostici:

  1. Laringoscopia diretta - consente di identificare la presenza di scarica (purulenta) e l'infiammazione nella regione sub-faringea con presenza di film purulento e ruvido.
  2. Radiografia del collo - un'immagine nella proiezione laterale, che è in grado di rivelare un restringimento nella regione delle papille. La sua irregolarità è diversa dalla contrazione diagnosticata nella groppa (simmetrica, a forma di cono).
  3. Bekposev dal naso e dalla gola - un medico, con l'aiuto di un batuffolo di cotone, prende una macchia, che viene poi inviata al laboratorio per lo studio. Questo metodo consente di identificare l'agente eziologico della malattia e determinare l'antibiotico necessario per il trattamento.
  4. Investigazioni di Buck e bakposevy nell'espettorato - per l'analisi, l'espettorato del paziente viene raccolto e inviato al laboratorio per la diagnosi. In base al risultato dell'analisi, vengono selezionati il ​​metodo di trattamento e i farmaci.

Molto spesso, nelle analisi c'è un maggiore indicatore dei leucociti, così come appaiono le proteine, che indicano l'infiammazione nel corpo.

Modi e direzioni della terapia

La direzione principale del trattamento è la seguente:

  • bere frequente e abbondante;
  • la nomina della dieta del paziente numero 13;
  • mantenere l'aria calda e umida nel reparto;
  • intubazione: tipo endotracheale o nasotracheale, eseguita per 3-13 giorni;
  • direzione di infusione della terapia.

La tracheite batterica può essere curata con l'aiuto di una terapia complessa. Vengono utilizzati farmaci antibatterici diretti all'eliminazione di batteri gram-positivi e gram-negativi: Oxacillina, Cefotaxime, Cycroxime.

Se è presente intolleranza individuale alla penicillina, viene attribuita la clindamicina. Se il paziente ha una forte tosse, vengono prescritti farmaci espettoranti e antitosse.

La selezione dei farmaci viene effettuata dopo la determinazione del patogeno virale. La terapia complessa include anche l'inalazione. Se la casa non ha un inalatore, puoi usare un contenitore con acqua calda, aggiungendo i fondi necessari. Aiuta a calmare la tosse.

La prognosi della malattia con il completo ripristino delle vie aeree, così come durante l'intubazione di circa 10-13 giorni, è generalmente positiva. L'esito fatale è possibile solo se il paziente interrompe la respirazione o l'attività cardiaca.

Il trattamento dettagliato è solo uno specialista, basato sulle analisi e sulle condizioni del paziente.

Applicazione di metodi popolari

Tracheite virale è molto spesso visto nei bambini, e può essere gestito con l'aiuto di un trattamento di combinazione. Oltre ai medicinali, puoi usare rimedi popolari, ma dopo aver consultato il tuo medico.

I sintomi della tracheite batterica possono essere eliminati con l'aiuto di erbe medicinali, un decotto di cui viene utilizzato durante l'inalazione. L'effetto terapeutico di tali piante, che includono la produzione volatile e oli essenziali.

Per preparare l'inalazione, mescolare le foglie di eucalipto, salvia, boccioli di pino, infiorescenze di menta, così come la camomilla. Versare la raccolta con un bicchiere di acqua bollente e scaldare a bagnomaria per mezz'ora. Quindi versare l'infuso nell'inalatore e inalare i vapori per 15 minuti.

Per preparare l'inalazione successiva, preparare un contenitore di alluminio e metterlo dentro 60 g di propoli e 40 g di cera, quindi mettere a bagnomaria, respirare per 15 minuti. Si consiglia di eseguire questa procedura due volte al giorno.

Nel trattamento della tracheite batterica, è anche possibile utilizzare un decotto di germogli e germogli di pino. Per preparare, prendi 15 gemme e copri con un bicchiere d'acqua, quindi fai bollire per cinque minuti. Prendi il brodo caldo fino a quattro volte al giorno.

Inalazione effettuata con i seguenti metodi:

  1. L'uso di un inalatore, per questo, un decotto preparato viene versato nel contenitore e la procedura viene eseguita.
  2. Sopra il brodo, che è stato preparato nella padella, si dovrebbe piegare e coprire con una coperta calda. Eseguire la procedura per 15 minuti.
  3. Usando un nebulizzatore. Il brodo viene versato nella fiasca, il paziente inala una composizione utile.

Questo tipo di tracheite può essere trattato con impacchi. Ad esempio, un impacco di patate, si consiglia di utilizzare quando si verifica una malattia in un bambino. Cuocere 3 patate, schiacciarle e cuocere un impacco. Non applicarlo immediatamente in modo che non ci sia alcuna bruciatura. Dovrebbe essere conservato fino a quando non si raffredda.

Torta al miele di senape Per farcela devi prendere il 1 °. miele, olio vegetale e senape secca. Alla composizione risultante aggiungi 2 cucchiai. alcool o vodka. Avvolgere in una garza, fare un impacco, è meglio prima di coricarsi. Andare fino al mattino.

Affinché il trattamento della tracheite batterica sia efficace, è necessario consultare un medico che selezionerà i farmaci necessari e altri mezzi per aiutare a sbarazzarsi della malattia. È molto importante riconoscere la malattia all'inizio dello sviluppo, in modo che la condizione non peggiori.

Editore: Irina Ananchenko